Stress del surrene e depressione

Valori troppo bassi ci lasciano un poโ€™ indifferenti e โ€œaddormentatiโ€, mentre valori troppo alti possono paralizzarci e svuotarci di energie lasciandoci bloccati, incapaci di pensare o di reagire

Relazione tra sintomo e causa

Perchรฉ questa complicata cascata di molecole segnale?

Perchรฉ lโ€™attivazione di queste molecole ci ha salvato la vita milioni di volte, nel corso della nostra esistenza preistorica, quando eravamo inseguiti da qualche bestia feroce o da qualche bellicoso e poco amichevole ominide.

Lโ€™adrenalina ha unโ€™azione istantanea, come una scossa, mentre il cortisolo ha azione piรน lenta, ma ha effetti di piรน lunga durata.

Lโ€™effetto combinato delle due sostanze รจ appunto unโ€™attivazione dellโ€™organismo al combattimento o alla fuga:

Il cuore batte piรน forte, il livello di zuccheri nel sangue si alza, molto sangue viene inviato ai muscoli (a spese di organi meno โ€œurgentiโ€).

Il cervello elabora rapidamente ogni informazione utile, il respiro diventa veloce, il sistema immunitario si ferma (per non portare via preziose risorse) e le piastrine del sangue (in previsione di una ferita) si portano verso la superficie per provvedere a una veloce cicatrizzazione.

In pratica, in pochi istanti, passiamo da una situazione di completo relax a un aggressivo assetto di guerra. La presenza dello stress non deve quindi essere considerata un fattore solo negativo.

Cโ€™รจ un valore ottimale di stress che ci aiuta a essere nel pieno delle nostre capacitร  psicofisiche.

Valori troppo bassi ci lasciano un poโ€™ indifferenti e โ€œaddormentatiโ€, mentre valori troppo alti possono paralizzarci e svuotarci di energie lasciandoci bloccati, incapaci di pensare o di reagire.ย 

In effetti cortisolo e adrenalina sono sostanze in grado di svuotare rapidamente tutte le nostre energie, fisiche e psichiche.

รˆ un poโ€™ come se i casi della vita ci mettessero ogni tanto il โ€œturboโ€. Utile in fase di sorpasso, ma che puรฒ farci esaurire in un attimo tutto il carburante disponibile.

Nellโ€™atleta o nel manager, ad esempio, questo avviene quando per un periodo prolungato si รจ dovuto attingere al โ€œturboโ€ del cortisolo surrenale senza mai concedersi il meritato riposo, che sarebbe servito al ripristino del cortisolo consumato.

La nostra reazione naturale, di fronte a prolungate frustrazioni psicofisiche, รจ dunque la prostrazione totale.

Una sequenza di eventi stressanti ad alto potenziale, prolungati nel tempo e magari intercalati da sgradevoli picchi traumatici, puรฒ abbatterci in maniera profonda e farci sentire incapaci di proferire parola, confusi, totalmente inabili a programmare delle attivitร , stanchi, depressi e privi di qualsiasi prospettiva.

Superallenamento (atleta) e depressione (manager o mamma super impegnata) condividono la stessa radice biochimica e fisiologica: lโ€™esaurimento surrenale.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarร  pubblicato.