Cervello e Consapevolezza

La maggior parte dei trattamenti utilizzati dalla moderna medicina occidentale non sono basati su valide prove scientifiche

Se, come si è iniziato a mostrare, e come verrà ancor più argomentato in seguito, una grande parte delle malattie “hanno orgine nel sistema digestivo”, come diceva Ippocrate, va da sé che la gran parte dei rimedi farmacologici e dei trattamenti comunemente utilizzati dalla nostra medicina moderna non affrontano la radice del problema ed è quindi ragionevole essere scettici sulla loro reale efficacia e sicurezza.

Onda, Costa, Spray, Nubi, Surf, Mare, Spiaggia, Acqua

Una ulteriore prova di questo sospetto viene dal Clinical Evidence (“Evidenza Clinica”), una sezione del sito del prestigioso British Medical Journal (una delle riviste più rinomate in ambito medico-scientifico assieme a The Lancet, New England Journal of Medicine, Journal of American Medical Association).

In un recente articolo pubblicato su tale sito e intitolato What conclusions has Clinical Evidence drawn about what works, what doesn’t based on randomised controlled trial evidence? (“Quali conclusioni ha tratto Clinical Evidence su quello che funziona, su quello che non è basato su esperimenti randomizzati col gruppo di controllo?”) vengono tirate le somme di un lavoro di indagine sulla validità delle terapie in uso nel nostro occidente moderno.

Il risultato è decisamente sconsolante:

farmaci, dipendenze

su 3.000 trattamenti sottoposti a valutazione tramite esperimento randomizzato con gruppo di controllo (ovvero valutando l’efficacia del trattamento paragonando un gruppo di pazienti che vengono trattati ed uno – di simile numero e composizione – che non vengono trattati) è stato verificato che:

Il 50% dei trattamenti è di sconosciuta efficacia.
Il 24% pare che siano benefici.
L’11% sono benefici.
Il 7% stanno in una zona limbica tra l’effetto benefico ed il danno.
Il 5% probabilmente non sono benefici
Il 3% pare che siano inefficaci o dannosi.

Occhio, Occhio Blu, Donna, Ciglia, Ritratto, Pelle

Al di là di alcune sottigliezze su cui si potrebbe arzigogolare per arrampicarsi sugli specchi nel tentativo di difendere questo tipo di medicina poco scientifica, abbiamo qui l’ennesima conferma che i trattamenti medici sono ben poco basati sulla solida scienza, e che i vaccini non sono l’unico tipo di terapia mai sottoposta a verifica seria (analisi comparativa di un gruppo di persone sottoposte ed uno di persone non sottoposte al trattamento).

Conflititti d’interesse e scienza poco scientifica: conferme ad alti livelli

Monete, Valuta, Investimenti, Assicurazione, Contanti

Se a questo aggiungiamo l’enorme conflitto di interessi che coinvolge molti medici di alto livello e professori universitari, per non parlare di vere e proprie forme di corruzione, si evidenzia come questo tipo di medicina ufficiale moderna sia una costruzione alquanto inconsistente.

Marcia Angell non è un medico qualunque, ma è stata vice-direttrice e direttrice nientemeno che del New England Journal of Medicine, uno dei più famosi e rispettati giornali medico-scientifici del mondo (assieme a The Lancet, British Medical Jorunal, Journal of the American Medical Association).

Tavoletta, Salute, Medicina, Compresse, Medico

Lei stessa è stata una delle più famose e rispettate giornaliste medico-scientifiche.
La sua indiscussa esperienza sul campo l’ha lasciata delusa e fortunatamente anche piena di una gran voglia di fare chiarezza e di dire la verità. E così ha scritto il libro The Truth About the Drug Companies: How They Deceive Us and What to Do About It (La verità sulle aziende farmaceutiche:

come ci ingannano e cosa fare al riguardo) ed alcuni lunghi articoli di denuncia della moderna medicina farmaceutica e specialmente della psichiatria quali The illusions of psychiatry (L’illusione della psichiatria) e Drug companies & doctors: a story of corruption (Aziende farmaceutiche e dottori: una storia di corruzione) .

Farmacia, Droga, Curare, Medicina, Pharma, Medicinali

Se qualcuno avesse ancora dei dubbi sulla veridicità di quanto appena asserito, può avere l’ennesima conferma leggendo l’articolo del New York Times A doctor put the drug industry under microscope (“Un medico mette l’industria dei farmaci sotto il microscopio”) e leggendo la recensione del suo libro proprio sul sito del New England Journal of Medicine .

Detto questo, e quindi fornite abbondanti prove che la notizia è assolutamente reale, vediamo cosa dice Marcia Angell nelle prime righe dell’articolo succitato Aziende farmaceutiche e dottori: una storia di corruzione.

Compresse, Farmaci, Pillole, Farmacia, Trattare Con

Partendo da un’indagine del senatore repubblicano Charles Grassley “sui legami finanziari tra l’industria farmaceutica e i medici accademici” la Angell racconta il caso del Dr. Joseph L. Biederman, professore di psichiatria dell’Harvard Medical School, nonché primario di psicofarmacologia pediatrica del Massachusetts General Hospital (Harvard), e scrive:

Grazie soprattutto a lui, bambini in giovane età, perfino di appena due anni, vengono adesso diagnosticati come sofferenti di disordine bipolare e trattati con un cocktail di potenti farmaci, molti dei quali non sono stati approvati dalla Food and Drug Administration (FDA) per quello scopo e nessuno dei quali è stato approvato per l’uso in bambini di meno di dieci anni.

Medico, Salute, Droga, Compresse, Farmacia, Trattamento

(…). Gli stessi studi di Biederman sui farmaci che egli promuove per trattare il disordine bipolare nei bambini erano, secondo il The New York Times che ha riassunto le opinioni delle proprie fonti esperte “così mal congegnati da essere largamente inconcludenti”. (1)

A giugno il Senator Grassley ha rivelato che le aziende farmaceutiche (…) hanno pagato a Biederman 1,6 milioni di dollari in pagamenti per consulenze e conferenze tra il 2000 ed il 2007. Due suoi colleghi hanno ricevuto simili somme [di denaro].

Monete, Banconote, Soldi, Valuta, Finanza, Contanti

Dopo la rivelazione, il presidente del Massachusetts General Hospital ed il dirigente della sua organizzazione dei medici hanno spedito una lettera ai medici dell’ospedale esprimendo non lo sgomento riguardo all’enormità dei conflitti di interesse, ma la simpatia per i beneficiari [di quelle somme].

(1) Gardiner Harris e Benedict Carey, Researchers Fail to Reveal Full Drug Pay (“Ricercatori non rivelano per intero i pagamenti da parte delle aziende farmaceutiche”) The New York Times, 8 Giugno, 2008 .

Persone, Scienziato, Microscopio, White, Chimica

Qualcuno potrebbe pensare che Marcia Angell sia un caso isolato, ma non è assolutamente così. Anche Richard Horton, direttore della rivista Lancet (un’altra delle riviste mediche peer-reviewed più famose e blasonate) in un suo editoriale intitolato Offline: what is medicine’s 5 sigma? Ha dichiarato che una grande quantità della ricerca scientifica pubblicata è inaffidabile, se non completamente falsa, fraudolenta:

Il caso contro la scienza è semplice: gran parte della letteratura scientifica, forse la metà, può essere semplicemente falsa. Studi inconsistenti, analisi non valide, conflitti di interesse, oltre all’ossessione di perseguire delle mode alquanto dubbie, la scienza ha deciso di percorrere una strada buia.

Pillola, Capsula, Volano, Molti, Orda, Massa, Medico

Per ultimo cito Randy Schekman, premio Nobel per la medicina denel 2013, il quale ha affermato: “Le principali riviste scientifiche distorcono il processo scientifico e rappresentano una «tirannia» che va spezzata”.

Queste parole compaiono su un suo articolo scritto per il quotidiano The Guardian il giorno stesso in cui ha ricevuto il premio Nobel. Come se non bastasse pochi giorni prima, sempre in una intervista al The Guardian, Peter Higgs , noto per avere teorizzato il famoso bosone aveva denunciato il sistema delle pubblicazioni scientifiche.

Dna, Materiale Genetico, Elica, Proteine, Biologia

La dichiarazione di Schekman è passata quasi sotto silenzio, fanno eccezione un trafiletto su Il Corriere della Sera (Schekman: «Le principali riviste scientifiche danneggiano la scienza» ) e un articolo su l’Unità (Il Nobel Shekman: “Boicottiamo Science e Nature” ). Gli altri giornali e persino riviste di settore come Le Scienze, Oggiscienza, Focus, sempre pronte a scagliarsi contro la “scienza-spazzatura” e contro i paladini delle terapie naturali si sono “dimenticati” di segnalare simili vicende.

Perché succede tutto questo?

Medicina, Biologia, Assistenza Sanitaria, Dna, Ricerca

Semplicemente le riviste scientifiche in ambito medico, per quanto all’apparenza sottopongano a controllo e revisione gli articoli che vengono loro proposti, in realtà non possono far funzionare questo filtro in maniera equanime, per il semplice fatto che esse (come i nostri quotidiani) prendono una consistente parte dei propri guadagni dalla pubblicità, e la pubblicità prevalente sulle pagine di tali riviste (come è facile immaginarsi) è quella pagata dalle aziende farmaceutiche.

Mondo, Mappa, Pillola, Terra, Assistenza Sanitaria

Di conseguenza una ricerca che valuta positivamente l’effetto di un farmaco, o che considera innocuo un eccipiente o un principio attivo, sarà più facilmente accettata per la pubblicazione, mentre una ricerca che valuta negativamente l’effetto di un farmaco o che mostra la tossicità di un eccipiente o di un principio attivo, incontrerà sicuramente delle resistenze maggiori ad essere pubblicata.

Nel nostro mondo occidentale ormai le farmacie sono capillarmente diffuse al pari dei panifici, il giro d’affari complessivo delle aziende farmaceutiche è da capogiro, e ci vuole poco a capire quali enormi conflitti di interesse ci possono essere in ballo.

Luogo Di Guerra, Guerra, Apocalisse, Fine Del Mondo

E ancora Richard Smith, direttore del British Medical Journal, in un articolo intitolato Peer review: reform or revolution? (“Revisione autorevole: riforma o rivoluzione?”) demolisce la pratica corrente della “revision autorevole” (il processo che in teoria permettebbe un controllo della serietà degli studi scientifici pubblicati da parte di altri esperti incaricati dalla singola rivista scientifica). Egli afferma infatti che:

Il problema con la revisione autorevole è che abbiamo buone prove delle sue carenze e poche prove dei suoi benefici. Sappiamo che è costosa, lenta, soggetta ad errori di bias, aperta all’abuso, possibilmente anti-innovativa, e incapace di individuaree la frode.

Sfondo, Carta Da Parati, Cranio

Sappiamo anche che gli articoli pubblicati che vengono fuori da questo processo sono spesso carenti esageratamente carenti. (…) che le revisioni di routine hanno raramente metodi adeguati e sono fortemente influenzate dal pregiudizio sulla specialità e la geografia nelle referenze che esse citano.

Detto questo nel presente libro vengono citate centinaia di ricerche scientifiche, e il lettore potrebbe essere confuso al riguardo; ma per l’appunto si tratta di ricerche che mostrano come i farmaci possano causare disbiosi intestinale, e come la carenza di microrganismi benefici ed il proliferare di quelli patogeni possa causare varie malattie.

La Tutela Ambientale, Conservazione Della Natura

Si tratta di ricerche quindi che più difficilmente passano al vaglio dei curatori di una rivista medica, perché, direttamente o indirettamente, puntano il dito sugli effetti collaterali dei farmaci (molti dei quali causano disbiosi); inoltre le cure della disbiosi passano più per le scelte dietetiche che per i rimedi farmacologici.

È vero, il risultato di queste ricerche potrebbe portare al “business dei probiotici”, ma si tratta di un business che non va nel senso della perpetuazione del circolo vizioso (sintomo-farmaco-effetto collaterale-altro farmaco), ma nel senso di un intervento che mira ad affrontare la radice del problema (per quanto un probiotico da solo non possa fare miracoli),

Grembiule, Summer Dress, Ragazza, Donna, Gambe, Foresta

ed inoltre è possibile ottenere degli ottimi integratori di probiotici anche mangiando cibi fermentati (come i crauti per esempio), che volendo si possono imparare a fare da soli (è facile anche preparare il kefir d’acqua, di succo di frutta, di latte di riso, mandorla o cocco).

Pubblicazioni: http://scienzamarcia.altervista.org/pilastri.doc

ECN

La mancata ricostruzione del nostro corpo

Quando si parla di rinnovamento del nostro corpo, ci viene in mente il ricambio cellulare, dovuto alla morte di cellule degradate, sostituite da nuove cellule.

Bella, Close Up, Occhio, Sopracciglia, Ciglia

In verità la ricostruzione interessa la matrice extracellulare composta di fibre di collagene e da altre proteine.

Ricorderete che il nostro corpo ogni giorno è coinvolto in una fase catabolica ed una fase anabolica, azioni che prevedono la demolizione delle proteine fibrose della matrice e poi la loro ricostruzione.

Bambino, Piede, Coperta, Neonato, Pelle, Piccoli, Poco

Quindi è fondamentale, per mantenere efficiente la matrice extracellulare, in tutte le sue caratteristiche strutturali ed elastiche. A tale scopo esistono delle cellule definite fibroblaste, che nella fase di gel producono collagene e altre proteine per la ricostruzione delle fibre.

Al contrario nella fase di sol, le cellule producono metalloproteasi (enzimi) che demoliscono parte delle fibre della matrice, riportando gli aminoacidi all’interno della cellula.

Immagine correlata

Questo è un meccanismo assolutamente perfetto per mantenere in ottimo stato la matrice, fermo restando il mantenimento dell’equilibrio tra la fase catabolica e quella anabolica.

Purtroppo l’alimentazione sbagliata dell’era moderna, l’inattività fisica e la carenza di micronutrienti, non permette tale equilibrio, causando al contrario una degradazione eccessiva della matrice.

Elefante, Tronco, Grande, Africana

Vediamone insieme i motivi.
Il consumo di carboidrati aumenta la ritenzione idrica dei tessuti, causando maggiori difficoltà all’organismo per raggiungere la fase di gel necessaria alla ricostruzione.

Il problema è ampliato anche dalle scorie acide prodotte dalle cellule nel processo della glicolisi (produzione di energia dal glucosio), che aumentano l’acidità tissutale, inibendo la produzione di collagene dei fibroblasti.

Leone, Safari, Africa, Paesaggio, Steppa, Tramonto

La presenza di glucosio nella matrice (o nel sangue) aumenta la formazione degli Ages che si legano alle fibre di collagene, impedendo agli enzimi metalloproteasi di demolirle (non consentono il rinnovo delle fibre).

 

Risultati immagini per rinnovamento cellulare

 

Infine l’eccessiva produzione di radicali liberi, dovuta allo stress cellulare, agli Ages ed al glucosio, aumenta la degenerazione della matrice.

Esempio calzante: osservando la pelle dei marinai, noteremo l’invecchiamento precoce provocato dal sole, generatore dei radicali liberi. Un altro aspetto essenziale per la rigenerazione della matrice è la disponibilità dei mattoni necessari alla sua ricostruzione.

Risultati immagini per rinnovamento cellulare

La dieta moderna è povera di proteine, ma il nostro corpo ha bisogno di tutti gli aminoacidi per ricostruire la matrice.

Ricordiamo che il nostro organismo necessità di minimo 80 grammi di proteine al giorno (1 grammo chilo corporeo); assumendone di meno o di minor qualità le cellule interrompono il lavoro di ricostruzione, dando priorità alla produzione di ormoni e di enzimi.

Immagine correlata

Al contrario, quando la mancanza di proteine è totale (basta non mangiare carne ad un solo pasto), le nostre cellule aumentano la fase catabolica, utilizzando la nostra matrice come un’enorme miniera di aminoacidi.

Tutto ciò ci dovrebbe far comprendere il valore dei consigli che ci inducono a non consumare carne più di tre volte la settimana.

Immagine correlata

Un altro problema importante è l’assenza di micronutrienti (vitamine e sali minerali) che coadiuvano i processi chimici della fase anabolica, che purtroppo i nostri alimenti non posseggono più nelle giuste quantità.

Purtroppo per decenni, abbiamo subito un deficit ricostruttivo della matrice e questo, nel tempo, ha rappresentato una delle concause di malattie come l’osteoporosi, l’arteriosclerosi, l’artrite, l’artrosi e la sarcopenia, senza parlare delle rughe.

Vivere 120 Anni

La pelle 

Malattia Espressione dell’AnimA

La pelle è uno degli organi più interessanti e più completi del corpo umano. Si tratta infatti del solo organo che è direttamente in relazione con tutte le funzioni del corpo e della mente.

Ragazza, Ritratto, Bellezza, Modello, Gli Occhi, Donna

Questo involucro di oltre 2 metri quadrati avvolge tutto il nostro corpo e rappresenta un autentico cervello dispiegato in bella mostra.

Incredibilmente irrorata e innervata lungo tutta la sua superficie, la pelle rappresenta uno straordinario sistema d’informazione direttamente collegato al nostro cervello.

Donne, Nudo, Posa, Erotico, Amore, Sogno, Pelle

Il primo compito della pelle è un compito di protezione. Rappresenta la barriera con il mondo esterno. Ci protegge dalle aggressioni microbiche e materiali (calore, colpi, sporcizia, eccetera) e questa è la sua funzione più conosciuta.

Ci si potrebbe domandare perché introduco l’argomento pelle nel contesto del sistema respiratorio.

Donna, Biondo, Ritratto, Ragazza, Colore, Abito

La pelle permette la ventilazione cutanea, mediante la quale assiste i polmoni nel loro ruolo di assimilazione dell’energia dell’aria.

Tuttavia, si spinge ben oltre il semplice scambio gassoso in quanto riceve e trasforma l’irraggiamento solare per mezzo del suo intervento nel metabolismo della vitamina D.

Grazie a più di 700.000 recettori sensoriali, la pelle ci permette di sentire l’ambiente circostante, fisico (mediante il tatto), umano (reazioni epidermiche, emotive, eccetera) o termico (temperatura).

Occhio, Blue Eye, Iris, Pupilla, Faccia, Vicino

La pelle adempie inoltre ad una missione non trascurabile di assistenza di tutto il sistema di eliminazione del corpo.

Quando i reni, la vescica, come pure l’intestino crasso e il polmone, sono affaticati o ostruiti, la pelle dà il cambio e aiuta a scaricare, in particolare mediante la traspirazione, ma anche attraverso gli odori, le dermatosi e così via, le tossine che l’organismo non riesce ad eliminare in altro modo.

Adulto, Donna, La Doccia, Doccia, Fresco, Pulito

È interessante infine sapere che la pelle, inclusa la «pelle dei muscoli», ossia ciò che viene definito «facies – Aspètto», «memorizza» le nostre esperienze e le nostre emozioni.

Questo ci permette di comprendere perché il tatto e certe tecniche di massaggio come la Pratica Taoista delle Energie ottengono sorprendenti risultati, in particolare in tutte le manifestazioni di natura psicosomatica.

Inverni, Donna, Cerca, Biondo, Bella Donna, Bellezza

La pelle è l’organo del corpo più rappresentativo della capacità di cicatrizzazione. Questo miracolo, la cui causa profonda è ancora inspiegabile, permette ad un «organismo» di autoripararsi, di ricostruirsi da sé, ed è stupefacente sia per la sua forza che per la sua efficacia.

Il ruolo sociale della pelle è altrettanto fondamentale.

Donne, Modellazione, Stile, Pelle, Corpo, Moda, Capelli

Essa partecipa attivamente al tipo e alla modalità di relazione che intratteniamo con il mondo che ci circonda.

Del resto, quanto più le società e le culture diventano «asettiche», tanto più prendono le distanze dalla vita per privilegiare null’altro che l’intelletto e l’apparenza con il risultato che il tocco diventa qualcosa di proscritto.

Risultati immagini per pelle
È divertente constatare che oggi si può interrompere qualcuno che sta parlando senza doversi vergognare, ma se per caso lo tocchiamo o lo sfioriamo per prendere qualcosa sul tavolo, allora ci scusiamo, come se quel tocco fortuito fosse più incongruo e scorretto del fatto di interromperlo mentre parla.

Le malattie della pelle

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è pelle-sana.jpg

I disturbi della pelle sono il segno delle nostre difficoltà passate rispetto al mondo esterno.

Eczema, psoriasi, micosi, vitiligine, eruzioni cutanee sono manifestazioni della nostra reazione alle aggressioni, reali o meno, che percepiamo come provenienti dall’esterno.

Esse ci permettono di «giustificare» la difficoltà di contatto con questo mondo e aiutano al contempo a scaricare la tensione avvertita. Queste malattie della pelle sono tanto più significative perché sono sempre localizzate in punti oserei dire molto parlanti.

(Michel Odoul)

Il succo di carota

A seconda delle condizioni di un individuo

 
il succo crudo di carota può essere assunto senza termine in qualsiasi ragionevole quantità – da ½ l fino a 3 o 4 l al giorno. Aiuta a normalizzare l’intero organismo. È la più ricca fonte di vitamina A che il corpo possa assimilare velocemente e contiene anche un’ampia gamma di altre vitamine, la B, la C, la D, la E, la G e la K.
 
Succo Di Carota, Succo, Carote, Succo Di Verdura
 
Stimola l’appetito e favorisce la digestione. È un valido aiuto per migliorare e mantenere forte la struttura delle ossa e dei denti. Le puerpere dovrebbero berne in quantità, preparato in modo adeguato, per migliorare la qualità del latte, dal momento che il latte materno, in determinate circostanze, potrebbe non fornire elementi vitali a sufficienza.
 
Durante gli ultimi mesi di gravidanza, il succo crudo di carota, assunto in quantità sufficienti, tende a ridurre le possibilità di sepsi puerperale al momento del parto. ½ l di succo di carota al giorno ha un’efficacia rigenerante per il corpo maggiore rispetto a 11 kg e 350 g di pastiglie di calcio.
 
Carote, Cestino, Verdure, Mercato, Cibo
 
Il succo crudo di carota dissolve naturalmente ulcere e condizioni cancerose. È un’arma contro le infezioni e agisce in maniera efficace affiancando le ghiandole surrenali. Aiuta anche a prevenire le infezioni agli occhi, alla gola alle tonsille e alle cavità nasali oltre agli organi della respirazione in generale.

Protegge anche il sistema nervoso ed è ineguagliato per aumentare il vigore e la vitalità.

Succo Di Carota, Succo, Carote, Succo Di Verdura

Le malattie intestinali ed epatiche a volte sono dovute a una carenza di alcuni elementi contenuti proprio nel succo crudo di carota preparato in modo corretto. Quando questo avviene, allora può esserci una notevole depurazione del fegato e si può ottenere l’eliminazione delle sostanze che lo intasano.

Spesso l’eliminazione avviene in maniera così abbondante che i canali intestinali e urinari non sono in grado di gestire questo flusso, così che, in maniera perfettamente naturale, esso passa nel sistema linfatico per essere eliminato attraverso i pori della pelle.
 
Brodo, Carota, Ginger, Cibo, Mangiare, Alimentari
 
Queste sostanze hanno un caratteristico pigmento arancione o giallo e quando vengono eliminate dall’organismo possono talvolta alterare il colore della pelle. Se questa alterazione dovesse verificarsi dopo avere bevuto succo di carota o altri succhi, è un segnale che è in atto una pulizia del fegato che evidentemente era necessaria.
 
NON sono né il succo di carota di per sé né il carotene a fuoriuscire dalla pelle e l’alterazione del suo colore si manifesterebbe anche se eliminassimo tutto il pigmento colorato. In pratica, è impossibile che il pigmento della carota passi attraverso la pelle, così come è impossibile che il pigmento rosso della barbabietola renda il corpo rosso o che la clorofilla contenuta nei vegetali verdi dipinga la pelle di verde.

Carota, Carote, Produrre, Cibo, Vegetale, Fresco, Sano

 
In ogni caso, non è forse meglio avere una pelle sana e satinata, anche se con qualche sfumatura tendente al color carota, piuttosto che un colorito terreo che, insieme a brufoli e macchie, darebbe subito a intendere la condizioni malaticcia del nostro corpo?
 
Invece di preoccuparci della nuova colorazione della pelle, che comunque è destinata a scomparire, dovremmo essere contenti del fatto che il deterioramento del fegato è stato fermato o prevenuto grazie all’uso di questi succhi.
 
Frutta, Avocado, Limone, Arancione, Fragole, Lamponi
 
La colorazione della pelle può comunque essere attenuata se si rallenta il processo di depurazione modificando il particolare succo che induce un così rapido effetto o aggiungendo ad esso altri succhi. Anche la mancanza di riposo, di sonno e il superlavoro possono provocare una certa alterazione del colorito della pelle.
 
Le ghiandole endocrine, soprattutto le surrenali e le gonadi, hanno bisogno degli elementi nutritivi che si trovano nel succo crudo di carota. A volte con l’uso di questo succo si può sconfiggere anche la sterilità. La causa della sterilità è stata individuata nell’utilizzo continuo di alimenti in cui gli atomi e gli enzimi siano stati distrutti dalla cottura o dalla pastorizzazione.
 
Verdure, Cipolle, Carote, Barbabietole, Cibo, Sano
 
La pelle secca, la dermatite e le macchie della cute sono dovute al fatto che il corpo è carente di alcuni degli elementi nutritivi presenti nel succo di carota. Questa carenza può comportare anche problemi agli occhi, come oftalmia, congiuntivite ecc.

Se estratto in maniera corretta da carote crude fresche, pulite e di buona qualità, il succo è ricchissimo di elementi organici alcalini vitali quali il sodio e il potassio. È anche una buona fonte di calcio, magnesio e ferro, inoltre gli altri elementi organici vitali come il fosforo, lo zolfo, il silicio e il cloro si bilanciano perfettamente con i precedenti nell’azione e nella reazione sull’organismo umano.

 
Carota, Crescita, Verdure, Agricoltura, Primo Piano
 
Favorisce la remissione di ulcere e cancro costituendo di per sé una sorta di miracolo di quest’epoca. È però essenziale che sia preparato in maniera adeguata e che siano completamente eliminati dalla dieta zuccheri e amidi concentrati e farinacei di ogni tipo.
 
Una delle cause più insidiose di ulcere e cancro è stato individuata nel risentimento che cova nella persona per lungo tempo, spesso fin dall’infanzia.
Fino a che il risentimento non si è completamente dissolto, tutti gli sforzi, anche i più efficaci, per aiutare il paziente possono venire frustrati. A volte, dopo avere bevuto grandi quantità di succo di carota, si osserva una reazione o anche una forma di disagio.
 
Frullati, Succo, Frutta, Maturo, Bio, Sano, Colorato
 
Si tratta di una conseguenza perfettamente naturale e indica che la natura ha iniziato a ripulire il corpo e che il succo è ciò che più serve per raggiungere l’obiettivo.
Insomma, il succo di carota può risultare indigesto solo per chi ancora non ha capito come funziona, dal momento che si tratta, niente di meno, del liquido organico di migliore qualità e del tipo di nutrimento di cui il corpo ha bisogno.
 
Se il succo è fresco ed è stato preparato correttamente, non si può pensare a nient’altro, anche usando la più sfrenata immaginazione, che possa fornire in maniera così efficace enzimi, atomi vitali e liquidi organici vitali di cui le cellule del corpo e i tessuti hanno così disperato bisogno.
Risultati immagini per estratto di carote
 
L’aggiunta di un po’ di latte di capra crudo o di piccole quantità di panna cruda al succo di carota gli dà un sapore esotico e spesso è utile per renderlo meno monotono soprattutto quando una reazione o un disagio ci indurrebbero a rifiutare il succo puro.
 
È opportuno sottolineare che la panna è un grasso, puro e semplice, mentre il latte non è altro che cibo proteico concentrato.
 
Frullati, Frutta, Colorato, Vitamine, Sano, Fresco
 
La panna passa attraverso un processo digestivo completamente diverso nell’organismo rispetto al latte; e malgrado a un certo livello favorisca la produzione di muco, non appartiene alla stessa categoria di alimenti dannosi come il latte, così come il burro potente antinfiammatorio e alimento intestinale.
 
Una cosa importante da ricordare quando siamo schiacciati dalla fatica, dal disagio o da reazioni comparse nel nostro corpo, è che il nostro colon è probabilmente il maggior responsabile dei problemi e dei danni che pesano sul nostro organismo rispetto a tutte le altre condizioni o cause messe insieme.
 
Beach, Libertà, Tempo Libero, Ocean, Mare, Pelle
 
La nostra esperienza ci ha insegnato che è praticamente impossibile che il colon si sviluppi normalmente e funzioni con regolarità quando una persona si ciba in prevalenza o esclusivamente di cibi cotti o lavorati.

E siamo praticamente certi che sia quasi impossibile trovare molti colon in perfette condizioni.

Se è questo il nostro caso, il nostro primo passo, qualora siano presenti disagio o reazioni diverse, dovrebbe essere quello di sottoporci a una serie di irrigazioni del colon se possibile, o almeno a un certo numero di clisteri fino a che non si riuscirà a tenere sotto controllo la causa del problema.
Risultati immagini per estratto di carote
Dopo di che i succhi di vegetali freschi e crudi avranno più probabilità di risultare efficaci nei processi rigenerativi. Il miglior alimento per il colon è una combinazione di succo di carota e spinaci. Molte persone non hanno la più vaga idea di cosa sia il colon, come appare o dove si trovi nel corpo.
 
Ricordate che la quantità di succhi di cui il nostro corpo ha bisogno dipende dalla loro qualità. Se sono estratti con la centrifuga ne occorrerà una quantità maggiore per ottenere i risultati che si hanno con i succhi preparati con il trituratore (polverizzatore) o con la pressa idraulica.
 
Donna, Corpo, Snello, Stomaco, Addome, Ragazza, Vita
 
Tenete sempre a mente che i succhi sono il miglior nutrimento possibile e se continuiamo ad assumerli per tutta la vita, avremo più possibilità di vivere una vita più sana e più lunga di quanta ne avremmo non utilizzandoli.
 
Il succo di carota è composto da un insieme di elementi che nutrono l’intero organismo, aiutando a normalizzare il peso e l’equilibrio chimico. Fornisce soprattutto nutrimento agli organi della vista, come è stato dimostrato da quanto accaduto a molti giovani uomini che avevano chiesto di essere ammessi alla scuola per piloti dell’esercito e della

Marina ma non sono stati selezionati a causa di difetti alla vista.

 
Bellezza, Donna, Ritratto, Faccia, Capelli, Femminilità
 
Poche settimane più tardi, dopo avere bevuto grandi quantità di succo di carote crude, sono stati sottoposti a un ulteriore esame e sono stati accettati rispondendo al requisito richiesto di una vista perfetta. Se fosse successo una volta sola, sarebbe senza dubbio da considerarsi un caso.
 
Se fosse successo due volte, potrebbe entrare negli annali della storia della medicina come coincidenza.
Immagine correlata
 
Ma siccome succede ripetutamente, ci sono senza dubbio ragioni sufficienti per mettere da parte i dubbi e accettare il fatto che ci sono più cose in cielo e in terra di quante la maggior parte delle menti acculturate possano concepire.
 
E il succo crudo fresco dell’umile carota non è meno efficace nel trattamento di ulcere e cancro.
 
Summerfield, Donna, Ragazza, Tramonto, Crepuscolo
 
È già capitato che i tessuti emaciati a causa dei danni insidiosi provocati dalla mancanza di cellule sane e che prendono il nome di ulcere o tumori siano stati nutriti e riportati a condizioni di salute grazie al consumo di succo di carota in grandi quantità, assurto a principale elemento nutritivo, e integrato solamente da una dieta a base di crudità attentamente selezionate e preparate.
 
LE MOLECOLE DEL SUCCO DI CAROTA SONO SIMILI A QUELLE DEL SANGUE
Grazie ai super microscopi di ultima generazione, è stato possibile determinare che le molecole di succo di carota sono gli analoghi esatti di quelle del sangue, un fatto estremamente interessante e rivelatore. Non ci stupisce averne constatato i grandissimi benefici.
 
Dottor Norman W. Walker

La crisi della mezza età

Malattia Espressione dell’AnimA

È il cambiamento maschile, o meglio un’esigenza di trasformazione non vissuta e non risolta. La parola greca Krisis significa tra l’altro decisione, e di fatto l’uomo si trova a dover decidere se seguire la propria strada consapevolmente o soffrire inconsapevolmente.

Tuttavia non sta a lui scegliere se proseguire come ha fatto finora o cambiare. Il modello non concede tutta questa libertà e costringe in un modo o nell’altro al cambiamento.

Moto, Pneumatico, Veicolo, Motore, Bici, Ruota, Strada

Se nel viaggio di andata la Bibbia ci esortava con queste parole:

«Rendete sottomessa la terra», nel viaggio di ritorno ci dice: «In verità vi dico: se non cambierete e non diventerete come bambini, non otterrete il Regno dei cieli».
La maggior parte delle persone anche ai nostri giorni, si rende conto che è tempo di tornare indietro. Soltanto che tendiamo a vivere le cose solo sul piano fisico.

Treno A Vapore, Locomotiva, Antica, Treno, Vecchio

I cinquantenni, invece di diventare interiormente bambini, si vestono seguendo la moda infantile, acquistano auto sportive e cercano amiche giovani. Visto che il culto della gioventù predomina, tutto questo non è affatto difficile.

Le macchine sportive, dato il loro costo, vengono costruite soprattutto per i signori di una certa età, la moda è in ogni caso indirizzata a un pubblico giovane e a causa dell’allontanamento anche psicologico dai genitori molte ragazze si uniscono spesso a uomini più anziani, sui quali proiettano l’irrisolto rapporto col padre.

Donna, Sexy, Ritratto, Mano Sul Viso, Retrò, Splendida

Questo modo di affrontare la crisi del mondo esterno fa sorridere; in ogni caso è sempre migliore di un drastico rifiuto a fare il passo necessario. Chi si rifiuta in senso traslato, costringe il corpo a intervenire.

La depressione sarebbe una forma irrisolta di cambiamento.

De-pressione significa letteralmente «via dalla pressione» o «rilassamento», e in effetti un tale atteggiamento di vita porta all’abbandono di tutte le tensioni, anche se irrisolte.

Immagine correlata
Invece di lasciare in sospeso il problema della propria vita e di farlo risolvere alla società, si cerca distensione, ma in modo pretenzioso.

Nella periferia del mandala la tensione è al massimo e, proprio dove lo spiegamento di forze e di influenze ha raggiunto il culmine, è necessario ritornare all’unità, che è priva di ogni tensione.

Ragazza, Ritratto, Capelli, Bellezza, Sorriso, Labbra

Un detto popolare definisce queste realtà: «Nel momento più bello, bisogna smettere». L’esperienza insegna infatti che in seguito è tutto necessariamente meno bello.

Il mito descrive in tutte le varianti il ritorno a casa dall’anima

Parsifal, come Ulisse o gli Argonauti, cerca la via che porta all’unità. La Bibbia racconta del figliol prodigo, che tornando alla casa del padre, simbolo dell’unità, ottiene la giusta ricompensa ed è trattato meglio dell’altro figlio che non ha osato intraprendere la via del mondo della polarità, della sofferenza e della divisione.

Ragazza, Lavanda, Fiori, Bellezza, Natura, Donna

Gli eroi di ogni fiaba seguono questo modello archetipico

Talvolta l’abbandono dell’unità viene facilitato dalla presenza di una matrigna cattiva, però l’eroe deve comunque sottomettere la terra e trovare la sua altra metà, cioè integrare la sua ombra.

Dopo essersi riunito ad essa, sotto forma del matrimonio con una principessa, tornano insieme alla casa del padre, e «se non sono morti, vivono ancora oggi». Questo modello è ancora valido ed è lo stesso a cui l’uomo moderno deve attenersi. Prima la religione offriva l’aiuto necessario per intraprendere questa strada interiore.

Modello, Donna, Concettuale, Moda, Bellezza, Persona

Oggi, che le grandi religioni e filosofie hanno esteriorizzato il loro sapere, la religio, intesa come riunificazione con le origini, ma non ci si deve identificare nell’immagine, bensì rimanendo anche Osservatori.

La meditazione mira allo stesso fine, il centro, e in passato, lo faceva anche la medi-cina, come il nome stesso dimostra.

Ragazza, Erba, Tramonto, Luce, Natura, Serata, Bellezza

Certamente era una medicina archetipica, che si basava sui simboli, paragonabile alla medicina degli indiani. Non si presentava nella forma di pillole, bensì mirava al cuore.

Domande

1. A quale punto del modello di vita mi trovo ora?
2. In quale punto della strada della mia vita sto sul piede di guerra?
3. Dove e in che modo mi oppongo al ritorno imposto dal modello?
4. Quanta tensione esiste nella mia vita?
5. Quali vie di distensione mi si offrono?
6. Ho realizzato gli scopi della mia vita o sono andato oltre il limite?
7. Cosa potrebbe ancora salvare la mia vita?

(Dott. Rudiger Dahlke)

Prolina

La Prolina, ed il suo principale metabolita Idrossiprolina

sono aminoacidi apolari non essenziali, quindi sintetizzabili dall’organismo umano attraverso differenti reazioni enzimatiche.

Verdure, Avocado, Vegan, Veggies, Fresco, Naturale

Nonostante ciò la Prolina è particolarmente utilizzata dall’organismo umano, rappresentando addirittura l’aminoacido più richiesto nella fase di sintesi proteica.

La particolare richiesta di questo aminoacido è essenzialmente legata al suo ruolo strutturale

rientrando nella struttura di una delle più abbondanti proteine dell’organismo umano nota come collagene.

Broccoli, Verdure, Sano, Cuoco, Nutrizione, Fresco

E’ proprio per questo motivo che in determinate circostanze

come gravi traumi, interventi chirurgici invasivi ed ustioni estese, la prolina diviene un aminoacido essenziale, per via dell’enorme richiesta legata alla neodeposizione di fibre collagene.

Nonostante sia stato un aminoacido sottovalutato per molti anni, ultimamente la ricerca scientifica ha donato nuova luce alla Prolina dimostrandone il ruolo chiave in differenti reazioni come:

Ragazze, Amici, Buddy, Tre, Abiti, Bellezza, Natura

– molecola chiave nei normali flussi energetici cellulari;

– molecola di segnalazione coinvolta nel signalling intracellulare;

– molecola importante nella regolazione dei processi di differenziazione cellulare;

– molecola attiva nel bilancio ossido-riduttivo cellulare.

Queste evidenze hanno facilitato la diffusione in commercio di supplementi a base di Prolina, utili nel coadiuvare le funzioni biologiche sia in ambito clinico che sportivo.

Adulto, Corpo, Close Up, Esercizio, In Forma, Fitness

L’utilizzo della prolina in ambito sportivo

Negli ultimi anni diversi ricercatori hanno cercato di verificare la possibile utilità della Prolina in ambito sportivo.

Seppur al momento i dati statisticamente significativi sono limitati, e per lo più attribuibili a modelli sperimentali, gli spunti teorici di applicazione sono particolarmente interessanti.

La Prolina infatti rientrerebbe tra gli integratori utili sia per il mantenimento della salute dell’atleta sia per il miglioramento della performance atletica.

In ambito salutistico infatti la Prolina potrebbe

– sostenere la sintesi di collagene, consentendo un recupero ottimale delle strutture legamentose e tendinee, preservando così l’atleta da possibili infortuni.

I primi studi a riguardo dimostrano l’utilità della Prolina, soprattutto in associazione con Condroitina e Glucosamina, acido ialuronico orosolubile, Vitamina C, Lisina nel preservare la funzionalità articolare.

Ragazza, Moda, Trucco, Bellezza, Modello, Primavera

Sostenere le difese immunitarie dell’atleta sottoposto ad allenamento intenso

La Prolina diverrebbe in questo caso, insieme alla Glutammina, un fattore importante di sostentamento delle cellule in attiva replicazione come quelle del sistema immunitario, prevenendo pertanto l’insorgenza della tanto temuta sindrome da overtraining, spesso associata ad un calo significativo della performance atletica.

Girasoli, Campo, Donna, Giallo, Estate, Fiori

Per quanto riguarda la performance invece, gli unici studi presenti assocerebbero alla Prolina una funzione neoglucogenica importante

In alcuni studi condotti su piccoli roditori infatti, l’aggiunta di Prolina ad un drink pre-allenamento a base di carboidrati, avrebbe garantito il mantenimento più duraturo di una glicemia costante durante la performance, allungando così sia i tempi di attività che la potenza esercitata.

Il ruolo metabolico quindi giustificherebbe l’attività ergogenica della Prolina in ambito sportivo.

Riferimenti Scientifici:

1. Cancer Metastasis Rev. 2010 Sep;29(3):529-42. doi: 10.1007/s10555-01 0-9244-1. Micronutrient synergy–a new tool in effective control of metastasis and other key mechanisms of cancer. Niedzwiecki A1, Roomi MW, Kalinovsky T, Rath M.

“Il rafforzamento del collagene e del tessuto connettivo può essere raggiunto naturalmente attraverso gli effetti sinergici di nutrienti selezionati, come la Iisina , la prolina , l’acido ascorbico e l’estratto di tè verde (NM) . Questa miscela di micronutrienti ha mostrato una potente attività antitumorale in vivo e in vitro in poche decine di linee cellulari tumorali.”

2. Oncol Rep. 2005 Mar;13(3):421-5. In vivo antitumor effect of ascorbic acid, Iysine, prollne and green tea extract on human colon cancer celi HCT 116 xenografts in nude mice: evaluation of tumor growth and immunohistochemistry. Roomi MW1, Ivanov V, Kalinovsky T, Niedzwiecki A, Rath M. “Nutrient supplementation strongly suppressed the growth of tumors without any adverse effects in nude mice, suggesting the nutrient combination has potential as an anticancer agent. Histological studies supported these findings by showing inhibition of MMP- 9 and VEGF secretion and mitotic index, which are criticai parameters for cancer control and prevention.

Trad.: “la supplementazione di nutrienti sopprime fortemente la crescita di tumori senza effetti collaterali nei topi nudi, suggerendo che la combinazione di nutrienti ha potenziale come agente anticancerogeno. Gli studi istologici supportano questi risultati mostrando inibizione di MMP-9 e la secrezione di VEGF e l’indice mitotico, che sono parametri critici per il controllo e la prevenzione del cancro.

Edera rampicante

Parti usate: foglie (Hedera helix)

Modalità d’uso: infuso 3 cucchiai da minestra di foglie tagliuzzate per un litro d’acqua bollente, coprire, tenere in infusione per 10 minuti, filtrare.

Donna, Corpo, Snello, Stomaco, Addome, Ragazza, Vita

Dose giornaliera: 3 tazze.

TM 20-25 gocce 2 volte al giorno in poca acqua.

Le foglie macerate: sott’aceto si usano anche per i calli e duroni.

Le foglie fresche: si possono applicare per dolori reumatici e il cataplasma deve essere rinnovato ogni due ore.

Decotto: di foglie fresche 200 g per un litro d’acqua, bollire per 10 minuti (o un pugno di foglie secche), si usa per compresse sulla cellulite dolorosa, reumatismi).

Edera fa parte di: molte specialità farmaceutiche (anche in supposte pediatriche per calmare la tosse), sempre su prescrizione medica, perché contiene codeina.

Persone, All'Aperto, Corpo Di Acqua, Estate, Adulto

Non confondere l’edera rampicante con l’edera terrestre, che si considera priva d’effetti scientificamente riscontrati, anche se usata ampiamente nella medicina popolare.

Proprietà: antispasmodico dell’apparato respiratorio con tosse convulsa e pertosse, depurativo, colagogo, facilita le mestruazioni.

Vitamina C

Il ruolo della Vitamina C nell’arteriosclerosi

Avete mai pensato al perché l’arteriosclerosi colpisce le arterie (mai le vene) e in particolar modo quelle che irrorano il cuore?

Insalata, Piatto Di Insalata, Insalata Mista, Piastra

Le arterie permettono un flusso sanguigno ininterrotto dei tessuti a causa della loro elasticità. Se le arterie fossero inflessibili, il sangue scorrerebbe solo durante la sistole cardiaca.

Le arterie a causa della loro elasticità si dilatano e si contraggono permettendo un flusso sanguigno continuo.

Insalata, Fichi, Formaggio, Formaggio Di Capra

Questa loro qualità causa però degli sforzi meccanici ripetuti alla parete arteriosa.

In particolar modo sono le arterie coronarie che subiscono le lesioni maggiori, essendo parte di un organo che si trova anche in costante movimento. In ogni sua sistole e diastole, il cuore comprime e dilata le coronarie. (Le arterie coronarie si chiamano proprio così perché avvolgono il cuore come una corona.)

Carrello Della Spesa, Verdure, Autunno, Fresco

In base alla teoria di Linus Pauling, l’unica persona che ha ottenuto due Premi Nobel non condivisi, e forse la persona che ha più studiato la vitamina C e i suoi effetti sulla salute, le lesioni non riparate sulle pareti arteriose sono causate principalmente dalla carenza di vitamina C e dei nutrienti necessari alla riparazione del collagene e dell’elastina.

Il collagene e l’elastina sono le sostanze formanti le pareti dei vasi sanguigni.

Carote, Cestino, Verdure, Mercato, Cibo

Sufficienti quantità di vitamina C, lisina, prolina e zinco sono richiesti dal corpo per la sua produzione e la continua rigenerazione delle pareti arteriose.

Fino al 1835 i marinai soffrivano di rotture complete dei vasi sanguigni a causa della mancanza di vitamina C (non mangiavano frutta fresca stando per mesi in mezzo al mare) e morivano per emorragia interna.

La completa mancanza della vitamina C li portava a non produrre collagene e soffrire di scorbuto.

Succo D'Arancia, Fetta D'Arancia, Parti Dell'Arancio

La sostanza che in seguito si scoprì che lo guariva fu chiamata a-scorbato (vitamina C). Il moderno ambiente tossico aumenta drasticamente le nostre esigenze di vitamina C.

Lo stress, le radiazioni, l’inquinamento ambientale, i metalli pesanti, i prodotti chimici industriali sono un fardello per il corpo e aumentano considerevolmente il fabbisogno di vitamina C.

Al tempo stesso l’assunzione di vitamina C attraverso l’alimentazione moderna si è ridotta notevolmente.

Mangiare frutta e verdura fresca è fondamentale, ma con tutti i processi che subiscono prima di arrivare sulla nostra tavola (specie ibride, coltivazione su terreni poveri di sostanze nutritive, uso di pesticidi e fitofarmaci, conservazione in frigo per lunghi periodi prima di arrivare al consumatore) sono poveri di nutrienti essenziali.

La specie umana è fra le poche sul nostro pianeta che non produce la vitamina C e può ottenerla solo tramite l’alimentazione.

Prima Colazione, Delizioso, Drink, Cibo

In tutte le specie animali che producono vitamina C endogena (nel corpo) l’arteriosclerosi e le malattie cardiache sono assenti. Quasi tutti gli animali producono da 1 a 40 grammi di vitamina C al giorno.

Sembra che durante l’evoluzione e a causa dell’abbondanza della vitamina C nell’ambiente naturale, l’uomo abbia smesso di produrla, favorendo altri processi metabolici che gli hanno permesso di aumentare il suo rendimento biologico.

Vitamina C, Paprika, Montare, Rosso, Cibo

Secondo Linus Pauling la razione minima giornaliera per soddisfare le esigenze di base del corpo in vitamina C sono di 2-3.000 mg per le persone sane e 5-6.000 mg per chi va incontro ad un maggior rischio di malattia cardiovascolare.

A questo punto vorrei precisare che un’arancia di oggi contiene 55 mg di vitamina C se è di coltivazione biologica, e se mangiata con la buccia e i semi entro poche ore da quando è stata colta dall’albero, il che in sostanza è impossibile.

Quello che sta accadendo negli esseri umani moderni è una condizione pre-scorbutica cronica.

Questa carenza non si manifesta nel giro di mesi come nei marinai del passato, ma nel corso di decenni. I nostri corpi riescono a riparare fino a un certo punto il collagene e l’elastina delle pareti arteriose.

Lampone, Bacca, Estate, Primo Piano, Vendemmia, Mature

In seguito il corpo deve per forza utilizzare dei meccanismi complementari cercando di stabilizzare la parete vasale. Uno dei principali meccanismi di soccorso è la deposizione di colesterolo. Così, quando nel nostro corpo non è presente abbastanza vitamina C cominciano ad apparire delle crepe sul rivestimento dei vasi sanguigni.

Si segnala allora al fegato di produrre più colesterolo per riparare, anche superficialmente, la lesione.

Prima Colazione, Cibo, Piatto, Colazione Inglese

Se il danno è troppo grande la quantità di colesterolo depositato per riparare i vasi sanguigni è proporzionalmente aumentata. I vasi sanguigni si ostruiscono, si hanno problemi alle coronarie, ictus, ecc.

Calcio Vitamina K e vitamina D

Salmone, Piatto, Cibo, Pasto, Di Pesce, Frutti Di Mare

Un fattore di estrema importanza in riguardo all’arteriosclerosi è la presenza di depositi di calcio nella parete cellulare. In aggiunta alla deposizione di colesterolo nelle pareti vasali, a causa dell’infiammazione cronica non risolta, si ha un’altra sostanza che va ad accumularsi, il calcio

Centella Asiatica (Hydrocotyle asiatica)

La Centella asiatica cresce nelle foreste vergini calde ed umide del Madagascar, in India, Giappone e Cina ed è diffusa anche in altri paesi caldi

Parti usate: parti aeree e pianta intera, ricca di asiaticoside, ad azione benefica sul trofismo del microcircolo.

Risultati immagini per ferite emotive

Le foglie stimolano l’irrorazione sanguigna per cui l’uso tradizionale è negli edemi, nelle emorroidi, nella pesantezza dei legamenti, nelle vene varicose e nelle vasculopatie.

Una leggenda indiana narra che la tigre ferita, per accelerare la guarigione, sfrega la ferita contro questa pianta. In effetti, per la sua azione cicatrizzante la polvere trova impiego esterno in dermatologia contro le gambe piagate.

Tappeto Mini, Centella Asiatica, Brahmi

In India e Madagascar la centella asiatica viene impiegata contro la lebbra dati i suoi effetti lenitivi

La centella è lievemente lassativa. Rafforza pure le funzioni cerebrali e può essere impiegata preventivamente contro il processo di invecchiamento. Responsabili degli effetti della Centella sulla guarigione della cute a seguito di ferite sono i glucosidi degli esteri triterpenici asiaticosidi e madercassioside.

Si è visto che questi composti stimolano in vitro la produzione di collagene umano, una proteina coinvolta nella cicatrizzazione delle ferite …

Modalità d’uso:

infuso mezzo cucchiaio da tè per una tazza d’acqua bollente, coprire, riposo 10 minuti, dose massima due tazze al giorno. In commercio si trova anche in TM (30 gocce 3 volte al giorno, con controindicazioni per bambini e persone anziane o soggetti sofferenti di fegato), inoltre fa parte di molte pomate per il trattamento di varici e della circolazione delle gambe. È usata in molte specialità farmaceutiche. Per compresse fare un infuso più forte.

Risultati immagini per eczema psoriasi

Centella è stimolante del sistema immunitario, si consiglia per eczemi, psoriasi, insufficienza circolatoria delle estremità (gambe), lesioni del connettivo, ulcerazioni.

La medicina Ayurvedica: consiglia la centella per curare ogni tipo di malattie della pelle, eczemi, psoriasi, sifilide secondaria e terziaria, epilessia, infiammazioni ghiandolari e linfatiche, incrementa la memoria, l’estratto fluido è consigliato per curare l’elefantismo delle gambe e dello scroto.

Le filariasi (o filariosi) linfatiche sono malattie parassitarie causate da nematodi della famiglia delle Filariidae (detti “filarie”). Si distinguono dalle altre filariasi per la localizzazione delle forme adulte a livello dei vasi linfatici, dove esercitano la loro azione patogena provocando ipertrofia dei tessuti sottocutanei (elefantiasi),

per insufficienza circolatoria e dell’edema che colpisce le gambe, possiede alcune qualità sedative a livello del sistema nervoso centrale, influisce sui processi mentali e facilita l’apprendimento con diversi gradi di ritardi mentali.

Immagine correlata

Ha attività sul: tessuto connettivo e sul circolo venoso

I triterpeni della centella asiatica sono da anni utilizzati in clinica per le sue attività sul trofismo e lo sviluppo del tessuto connettivo, indirizzata in primis sui fibroblasti, che si manifesta in un miglioramento di processi di riparazione delle ferite, migliorata riepitilizzazione ed in una normalizzazione del connettivo perivascolare, che favorisce il mantenimento del tono e dell’elasticità della parete vascolare venosa.

Con riduzione della stasi venosa e della permeabilità endoteliale (antiedematosa), essa ripristina il normale equilibrio fra circolazione capillare e venosa e trofismo tissutale. Nei testi è menzionata come efficace nel trattamento dell’insufficienza venosa cronica.

Sedum Album, Centella, Bassa Crescita, Fiorito

(Cesarno MR, Laurora G., De Sanctis MT, Belcaro G. – Clinica cardiovascolare, Università degli Studi G. D’Annunzio, Chieti, Activity of Centella asiatica in venous insufficiency. Minerva cardioangiol 1992; 40:137-43).

Il trattamento con la Centella: ha dimostrato un miglioramento degli edemi sottocutanei e del flusso ematico capillare (Cardiovascular Clinic, University G. D’Annunzio, Chieti, Italia. Capillary filtration and ankle edema in patients with venouse hypertension treated with TTFCA. Angiology 1990:41:12-8).

Ragazza, Mentire, Mare, Beach, Persona, Persone

Inoltre è usata: nel trattamento della cellulite, possiede attività cicatrizzante

– stimola la sintesi di collageno cutaneo (Laboratory of Biochemistry, CNRS URA, Faculty of Medicine, Reims, France. Stimulation of collagen synthesis in fibroblast cultures by a triterpene extracted from Centella asiatica. Connect Tissue Res 1990; 24:107-20).

Si sconsiglia: l’erba con anamnesi di cancro e con assunzione di tranquillanti e sedativi.

Occasionalmente: può provocare fotosensibilità.

Centella è nominata: l’erba della vecchiaia: due foglie al giorno.

Risultati immagini per cellulite sintomi

Modo d’uso:

concentrato totale, il standardizzato al 40% d’asiaticoside si prende a gocce, 5-10, 2-3 volte al giorno, come pure l’estratto biochelato. Non sono note le controindicazioni con dosaggio normale.

Ad alte dosi: si osservano emorragie periferiche e forti pruriti.

Sconsigliata in gravidanza: e bambini sotto due anni causa mancanza della documentazione disponibile.