Tag Omega 3

Frutta secca e semi

Se preferisci mangiare frutta secca e semi tostati, tostali tu stesso così da controllare la temperatura e il tempo di tostatura. Per esempio, i semi di zucca crudi si possono cospargere di sale himalayano (o altro tipo di sale naturale) e poi tostare in forno per quindici o venti minuti a bassa temperatura: non più di 80 gradi. Così facendo i danni del calore saranno ridotti al minimo.
Read More

Pesce e frutti di Mare

e sardine sono tra gli alimenti che contengono le più alte concentrazioni di omega-3: una sola porzione contiene più del 50 per cento dell’apporto quotidiano consigliato, il che le rende una delle migliori fonti animali di omega-3. (14) Assicurati però che le sardine siano conservate in acqua, e non in olio d’oliva, perché quasi sempre l’olio d’oliva utilizzato per confezionare questo pesce non è adatto al consumo umano.
Read More

Uova

Se non vuoi mangiarle crude, la soluzione migliore è prepararle in camicia o alla coque (irrorate con olio MCT o extra vergine “reale”). Le uova strapazzate o fritte non sono consigliabili perché il calore elevato ossida il colesterolo contenuto nelle uova e può causare problemi se hai alti livelli di colesterolo.
Read More

Cuore alimentazione grassi e colesterolo

Anche il fatto che latte e burro siano associate con un’aumentata mortalità da cardiopatia coronarica sarebbe forse da interpretare: quale latte? Da quali allevamenti? Da quali mucche? Alimentate ad erba e lasciate libere di pascolare, o alimentate a mais (possibilmente transgenico), vaccinate, ingravidate continuamente in maniera innaturale, per non parlare degli ormoni che negli Stati Uniti si somministrano per aumentare la produzione del latte?
Read More

× Sono qui per aiutarti