Le tensioni fisiche e psicologiche

Malattia Espressione L’AnimA

Il primo tipo di segnale sarà quello di una sensazione di tensione, di disagio, come per esempio, tensioni dorsali, difficoltà digestive, incubi, inquietudine o malessere psicologico, e così via.

Cervello, Mente, Psicologia, Idea, Disegno

Qui siamo allo stadio «normale» di espressione della tensione interiore.

Il Non-Conscio utilizza una sensazione fisiologica o psicologica per esprimere quanto accade.

Donna, Occhi, Acqua, Anima, Psicologia, Sentimenti
 
È il Maestro o Guida Interiore (AnimA) che picchia sul portello del calesse per fare un cenno al Cocchiere e dirgli che qualcosa non va (cattiva direzione, guida disagevole o pericolosa, stanchezza, bisogno di fare il punto della situazione, eccetera).
 
Se la persona è «aperta», pronta ad intendere e ad accettare il messaggio a livello del suo Conscio, si impegnerà nei cambiamenti comportamentali e alimentari necessari e le tensioni scompariranno.
 
Consulenza, Cartello Stradale, Punto Interrogativo
 
Più l’individuo ha lavorato su di sé ed è coerente con se stesso e con le parti più sottili e più potenti di sé (Non-Conscio), più sarà sensibile e capace di percepire e ricevere i messaggi del primo tipo e di comprenderli.

Giunto ad un certo livello, egli sarà anche in grado di anticiparli.

Risultati immagini per tensione psicologiche
Per nostra sfortuna incontriamo molte difficoltà ad essere recettivi a partire da questo livello.
 
Esistono numerose ragioni per questo, in particolare la nostra naturale tendenza alla comodità e la nostra cultura che separa le cose e ci pone nelle condizioni di non poterle più ricollegare.
 

È per questo che sviluppiamo la nostra sordità interiore.

 
Naturale, Paesaggio, Perle Di Vetro, Palla, Specchio
 
Questo primo livello di messaggi è purtuttavia straordinariamente ricco e non è l’unico. Parecchi altri segni ci giungono anche dal nostro ambiente, in particolare attraverso ciò che viene definito «l’effetto specchio».
 
Per poter farsi udire, il nostro Non-Conscio deve talvolta ricorrere ad altri due tipi di messaggi, i traumi e le malattie. Per scrupolo e bisogno di efficacia, questi sono, oserei dire, chiaramente più forti e persuasivi.
 
Albero, Mirroring, Specchio, Onda, Acqua, Foglia
 
Essi presentano un secondo inconveniente, non trascurabile in rapporto ai messaggi più diretti. I traumi e le malattie sono sempre spostati nel tempo rispetto all’origine della tensione.
 
Questo spostamento è proporzionale alla nostra sordità, alla nostra capacità di non recepire i messaggi.
 
Bella, Uccello, Blu, Calma, Colore, Eleganza, Piuma
 
Ciò può essere dovuto ad una sensibilità estrema che li rende troppo intensi oppure semplicemente al nostro rifiuto di comprendere Se Stessi e cambiare acquisendo Consapevolezza di Sè anche dall’esperienza lesiva o traumatica.
 
Lo spostamento è più considerevole nel caso della malattia che in quello del trauma ed è tanto più esteso quanto più la tensione o piuttosto il suo significato viene «rifiutato», in quanto tocca zone di sensibilità molto dolorose nell’individuo.
 
Summerfield, Donna, Ragazza, Tramonto, Crepuscolo
 
Accade persino che, quando concerne punti chiave fondamentali della persona, i suoi effetti si producano su piani di coscienza e incarnazioni differenti, ripetiamo sempre tutto ciò che non è compreso… ve ne sarete accorti credo 
 
(Michel Odoul modificato Francesco Ciani)