La terapia mitocondriale

terapia mitocondriale

Asse intestino – Cervello 

A COSA SERVE ?

Se vuoi trattare un problema di salute o se vuoi potenziare al massimo
la tua salute, questo libro sulla TMM fa proprio al caso tuo.

Come ho già sottolineato, il funzionamento ottimale dei mitocondri è assolutamente fondamentale per la salute dell’organismo. In quasi tutte le tue cellule hai tra gli ottanta e i duemila mitocondri, che generano circa il 90 per cento dell’energia di cui hai bisogno per sopravvivere e restare in salute.

Risultati immagini per terapia mitocondriale

Se il funzionamento dei mitocondri è compromesso

– come accade quando segui una dieta povera di grassi, ricca di carboidrati e di cibi trattati

– la normale segnalazione metabolica è disturbata, il che a sua volta provoca danni nel DNA cellulare e mitocondriale o causa un deficit nella capacità di riparare i danni prodotti da altre fonti, per esempio le radiazioni ambientali.

Nozze, Beach, Amore, Coppia, Giovane Coppia, Romantico

Per consentire al tuo corpo di prevenire e combattere il cancro e molte altre gravi malattie, devi prenderti cura dei tuoi mitocondri dedicando loro un’attenzione speciale. Il sistema più efficace per ripararli, rigenerarli e ottimizzarne il funzionamento è fornire loro il miglior carburante possibile.

terapia mitocondriale

La Terapia Metabolica Mitocondriale serve proprio a questo scopo. Invece di limitarsi ad attenuare i sintomi, la TMM mira a curare la causa radicale delle malattie croniche e dell’invecchiamento, intervenendo sull’integrità

– o sulla perduta integrità

– dei mitocondri.

Prima Colazione, Succo D'Arancia, Pane, Grano Intero

Il problema è ovvio. Da un lato i mitocondri sono importanti per la salute: generano l’ATP e controllano l’apoptosi (la morte programmata delle cellule), così come l’autofagia e la mitofagia, processi con cui le cellule e i mitocondri danneggiati vengono eliminati prima che concorrano allo sviluppo di malattie croniche.

Risultati immagini per alimentazione  mitocondriale

Dall’altro, i mitocondri sono la sede principale della produzione di ROS e sono responsabili dei danni prodotti dai radicali liberi, perché contengono due membrane cellulari, una interna e una esterna, entrambe vulnerabili.

L’importante è riuscire a produrre l’ATP nella maniera più efficace per ottimizzare la salute e garantire la longevità, annullando gli anni passati a mangiare alimenti che producono un eccesso di radicali liberi quando vengono metabolizzati.

Risultati immagini per alimentazione  mitocondriale

La buona notizia è che se usiamo i chetoni per ricavare energia, nel nostro organismo si producono radicali liberi in quantità assai inferiori rispetto a quando utilizziamo gli zuccheri.

Siccome i chetoni sono un carburante molto più pulito degli zuccheri, causano meno danni ossidativi, e questo è uno dei motivi principali per cui un programma alimentare basato sulla combustione dei grassi, come la TMM, è così potente.

Fragole, Ciotola, Estate, Frutta, Prima Colazione

È importante notare che l’esposizione ai danni ossidativi si riduce al minimo se mantieni bassi i livelli di glucosio nel sangue, come dimostra il lavoro del dottor Seyfried per istituire l’Indice Glicemico-Chetonico (GKI).2 Per questo motivo il controllo dei livelli di glucosio nel sangue è parte integrante.

Dr. Joseph Mercola “Trasforma il grasso in energia”

Alghe dell’Atlantico 

Le alghe dell’Oceano Atlantico sono estremamente efficaci per liberare il corpo dai metalli tossici.

Uno dei motivi per cui alcuni metalli pesanti sono così nocivi per l’organismo è che sono neuro-antagonisti, cioè disturbano e deviano gli impulsi elettrici deteriorando i nervi. I neurotrasmettitori si esauriscono e si fulminano come lampadine, il che può provocare ansia e depressione.

Spirulina, Alga, Proteine ​​Vegetali, Disintossicazione

Nell’oceano, il compito delle alghe è assorbire i metalli pesanti, le radiazioni e le altre tossine per poi neutralizzarle.

Quando la Palmaria palmata (dulse), il fucus (quercia marina), la laminaria, l’alaria, la lattuga di mare, l’alga nori, il lichene e l’alga rossa entrano in contatto con le tossine nell’acqua, le risucchiano continuamente come spugne, disattivando la loro frequenza distruttiva per poi rilasciarle nell’oceano, dove non possono più causare danni.

Sushi, Mangiare, Asia, Riso, Delizioso, Pesce, Salmone

Quando le consumiamo, le alghe producono lo stesso prodigioso effetto spugna nel nostro corpo, ma con una differenza:

invece di rilasciare nell’organismo le sostanze che hanno assorbito e neutralizzato – metalli tossici, radiazioni, diossina, pesticidi come il DDT – i composti fitochimici delle alghe si legano alle tossine cui impediscono di disperdersi nel corpo (perché non è il loro ambiente naturale).

Subacquea, Vista Dall'Alto, Acque Superficiali

Se entrando nel nostro organismo le alghe hanno ancora tracce delle tossine residue, le trattengono e strada facendo ne raccolgono altre, dopodiché le evacuano senza contaminarci. Le alghe fungono anche da scorta d’emergenza nel colon, perché si attaccano a tutti i metalli (trasportati da altri cibi disintossicanti come il coriandolo) e si assicurano che escano dal corpo.

Nel portare fuori le tossine, l’unica cosa che le alghe lasciano nel corpo sono le sostanze nutritive, in particolare più di cinquanta minerali altamente biodisponibili e assimilabili che giovano alla salute e a qualunque area del corpo ne sia carente.

Oltre a riportare equilibrio nell’organismo,

Bolle D'Aria, Immersioni Subacquee, Subacquea, Colpo

creano preziosi elettroliti di supporto contro lo stress. Le alghe sono utili per qualunque malattia, in quanto ricostruiscono il DNA danneggiato e portano con sé il radicamento dell’oceano, che si trasferisce dentro di noi.

Le alghe sono particolarmente benefiche per il sistema endocrino perché assorbono le radiazioni, che talvolta sono la causa dell’ipotiroidismo (scarsa attività della tiroide) e delle disfunzioni dell’ipotalamo, dell’ipofisi e dell’epifisi. In più, sono un’ottima fonte di iodio attivo che protegge la tiroide non solo dalle radiazioni ma anche da virus come l’Epstein-Barr.

Alga Marina, Spiaggia, Alghe Sulla Spiaggia

Ancora, le alghe sono di particolare giovamento per ossa, tendini, legamenti, tessuto connettivo e denti e sono meravigliose per trattare tutte le malattie e i sintomi associati ai metalli pesanti, come l’Alzheimer, il disturbo da deficit di attenzione e iperattività, l’epilessia o la confusione mentale.

MALATTIE

Se hai una delle seguenti malattie, prova a introdurre le alghe dell’Atlantico nella tua vita.

Occhi, Ragazza, Occhio, Bello, Vicino, Colore, Verde

Disturbi del sistema endocrino, osteopenia, osteoporosi, fratture, lesioni, epilessia, morbo di Alzheimer, demenza, emicrania, tiroidite di Hashimoto, morbo di Graves, cancro alla tiroide, alle ossa, all’apparato riproduttivo (ovaie, utero e cervice), al cervello, alla vescica, ai reni, disturbo bipolare, autismo, disturbo da deficit di attenzione e iperattività,

esposizione alle radiazioni (per trattamenti dentali, radiografie o terapie oncologiche), epilessia, anemia, leucemia, polipi intestinali, sensibilità chimica multipla, disturbi ossessivo-compulsivi, depressione, ansia, morbo di Parkinson, sindrome di Asperger, endometriosi, glaucoma, carenze del sistema immunitario, meteoropatia, lupus.

SINTOMI


Occhio, Blue Eye, Iris, Pupilla, Faccia, Vicino

Se hai uno dei seguenti sintomi, prova a introdurre le alghe dell’Atlantico
nella tua vita.

Confusione mentale, ipotiroidismo, perdita della memoria, tic, spasmi, crisi epilettiche, vista appannata, caduta dei capelli, problemi di equilibrio, nausea, emicrania, mal di testa, costipazione, carenza di minerali, tutti i sintomi neurologici (anche formicolio, intorpidimento, spasmi, contrazioni involontarie, neuropatia e oppressione al torace), infiammazioni all’utero, alle ovaie e/o alle tube di Falloppio, infiammazioni alla cistifellea, allo stomaco, all’intestino tenue e/o al colon, paralisi di Bell, scatti d’ira, fegato pigro, tremori.

SUPPORTO EMOTIVO

Risultati immagini per alghe commestibili

Se hai continui alti e bassi, se passi da un estremo all’altro in un attimo, le alghe sono una risorsa straordinaria. Spesso quando una persona è ipersensibile, altalenante o emotivamente instabile, è perché non è radicata. Le alghe dell’Atlantico sono i cibi che più di tutti offrono un radicamento. Quando le mangi assimili l’energia radicante di una nuotata nel mare.

INSEGNAMENTO SPIRITUALE

Inverni, Donna, Cerca, Biondo, Bella Donna, Bellezza

Spesso nella vita assorbiamo le preoccupazioni, le paure e altre emozioni stressanti dalle persone che ci circondano; se non interveniamo, queste emozioni nocive possono logorarci e intaccare il nostro benessere. Le alghe marine c’insegnano la miracolosa arte di assorbire energie tossiche ed elaborarle in modo da neutralizzarle e rilasciarle nell’etere, così da non nuocere a nessuno.

SUGGERIMENTI

Boat House, Cottage, Acque, Lago, Scozia, Blu, Acqua

Per aumentare l’effetto radicante di un pasto, metti una striscia di laminaria nella pentola dove cuoci il riso, aggiungila a una zuppa o gustala con altre pietanze saporite.
Per un elisir detossinante ultrapotente, aggiungi una manciata di Palmaria palmata a un centrifugato di mirtilli selvatici, coriandolo, spirulina o Alga Klamath d’acqua dolce, ed estratto in polvere di orzo selvatico.

ROTOLINI DI NORI CON INTINGOLO CREMOSO DI AVOCADO
Per una/due porzioni

Messicano, Avocado, Calce, Mini, Tartelette, Crostata

Questi bellissimi rotolini in stile sushi sono divertenti da preparare e si prestano a infinite possibilità. Non esitare a correre in cucina e a prepararli tu stesso, riempili con le verdure di questa ricetta o divertiti a sperimentare delle varianti.
Assicurati di arrotolarli ben stretti e verranno benissimo.

Accompagnati dall’intingolo cremoso di avocado sono perfetti a pranzo, a cena o per uno spuntino.
4 carote
3 zucchine
1 jicama (patata messicana) sbucciata
1 mazzo di cipollotti mondati
½ tazza di Palmaria palmata a pezzetti
8 fogli di nori
PER L’INTINGOLO:
1 avocado
1 lime spremuto
¼ di tazza di coriandolo
¼ di jalapeño
½ dattero Medjoul
½ tazza d’acqua

Avocado, Tagliere, Cucina, Uova, Cibo, Padella, Sano

Taglia le carote, le zucchine e la jicama a strisce sottili o “spaghetti” servendoti di un pelapatate, un coltello o un’affettatrice. Assembla i rotolini disponendo tutte le verdure sul fondo di ogni foglio di nori.

Arrotola i fogli tenendoli ben tesi. Bagna un dito nell’acqua e fallo scorrere lungo il bordo del foglio di nori per sigillare il rotolino. Se vuoi, taglialo in porzioni più piccole.
Per l’intingolo, miscela tutti gli ingredienti fino a ottenere un composto
omogeneo. Versa e gusta!

by (Anthony William cibi che ti cambiano la vita)

Ipotiroidismo

Malattia espressione dell’AnimA

Al contrario dell’ipertiroidismo, nell’ipotiroidismo la quantità di ormoni tiroidei presente nel sangue è insufficiente. Le conseguenze che questa disfunzione comporta, in un rallentamento delle funzioni organiche e in una debolezza cronica.

 

Tiroide, Endocrino, Diabete, Ghiandola, Sindrome

La pressione diminuisce, lo stesso accade per la quantità di zucchero nel sangue, l’anemia fa la sua comparsa e il metabolismo funziona al minimo, la situazione che ne deriva è caratterizzata da un senso di stanchezza, di fiacchezza, di assenza generale di forze, a cui si aggiunge l’aumento di peso.

Inappetenza e costipazione si uniscono agli altri sintomi, mentre i capelli diventano secchi, ispidi e tendono a cadere.

La pelle è mal irrorata, di conseguenza è fredda e tende ad ispessirsi. I tessuti sottocutanei assumono una consistenza spugnosa e solida che porta i medici a parlare di mixedema.

Scheletro Umano, Corpo Umano, Anatomia, A Raggi X

L’umore è a terra, il volto privo di espressione.

Le funzioni intellettive rallentate e la mente quasi addormentata, come in letargo, sono gli elementi più contrastanti con lo stato di veglia, di sovreccitazione e di paura che caratterizza i malati di ipertiroidismo.

Coloro che invece soffrono di mixedema hanno una pelle dura, che permette loro di chiudersi alle pressioni del mondo esterno.

Dieta, Contacalorie, Perdita Di Peso, Salute, Cibo

La pelle è male irrorata e di conseguenza fredda e spessa.

Le mani gelate, nel caso in cui arrivino a toccare materialmente un’altra persona in segno di saluto, fanno capire che non intendono avere alcun contatto caldo e cordiale.

I piedi ghiacciati rivelano che l’energia che assorbono dalla terra è insufficiente, e se i piedi diventano freddi, la paura fa subito la sua comparsa.

Perdita Di Peso, Peso, Nutrizione, Scala

Una persona che non ha ancora trovato le sue radici, vive naturalmente in uno stato di panico totale.


Queste caratteristiche mettono i malati di ipotiroidismo al polo opposto a quello occupato dai loro compagni di sventura, gli ipertiroidei.

Risultati immagini per ipotiroidismo  obesita

Come tutti gli opposti, sono collocati sullo stesso asse, ma di fronte. Dove i soggetti ipertiroidei affrontano la vita bloccati dalla paura della morte e pervasi dal panico, i soggetti ipotiroidei al contrario sono indifferenti, come se non accadesse mai niente:
tutto li lascia freddi.

È come se fingessero di essere già passati a miglior vita.

Dieta, Buone Intenzioni, Posate, Apple, Coltello

Il tema della morte, in un certo senso, li accomuna: ma mentre gli ipertiroidei la temono, questi la imitano, in ogni caso essa è al centro dei pensieri di entrambi.

Non sorprende poi molto che questi malati in realtà non si sentano a proprio agio nella loro pelle fredda e spessa.

L’umore a terra e l’espressione spenta del volto, da cui traspare la mancanza di qualsiasi tipo di partecipazione, rivela definitivamente il loro stato. Il cuore, che batte a ritmo stanco e debole, mette in circolo un sangue che manca di sostanza.

Churros, Cottura, Cookies, Dessert, Pasticceria

Si tratta di una linfa vitale tenue, che contiene pochi trasportatori di energia (globuli rossi) e poco combustibile (zuccheri). La carenza di zuccheri indica che la loro vita manca di dolcezza.

Nessuna meraviglia che, visti dall’esterno, questi pazienti sembrino in tutto e per tutto distanti mille miglia dalla vita. In loro si esprime il ritiro senza condizioni da tutti i fronti dell’esistenza.

Uovo, Ingrediente, Cottura, Cucina, Cibo, Crudo

Il carattere di questa malattia si rivela nella sua torma estrema, il mixedema, con uno stato di morte apparente e una temperatura corporea al di sotto della norma, che può arrivare a ventitré gradi.

La vita è congelata, le funzioni vitali sono praticamente prossime a soccombere.

Cupcakes, Dessert, Glassare, Cibo, Torta, Sweet

Tutti i segni vitali sono scomparsi e i pazienti sono costretti a profondo stato di incoscienza: non possono più scaldarsi di fronte alla vita senza aiuto esterno.

Di fatto, è solo grazie agli altri che possono essere riportati in vita. Queste situazioni estreme sono alla base dei racconti macabri dei sepolti vivi.

I pazienti ipotiroidei non mostrano alcuna disposizione a partecipare il lo battaglia della vita e non evidenziano alcun tipo di interesse nei suoi confronti.

Ponte, Giardino Giapponese, Arco, Park, Giardinaggio

Gli occhi stanchi e infossati contrastano con quelli accesi, pronti ad uscire dalle orbite dei loro partner ipertiroidei. La loro pigrizia e loro apatia priva di interessi si oppongono all’iperattivismo degli altri.

Gli uni non muovono un passo, gli altri si agitano senza mai raggiungere una meta. In questa situazione hanno in comune un tema da cui sono lontani in egual misura. Si tratta del loro posto nella vita. Tra il troppo poco in un caso, e il troppo nell’altro, si trovano entrambi a metà strada dalla vita.

Bolla Di Sapone, Frost, Neve, Bolla, Eiskristalle

Quanto i due poli siano in verità vicini, è dimostrato anche dalla medicina moderna, che con i suoi metodi terapeutici radicali di radioterapia e con interventi chirurgici trasforma non di rado l’ipertiroidismo in ipotiroidismo.

Il funzionamento della tiroide deve essere stabilizzato attraverso l’assunzione di ormoni tiroidei, che accompagneranno i malati per tutta la vita.

Farfalla, Insetto, Macro, Animale, Natura, Primavera

Attraverso questa procedura i soggetti sperimentano lo stesso tema di base da due diversi punti di vista:

mentre la terapia che la medicina tradizionale prescrive per l’ipotiroidismo è sostenuta dal principio della sostituzione e segue principi allopatici – (l’apatia del paziente è contrastata attraverso l’assunzione di ormoni tiroidei in grado di eliminarla) – l’irradiazione di iodio radioattivo va in una direzione quasi omeopatica.

Bolla Di Sapone, Cristalli, Eiskristalle, Congelare

I pazienti bevono iodio radioattivo, che si raccoglie nella tiroide e lo irradiano all’esterno.

Durante il trattamento i pazienti emanano radiazioni talmente radioattive che devono essere schermati. I radiologi quindi aggrediscono gli impulsi vitali aggressivi sprofondati nel corpo con aggressività ancora maggiore. Il materiale radioattivo è il materiale più attivo e quindi più vitale che conosciamo.

Apple, Caduta, Succosa, Cibo, Autunno, Frutta, Red

Prorompe dall’interno verso l’esterno, possiamo dire che si distrugga a causa della sua stessa mortale vitalità.

Il compito che i pazienti devono svolgere e la soluzione del tema ipotiroidismo consistono nel ripiegarsi su se stessi in modo consapevole, nel ridurre le attività al minimo indispensabile e nell’imparare a lasciarsi andare.

Roma, Lazio, Italia, Piazza San Pietro, Selfie, Donna

L’ «indifferenza» con la quale i soggetti affrontano ogni cosa deve trasformarsi in un consapevole:

«Sia fatta la Tua volontà». Il compito non consiste nel lasciarsi scuotere da tutto, bensì nel chiedere pazientemente alla vita di indicare quale sia il proprio posto. Non la rassegnazione verso l’esistenza, ma il passaggio da un «Io voglio!» a un «Sia fatta la tua volontà!».

Mentre nell’ipertiroidismo la vita era affondata nell’ombra, qui lo stesso accade per la morte.

Elefante, Giovane, Abbeveratoio, Giovane Elefante

È allora necessario lasciar morire tutto ciò che è vecchio, i vecchi modelli, i vecchi Programmi e tutto ciò che da tanto ormai è troppo stanco per vivere. Il malato di mixedema ha l’aspetto di un cadavere freddo, gonfio, esangue.

Deve trovare il coraggio di affrontare la morte, perché soltanto quando avrà imparato a morire potrà vivere.

Farfalla, Blu, Insetto, Morphofalter Blu

In una società moderna questo compito potrebbe sembrare errato: da sempre, però, esistono culture, ad esempio quella dell’Antico Egitto, dei Maya, dei lama tibetani, nelle quali la preparazione alla morte era considerata uno degli elementi più importanti della vita. I loro libri dei morti ci indicano questa strada.

Un’altra malattia causata da ipotiroidismo è il cretinismo, che determina fenomeni quali il nanismo e l’oligofrenia.

Ragazza In Cerca Di Distanza, Ragazza, Ritratto

In questo contesto, il compito che abbiamo sopra indicato diventa ancora più chiaro e si rivolge principalmente ai genitori. Per realizzare anche solo parzialmente l’ «io voglio», c’è bisogno di intelligenza: se questa manca, l’assoggettamento dell’ambiente alla propria volontà non è pensabile.

I soggetti afflitti da cretinismo percepiscono il mondo istintivamente e non attraverso la loro ragione:

Donna, Silhouette, In Piedi, Finestra, Scena, Posto

sono fin dall’inizio degli emarginati. Inutili a fini sociali e costantemente bisognosi di aiuto, sono per gli altri un vero e proprio peso. Queste persone, volenti o nolenti, sono costrette a sopportare una situazione certamente umiliante, anche se quasi sempre più difficile per i genitori che per loro stessi.

L’unica soluzione possibile consiste nel tra-sformare l’umiliazione in umiltà. Anche la crescita limitata deve essere letta da questo punto di vista.

Non si tratta chiaramente di interpretare il ruolo del «grande Zampanò» in questa vita, ma di inserirsi in una piccola cornice che fa parte di un grande mondo e di assumervi il proprio piccolo, modesto ruolo.

Donna, Ragazza, Libertà, Felice, Sole, Silhouette

Domande
1. Perché non posso essere più vitale? Che cosa mi porta a vivere solo di una fiamma esigua?
2. Per quale motivo ho bisogno di una pelle tanto spessa?
3. Cosa mi vuole dire il mio sovrappeso? Che cosa compensa in me?
4. Dove nascondo la mia energia vitale?
5. Come posso trasformare la mia rassegnazione in dedizione, il mio fatalismo in devozione?
6. Che cosa devo lasciar morire per diventare più vitale?
7. In che misura sono debitore nel conflitto con la morte?
8. Dov’è il mio posto, quello in cui potrei vivere e crescere?

(Dott. Rudiger Dahlke)