Posted on Lascia un commento

Shiitake

Lentinus Edodes – Lentino (SHII-TA-KE)

Parti usate: il micelio.

Attività farmacologica: tonico, immunostimolante, antidiabetico, antisettico, ricostituente, antitumorale, epatoprotettivo, ipocolesterolemico.

Applicazioni: deficienza immunitaria sia di origine patologica che virale, epatiti virali, epatiti acute e croniche, diabete, vari tipi di carcinomi, arteriosclerosi.

In Giappone è usata anche per le cure contro AIDS , dimostrando che il micelio di lentino è più efficace del lentinano in questa terapia.

Recentemente hanno scoperto un altro composto – un polisaccaride- nel Lentinus edodes micelio, con una struttura completamente diversa dal Lentinano. Questo polisaccaride non solo stimola le difese immunitarie, ma esalta inoltre l’attività dei macrofagi.

Persone con una ridotta funzione immunitaria possono far uso di Lentinus edodes micelio, in particolare in caso di:

– gravi malattie in corso e durante il periodo di convalescenza

– prima e dopo interventi chirurgici

– durante ed in seguito a somministrazione di certi farmaci (chemioterapici antitumorali, ormoni adrenocorticoidi ecc)

– durante e in seguito a terapia radiante.

– Costituzione debole

– Diminuzione dell’appetito (disturbi gastrointestinali)

– deperimento organico (debilitazione generale, facile affaticamento)

– persone soggette a stress

– riduzione della potenza sessuale

– intossicazione da stupefacenti

– intossicazione da alimenti (postumi di ubriachezza ecc)

– disturbi della funzionalità epatica (epatite acuta e cronica, cirrosi)

– manifestazioni allergiche (riniti e dermatiti allergiche)

– malattie febbrili e logoranti (polmoniti, TBC ecc)

– ustioni, traumi e lesioni cutanee

– dopo il parto.

Posologia: la dose solita è di 60-70 mg, dell’estratto secco e 5-10 gocce dell’estratto biochelato al giorno da prendere in due volte, dopo i pasti.

Si consiglia di assumerlo per almeno un mese.

Non sono stati notati degli effetti collaterali e controindicazioni.

Maitake – Specie: Grifola frondosa (Dicks) Gray

Famiglia: poliporaceae – Droga: il carpoforo

Maitake significa “Fungo Danzante”, non si sa bene se per la sua composizione a ceppo fogliare, quasi mosso a tempo di danza, o come vuole la tradizione cinese, per il fatto che data la sua rarità a quei tempi, il raccoglitore che lo trovava si metteva a danzare per la gioia.

Viene oggi coltivato e prodotto senza particolari problemi, anche perchè si tratta di un fungo edule, anche se non paragonabile per intensità e aroma al sapore dello Shiitake.

Spicca tra i molteplici componenti della Grifola, alcuni dei quali non ancora completamente identificati, una frazione chiamata D – Fraction, così efficace nel potenziare il sistema immunitario da essere stata inclusa nella Fase II, studio clinico ufficiale, dalla FDA in USA, per il trattamento del cancro alla prostata, alla mammella, per le malattie degenerative in genere, HIV compreso.

La frazione D della Grifola è un composto polisaccaridico unico nel suo genere, capace di contenere nel contempo due molecole attive, l‘1,3 BetaGlucano e l’1,6 BetaGlucano, con molte più diramazioni e catene laterali. Sembra che queste catene laterali siano capaci di molti e più complessi legami biochimici.

Di esso vengono riportate le seguenti proprietà generali:

– Normalizzatore della pressione sanguigna

– Normalizzatore del metabolismo glucidico

– Normalizzatore del metabolismo lipidico

– Immunostimolante generale.

Più specificatamente sono riportate le seguenti sperimentazioni scientifiche:

– Prevenzione e salvaguardia delle T – Cells dall’azione del virus HIV

– Azione risolutiva nel Sarcoma di Kaposi

– Spiccata azione antidiabetica – Spiccata azione antipertensiva

– Spiccata azione sui trigliceridi sanguigni.

Si è inoltre dato particolare importanza all’azione di sostegno, che la frazione D può avere in caso di trattamento tumorale chemioterapico e radiante, evitando gran parte degli effetti collaterali normalmente connessi a queste forme di terapia, riducendo sia l’entità del dolore, che la perdita di capelli, l’insorgere di nausea, disturbi digestivi, ecc.

Utilizzati da centinaia di anni dalle popolazioni cinesi e giapponesi ma solo recentemente sono state scoperte le notevoli proprietà curative. Sono un forte stimolante del sistema immunitario è ritenuto un prezioso ed efficace tonico ed adattogeno, utile per la sua azione a livello immunitario e metabolico.

Il Maitake contiene: ergosterolo sotto forma di pro Vitamina D2, varie vitamine del gruppo B, magnesio, calcio, potassio, acidi grassi insaturi, fosfatidilserina, vari Fosfolipidi, aminoacidi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *