Nutrizione e infiammazione orale

La nutrizione influenza anche le caratteristiche qualitative della saliva. La saliva รจ composta al 99% da acqua (รจ perciรฒ importante mantenere un buono stato di idratazione) e per lโ€™1% da sali minerali e sostanze organiche: mucina, immunoglobuline ed enzimi (amilasi e lisozima).

La salute del cavo orale

Non รจ solo salute dentale e avere una bocca sana non vuol dire soltanto assenza di carie e di malattie parodontali.

I denti e i tessuti che li circondano fanno parte di un organo piรน ampio, il cavo orale, la cui salute dipende dalla salute generale dellโ€™organismo, che a sua volta dipende da una sana alimentazione e da un corretto stile di vita dove il microbiota, fegato, pancreas, digestione e assimilazione funzionano benissimo.

Tutte queste componenti si influenzano reciprocamente e sinergicamente in maniera positiva o negativa a seconda della qualitร  di ognuna di essa. Spesso i primi segni e/o sintomi di malattie generali o scompensi nutrizionali o disturbi psicologici sono precocemente visibili in bocca e il cavo orale viene definito lo specchio della salute dellโ€™asse intestino โ€“ cervello.

La salute in realtร  non รจ uno stato, ma un continuo divenire dinamico che lโ€™essere umano dovrebbe seguitare a ricercare e mantenere nel corso della vita.

Salute orale e salute generale dellโ€™individuo e salute dellโ€™asse intestino โ€“ cervello , come giร  evidenziato, sono quindi strettamente correlate e tutte e sono decisamente influenzate da una buona nutrizione, stile di vita, e modi di vivere. รˆ risaputo che carenze vitaminico โ€“ minerali in fase pregravidica condizionano lo sviluppo del futuro embrione, influenzando lโ€™organogenesi dentaria, la crescita delle ossa mascellari, lo sviluppo cranio โ€“ facciale.

รˆ importante, allora, che la futura madre abbia un apporto nutrizionale adeguato e corretto per se stessa e per il nascituro. Uno scompenso nutrizionale precoce in fase intrauterina puรฒ indurre diverse malformazioni.

In particolare, un insufficiente apporto proteico nellโ€™alimentazione della gestante puรฒ comportare alterazioni tipo ipoplasie dello smalto dentale o alterazioni della dentinogenesi e cementogenesi (dentina e cemento radicolare sono tessuti che costituiscono i denti) o, ancora, nello sviluppo delle ossa mascellari con conseguenti malocclusioni dentarie.

Un insufficiente apporto lipidico puรฒ invece causare patologie delle future ghiandole salivari, alterazioni delle mucose orali e futuri problemi di carie e parodontopatie.

Ugualmente, durante i primi anni di vita la carenza di vitamine D e A, la malnutrizione ipoproteica e ipocalorica danneggiano i denti in fase preeruttiva della dentatura decidua con ipoplasie dello smalto cui si associano atrofie delle ghiandole salivari che possono determinare maggiore cariorecettivitร  (il piccolo sarร  piรน facilmente soggetto a carie dentaria).

denti

La nutrizione influenza anche le caratteristiche qualitative della saliva. La saliva รจ composta al 99% da acqua (รจ perciรฒ importante mantenere un buono stato di idratazione) e per lโ€™1% da sali minerali e sostanze organiche: mucina, immunoglobuline ed enzimi (amilasi e lisozima).

In particolare, la mucina costituisce unโ€™importante barriera nei confronti di sostanze irritanti chimiche e dei batteri (quindi anche una barriera nei confronti della carie) ed รจ stato osservato che carenze di vitamina A e diete non bilanciate riducono la produzione di mucina con ricadute sulla salute orale.

Ricercatori italiani hanno recentemente individuato il difetto genetico responsabile della labio โ€“ palatoschisi, una grave malformazione del volto dei neonati con alterazioni estetiche e morfofunzionali che li candidano a precoci interventi chirurgici riparativi.

Le donne portatrici del gene hanno un maggior rischio di generare figli con tale patologia e si รจ chiamata in causa la carenza di vitamina B9 o folato.

Negli Stati Uniti si รจ visto che somministrando folato nei mesi precedenti il concepimento e nei primi mesi di gravidanza il rischio di questa e altre malformazioni del nascituro รจ notevolmente diminuito.

รˆ importante ricordare che nel caso della cute si ha un ricambio o turnover cellulare di circa 28 giorni, mentre in bocca il turnover della mucosa orale รจ molto piรน rapido: da 3 a 7 giorni; anche per questo motivo nella cavitร  orale si ha un esordio precoce di segnali di patologie sistemiche e squilibri nutrizionali.

Esaminiamo ora le patologie della mucosa orale maggiormente collegate allo stato nutrizionale dellโ€™individuo.

Simona Marziali
Simona Marziali
Bless Centro Massaggi Fermo
Leggi Tutto
Simona: Ora sono dalla ginecologa, ma sono positiva perchรฉ mi sento molto meglio! (IO): Vedrai che non troverร  chissร  cosa. Le ricerche sono sempre ok quando contestualmente ricordo e comprendo che siamo sempre noi stessi che mettiamo in moto il nostro universo interiore. Simona: la cisti รจ sparita!!!๐Ÿคฉ๐Ÿคฉ๐Ÿคฉ๐Ÿคฉ IO: Avevi dubbi?๐Ÿ˜‚ Simona: NO! Me lo sentivo!!โค๏ธIO: รจ stupendo Grazieee ogni volta che ricordiamo di essere giร  completi ogni resistenza o manifestazione precipita๐Ÿ™ ๐Ÿ’—๐Ÿ’—

Cerchi Soluzioni?

Puoi utilizzare questa barra di ricerca o usare WhatsApp

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarร  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *