Polso

Il polso รจ l'articolazione conscia dei nostri punti di riferimento rispetto all'azione e al dominio, dell'espressione manifesta della nostra volontร 

Malattia Espressione dell’AnimA

Il polso รจ l’articolazione della mobilitร  completa ed รจ collegato al gomito mediante l’avambraccio e permette alla mano, vettore finale dell’azione, di muoversi nello spazio in ogni direzione assiale.
ย 
Mano, Uniti, Insieme, Persone, Unitรƒย , Squadra
ย 
Qui la mano si congiunge al braccio, donandole tutta la sua potenziale mobilitร . Il polso costituisce il legame tra ciรฒ che trasmette l’azione (braccio) e ciรฒ che la compie (mano). Rappresenta la ยซporta della sceltaยป, la ยซporta del coinvolgimentoยป, come la caviglia,ย ma questa volta nel mondo dell’azione.

ย 

ย 
Nell’esecuzione di un’azione, il braccio รจ il vettore principale e di trasmissione, laddove la mano รจ il vettore finale e di realizzazione. Il polso permette il collegamento tra i due consentendo alla mano una mobilitร  totale, una flessibilitร  e una precisione direzionale che non potrebbe avere altrimenti.
ย 
Peso, Chilo, Sollevamento Pesi, Portare Il Peso, Hard
ย 
Pertanto, il polso permette la mobilitร , la flessibilitร , la ยซschiettezzaยป delle nostre azioni ed opinioni e costituisce la proiezione di queste stesse qualitร  in rapporto alla nostra volontร  e alla nostra ricerca di potere sulle cose e sugli esseri.
ย 
Il polso รจ l’articolazione conscia dei nostri punti di riferimento rispetto all’azione e al dominio, dell’espressione manifesta della nostra volontร , mentre la spalla rappresenta l’articolazione inconscia di quegli stessi punti di riferimento.

Le malattie dei polsi

Distorsioni, dolori o traumi dei polsi ci parlano delle nostre tensioni, della nostra mancanza di elasticitร  o di sicurezza nei nostri atti o nei desideri volti all’azione o nelle opinioni. Indicano che il nostro rapporto con l’azione, che quello che facciamo manca di sicurezza, di soliditร .

Allora induriamo i polsi allo scopo di ยซrenderli piรน solidiยป.

Uomo, Muscolo, Fitness, Allenamento, Formazione
ย 
Le tensioni ai polsi ci parlano anche della nostra rigiditร  nell’azione, ossia della nostra ricerca di potere sul mondo esterno (gli oggetti, la materia o gli esseri) e su noi stessi. Quando impediamo a noi stessi di fare, quando non ce ne diamo la possibilitร , i nostri polsi (e le mani) diventano tesi e soffrono.
ย 
I prigionieri ai quali si vuole impedire di agire vengono incatenati ai polsi (mentre quelli ai quali si vuole impedire di fuggire sono incatenati ai piedi).
ย 
Ma, analogamente, quando vogliamo fare troppo, quando siamo determinati o eccessivamente autoritari e l’azione passa esclusivamente attraverso la volontร  e la forza, i polsi manifesteranno la loro opposizione e limiteranno tale volontร  eccessiva e tale impiego di forza attraverso il dolore!
ย 
Daniela Marchini
Daniela Marchini
Varese
Leggi Tutto
Carissimo Francesco a un mese dall'inizio dell uso dei tuoi prodotti ...sto meglio ...il mio stomaco digerisce meglio ma รฉ soprattutto il mio cervello a digerire meglio la vita โ€ฆti ringrazio tantissimo e ti ringrazia molto anche mio marito ... stavo diventando un'isterica insopportabile โ€ฆ. grazie di esserci โค๏ธ๐Ÿ™โค๏ธ

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarร  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *