Dalla presbiopia negli anziani alle rughe

Malattia Espressione dell’AnimA

I casi «di normale presbiopia negli anziani dovuta all’età» sono talmente diffusi che la diminuzione della vista non viene affatto considerata una malattia.

Con la presbiopia l’organismo mostra la tendenza a ignorare ciò che gli è più vicino. Il soggetto guarda oltre e vaga con gli occhi in lontananza.

Binocoli, Birdwatching, Vetro Spia, Lo Spionaggio, Alba

Occorre cercare di ottenere una visione d’insieme e divenire presbiti solo simbolicamente. L’orizzonte della vita rimane nitido e viene addirittura sottolineato dallo svanire delle cose vicine.

È importante guardare in lontananza, soprattutto per chiarire quello che il futuro ci prepara. Una volta trovata la prospettiva di vita, si può di nuovo raggiungere quello che ci è vicino.

In modo analogo va intesa la diminuzione della memoria a breve termine.

Cat, Occhiali, Occhiali Da Sole, Animale Domestico

Mentre gli avvenimenti dell’ultima guerra vengono ricordati perfettamente come se si stessero ancora svolgendo davanti agli occhi, il passato più recente sfuma nella nebbia dell’oblio e succede che non ci si ricordi neanche dell’oggetto che si aveva intenzione di comprare.

Anche qui il compito è chiaro:
Risultati immagini per presbiopia

liberarsi dai dettagli della vita quotidiana e dedicarsi alla scoperta dell’intero arco dell’esistenza. Se il quotidiano si ripete ineluttabilmente e rimane identico a se stesso, è necessario tenere a mente i temi importanti della vita e interiorizzarli.

Una volta portate, a termine questo lavoro spirituale, c’è nuovamente spazio per le cose vicine a prescindere dal fatto che l’attività spirituale mantenga elastici e la memoria resti intatta.

Ristoro, Splash, Acqua, Donna, Occhiali, Smorfia

La debolezza di udito, tipica dell’età senile, mostra a quanti ne sono colpiti che hanno perso la capacità di sentire alcune cose.

E allora lecito sospettare che le abbiano già ascoltate in passato e che ora abbiano spento il ricevitore.

La maggior parte delle persone anziane che sembrano un po’ sorde, rivelano infatti una singolare discrepanza: non riescono affatto a percepire certe cose, mentre contro ogni aspettativa ne afferrano altre in modo perfetto.

Libro, Carta, Documento, Pagina, Letteratura

Chi ha avuto rapporti con soggetti di questo tipo, non riesce talvolta a liberarsi dalla sensazione che in qualche modo, gli anziani tendano a «imbrogliarci». Mentre il compagno che divide con loro la stanza grida invano senza essere udito, loro riescono a sentire benissimo le conversazioni più interessanti che provengono dalla stanza dei bambini.

Pertanto questo sintomo è anche una forma irrisolta di ritorno nel proprio mondo, dove gli altri neppure gridando possono arrivare. Il sintomo isola e allontana dal mondo, rende solitari e chiusi.

Scrittura, Scrivere, Persona, Pratiche Burocratiche

Il fatto che tante persone anziane abbiano questo problema, indica che l’intera società è orientata verso l’esterno e che tale atteggiamento determina le stesse conseguenze di una malattia.

Ancora una volta sono le cosiddette culture primitive che, avendo rinunciato ampiamente agli impedimenti propri dell’età, dimostrano che quello che da noi è normale, in realtà non è né ragionevole né naturale.


Immagine correlata
Nonostante la produzione di protesi sempre più raffinate, la sordità emargina ancor oggi molte persone.

Mentre cioè possiamo fare qualcosa per migliorare la vista, che di per sé è una facoltà più attiva, siamo incapaci di aiutare il più passivo udito, nonostante l’evoluzione tecnica.

Gli anziani che presentano questo difetto sono sempre più numerosi: si trasformano, a causa della solitudine e dell’isolamento in cui vivono, in ombre della società, e in quanto tali sono mal visti. Dominare e dominio rappresentano valori che noi mettiamo al primo posto.

Keratometer, Le Lenti A Contatto, Optometria, Lente

Ascoltare, prestare attenzione e obbedire creano nella maggior parte delle persone un’esistenza d’ombra.

I vecchi ci indicano dove conduce questa politica di rimozione.
L’otosclerosi, cioè il processo distrofico a carico della capsula ossea del labirinto, esprime fisicamente la tematica della perdita di flessibilità nell’ambito dell’udito e dell’obbedienza.

Chi è colpito da questa malattia, ritiene di avere udito e obbedito abbastanza, si irrigidisce contro le vibrazioni esterne e come una chiocciola, si ritrae in se stesso. I deboli di udito non vibrano più nel senso profondo. Perfino i ciechi, al confronto, sono meno isolati e induriti.
Risultati immagini per presbiopia
È opportuno riflettere attentamente su se stessi, ridurre il contatto con l’esterno, e invece di star sempre ad ascoltare gli altri, imparare ad ascoltare la propria voce interiore. La tendenza ad ascoltare solo quello che interessa, indica la strada da seguire per risolvere il problema:

è necessario ascoltare solo ciò che è importante e essenziale. Poiché le voci che provengono dall’esterno si fanno più deboli, quelle interiori possono ora divenire più chiare. Accettare la svolta interiore sarebbe la possibilità celata nel sintomo.

Ragazza, Donna, Gioia Di Vivere, Danza, Equilibrio

Là mobilità che diminuisce con l’età può esaurirsi del tutto fino a provocare l’irrigidimento dell’articolazione. L’organismo mostra così quanto si sia arrugginito e in che misura manchi olio nel meccanismo.

Vuole mostrare quanto sia difficile muoversi e come ormai nella vita non ci sia quasi più molto in grado di andare avanti o verso l’alto.

Scarpe, Mädchenschuhe, Sneaker, Velluto

È opportuno allora riposare e riflettere sul proprio polo interiore in riposo. Dalla quiete del centro si può sviluppare ancora una volta una mobilità interiore, e di conseguenza anche una esteriore.

Lo «spettacolo della vecchiaia» che viene messo in scena sulla pelle è una variante tanto diffusa quanto indesiderata, pur se innocua da un punto di vista medico. Nell’età senile la cute diventa lo specchio della vita interiore.

E a chi può piacere che la propria storia interiore sia stampata a chiare lettere sulla pelle e sul viso?


Risultati immagini per presbiopia
Qui diventa comprensibile il mito di Dorian Gray, che vende la propria anima per conservare per sempre un aspetto giovanile.

Alle macchie che si sono formate nel corso della vita, si aggiungono particolari decolorazioni dal nome rivelatore di macchie della vecchiaia, per non parlare delle grinze e delle rughe che rivelano uno stato di inaridimento interiore.

Stato D'Animo, Natura, River, Acqua, Flusso, Primavera

Le zampe di gallina segnalano tracce particolarmente persistenti di avvenimenti passati, le pieghe del sorriso si trasformano in simboli di profonde paure, testimonianze di un passato che, come il riso, è ormai lontano.

La pelle non è più né elastica né soda: in essa si formano protuberanze che traggono la loro origine da abissi senza fondo, nella cui tematica oscura ci siamo già imbattuti parlando delle verruche.

Pescatori, Barca, Asia, Indonesiano, Tradizionale

Il volto appare segnato come un tappeto fatto di toppe, tutt’altro che variopinto, piuttosto grigio o grigiastro. Ziegler parla di paesaggio carsico, ingrigimento (93) e di trasformazione in un «vecchio arnese».

La situazione evidenzia direttamente ai soggetti le proprie stravaganze e protuberanze, le macchie scure dell’anima e l’inevitabile consapevolezza che non ci si trova affatto di fronte a una persona dall’animo immacolato.

Durante il viaggio della vita, che è soprattutto un viaggio dell’anima, il corpo ha perso molta acqua, ovvero liquido spirituale.

Ninfea, Pianta Acquatica, Fiore, Sfondi Hd

Come il fiore che appassisce si preoccupa soltanto della trasmissione del suo seme che racchiude la sua essenza e la sua eredità e trascura tutto il resto, anche l’anziano deve ora occuparsi della propria eredità e della propria essenza.

L’essenziale rimarrà per sempre, l’involucro dovrà scomparire. La pelle che avvizzisce, che come il cuoio conciato si tende sulle ossa e fa pensare all’elemento di conservazione, indica che si tratta di conservare l’essenziale.

Fiore, Lily, Lilium Candidum, Madonna Giglio, Lilium

Da questo punto di vista non deve sorprendere che le persone anziane diventino per lo più conservatrici.

Se però, smettessero di concentrarsi solo sulla politica e rivolgessero l’attenzione anche all’anima e questo loro atteggiamento non venisse male interpretato come segno di rigidità e di paura del nuovo, l’uomo e il mondo starebbero meglio.

(93) I due termini tedeschi Grau (grigio) e Greis (vecchio) hanno la stessa radice.
(Dott. Rudiger Dahlke)

La miopia

Malattia Espressione dell’AnimA

Mostra un’accentuata soggettività. Il miope osserva tutto attraverso i propri occhiali e in ogni circostanza si sente personalmente coinvolto.

Vede solo fino alla propria punta del naso e tuttavia questa visione limitata non lo porta a conoscere neppure se stesso.

Occhio, Blu, Ciglia, Visione, Make Up

E questo è il problema, perché l’uomo dovrebbe riferire a se stesso quello che vede, per imparare a conoscersi meglio. Tuttavia questo processo subisce un pervertimento e si trasforma nell’esatto contrario se si limita alla soggettività.

In termini concreti questo significa che la persona riferisce tutto a se stessa, però si rifiuta di vedere e riconoscere se stessa. In questo caso la soggettività porta soltanto a permalosità e suscettibilità o ad altre reazioni del genere, senza che la proiezione abbia alcuna utilità.
 
Bella, Close Up, Occhio, Sopracciglia, Ciglia
 

La miopia manifesta questo malinteso.

Costringe la persona a considerare più da vicino ciò che la circonda. Se qualcuno non vede, o vede male, la domanda chiarificatrice è la seguente: ” Che cosa non vuole vedere? “. E la risposta è sempre: ” Se stesso “.
 
Cat, Animale, Occhi Di Gatto, Gli Occhi
 
Quanto sia forte il rifiuto a vedere se stessi così come si è, può essere facilmente valutato dal numero delle diottrie degli occhiali. Gli occhiali sono una protesi, e quindi un inganno.
 
Con gli occhiali si corregge artificialmente il destino e si fa come se tutto fosse in ordine. Questo inganno diviene ancora più grande se si usano le lenti a contatto, che occultano ancor meglio il ” non poter vedere bene “.
 
Fiori, Farfalle, Bella, Orange, Luminoso

Immaginino di portar via durante la notte a tutte le persone i loro occhiali e le loro lenti a contatto.

Che cosa accadrebbe? La vita diventerebbe di colpo molto più sincera.
 
Immagine correlata
 
Si potrebbe capir subito come la gente vede se stessa e il mondo e – cosa molto più importante – gli interessati si renderebbero conto della propria incapacità di vedere le cose così come sono. Una limitazione fisica serve solo se la si vive veramente.
 
In questo caso qualcuno potrebbe rendersi conto di quanto ” poco chiara ” sia la sua visione del mondo, di quanto ” offuscato ” veda tutto quanto e quanto sia limitata la sua visuale. Forse allora cadrebbe un velo dagli occhi e queste persone comincerebbero a veder meglio le cose.
 
Occhio, Ottica, Ciglia, Iris, Coperchio, Ottico
 
Il vecchio, grazie alla sua esperienza di vita, dovrebbe aver sviluppato saggezza e larghe vedute. Molti però realizzano questa larghezza di vedute solo sul piano corporeo, sotto forma di presbiopia.
 
Il daltonismo indica la cecità per la molteplicità e gli aspetti variopinti della vita – ne sono colpite persone che vedono tutto grigio su grigio e che livellano volentieri le differenze: in una parola, persone incolori.
 
Lettura, Relax, Occhiali, Vista, Closeup, A, Vacanze
 

La congiuntivite, come ogni altra malattia infiammatoria, indica un conflitto.

La congiuntivite procura dolori agli occhi, che si attenuano soltanto chiudendo gli occhi. Allo stesso modo si chiudono gli occhi davanti a un conflitto, perché non lo si vuole guardare negli occhi.
 
(Dott.ri Thorwald Dethlefsen Rudiger Dahlke)

Eufrasia

Eufrasia (Euphrasia spp.)

Ha una buona azione antiflogistica a carico dell’occhio esterno e delle mucose rinofaringee, soprattutto qualora sia presente ristagno di muco e una componente allergica.

Occhio, Iris, Cerca, Focus, Verde, Da Vicino, Macro

Questa attività è dovuta alla presenza nel fitocomplesso dei principi attivi iridoidi, lignani e tannini.

Si usa prevalentemente nei colliri per tutte le persone che usano computer, leggono molto, che sentono pruriti o bruciori degli occhi. Inoltre ristabilisce la vista.

Inverni, Donna, Cerca, Biondo, Bella Donna, Bellezza

Spesso due gocce nell’occhio sono al momento sgradevoli, come se avessimo la sabbia nell’occhio, ma soltanto per qualche istante.

Oltre all’impacco di ricotta, considero l’eufrasia il migliore rimedio per gli occhi, così preziosi. 

Si consiglia per blefariti, congiuntiviti, cheratiti, coriza.

Spesso si usa in abbinamento con fiordaliso, petali di rosa e camomilla.

Ma in certi casi la camomilla può essere irritante. Preferibile il collirio d’eufrasia da sola.

Collegare l’occhio al fegato, o al drenaggio renale per gli allergici.

Vitamina B12

Il suo nome scientifico è cobalamina

il nome deriva dalla presenza di cobalto nella sua struttura, svolge diverse funzioni fondamentali per il nostro organismo, e provoca degli scompensi nel caso in cui essa sia carente.

Hokkaido, Fiore, Petali, Primavera, Colorato, Flora

E’ una vitamina idrosolubile (solubile in acqua) che si degrada alla luce e che una volta assunta attraverso i cibi, nello stomaco si lega ad una proteina, detta FATTORE INTRINSECO, prodotta dalla mucosa gastrica, che permette di veicolare la vitamina nell’intestino tenue e di essere così assimilata.

Pancia, Cuore, Amore, Ragazza, Relax, Rilassarsi

In mancanza di questo fattore la vitamina B12 viene quasi completamente eliminata con le feci

Esistono diverse forme di cobalamina a seconda di piccole differenze a livello strutturale e di composizione, la cianocobalamina, termine con cui si identifica comunemente la vitamina B12, rappresenta la forma più stabile, sotto cui viene commercializzata nei comuni farmaci ed integratori alimentari.

Frutti Di Bosco, Mirtilli, Vitamine, Sano, Alimentari

Dove possiamo trovarla?

La vitamina B12 può essere sintetizzata in natura solo da batteri, funghi e alghe. È presente, seppure in piccolissime quantità, in tutti gli alimenti di origine animale per l’accumulo delle quantità sintetizzate dai batteri. Il fegato ne è particolarmente ricco. Gli alimenti vegetali non contengono vitamina B12, salvo nel caso in cui siano stati contaminati da microrganismi.

Sandwich, Cibo, Movimento, Alimentari, Rotolo, Snack

Più specificatamente, possiamo trovare la vitamina B12 nella carne, nel pesce e nei prodotti di derivazione animale come il latte e le uova. Anche i cereali integrali considerati a forte carico glicemico contengono cianocobalamina

Le sue proprietà

Agendo in sinergia con le altre vitamine del complesso B, la B12 è fondamentale per il buon funzionamento delle cellule nervose e dei globuli rossi. Inoltre è preziosa per sintetizzare il DNA, materiale genetico presente in ogni cellula.

Verdure, Avocado, Vegan, Veggies, Fresco, Naturale

Cosa può comportare un’eventuale carenza?

L’uomo è in grado, pur essendo una vitamina idrosolubile, di accumulare vitamina B12 in riserve importanti a livello epatico, riuscendo così a coprirne il fabbisogno.

  • In qualsiasi caso carenze di questo micronutriente sono osservabili soprattutto in specifiche condizioni, come ad esempio seguendo un regime alimentare vegetariano, o vegano, molto restrittivo; quindi privo di ogni alimento di origine animale, quasi unica sua fonte alimentare.

Cibo, Bistecca, Pasto, A Base Di Carne, Conoscitore

  • Un’altra condizione è quella patologica di Anemia Perniciosa, malattia cronica provocata dal mancato assorbimento della vitamina B12, a sua volta dovuto alla mancanza o allo scorretto funzionamento del fattore intrinseco intestinale, che come abbiamo visto poco fa è indispensabile per poter mettere in riserva la vitamina.

Salmone, Di Pesce, Pesce Alla Griglia, Grill, Piatto

  • Un eccessivo consumo di alcol;
  • o una condizione squilibrata della flora batterica intestinale.
  • Infine anche l’utilizzo frequente di farmaci antiacidi per patologie gastriche può ridurre l’assorbimento del nutriente in questione.

Arrosto Crosta, Carne, Alimentari, Cena, Pasto, Piastra

A livello sintomatico una grave carenza di Cobalamina può provocare oltre all’anemia, stanchezza e debolezza muscolare; tremori e movimenti instabili. Addirittura un deficit di vitamina B12 può portare ad incontinenza, ipotensione (pressione bassa), problemi di vista, coronarici e di trombosi.

Conclusione

Con lo scopo di mantenere dei buoni livelli di questa vitamina è auspicabile consumare cibi che ne sono ricchi, come la carne, le uova, il pesce, e per chi segue un’alimentazione vegetariana o vegana, integrare se possibile con un multivitaminico ben bilanciato.

E’ importante oltretutto mantenere in ottima condizione la nostra flora batterica, poiché assume un ruolo cruciale nell’assimilazione di tutte le sostanze che introduciamo attraverso il cibo.

Dott.ssa Carolina Capriolo