Cosa e quanto non mangiare?

Iniziare il pasto con le proteine presenta notevoli vantaggi: riduce il picco glicemico e insulinemico dopo il pasto, aiuta a perdere massa grassa, puรฒ aiutare a diminuire il desiderio di carboidrati, po' ridurre la sonnolenza dopo il pasto

Relazione tra peso e causa

Dopo aver analizzato il funzionamento degli ormoni, possiamo comprendere meglio una tecnica, che ho definito โ€œNON dietaโ€.

Questa strategia si รจ dimostrata molto utile per tenere a freno la propensione a mangiare piรน del necessario, in modo del tutto naturale, migliorando la digestione e alcuni parametri ematici.

A differenza della canonica consulenza nutrizionale, in gran parte restrittiva, che si concentra su “quanto” e “cosa non mangiare”, diversi studi suggeriscono che il miglioramento della glicemia e dellโ€™insulina si verifica spostando lโ€™assunzione dei carboidrati alla fine del pasto, preceduta da un intervallo di 15 minuti.

Iniziare il pasto con le proteine presenta notevoli vantaggi:

riduce il picco glicemico e insulinemico dopo il pasto, aiuta a perdere massa grassa, puรฒ aiutare a diminuire il desiderio di carboidrati, pรฒ ridurre la sonnolenza dopo il pasto.

Nella tabella che segue, sono indicati i risultati di uno studio pilota condotto con 11 persone obese, affette da diabete tipo 2, tutte in trattamento con metformina, farmaco ipoglicemizzante.

Durante la prima settimana dellโ€™esperimento, i partecipanti hanno iniziato il pasto con i carboidrati, mentre alla seconda settimana, proteine, grassi e verdure sono stati assunti per primi, a distanza di 15 minuti dai carboidrati.

Come si puรฒ notare nella tabella, dopo unโ€™ora, la riduzione della glicemia รจ stata del 37% e quella dellโ€™insulina di quasi il 50%! Un risultato straordinario ottenuto senza medicinali.

E soprattutto senza grandi sacrifici, tutto sommato, visto che i partecipanti non hanno dovuto rinunciare ad alimenti piuttosto piacevoli, ma iperglicemici, come pasta, pane, patate o riso, semplicemente ne hanno ritardato lโ€™assunzione.

Anche se si tratta di uno studio clinico con un esiguo numero di persone, รจ oltremodo significativo alla luce dei risultati ottenuti.

Il miglioramento non poteva che essere paragonato dai ricercatori allโ€™effetto dei farmaci. In un altro studio, che vede coinvolti ragazzi affetti da diabete tipo 1, di etร  compresa fra i 7 e i 17 anni, รจ stato osservato lo stesso fenomeno:

verdure miste tagliate 2

Spostando lโ€™assunzione di proteine e grassi a inizio pasto, i livelli di glucosio e insulina postprandiali sono risultati piรน bassi e piรน stabili[738].

Questo tipo di intervento induce una risposta abbastanza forte da incidere sulla funzione metabolica danneggiata, riuscendo persino a ridurre la massa adiposa.

Tutti possono trarre vantaggio dallโ€™inversione dei macronutrienti: sportivi, gestanti, donne e uomini di tutte le etร .

A maggior ragione, quindi, le persone sane dovrebbero adottare questa strategia, per altro molto semplice e sicura.

Secondo il professor David Bell[739], dellโ€™Universitร  di Birmingham, esiste una forte correlazione tra elevati livelli glicemici post-prandiali, sviluppo di anomalie lipidiche (elevati livelli di trigliceridi/colesterolo) e complicazioni vascolari[740].

Ricercatori dellโ€™universitร  di Pisa hanno condotto una revisione, pubblicata nel 2019, di diversi studi clinici, confermando che il โ€œpre-caricoโ€, a base di proteine e grassi, riduce nel lungo periodo i livelli di emoglobina glicata, aumenta la flessibilitร  metabolica ovvero la capacitร  dellโ€™organismo di passare allโ€™utilizzo dei grassi per ottenere energia[741].

Inoltre, scrivono i ricercatori, non solo i diabetici o le persone in sovrappeso possono trarre beneficio, ma anche le donne con diabete gestazionale e tutti i sani.

Gabriella Patriarca
Gabriella Patriarca
Vercelli (VC)
Leggi Tutto
Ciao Francesco, eccomi! Ringrazio la Vita che mi ha indicato la Via da percorrereโ€ฆ per incontrare Te! Mi hai teso la mano, mi hai consegnato le chiavi per possibili scelte di guarigione, dallโ€™aspetto fisico che mentaleโ€ฆper arrivare a comprensioni di profonditร  della psiche fino ai piani sottili della spiritualitร โ€ฆ ho riconosciuto la mia anima, ho scoperto che esistoโ€ฆora in risonanza, tutti insieme, passo dopo passo, cammino per un unico sentire: raggiungere la bellezza di essere il titolare della mia Vita e cercare la luminositร  di essere il capitano della mia Anima! Grazie della pazienza che hai avuto nellโ€™insegnarmi a camminare da sola! Complimenti per il tuo sito e per le preziose chicche che trasmetti sui social! Ti auguro di continuare meravigliosamente nella tua missione terrena! Con riconoscenza, Gabriella Patriarcaโค๏ธ๐Ÿ™โค๏ธ

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarร  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *