Il ruolo della vitamina B12

Le carenze di B12 colpiscono tre sistemi importanti: il sangue, il sistema nervoso, il tratto gastrointestinale

Bassi livelli di vitamina B12

Una delle 8 vitamine B, la B12 è coinvolta nel metabolismo di ogni cellula del nostro corpo. Anni fa la B12 veniva chiamata “fattore di maturazione” perché le cellule hanno bisogno di B12 per maturare, da uno stadio in cui sono come giovani sbarbatelli, arroganti e inefficaci, allo stadio perfettamente funzionale della maturità.

Le carenze di B12 colpiscono tre sistemi importanti nel nostro corpo: il sangue, il sistema nervoso, e, meno spesso, il tratto gastrointestinale. Questi tre sistemi ne sono colpiti o perché le loro cellule hanno un alto tasso di ricambio (sangue e rivestimento intestinale) o perché hanno bisogno di B12 per funzionare in maniera fluida, regolare (sistema nervoso). I sintomi di carenza di B12 sono correlati a ognuna di queste aree.

piatto

L’effetto specifico

di una carenza di B12 a livello sanguigno è a un particolare tipo di anemia detto anemia megaloblastica (distinta dalla più comune anemia da carenza di ferro). Un megaloblasto è un globulo rosso immaturo, non pienamente sviluppato, grande e grosso (megalo = grande, blasto = forma immatura).

Ricordatevi, la B12 è necessaria affinché questa cellula maturi, e quindi con insufficienti livelli di B12 i megaloblasti si accumulano nel vostro sangue. I sintomi sono gli stessi delle altre forme di anemia, inclusa fatica, affanno e confusione. La tua pelle diventa di un giallo pallido, molto probabilmente perché i globuli rossi che riescono a maturare sono molto fragili e si rompono facilmente, rilasciando il loro pigmento giallo, la bilirubina.

stanchezza cronica

A livello del sistema nervoso

la carenza di B12 causa sintomi che colpiscono i nervi (intorpidimento, formicolio, tremori, problemi di equilibrio) e la mente (depressione, confusione mentale, cambiamenti di umore, e, in rari casi, allucinazioni e psicosi).

A livello intestinale, si potrebbero verificare sintomi digestivi e perdita di peso a causa della mancata efficienza nell’assorbimento del cibo.

L’ironia è che generalmente c’è un solo sintomo predominante, e che passa molto tempo prima che si riesca a ipotizzare la connessione con la carenza di B12, almeno fino a quando iniziano ad apparire altri sintomi. Per esempio se l’unico sintomi è il formicolio alle mani, potreste sottoporvi ad ogni sorta di test diagnostici prima che il vostro medico pensi “forse dovremmo controllare i livelli di B12”

Cosa causa la carenza di B-12?

La lista di cause è lunga, ma di gran lunga la più frequente è quella connessa a scelte dietetiche. I vegetariani che non fanno attenzione alla B12 nella scelta dei loro cibi avranno livelli di B12 in diminuzione B, e praticamente tutti i vegani che non prendono supplementi di B12 alla fine sviluppano delle carenze. Anche le varie organizzazioni vegane riconoscono che non è possibile avere adeguati livelli di B12 seguendo una dieta strettamente vegana, e questo perché le fonti più ricche sono i prodotti animali.

Altre cause di carenza di B-comprendono l’anemia perniciosa, una malattia autoimmune non comune (e dal nome inquietante) che distrugge le cellule della parete dello stomaco. Queste cellule producono una sostanza chiamata fattore intrinseco, necessaria per l’assorbimento della B12. Inoltre, dal momento che c’è bisogno degli acidi gastrici per assorbire la B-12, l’utilizzo per lungo tempo di inibitori di pompa protonica che sopprimono la produzione di acido (Nexium, etc.) possono portare alla carenza di B12, così come possono farlo condizioni intestinali croniche quali il morbo di Crohn, la celiachia e i parassiti intestinali

ciclo 2

La diagnosi mancata

Il pericolo principale di una diagnosi mancata è che (sebbene sia piuttosto raro) il danno ai vostri nervi e persino al cervello potrebbe essere permanente. Altre serie conseguenze: l’anemia potrebbe diventare così grave da causare disfunzione cardiaca e collasso. Oppure potreste essere diagnosticati erroneamente con una depressione maggiore o una psicosi e assumere per mesi o per anni degli psicofarmaci che non sono necessari prima che qualcuno si accorga che siete giallognoli e che vi venga finalmente diagnosticata un’anemia megaloblastica.

Ci sono quattro motivi per i quali questa diagnosi non viene fatta:

Sebbene si tratti di un test poco costoso, la B12 non viene valutata negli esami del sangue di routine. I medici generalmente non prescrivono una valutazione dei livelli di B12 se non c’è evidenza di anemia (che sarebbe evidenziata in un’analisi del sangue di routine). Tuttavia, la stanchezza e I sintomi nervosi e gastrointestinali possono precedere di mesi la manifestazione dell’anemia.

I medici raramente chiedono (e i pazienti raramente riferiscono in maniera spontanea) informazioni riguardo alle abitudini alimentari. Nelle scuole di medicina, ci insegnano che la dieta statunitense e mediterranea è “ricca abbastanza da prevenire ogni carenza vitaminica.”

Affermazione alla quale io rispondo adesso: “Ha!”, sono d’accordo sul fatto che la maggior parte di noi mangia molto cibo (i livelli di obesità stanno ancora aumentando), ma si tratta spesso di cibi il cui valore nutritivo è stato castrato.

Inoltre, tutti i vegetariani e i vegani dovrebbero essere regolarmente analizzati per verificare l’eventuale carenza di B12, ma se il vostro medico non conosce le vostre abitudini alimentari non vi prescriveranno le analisi.

Come molti esami del sangue, c’è un forte disaccordo su quali siano i livelli normali di B12.

La maggior parte degli esami di laboratorio per la B12 riportano come normali valori entro la banda compresa tra 200 e 800 pg/ml (picogrammi per millilitro).

Qualcuno con un livello di 250 pg/ml potrebbe essere classificato normale, ma i sintomi possono iniziare ad apparire anche a livelli di 350 pg/ml. In Giappone, I livelli normali di B-12 sono stati recentemente aumentati fino a 500 pg/ml e più [per l’esattezza 500-1.300].

Vedremo questo stesso tipo erroneo affidamento a livelli considerati “normali” in altre diagnosi mancate alquanto frequenti, come l’ipotirodismo, la carenza di vitamina D, l’intolleranza al glutine, la stanchezza surrenale.

Assumere la vitamina B9 (folati) o mangiare molti cibi che la contengono senza integrare la B12 può in effetti mascherare i sintomi di una carenza di B12 che si sta sviluppando.

Sebbene i folati conterranno entro livelli normali i valori del conteggio ematico pur con livelli di B-12 in diminuzione, i folati non proteggeranno il vostro cervello e il vostro sistema nervoso. Non mostrerete sintomi evidenti di anemia megaloblastica (a causa dei folati), ma i vostri sintomi di intorpidimento, formicolio, equilibrio, e problematiche emotive non verranno affrontati.

Mangiando molti vegetali verdi, fagioli e lenticchie, i vegetariani e vegani inavvertitamente mascherano la propria carenza di B12 che sta progredendo lentamente.

MULTINATURAL

La cura è semplice

È virtualmente impossibile assumere troppa B12 dal momento che qualsiasi eccesso di questa vitamina idro-solubile viene eliminato con le urine. Il guru della nutrizione, il dottor Alan Gaby, ha affermato che l’unica maniera in cui troppa B12 potrebbe uccidervi è quella di riempire di essa una vasca da bagno e annegarvi dentro.

I cibi ricchi di B12 sono prodotti animali: carne pollame, pesce e frutti di mare, prodotti a base di latte, e uova, dove queste ultime ne contengono la quantità minore. Siccome tutti gli animali immagazzinano la B12 nei loro fegati, mangiare il fegato è una cura eccellente (sebbene non particolarmente popolare) per la carenza da B12. Vostro nonno o vostra nonna probabilmente ricordano che qualche volta il medico di famiglia aveva detto a qualcuno della propria famiglia di mangiare più spesso il fegato.

E dal momento che le persone con bassi livelli di B12 hanno probabilmente sintomi gastrointestinali che interferiscono con l’assorbimento della B12, la maniera migliore per aumentare rapidamente (e mantenere) dei buoni livelli di B12 sono le iniezioni di B12, le tavolette masticabili [B12 sublinguale], o i più recenti spray nasali e cerotti.

Nella mia pratica, un cliente carente di B12 riceve una serie di 4 iniezioni di tale vitamina (o di 4 iniezioni di Cocktail di Meyer[1], che contiene la B12) e inoltre inizia ad assumere regolarmente continua a farlo) una tavoletta masticabile al giorno di B-12. In questa maniera generalmente, nel giro di un mese i livelli di B12 vengono normalizzati.

[1] A base di magnesio, calcio, varie vitamine del gruppo B, e vitamina C

verdure
Claudia Piemonti
Claudia Piemonti
Pesaro
Leggi Tutto
Mi sento fortunata di aver conosciuto un anima splendida come Francesco sempre pronto ad accoglierti e aiutarti con tanta professionalità, da quando lo conosco sto iniziando a cambiare il mio modo di affrontare la vita sempre con i suoi consigli meravigliosi, grazie anima!!! ⭐💕

Cerchi Soluzioni?

Puoi utilizzare questa barra di ricerca o usare WhatsApp

Newsletter Updates

Inserisci la tua email se desideri iscriverti alla newsletter

Leave a Reply

× Sono qui per aiutarti