Consapevolezza del Sè Armonia del Benessere

“Dalla teoria alla pratica dell’essere consapevole e presente”

Domenica 28 dalle ore 10,00 alle ore 18,30 (pausa pranzo al sacco) Via Sorelle Morelli 19, 61032 Cuccurano di Fano (PU) costo del Workshop € 30,oo

Come creiamo le nostre esperienze, come il passato non compreso o integrato interferisce nella creazione della realtà che viviamo ora nel presente, che cosa ostacola il cambiamento o la realizzazione della coscienza superiore .

Primavera, Fiori Di Ciliegio

Tutti i partecipanti potranno osservare e sperimentare quanto è stato anticipato nelle varie conferenze tenute dai due relatori che insieme condurranno questo work shop.

L’Esperienza è necessaria affinché la Tua Vita sia e manifesti ciò che Sei come diretta e sincera espressione della tua AnimA, inconsapevolmente o consapevolmente scelta.
Un work shop di osservazione e risveglio delle tue abilità delle tue risorse interiori del il tuo intelletto;

Primavera, Albero, Fiori, Prato, Tronco D'Albero

Come rompere i limiti mentali, ogni resistenza e paura che possa frenare, limitare il tuo cammino, la tua creatività, la tua logica.

Un nuovo mondo apparirà ai tuoi occhi, un nuovo modo di percepire la realtà, un nuovo modo di affrontare la vita con una intelligenza libera da vecchi schemi emotivi, nella libertà di poter usare le proprie forze per avanzare ed evolversi, con la saggezza di chi conosce ed è e non solo sa, imparare ad emozionarti e riconoscersi nei tuoi Riflessi .. (Modificazione della Virtualità)

Team, Motivazione, Lavoro Di Squadra, Insieme, Gruppo

Tutto è già presente in te, nelle diverse forme del tuo Corpo sono già insite le emozioni principali del destino, le tue risorse, le sincronicità della tua esistenza.

Ciò che sei lo hai già scelto, sarà il tuo “futuro” .

Via Lattea, Universo, Persona, Stelle, Cerca, Cielo

La consapevolezza è quel fenomeno che accade quando ti spogli di ogni modello di te, è il processo di ciò che hai compreso, vissuto, sperimentato da ogni punto di vista, e ti libera da ogni condizionamento.

Essere Consapevoli significa fluire nel Presente nell’integrità del proprio essere, fuori dagli schemi di identificazione con tutto ciò che non sei, osservatori e osservati di un infinito presente che tu chiami Vita o Destino perturbando l’esperienza nel modo migliore possibile.

Via Lattea, Galaxy, Notte, Cielo, Stelle, Universo

Essere consapevoli significa essere in pace con le proprie origini ed essere in pace con se stessi per essere liberi di scegliere.
Scegliere di scrivere il presente con le proprie mani, quel presente creativo dove ogni idea diventa sentimento ed ogni sentimento Realtà!

Vi Aspettiamo per un Abbraccio, Simonetta Jivan Vincenzi & Francesco Ciani

Bambini, Fratelli, Fratello, Sorella, Amore, Bambino

FRANCESCO CIANI : Naturopatia, Iridologia dinamica, Asse Intestino – Cervello, Cronoriflessologia (Met. Calligaris) MicroDosi (Met. Eugenio Martinez Bravo), Relatore “Consapevolezza del Sè”, Aromaterapia, Pranoterapia, Integratori Alimentari Pre/Probiotici, Piante Officinali, PSC® “Cellule Staminali Vegetali”, Intolleranze, Problem & Solving, PSYCH-K®, Fiori di Bach, Servizio di Cosmesi.

SUCCESS CLUB PROFESSIONAL

Francesco Ciani Tel 0721-824500
E-mail: successclubprofessional@gmail.com Blog: https://successclubprofessional.com/

Bambini, Sorelle, Carino, Divertimento, Ragazze

SIMONETTA JIVAN VINCENZI : Laurea in Filosofia, Diploma in Comunicazione, Respiro Circolare Consapevole, Conduce pratiche di Meditazione e Mindfulness da 10 anni, Costellazioni Familiari Sistemiche (Bert Hellinger)e Counselor Sistemico Scuola Attilio Piazza, in possesso di Primo e Secondo livello Reiki, Vice Presidente Associazione Culturale Meditamondo

Per iscrizioni: Simonetta +39 328 1760671 – info@meditamondo.it Francesco WathzApp + 39 3492246570 – succcesclubprofessional@gmail.com

Goccia, Splash, Raccogli Gocce, Acqua, Liquido, Bagnato

Resa: atto finale

Voglio concludere sul Perdono

che per me rappresenta una meravigliosa fatica d’amore, con un concetto finale, quello della resa: esso non comporta in alcun modo la cessione del controllo della propria vita a un’altra persona, organizzazione o ideologia.

Con resa, intendo semplicemente l’affidarsi fiduciosi alle forze e ai principi sempre operanti in questo universo perfetto, proprio come ci si arrende ogni giorno ai principi che fanno di noi un’unità che lavora e che ama, senza discutere, lottare, lamentarsi e neppure pretendere di comprenderli completamente.

Triste, Depresso, Depressione, Tristezza, Giovane

Proprio come ci si arrende ai grandi principi che governano l’universo e tutte le creature che ne fanno parte.

Perdonare è più facile dopo questa resa. Quando ti renderai conto che ognuno di noi percorre la propria strada, facendo quello che sa fare in quel momento date le condizioni della sua vita, allora ti potrai liberare di ogni impulso ostile verso gli altri, per il fatto che seguono il proprio destino.

Ragazza, Triste, Pianto, Piove, Gocce Di Pioggia

Sai anche che sei stato tu, per una qualche ragione, a far entrare nella tua vita ciascuna di queste persone con il suo comportamento. Arrendendoti ti rendi conto che la presenza di quella persona nella tua vita, anche se ti ha causato dolore o portato complicazioni, ti offre l’opportunità di imparare un’importante lezione. Il perdono viene quando ci si arrende alla perfezione della realtà.

Tale resa si sostituisce al vano domandarsi perché alcune cose siano così dolorose e incomprensibili.

Risultati immagini per resa finale Amore
L’arrendersi va oltre il perdonare, e può facilmente reggere il fardello non solo di questo capitolo ma di tutto il libro. L’idea di resa è inseparabilmente legata a quella di fiducia.

Arrendendoti ti affidi alla perfezione e alla bellezza della realtà, e allo stesso tempo sei cosciente del paradosso che ogni sofferenza sulla faccia del pianeta è parte di tale perfezione, come lo è il tuo intenso desiderio di porvi fine.

Timido, Sexy, Bella, Bionda, Donna, Sessuale, Femme

La morte non è punizione, ma transizione. A morire è solo la forma, il pensiero è eterna energia, la Tua Coscienza integrata non si dissolve. Tu sei quel pensiero, quell’energia Vitale, e non muori mai. Arrenditi completamente e smetti di combattere contro tutto. Quando raggiungerai questo senso di fiducia nella realtà ti meraviglierai di non esserti arreso prima, perché sentirai una grande pace e serenità.

Un modo per cominciare ad arrenderti è quello di impegnarti a perdonare ogni persona con cui tu abbia avuto dissapori o conflitti. Manda a ognuno un dono e un biglietto di auguri e quando sei tentato di rispolverare i vecchi pensieri pieni di acredine e di dolore, ricorda a te stesso che il rapporto con quella persona è stato guarito dal balsamo del perdono.

Risultati immagini per resa finale
E come se sapessi di dover morire domani, e sapessi pure di non poter passare per tale transizione lasciandoti dietro delle persone che hai odiato. Immagina un cielo che richiede amore per tutti gli esseri umani, senza eccezioni, e immaginati capace di realizzare tale obiettivo.

In molti sensi il cielo sulla terra richiede proprio questo – un amore incondizionato, libero da pretese, che dà alla persona amata il diritto di essere ciò che vuole senza perdere il nostro amore. E questa la resa cui mi riferisco, una sorta di fiducia nel fatto che l’universo, te compreso, sia perfetto.

Angel, Natura, Nubi, Nuvolosità, Erba, Panorama Di Modo

Quando ho cominciato a progettare questo libro, mi sono arreso. Ho accettato il fatto che i principi di cui parlavo erano veri e onnipresenti nell’universo. Avevo totale fiducia in essi, come del resto ancor oggi. Mentre procedevo nella scrittura, mi lasciavo andare al progetto, senza tensione, assilli, timori di non riuscire a portare a termine l’impresa.

Mi ero arreso all’idea che il libro sarebbe stato scritto, e che non c’era bisogno di lottare nel corso della sua stesura. Mi sedevo e formulavo le idee che avevo tratto dalle mie esperienze di vita, dalla ricerca e dalle letture compiute, dalle lezioni dei grandi maestri spirituali dell’umanità.

Immagine correlata
Quello di cui avevo bisogno sembrava arrivare sempre al momento giusto. Mentre lavoravo a un capitolo, ricevevo per posta un nastro registrato da parte di una persona che mi aveva sentito parlare, e che mi diceva di avere un contributo per chiarire un punto da me trattato.

Ed effettivamente lo faceva. In altre occasioni, era un libro, anche questo ricevuto per posta, mandatomi da una persona che mi diceva che dovevo assolutamente leggerlo.
Il libro arrivava sempre nel giorno in cui ne avevo bisogno. Molte volte quando volevo una citazione particolare mi avvicinavo alla massiccia pila di libri e riviste accatastate sulla mia enorme scrivania di vetro e la mano ne sceglieva uno.

Alba, Sole, Montagna, Panorama, Cielo, Nuvole, Meteo

Quando mi sedevo alla macchina da scrivere, aprivo il libro a una certa pagina e proprio lì trovavo una citazione perfetta. Esattamente ciò di cui avevo bisogno per rendere più efficace e suggestiva l’argomentazione che svolgevo.

Mai prima avevo avuto un’ esperienza del genere, di perfezione senza sforzo, per un periodo di tempo così prolungato. Scrivendo mi arrendevo a essa, e le permettevo di fluire senza impedimenti, attraverso di me, nel libro e al lettore. Senza ansie, stress, conflitti, semplicemente con la chiara coscienza che tutto funziona perfettamente.

Immagine correlata
Non sto proponendo di fare a meno della pianificazione o dell’impegno. In realtà ti troverai a impegnarti e a far piani persino più che in passato. Descrivo solamente ciò che avviene quando si è coscienti che tutto andrà bene, perché dentro di noi vi è armonia.

Devi solo dare amore e serenità; mentre svolgi i compiti che hai scelto, sii interiormente cosciente che tutto andrà come deve andare.

Fantasia, Rock, Testa Di Leone, Abisso, Donna, Mistico

È questo il significato della resa: una consapevolezza interiore, una contentezza che ti investe quando sei sicuro di essere in armonia con la forza dell’universo. Sapere che l’abbondanza è tuo diritto inalienabile e che tutto scorre verso di te, attraverso di te, quando non opporrai più resistenza al flusso.

È come se avessi, quale parte della tua coscienza, la tua Anima che ti osserva e che ti vuol bene, un compagno con il quale hai una conversazione muta e affettuosa, una coscienza dietro la forma. Quella parte di te è sempre perfetta; non c’è lotta o sofferenza: è la dimensione trascendente del pensiero.

Risultati immagini per abbraccio
Rolf Jacobsen, un poeta norvegese di profonda sensibilità, ha scritto una bellissima poesia, merita di essere letta lentamente e con amore.

Sono l’uccello che bussa alla tua finestra la mattina e il compagno che non puoi conoscere, i fiori che si accendono per i ciechi. Sono la cresta del ghiacciaio più in alto delle foreste, l’abbagliante, e le voci di ottoni dalle torri della cattedrale.
Il pensiero che improvvisamente ti assale a mezzogiorno e ti riempie di singolare felicità.

Sono chi hai amato molto tempo fa.

Fiore, Bianco, Fiori Bianchi, Fiore Di Porro, Le Mani

Di giorno ho camminato al tuo fianco, guardandoti intento, e ti ho messo la bocca sul cuore, ma tu non lo sai. Sono il terzo braccio, la seconda ombra, quella bianca, per cui non hai cuore e che non ti potrà mai dimenticare.

Risultati immagini per ti abbraccio amore mio
Dentro tutti noi esiste il ponte che ci unisce a quest’invisibile parte di noi stessi.

La vita è qualcosa di più del mero esistere quotidiano nella forma per poi sparire nell’abisso del nulla eterno. I pensieri sono la nostra parte magica, ci possono portare in luoghi senza confini e limiti. In questo mondo del pensiero, senza dimensione, tutto è possibile.

Non ti chiede niente la vita risvegliata, vuole solo che ti riempia dell’energia vitale che muove l’universo e che onori e consideri anche la parte invisibile di te stesso, oltre all’altra fisica che è la sua manifestazione e proseguo. Accogli queste idee e guarda dove ti portano.

Facendolo:

Alberi Di Ciliegio Giapponese, Fiori, Primavera

Ricorda, non devi lottare … Non devi combattere
Non devi vincere. Devi solo Sapere.

NAMASTE
Celebro in te il luogo in cui siamo tutti una sola cosa.
Va bene copiare ciò che si vede, ma è meglio disegnare ciò che si vede nella mente … Allora la memoria e l’immaginazione si liberano della tirannia imposta dalla natura.
Edgar Degas

(Wayne W. Modificato Francesco Ciani)

Ma cos’è l’Amore?

Cos’è l’Amore se non il riconoscersi sia in uno Spirito Gemello

che in una stessa AnimA perchè si è tutti Uno, quando si dice:  sei Mio, Ti Amo, ecc...

Coppia, Baciare, Mentire, Relax, Insieme, Felicità
 
Lo si sta dicendo alla propria AnimA e al proprio Cuore riflesso nello Specchio di AnimA di fronte a noi,  che vibra della stessa frequenza come se il Sole incontrasse se stesso,
appunto come avviene con il Sole ed il Nucleo Solare terrestre risuonando come due Diapason, all’unisono,
 
così la Terrasi si scalda…. e pulsa.

Per cui non si possiede nulla

così l’Amore non si trattiene con le mani, scivolerebbe via come sabbia.. 
ma lo si può respirare e vivere solo dentro di chi Ama,
si Ama, chi sa Ascoltare e Comprende;
Immagine correlata
Chi è Armonico e in coerenza con se stesso,
perchè l’AnimA si riconosce nelle infinite esperienze che sta creando e vivendo in tutti noi,
 
Chi è nel momento presente, dilatando la stessa Consapevolezza.
 
Discendendo in un corpo fisico, fa l’esperienza per la quale ha già scelto di Essere!
 
In Sintesi Amare qualcuno, è Amare e Riconoscersi,
 
è Fondersi e ritrovarsi,
è vivere Gustando l’Uno o il Tutto. 
 
Wormhole, Viaggio Nel Tempo, Portal, Vortice, Spazio
 
è Respirare dello stesso Respiro da Anemos = Anima,
 
Perchè non basta riconoscersi quali Anime o punti di Luce come matrici di un Tutto,
 
è necessario fare l’esperienza restando Liberi, Essere e non Avere,
 
Respirare senza soffocare, è sorseggiare donando, senza chiedere,
 
Cuore Blocco, Chiave, Giorno Di San Valentino
 
la libertà è fare l’esperienza,
 
necessaria per riconoscere l’infinita incessante presenza della Vita in noi.
 

Malattia: Consapevolezza e Guarigione

Comprensione del Sè

 
L’essere umano è fatto sovente di poca Consapevolezza di Sé e non vuole responsabilità, tendenzialmente deleghiamo a un Dio o a un Diavolo, ad un Istituzione, Associazione ecc. mi sono ammalato ma mica è colpa mia, io non mi volevo ammalare.

Invece No! Te ti volevi ammalare …

Fiori, Albero Di Ciliegio, Fiori Di Ciliegio
 
è questo l’aspetto fondamentale da comprendere;  come mai a volte si scelgono dei percorsi di vita che sembrano veramente allucinanti, si potrebbe dire contro termodinamici, se desideriamo star bene perché ci ammaliamo?
 
Perché noi che creiamo come estensione il nostro Universo, così permettiamo e ci identifichiamo nella malattia da noi ospitata e creata. Dal punto di vista entropico che è l’unica cosa che conta secondo me, che dice: la seconda legge che l’entropia dell’Universo aumenta sempre.
 
Triste, Tristezza, Persona, Depressione, Ansioso, Uomo
 
Che cosa vuol dire? Vuol dire che l’entropia è legata a una cosa fondamentale, che non è l’energia del sistema, “come ci vogliono dire”, ma è la Coscienza del Sistema, la Coscienza non aumenta Mai, la coscienza È , la Creazione È, È stata, È adesso, È e sarà sempre la stessa.
 
Quello che aumenta non è l’entropia S, è il Delta S, cioè la Consapevolezza, o meglio la differenza che credi di avere di entropia tra un istante e l’altro, cioè quanto tu inizia capire chi sei e l’esperienza che fai! Allora il Delta S, aumenta, per cui il Delta S è una misura della Coscienza.


Perché questo?

Ragazza, A Piedi, Teddy Bear, Bambino, Femminile
 
Perché quando un tessuto si ammala, la sua entropia diminuisce, quando un tessuto si sana la sua entropia aumenta, che vuol dire?
 
Semplicemente vuol dire che un tessuto è più disordinato o meno disordinato di un tessuto sano, è questo il problema. Siccome l’entropia aumenta sempre il processo di guarigione è quello spontaneo non il processo di ammalarsi che è contro termodinamico che diminuisce l’entropia! 

Allora come mai guariamo con tanta difficoltà e ci ammaliamo in 5 secondi?

Ragazza Preoccupata, Donna, In Attesa, Seduta, Pensiero
 
Allora si capisce che dietro c’è la tendenza a farti accettare cose come legittime, le cose che non sono vere, per farti credere che c’è qualcuno “che è colui che comanda”, a cui tu devi dare ragione, sempre, (dualità), la malattia ha questo problema, per esempio
Grattini ti dice in televisione che noi dobbiamo imparare a prendere le medicine prime di ammalarci così dopo non ci ammaliamo (è geniale?);
 
no parla al contrario e ti fa credere poi che non puoi farne a meno perché tu non sai chi sei e debba delegare la tua vita ai vari sistemi! (si chiama libertà?)
 
Bella Donna, Giovane, Femminile, Stile Di Vita, Sano
 
perché l’uomo sceglie inconsapevolmente di stare male e non decidi di guarire? Non decidi di guarire perché tu credi che ci sia qualcuno che conta più di te che ti guarirà … se vanno bene le cose (…),

è semplice perché tu credi di non contare una mazza, quindi ci sarà il medico, l’avvocato, il prete, il notaio, il Dio di turno, che ti aiuterà e ti toglierà dal casino, è questa la società attuale: tu devi credere a questa cosa qui, perché se inizi ad osservarti da dentro e comprendi che l’entropia parte dalla tua consapevolezza e ti guarisce, chi si prenderà il merito di questa tua guarigione?
 
Bello, Donna, Faccia, Giovane Donna, Ritratto

Tu vai dal medico e gli chiedi: senta dottore mi può guarire?

Il Dottore quello Vero, non ti guarisce, ma ti dice come devi fare per guarirti, questa è una cosa fondamentale, e allora perché decidiamo di ammalarci?
Perché inconsapevolmente, l’istante in cui tu ti ammali è un momento preciso in determinato punto della tua Vita, in uno punto “spazio – tempo” in cui hai l’opportunità di capire qualcosa di TE,

Perché?

Occhi Azzurri, Donna, Femminile, Trucco, Modello
 
Siccome che tu sei il creatore del tuo universo, quando c’è qualcosa che tu non riesci a comprendere, tu inconsapevolmente ti crei all’esterno una situazione, che dall’esterno ti debba far ragionare, ti faccia capire quella cosa che te non hai capito dentro, sovente questa cosa prende il nome di malattia,
 
cera già arrivato Hamer tanto tempo fa sostenendo che tutte le malattie sono psicosomatiche, ed è vero, Jung prima di Hamer, l’aveva detto in termini molto meno “incisivi”, cambiando nomenclatura, ma è così, tu ti ammali perché ti vuoi ammalare per comprendere parti di te, che non vuoi comprendere dentro.

Immagine correlata
La malattia è una domanda che te ti fai! Tutte le volte che te guarisci è perché hai trovato la risposta, pensa in una giornata ti ammali – comprendi – guarisci !
 
Piccole malattie piccole guarigioni, grandi domande, grandi risposte, grandi malattie,
ma se la termodinamica ce lo vieta come facciamo ad ammalarci, perché all’inizio siamo totalmente inconsapevole di noi, siamo sani , felici e un pò “coglioni” .. pensa che meraviglia, vedi qualsiasi cosa non te ne frega niente, ad un certo punto di fai una domanda .. ti ammali .. a quel punto devi cercare una risposta.
 
Inverni, Donna, Cerca, Biondo, Bella Donna, Bellezza
 
Il primo punto è che siamo felici ma inconsapevoli e la tua entropia è – infinito, come dire nasciamo senza conoscenza e i primi interventi sono dall’esterno, nel mettere degli specchi nella testa dove rifletteranno, imprintig e credenze, doveri, colpe, e frustrazioni,
ricordati: che l’entropia è il “– logaritmo” dei microstati, cioè i microstati sono le cose che ti qualificano, che tu sei, allora il numero di cose che tu sei “siccome che tu sei quello che fai” se non fai niente non esisti, vita vuota, il logaritmo di zero è – infinito,
 
Persone, Donna, Ragazza, Abbigliamento, Occhio
 
il secondo punto della vita è : quando inizi a chiederti una cosa hai una domanda e una risposta, hai 2 microstati, – logaritmo di 2, è già qualcosa, quando trovi una risposta avrai – logaritmo di 1 che è 0, noi sappiamo che l’entropia va da “– infinito a 0”, che è il massimo valore ottenibile,
 
quindi te guarisci, in questo contesto quando tu ti stai facendo una domanda, ti stai tecnicamente ammalando, la tua entropia non diminuisce, nel contesto globale, la tua entropia sta aumentando perché ti sei accorto che c’è un problema da risolvere, la tua Coscienza sta aumentando e poi lo risolvi,

Risultati immagini per malattia consapevolezza guarigione
terzo punto sei guarito, il terzo punto è come il primo ma c’è una bella differenza, al punto 1, eri completamente inconsapevole, al punto 3, sei guarito e sai chi e cosa sei, sei consapevole di te, questo è quello che accade, questo è quello che accade sempre nonostante qualsiasi tipo di ragionamento,
 
ogni volta che ci siamo ammalati e risolto il loop, esso si chiude, e vi accorgete delle cose fuori che cambiano perché avete compreso dentro, la realtà olografica fuori cambia, perché si è più consapevoli di sé, tant’è che lei stessa è perturbabile dall’osservazione;
 
Summerfield, Donna, Ragazza, Tramonto, Crepuscolo
 
noi siamo qui per fare l’esperienza che è necessaria associarla alla Conoscenza di Sé, e alla Consapevolezza, se facciamo l’esperienza in armonia potremmo cadere cmq dalla bici, certamente, ma ogni esperienza non sarà così lesiva e traumatica perchè compresa e non vissuta con gli specchi imprinting che ci hanno messo nella testa e nelle tradizioni.
 
Ma se noi facciamo fatica a capire le cose, per tantissimi motivi, molti alimentati dal mentale che ci giustifica nel rimanere dove siamo, perché la mente si identifica con il malessere, solo perché non sa chi è, o non le vogliamo capire!!!
 

Risultati immagini per malattia consapevolezza guarigione

Ecco che avviene tutto quello che deve avvenire, non perché c’è un Dio cattivo che ci punisce perché tu non hai capito, ma c’è quel Dio dentro di TE che dice guarda che devi capire chi sei dentro altrimenti tu da qui non vai avanti!!


Allora è da chiedersi guarisco o non guarisco?

Esco dal problema o alimento il mio problema? Molti escono dal problema e tanti altri no, il loop ti dice vuoi uscire dal problema? Allora devi comprendere, vuoi comprendere? Per comprendere la malattia o il trauma qualsiasi, devi capire che il problema sia fisico che emozionale, è come lo zio che ha toccata a casa, vuoi ricordarla questa cosa?
 
Pianta, Fiori Di Ciliegio, Crisantemo Ciliegio
 
No, non voglio ricordarla! E allora rimani con il trauma, perché è doloroso capire, e allora si preferisce non comprendere, e quello che succede è che non comprendendo soffri per tutta la vita, alla fine della vita devi comprendere altrimenti ripeterai l’esperienza in un’altra vita, non c’è problema non c’è sconto, perché sei te che ti presenti questo problema e devi andare a vanti sino alla fine che lo risolvi, al di là di chi osa ferirti, o dalla malattia presente, o dal lutto.
 
Foresta, Nebbia, Natura, Alberi, Mistico, Atmosperic
 
Il nostro problema è che siamo di fronti a 2 vie, percorso breve e percorso lungo, il percorso breve è quello felice, il percorso lungo è quello più lesivo, nel percorso breve hai un solo fotogramma, da A a B, significato: devo affrontare 100 unità di sofferenza, nel percorso lungo devo soffrire sempre 100 unità però sono 100 fotogrammi, e ognuno dal valore 1, per cui vedi 100 fotogrammi da un lato e dall’altro lato un fotogramma dal valore 100 , cosa faccio?

Soffro 100 tutta una volta, o mi ammalo e guarisco continuamente?

Caduta, Autunno, Red, Stagione, Boschi, Natura, Foglie
 
La domanda è duale, percui giusta e sbagliate entrambe. Ebbene è necessario comprendere che la sofferenza non è necessaria, perché se tu credi di soffrire ebbene soffrirai, perché sei tu e i modelli preposti che creano la tua personale esperienza, ma nell’istante che tu accetti di rivedere, di ricordare, di comprendere quella cosa che ti ha creato la malattia, che ti ha fatto soffrire, in quell’istante scopri di non soffrire per niente.
 
Scopri che tu non ha voluto vedere, sentire, affrontare sino in fondo, quella cosa e ti sei ammalato per paura di soffrire, ma se la guardavi subito e l’affrontavi non soffrivi così, perché la comprensione è la guarigione, c’è gente che cambia casa perché il vicino è molesto, c’è schiamazzo ecc. ma se non comprendi lo ritroverai sempre, il tuo problema viene con te!

Risultati immagini per malattia consapevolezza guarigione
 
Quello che scappa perché vede il mostro si deve fermare e osservarlo, affrontare il mostro che viene da una parte del suo Sé , non compreso e continuerà ad avere l’ascendente, di separalo ulteriormente, l’uomo ha una possibilità di comprendere per differenza che lui non è la separazione bensì l’unione.
 
A quel punto l’Essere umano integrato dentro di Sé, può veramente perturbare il mondo fuori come estensione espressione della Vita che desidera scegliere già, creando infinite esperienze tutte quelle desidera vivere e portare a compimento come parti della stessa Coscienza.

Desideri comprendere ogni resistenza che persiste o resiste?

Demenza, Malattia, Dimenticare, Da Solo, Proprio Mondo
 
Prenditi un Appuntamento  dedicato al Tuo Personale Benessere by Francesco Ciani
Bibliografia:
 
(Sintesi di Fisica Quantistica, da Roger Penrose, Malanga, e Consapevolezza del Sè Francesco Ciani personal experience)

L’arte di Vivere

Le vite sono doni e opportunità offerte ad ogni Essere

nel cui disegno si trova scritto:
conosci te stesso usa insieme la mano destra e la mano sinistra
manifesta e fai evolvere la tua Essenza

ama, osserva, senti, prova, conosci, cresci, comunica, condividi, partecipa, ridi, canta e balla.

Bionda, Ragazza, Prendendo, Foto, Fotografia, Vintage
dal Respiro al tuo Cuore e dal Tuo Cuore alla Vita Che Sei.
Il posto dove l’AnimA si riflette e lo Spirito si conforta e già dentro di noi,
tra le pieghe della Mente nei meandri del Tuo Cuore
Fantasia, Dreamland, Elfenland, Via, Dentro, River
proprio lì nel Castello Interiore dell’Adesso

(Francesco Ciani personal experience)

Risveglio (parte 3°)

La pura sincronicità.

Se il primo stadio dell’illuminazione consiste nel riconoscere a posteriori che ogni ostacolo è stato un’opportunità e se nel secondo stadio possiamo averne la consapevolezza già nel momento in cui viviamo l’esperienza, ti domanderai forse in che cosa consisterà mai il terzo.

Testa, Icone, La Sincronicità, Umano, Maschio

Per chi non riesce a vedere nulla oltre la propria forma è difficile comprenderlo: quest’ultimo e supremo stadio di illuminazione ci consente di fruire del pensiero allo stato puro.

Ci offre la possibilità di esperire il pensiero senza le cosiddette cause materiali intermedie: è la sincronicità, che si fonda sul presupposto che noi siamo pensiero e che i pensieri risiedono sia dentro sia fuori di noi.

Autunno, Strada, Lane, Caduta, Foresta, Alberi, Boschi

In questo stadio del processo di illuminazione possiamo vedere gli ostacoli che si profilano all’orizzonte semplicemente come «fatti», sui quali abbiamo potere di scelta. In questa fase non abbiamo bisogno di creare o di farci coinvolgere da esperienze spiacevoli o da difficoltà, per apprendere.

L’ostacolo, di valenza negativa, viene sostituito dal termine più neutrale di «evento».

A questo punto del mio sviluppo, penso che non starei più malissimo per sperimentare il mio Io nel pensiero come ho fatto durante la maratona in Grecia. Posso entrare in contatto con quella forza (o essenza, o Io consapevole o Sè) mediante il pensiero, se decido di farlo.

Immagine correlata
Posso conoscere questo lato di me stesso senza dover superare un ostacolo o una particolare situazione. Sì, in questo terzo stadio il fiore di loto può germogliare nel pensiero senza aver bisogno di essere creato dal fango.

La parte divina di noi stessi che ho chiamato pensiero e Dio è una forza dell’universo su cui possiamo sintonizzarci se ci crediamo e se lo vogliamo. Nello stadio più puro della sincronicità abbiamo la scelta tra l’esperire il pensiero nella forma o nel puro pensiero.

Caduta, Autunno, Red, Stagione, Boschi, Natura, Foglie

Avvertiamo intuitivamente che agire o continuare ad agire in un certo modo finirà per creare un certo evento. L’intuizione ci dice che ci stiamo avviando verso una determinata situazione e sappiamo che sta a noi scegliere se abbiamo o meno bisogno di ripercorrere quella strada.

Nella pura sincronicità possiamo evitare di vivere l’esperienza nella forma, limitandoci a farlo nel pensiero; la viviamo e superiamo nel pensiero invece di doverla sperimentare concretamente per trarne un certo insegnamento riconsiderandola in un tempo successivo o nel momento stesso in cui la abbiamo.

Risultati immagini per sincronicità
Quando permettiamo al pensiero di fluire in sincronia, senza resistenza o rimozione, come parte della perfezione, esso scorre attraverso di noi e si dilegua naturalmente, senza bisogno di manifestarsi esternamente.

Recentemente io e mia moglie stavamo valutando l’acquisto di una nuova casa, allora in costruzione. Ci piaceva ogni particolare e pensavamo di firmare il contratto.

Autunno, Panorama, Natura, D'Oro, Settembre, Fiume

Poi entrambi intuimmo che se l’avessimo comprata saremmo andati incontro a dispiaceri.

Abbiamo imparato a fidarci di questi segnali interiori, e dunque abbiamo deciso, semplicemente sulla base di quest’intuizione, di non prenderla.

In passato, nella nostra vita insieme, abbiamo preso decisioni che ci sono costate care; allora almeno eravamo al secondo stadio, sapevamo che potevamo imparare dall’ esperienza. Il frutto insperato di quegli ostacoli è stato di insegnarci a credere nelle nostre intuizioni, evitandoci per il futuro esperienze negative.

Galaxy, Star, Infinito, Cosmo, Buio, Costellazione

Questo terzo stadio di illuminazione, nel quale io e mia moglie possiamo prefigurare nel pensiero un fatto imminente e scegliere se viverlo o no, si palesa regolarmente quando siamo in disaccordo.

Possiamo entrambi prevedere il verificarsi di certi avvenimenti, e siamo pronti a guardare avanti e a vivere, nel pensiero, le conseguenze derivanti dall’agire in un determinato modo.

Possiamo evitare molte sofferenze entrando in contatto con l’ostacolo nel pensiero e perciò eliminando il bisogno di tradurlo nel mondo nella forma.

Risultati immagini per sincronicità
Scrivere il copione della propria esistenza utilizzando il pensiero è uno stadio meraviglioso cui si può giungere. Allora, in contatto con la nostra interiorità, possiamo scrivere la sceneggiatura dell’Io esteriore con grande amore e positività.

Possiamo vivere quasi esclusivamente nella preziosa dimensione del pensiero senza forma, programmando per la forma tutto ciò che essa ha bisogno di sperimentare nel suo processo di autoattuazione.

Via Lattea, Universo, Persona, Stelle, Cerca, Cielo

Allo stesso tempo, avendo imparato dai traumi passati alcune dure lezioni, non abbiamo bisogno di continuare a ripetere le stesse esperienze. Nel primo stadio troviamo il dialogo di Krishnamurti con l’uomo che soffre per la perdita della moglie.

Vediamo ora qual è il seguito della conversazione:

Ci deve essere sofferenza fino a quando non vi sia comprensione delle vie dell’io; e queste vanno scoperte solo nell’esperienza di relazione.
«Ma la mia relazione è finita.»

Risultati immagini per sincronicità

L’esperienza di relazione non ha termine. Può finire una particolare relazione: ma la modalità di relazione non può aver fine. Esistere significa essere in relazione, non vi è nulla che possa vivere in isolamento.

Anche se cerchiamo di isolarci attraverso una particolare relazione, tale isolamento ci porterà inevitabilmente dolore. Dolore è il processo di isolamento.

«Può la vita tornare mai a essere ciò che è stata?»

Può mai la gioia di ieri essere ripetuta oggi? Il desiderio di ripetizione sorge solo quando nell’oggi non c’è gioia; quando l’oggi è vuoto guardiamo al passato o al futuro.

Via Lattea, Stelle, Notte, Cielo, Panorama, Deserto

Con la facoltà del pensiero, abbiamo la possibilità di usare la mente per rendere gioioso il presente. La perdita di una particolare relazione è intollerabile quando non c’è relazione con l’Io.

Questa è la magia della sincronicità.

I traumi e gli ostacoli sono in realtà avvenimenti che ci permettono di capire, di conoscere l’Io. I pensieri incontrano i pensieri e sei tu a decidere se trasferirli o meno nella dimensione della forma.

Ragazza, Teddy Bear, Coccole, Carino, Kids, Giovani

A mano a mano che entri in sintonia con la forza stupefacente della mente, fidando in te stesso in quanto fonte dei pensieri, il mistero comincia, lentamente ma sicuramente, a diradarsi e la cosa ti pare sempre più ragionevole.

Avvenimenti che potevano sembrare incomprensibili ora diventano solamente pensieri che incontrano altri pensieri in un universo che è tutto pensiero che vibra.

Fantasia, Grotta, Mistico, Rock, Stone

Mentre in passato dicevi: «Proprio non riesco a capacitarmi della straordinaria concatenazione di coincidenze che ha portato a questo avvenimento»,
ora dirai:

«Mi fido» della mia AnimA come manifestazione della mia Vita.

(Wayne W. modificato by Francesco Ciani)

I nostri attaccamenti più comuni

Prime parti: 1 – 2 – 3 – 4 di 8

La sofferenza può assumere molti aspetti e si manifesta sempre nella forma. L’attaccamento alle cose esteriori è senza limiti. Ecco sette dei più frequenti attaccamenti e le ragioni per cui forse stai percorrendo una strada di sofferenza.

1. Attaccamento alle cose

Notebook, Libro, Pelle, Brown, Quadrifoglio, Signet
 
Nell’Occidente la maggior parte delle persone identificano se stesse e il proprio grado di successo o di fallimento con la qualità e quantità delle cose che accumulano. Quando istituiamo un tale rapporto stiamo vincolando il nostro valore di esseri umani all’acquisizione di beni materiali.
 
Di conseguenza ci esponiamo a soffrire quando questi beni non sono presenti nella misura desiderata nella nostra vita.  Diventiamo le nostre cose.  Quando adotti una tale posizione ti metti tu stesso nelle condizioni di vivere una perpetua frustrazione.
 
Dollar, Valuta, Denaro, Us-Dollar, Franklin, Sembrare

Quello che in realtà esprimi è che sei privo di valore, incompleto, carente.

Devi continuamente rifornire la scorta dei beni materiali che possiedi per sentirti valorizzato. La tesi che «senza cose non valgo nulla» ti porta a inseguire senza fine una sempre maggior quantità di beni.
 
La lotta continua per avere di più ti porta a renderti conto che non potrai mai realizzarti dall’esterno. E’ un atteggiamento che ti impedisce di sapere che sei già intero, che non hai bisogno di altro per sentirti completo; ti porta ad accumulare e a istituire continuamente paragoni tra te e gli altri, in fatto di beni materiali.
 
Portafoglio, Contanti, Carta Di Credito, Tasca, Soldi
 
Distoglie il tuo sguardo dagli occhi e dal cuore di chi incontri per dirigerlo al portafoglio e alle ricchezze. Più leghi il senso di quello che vali e la tua umanità a cose esteriori più dai a queste cose il potere di controllarti.
 
E quando sei controllato da cose esteriori, ne sei schiavo, e la sofferenza diventa l’unica opzione possibile. Certo, soffrirai circondato dal lusso, ma fino a quando gli attaccamenti permarranno dentro di te ci sarà sempre dolore.

2. Attaccamento alle persone.


Risultati immagini per attaccamenti
E’ un attaccamento dei più tenaci, e fino a quando non imparerai a superarlo ti porterà molta sofferenza. Non dico che non sia giusto amare un’altra persona, apprezzarne la presenza nella tua vita, e avere cara la vostra unione.
 
Sono tutti risultati molto positivi del fatto che hai creato nella tua vita rapporti d’amore incondizionato. Ciò cui mi riferisco con il termine attaccamento è il voler o l’aver bisogno di possedere un’altra persona e il sentirsi inutile, bloccato e ferito se quella persona non è parte della tua vita nel modo che vorresti.
 
Amicizia, Fratellanza, Amore, Libertà, Legami, Abbracci

Sono attaccamenti quei rapporti in cui cedi il controllo su te stesso a un’altra persona, e sono destinati inevitabilmente a farti soffrire.

Tutti i rapporti umani possono essere più felici se vissuti da una posizione di distacco. Distacco significa amare una persona tanto da consentirle di fare le sue scelte senza rimproverarla, anche se esse non corrispondono o sono antitetiche a quello che pensi dovrebbe fare.
 
Vita, Suicidio, Lasciando, Raggiungendo, Incurante
 
Significa aver abbastanza fiducia in te stesso da non sentirti in pericolo quando gli altri non soddisfano le tue aspettative.
 
Nei rapporti sentimentali significa amare l’altro così tanto da dimenticare i tuoi bisogni e semplicemente accettarlo per quello che è, cioè dopo tutto la persona di cui ti sei innamorato.
 
Pensione, Cuore, Ascolta, Sopra, Amore, Off, Fine
 
Nei rapporti familiari significa essere abbastanza distaccato da consentire ai tuoi familiari di essere ciò che vogliono essere, e sentirti abbastanza sicuro interiormente da non giudicarti sulla base di ciò che essi decidono di fare nella loro vita.
 
Significa dimenticare ogni valutazione e invece ascoltare e amare gli altri componenti della famiglia per quello che sono, dando consigli quando sono richiesti, e altrimenti dando solo amore incondizionato.
 
Palloncino, Cuore, Amore, Romanticismo, Cielo
 
Nei rapporti con i figli significa ricordare costantemente a te stesso che i figli devono prendere la loro strada e che non vivranno nel modo in cui tu pensi che dovrebbero vivere.
 
Significa guidarli, aiutarli a diventare autonomi e fare in modo che sappiano sempre che li ami incondizionatamente, anche quando si comportano in modo autolesionista.


attaccamenti
3. Distacco nei rapporti umani non significa mancanza d’amore.

 
Significa al contrario amare così tanto da sospendere i giudizi di valore sugli altri e da comunicare con loro da una posizione d’amore invece di cercare di controllarli o giudicarli.
 
Chi è distaccato in questo senso eviterà l’inutile sofferenza che la maggior parte delle persone sperimenta nelle proprie relazioni. Dando affetto, eviti il ruolo di vittima e mostri un’infinita dose di amore per te stesso e le persone che ti sono care.
 
Bisbiglio, Segreto, Mistero, Azione Furtiva
 
E sei distaccato metafisicamente. Il distacco ti consente di avere un amore «incondizionato». L’attaccamento porta con sé implicitamente l’idea che in qualche modo l’altro deve compiacerci se vuole che lo amiamo.
 
Quando impari a lasciare che le persone che ami siano come sono e le ami per ciò che decidono di essere, indipendentemente dall’opinione che ne hai tu, allora sei distaccato.
 
Amore, Coppia, Due, Lavstori, Sweethearts, Felicità
 
Una volta raggiunta questa capacità di distacco non vorrai né avrai più bisogno di controllare un altro essere umano, specialmente chi ti è più vicino.  Paradossalmente meno tenterai di possedere e controllare l’altra persona, più intima ti diventerà.

Il distacco ti incoraggia in realtà a rendere più stretti i tuoi rapporti e a intensificare il tuo amore.

Riduci le probabilità di soffrire perché hai così tanto amore incondizionato per gli altri che questo si vedrà comunque, anche se scelgono di lasciarti. Imparando a diventare meno attaccato imparerai anche una verità fondamentale dei rapporti d’amore:
 

Immagine correlata

l’amore va dato, non preso! è questa la vera essenza del distacco in tutti i rapporti umani.


4. Attaccamento al passato

Imparare a essere distaccato dal passato e dalle tradizioni che costituiscono una parte importante della vita di molte persone è uno dei modi di eliminare almeno un po’ della sofferenza che esiste nel mondo.
 
Bambini, Strada, Distante, Supporto, Percorso
 
Basta una rapida occhiata ai popoli in guerra nel mondo per rendersi conto che soffrono e muoiono in nome della tradizione.
 
Viene loro insegnato che devono credere alle stesse cose cui credevano i loro antenati. Con questa logica perpetuano la sofferenza, propria e dei nemici che hanno ricevuto in sorte.

Molti dei conflitti tra gruppi etnici sono in corso da migliaia di anni.

Uomo, Pensiero, Pensieri, Scultura, Estate, Faccia
 
Con la mentalità dell’attaccamento che viene instillata in tali culture, le guerre andranno avanti per sempre.
 
Chi vive in queste culture tradizionali non è padrone della propria mente: vive soltanto nella forma e muore per una tradizione che garantisce la continuazione di conflitti e odio per generazioni e generazioni.
 
Donna, Piuttosto, Ragazza, Capelli, Bello, Donne
 
Siamo partecipi dell’attaccamento al passato quando tentiamo di determinare al posto di altri, sulla base di quello che ci è stato insegnato a credere, quali debbano essere le loro scelte spirituali.
 
Che tipo di istruzione si riceve, quale vocazione si sceglie, che amici si frequentano, come si vota, in che modo ci si veste, si parla e persino si pensa viene spesso determinato da attaccamenti alle tradizioni, tradizioni così potenti che ignorarle significa spesso dover affrontare un totale ostracismo della famiglia e del gruppo sociale.

Immagine correlata
«Sei un … », dicono i genitori, «sei nato in questo gruppo, non è una cosa che si può scegliere.»

 
Una tale posizione non può soddisfare un’anima illuminata. Com’è possibile crescere se si fanno sempre le cose nel modo che ci è stato insegnato?  Quando cominciamo a conoscere i principi universali, sentiamo in cuor nostro di non essere solo forma.
 
La confezione esteriore può avere un certo aspetto e una determinata storia, ma non è quello che siamo veramente: è solo l’involucro del vero io, senza forma, che non ha bisogno delle etichette determinate dalle azioni del passato.
 
Catene, Piedi, Sabbia, Bondage, Prigione, Libertà
 
L’attaccamento alla storia della tua forma, in quanto rappresentativa degli antenati e dei parenti, ti porterà solo un incredibile fardello di sofferenza. Imparare a essere distaccati dalle tradizioni richiede spesso molto coraggio, e chi ci riesce può dover scontare un alto prezzo.
 
Tuttavia il prezzo che si paga rimanendo attaccati alle tradizioni è molto più alto e crea molto più sconquasso nella nostra vita. La disapprovazione di chi è rimasto in stato di dipendenza dalla storia della propria specifica forma a lungo andare costa molto meno.
 
Beach, Repubblica Dominicana, Caraibi, Estate, Mare
 
Ciò cui sei attaccato, qualunque cosa sia, ti possiede in modo assoluto. Equivale a un progressivo, quotidiano, serrarsi delle catene e dei ceppi per impedirti di pensare con la tua testa. Ralph Waldo Emerson ci ha ricordato:
 
«Non essere schiavo del passato, tuffati nei mari sublimi, affonda nelle profondità e nuota lontano così da ritornare rispettando te stesso, con un nuovo potere, con un’esperienza progredita, che spiegherà e supererà il vecchio».

Risultati immagini per attaccamenti
Pensaci mentre consideri l’eliminazione della sofferenza legata all’attaccamento al passato dalla tua vita.

 
Possiamo rispettare e persino apprezzare la storia e i costumi dei nostri antenati. Possiamo amarli perché hanno scelto di fare a modo loro.
 
Mare, Baia, Lungomare, Spiaggia, Bello, Vacanze, Greco
 
Ma l’attaccamento a dover vivere e pensare nel modo deciso da altri prima di noi, solo perché si è simili nella forma, equivale a negare a se stessi l’illuminazione. E così che per migliaia di anni alcuni esseri umani e le loro istituzioni ne hanno controllato altri.
 
Esigere dai figli che vivano solo in accordo a regole consacrate li può trasformare in servi acritici di chiunque detenga l’autorità.
 
Rana, Addio, Viaggio, Deposito, Sacca Da Viaggio
 
L’attaccamento al passato è responsabile dell’uso di dare ai bambini fucili, insegnando loro a diventare assassini, dicendo loro chi è il nemico e condizionandoli a un ottuso conformismo.
 
Crescono credendo che sia, disonorevole agli occhi di Dio non essere attaccati al passato. E facile riconoscere questo comportamento estremo in altri popoli, ma il loro esempio ci deve servire da lezione, rendendoci più consapevoli del modo in cui anche noi coltiviamo l’attaccamento al passato.
 
(Dott. Wayne W.)

Parte 2
https://www.successclubprofessional.com/i-nostri-attaccamenti-piu-comuni-2/

AnimA

Dal tuo Sentire Interiore, mirata alla tua Anima dille così:
“Amami … Anima mia!
Ma non fermare le mie Ali se vorrò volare … sii le mie Ali …dilata i miei sensi, e la Consapevolezza, 

non chiuderti in questo corpo come in una gabbia, per paura di perdermi...e di fare esperienze …
Amami con l’umile certezza del tuo Amore, che tutto può e tutto sa … 
ed io non andrò più via da Te, nessuna malattia ci separerà mai più …
e se sarò in un cielo lontano ritroverò la strada del tuo pensiero … 
del tuo Sentire di eterno presente  manifesto nella Vita che sei e che sono,
e quando ti manifesterai dal punto luce del mio Cuore, dove tu esisti veramente con me, 
mi insegnerai a volare e io ti insegnerò a restare”.
(Preghiera Indiana modificata by Francesco Ciani)

Auguri ai Papà

Auguri a tutti i Papà!

Che hanno il Coraggio di Scegliere e Vivere la Propria Vita nella manifestazione di Paternità,

Bambino, Carino, Papà, Famiglia, Padre, Figlio, Azienda

Nei Figli che han desiderato Vivere e Viverli come propria estensione della propria Anima e del proprio Spirito, della propria Consapevolezza

Bambino, Ragazzo, Sorridente, Infante, Felice, Carino

Dove il Figlio è la Vita che pulsa, che vibra e si illumina giocando (quale AnimA) in infinite espressioni

Fratelli, Fratello, Sorella, Bambini, Ragazza, Ragazzo

Dove la Vita ha scelto di manifestarsi, lì vicino a TE, proprio con TE, in TE seguendo la sua leggenda

Ti ha scelto Lei/Lui, per ricordarTi che sei Altro, e tuo figlio/a è venuto a ricordartelo

Papà, Ragazzo, Beach, A Piedi, Amore, Famiglia

Trova il tempo oggi di giocare e viverlo, significa anche ritrovare anche quel bambino dentro di te, che pulsa e bussa dal proprio Cuore dove ti chiede di fermarti un attimo ad ascoltarti e ricominciare a Giocare …

… un Padre è una scelta che rimane in TE per Sempre! Auguri Papà!

Baby, Papà, Figlia, Bambini, Bolle Di Sapone, Natura

(Ciani Francesco Naturopata e Papà)

Dare è la chiave per arrivare a perdonare

Questa è una delle più grandi lezioni che abbia imparato in vita mia

Se puoi farla tua, senza lasciarti distogliere da un atteggiamento cinico, perdonare diventerà un modo di vita. Dare è la risposta alla domanda:

Mano, Regalo, Bouquet, Congratulazione, Amore, Dare

«Perché sono qui?» Dal momento che non puoi possedere niente e che ogni attaccamento rappresenta un ostacolo che tiene lontana l’abbondanza, non ti rimane che dare agli altri, te stesso e tutte le cose che circolano nella tua vita.

Abbiamo quasi tutti la tendenza ad accumulare per noi e la nostra famiglia, tanto che dimentichiamo spesso la necessità di mantenere in circolazione i beni, di ogni tipo, fra le persone.

Le Mani, Open, Candela, Lume Di Candela, Preghiera

In questa corsa all’acquisto di beni materiali spesso istituiamo dei rapporti ostili con gli altri, persino con persone che ancora non conosciamo, perché ci mettiamo sulla difensiva pensando che ci vogliano togliere qualcosa.

Ricorda che è impossibile farsi travolgere da sentimenti di odio o di amarezza verso gli altri quando il proprio obiettivo primario è quello di essere generosi.

Fontana, Acqua, Flusso, Bagnato

Il perdono verrà quasi automaticamente quando ti sarai distaccato dal bisogno di ottenere una certa cosa e sarai invece tutto proteso ad aiutare e a entrare in contatto con gli altri.

Il paradosso sta nel fatto che quanto meno una persona è ossessionata dall’idea di possedere e accumulare e quanto più è disposta a dare agli altri, tanto più in realtà ottiene.

Risultati immagini per dare con amore

Ciò a cui pensi si espande

Perciò se pensi solo e continuamente a ottenere il più possibile per te stesso e a battere i rivali che credi stiano cercando di «farti le scarpe», significa che pensi, ti preoccupi ed elabori progetti tutti incentrati sull’idea dell’inganno.

Mele, Mercato Dei Contadini, Business, Comprare, Deal

I tuoi pensieri ruoteranno attorno all’idea della disonestà del rivale e dell’ingiustizia e crudeltà del mondo: saranno dunque queste a espandersi, dato che sono le cose a cui pensi di più.

Ti troverai dunque ad avere sempre più paura di farti ingannare, e quindi ad assicurarti contro tale possibilità, assoldando avvocati che ti proteggano e aumentando così il numero dei tuoi avversari.

San Valentino, Cane, Animale, Carino, Rosa, Cuore

Ti metterai da solo in una situazione di antagonismo con tutti e sicuramente vedrai espandersi la spirale della conflittualità.

Esamina ora l’approccio alla vita di segno contrario

I tuoi pensieri (cioè tu stesso) adottano una nuova prospettiva. Ora non pensi alle quote che ti spettano, ad accumulare ricchezza, alla situazione economica in cui ti trovi.

Marmi, Vetro, Giocattoli, Giocattoli Dei Bambini

Dai invece agli altri ciò che hai dentro di te: cioè armonia e accettazione. Dal momento che non cerchi di ottenere nulla da nessuno, non hai mai paura.

Supponiamo che entri nella tua vita una persona intenzionata a ingannarti; quella persona incontrandoti vedrà in te qualcuno da cui si sentirà sinceramente apprezzata come essere umano.

Clessidra, Tempo, Ore, Orologio, Egg Timer

Le probabilità di un inganno diminuiscono radicalmente quando non ci si aspetta che possa avvenire.

Se cercherai armonia e collaborazione e le darai agli altri, molto probabilmente riceverai a tua volta lo stesso trattamento. Non ti attirerai nemici perché non ti metterai in posizione di antagonismo con nessuno, indipendentemente dal comportamento degli altri nei tuoi confronti.

Immagine correlata

La generosità diventa la chiave per istituire dei rapporti con i tuoi simili in cui perdonare non è più necessario.

Questa strategia funziona davvero! Sii paziente e continua a seguirmi invece di lasciarti sopraffare dallo scetticismo, al quale ti spinge la mentalità radicata nella nostra cultura.

Font, Positivo, Motivazione, Legno, Banner

Naturalmente sono consapevole del fatto che a questo mondo esistono persone che si comportano in modo disonesto. So che vengono compiuti continuamente delitti efferati.

So anche che molti ritengono che dovremo continuare a costruire prigioni per mettere una volta per sempre sotto chiave «questi farabutti»! Ma costruire sempre più prigioni per rinchiudervi sempre più persone si sta rivelando inefficace.

Amanti, Luna, Amore, Coppia, Fiore, Proposta, Impegno

Nell’ultimo decennio abbiamo duplicato e poi quadruplicato il numero di prigioni, eppure la situazione di sovraffollamento è rimasta immutata.

La soluzione verrà quando scopriremo il motivo per cui così tanti individui vogliono derubare gli altri, e ci impegneremo a correggere il loro atteggiamento verso la vita. Una nostra presa di coscienza è l’unica via per iniziare tale percorso.

Cuore, Amore, Romanticismo, San Valentino, Armonia

Ho scoperto che il modo più rapido per disarmare chiunque sia interessato esclusivamente a derubarmi sia di fargli sapere, con dolcezza, che il mio modo di vivere è diverso.

Sai che nel tuo organismo avvengono certi processi, la salivazione, la digestione, l’escrezione, eccetera, che ti mantengono in vita e in salute. Sappi che nell’universo funzionano anche altri principi: quello dell’abbondanza, della sincronicità, del distacco, dell’unità.

Uomo, Mi Piace, Mark Giorno, Complimenti, Abbraccio

Devi solamente sintonizzarti su tali principi e lasciare che operino attraverso di te, esattamente come i meccanismi che fanno funzionare il tuo organismo. Quando ti senti interiormente in armonia, vuoi dare anche agli altri la tua felicità, e questo desiderio diventa il fulcro della tua vita.

Poiché sei energia e tutto nell’universo è energia, devi solo mantenere l’energia in circolazione

Cuore, Chiave, Rosa, Herzchen, Amore, Romanticismo

lasciarla fluire liberamente, senza impedimenti; quando la trasmetti al di fuori, ritorna indietro. Ricordati di dare per il piacere di dare, e di rimettere in circolazione l’energia quando ritorna a te; la vedrai presto all’opera nella tua vita.

Se dubiti di questo principio, allora non funzionerà

I dubbi rappresentano un blocco. Ma tutte le persone di mia conoscenza che hanno veramente messo alla prova questo principio hanno scoperto che funziona davvero. Io ormai ho addirittura superato la fase in cui ci credevo:

Dire Sì Al Live, Gioia, Lust For Life, Frohsinn

ora ho semplicemente la certezza della sua verità. Perciò incontro raramente persone che mi vogliono ingannare. Quando succede, mi comporto con amore, invece che con rabbia, consapevole che non posso provare loro ciò di cui parlo fino a quando rimangono tutti tesi nell’acquisire invece che nel dare.

La qualità della loro vita è dunque sotto l’influenza di pensieri di scarsità e del desiderio di prendere agli altri

Emozioni, Fiore, Impianto, Mazzo, Grazie, Greeting Card

credono di non poter mai avere abbastanza. Io al contrario so che avrò sempre a sufficienza, quali che siano le circostanze in cui mi trovo. Di conseguenza posso dare e quanto do continua a tornarmi indietro quasi per magia.

Faccio continuamente circolare le cose, perché non voglio aver alcun attaccamento. Nessuno può rubarmi nulla.

Joel Goldsmith, in Parenthesis in Eternity (Parentesi nell’eternità) scrive

Margherita, Fiore, White, Bella, Bellezza, Bloom

Amare il prossimo come noi stessi significa dunque riconoscere al prossimo la stessa divinità che riconosciamo a noi stessi, indipendentemente dalle apparenze della situazione.

Il prossimo può essere un’adultera o il ladrone sulla croce, non ci riguarda. Dobbiamo amare tutti i nostri simili, conoscendo la loro vera natura, proprio come ne saremmo amati noi facendo loro conoscere la nostra vera natura, indipendentemente dalle apparenze esterne della situazione.

Goccia D'Acqua, Raccogli Gocce, Fiore, Impianto

Possiamo cominciare a dare amore e compassione alla parte di noi che sta lottando con il dolore, l’odio e la rabbia.

Quando riusciamo veramente a essere vicini a noi stessi, possiamo essere parte di quell’energia universale, di quella coscienza superiore, di quella divinità che è presente in ognuno di noi, e possiamo dare quell’energia persino a chi ci fa del male, perché è ciò che abbiamo dentro.

E veramente in ognuno di noi, e si trasformerà in amore, se solo lo consentiamo.

(Wayne W.)