L’Avocado

L’avocado è uno dei cibi più sani che tu possa mangiare

Personalmente ne mangio da uno a tre quasi tutti i giorni. È una fonte eccellente di grassi monoinsaturi – un tipo di grassi sani che il corpo brucia facilmente per ricavare energia – oltre che di vitamine e antiossidanti. Questo superfrutto ha molte altre proprietà benefiche.

Verdure, Avocado, Vegan, Veggies, Fresco, Naturale

Favorisce la perdita di peso. Secondo una ricerca pubblicata sul “Nutrition Journal”,

le persone che avevano consumato un avocado insieme al loro tipico pranzo riferivano di avere il 40 per cento di fame in meno tre ore dopo il pasto e il 28 per cento cinque ore dopo il pasto rispetto ai soggetti che non avevano mangiato l’avocado a pranzo.

Dallo stesso studio è emerso che l’avocado è utile anche per regolare i livelli di glicemia.

(2) È ricco di sostanze nutritive. L’avocado fornisce quasi venti sostanze nutritive essenziali per la salute, tra cui il potassio, la vitamine E, le vitamine del gruppo B e l’acido folico.

Avocado, Insalata, Fresco, Cibo, Vegetariano, Dieta

Il potassio svolge una funzione importante per la salute del cuore, delle ossa, dell’apparato digerente e dei muscoli ed è fondamentale per il buon funzionamento di tutte le cellule, dei tessuti e degli organi del corpo.3,4

Inoltre compensa gli effetti ipertensivi del sodio. Uno squilibrio tra l’apporto di sodio e quello di potassio può provocare non solo ipertensione ma anche diverse altre malattie, comprese le malattie cardiovascolari e l’apoplessia.

Avocado, Vegetale, Cibo, Sano, Vegetariano, Verde

Approssimativamente due avocado e mezzo forniscono l’apporto raccomandato di 4.700 milligrammi di potassio al giorno. Inoltre un avocado contiene mediamente 40 mg di magnesio, che equivalgono al 10 per cento dell’apporto quotidiano raccomandato.

Il magnesio è un altro minerale importante per compensare gli effetti del calcio. Se soffri di stanchezza o spossatezza inspiegabile, di aritmia o anche di spasmi muscolari e oculari, la causa potrebbe essere una carenza di magnesio.

Avocado, Prima Colazione, Pane, Cibo, Frutti, Orange

Per di più, l’avocado è uno dei pochi cibi che contengono alti livelli sia di vitamina C sia di vitamina E (5) ed è anche ricco di fibre, perché mezzo avocado ne contiene circa 4,6 grammi. Perciò, quando mangi un avocado offri al tuo corpo un pacchetto nutritivo veramente completo.

Migliora l’assimilazione dei nutrienti

Essendo così ricco di grassi sani, l’avocado aiuta il tuo corpo ad assorbire i nutrienti liposolubili contenuti in altri cibi. Da uno studio pubblicato su “The Journal of Nutrition” è emerso che mangiare un avocado fresco insieme a una salsa di pomodori arancione o a delle carote crude aumentava in misura significativa l’assimilazione dei carotenoidi e la loro conversione in una forma attiva di vitamina A. (6)

Salmone, Di Pesce, Pesce Alla Griglia, Grill, Piatto

Un altro studio ha rilevato che l’aggiunta di un avocado all’insalata permetteva ai volontari di assimilare da tre a cinque volte di più le molecole dei carotenoidi antiossidanti, che aiutano a proteggere il corpo dai danni dei radicali liberi. (7)

Aiuta a combattere il cancro.

Si è scoperto che l’avocatina B, un tipo di grasso contenuto nell’avocado, combatte la leucemia mieloide acuta, che è una forma letale e particolarmente rara di cancro.

Insalata Di Avocado, Avocado, Insalata, Buffet

Il grasso dell’avocado riesce a debellare le cellule staminali della leucemia, lasciando intatte le altre cellule. (8) Inoltre, l’avocado è ricco di carotenoidi antitumorali, che sono particolarmente abbondanti nella polpa verde scuro che si trova vicino alla buccia.

Io porto sempre con me qualche avocado anche quando viaggio, assicurandomi di scegliere quelli ancora sodi che matureranno perfettamente nel frattempo senza ridursi in poltiglia all’interno della borsa.

Cibo, Uovo, Uova, Toast, Tostate, Pane, Avocado

Per quanto riguarda l’utilizzo dei pesticidi, gli avocado sono tra i frutti più sicuri in commercio, perché la loro buccia spessa protegge la polpa interna dalla contaminazione dei pesticidi.

Perciò non è necessario spendere di più per acquistare avocado biologici. Insieme al mio gruppo di ricercatori ho condotto io stesso delle analisi su avocado provenienti da una varietà di coltivazioni di diversi Paesi, venduti nei principali supermercati, e sono risultati tutti privi di sostanze chimiche nocive.

Insalata, Avocado, Starter, Verde, Vegetale, Maionese

Per preservare la parte del frutto che contiene la più alta concentrazione di antiossidanti, ti consiglio di sbucciare l’avocado con le mani, come faresti con una banana:

per prima cosa, taglia l’avocado in senso longitudinale fino al bordo del seme;
tieni in mano le due metà e ruotale in direzioni opposte per separarle dal seme;
rimuovi il seme; taglia ciascuna delle due metà in senso longitudinale;
usando un cucchiaino oppure l’indice e il pollice, sbuccia ogni pezzo del frutto.

Un’avvertenza: se sei allergico al lattice, l’avocado potrebbe provocarti una reazione crociata. Se invece soffri di allergie stagionali, potresti notare un’intolleranza all’avocado in corrispondenza del picco pollinico.

Sano, Fagioli Insalata, Insalata Di Avocado

Faresti meglio a sospendere periodicamente il consumo quotidiano di avocado per non sviluppare allergie o intolleranze al frutto.

Nonostante i suoi numerosi benefici, l’avocado ha un serio inconveniente: 

Gamberetti, Frutti Di Mare, Avocado, Gamberi, Cibo

può essere molto costoso, soprattutto se non vivi in un Paese in cui viene coltivato. Per risparmiare sul prezzo, acquistali quando sono scontati, scegliendo quelli verdi e ancora duri. Puoi conservarli in frigorifero fino a tre settimane; tirali fuori due giorni prima del consumo per lasciarli maturare e ammorbidire.

2 M. Wien et al., “A Randomized 3×3 Crossover Study to Evaluate the Effect of Hass Avocado Intake on Post-ingestive Satiety, Glucose and Insulin Levels, and Subsequent Energy Intake in Overweight Adults,” Nutrition Journal 12, (2013):155, DOI: 10.1186/1475-2891-12-155.
3 “Potassium,” University of Maryland Medical Center, http://umm.edu/health/medical/altmed/supplement/potassium consultato il 28 novembre 2016.
4 M. E. Cogswell et al., “Sodium and Potassium Intakes among U.S. Adults:NHANES 2003–2008,” The American Journal of Clinical Nutrition, 96, n. 3 (2012): 647–57, DOI: 10.3945/ajcn.112.034413.
5 M. L. Dreher, A. J. Davenport, “Hass Avocado Composition and Potential Health Effects,” Critical Reviews in Food Science and Nutrition, 53, n. 7 (2013): 738– 50, DOI:10.1080/10408398.2011.556759.
6 R. E. Kopec et al., “Avocado Consumption Enhances Human Postprandial Provitamin A Absorption and Conversion from a Novel High–β-Carotene Tomato Sauce and from Carrots,” Journal of Nutrition, 8 (2014 ) DOI: 10.3945/jn.113.187674.
7 N. Z. Unlu et al., “Carotenoid Absorption from Salad and Salsa by Humans Is Enhanced by the Addition of Avocado or Avocado Oil,” Journal of Nutrition, 135, n. 3 (2005): 431–36.

Dr. Joseph Mercola “Trasforma il grasso in energia”

Hyaluronic total body

Mega novità per la cartilagine articolare,

quando subisce un progressiva degenerazione legata all’età o alle attività sportive.

L’Hyaluronic Total Body Joint,
aiuta nel ripristino e prevenzione di una corretta funzionalità di ossa e cartilagini.

Massaggio, Spalla, Massaggio Relax, Relax, Dolore
 
Aiuta a rallentare la degenerazione delle cartilagini e ne promuove la ricostruzione:
Contribuisce alla formazione del collagene per la normale funzione
– dei vasi sanguigni
– delle ossa
– delle cartilagini
– della pelle
– Facilita il ricambio cellulare, normalizzante della funzione del sistema immunitario
– Aiuta a proteggere le cellule dallo stress ossidativo.
– Riduce stanchezza, affaticamento, dolore e infiammazione.
– Senza glutine
– Senza lattosio

Conf. da 30 compresse.
Una compressa al dì.

La depressione

autismo

Malattia Espressione dell’AnimA

La depressione è un concetto generale che indica una serie di sintomi che va dal senso di abbattimento e mancanza di voglia di fare fino alla cosiddetta depressione endogena con apatia totale.

Oltre al blocco totale di ogni attività e all’umore depresso, troviamo in questo quadro soprattutto una serie intera di sintomi fisici collaterali come stanchezza, disturbi del sonno, mancanza di appetito, stitichezza, mal di testa, palpitazioni, mestruazioni irregolari nelle donne e calo generale del tono corporeo.

Da Solo, Triste, Depressione, Solitudine, Giovane

Il depresso è tormentato da forti sensi di colpa, si rimprovera costantemente qualcosa e cerca di continuo di rimettere a posto le cose. La parola depressione deriva dal latino deprimo, che significa “abbattere”, “reprimere”.

Il che porta a chiedersi da che cosa il depresso si senta represso e che cosa egli in realtà reprima. In risposta troviamo tre alternative possibili:

Risultati immagini per depressione
1. Aggressività: 

Abbiamo già avuto occasione di dire che l’aggressività non rivolta verso l’esterno si trasforma in dolore fisico. Questa constatazione porta a concludere che l’aggressività repressa porta a livello psichico alla depressione.

L’aggressività, bloccata nella sua manifestazione esteriore, si rivolta verso l’interno e fa sì che l’aggressore diventi vittima. Non soltanto i molti sensi di colpa sono dovuti all’aggressività, ma anche i sintomi somatici coi loro diffusi dolori.

Leone, Aggressività, Natura, Zoo, Pericolose, Selvatici

L’aggressività è soltanto una forma particolare di energia vitale e di attività.

Chi reprime ansiosamente la propria aggressività, reprime al tempo stesso la propria energia e la propria attività.

La psichiatria cerca con tutti i mezzi di coinvolgere il depresso in una qualunque attività, però lui vive questa situazione come pericolosa.

Uomo, Donna, Persone, Coppia, Amore, Insieme

Cerca di evitare tutto ciò che non ha l’approvazione generale e vuole a tutti i costi nascondere i propri impulsi aggressivi e distruttivi attraverso un’impeccabile condotta di vita.

L’aggressività rivolta verso se stessi trova la sua espressione più evidente nel suicidio. Se una persona ha intenzioni suicide, bisognerebbe sempre chiedersi a chi in realtà sono rivolte le intenzioni omicide.

Immagine correlata
2. Responsabilità: 

La depressione – se si prescinde dal suicidio – è la forma ultima per evitare le responsabilità. Il depresso non agisce più, vegeta, ed è più morto che vivo.

Però nonostante il rifiuto di confrontarsi attivamente con la vita, il depresso viene continuamente confrontato col tema “responsabilità” dai suoi sensi di colpa.

La paura di assumersi delle responsabilità è primaria nei depressi, e si manifesta in particolare quando il paziente dovrebbe affrontare una nuova fase della propria vita; per esempio si consideri la depressione del puerperio.

Risultati immagini per depressione
3. Rinuncia – Solitudine – Vecchiaia – Morte:

Questi quattro concetti strettamente collegati fra di loro costituiscono a nostro avviso il campo più importante. Nella depressione il paziente viene costretto con la forza a confrontarsi col polo della morte.

Tutto ciò che vive, si muove, cambia, comunica viene da lui evitato, mentre si manifesta il polo opposto, cioè apatia, fissità, solitudine, pensieri di morte.
La morte, che nella depressione diventa il pensiero dominante, è l’ombra di questo paziente.

Dark Hedges, Armoy, Irlanda, Strada, Viale, Forest

Il conflitto consiste nell’uguale paura che il depresso ha della vita e della morte. La vita attiva porta colpe e responsa/bilità – proprio quello che si vuole evitare. Assumersi delle responsabilità significa però anche rinunciare alle proiezioni e accettare la propria solitudine.

La personalità depressa ha paura di questo e ha quindi bisogno di persone a cui aggrapparsi. La separazione da una di queste persone, o la sua morte, è spesso la causa esteriore di una profonda depressione.

Via Lattea, Universo, Persona, Stelle, Cerca, Cielo

Si è tanto soli – e non si vuole esser soli e assumersi delle responsabilità.

Si teme la morte e non si capiscono quindi le condizioni della vita. La depressione rende sinceri: rende evidente l’incapacità di vivere e di morire.

(Dott.ri Thorwald Dethlefsen Rudiger Dahlke)

Rimedi consigliati : Personale Percorso Terapeutico mirato alla Comprensione di Sè, che miri a reintegrare la Persona in ogni sua manifestazione interiore.

Infiammazione ai Reni

1. Il paziente con nefropatia deve tenere sotto controllo la pressione arteriosa, il diabete e le infezioni.

2. Il paziente manifesta stanchezza, spossatezza.

3. Il paziente nefropatico non può utilizzare FANS (aggravano la nefropatia)

ATTIVITA’ DEL PROXER PER IL PAZIENTE NEFROPATICO

Autunno, Foglia, Sun, Retroilluminazione

AZIONE ANTIASTENICA E IMMUNOSTIMOLANTE

Si devono al dr. R. Heinecke, vissuto dal 1950 al 1987 nelle Hawaii, gli studi che hanno riportato il succo del Noni all’attenzione del mondo scientifico. A lui cui si deve infatti la scoperta del principale alcaloide, pro-xeronina, capace di liberare nell’intestino xeronina grazie alla presenza di uno specifico enzima, pure contenuto nel succo del Noni.

Binocolo, Guarda, Osservazione, Osservare, Sorveglianza

Secondo Heinecke la funzione principale della xeronina è quella di regolare la struttura e la forma di specifiche proteine (enzimi) implicate in importanti funzioni cellulari e anticorpali.

La xeronina è fisiologicamente prodotta dall’organismo umano, ma questa capacità diminuisce con l’età: malattie, traumi e stress contribuiscono in particolare a ridurne la produzione.

3530e7_f38782240f484520a91f4d33150b2692.jpg

Per questo motivo l’integrazione alimentare con estratti di Noni permette di normalizzare le strutture proteiche e le funzioni ad esse legate, grazie ad un migliore assorbimento di aminoacidi, vitamine e minerali, e ad un facilitato passaggio di tali sostanze attraverso le membrane cellulari.

Per quanto riguarda le difese immunitarie il Noni aumenta la funzionalità delle cellule Natural Killer (N.K.) in persone con sistema immunitario normale e ancor di più quando questo sia compromesso (sindrome da immunodeficienza e da stanchezza cronica).

Ginger, Limone Caldo, Tee, Limone, Neve, Succo, Freddo

Il dr. Hirazumi ha inoltre dimostrato un indiretto rafforzamento del sistema immunitario grazie al potenziamento dell’attività dei macrofagi e dei linfociti, che ci proteggono dalle infezioni e dalle sostanze estranee. Alcuni studi dimostrerebbero in particolare una stimolazione dell’attività dei linfociti-T.

La xeronina è inoltre capace di stimolare nel Sistema Nervoso Centrale la secrezione di endorfine, potenti analgesici fisiologici: si spiegano in tal modo le proprietà analgesiche tradizionalmente conosciute. Sempre nel S.N.C. stimola la produzione di melatonina, la cui funzione antiradicalica e immunostimolante è ben nota.

Succo Verde, Cavolo, Apple, Verde, Sedano, Prezzemolo

La notevole presenza di vitamina C e selenio, antiossidanti e antiradicali liberi, sinergizza le suddette azioni protettive e immunostimolanti.

ATTIVITA’ antidolorifica a antiinfiammatoria

1. Xeronina stimola endorfine endogene: innalza la soglia del dolore

2. Serotonina innalza soglia di dolore

3. Scopoletina attività antiinfiammatoria

ATTIVITÀ IPOTENSIVA

Frullati, Frutta, Colorato, Vitamine, Sano, Fresco

La scopoletina presente nel Noni agisce da vasodilatatore e da diuretico, normalizzando la pressione e determinando di conseguenza una minore sollecitazione cardiaca. Si è visto che in caso di ipertensione esplica un’azione regolatrice fino al raggiungimento dei normali valori pressori.

ATTIVITÀ ANTIOSSIDANTE

È ormai noto che il danno ossidativo indotto nella cellula dai radicali liberi altamente reattivi è implicato nella patogenesi di molte disturbi, tra cui le malattie cardiovascolari (aterosclerosi, ischemia cardiaca, ipertensione) e respiratorie (enfisemi, asma), nonché nel favorire l’invecchiamento precoce dell’organismo. Il Noni contiene anche due tra i migliori antiossidanti: vitamina C e selenio.

ATTIVITÀ IMMUNOSTIMOLANTE

L’estratto di Noni stimola il rilascio di varie citochine, fondamentali per una corretta ed efficiente risposta del sistema immunitario. Il succo del frutto favorisce anche la proliferazione delle cellule del timo, ghiandola importante coinvolta sia nei processi di invecchiamento dell’organismo sia nei processi di maturazione dei linfociti T. Aumentando il numero di linfociti T, riduce il rischio di contrarre malattie infettive e migliora le funzioni immunitarie. Il frutto, inoltre, contiene polisaccaridi.

ATTIVITÀ ANTIMICROBICA

Alcuni principi attivi tra cui l’acubina, l’L-asperoside e l’alizarina presenti nel frutto di Noni possiedono una spiccata attività antibatterica contro vari ceppi batterici responsabili di infezioni cutanee, respiratorie e gastrointestinali.

Lavanda O.E.

Lavanda (Lavandula officinalis)

Parti utilizzate: fiori e OE ottenuto dalla distillazione della pianta.

Lavanda, Farfalla, Natura, Impianto, Fiore, Estate

L’olio essenziale di Lavandula angustifolia (Labiatae) contiene soprattutto monoterpeni tra cui il più importante è l’acetato di linalile; poi abbiamo linalolo, ocimene, cineolo e canfora.

É un naturale antibiotico, antisettico, antidepressivo, sedativo e depurante. Inoltre agevola la guarigione e previene la formazione di cicatrici, stimola il sistema immunitario e contribuisce al processo di guarigione favorendo la rigenerazione cellulare in caso di ferite.

Fiori Di Lavanda, Lavanda, Viola, Campo Di Lavanda

Esercita attività sedativa e ansiolitica, per cui è utilizzata nel trattamento sintomatico degli stati ansiosi degli adulti e dei bambini e nei disturbi del sonno.

Recenti studi elettroencefalografici hanno dimostrato una sua attività neurosedativa e rilassante quando utilizzata per via inalato­ria, e ciò indica che anche piccole dosi di questa pianta hanno una notevole influenza sull’attività cerebrale.

Lavanda, Ape, Estate, Viola, Giardino, Nettare

Agisce sul sistema nervoso normalizzando la depressione e la sovreccitazione, ed eliminando la stanchezza.

Modo d’uso: un cucchiaino da tè di fiori essiccati per una tazza d’acqua bollente, coprire, lasciare a riposo per 10 minuti, dose massima 3 tazze al giorno. In commercio si trova sotto forma di TM (20-40 gocce in poca acqua 2-3 volte al giorno), oppure come OE (2-5 gocce su una zolletta di zucchero 2-3 volte al giorno) o MicroDose.

Olio, Rose, Aroma, Aromaterapia, Essenziale, Fiore, Spa

Per la cura dei reumatismi, scrofolosi,ipertensione (nervosa) affezioni dell’apparato respiratorio, per evitare l’irritazione della mucosa intestinale, si consiglia di diluire l’essenza con poche gocce d’olio d’iperico o di mandorle ed eseguire i massaggi sulla parte da trattare.

Gli oli essenziali, non avendo barriere cellulari, penetrano velocemente nel corpo direttamente, evitando così il transito intestinale.

Ragazza, Lavanda, Fiori, Bellezza, Natura, Donna

Diverse scuole applicano 2-3 gocce di OE – meglio essenza spagyrica e MicroDose, 2-3 volte al giorno sull’ombelico.

Infuso forte di lavanda si usa per compresse nel trattamento di piaghe, ulcere, fistole anali, alopecia, lavande intime.

I vapori – suffumigi di lavanda distruggono il pneumococco e lo streptococco emolitico in 12-14 ore. Lavanda è una delle rare erbe che agiscono in modo positivo sulla milza (nel caso di ingrossamento della milza e dei linfonodi vicini).

I bagni serali nella lavanda (fare un infuso forte, un pugno per 2 litri di acqua bollente, riposo e quindi aggiungere all’acqua del bagno) inducono il sonno, si consiglia contemporaneamente illuminare il locale da bagno con luce blu intenso (cromoterapia).

In commercio si trovano pronti oli da bagno KNEPP colorati di blu, che non tingono la biancheria e il corpo e si possono usare anche per l’idromassaggio nel dosaggio indicato. Vedere la voce idroterapia.

Olio Da Bagno, Olio, Lavanda, Olio Profumato, Etereo

Si consiglia inoltre per malattie infettive, malinconia e nevrastenia, asma, tosse convulsa, TBC, reumatismi, atonia gastrica, emicranie, vertigini, enterite, scrofolosi, ipertensione, nervosismo, cefalea muscolo-tensiva, insonnia, colibacillosi, cistiti recidivanti, dispepsia.

Antisettica, battericida nelle malattie infettive ed influenza.

Antalgica contro le emicranie, sciatica, reumatismi, gotta.

Lavanda, Fiori, Viola, Piante Selvatiche

Regola tutti i problemi femminili: mestruo insufficiente, dolorosi, leucorrea, nausea, ansia e cisti al seno (uso anche locale, più volte al giorno) Si consiglia nell’irritabilità, calmante dell’eccitabilità cerebrale, modifica la secrezione bronchiale, pertosse, bronchite, cardiotonico – calma i nervi del cuore, nelle emicranie e nevralgie e disturbi nervosi.

Nella paralisi aiuta a liberare dalle contrazione le membra arrestate, digestione lenta, meteorismo.

In abbinamento con Oligranuli di litio (Li) come anti-depressivo.

Eleuterococco

Pianta tradizionale cinese, coltivata in Cina, Siberia, Mongolia, Tibet

(Eleutherococcus senticosus. Acanthopanax senticosus Harms,)

Parti utilizzate: radice.

Coppia, Baciare, Mentire, Relax, Insieme, Felicità

Azione farmacologica: tonica, anti-depressiva, rilassante, immunostimolante

Come effetto simile al ginseng, d’utilità soprattutto per il mantenimento della salute.

Tramonto, Bacio, Coppia, Amore, Romanticismo, Romantico

Si consiglia di non assumere l’erba per un periodo superiore a 6 mesi, prima di assumerlo con altri farmaci, consultare il medico, anche se raramente ha causato disturbi o complicazioni.

Generalmente è consumato in forma di TM o in capsule. titolato allo 0,6% di eleutoroside E, metodo di determinazione HPLC, corrispondente a 1,4 mg di principi attivi pari ad una posologia di 5,6 mg/die di eleuteroside E.).

Uomo, Pensione, Disegno, Muscoli, Forte, Debole, Gesso

Fa parte inoltre di molti prodotti erboristici

consigliati per: dare tono all’organismo, migliorare il rendimento nello stato di esaurimento e debilitazione, o con deboli difese immunitarie.

Con particolare attività sui linfociti citotossici e cellule “natural killer” (Medizinisch – Molekularbiologische Forschungsgesellschaft mbH, Heidenberg, Germania, Flowcytometric studies with eleuterococcus senticosus extract as an immunomodulatory agent. Arzneimittel-Forschung 1987:37:1193-6)

Yoga, Forza, Persone, Donna, Meditazione, Fitness

Noto per: la sua attività adattogena, aumenta il rendimento fisico.

Il meccanismo d’azione è ancora da chiarire, sembra che agisco sull’asse ipotalamo/ipofisi/ghiandole surrenali, si pensa che eleuterococco possa determinare una stimolazione della funzionalità corticosurrenalica in condizioni di moderato ipocorticosurrenalismo (Pearce PT et al. Endocrinology 1982;29:567).

Leone, Maschio, Criniera, Ritratto, Re, Forza, Predator

Al Centro Russo di Addestramento

è stato dimostrato che l’assunzione di eleuterococco facilitava lo svolgimento dello stressante programma di addestramento, l’adattamento all’assenza di gravità ed il rigore del lavoro nello spazio (Gagarin JA- Adaption adaptogens 1977-2-128).

Braccio Di Ferro, Spiaggia, Forte, Bambini, Biondo

Tuttavia non deve: essere assunto con intenti “dopanti” da atleti professionisti, gli esperimenti hanno dato esiti negativi in questo senso. (Department of Health, Physical Education and Recreation, Old Dominion University, Norfolk, VA 23529-0196, USA. Effect of Eleuterococcus senticosus on submaximal and maximal ecercise performance. Medicine and Science in Sports and Exercise 1996:28:482-9)

Mare, Baia, Lungomare, Spiaggia, Bello, Vacanze, Greco

Può agire anche: come leggero ipoglicemizzante, le foglie possono, in rari casi, provocare reazioni allergiche.

Si consiglia: anche nella prevenzione delle malattie da raffreddamento ed infettive (Adaption and Adaptogens, Galanova L.K. Far Eastern Sci, Centre SSSR Akad. Nauk, Vladivostok 1977) (All-Union Conference on Human Adaptation to different Conditions, Siberian Branch SSSR, Akad. Med. Scien.. Novosibirsk 1977).

Controindicazione dichiarate: ipertensione arteriosa. Studi condotti hanno evidenziato aumento significativo delle cellule linfocitarie di tipo T.

Posologia: estratto secco 2000-3000 mg al giorno.

Moda, Bella Donna, Donna, Cappello, Copertura

Si consiglia di assumere la droga al mattino o/e nel primo pomeriggio perché produce effetti di stimolazione centrale d’entità modesta.

Sconsigliato per: i soggetti ipertesi e bambini sotto i 12 anni d’età. Si consiglia di non assumere l’euterococco in modo continuativo, ma in cicli intervallati da una sospensione temporanea.

Vitamina B12

Il suo nome scientifico è cobalamina

il nome deriva dalla presenza di cobalto nella sua struttura, svolge diverse funzioni fondamentali per il nostro organismo, e provoca degli scompensi nel caso in cui essa sia carente.

Hokkaido, Fiore, Petali, Primavera, Colorato, Flora

E’ una vitamina idrosolubile (solubile in acqua) che si degrada alla luce e che una volta assunta attraverso i cibi, nello stomaco si lega ad una proteina, detta FATTORE INTRINSECO, prodotta dalla mucosa gastrica, che permette di veicolare la vitamina nell’intestino tenue e di essere così assimilata.

Pancia, Cuore, Amore, Ragazza, Relax, Rilassarsi

In mancanza di questo fattore la vitamina B12 viene quasi completamente eliminata con le feci

Esistono diverse forme di cobalamina a seconda di piccole differenze a livello strutturale e di composizione, la cianocobalamina, termine con cui si identifica comunemente la vitamina B12, rappresenta la forma più stabile, sotto cui viene commercializzata nei comuni farmaci ed integratori alimentari.

Frutti Di Bosco, Mirtilli, Vitamine, Sano, Alimentari

Dove possiamo trovarla?

La vitamina B12 può essere sintetizzata in natura solo da batteri, funghi e alghe. È presente, seppure in piccolissime quantità, in tutti gli alimenti di origine animale per l’accumulo delle quantità sintetizzate dai batteri. Il fegato ne è particolarmente ricco. Gli alimenti vegetali non contengono vitamina B12, salvo nel caso in cui siano stati contaminati da microrganismi.

Sandwich, Cibo, Movimento, Alimentari, Rotolo, Snack

Più specificatamente, possiamo trovare la vitamina B12 nella carne, nel pesce e nei prodotti di derivazione animale come il latte e le uova. Anche i cereali integrali considerati a forte carico glicemico contengono cianocobalamina

Le sue proprietà

Agendo in sinergia con le altre vitamine del complesso B, la B12 è fondamentale per il buon funzionamento delle cellule nervose e dei globuli rossi. Inoltre è preziosa per sintetizzare il DNA, materiale genetico presente in ogni cellula.

Verdure, Avocado, Vegan, Veggies, Fresco, Naturale

Cosa può comportare un’eventuale carenza?

L’uomo è in grado, pur essendo una vitamina idrosolubile, di accumulare vitamina B12 in riserve importanti a livello epatico, riuscendo così a coprirne il fabbisogno.

  • In qualsiasi caso carenze di questo micronutriente sono osservabili soprattutto in specifiche condizioni, come ad esempio seguendo un regime alimentare vegetariano, o vegano, molto restrittivo; quindi privo di ogni alimento di origine animale, quasi unica sua fonte alimentare.

Cibo, Bistecca, Pasto, A Base Di Carne, Conoscitore

  • Un’altra condizione è quella patologica di Anemia Perniciosa, malattia cronica provocata dal mancato assorbimento della vitamina B12, a sua volta dovuto alla mancanza o allo scorretto funzionamento del fattore intrinseco intestinale, che come abbiamo visto poco fa è indispensabile per poter mettere in riserva la vitamina.

Salmone, Di Pesce, Pesce Alla Griglia, Grill, Piatto

  • Un eccessivo consumo di alcol;
  • o una condizione squilibrata della flora batterica intestinale.
  • Infine anche l’utilizzo frequente di farmaci antiacidi per patologie gastriche può ridurre l’assorbimento del nutriente in questione.

Arrosto Crosta, Carne, Alimentari, Cena, Pasto, Piastra

A livello sintomatico una grave carenza di Cobalamina può provocare oltre all’anemia, stanchezza e debolezza muscolare; tremori e movimenti instabili. Addirittura un deficit di vitamina B12 può portare ad incontinenza, ipotensione (pressione bassa), problemi di vista, coronarici e di trombosi.

Conclusione

Con lo scopo di mantenere dei buoni livelli di questa vitamina è auspicabile consumare cibi che ne sono ricchi, come la carne, le uova, il pesce, e per chi segue un’alimentazione vegetariana o vegana, integrare se possibile con un multivitaminico ben bilanciato.

E’ importante oltretutto mantenere in ottima condizione la nostra flora batterica, poiché assume un ruolo cruciale nell’assimilazione di tutte le sostanze che introduciamo attraverso il cibo.

Dott.ssa Carolina Capriolo