Reflusso e acido gastrico

10 maniere per potenziare i livelli di acido gastrico

L’acido gastrico è di importanza fondamentale per la disinfezione e l’uccisione dei batteri cattivi e per l’ottimizzazione della digestione delle proteine.

Quando il corpo è incapace di produrre abbastanza acido gastrico, si verifica una digestione inadeguata ed una proliferazione dei microbi. Uno dei principi più importanti (e spesso sottostimato) per il mantenimento della salute consiste nell’ottimizzazione del livello di acidità gastrica.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è stomaco-disbiosi.jpg

Il normale volume del succo gastrico è 20-100 mL con un range del pH compreso tra 1,5 e 3,5. A causa della scala logaritmica utilizzata per misurare il PH c’è una differenza significativa tra un pH di 1,5 ed un pH di 3,0 o 3,5. Per una corretta digestione delle proteine il pH dovrebbe essere nel range 1,5-2,2.

Le 7 funzioni principali dei succhi gastrici

1. Sterilizzazione del cibo: Ogni volta che consumiamo del cibo, batteri ed altri microrganismi vengono assunti col cibo (anche se il cibo è stato cotto o pastorizzato). I succhi gastrici aiutano a neutralizzare i cattivi invasori che non vogliamo che entrino nel nostro organismo (1 , 2).

peso, disbiosi acidità

2. Digestione delle proteine: L’acido gastrico è necessario per iniziare il processo di scomposizione [digestione] delle proteine. Avete mai marinato la carne nell’aceto?

Pancia, Stomaco, Ragazza, Donna, Dieta, Peso, Perdita

L’aceto non è assolutamente acido quanto dovrebbe esserlo il vostro stomaco, eppure, col tempo, inizia a digerire la carne. È quello che dovrebbero fare i vostri succhi gastrici in una maniera molto più veloce.

3. Attivazione della pepsina: La pepsina è un enzima proteolitico [che disgrega le proteine] che è necessario affinché il nostro corpo possa metabolizzare efficacemente le proteine. I succhi gastrici attivano la pepsina a partire dalla sua forma inattiva detta pepsinogeno.

Torta, Cappuccino, Ceramica, Caffè, Coppa, Dessert

4. Attivazione del fattore intrinseco: I succhi gastrici aiutano ad attivare il fattore intrinseco che è una glicoproteina prodotta nello stomaco e che è necessaria per l’assorbimento della vitamina B12.

5. Stimolazione del rilascio della bile e degli enzimi: I succhi acidi aiutano a stimolare il rilascio della bile da parte del fegato e della cistifellea, e degli digestivi pancreatici da parte del pancreas.

6. Chiusura dello sfintere esofageo: I succhi gastrici sono un importante fattore che innesca la contrazione dello sfintere esofageo (appena al di sopra dello stomaco) la cui chiusura protegge il morbido e delicato tessuto dell’esofago dai potenti acidi dello stomaco.

7. Apertura dello sfintere pilorico: I succhi acidi contribuiscono ad attivare l’apertura dello sfintere pilorico che permette al cibo di spostarsi dallo stomaco al piccolo intestino.

I problemi causati dalla bassa acidità di stomaco:

Stomaco, Salute, Dieta, Dessert, Mangiare, Pancia

Quando il corpo è incapace di produrre abbastanza succhi gastrici, non riesce a digerire le molecole delle proteine e i minerali essenziali (3). Queste molecole delle proteine parzialmente digerite arrivano nel piccolo intestine e creano uno stress notevole per il pancreas che è costretto a produrre enzimi in misura sufficiente a metabolizzare correttamente le proteine.

Se questo succede frequentemente, si finisce per svuotare le riserve del pancreas e per causare stress e irritazione alla barriera intestinale.

Verdure, Carota, Cibo, Sano, Dieta, Verde, Nutrizione

Inoltre, se le molecole di proteine non vengono metabolizzate correttamente noi siamo incapaci di assorbire abbastanza aminoacidi, i quali a loro volta sono necessari per l’assolvimento di numerose funzioni vitali nell’organismo.

Questo può causare carenze di aminoacidi, difficoltà a guarire e danneggiamento di molte importanti funzioni del nostro organismo. (4)

La presenza di grosse molecole proteiche e la digestione incomplete irritano la barriera intestinale, causando la sindrome dell’intestino poroso

Senso, Domanda, Anatomia, Umano, Filosofia, Psicologia

Questo processo può innescare lo sviluppo di attività autoimmuni nel corpo. La cattiva digestione crea inoltre un ambiente che può facilitare lo sviluppo della proliferazione batterica nel piccolo intestine (SIBO), la proliferazione della Candida e lo sviluppo di infezioni parassitiche (5, 6).

L’inefficace digestione del cibo che assumiamo, porta ad un aumento dell’attività infiammatoria, la quale a sua volta priva di minerali essenziali e di anti-ossidanti ogni parte del corpo (8). Questa carenza di minerali porta ad una incapacità di produrre succhi gastrici e così si perpetua il circolo vizioso della cattiva digestione e dell’infiammazione cronica (7; 8).

12 Segni dell’ipocloridria:

Stomaco, Pancia, Perdere Peso, Perdita Di Peso, Donna

La condizione di ipocloridria (bassi livelli di acido cloridrico nello stomaco) causa una scarsa motilità digestiva e scarsa attività degli sfinteri.

Questo permette al cibo di restare più a lungo nello stomaco e di essere metabolizzato dai batteri che sono capaci di sopravvivere a causa dalla carenza di acidità nello stomaco. Il risultato di questa fermentazione batterica è la produzione di gas che può causare gonfiore, crampi allo stomaco, eruttazione, etc.

Donna, Corpo, Snello, Stomaco, Addome, Ragazza, Vita

Questi sono i segni e i sintomi più comuni dell’ipocloridria.
1) Gas ed eruttazione: Con poco acido cloridrico (HCL), questo avviene generalmente poco dopo un pranzo, nel giro di 60 minuti.

2) Reflusso acido:

Struttura, Schizzo, Onda, Giochi D'Acqua, Macro, reflusso gastrofageo

Questo problema è nella maggior parte dei casi causato da bassi livelli di acido (non da troppo acido) come spiegato in questo articolo: http://drjockers.com/10-steps-to-beat-acid-reflux-naturally/.

3) Gonfiore e crampi allo stomaco: Tutto questo è causato dalla produzione di gas a causa della fermentazione batterica nello stomaco. Ancora una volta, tipicamente si manifesta nel giro di un’ora dai pasti.

Donna, Ragazza, Femminile, Giovane, Bellezza, Modello

4) Cattivo alito cronico: Questo è dovuto ai metaboliti tossici prodotti dalla fermentazione batterica nello stomaco.
5) Cattivo odore del corpo: La scarsa produzione di succhi acidi porta ad una eccessiva proliferazione di microbi in tutto il corpo. Più sono i microbi e più vengono prodotte tossine puzzolenti..
6) Cibo non digerito nelle feci: Questo è ovvio, dal momento che non si è in grado di metabolizzare completamente il cibo che si ingerisce.

Donna, Punto Interrogativo, Persona, Decisione

7) Avversione alla carne: Molte persone con ipocloridria desiderano evitare la carne per evitare i problemi digestivi (descritti in precedenza). Specialmente la carne rossa, che è generalmente più dura da digerire e che quindi richiede una maggiore quantità di HCL rispetto alla carne bianca..

8) Stanchezza dopo i pasti: Se il processo digestivo deve essere due volte più faticoso, costerà molta energia, lasciandoci stanchi.
9) Sentirsi pieni ma ancora affamati: Siete pieni perché il cibo non sta lasciando lo stomaco, ma siete affamati perché non state assorbendo i nutrienti in maniera efficace.

Generi Alimentari, Frutta, Vegan, Soia, Cibo, Drogheria

10) Anemia cronica: Non state sanguinando eccessivamente, state assumendo abbastanza ferro attraverso a vostra dieta (o anche mediante integratori), eppure avete ancora una anemia che non risponde alle terapie (9).

11) Unghie deboli: Se le vostre unghie si spezzano, si scheggiano o si sfogliano facilmente, questo è un classico segno di carenze nutritive, specialmente di proteine, minerali e B12.

Vita, Bellezza, Scena, Veg, Veggies, Verdure, Squash

12) Nausea frequente: Siccome il vostro stomaco si riempie rapidamente, si può innescare spesso un riflusso di nausea.

Inoltre potreste essere più soggetti ad avvelenamento da cibo, perché meno acido producete e meno sarete in grado di sterilizzare il cibo che è arrivato nello stomaco.

Obesità, Salute, Alcool, Birra, Nutrizione, Sandwich

Vi siete mai chiesti come mai due persone possono mangiare lo stesso piatto, ed uno si ammala mentre l’altro no? Può dipendere dalla produzione di succhi gastrici.

Alcuni altri sintomi che di cui si può soffrire con l’ipocloridria sono i seguenti:

Zucca, Halloween, Nausea, Male, Indisposto, Vomito

gonfiore, eruttazione, flatulenza (gas), indigestione, diarrea, costipazione, fatica cronica, stanchezza surrenale, auto-immunità, prurito rettale, infezione da Candida, perdita di capelli nella donna, bruciore di stomaco, carenza di ferro e/o di vitamina B12, acne, pelle secca, forfora, unghie deboli, che si sfogliano e si rompono, intolleranze e/o allergie multiple agli alimenti.

Il test dell’acidità del bicarbonato di sodio

Bicarbonato Di Sodio, Calce, Cucina, Mangiare

Ingerire bicarbonato di sodio è un rimedio naturale utilizzato da molti anni per dare sollievo in caso di mal di stomaco. Il bicarbonato di sodio ha uno ione idrossido (OH-) che riduce l’acidità. Dal momento che ridurre l’acidità può dare conforto a qualcuno che soffre di reflusso acido, il bicarbonato è stato considerato una sostanza che aiuta in caso di sofferenza gastrica.

C’è un semplice test che potete fare a casa per verificare se avete abbastanza acido cloridrico nello stomaco. Si tratta di bere una soluzione col bicarbonato per creare una reazione chimica all’interno del vostro stomaco.

Acqua Minerale, Calce, Menta, Vetro, Drink, Freddo

Questa reazione avviene quando gli ioni (OH-) del bicarbonato e gli ioni idrogeno (H+) dell’acido cloridrico (HCL) si incontrano nello stomaco. Questo dovrebbe naturalmente causare la produzione del gas biossido di carbonio e la conseguente eruttazione.

Questo test è praticamente gratuito (a parte il costo di ¼ di cucchiaino da tè di bicarbonato) e quindi non c’è niente da perdere. Io raccomando di fare questo test perché è sicuro, non costa nulla e può essere eseguito molto facilmente.

Ginger, Limone Caldo, Tee, Limone, Neve, Succo, Freddo

Tuttavia anche questo test non è infallibile, ci sono molte variabili che non è possibile controllare. Per minimizzare le variabili estranee io raccomando di eseguire il test 3 mattine consecutive al fine di fare una media dei risultati.

Con questo metodo andremo alla ricerca di uno schema pattern dei risultati piuttosto che un unico “sì o no”. Inoltre, per aumentarne l’accuratezza è importante eseguire il test al mattino appena svegli, prima ancora di mangiare o di bere qualsiasi altra cosa.

Tè, Limone, Bevande, Limonata, Still Life, Teiera

Non ci sono studi scientifici che discutono questo metodo per dirci quando sia affidabile o inaffidabile. I risultati possono variare ampiamente su base individuale e quindi dipendono dalla vostra interpretazione di quello che vi succede quando lo eseguite. Ecco come fare il test:

Mescolate ¼ di cucchiaino da tè [misura anglosassone che corrisponde a 5 ml, per cui si tratta di circa 1,25 ml di bicarbonato] in 120-180 ml di acqua. Bevete l’acqua con bicarbonato. Controllate quanto tempo passa prima di fare un rutto, aspettando fino a 5 minuti. Se non avete eruttato entro 5 minuti questo è un segno di ipocloridria.

Tè, Ora Del Tè, Persona, Estate, Tea Party, Tè Freddo

La manifestazione di rutti ripetuti e precoci può essere dovuta ad una eccessiva acidità nello stomaco (ma non confondete queste manifestazione con i piccoli ruttini che derivano dall’avere ingerito aria mentre si beve la soluzione). Ogni rutto dopo i 3 minuti è una indicazione di ipocloridria.

Il test della “sfida” della Betaina cloridrato:

Clessidra, Tempo, Ore, Orologio, Egg Timer

Questo è un test molto affidabile che potete eseguire se avete i sintomi menzionati all’inizio e non risultate positivi al test del bicarbonato. Vi costerà un flacone di Betaina cloridratro (circa 20 euro), che tuttavia probabilmente vi servirà per restaurare i corretti livelli di HCL nel caso essi risultassero davvero bassi.
Per eseguire il test fate quanto segue:

1. Comprate la Betaina cloridrato con pepsina (noi usiamo Acid Prozyme)
2. Mangiate un pasto altamente proteico contenente almeno 180 grammi di carne (potete mangiare anche la verdura)
3. Nel mezzo del pasto (mai all’inizio) prendete una capsula di Betaina cloridrato 
4. Finite il pranzo e osservate quello che vi succede.
Possibili risultati:
1. Non notate niente: Se non notate nessuna differenza allora è molto probabile che soffriate di ipocloridria.
2. Vi sentite indigesti: Se notate bruciore, sensazione di caldo o pesantezza nel petto, questi sono segni che avete dei livelli adeguati di succhi gastrici.

Drosera, Lame Di Pesca,

É meglio fare questo test 2 o 3 volte per essere sicuri di non incorrere in un falso positivo. Ci sono 3 ragioni principali per le quali si può ottenere un falso positivo.

1. Non avete mangiato abbastanza: Se consumate un pasto con una quantità piuttosto bassa di proteine, non avrete bisogno di molto acido cloridrico e quindi l’integratore può causare un aumento eccessivo del livello dei succhi gastrici.

Stomaco, Salute, Vuoto, Completo, 3D, 3 D, Organo

2. Avete preso la capsula prima del pasto: Questo quasi sempre causa indigestione dal momento che il vostro corpo non è ancora pronto per ricevere l’integratore.
3. Avete un disfunzione dello sfintere esofageo: Alcuni individui possono avere un’ernia iatale o una scarsa attività contrattile dello sfintere esofageo che può causare un aumento di sintomi simili all’indigestione.

Mattina, Caffè, Coppa, Drink, Tavolo, Prima Colazione

Se possibile, è sempre bene fare un esame medico per essere sicuri di potere escludere queste condizioni prima di eseguire il test. 

Dopo 2-3 test positivi di seguito, iniziate a utilizzare l’integratore di HCL con il protocollo che fornisco in fondo a questo articolo insieme con le 10 maniere per potenziare I livelli di succhi gastrici.

(Traduzione dell’articolo 10 Ways to Improve Stomach Acid Levels del Dr Jockers)
http://drjockers.com/10-ways-to-improve-stomach-acid-levels/

DMG Gold (Dimitilglicina)

Non dovrebbe mai mancare in ogni protocollo il DMG_Gold (Dimitilglicina) 

Mutazione MTHFR: che cos’è, sintomi e protocollo specifico. Problemi cardiocircolatori e gastrointestinali, neuropatie, depressione, allergie, dipendenze, propensione al cancro, e tanto altro ancora……la causa potrebbe essere un errore di trascrizione del tuo DNA, una mutazione nel gene chiamato MTHFR.

E’ una mutazione di recente scoperta.

Luce, Orange, Luminoso, Arte, Colore, Design, Red

Con una metilazione più bassa sei più vulnerabile alle tossine e hai maggiori rischi di contrarre alcuni tipi di malattie.

Ecco alcuni dei rischi che corri:

Iperomocisteinemia e malattie cardiache. L’omocisteina è un amminoacido che può provocare infiammazione e indurimento delle arterie. Si forma naturalmente nel corpo, ma quando, con la metilazione, un gruppo metilico viene donato a una molecola di omocisteina, diventa un amminoacido essenziale benefico, chiamato metionina.

Risultati immagini per energia neuroni
La metionina è necessaria per svariate reazioni biochimiche nel corpo che coinvolgono la sintesi proteica, un’altra funzione essenziale.

Ridurre l’eccesso di omocisteina aiuta in condizioni come osteoporosi, aborto, cancro e invecchiamento. Una corretta metilazione promuove la naturale produzione di SAMe (s-adenosil-l-metionina). Questo prodotto può aiutare a ridurre la depressione.

Antiossidante, Apple, Bevande, Broccolo, Detox, Drink

Rischi di diabete

I gruppi metilici sono coinvolti nel rilascio e nell’attività dell’insulina.
Quando il corpo non ha abbastanza gruppi metilici, è più probabile che si abbia il diabete.

Altre malattie

Una metilazione inefficiente è stata collegata anche ad altri problemi di salute inclusi degenerazione maculare, Alzheimer, perdita di capelli e cancro.
Se hai uno o più di questi campanelli d’allarme, vuol dire che c’è una buona probabilità che tu abbia la mutazione MTHFR:

Risultati immagini per energia neuroni
Alti livelli di omocisteina e conseguenti malattie collegate, provocati da inefficiente metilazione – (6)

Allergie e intolleranze
Asma
Diabete
Squilibri della tiroide
Ridotta capacità di disintossicazione (specialmente dai metalli pesanti)
Dipendenze varie (droghe, alcool, gioco, ecc.)
Propensione al cancro
Malanni “psico-somatici” piccoli e grandi

Yoga, Indiano, Yoga Ragazzo, Meditazione, Simbolo

Carenza di folato:

una carenza di folato potrebbe essere collegata alla MTHFR. Tra i sintomi abbiamo: fatica, sensazione di stordimento e dimenticanze. Aborto spontaneo: molti operatori raccomandano il test per la mutazione MTHFR se hai avuto uno o più aborti spontanei.

Problemi gastrointestinali

come la sindrome da colon irritabile, il morbo di Crohn e la celiachia.
Malattie autoimmuni: come la fibromialgia.
Morbo di Alzheimer
Lunga storia di ansia e depressione

Risultati immagini per alimentazione sana

 

Chi ha la mutazione MTHFR non è in grado di convertire efficacemente il folato nella sua forma biologicamente attiva, per questo deve supplementarlo.
TMG (TRIMETILGLICINA) che trovi bel DMG_GOLD. La Trimetilglicina (TMG) è una molecola composta da tre gruppi metilici (CH3) legati all’amminoacido glicina.

Si tratta di una struttura molto interessante perché quando la introduciamo attraverso un alimento o come integratore alimentare, la Trimetilglicina dona facilmente 2 o 3 dei suoi gruppi metilici (metilazione).

Bella, Ragazza, Ritratto, All'Aperto, Parc, Sexi

Il processo di metilazione del corpo, come abbiamo visto sopra, è vitale per la formazione di componenti cellulari essenziali come proteine, acidi nucleici e fosfolipidi che formano le membrane delle cellule nervose.

La TMG lavora per promuovere sani i livelli di omocisteina, da sola o in combinazione con altre sostanze nutritive, ed è un nutriente importante per la salute cardiovascolare.
Nel 1950 è stato scoperto che era benefica per per il cuore e che sembrava funzionare in modo simile alla vitamina B12. Quando un gruppo metilico di TMG viene donato a una molecola di omocisteina, diventa un amminoacido benefico, metionina.

Frutta, Melone, Peach, Uva, Albicocche, Sano, Cibo

VITAMINA B6 (PIRIDOSSINA)
La Vitamina B6, o piridossina, è una vitamina solubile in acqua, essenziale in più di 140 reazioni enzimatiche, tra cui la produzione di globuli rossi, il metabolismo di carboidrati e proteine, la produzione di neurotrasmettitori e la disintossicazione del fegato
La vitamina B6 sostiene le normali reazioni chimiche in cui sono coinvolte le proteine: quanto più è alto il consumo di proteine, tanto più è necessaria la vitamina B6. La vitamina B6 è co-presente con i folati e la B12 in molti processi vitali.

Mirtilli, Frutta, Cibo, Frutti Di Bosco, Blu, Organici

VITAMINA B12 (METILCOBALAMINA)
La vitamina B12 è una vitamina solubile in acqua che lavora in sinergia con vitamina B6 e folato per rigenerare l’amminoacido metionina, necessario per mantenere i livelli di omocisteina in equilibrio e promuovere la salute del cuore.

Inoltre gioca un ruolo chiave nelle funzioni del cervello e nella produzione di DNA e globuli rossi.

Frutta, Avocado, Limone, Arancione, Fragole, Lamponi

Questa vitamina può essere conservata nel fegato a lungo, quindi una eventuale carenza può richiedere anni per diventare evidente.Per questo, per evitare problemi dovuti a carenza, diventa necessario supplementarla.

Germogli e microverdure

Alimenti per l’AnimA

Esattamente come le verdure che diventerebbero, se raggiungessero il pieno sviluppo, anche i germogli e le microverdure (detti anche micro ortaggi o microgreen) sono ricchi di sostanze nutritive, per esempio vitamina A, vitamine del gruppo B, minerali, oligoelementi e altre sostanze fitochimiche. Se consumate nella fase embrionale il processo digestivo di queste verdure è però molto più rapido, così da assorbirne il potere.

L’effetto più vistoso dei germogli e delle microverdure è riportare la vitalità a persone che tendono a dare se stesse fino a esaurirsi; quando t’impegni AnimA e corpo in tutto ciò che fai, a casa o al lavoro, essi hanno la straordinaria capacità di supportarti.

Soia, Germogli, Cibo, Sano, Fresco, Organici

I germogli e le microverdure sono cibi eccellenti per la fertilità.

Sono l’aiuto ottimale per rigenerare l’apparato riproduttivo e per rivitalizzare l’organismo della neomamma che accudisce il bambino e non dorme a sufficienza.

I germogli e le microverdure contengono fitoestrogeni e dunque svolgono una funzione importante nel riequilibrare e ripristinare i livelli di progesterone, estrogeni e testosterone e per riattivare la produzione di ormoni da parte delle ghiandole surrenali, della tiroide e dell’intero sistema endocrino dopo il parto.

Seme, Grano, Impianto, Germogli Di Fagioli, Noci

Ricchi di sali minerali che contribuiscono alla produzione chimica dei neurotrasmettitori, i germogli e le microverdure supportano il cervello grazie agli aminoacidi e agli enzimi, rimuovono i metalli pesanti e aiutano a tonificare e rafforzare i neuroni, contrastando Alzheimer, demenza, confusione mentale e perdita di memoria.
Sono eccezionali per rigenerare la pelle in quanto contengono oltre sessanta oligoelementi, tra cui ferro, iodio, selenio, zinco, rame, manganese, zolfo, cromo e molibdeno.

Girasole, Girasole Germoglio, Semi Di Girasole

In più, sono in grado di bloccare le infezioni e la crescita di cellule indesiderate (come quelle cancerose) e sono la migliore fonte di biotici elevati, a loro volta preziosi per la produzione di vitamina B12 nel corpo. Nella fase embrionale, i germogli e le microverdure racchiudono migliaia di composti fitochimici, offrendo all’organismo un nutrimento ineguagliabile.

Scegliere i germogli è come scegliere degli amici: ognuno di essi ha una personalità propria. Hai un amico che è un’ottima persona ma è un po’ spigoloso e riesci a prenderlo soltanto a piccole dosi?

Cavolini Di Bruxelles, Verdure, Germogli, Cavolo

Questa descrizione si addice ai germogli di broccoli:

con il loro sapore forte e un po’ pungente sono meravigliosi per migliorare la digestione e alzare i livelli di acido cloridrico.

Hai un amico a cui non sempre racconti ogni cosa perché ha un temperamento impetuoso, collerico e scatta subito in tua difesa prima ancora che tu abbia finito di parlare? Questo è il germoglio del ravanello, straordinario per depurare il fegato (un organo già di per sé surriscaldato in molti di noi).

Smoothie, Succo, Drink, Cibo, Vegetariano, Vegan, Sano

E che dire dell’amico gentile e riservato, che ti ascolta e poi ti offre parole di conforto?

È una descrizione che si addice al germoglio del trifoglio rosso, che ha un effetto lenitivo e depura delicatamente il sangue e la circolazione linfatica, rimuovendo le tossine dall’organismo. Poi c’è l’amico molto emotivo dal pianto facile sia quando è triste sia quando è contento.

Il germoglio di fieno greco è tutto AnimA & Cuore, perfetto per supportare la sfera emotiva e il sistema endocrino, entrambi legati al cuore, all’AnimA e al Cervello. I germogli di fieno greco sono particolarmente utili per regolare la produzione di cortisolo da parte delle ghiandole surrenali e la produzione di ormoni da parte della tiroide.

Frullati, Succo, Frutta, Verdure, Sano, Detox, Raw
E non possiamo dimenticare l’amico muscoloso, quello che arriva a bordo del suo furgone e ti aiuta con il trasloco.

Questo è il germoglio di lenticchia. Veri e propri condensati di energia, ricchi di proteine fortificanti che il corpo assimila facilmente, i germogli di lenticchia offrono anche un apporto di carboidrati che ti aiuta in qualunque cosa tu debba fare.

Verdure, Succo, Bio, Organico, Nutrizione, Paprika

Sono felici di trasmetterti la loro forza e, quando li mangi, possono procurarti il carico di nutrimento di un intero pranzo di Natale, ma invece di farti assopire sul divano ti danno un’incredibile sferzata di energia.

E l’elenco potrebbe continuare. Senza trascurare i germogli di soia verde (o fagiolo mungo), quelli di girasole e di pisello e i micro-cavoli ricci fra gli altri sostenitori. Proprio come gli amici che ti offrono sostegno nella vita, i germogli e le microverdure hanno speciali qualità che scoprirai frequentandoli.

Immagine correlataMALATTIE
Se hai una delle seguenti malattie, prova a introdurre i germogli e le microverdure nella tua vita.

Papilloma virus, fibromi, tutti i tipi di cancro, sindrome dell’ovaio policistico, batterie scariche dell’apparato riproduttivo, depressione (anche post partum), itterizia, ansia, anemia, infertilità, aborti spontanei ricorrenti, morbo di Alzheimer, demenza, virus di Epstein-Barr/mononucleosi,

Le Erbe, Frullati, Succo, Verdure, Frutta, Fresco

tiroidite di Hashimoto, diabete, ipoglicemia, affaticamento surrenale, morbo di Graves, eczema, psoriasi, allergie alimentari, disturbo da deficit di attenzione e iperattività, autismo, malassorbimento delle sostanze nutritive, insonnia, herpes simplex 1 (HSV-1), herpes simplex 2 (HSV-2), HHV-6, HHV-7, malattie della tiroide, celiachia, malattia di Lyme, infezioni da streptococco alla gola.

SINTOMI
Se hai uno dei seguenti sintomi, prova a introdurre i germogli e le microverdure nella tua vita.

Vista Dall'Alto, Closeup, Vegetarismo, Mangiare Sano

Anomalie negli esiti del Pap test, spossatezza, mancanza di energia, accumulo di peso, caduta dei denti e perdita dello smalto, recessione gengivale, vampate, sudorazione notturna, vista appannata, ecchimosi, dolore pelvico, carenza di ferro, perdita della memoria, confusione mentale, disturbi del sonno, reflusso gastrico, tutti i sintomi neurologici (compreso formicolio, intorpidimento, spasmi, contrazioni involontarie, neuropatia e oppressione al torace),

Vista Dall'Alto, Closeup, Vegetarismo, Mangiare Sano

squilibri glicemici, eruttazione, perdita di densità ossea, sfaldamento delle unghie, voglie, ritenzione idrica, gastrite, crampi alle gambe, apatia, fegato stagnante, muco nelle feci, spasmi muscolari, voglia di dolci, mal di gola, ipertiroidismo, ipotiroidismo.

SUPPORTO EMOTIVO
Se soffri per una perdita – il lavoro, un amico o un oggetto a cui tenevi – i germogli e le microverdure sono straordinariamente utili. Questi piccoli messaggeri di speranza ti aiutano a superare il lutto e a piantare i semi per una nuova vita e nuove opportunità.

Immagine correlata
INSEGNAMENTO SPIRITUALE
I germogli e le microverdure sono altamente adattogeni anche se in altre circostanze possono godere di molta terra, ampi spazi, luce, pioggia e aria fresca che consentono loro di raggiungere il pieno sviluppo, quando li coltivi sul ripiano della cucina riescono a crescere persino ammassati in un vaso o in un vassoio con quel tanto d’acqua che basta per sopravvivere.

Frullato, Succo, Verdure, Vitamine, Bevande, Salute

Richiedono solo un piccolo lavoro di routine (i germogli vanno sciacquati regolarmente, mentre le microverdure vanno vaporizzate) per adattarsi alle circostanze. E lo fanno con gioia: se avessero una faccia, li vedresti sorridere. Questa allegra capacità di adattamento si trasferisce a noi quando li mangiamo.

Se abbiamo l’assoluta necessità di un po’ di routine per normalizzare la nostra esistenza, anche nelle situazioni più difficili, possiamo trarre forza da questi piccoli amici e trovare il modo di prosperare.

Verdure, Una Sana Alimentazione, Cucina, Cibo, Mangiare

SUGGERIMENTI
Per ottenere benefici visibili, mangia due tazze di germogli al giorno.

Quando coltivi i germogli, considerali dei piccoli animali domestici:
si nutrono della tua compagnia, captano l’energia dell’ambiente e tutto ciò che si dice intorno. Abbi un approccio lieto nei loro confronti, parlagli, incoraggiali e accarezzali quando gli passi accanto.

Immagine correlata
Se coltivati personalmente, gli alimenti colgono i tuoi bisogni individuali e adattano le proprie sostanze nutritive alle tue specifiche esigenze per nutrirti nel miglior modo possibile. I germogli e le microverdure sono particolarmente abili nel sintonizzarsi con le necessità della tua salute perché si adattano con estrema facilità.

Se vuoi ottenere i massimi benefici dai germogli, consumali crudi. Insieme alle microverdure sono fonti straordinarie di biotici elevati, d’importanza cruciale per la salute dell’intestino e per la produzione di vitamina B12.

Verdure, Carota, Cibo, Sano, Dieta, Verde, Nutrizione

Il loro potere antibiotico elevati (ma per la Vita) rimangono intatti solo se consumati crudi, e se si trovano su germogli e microverdure che hai coltivato tu, sviluppano proprietà specifiche per nutrire la tua flora batterica.

Se li vaporizzi ogni giorno con acqua mista a sali minerali, i germogli e le microverdure si mineralizzano durante lo sviluppo, e le sostanze che assimilano andranno a tuo vantaggio.

Germogli e microverdure come quelli di ravanello, broccolo, fieno greco, cavolo riccio e girasole dovrebbero essere consumati a pranzo, perché aumentano i livelli di energia durante la giornata.

Immagine correlata
Quelli di fagioli e lenticchie dovrebbero invece essere consumati a cena, perché aiutano a calmare e a rilassare il sistema nervoso. Con l’andare del tempo, un centrifugato di cetriolo, germogli di pisello e di girasole favorisce la visione
notturna.

Involtini di cavolo nero ripieni di germogli con salsa di mango e pomodori
Per una/due porzioni

Verdure, Cestino Di Verdure, Vendemmia, Giardino

Questi involtini freschi e colorati sono un ottimo espediente per fare il pieno di verdure. Un’idea divertente per il pranzo è servire un vassoio di verdure affettate e lasciare che ognuno crei il proprio involtino.

Per variare puoi servirli con una varietà di salse di cui troverai le ricette in questi post qui si FB, per esempio il Pesto al coriandolo, la Salsa tahina all’aglio per insalate o l’intingolo cremoso di avocado per i Rotolini di nori.

6 foglie grandi di cavolo nero
1 peperone di qualunque colore
1 avocado
¼ di cavolo rosso
2 datteri Medjoul denocciolati
2 tazze di germogli
2 tazze di microverdure
1 tazza di mango a cubetti
1 tazza di pomodoro a cubetti
1 rondella media di zenzero
1 rondella piccola di jalapeño (facoltativa)

Pane, Verdure, Cesto, Cuoco, Ingredienti, Mangiare

Sciacqua le foglie di cavolo nero e togli i gambi, che conserverai per usarli in una zuppa o in un centrifugato.

Taglia il peperone, l’avocado e il cavolo rosso a striscioline sottili. Sminuzza finemente i datteri e riducili in poltiglia fino a dargli una consistenza cremosa. Riempi le foglie di cavolo nero con le verdure tagliate, le microverdure e i germogli.

Natura, Impianto, Alimentari, Vicino, Sfondo, Stagione

Arrotolale per formare un involtino, ripiegando via via l’estremità superiore. Usa la crema di datteri per sigillare le foglie lungo il bordo. Ripeti il procedimento con tutte le foglie di cavolo nero, il ripieno e la crema di datteri restanti.

Per la salsa, amalgama il mango, il pomodoro, lo zenzero e, se lo usi, il jalapeño fino a ottenere un composto omogeneo.

by (Anthony William cibi che ti cambiano la vita) modificato Francesco Ciani

Cipolle

Porro, porro selvatico, erba cipollina, cipollotto, cipolle rosse

bionde, bianche, scalogno e tutti gli altri membri della famiglia delle Liliaceae sono antibiotici naturali.

Purtroppo la gente non consuma grandi quantità di cipolle, magari ne mangia qualche fettina nella zuppa una volta al mese, o nell’insalata una volta alla settimana.

Funghi, Cipolle, Affettato, Tagliate A Dadini, Organici

Ma per sfruttarne al meglio le proprietà antibatteriche, dobbiamo dare loro più spazio nella nostra vita.

Alcuni lamentano difficoltà a digerirle ma, diversamente da quel che si crede, le cipolle non sono irritanti, sono invece altamente curative. S e mangiarle disturba lo stomaco, significa che nell’apparato digerente sono presenti livelli troppo alti di batteri nocivi, e nel momento in cui le cipolle si attivano per eliminarli, la morte dei batteri può provocare un temporaneo disagio.


Risultati immagini per cipolle al forno
Una malattia particolare che colpisce molte persone

ai giorni nostri è la sindrome da proliferazione batterica nell’intestino tenue (SIBO), che per la medicina resta ancora in gran parte un mistero.

Di solito questa malattia è causata da organismi come gli streptococchi A e B, vari ceppi di Escherichia coli, Clostridium difficile, Helicobacter pylori, stafilococco e/o diversi tipi di funghi (esclusa la candida, un fungo naturale necessario per la nostra sopravvivenza quando in giusto equilibrio).

Verdure, Telaio, Spazio Bianco, Spazio Testo, Cipolle

Le cipolle sono uno degli alimenti migliori per limitare la sovrapproduzione batterica nell’organismo, il che le rende un alleato prezioso per chiunque soffra di SIBO e per favorire la produzione di vitamina B12 nel corpo.

Se eviti di mangiare le cipolle perché hai difficoltà a digerirle, prova a inserirle nell’alimentazione in piccole dosi: con l’andare del tempo il loro effetto depurativo ti consentirà di tollerarne quantità maggiori.

Cipolle Rosse Verdure, Cipolla Di Verdure, Cipolla

L’amicizia con le cipolle ci fa bene.

A determinarne l’azione antibatterica è lo zolfo in esse contenuto (insieme a sostanze fitochimiche come l’allicina e altri composti di solfuri organici e solforati che non sono ancora stati scoperti), che inoltre libera il corpo dalle radiazioni, debella i virus e depura l’organismo da DDT e altri pesticidi, dai diserbanti e dai metalli tossici.

Lo zolfo delle cipolle le rende alimenti preziosi per alleviare i dolori articolari, i disturbi e la degenerazione delle ossa, e per riparare i tendini e il tessuto connettivo.


cipolle 2
Se sei carente di ferro, le cipolle sono molto utili perché un’altra funzione svolta dallo zolfo consiste proprio nel rallentare la perdita di ferro.

Ricche di oligoelementi come zinco, manganese, iodio e selenio, le cipolle tonificano la pelle e proteggono i polmoni:

Fresco, Cipolla Verde Grappoli, Verdure, Cibo

se vuoi una pelle più giovane, mangiale ogni giorno; lo stesso vale per riparare danni ai polmoni provocati dal fumo.

Le cipolle sono molto preziose anche per curare raffreddori, influenze, bronchiti e polmoniti batteriche. Inoltre sono un ottimo antinfiammatorio per l’intestino, aiutano a guarire le ulcere, eliminano il muco dalle feci e leniscono le pareti intestinali.

Verdure, Cipolle, Carote, Barbabietole, Cibo, Sano

Nel folclore di una volta si usava l’aglio per tenere lontani fantasmi e spiriti maligni.

Le cipolle meriterebbero una reputazione simile, perché tengono lontani i “microrganismi maligni”. Se le inserisci nella tua alimentazione darai un poderoso sostegno al sistema immunitario e ti proteggerai dagli agenti patogeni.

Tacos, Messicano, Mangiare, Delizioso, Pranzo

La prossima volta che vai a comprare uno sciroppo per la tosse o un decongestionante, prendi anche qualche varietà di cipolla: pur non trovandosi nello stesso reparto, le cipolle sono un’autentica medicina.

MALATTIE
Se hai una delle seguenti malattie, prova a introdurre le cipolle nella tua vita.


Risultati immagini per cipolle cucina

Reflusso gastroesofageo, asma, broncopneumopatia cronica ostruttiva, enfisema, cancro al seno, alle ossa, alla prostata, diverticolite, infezioni all’orecchio, influenza, congiuntivite, orzaiolo, ipertensione, leucemia, emicrania, tigna, acne rosacea, infezioni da stafilococco, sindrome da proliferazione batterica nell’intestino tenue, alitosi,

malattia di Lyme, malattie al fegato, steatosi epatica, herpes simplex 1 (HSV-1), herpes simplex 2 (HSV-2), HHV-6, HHV-7, i non ancora scoperti HHV-10, HHV- 11 e HHV-12, infezioni alle vie urinarie, raffreddore, virus di Epstein-Barr, infezioni da lieviti, attacco ischemico transitorio.

Il Mercato Degli Agricoltori Di Cipolle, Cibo, Cipolla

SINTOMI
Se hai uno dei seguenti sintomi, prova a introdurre le cipolle nella tua vita.

Alitosi, bruciore allo stomaco, afta, carenza di ferro, infiammazione alle articolazioni e ai tendini (in particolare il tendine d’Achille), problemi agli occhi, mani e piedi freddi, cicatrici, roncopatia, dolori alle articolazioni, sofferenza alle articolazioni, fiato corto, tutti i sintomi neurologici (anche formicolio, intorpidimento, problemi circolatori,

spasmi, contrazioni involontarie, neuropatia e oppressione al torace), sindrome delle gambe senza riposo, gastrite, rigidità del corpo, dolori diffusi, capogiri, pelle secca, milza ingrossata, vampate, infiammazioni, dolore alla mascella, dolore al ginocchio, tremori, debolezza, carenza di minerali.

SUPPORTO EMOTIVO

Risultati immagini per cipolle

Se sei cronicamente soggetto a frustrazione, rabbia ed esasperazione – verso te stesso, gli altri o eventi esterni – introdurre le cipolle nella tua alimentazione è fondamentale: fanno spurgare la rabbia dal corpo e ti aiutano a liberarti di rancore, collera, senso d’ingiustizia e delusione, permettendoti finalmente di vivere la tua vita.

INSEGNAMENTO SPIRITUALE
Le cipolle sono ingiustamente accusate di rendere cattivo l’alito; in realtà è il contrario: alleviano questo problema.

Verdure, Dark Mood, Food - Photography, Carote, Cipolle

La vera causa dell’alitosi è la presenza di batteri nocivi nell’intestino che mandano esalazioni alla bocca; essendo antibatteriche, le cipolle aiutano a combattere questa condizione, e con l’andar del tempo il tuo alito avrà un odore più gradevole.

L’aroma delle cipolle potrebbe lasciare qualche residuo in bocca subito dopo averle mangiate, ma è solo per lo zolfo naturale che contengono ed è segno che sta facendo il suo lavoro. Siamo convinti che i migliori alleati per combattere l’alitosi siano i vari dentifrici, collutori e mentine e che le cipolle siano le sue acerrime nemiche, ma di fatto sono la nostra salvezza.


Immagine correlata

Ti è mai capitato di vedere qualcuno darsi da fare per risolvere un problema e poi essere ingiustamente accusato d’averlo creato?

Succede spesso: per esempio un supervisore viene detestato dagli impiegati per come si comporta, ma in realtà lo scopo delle sue azioni è salvare il loro posto di lavoro, o un genitore viene criticato dal figlio perché gli ha fatto notare un errore nel compito, ma il suo scopo è aiutarlo a prendere un buon voto.

Insalata Greca, Feta, Conchiglia, Verdure, Pomodori

La prossima volta che stai per criticare o accusare qualcuno, pensa alle cipolle e prenditi un momento per analizzare la cosa da ogni punto di vista possibile.

SUGGERIMENTI
Non ascoltare il consiglio di sciacquare o lasciare a bagno le cipolle per rendere il loro sapore meno pungente: questa tecnica ne riduce il potere perché diluisce le proprietà medicinali che uccidono i batteri e rafforzano il sistema immunitario.

Verdure, Pomodori, Porro, Insalata, Cipolle, Sano

Tutte le volte che mangi un cibo poco sano, aggiungi delle cipolle per contrastarne gli effetti nocivi. (Ciò non significa che devi ordinare anelli di cipolla fritti: essendo impanati con ingredienti scadenti e cucinati in pessimo olio, gli anelli di cipolla non sono consigliabili.

Piuttosto, se mangi un hot dog, mettici sopra qualche fetta di cipolla cruda.)
Se vai al ristorante e hai paura di prenderti virus influenzali, gastroenteriti o intossicazioni alimentari, ordina qualcosa che contenga delle cipolle.

Per esempio, se vuoi un’insalata, chiedila con l’aggiunta di cipolle crude per uccidere tutti gli agenti contaminanti.


Immagine correlata

Quando scegli le cipolle al mercato, assicurati che siano sode e non cedano premendole.

Evita quelle che stanno già buttando i germogli.

(Al contrario, sono molto benefici i germogli attaccati alle cipolle appena raccolte.)
Usa diverse varietà di cipolle nei vari piatti: l’erba cipollina nel guacamole, il cipollotto nell’hummus, le cipolle rosse nell’insalata e nelle verdure saltate, i porri nella zuppa, oppure prova le cipolle bionde o bianche al vapore.

Zuppa, Verdure, Pentola, Cucina, Cibo, Sano, Carota

Se hai la sinusite, il raffreddore o l’influenza, metti delle cipolle affettate in una pentola d’acqua tiepida o calda e poi inala, coprendo la testa e la pentola con un asciugamano. È una tecnica potente per sciogliere il muco e alleviare la congestione.

Se sei freddoloso, non riesci a scaldarti, devi sempre indossare una maglia di lana e/o hai sempre mani e piedi freddi, prova a consumare le cipolle ogni giorno per favorire la circolazione.

CIPOLLE RIPIENE CON PURÈ DI PATATE E FUNGHI
Per quattro/sei porzioni

Brodo, Spezie, Gusto, Zuppa Di Cipolle, Cipolle

Queste bellissime cipolle ripiene sembrano un piatto da chef e sono sorprendentemente facili da preparare, fanno un figurone sulla tavola e in qualunque occasione di festa. Se non ti piacciono i funghi, sii creativo e sostituiscili con una verdura saltata a tua scelta.

8 cipolle grosse
8 tazze di patate a cubetti
2 cucchiaini di olio d’oliva
½ cucchiaino di rosmarino fresco
8 tazze di funghi a pezzetti
2 spicchi d’aglio tritati
1 cucchiaino di sale marino
1 cucchiaino di aromi misti
2 cucchiai di pinoli

Preriscalda il forno a 180 °C. Prepara le cipolle tagliando via il quarto superiore e la radice, in modo che poggino su una superficie piatta. Non pelarle.

Cipolla, Vegetale, Cibo, Nutrizione, Coltello, Taglio

Sistema le cipolle in una teglia capiente e aggiungi due dita d’acqua. Inforna e cuoci per tre quarti d’ora o un’ora al massimo, controllandole di tanto in tanto (sono cotte quando risultano tenere e profumate). Toglile dal forno e lasciale raffreddare.

Pelale e poi rimuovi con cura gli strati interni servendoti di una forchetta, lasciando solo due strati esterni in modo da formare una coppetta (vedi immagine). Conserva la parte interna per usarla in seguito nella preparazione del ripieno. Versa due dita d’acqua in una padella capiente e porta a bollore.

Cipolla, Verdure, Composizione, Decorazione, Rosso

Aggiungi le patate, coprile e lasciale cuocere per quindici o venti muniti, mescolando di tanto in tanto finché sono tenere; se necessario, aggiungi dell’acqua per evitare che attacchino.

Metti le patate in un mixer con un cucchiaino di olio d’oliva e il rosmarino fresco. Miscela fino a ottenere un composto omogeneo, che metterai da parte.

Verdure, Natura, Verde, Sano, Fresco, Organici, Pepe

Per il ripieno, salta i funghi con l’aglio e un cucchiaino di olio d’oliva finché sono teneri e succosi, aggiungendo acqua se necessario per evitare che attacchino. Lasciane da parte una tazza e trasferisci il resto in un mixer insieme al sale, agli aromi misti e agli strati interni delle cipolle tenuti da parte precedentemente.

Miscela fino a ottenere un composto uniforme.

Riempi gli strati esterni delle cipolle a mo’ di coppetta, alternando il ripieno di funghi con il purè di patate. Guarnisci con i funghi saltati e i pinoli. Dopodiché servile e gustale!

by (Anthony William cibi che ti cambiano la vita)

Intestino – Cervello

L’intestino è un organo anatomicamente distinto in due tratti, il primo viene detto intestino tenue, il secondo è dato da quello crasso.

Quest’organo può essere considerato il proseguimento dello stomaco e infatti anch’esso è coinvolto in diversi processi digestivi.

Olio D'Oliva, Pomodori, Basilico, Mangiare

Come lo stomaco infatti è fondamentale per l’assorbimento di sostanze nutritive.

Per fare questo l’intestino ha una forma particolare: tutta la sua superficie interna è caratterizzata da piccole estroflessioni dette villi, la cui presenza fa in modo di aumentare la superficie intestinale, aumentando di conseguenza anche la sua capacità digestiva e di assorbimento.

Carciofo Di Gerusalemme, Erdbirne, Jerusalemartischocke

A livello intestinale il nostro organismo riesce a completare la digestione degli amidi (elemento presente nella pasta, nel riso e nelle patate “prodotti pro-infiammatori”) e dei grassi, mentre nello stomaco si completa la digestione delle proteine.

La flora batterica, un elemento essenziale

Moltissimi microrganismi di diversa natura colonizzano il nostro intestino e sono fondamentali per il nostro benessere.

Ravanelli, Frutta, Verdure, Mangiare, Cibo, Mercato

Essi possono essere batteri (sia specie anaerobie, ossia che vivono in assenza di ossigeno e sono i bifidobatteri; sia aerobie, per la sopravvivenza dei quali è necessario l’ossigeno, questi sono i lattobacilli), funghi e virus.

Il metaboloma Intestinale è composto da circa 10 miliardi di “commensali” in più di tutte le le cellule che formano il corpo umano.

Crescione, Fresco, Pane, Pane E Burro, Sale, Pepe

Potrebbe venir naturale pensare, come possono convivere in armonia altre specie viventi nel nostro corpo? Ebbene esiste un rapporto di buona convivenza tra loro e noi che viene chiamato simbiosi attraverso il quale entrambi gli organismi traggono vantaggio.

Le diverse specie batteriche iniziano a colonizzare il nostro intestino fin dalla nascita.

Gocce D'Acqua, Acqua, Liquido, Fresco, Splash, Blu

Grazie all’Alfa-lattoalbumina nel latte materno, che fa partire un intestino da sterile a funzionante, sviluppando tutti i processi metabolici, i “commensali” sfruttano il cibo che fornisce il nostro corpo (l’ospite) per poter vivere e in cambio svolgono funzioni molto utili per noi:

1) Producono neurotrasmettitori e quindi partecipano alla trasmissione degli impulsi nervosi.

Sandwich, Sfoglia, Sesamo, Insalata, Pane, Snack

2) Costituiscono un sistema di difesa contro le specie batteriche estranee, poiché sono in grado di produrre sostanze antimicrobiche grazie alle quali gli organismi patogeni non riescono ad aderire alla superficie dell’intestino.

3) Producono vitamine essenziali per il nostro metabolismo, ad esempio la B12 e la vitamina K.

4) Favoriscono la digestione di diverse sostanze.

Pane, Cornetto, Mattina, Pasta Sfoglia, Sfoglia

5) Prevengono disturbi come coliti, diarrea e costipazione.

6) Modulano la risposta e trascrizione genetica, (DNA/RNA), il Sistema ormonale, Immunitario, Nervoso, Psichico.

7) Attivano o spengono i geni o le cause dell’infiammazione.

La disbiosi

Virus, Microscopio, Infezione, Malattia, Morte

Quando i rapporti tra la flora cosiddetta “buona” (batteri aerobi) e quella patogena si modificano, si crea un’alterazione della flora intestinale. Si chiama disbiosi la condizione per la quale si ha un’eccessiva proliferazione di batteri “cattivi” a scapito degli altri.

Per una condizione ottimale la flora intestinale dovrebbe essere costituita per un 85% dai probiotici* e per un 15% dai batteri potenzialmente patogeni.

Koli Batteri, Escherichia Coli, Batteri, Malattia

In caso di disbiosi può essere compromessa la funzionalità dell’intestino, il quale quindi inizia ad assimilare anche sostanze indesiderate e a non essere una buona barriera provocando nel tempo lo sviluppo di intolleranze o nel peggiore dei casi allergie e malattie autoimmuni. La condizione della flora intestinale per di più influenza la capacità di affrontare situazioni di stress.

Sintomi

Agar, Terreno Fertile, Rosso, Cellule Del Sangue

Di solito in caso di alterazione della flora batterica i sintomi più comuni sono gonfiore, meteorismo, aerofagia, dolori addominali, stipsi, diarrea; ma possono anche essere mal di testa o problemi alla pelle (acne, dermatiti, eczemi, psoriasi).

Quali possono essere le cause?

– Alla base può esserci un’alimentazione scorretta, ricca di alimenti industrialmente elaborati e di zuccheri. Tali cibi non fanno altro che infiammare e alterare la flora.

Batteri, Medico, Biologia, Salute, Anatomia, Scienza

– Essere sottoposti a stress psicofisici o sostenere una vita troppo frenetica può provocare un peggioramento della condizione intestinale appunto per il grande legame che c’è tra cervello e quest’organo.

– L’abuso di farmaci a sua volta può minare la stabilità della microflora.

Come puoi tornare alla condizione ottimale?

Batteri, Virus, Specie Batteriche, Imitazione, Aureus

E’ possibile ristabilire una flora equilibrata seguendo diversi accorgimenti, come ad esempio eliminare il più possibile nell’alimentazione di tutti i giorni gli zuccheri e quei cibi che ne contengono grandi quantità, poiché i batteri si nutrono principalmente di zucchero per poter proliferare.

Batteri, Malattia, Virus, Infezione, Ill, Cellule, Bio

Inoltre anche pasta, patate, riso e pane peggiorerebbero la condizione intestinale quindi sarebbe opportuno limitare anche questi alimenti. Al contrario è auspicabile mangiare molta verdura, poiché ricca di fibra. Aiutandosi con un Estrattore a bassi giri al minuto integrando così tanta fibra che divverà ATP per tutto l’organismo.

Anatomia, Batteri, Batterio, Viscere, Diarrea

Infine sarebbe necessaria l’integrazione di probiotici* e prebiotici* per ristabilire il regolare equilibrio della microflora, depurando con Rimedi naturali che aiutino in questo processo, e altri per recuperare Energia nel periodi che intercorre la depurazione, per sopportare meglio la crisi di guarigione.

GLOSSARIO:

Scheletro Umano, Corpo Umano, Anatomia, A Raggi X

*Probiotici: microrganismi non patogeni presenti negli alimenti o aggiunti ad essi, in grado di apportare un beneficio alla salute dell’uomo.

*Prebiotici: Sostanze presenti negli alimenti che non vengono digerite dall’uomo e che servono a nutrire i batteri che costituiscono la flora batterica.

by: Dott.ssa Carolina Capriolo Biologa Nutrizionista Modificato Ciani Francesco

Vitamina B12

Il suo nome scientifico è cobalamina

il nome deriva dalla presenza di cobalto nella sua struttura, svolge diverse funzioni fondamentali per il nostro organismo, e provoca degli scompensi nel caso in cui essa sia carente.

Hokkaido, Fiore, Petali, Primavera, Colorato, Flora

E’ una vitamina idrosolubile (solubile in acqua) che si degrada alla luce e che una volta assunta attraverso i cibi, nello stomaco si lega ad una proteina, detta FATTORE INTRINSECO, prodotta dalla mucosa gastrica, che permette di veicolare la vitamina nell’intestino tenue e di essere così assimilata.

Pancia, Cuore, Amore, Ragazza, Relax, Rilassarsi

In mancanza di questo fattore la vitamina B12 viene quasi completamente eliminata con le feci

Esistono diverse forme di cobalamina a seconda di piccole differenze a livello strutturale e di composizione, la cianocobalamina, termine con cui si identifica comunemente la vitamina B12, rappresenta la forma più stabile, sotto cui viene commercializzata nei comuni farmaci ed integratori alimentari.

Frutti Di Bosco, Mirtilli, Vitamine, Sano, Alimentari

Dove possiamo trovarla?

La vitamina B12 può essere sintetizzata in natura solo da batteri, funghi e alghe. È presente, seppure in piccolissime quantità, in tutti gli alimenti di origine animale per l’accumulo delle quantità sintetizzate dai batteri. Il fegato ne è particolarmente ricco. Gli alimenti vegetali non contengono vitamina B12, salvo nel caso in cui siano stati contaminati da microrganismi.

Sandwich, Cibo, Movimento, Alimentari, Rotolo, Snack

Più specificatamente, possiamo trovare la vitamina B12 nella carne, nel pesce e nei prodotti di derivazione animale come il latte e le uova. Anche i cereali integrali considerati a forte carico glicemico contengono cianocobalamina

Le sue proprietà

Agendo in sinergia con le altre vitamine del complesso B, la B12 è fondamentale per il buon funzionamento delle cellule nervose e dei globuli rossi. Inoltre è preziosa per sintetizzare il DNA, materiale genetico presente in ogni cellula.

Verdure, Avocado, Vegan, Veggies, Fresco, Naturale

Cosa può comportare un’eventuale carenza?

L’uomo è in grado, pur essendo una vitamina idrosolubile, di accumulare vitamina B12 in riserve importanti a livello epatico, riuscendo così a coprirne il fabbisogno.

  • In qualsiasi caso carenze di questo micronutriente sono osservabili soprattutto in specifiche condizioni, come ad esempio seguendo un regime alimentare vegetariano, o vegano, molto restrittivo; quindi privo di ogni alimento di origine animale, quasi unica sua fonte alimentare.

Cibo, Bistecca, Pasto, A Base Di Carne, Conoscitore

  • Un’altra condizione è quella patologica di Anemia Perniciosa, malattia cronica provocata dal mancato assorbimento della vitamina B12, a sua volta dovuto alla mancanza o allo scorretto funzionamento del fattore intrinseco intestinale, che come abbiamo visto poco fa è indispensabile per poter mettere in riserva la vitamina.

Salmone, Di Pesce, Pesce Alla Griglia, Grill, Piatto

  • Un eccessivo consumo di alcol;
  • o una condizione squilibrata della flora batterica intestinale.
  • Infine anche l’utilizzo frequente di farmaci antiacidi per patologie gastriche può ridurre l’assorbimento del nutriente in questione.

Arrosto Crosta, Carne, Alimentari, Cena, Pasto, Piastra

A livello sintomatico una grave carenza di Cobalamina può provocare oltre all’anemia, stanchezza e debolezza muscolare; tremori e movimenti instabili. Addirittura un deficit di vitamina B12 può portare ad incontinenza, ipotensione (pressione bassa), problemi di vista, coronarici e di trombosi.

Conclusione

Con lo scopo di mantenere dei buoni livelli di questa vitamina è auspicabile consumare cibi che ne sono ricchi, come la carne, le uova, il pesce, e per chi segue un’alimentazione vegetariana o vegana, integrare se possibile con un multivitaminico ben bilanciato.

E’ importante oltretutto mantenere in ottima condizione la nostra flora batterica, poiché assume un ruolo cruciale nell’assimilazione di tutte le sostanze che introduciamo attraverso il cibo.

Dott.ssa Carolina Capriolo

Bioflavonoidi

Conosciuti anche come vitamine

Composti organici d’origine vegetale che esercitano nell’organismo l’azione protettiva sull’integrità anatomica e funzionale dei capillari sanguigni.

Frutta E Verdura, Frutta, Banana, Banane, Negozio

I bioflavonoidi sono essenziali per: l’assorbimento e l’uso corretto della vitamina C, aiutano la vitamina C a mantenere il collagene in buone condizioni.

Possiedono attività antinfiammatoria. Le sue componenti sono importanti per la respirazione cellulare, quanto intervengono come trasportatori d’idrogeno e d’elettroni nella catena respiratoria.

Cavolo, Verde, Si Accumulano, Verdure, Seiyu Ltd

Altre componenti hanno la funzione di:

trasferire gli atomi d’idrogeno da determinati substrati organici all’ossigeno molecolare, il quale è trasformato in perossido d’idrogeno.

Operando congiuntamente, trasformano in acqua e ossigeno il perossido neoformato, il quale sarebbe altamente tossico per le cellule.

Frutti, Verdure, Cibo, Verde, Pomodoro, Sano, Dieta

I bioflavonoidi sono indispensabile per

il sistema immunitario e prevenzione delle allergie, antiossidanti, aumentano l’assorbimento del ferro organico, importanti nella lotta contro l’azione dei radicali liberi.

Frutta, Verdure, Mercato, Mercato All'Aperto

Oltre che proteggere: il sistema circolatorio, sono consigliati nell’artrite, aterosclerosi, fragilità capillare, sembrano utili per il disturbo ai vasi sanguigni dell’occhio che colpiscono i diabetici, ha dato buoni risultati anche nel trattamento della distrofia muscolare, in quanto diminuiscono la pressione sanguigna.

Un trattamento di una settimana con i bioflavonoidi ha dato miglioramenti nella labirintite.