La Mente Mente?

La mente non mente! Essa è uno strumento, passivo, senza colori, in totale equilibrio finché non viene osservata, ed è il nostro riflesso che ci spinge all'osservazione.

Una frase che si sente ripetere spesso è “la Mente mente”.

Ma non è vero. La Mente riflette! La Mente riflette noi stessi. La “menzogna”, quindi, la “bugia” è dentro di Noi, e la Mente, riflettendo, ce la mostra in tutte le sue forme.

A volte l’ingenuità, a volte l’ignoranza, ma molto più spesso la comoda malafede, attribuiscono ogni male a qualcosa di esterno ed estraneo a noi, e finché rimaniamo legati a questa visione, saremo solo schiavi delle fluttuazioni polari e del sistema reattivo di stimolo-risposta.

Questo aspetto della Mente, che è quello fondamentale, è anche quello che spiega il segreto di come funzioni veramente la Magia.

La mente non mente! Essa è uno strumento, passivo, senza colori, in totale equilibrio finché non viene osservata, ed è il nostro riflesso che ci spinge all’osservazione. È un concetto teorizzato anche in fisica quantistica:

l’osservazione muta qualcosa, cioè quando un’onda viene osservata dall’osservatore, si trasforma in particella. Tuttavia, la parola chiave non è “Osservazione” bensì “Attenzione”. Il vero, grande, imperscrutato Potere creatore, disgregatore e perturbante, è l’Attenzione!

Interi volumi potrebbero essere scritti per descrivere questo Potere che è stato messo a nostra disposizione. L’esercizio dell’Attenzione potrebbe da solo darci la visione della vera natura di ogni cosa.

Poter spostare con la Volontà i Quanti di Attenzione da una percezione a un’altra, fino a sentire un singolo strumento suonare all’interno di un grande concerto. Poter isolare momenti della memoria sottoponendoli all’elaborazione.

Chiudere gli occhi e sentire le parti più interne e più piccole del nostro corpo. Isolare un’emozione e amplificarla dentro di noi. Insieme all’esercizio della Volontà, il Potere dell’Attenzione proviene da quel reame che non può essere elaborato né compreso dall’umana consapevolezza, e tuttavia è qui a disposizione di tutti gli individui che contengono il Seme della Coscienza.

Come ci siamo già detti più volte, infatti, non vi è una corrispondenza diretta tra corpi e Coscienza, ovvero la gran parte dei corpi che deambulano sulla Terra ne sono privi.

La mente riflette! Cosa significa, e che cos’è la mente? La mente, nel nostro linguaggio, quello da cui io provengo, non ha nessuna differenza con il corpo. Il corpo, la mente, le emozioni, e tutto ciò che sta al di sopra, sono esattamente la stessa cosa, a fasi diverse vibratorie.

Se voi osservate il corpo di una persona, state osservando la sua mente, il risultato esterno di quello che la mente riflette. Una volta, durante un seminario cui ho partecipato, un guru, parlando del Sole, fece un bell’esempio: “quando vedete la luce del sole che entra in una stanza, quello non è il sole, bensì una sua espressione”.

Allo stesso modo, il corpo è un’espressione della mente. Se fossimo dunque in grado di leggere effettivamente tutti i segni del corpo, sapremmo esattamente che cosa contiene un individuo, anche dal punto di vista patologico.

Le patologie, infatti, hanno comunque origine dalla mente, incluse quelle traumatiche:

anch’esse vengono causate da noi, perché sono generate da una silenziosa richiesta del sistema “interno” verso quello “esterno”, che agisce in questo modo su di esso. Un trauma, quindi, viene causato comunque da un nostro andargli incontro.

Fabio Ghioni (il segreto della vita nel cielo)

Newsletter Updates

Enter your email address below to subscribe to our newsletter

Leave a Reply

× Sono qui per aiutarti