Trattamento trasdermico e nutraceutico

Da una più che ventennale ricerca scientifica fondata sul potere vitale e primordiale delle microalghe cianobatteriche e oli essenziali con cromatografia dei gas

Si tratta di due ricercatori inglesi, MacKinnon and Agre, e la loro scoperta dei cosiddetti water-channels (canali acquosi) nella pelle è stata premiata col Nobel nel 1993.

Risultati immagini per dolori infiammatori

Grazie all’estratto AphaMax®, i Fitocianine fitocianobatteri della linea Klamére attivano rapidamente la capacità della  cute di  auto-rigenerarsi. Tempo medio  del trattamento : 10 – 15  minuti

Protocolli di lavoro mirati e pesonalizzati con oli esseniali:

trattamenti transdermici, nei dolori cronici, infiammazione articolare, spondilite, sinusite, tunnel carpale, ginocchio, dolore all’anca, spalla, cervicalgia, artrite, cartilagine, nel ripristino del liquido sinoviale, dolore ischemico, pressione interdiscale, dolore lombare, sacrale articolazione del piede, e anche viso e corpo, anti-age, tonificanti, adiposità, cellulite, dermatite volgare, psoriasi ecc.

cartilagini

Applichiamo questa ricerca alla microalga selvatica del lago Klamath (Oregon, USA), otteniamo un estratto brevettato, AphaMax®, dalle elevatissime proprietà antiossidanti e anti-infiammatorie, tonificanti, rigeneranti e anche  anti-aging, a cui associamo un esclusivo acido ialuronico ad alto peso molecolare, costituendo una sinergia unica  in grado di agire rapidamente e in profondità sugli inestetismi più comuni, oltre a degli oli essenziali purissimi ed efficaci.

Oli Essenziali, Fiore, Aromaterapia, Profumo

Gli Oli Essenziali veicolati dall’EMS ha una funzione di stimolazione muscolare di tutti i tessuti, accelera la circolazione sanguigna, il rinnovamento cellulare. 12.000 volte di micro-vibrazioni fisiche ad alta frequenza ogni secondo, attivano efficacemente le cellule della pelle, massaggiano e rilassano i muscoli

Oltre che per le Articolazioni è fortemente risolutivo per tessuti sensibili, come viso, collagene, smagliature, rughe, pelle sottile, acneica, dermatiti, segni del tempo, colorito ecc. Ma è soprattutto l’elevata concentrazione di AFA – ficocianine dell’estratto AphaMax® A generare una potente azione protettiva e rigenerativa della pelle.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è dolori-infiammatori-parassiti.jpg

Le AFA-ficocianine hanno dimostrato di essere le molecole antiossidanti più potenti tra tutte le molecole naturali 1000 volte più potenti della vitamina C e 40 volte più potenti di note molecole antiossidanti come quercetina e catechine.

Grazie alla loro azione anti-lipoperossidativa, scientificamente provata Il trattamento “un complesso di Fitocianobatteri e Ficocianine”

insulina

proteggono la pelle sia dagli attacchi esterni ambientali, sia dalle tossine ingerite tramite un’alimentazione sbagliata. by Klamère Nutrigea Prof. Scoglio candidato a Premio Nobel nella Ricerca nutraceutica. di principi nutrizionali wild. In Offerta Lancio 1 Trattamento personalizzato € 20,00 anzichè € 50,00

Con il primo trattamento con sole 49,00 2 confezioni di Acido Ialuronico e Collagene orosolubili da 100 ml l’uno

Prenota il tuo trattamento Tel +39 0721 824500 WathzApp +39 3492246570

Micosi dei piedi

Malattia Espressione dell’AnimA

I funghi appartengono al regno vegetale e vivono nutrendosi soprattutto di materiale organico morto, il che li spinge ad insediarsi sulle parti morenti di piante viventi.

Sono parassiti che approfittano della vita altrui senza dare niente in cambio.

La loro cattiva reputazione ha fatto sì che diversi gruppi spirituali li abbiamo inseriti nella lista dei cibi proibiti.

Risultati immagini per piedi problemi
I funghi colonizzano le strutture viventi del mondo animale e umano indebolite e sul punto di degenerare e morire sono messaggeri di morte, in grado di attaccare qualsiasi parte del corpo in cui il tessuto rinuncia a lottare per la vita.

I microrganismi che ci aggrediscono hanno però bisogno per potersi introdurre che l’apparato immunitario sia indebolito.

Solo se l’organismo ritrae energia a una sua struttura lasciando lavorare la tematica corrispondente a livello di coscienza, l’assalto diviene possibile.

Immagine correlata
Mentre gli esseri viventi più piccoli in assoluto, i virus, combattono una battaglia acuta e decisiva, i batteri si comportano in modo altrettanto acuto ma più subdolo, avendo imparato a vivere pacificamente in simbiosi, come fanno ad esempio i bacteri intestinali.

I funghi, oltre a distruggere completamente le difese del corpo, porta¬no avanti lentamente i loro attacchi, coi quali si conquistano a poco a poco un loro territorio senza minacciare seriamente chi li ospita: non provocano la morte, si limitano ad annunciarla (all’area colpita).

La micosi ai piedi è determinata dalla presenza di parassiti di per sé innocui e incapaci di fare veramente del male, che però portano alla disperazione molte persone.

Questi esseri estranei colonizzano le unghie e mostrano veramente poco rispetto nei confronti delle nostre armi.

Risultati immagini per cura dei piedi funghi
Il fatto che i funghi osino inoltrarsi soltanto partendo dalle estremità, induce a considerare le unghie da un’altra prospettiva: devono essere vicine alla morte, o quasi completamente prive di vita, per offrire ai parassiti un terreno fertile.

Una volta che i funghi hanno messo radici, diventano estremamente ostinati e non demordono neppure se bombardati con l’artiglieria pesante, per esempio con antibiotici chimici “CHE NON SERVONO” è necessario rieducare il “TERRENO”.

Ricorrono con estrema facilità a una ritirata strategica e appena l’offensiva viene allentata, fanno di nuovo la loro comparsa, disturbando la pace dell’ anima e dimostrando quanto il soggetto sia predisposto a lasciarsi turbare.

I funghi si nutrono delle unghie, divorandole pezzo per pezzo in tutta calma.

Questo modo di combattere subdolo e aggressivo, di fronte al quale si è impotenti, ci annienta dolcemente. Non dobbiamo inoltre dimenticare che le unghie, armi così corrose, non sono più un ornamento: la loro luminosità e la loro levigatezza scompare rapidamente.

Immagine correlata
Poi si arriva a una situazione di stallo tra le unghie e i parassiti.

Quello che questi ultimi divorano, viene sostituito pezzo per pezzo dalle prime.

Così l’unghia per la quale si combatte diventa più spessa e deforme, assume l’aspetto di una lamiera piena di fessure, battuta e riparata un’infinità di volte.

Se i funghi esagerano e l’unghia cade o viene eliminata dal suo disperato possessore, la storia non è finita. Finché la situazione di base persiste, la provocazione silenziosa ma insistente continua.

Risultati immagini per piedi problemi
La mancanza di igiene svolge in questa situazione un ruolo decisivo.

In molte religioni l’abluzione simbolica dei piedi indica la necessità di un rapporto pulito con le fondamenta del proprio essere, con le proprie origini e con il proprio passato. I funghi ai piedi dimostrano che il contatto con la madre terra, e quindi con il mondo, non è pulito.

Nella posizione classica della meditazione, quella del loto, le piante dei piedi vengono tenute in alto come simbolo di un orientamento completo verso il mondo spirituale. In questa posizione i funghi ai piedi o le verruche risultano sgradevoli ma sinceri.

Risultati immagini per cura dei piedi funghi
Quello che occorre fare è abbassare le difese e gettare le armi.

Ciò dovrebbe però avvenire consapevolmente. Se il corpo viene alleggerito in modo adeguato a livello psicologico e spirituale, può rimettere in ordine le sue armi danneggiate e riconquistare il territorio perduto.

Un conflitto cronico e dimenticato relativo alla propria combattività, vuole essere vissuto e concluso in modo consapevole.

Come in tutte le infezioni che avanzano portate da truppe straniere, la difesa psico-spirituale richiede troppe energie, per cui il corpo viene indebolito.

Il principio dell’aggressione, reclama di essere vissuto in modo consapevole specialmente nel caso delle infezioni da funghi che si manifestano in forma benigna, meno acuta.

Immagine correlata
Come tutti i conquistatori, anche i funghi esortano a difendersi.

In particolare, i funghi ai piedi incitano a prendersi cura delle proprie armi e dei propri strumenti e promuovere il loro sviluppo. Ciò diviene simbolicamente evidente nella crescita di grossi e spessi artigli.

In particolare va curata la difesa dei propri confini.
Chi si adira contro parassiti e scrocconi, ha un problema con questa tematica. È necessario che se ne renda conto e che porti la situazione a livello consapevole.

Occorre farsi largo nella vita e, se necessario, aggrapparsi con le unghie, restando vitali e dinamici fino in fondo.

Domande

1. Dove le mie difese combattono una guerra inconfessata e inconscia, in modo lento e senza fiamma?
2. Dove non mi curo di tirare fuori le unghie spirituali e di aggrapparmi con esse alla vita?
3. Quale territorio fisico di confine lascio improduttivo e faccio deperire?
4. Se mi vergogno delle mie unghie fisiche distrutte, in che misura mi vergogno anche di quelle spirituali?
5. Perché per la vitalità delle mie unghie è finita?
6. Chi vive a sbafo ai danni miei e della mia vita?
7. In quali situazioni sono io stesso a vivere da parassita?

(Dott. Rudiger Dahlke)

I piedi

Malattia Espressione dell’AnimA

La parte del corpo più lontana dalla testa è il piede, che rappresenta l’elemento più umano del nostro corpo.

Bambino, Dieci, Piccoli, Neonato, Piedi

Mentre condividiamo tutte le altre strutture e tutti gli altri organi, compreso il cervello, con il resto delle creature viventi, il piede è il garante unico del nostro stare eretti: tuttavia riceve poca gratitudine e poca riconoscenza.

Il modo in cui andiamo in giro con i nostri piedi rivela il nostro stile di vita. Mentre per un periodo lunghissimo della nostra evoluzione abbiamo avuto, mediante la pelle, un contatto diretto con la terra, da qualche secolo lo evitiamo.

Risultati immagini per caviglia
Andare a piedi nudi svolge nella vita individuale solo un piccolo ruolo nella fase iniziale. La tendenza successiva a portare scarpe con i tacchi, mostra l’intenzione inconscia di distanziarsi il più possibile dalla madre terra.

Le donne in particolare se ne servono per portare i loro talloni di Achille lontano dalla zona di pericolo ( del serpente). La distanza dalla terra conferisce eleganza, la perdita del contatto col suolo viene accettata con piacere.

Immagine correlata
Rinchiudere il piede in scarpe molto strette e fasciarlo strettamente e impedirgli di crescere, come si faceva nell’antica Cina, sono abitudini che gettano una luce significativa sui martirii che le nostre «radici» devono subire.

Ancora oggi si constata una predilezione per i piedi piccoli, per cui non di rado mettiamo scarpe corte, che si trasformano in un vero e proprio strumento di tortura.

Binari Ferroviari, Tracce, Ferrovia, Treno, Panorama

La mutilazione intenzionale delle radici nell’antica Cina e da noi è in contrasto con l’espressione tedesca: auf groflem Fufte lebeti, che significa vivere da gran signore.

Questa espressione allude al fatto che le radici forti sono la base del successo nella vita.

Con radici ben sviluppate ci si può permettere di fare molte cose; se però ci chiudiamo in una prigione troppo stretta, dovremo pagare il nostro errore a un livello più alto. Secondo il principio «Come sopra così sotto», sulla pianta del piede, attraverso le zone di riflesso

Gambe, Scarpe Converse, Casual, Piedi, Calzature

è riprodotto tutto il nostro corpo; le zone della testa vengono a configurarsi nella regioni degli alluci.

Proprio per questo motivo il martirio della parte anteriore dei piedi, dovuto a scarpe troppo strette, provoca un aumento del mal di testa.

Sneekers, Scarpe, Nuovo, Ragazzo, Lacci, Dita Dei Piedi

Nelle cosiddette culture primitive, in cui si cammina esclusivamente a piedi nudi, il mal di testa è sconosciuto come la consuetudine di rompersi la testa o di andarla a sbattere contro il muro.

La capacità di avere basi solide, di assestarsi bene nella vita e di reggersi in piedi da soli, mostra in che misura abbiamo bisogno delle nostre radici e quanto sia privo di senso trascurarle.

La fermezza, la stabilità, la resistenza e la costanza provengono da loro e ci permettono di superare i problemi che dobbiamo affrontare nella vita.

Risultati immagini per cura dei piedi
Il piede sano di una personalità stabile presenta una doppia volta con due ponti e tre punti di contatto con la terra.

La volta più piccola, posta nella parte anteriore della pianta, è in contatto con la terra in due punti, all’altezza del dito più piccolo e di quello più grande. Quella più grande invece termina nel tallone. Il nostro piede viene quindi a configurarsi come una sorta di treppiede stabile ed elastico.

Viaggio, Lago, Piedi, Riposo, Escursioni A Piedi

Purtroppo gli uomini moderni hanno perso questo contatto ideale ed equilibrato con la terra

la maggior parte di loro avanza barcollando, poiché non trova più appoggio su tre punti, ma soltanto su uno o al massimo due.

Chi sta con i due piedi a terra e vi si appoggia in tutti e tre i punti, può fidare su una base sicura e su un senso della realtà ben fondato.

Beach, Vacanze, Benessere, Piedi, Salute, Bagnato

Chi al contrario scivola sfiorando appena il suolo, è una persona che preferisce rimanere irrealisticamente sospesa al di sopra dei fatti. La sua vita manca notevolmente di sostegno e si basa, o meglio scivola, su piedi deboli.

L’appiattimento della concavità minore toglie alla volta anteriore un pilastro e riduce il contatto con la terra a due punti soli. Se anche la volta maggiore è assente, si parla di piedi piatti.

L’elasticità e i punti di appoggio differenziati non esistono più. Il soggetto scivola su una superficie piatta come se stesse pattinando, senza riuscire a trovare stabilità o a fermarsi.

Immagine correlata
Spesso questo dato si riflette in una vita libera, priva di radici

Chi ha sostegni larghi, superficiali, un po’ impacciati, non ha affatto una personalità solida, ma libera e labile. Dato questo modo di vivere privo di basi e di punti fermi, i soggetti raramente riescono ad avere legami fissi.

Le persone dai piedi pesanti, addirittura incollati al suolo, sono completamente diverse dai «pattinatori». Sottolineano la sicurezza del loro punto di appoggio, ma è solo con grande difficoltà che riescono a sollevarsi da terra.

Si muovono trascinandosi, proprio come chi ha gambe grosse ma deboli

Immagine correlata
Anche metaforicamente, si staccano solo a fatica dal suolo: i piedi impediscono loro di raggiungere l’aereo mondo del pensiero, dove spontaneità e creatività sono di casa. Sono però fidati e costanti, giudiziosi e solidi.

Niente accade loro facilmente e poco si può ribaltare nella loro vita.

Jogging, Eseguire, Sport, Jog, Sportivo, Gara

Se dunque i piedi piatti sono inarrestabili, quelli pesanti sono fissi. Rimanere con i piedi per terra è per loro più importante che muoversi:

Se però i piedi diventano pesanti come il piombo, tirano i loro possessori verso il basso e impediscono loro qualsiasi escursione nelle altre dimensioni.

Risultati immagini per piedi trattamenti
La vita limitata al terreno dei dati di fatto, può diventare peraltro piuttosto noiosa

Ben diversa è la situazione dei principi e delle principesse che si muovono nel mondo, e specialmente nel mondo dei sogni, in punta di piedi, evitando le asperità della terra. Con ottimo stile di danza, ballano attraverso la vita.

L’andatura in punta di piedi è la variante naturale delle scarpe con i tacchi alti, e mostra quanto il suo possessore sia privo di contatto con la terra e manchi di stabilità.

Quattro Angoli, Scarpa, Avvio, Sneaker, Lacci, Ombra

Queste persone non mettono radici da nessuna parte, per non turbare la loro gaia esistenza (di artisti). Invece del senso della realtà, coltivano la fantasia.

Dei due lati del mondo polare, hanno optato per le altezze, lasciando le profondità a coloro che sono dotati di piedi pesanti.

Al posto delle radici hanno sogni ambiziosi, capacità creativa e un notevole slancio, hanno una fervida fantasia, ma nessun appiglio.

Immagine correlata
Portarli a terra è ancora più arduo che scuotere coloro che hanno i piedi pesanti

perché nel mondo fatato di chi si libra in aria niente è stabile e tutto è movimento. Ma anche la leggerezza di questi abitanti delle nuvole ha il suo lato d’ombra: essi trascurano ampiamente l’esistenza materiale.

Al polo opposto ci sono i piedi artigliati, con cui le persone si aggrappano alla superficie della terra. Le loro dita arcuate, a forma di uncino, cercano spasmodicamente un appiglio. Questi piedi parlano di un’esistenza minacciata, di un forte desiderio di trovare un appoggio e di non cedere.

Scarpe, Mädchenschuhe, Sneaker, Velluto

Non soltanto le dita, ma anche i muscoli di tutta la gamba sono spesso cronicamente tesi e tradiscono un atteggiamento analogo nei confronti della vita. I piedi irrequieti rivelano al contrario la tendenza a correre sempre e per lo più a scappar via.

Coloro che ne sono dotati vanno sempre di corsa e dietro a questo impulso al movimento nascondono molto spesso tendenze alla fuga. Una direzione simile viene indicata da una posizione particolare della schiena, che fa sì che camminando il peso ricada sui talloni.

Ragazza, Donna, Bionda, Capelli Lunghi, Vestiti, Moda

Stare sui talloni indica la volontà di retrocedere di fronte alla vita e mette al sicuro dai colpi di sfortuna.

Le posizioni di queste persone possono essere facilmente modificate. Nonostante le loro ansiose rassicurazioni, tendono a mutare opinione ogni volta che il vento toglie loro la terra sotto i piedi.

(Dott. Rudiger Dahlke)

Diabete … What is?

Il diabete è una malattia cronica, anche detta sindrome metabolica

che comporta sempre una condizione di iperglicemia, ossia una quantità di glucosio nel sangue molto elevata.

Diabete, Siringa Insulina, Insulina, Siringa, Malattia

Questo è dovuto ad un calo dell’insulina, ormone che ha il compito di regolare i livelli glicemici nella circolazione sanguigna e nei tessuti e che se deve intervenire sottrae lo zucchero dal sangue e lo mette in riserva sotto forma di grasso.

Brodo, Verdure, Broccoli, Porro, Pepe, Grani, Cibo

Questa patologia nel tempo tende ad associarsi ad altre complicanze, soprattutto a livello di danni ai vasi sanguigni (sia per quanto riguarda macroangiopatie, ostruzioni gravi e precoci dei grandi vasi non veramente specifiche della malattia diabetica; sia microangiopatie, alterazioni lievi dei piccoli vasi, per lo più a livello di retina, reni e nervi, tipica quest’ultima della sindrome metabolica presa qui in esame).

Giovane Donna, Ragazza, Sportivo, Natura, River, Sport

Il metabolismo dei glucosidi

Il glucosio rappresenta la più importante fonte di energia per le cellule del nostro organismo e proprio per questo, oltre ad essere utilizzato immediatamente, viene anche immagazzinato in riserve di glicogeno.

Il glucosio, dunque, dal sangue (nel quale viene disciolto dopo il processo di digestione degli alimenti) deve essere trasportato all’interno delle cellule per essere utilizzato e immagazzinato.

L’insulina è il principale ormone che regola l’ingresso del glucosio dal sangue nelle cellule

(in quelle muscolari e adipose), il deficit di secrezione insulinica o l’insensibilità alla sua azione sono proprio i due meccanismi principali attraverso cui si espleta il diabete mellito.

Insulina, Diabete, I Diabetici, Mangimi, Salute

La gran parte dei carboidrati nel cibo viene convertita entro un paio di ore in glucosio. L’insulina è prodotta dalle cellule β del pancreas come esatta risposta all’innalzamento dei livelli di glucosio nel sangue (per esempio dopo un pasto), le cellule β del pancreas sono infatti stimolate dagli alti valori di glicemia e inibite dai valori bassi.

Frittella, Schaumomelette, Frittata, Di Zucchero, Dolce

Se la disponibilità di insulina è insufficiente (deficit di insulina) o se le cellule rispondono inadeguatamente ad essa (insulino – resistenza) o se l’insulina prodotta è difettosa, il glucosio non può essere efficacemente utilizzato dal nostro organismo:

la conseguenza di ciò è uno stato di carenza di glucosio nei tessuti con elevati valori nel torrente sanguigno.

le varie tipologie di diabete, classificazione

Pane, Prima Colazione, Cibo, Frittelle, Piastra, Tavolo

Esistono diversi tipi di diabete e diverse circostanze in cui esso può presentarsi quindi vediamone assieme le diverse caratteristiche:

Diabete mellito può essere di tipo 1 o di tipo 2

• Diabete di tipo 1: Si configura come patologia autoimmune, poiché causata da una risposta immunitaria contro le cellule β del pancreas, che vengono distrutte e che comporta di conseguenza insulino – deficienza. Questa forma compare in età giovanile. Potrebbe anche essere dovuta a fattori ambientali o genetici.

Di Zucchero, Cannella, Zucchero Cannella, Dolce

• Diabete di tipo 2: in questo caso i pazienti conservano una certa funzionalità delle cellule β (responsabili della produzione di insulina), non sufficiente però a mantenere stabili i livelli di glucosio nel sangue e presentano una scarsa sensibilità dei tessuti periferici all’insulina.

Marmellata, Vasetti, Frutta, Naturale, Cibo, Organici

Il diabete di tipo 2 insorge in tarda età e non è di tipo immunitario, ma dovuto a diversi fattori: ambientali, ereditari e comportamentali.
• Diabete gestazionale: Per diabete gestazionale si intende un aumento dei livelli di glucosio che si manifesta o viene rilevato per la prima volta nel periodo della gravidanza.

Spaghetti, Tagliatelle, Pomodori, Pasta, Antipasto

Questa condizione si verifica nel 8% delle donne incinte. Generalmente, il diabete gestazionale tende a scomparire al termine della gravidanza; tuttavia, le donne che ne hanno sofferto presentano un rischio più elevato di sviluppare diabete di tipo 2 in età avanzata.

Pur essendo una condizione transitoria, se non viene diagnosticato ed adeguatamente curato, può portare a delle conseguenze, anche gravi, sia per la madre che per il bambino.

Diabete secondario

Risultati immagini per diabete

E’ conseguente a patologie correlate al pancreas, in seguito a traumi o asportazioni chirurgiche, a malattie endocrine o ancora in seguito a intensi trattamenti farmacologici (soprattutto a base di glicocorticoidi).

Diabete insipido

Lasagne, Tagliatelle, Formaggio, Pomodori, Teglia

E’ una forma particolare e rara di diabete, dovuta ad un alterato funzionamento dell’ipofisi, presenta i vari sintomi del diabete mellito senza la condizione di iperglicemia. In questo caso le urine sono molto poco concentrate come conseguenza di una scorretta produzione o secrezione o funzionamento dell’ormone vasopressina (ADH), il quale è regolato in partenza dall’ipofisi.

Insalata, Fichi, Formaggio, Formaggio Di Capra

Il diabete è una malattia da eccesso di zuccheri

In Europa circa 75 milioni di persone soffrono di questa malattia e 1 adulto su 4 è in fase pre-diabetica.

Lo stesso endocrinologo Ron Rosedale, ricercatore dei disturbi connessi al diabete, afferma che dato che l’aumento dei casi diabete è avvenuto in un tempo ristretto quasi ad una sola generazione, l’origine non può essere legata a cause genetiche.

Insalata, Verdi, Veggies, Lattuga, Estate

Inoltre il problema di base riguarda i cambiamenti radicali nello stile di vita e di dieta che si sono verificati negli ultimi 50 anni.

Il consumo sempre più massiccio di carboidrati raffinati, legumi, patate, pane e la produzione di alimenti industrialmente elaborati, hanno fatto sì che i nostri cibi fossero molto poveri da un punto di vista nutritivo nonostante avessero un apporto calorico altissimo.

Pasta, Spaghetti, Cibo Italiano

Va osservato inoltre che la situazione è per di più peggiorata dal fatto che lo stile di vita sviluppatosi negli ultimi tempi è sempre più sedentario.

Insulina e leptina: un circolo vizioso

Immagine correlata

I principali ormoni che gestiscono le riserve energetiche sono l’insulina e la leptina

Il ruolo del primo lo abbiamo osservato precedentemente, il secondo, meno conosciuto, è stato scoperto relativamente più di recente, è prodotto dal tessuto adiposo e ha come funzione di segnalare al cervello la sensazione di sazietà.

Spaghetti, Tagliatelle, Fungo, Pasta, Italiano, Aglio

In una condizione in cui il cibo ricco di zuccheri abbonda e l’attività fisica è poca il nostro corpo si sforza di mantenere i livelli di glucosio entro i limiti, e lo fa secernendo quantità crescenti di insulina e leptina.

Maggiore è la velocità con cui assorbiamo il cibo, maggiore è la velocità con cui crescono i livelli di zucchero nel sangue e maggiore è la necessità d’insulina e leptina. Più un alimento è stato raffinato e più sarà assorbito velocemente e più questo squilibrio ormonale si aggrava.

Cucina Mediterranea, Mangiare, Cibo, Cucina Italiana

Il nostro organismo si abitua a livelli costantemente elevati di questi ormoni e non risponde più allo stesso modo. Quantità crescenti portato ad esigenze sempre maggiori, questo fenomeno è detto “resistenza” all’insulina e alla leptina.

Raggiunto questo stato il nostro pancreas non è in grado di produrre ancora più insulina e il cervello inizia a non rispondere più ai segnali dati dalla leptina, da qui lo sviluppo della malattia.

Cucina, Cibo, Italiano, Antipasti, Cena, Pranzo

Cosa provoca questo disordine metabolico?

Questa sindrome comporta un aumento del peso e un’intensa sensazione di fame in primis. In caso di diabete aumenta anche il rischio di malattie cardiovascolari e di cancro, di disfunzione erettile e impotenza sessuale.

Essendo l’insulina un ormone pro-infiammatorio, cresce anche la predisposizione alle infiammazioni. Si rischia l’ipotiroidismo, l’invecchiamento precoce delle nostre cellule e malattie neurodegenerative come l’Alzheimer (anche definito diabete di tipo III).

L’integrazione è fondamentale

Migliorare la qualità della nostra alimentazione e del nostro stile di vita purtroppo non basta, assume un ruolo fondamentale anche il poter colmare le carenze nutrizionali che mettono in difficoltà il nostro metabolismo:

– Le vitamine del complesso B sono essenziali per attivare il metabolismo dei carboidrati, in particolar modo la vitamina B1 (tiamina) interviene nei processi di assorbimento del glucosio e ne stabilizza i livelli nel sangue;

Spezia, Chiles, Paprika, Peperoncino Rosso, Polvere

– La glutammina agisce in concomitanza alla vitamina B1, oltre ad essere fondamentale per la permeabilità della mucosa gastrica;

– La vitamina C ha un ruolo predominante nella prevenzione e risoluzione dei danni che compaiono a livello vascolare in caso di diabete;

– Gli aminoacidi lisina e prolina di conseguenza risultano essere importanti per permettere l’assorbimento della vitamina C;

Cannella, Stecca Di Cannella, Spezia, Infornare, Natale

– L’acido alfa-lipoico, ottimo antiossidante intracellulare che migliora il controllo della glicemia e diminuisce i danni causati dal diabete;

– Il magnesio, assolutamente essenziale per la diminuzione della resistenza insulinica

– La vitamina D3;

– La vitamina K2 diminuisce il rischio di imbattersi nel diabete e aumenta la sensività all’insulina;

Sale, Pepe, Cucchiai, Spezie, Ingredienti, Condimenti

– Il cromo potenzia l’azione e la secrezione di insulina;

– La cannella, aiuta ad ottenere un miglior controllo glicemico e abbassa i livelli di emoglobina glicata, dei trigliceridi e dei lipidi totali nei pazienti diabetici;

– L’acqua, è importante per aumentare il rendimento energetico cellulare e per agevolare tutte le reazioni fisiologiche precedentemente nominate.

Dott.ssa Carolina Capriolo

_________________________________________________________

Fonti:
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4363979/
http://diabetes.diabetesjournals.org/content/46/11/1786.short
http://journals.plos.org/plosone/article?id=10.1371/journal.pone.0092358
http://www.arcmedres.com/article/S0188-4409(14)00078-2/abstract
http://care.diabetesjournals.org/content/34/9/e147.short
http://www.my-personaltrainer.it/salute/diabete.html
“The Rosedale diet” Ron Rosedale , Carol Colman , pg.134
Glucose Intake and Utilization in Pre-Diabetes and Diabetes Implications for Cardiovascular Disease 2015, Pages 387–401Part II: Diabetes Chapter 32 – Amino Acids Supplementation as Nutritional Therapy Strategy in Diabetes Mellitus Giuseppe D’Antona, MD, PhD