L'ernia inguinale

Malattia Espressione dell’AnimA
L’ernia inguinale fa parte delle affezioni che si manifestano nella regione del bacino e, visto che riguarda l’80% dei casi, è la forma più frequente di ernia. Può essere congenita o acquisita, e colpisce soprattutto gli uomini. Nella forma diretta, l’intestino si apre attraverso il canale inguinale una piccola apertura della cavità addominale, e rimane coperto dagli strati cutanei soprastanti.
Nella forma obliqua, nell’uomo il contenuto dell’ernia penetra nel passaggio del funicolo spermatico per giungere nello scroto, mentre nella donna attraversa questo legamento rotondo dell’utero e arriva alle grandi labbra.
Risultati immagini per ernia inguinale sintomi
Qui l’elemento comune a tutte le ernie, cioè il fatto di essere un tentativo di fuga che conduce a un vicolo cieco, è particolarmente evidente. La pressione esercitata dalla pancia, che agisce come una pressa, si scarica in una via laterale e va a colpire l’apparato riproduttore o una zona limitrofa.
Il compito naturale della pancia, nel momento in cui si trasforma in una pressa, è di esprimere il contenuto dell’intestino, cosa che anche in questo caso fa attraverso vie oscure. L’ernia si forma quando la pressione interna all’addome diventa troppo forte, ad esempio in caso di sforzi fisici eccessivi come il sollevamento di un peso e quando nella regione inguinale si creano punti deboli.
Immagine correlata
Espressioni come «farsi male alzando un peso», «pretendere troppo dalle proprie forze» e «farsi venire un’ernia sollevando un carico» sottolineano una problematica che è alla base della superbia, della presunzione.
Chi confida troppo nella proprie energie, dimostra una certa dose di «tracotanza». Sopravvalutare se stessi per un eccesso di sicurezza nelle proprie forze è il motivo scatenante dell’ernia inguinale: di conseguenza parti dell’intestino finiscono in vie secondarie.
Posto sotto eccessiva pressione, elimina le resistenze che incontra sulla sua strada e finisce nell’inguine, dopo aver rotto la parete muscolare dell’addome. Mentre il mondo arcaico dei sentimenti fa il suo ingresso nell’inguine, nello scroto o nelle grandi labbra, il sintomo rivela che queste persone non sono più in grado di reggere tutto ciò che invece credono di poter sostenere.
Risultati immagini per ernia inguinale sintomi
Ogni sforzo aumenta la pressione esercitata dalla pancia, e di conseguenza il problema.Anche se può sembrare che tutto ciò si svolga principalmente sul piano fisico, sono invece i contenuti psicologici inconsci che non avendo trovato nessuno disposto ad ascoltarli, si manifestano nel corpo.
Ci sono persone che vivono una vita difficile e la sopportano senza procurarsi ernie inguinali. Più pericoloso di un peso fisico oggettivo, è l’inconfessata tortura psicologica, che ha luogo quando si soffre per qualcosa che noni si riesce più a sopportare.
Come per le altre ernie, occorre trovare una nuova strada per dare sfogo alla pressione interiore e per superare i confini a cui si è stati finora costretti. I sentimenti originari e primitivi espressi dal mondo dell’intestino cercano accesso nella sfera sessuale. Di qui il legame tra le sensazioni del ventre e la sessualità.
Immagine correlata
Se la forza trainante che proviene dalla zona addominale non tende verso il mondo superiore, come nel caso dell’ernia del diaframma, bensì verso il basso, cioè nella zona sessuale, può trattarsi di fame istintiva di appagamento sessuale.
Le forze arcaiche dei sentimenti spingono verso la sfera erotica. Ciò può stupire negli uomini più anziani che col passare degli anni riescono a domare la loro ernia attraverso un cinto erniario.
La sessualità è però molto meno legata alle fasi vitali di quanto comunemente si creda. Specialmente se nelle fasi della vita passata è stata vissuta troppo poco, può accompagnare a lungo il soggetto in questa forma irrisolta, rivolta verso l’esterno.
Ogni ernia unisce due zone precedentemente divise. Anche l’aggressione criminale unisce due stati patrimoniali che fino ad allora erano stati separati, e per vie contorte crea dei legami.
Chi subisce un’aggressione, può, seguendo il pensiero allopatico, assicurarsi meglio e costruirsi sbarramenti ancora più sicuri. Da un punto di vista omeopatico, si potrebbe individuare in ciò l’esigenza di maggiore generosità e di maggiore apertura. Con un atto consapevole di generosità si può dare ciò che il destino toglie con violenza. Noi ci lamentiamo di ciò che ci è stato rubato o abbiamo perso: con un atteggiamento stoico invece potremmo considerarlo come restituito.
Domande
1. Dove, in relazione ai miei sentimenti originari, mi trovo sotto pressione e sono finito su una strada sbagliata?
2. Dove posso trovare nuove strade e aprire spazi fruttuosi?
3. La mia sessualità è separata dalle altre energie? Dove mi elevo al di sopra delle esigenze sessuali?
4. In che misura si manifesta adeguatamente il mio mondo istintivo dei sentimenti?
5. Cosa devo unificare nella mia vita che finora è stato diviso?
6. Dove esagero e pretendo troppo da me stesso? In quali situazioni sono presuntuoso?
7. La sopravvalutazione di me stesso e la mia ambizione hanno a che fare con la separazione delle fonti energetiche sessuali?
(Dott. Rudifger Dahlke)

Via Piave, 22, 61032 Fano PU, Italia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *