Che cos’è questo «qualcosa»?

È l’AnimA, naturalmente, che non vuole essere ridotta a rapporti umani

Faccia, Vuoto, Donna, Attendere, Tempo Di Attesa

a influenze, a eventi fortuiti, o al dominio del tempo, al «Prima è accaduto questo, poi quest’altro», come se la vita potesse essere abbracciata dalla formula «Da una cosa ne discende un’altra».

E non vuole essere ridotta nemmeno all’intervento inatteso della fortuna.

Depressione, Schizofrenia

Di qui le costruzioni e ricostruzioni (e decostruzioni di ciò che è noto), di qui i travestimenti e le negazioni da parte di una mente obsoleta e ignorante;

queste manipolazioni servono al mentale a preservare la visione romantica attraverso una versione romanzata dei fatti, tra false vittorie e successi, rilegandoti a sensi di colpa o fallimenti..

Libro, Cuore, Il Cuore Di, Romantico, Romance

che non sono coerenti con il personale percorso della propria Coscienza dal momento che si è scelto di discendere qui.

Le «falsificazioni» appartengono alla categoria dei disturbi fittizi, cioè di comportamenti che non sono «reali, autentici o naturali».

Visualizzazione Finestra, Seduta, In Casa, Ragazza

Nella forma estrema indicano «la tendenza incontrollabile alla menzogna patologica».

Dal momento che si sceglie di perseguire una vita che fuori dal proprio percorso Animico/Spirituale, usando i travestimenti e le invenzioni , le stesse assumono la forma prevalentemente fisica di malattie che portano l’interessato a farsi ricoverare senza una vera plausibile necessità “inizialmente”, allora il disturbo viene chiamato sindrome di Münchausen, o sindrome dell’intestino irritabile e così via …

Francesco Ciani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *