L’evasione dalla gabbia

Sono i pensieri a creare i sentimenti e in ultima istanza a determinare le azioni. Perciò dà a questa dimensione di te stesso tutta l'attenzione che merita.

Ricorda come progredisci in qualsiasi attività

Intraprendi nel mondo della forma: per esempio, se ti eserciti al piano per due ore ogni giorno, comincerai a suonare meglio; se ti eserciti quotidianamente al golf giocherai meglio. L’equivalente della pratica e dell’esercizio nel mondo senza forma è l’immaginare. La sera prima di andare a letto esercitati a formare nella mente l’immagine di ciò che vuoi veramente nella vita. Se per esempio desidereresti essere in miglior forma fisica esercitati a vederti esattamente come vorresti essere.

Lascia che l’immagine si fissi bene nella mente e ricordati di ripetere l’operazione mentale diverse volte nel corso della giornata. Devi usare i pensieri per concentrarti su immagini positive, per crescere dalla persona perfetta che hai scelto di essere fino a ora a un livello ancora più alto di perfezione nel presente. Non pensarti imperfetto. Forma nella mente un’immagine precisa di come vorresti essere e vedrai che comincerai immediatamente a comportarti in base a essa. In altri termini, comincia a comportarti come se fossi già la persona che vorresti essere e le azioni appropriate seguiranno automaticamente.

Sforzati ogni giorno di modificare il tuo modo di pensare, invece di concentrarti sul comportamento. Sono i pensieri a creare i sentimenti e in ultima istanza a determinare le azioni. Perciò dà a questa dimensione di te stesso tutta l’attenzione che merita. Fermati quando ti sorprendi a esprimere pensieri negativi; per esempio se esclami ad alta voce: «Non riuscirò mai a liberarmi dai debiti» o «Per quanto ce la metta tutta non riesco proprio a comunicare con il mio partner», fermati e con dolcezza ricorda a te stesso che sei tu ad agire sulla base dei pensieri che formuli, e non sono questi ultimi a essere determinati dalle condizioni esterne della vita.

Ora modifica i pensieri e immagina di esserti finalmente liberato dei debiti. Rifiutati di accogliere pensieri di indebitamento. Comincerai presto a comportarti in modo da realizzare quell’immagine di te stesso privo di debiti. Ti troverai a fare a pezzi le carte di credito, a consolidare i tuoi debiti, o a intraprendere un doppio lavoro e insomma a fare tutto ciò che deriva naturalmente dall’immagine che coltivi mentalmente.

Allo stesso modo per quanto riguarda il partner, invece di partire dal presupposto di aver sposato una persona impossibile, comincia ad agire in base al pensiero che sei una persona che, in un modo o nell’altro, è in grado di risolvere i propri rapporti affettivi. Immaginati in un rapporto pieno d’amore e d’armonia, e ti comporterai di conseguenza. Se non ricevi dal partner un feedback coerente con quest’immagine, puoi prendere in considerazione la possibilità di separarti o di trovare una persona con cui ci sia maggior armonia.

Se riesci a risolvere i problemi, benissimo, e se non ci riesci, accetterai la necessità di andartene con serenità. In ogni caso risolverai la tua situazione affettiva, invece di perdere la testa mosso dall’immagine mentale di essere in una situazione intollerabile. Costruisci nella mente una situazione perfetta e agirai sulla base di quella perfezione. La qualità dei rapporti umani è inseparabile dalle immagini e dai pensieri che ce ne facciamo. Quel che vediamo è prova di ciò che pensiamo.

Ricordati che non sono le circostanze a farti, esse ti rivelano

Ricorda a te stesso ogni giorno che il pensiero non è costretto dai ceppi del tempo, della causa e dell’effetto, dell’inizio e della fine e dalle altre regole che governano la forma.

Non ci sono limiti nel mondo astrale del pensiero. Armato di tale consapevolezza, puoi incominciare a incontrare gli altri in questa dimensione: qui possono esistere dei rapporti e li puoi creare ricordando a te stesso che ogni persona presente nella tua vita è un’entità divina, che dietro la forma vi è un’intelligenza. Le persone che ami, proprio come te, condividono il proprio corpo con Dio, o qualsiasi altro nome tu scelga di dare alla perfetta intelligenza che permea ogni forma.

Entra in rapporto con loro in questa dimensione, raggiungili in questo nuovo aspetto, rimani in contatto con la loro perfezione all’interno della forma, e ti accorgerai che la qualità di tutti i tuoi rapporti affettivi migliorerà radicalmente. Puoi applicare lo stesso metodo anche ai rapporti con gli estranei. Considera ogni persona parte della meravigliosa forza, invisibile e misteriosa, che è presente in ciascuno di noi. Tratta gli altri da creature divine, quali sono.

Studia i sette principi che ti permettono di diventare un sognatore in stato di veglia, e applicane uno ogni giorno della settimana. Qui di seguito ti presento un’esemplificazione di come potresti metterli in pratica già dalla prossima settimana.

1. Domenica: il tempo non esiste.
Oggi trascorri del tempo all’aperto, in mezzo alla natura, guardando in alto. Immagina che il cielo non finisce mai, la stessa ragione ci dice che l’universo è infinito.

Se continua per sempre, allora è già completo, per quanto tale asserzione ci appaia misteriosa. E assolutamente compiuto. In un universo completo, il tempo è solo un mezzo di cui l’umanità si serve per cercare di organizzare i giorni e la realtà. L’eternità è per sempre, senza tempo.

Ora che cosa puoi fare

Puoi liberarti degli assilli legati al tempo, all’invecchiamento, al comportamento schematico, agli orari e alla fretta. E così perfetto l’universo in cui ci troviamo! Fermati e godilo. Una vita che dura circa novant’anni è esattamente uguale a un sogno che dura circa otto ore.

Questa concezione del tempo non l’ho inventata io. Einstein l’ha formulata in termini matematici e già i filosofi degli albori della storia tramandata l’avevano avanzata. La Bibbia è piena di riferimenti all’eternità. La tua vita nella forma deve essere onorata e apprezzata, non calcolata e compartimentata. Supera la schiavitù del tempo e vivi pienamente nel presente, l’unico tempo di cui disponga: nell’Ora, l’unità di funzionamento della vita.

(Dott. Wayne W.)

Maria Federico Palumbo
Maria Federico PalumboEstetista Napoli
Leggi Tutto
Francesco è una persona di grande umanità e conoscenza, disponibile e professionale. Se siete alla ricerca di armonia e benessere psicofisico è la persona giusta per voi!

Newsletter Updates

Inserisci la tua email se desideri iscriverti alla newsletter

Leave a Reply

Siamo chiusi dal 15/08/ al 20/08 

× Sono qui per aiutarti