Tecniche per la Guarigione & Comprensione

Raccogli sassi e pietre

Quando vuoi depurarti dalle emozioni negative, cammina in mezzo alla natura e presta attenzione alle piccole pietre che sembrano chiamarti.

L'immagine può contenere: spazio all'aperto

Durante la passeggiata, scegline tre che ti danno una bella sensazione tenendole in mano.

Assegna a ognuna un nome che corrisponda a qualcosa che hai covato dentro di te e che vuoi lasciar andare: per esempio potresti chiamarle Senso di Colpa, Rabbia e Paura.

Ciottoli, Pietre, Colorato Tondeggiante, Colore

Tieni le pietre o il semi-cristallo sul comodino, sviluppa un rapporto con ciascuna di loro, instaura un’amicizia. La frequenza terapeutica dei minerali agirà da antidoto a tutto ciò che ti provoca malessere a livello emotivo, spirituale o fisico.

L'immagine può contenere: una o più persone e cibo

Quando, in modo naturale, arriva il momento in cui senti che le pietre hanno svolto il loro lavoro e sei pronto a lasciarle andare, riportale nella natura e rilasciale in un corso d’acqua, come uno stagno, il mare, un lago, un fiume o un torrente.

L’acqua viva le purificherà dai veleni che hanno assorbito da te, e anche tu te ne andrai via rinnovato e leggere più consapevole di te.

Eruzioni della pelle

Malattia espressione dell’AnimA

Nel caso delle eruzioni qualcosa spezza il confine, qualcosa vuole uscire. L’esempio più evidente è quello dell’acne giovanile. Nella pubertà la sessualità esplode nell’uomo, ma per lo più viene repressa.

Ragazza, Sexy, Nudo, Artistico, Donna, Pelle, Erotico

La pubertà è un ottimo esempio per una situazione di conflitto. In una fase di apparente tranquillità irrompe improvvisamente da profondità inconsce qualcosa di nuovo e travolgente, che con la forza cerca di crearsi uno spazio nella coscienza e nella vita di una persona.

Tuttavia la cosa nuova che urge è sconosciuta, insolita e incute paura. Si preferirebbe escluderla dal proprio mondo e tornare allo stato abituale. Il che non è più possibile. Non è possibile far si che un movimento non sia avvenuto.

Ci si trova così nel bel mezzo di un conflitto

Bellezza, Donna, Ritratto, Faccia, Capelli, Femminilità

Lo stimolo del nuovo e la paura del nuovo attirano quasi con la stessa forza. Ogni conflitto osserva questo modello, cambia soltanto il tema. Nella pubertà il tema si chiama sessualità, amore, compagnia.

Cresce la nostalgia dell’essere polare, del Tu. Si vorrebbe venire in contatto con ciò che manca, e non si osa farlo.

Emergono fantasie sessuali – di cui ci si vergogna

Persone, Ragazza, Bellezza, Viso, Sopracciglio, Ciglia

Non stupisce che questo conflitto divenga visibile sotto forma di irritazioni della pelle: la pelle infatti è il confine dell’Io, che bisogna superare per trovare il Tu. Al tempo stesso la pelle è l’organo con cui si può instaurare questo contatto, toccare l’altro, accarezzarlo.

Per essere amati occorre anche piacere all’altro così come si è, nella propria pelle

Risultati immagini per fantasie sessuali
Questo tema caldo infiamma la pelle del ragazzo in età puberale e mostra che si vorrebbero far saltare i confini finora osservati e al tempo stesso il tentativo di sbarrare il passo a ciò che è nuovo, la paura dell’impulso appena risvegliato.

Ci si difende anche attraverso l’acne, perché essa rende difficile ogni incontro e impedisce la sessualità.

Bella Donna, Ritratto, Sexy, Le Mani, Piuttosto, Faccia

Nasce così un circolo vizioso:

le sessualità non vissuta si manifesta sulla pelle sotto forma di acne – e l’acne impedisce il sesso. Il desiderio represso di eccitazione si trasforma in pelle irritata.

Quanto sia stretto il rapporto tra sesso e acne, risulta chiaramente dai punti in cui l’acne si manifesta. L’acne si presenta esclusivamente sul viso e nelle ragazze sul décolleté (a volte anche sulle spalle).

Libro, Vecchio, Nubi, Albero, Uccelli, Banca, Rush

Le altre parti della pelle non vengono aggredite dall’acne, perché non potrebbero raggiungere nessuno scopo. Per curare l’acne, alcuni medici prescrivono con buoni successi la pillola.

Lo sfondo simbolico di questo effetto è evidente:

la pillola simula nel corpo una gravidanza e contemporaneamente l’acne svanisce perché non occorre ora impedire più niente. I bagni di mare e il soggiorno al mare fanno in genere regredire molto l’acne, mentre essa fa grandi progressi se il corpo è ben coperto.

Ragazza, Ritratto, Bellezza, Modello, Gli Occhi, Donna

Il vestiario come seconda pelle sottolinea la delimitazione e l’intoccabilità, mentre lo svestirsi è già il primo passo verso l’apertura e il sole rimpiazza in maniera non pericolosa il desiderato e temuto calore di un altro corpo.

Tutti sanno che il miglior rimedio contro l’acne è la sessualità veramente vissuta.

Risultati immagini per acne
Tutto quello che abbiamo detto dell’acne giovanile vale anche per quasi tutte le altre eruzioni della pelle.

Una eruzione mostra sempre che qualcosa che è stato represso finora vorrebbe spezzare i confini e rivelarsi pienamente (divenire consapevole).

Bellezza, Bracciale, Umano, Donna, Ragazza, Moda

Nell’eruzione si rivela qualcosa che finora non era stato visibile. Questo fa anche capire come mai quasi tutte le malattie infantili – come morbillo, scarlattina, varicella – si manifestano attraverso la pelle.

Ad ogni malattia infantile nella vita del bambino irrompe qualcosa di nuovo, e porta con sé un’evoluzione. Più forte è l’eruzione, più veloce è il decorso della malattia infantile – lo sfondamento è riuscito.

Ragazza, Ritratto, Grandi Occhi, Bambini, Gli Occhi

La crosta lattea è l’espressione visibile di questo invisibile muro e insieme il tentativo di spezzare questo isolamento. L’eczema viene spesso utilizzato dalle madri per giustificare in termini causali il loro rifiuto interiore del bambino.

Per lo più si tratta di madri particolarmente legate all’estetica, che tengono molto alla pelle pulita e levigata.

Inverni, Donna, Cerca, Biondo, Bella Donna, Bellezza

Una delle dermatosi più frequenti è la psoriasi.

Essa si manifesta in focolai limitati, circolari, infiammati, coperti di pustoline di un colore bianco-argenteo, dure e resistenti. Qui la funzione naturale di protezione della pelle viene esasperata:

Risultati immagini per psoriasi
ci si scherma in ogni direzione, non si vuole più lasciar passare e uscire nulla. Ma dietro ogni forma di difesa si cela la paura di ” essere feriti “. Più grande è la difesa, maggiore è la sensibilità interiore della persona e la sua paura di essere ferita.

È come nel regno animale. Se si toglie la conchiglia a un mollusco, si trova un esserino misero, molle, senza protezione. Le persone che nel loro riserbo non fanno avvicinare niente e nessuno, sono per lo più estremamente sensibili.

Ragazze, Amici, Buddy, Tre, Abiti, Bellezza, Natura

Però il tentativo di proteggere con una corazza robusta la vulnerabilità dell’anima è abbastanza tragico. Una corazza protegge, è vero, da ferite ed escoriazioni, però ” protegge ” anche contro ogni altra cosa, anche contro l’amore e la dedizione.

Amore significa aprirsi – quindi in questo caso la difesa è controproducente.

Risultati immagini per pelle contatto

La corazza isola dal fiume della vita, rende miseri e aridi – e al tempo stesso comincia a crescere sempre più la paura. Diventa sempre più difficile spezzare questo cerchio infernale.

A un certo punto l’uomo deve permettere che il sempre temuto e respinto ferimento dell’AnimA avvenga, per imparare che l’anima non perirà certo per questo. Bisogna diventare di nuovo vulnerabili per poter apprezzare il meglio della vita.

Questo passo viene compiuto soltanto sotto pressione esterna, esercitata o dal destino o dalla psicoterapia

Abbiamo descritto dettagliatamente il rapporto esistente tra l’estrema vulnerabilità e la corazza perché la psoriasi ce ne ha offerto l’occasione. È anche possibile che si arrivi a veri e propri punti scoperti della pelle, a ferite sanguinanti.

Viso, Ragazza, Close Up, Gli Occhi, Labbra, Sorriso

In questo modo aumenta il pericolo di infezione della pelle.

Spesso la psoriasi comincia nei gomiti – e coi gomiti ci si impone, sui gomiti ci si appoggia. Proprio qui si mostrano indurimenti e vulnerabilità.

Nella psoriasi l’isolamento ha raggiunto il punto estremo, così che il paziente viene costretto a diventare ” vulnerabile e aperto ” almeno a livello corporeo.

(Thorwald Dethlefsen Rudiger Dahlke)

Nausea e vomito

Malattia Espressione dell’AnimA

Una volta che abbiamo inghiottito il cibo (e quindi accettato) può risultare che esso sia per noi difficilmente digeribile e che ci sembri di avere una pietra nello stomaco.

Una pietra però, analogamente al nocciolo, è il simbolo di un problema (c’è anche per esempio la pietra dello scandalo). Sappiamo tutti che un problema può restarci sullo stomaco e rovinarci la digestione.

Zucca, Halloween, Nausea, Male, Indisposto, Vomito

L’appetito è dipendente in larga misura dalla situazione psicologica.

Molti modi di dire mostrano questa analogia tra i fatti psicologici e quelli somatici:
 
Umano, Puke, Conati Di Vomito, Lentiggini, Maglietta
 
Questa cosa mi ha tolto l’appetito, oppure: Quando ci penso, mi vien la nausea, o anche: Mi sento male appena lo vedo. La nausea segnala il rifiuto di qualcosa che non vogliamo e che quindi ci sta sullo stomaco.
 
Anche un modo disordinato di mangiare può portare alla nausea. Questo non vale soltanto sul piano fisico – anche nella coscienza si possono immagazzinare contemporaneamente molte cose che disturbano, e che di conseguenza non sono digeribili.

Risultati immagini per nausea vomito
La nausea arriva al culmine quando si vomita quello che si è mangiato. Ci si libera delle cose e delle impressioni che non si vuole avere, integrare, far proprie.

Il vomito è l’espressione massiccia del rifiuto e della ripulsa.

Vomitare significa ” non accettare “. Questo rapporto è evidente anche nel ben noto vomito delle gravide, che mostra il rifiuto inconscio del bambino o più esattamente del seme maschile che in realtà non si voleva ” far proprio “.
 
Bella, Ragazza, Donna, Giovane, Ritratto, Femminile
 
Estendendo questo concetto, il vomito della donna gravida può anche esprimere il rifiuto del proprio ruolo femminile e materno; non tutte le maternità infatti manifestano gli stessi disagi, o non li manifestano affatto.
 
(Thorwald Dethlefsen Rudiger Dahlke)

Verruche delle piante dei piedi

Malattia Espressione dell’AnimA

Analogamente alla micosi dei piedi, le verruche non costituiscono una minaccia per il nostro corpo. Psicologicamente però possono esserlo molto.

Sviluppandosi nel piede, in particolare sulla pianta, sono causa di dolore e fastidio. La minaccia principale deriva nella loro origine misteriosa.

Zucca, Squash, Autunno Autunno, Azienda Agricola, Cibo

Come i serpenti o i ragni, che nelle nostre zone non mettono affatto in pericolo la nostra vita ma che per il loro significato simbolico sembrano a molti quanto mai minacciosi, anche la paura delle verruche è causata dalla loro valenza simbolica.

La verruca grossa, mostruosa e forse anche pelosa, è un simbolo tipico delle streghe cattive delle fiabe, un prodotto degli inferi o delle forze oscure. Anche le persone più razionali resterebbero sconvolte se una simile protuberanza spuntasse loro sul naso.

Ragazza, Donna, Carattere, Corpo, Viso, Giovane

Sebbene non rappresenti un’autentica minaccia e non faccia male a nessuno

anche la persona più razionale sente che la verruca ha la sua origine a un livello più profondo e ne dà un giudizio negativo, perché fa riferimento al mondo degli archetipi del male.


Risultati immagini per verruche ai piedi
Non ci si può neppure appellare al fatto che esse vengono dall’esterno e che piovono da sole sulle persone.

Troppo inequivocabilmente queste piccole protuberanze derivano dalla propria interiorità. Chi da sempre ha dovuto combattere le verruche, richiama oscure associazioni col porco muschiato, col rospo e perfino con la strega cattiva.

Persone, Ragazza, Bellezza, Viso, Sopracciglio, Ciglia

Varie terapie aiutano ad interpretare il significato delle verruche. La medicina tradizionale, che ha poteri limitati e poco raffinati e cerca di distruggerle bruciandole o estirpandole, presenta un’alta percentuale di insuccessi.

Sebbene sradicate completamente e senza tregua, le verruche spesso ricompaiono nello stesso posto, portando dal cupo regno delle ombre sempre lo stesso messaggio.
I metodi della medicina popolare sono sicuramente più vari e più efficaci.

Ragazza, Donna, Ritratto, Giovane, Viso, Bellezza

Hanno tutti un elemento in comune: l’approccio magico.

Le verruche vengono eliminate con un certo successo mediante un incantesimo notturno o una preghiera, in una notte di luna piena, dai cosiddetti «guaritori di campagna», attraverso le più diverse formule magiche: l’imposizione delle mani o altri piccoli rituali.

Risultati immagini per cura dei piedi verruche
I bambini, che già hanno un rapporto con le qualità magiche del denaro, possono essere guariti a volta attraverso una cifra adeguata.

Le verruche confrontano con i propri lati oscuri, ed è per questo che rispondono così bene a trattamenti occulti corrispondenti.

Biancheria Intima, Donna, Bellezza, Modello, Reggiseno

Se anche altre malattie rispondono a scongiuri e riti magici e in tal modo vengono risolte, è facile comprendere quanto fosse magica la medicina antica.

Se ci si interroga sul modo di liberarci dalle verruche e impedire che crescano, si ottengono precise indicazioni sul significato che esse hanno per ognuno di noi.

Per lo più impediscono di avere un aspetto immacolato ed è proprio la loro presenza sul volto che più disturba

Ragazza, Donna, Sexy, Biancheria Intima, In Posa

Inoltre per le verruche ai piedi dobbiamo chiederci in che misura stiamo inconsapevolmente muovendoci nell’occulto senza riconoscerne l’importanza, sebbene il dolore che proviamo ogni volta che posiamo un piede a terra ce lo faccia notare.

La soluzione dipende dalla consapevolezza. L’ammissione, attraverso riti magici, dell’esistenza dei lati d’ombra, è più efficace dei metodi aggressivi.

Bellezza, Donna, Ritratto, Faccia, Capelli, Femminilità

Il principio dell’omeopatia, che tratta ciò che è misteriosamente oscuro con metodi misteriosamente oscuri, ha successi maggiori e soprattutto più duraturi di quelli conseguiti attraverso la lotta allopatica contro il messaggio inviato dalla propria interiorità.

Oltre alla comprensione della manifestazione di inconsapevolezza come trattamento esterno è perfetto anche i Bagni Derivativi” e il Metodo Ruffini, trattamento dermatologico

Domande

Bellezza, Primo Piano, Arte, Ritratto, Donna, Giovane

 

1. In che misura le verruche mi disturbano o mi ostacolano?
2. Non posso stare in piedi e camminare senza dolore?
3. Deformano il mio aspetto esteriore, o meglio rivelano qualcosa che viene da dentro che non voglio vedere e che soprattutto non voglio che gli altri vedano?
4. Cosa ho nascosto quando la verruca è venuta fuori?
5. Di cosa mi vergogno e tengo nascosto, o di cosa mai mi sono vergognato o sentito in colpa per cose nascoste?
6. Quale ruolo ha in me il confronto con i lati oscuri della mia vita?
7. Sono consapevole del lato occulto della mia esistenza?

(Dott. Rudiger Dahlke Modificato)

I disturbi reumatici

Il reuma è sempre unito a un’infiammazione che può essere acuta o cronica

Il reuma porta a gonfiori dei tessuti e della muscolatura, a deformazioni e indurimenti delle articolazioni. Il dolore limita a tal punto la capacità di movimento che si può arrivare anche a forme di invalidità.

Occhio, Malato, Blu, Red, Dolore

Un termine reumatismo è un concetto globale che indica un gruppo di sintomi relativi a dolorose modificazioni dei tessuti che si manifestano soprattutto nelle articolazioni e nella muscolatura.

I disturbi alle articolazioni e alla muscolatura si manifestano in maniera violenta dopo periodi di stasi e migliorano se il paziente muove le sue articolazioni

Massaggio, Spalla, Umano, Relax, Massaggio Classico

L’inattività porta col tempo a un calo della muscolatura e a una deformazione dell’articolazione interessata.

La malattia inizia per lo più con una rigidità mattutina delle articolazioni accompagnata da dolori

le articolazioni sono gonfie e spesso arrossate. In genere le articolazioni sono colpite simmetricamente e i dolori si spostano dalle piccole articolazioni periferiche alle grandi articolazioni. Il decorso della malattia è cronico e gli irrigidimenti si manifestano gradualmente.Risultati immagini per disturbi reumatici

Il quadro patologico prevede un progressivo irrigidimento che arriva fino a forti deformazioni.

Per altro chi è colpito da poliartrite si lamenta poco, mostra grande pazienza e una sorprendente indifferenza nei confronti del proprio dolore.

Il decorso della poliartrite ci mostra con particolare evidenza il tema centrale di tutte le malattie dell’apparato locomotore: movimento/sosta, agilità/rigidità. Nell’anamnesi di quasi tutti i malati di reumatismo troviamo un’attività esasperata e una forte mobilità.

Backpain, Mal Di Schiena, Indietro, Dolore, Dorso

Si tratta di persone che hanno praticato sport anche a livello agonistico

che hanno lavorato molto in casa e in giardino, che sono state instancabilmente attive e si sono molto sacrificate per gli altri. Sono quindi persone attive, agili, irrequiete, su cui la poliartrite tende la sua rete di rigidità e durezza finché non sono costrette a stare finalmente in pace.

Angel, Persona, Mistico, Cascata, Umano, Fantasia

Si ha l’impressione che troppa attività ed eccessivo movimento siano corretti dall’immobilità

Questo discorso potrà forse stupire dopo quanto abbiamo detto a proposito della necessità di cambiamento e movimento. Il rapporto diviene chiaro soltanto se ci ricordiamo di nuovo che la malattia corporea rende sinceri.

Risultati immagini per disturbi reumatici

Nel caso della poliartrite ciò significherebbe che queste persone in realtà sono statiche

La super attività e l’agilità che ritroviamo quasi sempre prima della malattia si riferiscono soltanto all’elemento corporeo e compensano la rigidità della coscienza.

Già la parola rigido è imparentata col rigore della morte.

Uomo, Sport, Fitness, Muscolo, Dolore, Pneumatici

Questi concetti si adattano tutti al tipo del paziente di poliartrite, il cui profilo della personalità è ben noto in quanto la psicosomatica già da mezzo secolo ha studiato questo gruppo di pazienti.

Tutti i ricercatori sono d’accordo nel ritenere che ” il carattere del malato di poliartrite presenta un tratto di perfezionismo e superattivismo, una tendenza masochistico – depressiva con forte bisogno di sacrificarsi ed esagerata volontà di aiutare gli altri, unito a un comportamento ipermoralistico e tendenza all’umore depresso ” (la citazione è tratta dal testo del Brautigam).

Risultati immagini per disturbi reumatici

Queste caratteristiche mostrano l’autentica rigidità e testardaggine delle persone, mostrano quanta poca flessibilità e agilità esse abbiano in realtà nella propria coscienza.

Questa immobilità interiore viene semplicemente ipercompensata dall’attività sportiva e dall’irrequietezza fisica e serve quindi soltanto come meccanismo di rimozione della propria grande fissità.

In Esecuzione, Corridore, Lunga Distanza, Fitness

La grandissima tendenza di questi pazienti a praticare attività sportiva anche a livello agonistico ci porta a un altro tema centrale: l’aggressività.

Il reumatico limita la sua aggressività al piano motorio, ovvero blocca l’energia a livello di muscolatura.

Giovane Donna, Donna, Mare, Oceano, Abito Bianco

La misurazione sperimentale dell’elettricità muscolare dei reumatici ha mostrato chiaramente che stimoli di tutti i tipi portano a un aumento della tensione muscolare, specie di quella delle articolazioni.

Queste misurazioni fanno ipotizzare che il reumatico domini a forza i propri impulsi aggressivi e li trasferisca a livello solo corporeo.

L’energia che non viene scaricata resta inutilizzata e legata alla muscolatura delle articolazioni e li si trasforma in infiammazione e dolore.

 

Immagine correlata

Ogni dolore è sempre il risultato di un’azione aggressiva.

Se io do libero corso alla mia aggressività e la scarico su un altro, è la mia vittima che sente dolore. Se domino l’impulso aggressivo, questo si ritorce contro di me e sono io che avverto il dolore (autoaggressività).

Chi ha dei dolori, dovrebbe sempre chiedersi a chi in realtà essi erano rivolti.

Donna, Vecchio, Senior, Disperazione, Dolore, Femminile

Nell’ambito delle forme reumatiche c’è un sintomo speciale nel quale per l’infiammazione dei tendini dei muscoli dell’avambraccio a livello di gomito la mano si chiude a pugno (epicondilopatia cronica).

Questo ” pugno chiuso ” mostra con estrema evidenza l’aggressività repressa e il desiderio nascosto ” di dare finalmente un pugno sul tavolo “. Una tendenza analoga si rivela nella contrazione di Dupuytren, che non consente più di aprire bene la mano. La mano aperta è però simbolo di disponibilità alla pace.

Fisioterapia, Massaggio Ai Piedi, Massaggio

Quando tendiamo la mano per salutare qualcuno, facciamo un gesto istintivo

gli offriamo la mano vuota e aperta, affinché veda che non si ha in mano arma alcuna e ci si avvicina con intenzioni pacifiche. Lo stesso simbolismo vale quando agitiamo la mano da lontano in segno di saluto:

la mano è sempre aperta. Se la mano aperta esprime intenzioni pacifiche e concilianti, il pugno chiuso ha sempre indicato ostilità e aggressività.

Risultati immagini per stanco di combattere

Il reumatico non può sopportare la propria aggressività, altrimenti non la reprimerebbe e bloccherebbe; dato che però l’istinto aggressivo c’è, gli provoca forti sensi di colpa inconsci che portano a grande disponibilità ad aiutare gli altri e a sacrificarsi per loro.

Nasce una strana combinazione di servizio altruistico e tendenza parallela a dominare l’altro, un atteggiamento che si potrebbe definire ” benevola tirannia “. Spesso la malattia si manifesta proprio quando a causa di un mutamento di vita viene sottratta la possibilità di compensare col servizio i sensi di colpa.

Massaggio, Spalla, Umano, Relax, Massaggio Classico

Anche la varietà dei sintomi collaterali mostra l’importanza centrale dell’ostilità repressa

si tratta soprattutto di dolori di stomaco e di intestino, sintomi cardiaci, frigidità e disturbi della potenza maschile, paura e depressione. Anche il fatto che la poliartrite si manifesta molto più nelle donne che negli uomini si spiega per il fatto che le donne hanno maggiori difficoltà a vivere consapevolmente i propri impulsi ostili e aggressivi.

Donna, Piuttosto, Ragazza, Capelli, Bello, Donne

La medicina naturale riconduce il reuma a un accumulo di tossine nel tessuto connettivo

Le tossine accumulate simbolizzano dal nostro punto di vista problemi non elaborati, temi non digeriti, che non si è riusciti a risolvere e che si sono invece immagazzinati nell’inconscio. È da questo concetto che prende le mosse il digiuno terapeutico.

Cucito, Aghi, Cuscino Per Il Cucito, Graffiante

Eliminando totalmente il nutrimento, l’organismo è costretto a divorare se stesso e quindi a bruciare e ad elaborare le scorie

Questo processo corrisponde in campo psicologico all’elaborazione e alla presa di coscienza di temi fino a quel momento repressi e rimossi. Il reumatico però non vuole affrontare i suoi problemi. È troppo rigido e statico per farlo – si è irrigidito su certe cose.

Ginocchio, Nastratura, Massaggio, Spalla, Umano, Relax

Ha troppa paura di sondare onestamente il proprio altruismo, la propria disponibilità

la propria capacità di sacrificio, le proprie norme morali. Così il suo egoismo, la sua immobilità, la sua incapacità ad adattarsi, il suo desiderio di potere e la sua aggressività restano nell’ombra e si somatizzano nel corpo sotto forma di irrigidimento e immobilità, che finiscono per metter fine alla non sincera disponibilità al servizio.

(Thorwald Dethlefsen Rudiger Dahlke)

L’Arte di Vivere

Metodo efficace

“Segui ciò che ti rende felice e l’universo aprirà porte per te dove c’erano solo muri. ” Joseph Campbell”.

Bambina, Fiori Di Campo, Prato, Bambino, Felicità

Ecco una lista di 10 cose senza le quali la tua vita diventerà molto più semplice e soprattutto più felice

Troppo spesso la nostra vita si cristallizza intorno ad abitudini che non ci provocano altro che stress, dolore e sofferenza.

Natale, Felice, Donna, Luci, Gioiosa, Neve

E invece di lasciarle andare e permetterci di essere più sereni, ci aggrappiamo ad esse con tutte le nostre forze. Bè, non più! A partire da oggi abbandoneremo tutto quello che non ci serve e abbracceremo insieme il cambiamento.

Pronto? Si parte!

Joy, Libertà, Rilascio, Felice, Felicità, Ragazza

1. Lascia andare il bisogno di avere tutto sotto controllo

Accetta di non ascoltare il tuo bisogno di essere sempre in controllo di situazioni, persone, ecc. Che si tratti di amici, familiari conoscenti o passanti che incontri per strada, lasciali vivere. Permetti a ciascuno intorno a te di rivelarsi per quello che è e vedrai quanto ti sentirai meglio quasi istantaneamente.

Bambini, Fratelli, Fratello, Sorella, Amici, Bacio

Lasciando andare, si ottiene tutto. Il vero vincitore è chi lascia andare. Lao Tzu

2. Lascia andare il bisogno di trovare un colpevole

Smettila di considerare altre persone o circostanze i responsabili di quello che hai e non hai, di come ti senti o non ti senti. Smetti di diluire il tuo potere e comincia ad assumerti la responsabilità della tua vita.

Bella, Sorriso, Ragazza, Donna, Felice, Giovane

3. Lascia andare quelle controproducenti chiacchiere mentali

Quante persone continuano a farsi del male con la loro spirale di pensieri negativi e controproducenti. Non credere a tutto quello che la tua mente ti dice – specialmente se è qualcosa di negativo e controproducente. Tu sei molto meglio di così. Credimi!

4. Lascia andare le tue credenze limitanti

Su quello che puoi o non puoi fare, su quello che credi sia possibile o impossibile. D’ora in poi, non permetterai più ai tuoi pensieri limitanti di bloccarti nel posto sbagliato. Apri le tue ali e vola!

“Una credenza non è un’idea trattenuta nella mente, è un’idea che trattiene la mente. ” Elly Roselle”.

Avventura, Capelli Biondi, Esplorando, Ragazza, Salto

5. Smettila di lamentarti

Abbandona una volta per tutte il continuo bisogno di lamentarti per tutte quelle cose – persone, situazioni e circostanze che ti rendono infelice, triste e depresso.

Nessuno ha il potere di renderti infelice a meno che tu non glielo permetti. Non è la situazione a scatenare quella sensazione in te, ma è come tu decidi di guardarla. Non sottovalutare mai il potere del pensiero positivo!

Mani, Amicizia, Amici, Bambini, Divertimento, Felicità

6. Lascia andare la tua resistenza al cambiamento

ll cambiamento è buono. Il cambiamento ti aiuterà a muoverti dal punto A a punto B. Il cambiamento ti aiuterà migliorare la tua vita e anche quella di chi ti circonda. Segui ciò che ti rende felice, abbraccia il cambiamento, non resistergli.

Ragazza, Sorridente, Femminile, Donna, Giovane

7.Abbandona le tue paure

La paura è solo un’illusione. Non esiste – è creata da te. Nella tua mente. Aggiusta l’interno e l’esterno si aggiusterò da sé.

“L’unica cosa che dobbiamo temere, è la paura stessa.” Franklin D. Roosevelt”.

8. Lascia andare le scuse

Invitale a fare i bagagli e dì loro che sono licenziate! Non hai più bisogno di loro.

Sorelle, Ragazze, Estate, Divertimento

Troppo spesso ci limitiamo a causa delle scuse che produciamo. Invece di crescere e sforzarci di migliorare noi stessi e la nostra vita, restiamo bloccati e mentiamo a noi stessi, usando tutte le scuse possibili e immaginabili …… scuse che il 99.9% delle volte non sono nemmeno reali.

Persone, Bambini, Bambino, Felice, Bambini Che Giocano

9. Lascia andare il passato

Lo so, lo so. Questo non è facile. Specialmente quando il passato appare molto più sicuro e confortevole del presente, mentre il futuro sembra così spaventoso. Ma quello che devi sforzarti di pensare è che il momento presente è tutto ciò che hai e che avrai sempre. Il passato che tanto desideri – quel passato che adesso continui a sognare – è stato da te ignorato quando era presente.

Smettila di ingannarti

Bambini, Sorelle, Carino, Divertimento, Ragazze

Sii presente in ogni singolo momento della tua vita. Dopo tutto la vita è un viaggio non una destinazione. Abbi una visione chiara del futuro, sii pronto, ma sii anche sempre presente nel momento che stai vivendo.

10. Lascia andare il morboso attaccamento alle cose

Felicità, Lato Posteriore, Donna, Giovane, Ragazza

Questo concetto è uno dei più difficile da afferrare per la maggior parte di noi, e devo ammettere che lo è stato anche per me (lo è ancora, per la verità). Ma comprenderlo non è impossibile. Migliorerai gradualmente con il tempo e la pratica.

Il momento in cui ti separi dall’attaccamento morboso alle cose, diventi così sereno, così tollerante, così gentile e così tranquillo. Il che non significa che smetti di amarle, perché amore e attaccamento non hanno nulla a che vedere l’uno con l’altro.