Tecniche per la Guarigione e Comprensione

Guardare oltre le stelle

Non è inconsueto che l’Anima di una persona venga ferita dalle avversità o da situazioni stressanti, fisiche, emotiva, organiche ecc., specialmente se quella persona combatte da anni contro una malattia del mistero. È per questo che L’Universo (che è un’estensione della Coscienza) ha donato alla nostra Anima un dispositivo di sicurezza.

Galassia Di Andromeda, Via Lattea, Collisione, Spazio

La maggior parte della tua Anima è dentro di te, qui, sulla Terra. Ma lassù nell’etere, oltre le stelle, c’è memoria dell’essenza della tua anima. A prescindere da ciò che accade nella tua vita terrena, l’essenza della tua anima rimane al sicuro perchè immortale. Il corpo è un cappotto che se va perduto, puoi comunque continuare la tue esperienza di Vita in altri contenitori (corpi) spalmati nel tempo e nello spazio.

Sono molti i modi in cui le persone si perdono qui sulla Terra.

Via Lattea, Stelle, Notte, Cielo, Panorama, Deserto

L’anima può subire prarassitaggi nel corso della vita, o addirittura perdere dei pezzi del proprio contenitore. Le ferite – fisiche o emotive, derivanti da vite passate, dal lavoro o dall’infanzia – inducono le persone a cercare la propria Anima. Anche le dipendenze assumono forme e proporzioni diverse e possono rubare l’Anima di una persona.

Esistono dipendenze dall’alcol e dalle droghe, ma anche dal cibo, dal gioco d’azzardo, dalla considerazione negativa di sé, da spiriti e molte altre. La dipendenza è un veleno che porta le persone ad allontanarsi talmente tanto da se stesse che diventano quasi senz’anima.

Via Lattea, Galaxy, Notte, Cielo, Stelle, Universo

Tuttavia tu non potrai mai perderti completamente. Hai sempre la capacità di ricongiungerti con la tua Anima con la tua Mente e il tuo Spirito , parti della stessa Coscienza dentro di TE.

Non devi più tormentarti per cercare quel senso di completezza fuori di te.

Tu sei già Completo solo non lo ricordi e ti identifichi con la vita che pensi di vedere e vivere fuori, la stessa credenza ti sta sperando da te stesso.

Delicate Arch, Tramonto, Pietra, Formazione, Arenaria

Per integrare la tua Anima, soffermati ogni sera a contemplare il cielo. Prima entra in comunione con le stelle: l’Anima ha un legame telepatico diretto con le stelle. Lascia risuonare per qualche istante la luce e la meraviglia della loro esistenza.

Prima entra in comunione con le stelle: l’Anima ha un legame telepatico diretto con le stelle. Lascia risuonare per qualche istante la luce e la meraviglia della loro esistenza.

Cane, Lupo, Yelp, Luna, Albero, Notte, Cielo Stellato

Poi sposta l’attenzione allo spazio che si estende oltre le stelle, dentro di TE, immagina che tu vieni da lassù, in un luogo in cui non esiste la sofferenza, ma non eri completa eri solo uno Spirito.

È il luogo che alcuni chiamano Cielo, Dio, la Luce o Infinito.

Forse queste parole ti evocano associazioni spiacevoli e preferisci non dare un nome a quel luogo, perché tu li non eri completa, in ogni caso ricorda che una parte di te ricorda di aver scelto di incarnarsi per divenire Uno, per non morire mai più, per comprendere e superare la dualità imposta discendendo in un corpo finito, e lasciando il corpo divenire Infiniti, in quel santuario ed è invulnerabile alle avversità della vita tu Sei lì, si proprio Tu nel tuo Cuore.

Stelle, Cielo Stellato, Galaxy, Notte Cielo Stelle

Sappi che quando varcherai la soglia, quella è la tua destinazione. Pensa dentro di te: “la casa a cui appartengo e un giorno ci tornerò con affetto è già dentro di me, come essere infinito e completamente integrato e Cosciente, nel mio Cuore e nella mia Vita.” 

Dedica tutto il tempo che desideri a questo esercizio. L’obiettivo è ripeterlo e rafforzarne l’effetto. quello di allargare l’Universo e le stelle dentro di TE, Adesso!!!

Sfondo, Natale, Decorazione, Holiday, Celebrazione

Puoi guardare le stelle anche solo tre minuti ogni sera e sentire che la tua Anima si rinvigorisce in modi sorprendenti.

Francesco Ciani

Paura

La nostra paura più profonda non è di essere inadeguati.

La nostra paura più profonda è di essere potenti oltre ogni limite.
È la nostra stessa Luce, non la nostra Oscurità, che più ci spaventa.

Uomo, Fumo, Nebbia, Elaborazione, Carta Da Parati

Ci domandiamo: “Chi sono io per brillare,
splendere favoloso di talento, favoloso?”

In realtà chi sei tu per non esserlo?
Siamo la Coscienza che si manifesta nel fare l’Esperienza.
Agire da piccolo uomo non serve al mondo.
Non c’è nulla di illuminato nello sminuire se stessi cosicché le persone intorno a noi si sentiranno insicure.. morire…

Bambino, Ragazzo, Ritratto, Bambini, Persone, Carino

Siamo tutti nati per risplendere,
come fanno i bambini.
Siamo nati per rendere manifesta la gloria che è dentro di noi, in ogni infinita Espressione che la Vita è!

Non solo in alcuni di noi: è in ognuno di noi.

Bambini, Fratelli, Fratello, Sorella, Amore, Bambino

Se noi lasciamo la nostra luce splendere… inconsapevolmente diamo alle altre persone la possibilità di fare lo stesso.
E quando ci liberiamo dalle nostre paure,modelli imprinting retaggi  la nostra presenza automaticamente libera gli altri.

Marianne Williamson modificata Francesco Ciani

 

Il tuo Cuore lo sà

Il tuo Cuore lo sa, perché vede con la coscienza dell’Anima.

Sa che sia la tua reazione del momento sia la situazione in sé sono semplicemente quello che sono, qualcosa al di là del bene e del male, al di là del giudizio.

Cuore, Herzchen, Amore, Romanticismo, Fortuna

La reazione non è davvero tua, è della macchina biologica che ti ospita, la situazione che ti coinvolge è esattamente quella che tu stesso stai creando.

La percezione avviene dentro te.
La reazione avviene dentro te.
 
Autunno, Sfera Di Vetro, Palla, Fall Foliage
 
Tutto accade dentro te, e quando ne diventi cosciente ti assumi il 100% di potere di modificare proprio ciò che accade dentro te.»

Ps. non Separarti mai più da TE Stessa/o, da ciò che Sei da sempre, non è necessario permettere di separarsi per comprendere per differenza che Sei già Completa/o.
 
Avrah Ka Dabra modificato Francesco Ciani

Che bella che sei AnimA

CHE BELLA TI VEDI da quando ti sei salvata nel ricordare chi Sei.

Che bella ti vedi così tornando ad essere soltanto tu, così tranquilla, così pazza, così completa, così viva.

Cammini con sicurezza, sorridendo tutto il tempo, non ti vesti come le altre, la moda non influenza i tuoi gusti, utilizzi ciò che ti identifica e così fai innamorare il mondo di te.

Che bella ti vedi da quando ti sei salvata, da quando hai scelto ti ricordare chi sei “AnimA” il tuo sguardo è cambiato e la pace ti invade ogni istante.

Immagine correlata
Che bella ti vedi amando a modo tuo, senza etichette, senza paure, semplicemente amando come tu vuoi.

Ti senti la miglior versione di Te, quella che si è sporcata le mani, ha compreso si è separata da se stessa e di nuovo è sei ritornata TE.
Questo Profumo che ora si manifesta nel tuo personale mondo nella sua impaziente voglia di continuare ad essere felice.

Che belli sono i tuoi occhi e i tuoi sorrisi, quanto sono belle le tue cicatrici, che belle.
Ti ricostruisci in modo splendido, i tuoi pezzi una volta uniti si trasformano nella più bella delle rose. Quanto ti vedi bella riprendendo le redini della tua vita, non tutte risorgono come te dalle proprie ceneri.

cuore
Che grande ti vedi definendo i tuoi ideali. Che bella sei da quando ti sei vista allo specchio e hai rotto le tue catene, da quando hai asciugato le tue lacrime ed eliminato le tristezze.

Che bella ti vedi donna, lì camminando lungo il sentiero della vita. Che bella sei quando voli, lotti e continui, continui sognando e creando la Vita che Sei …
Sei l’Amore della tua Vita.

(Mujeres Medicina modificato by Francesco Ciani)

L’Arte di Vivere e la Sincronicità

Perché puoi trovare difficile abbracciare l’idea della Sincronicità

Ci hanno insegnato a non credere a ciò che non vediamo. Dal momento che non possiamo vedere o percepire direttamente con i sensi la sincronicità, è logico che siamo scettici.
La cultura occidentale insegna che i collegamenti misteriosi sono in realtà eventi casuali, ed è più facile credere a coincidenze che a qualcosa che elude i sensi.
Equilibrio, Yoga, Posa, Ballerino, Rocce, Natura
Crediamo fermamente al nostro essere individui, al fatto di essere separati dal resto dell’umanità. L’idea di sincronicità ci appare in contrasto con questo nostro bisogno di essere individui unici, separati dal resto dell’umanità.
Se tutto è sincronizzato e perfetto, allora in qualche modo il fato gioca un ruolo molto grande nella vita. Se la realtà è governata dal caso allora non possiamo prendere decisioni e la nostra volontà non è libera.
Pietre, Rocce, Ciottoli, Tranquillo, Zen, Equilibrio
Per molti è troppo arduo abbracciare l’idea di una volontà umana libera e contemporaneamente quella di un’intelligenza più vasta in un universo totale e compiuto.
Se crediamo che un principio escluda l’altro, ci sarà molto difficile abbracciare il principio universale della sincronicità.
Ci facciamo condizionare dalla forma dai modelli e non dal pensiero libero di creare il principio che ci guida nella vita.
Immagine correlata
Se ci identifichiamo solo con la forma e non riusciamo a immaginare che esista una dimensione al di là di essa, ci sarà molto difficile accettare il principio della sincronicità. La dimensione al di là della forma ci metterà a disagio, dal momento che sembra fondarsi solamente sulla fede.
Per chi lavora nell’industria, in cui ciò che conta sono fatti e profitti, lo scetticismo nei confronti della sincronicità universale non è solo comprensibile, ma prevedibile (anche se la sincronicità è ogni giorno sempre più accettata, anche da parte degli scienziati più rigidamente lineari della comunità accademica e dell’industria privata).
Caffè, Una Tazza Di, Vasino, Il Momento, Incontro

Il principio della sincronicità può sembrarci in conflitto con la nostra formazione religiosa.

Se siamo stati abituati a credere in un Dio che controlla tutto, che tiene il conto dei peccati ed è pronto a punire chi disobbedisce ai precetti di una certa chiesa, allora sarà difficile credere in un’intelligenza universale che sia parte di noi.
Paio Di Gol, Carino, Amore, Uccelli, Bella, Innocenti
Inoltre la concezione della perfetta sincronicità del tutto può entrare in conflitto con l’idea che l’uomo sia imperfetto e debba soffrire nella vita per espiare tale imperfezione.
Se sappiamo di vivere in un universo perfetto, e che Dio non è solo fuori di noi ma anche una parte divina di noi stessi, e che l’insieme è armonicamente coordinato, non c’è alcuna ragione per farci dettare il nostro comportamento da chi abbia interesse a tenerci in condizioni di soggezione.

Immagine correlata
Se la religione ci insegna altro, allora vivremo un conflitto sulla questione della sincronicità.

Infine è difficile anche solo cominciare a comprendere l’immensità dell’universo, e la perfetta sincronizzazione dell’insieme.
Cercare di immaginare il comportamento di particelle subatomiche così infinitesimali che il più piccolo granello di materia ne contiene miliardi, e poi scoprire che il modo in cui si comportano indica che ognuna di esse prende decisioni e che tali decisioni si basano su altre prese altrove, può andare al di là delle nostre capacità di comprensione.
Farfalla, Macro, Insetti, Natura, Coppia, Fiore
Allora è altrettanto difficile immaginare che ciascuno di noi, in quanto essere umano, non sia altro che un sistema energetico, costituito da infinite particelle subatomiche e che, se esse sono capaci di tali «imprese magiche», comportandosi sulla base di decisioni prese altrove, lo stesso vale probabilmente anche per noi.
E poi abbiamo solo cominciato a penetrare, con un primo sguardo preliminare, nella dimensione del sempre più piccolo, non potendo andare oltre per le limitazioni degli strumenti di misurazione.
Immagine correlata
E concepibile, a mio parere, che una particella subatomica contenga a sua volta miliardi di altre particelle subatomiche e così via all’infinito.
E se poi guardiamo nell’altra direzione, in quella macroscopica, del «telescopio», coscienti che l’universo è infinito, il che ci rende particelle sub-sub-subsubatomiche in un contesto di eternità, e se tentiamo di immaginare di comportarci in modo analogo alle particelle, anche in questo caso ci si rivela una prospettiva che quasi annichilisce la mente.
Farfalla, Insetto, Macro, Animale, Natura, Primavera
Eppure è possibile, anzi molto probabile, anzi piuttosto certo che sia così, se ti permetti di adottare questa meravigliosa concezione. La resistenza che manifesti può derivare dal bisogno di rimanere su un terreno familiare e lasciare agli altri i voli speculativi!
(Wayne W.)

Malattia linguaggio dell’Anima

Le malattie sono provocate da uno stato di squilibrio.

e lo squilibrio è dovuto al fatto che la persona dimentica chi è. Dimenticando chi siamo finiamo per pensare e per agire in un modo che conduce a uno stile di vita poco sano e infine alla malattia.

Ragazza, A Piedi, Teddy Bear, Bambino, Femminile

La malattia, quindi, è un segnale dello squilibrio prodotto dal nostro dimenticare chi e cosa siamo; è un messaggio diretto che non soltanto ci dice in che cosa consiste lo squilibrio, ma ci indica anche i passi da compiere per tornare alla nostra vera essenza e riacquistare la salute.

Si tratta di informazioni molto precise, se soltanto impariamo ad accedervi, ricercando dentro e non fuori di noi stessi.

separazione.jpg

La malattia può dunque essere vista come una lezione che impartiamo a noi stessi affinché ricordiamo chi siamo.

Una forzatura necessaria, perché non desideriamo vedere quella cosa dentro di noi, e l’inconscio c’è la produce a forza nel corpo o nell’ambiente dove abbiamo scelto di fare l’esperienza.

Al lettore verrà subito in mente tutta una serie di eccezioni che smentiscono tale affermazione, ma per lo più si tratterà di casi che limitano la percezione della realtà alla vita presente e al corpo fisico.

Panorama, Tramonto, Sky, Nuvole, Sun, Rock, Mare, Luce

Il mio intento, invece, è di sconfinare nel trascendente, cioè oltre la forma mentis del corpo data proprio dal nostro modo di vedere e creare esperienze esterne “duali”.

Sono concetti che possono essere intesi soltanto come amore, dal momento che presentano l’individuo quale parte integrante del tutto, e cioè come il tutto.

Essi si basano sull’idea che l’individualizzazione di sé, e l’interazione con il tutto esterno a noi, siano la stessa cosa.

Strada, Foresta, Stagione, Autunno, Caduta, Panorama

In altri termini, l’intero è costituito da singole parti e ogni parte è, per ciò stesso, non soltanto una parte del tutto, ma il tutto, alla maniera dell’ologramma.

Raggiunge e acquisire Consapevolezza del Sé, raggiunge tutte le dimensioni della mente, dello spirito dell’anima e del corpo, e va ben al di là della terapia fisica o psicologica.

Primavera, Albero, Fiori, Prato, Tronco D'Albero

Il lavoro divenne chiaro: comprendendo la separazione tra il sé mentale e il sè Coscienza guarivo l’anima o servivo da canale aiutando l’anima a ricordare chi era e dov’era diretta nei momenti in cui lo dimenticava e deviava dalla sua strada attraverso la malattia.

Questo lavoro è diventato per me fonte di grande soddisfazione e di completa realizzazione; mi offre momenti di estasi e mi mette in contatto con le energie superiori che sono dentro l’uomo, e con una Consapevolezza sempre più espansa.

Alberi Di Ciliegio Giapponese, Fiori, Primavera

L’umanità porta in sé un immane dolore, una grande solitudine e un fortissimo desiderio di libertà. L’opera del terapeuta è un’opera di amore; egli penetra in queste regioni dolorose dell’anima e pian piano torna a suscitare la speranza e la consapevolezza di chi siamo all’origine. Con tecniche non invasive come quella del neuroscienziato Calligaris. 

Lentamente risveglia nel paziente il ricordo di chi è, l’antico ricordo dell’anima circa la propria essenziale identità. Tocca la scintilla divina che è in ogni cellula del corpo e gradualmente le ricorda che essa è già Dio e pertanto si trova immessa in un flusso inesorabile, che è la Volontà Universale di attuare la salute e l’integrità.

(Ann Barbara Brennan modificato by Francesco Ciani Naturopata)

L’Arte di Vivere

La Coscienza è ciò che permette agli esseri viventi

di entrare in relazione con il mondo,

sempre in maniera diretta (consapevolezza)

Ufo, Spazio, Stelle, Scienza, Astronave, Galaxy

in ciò che stai sperimentando nell’atto Presente & Consapevole.

Non c’è nient’altro!

L’Universo esterno è proseguo e conseguenza dell’Universo dentro di TE!

(Francesco Ciani personal experience)

L’Arte di Vivere

Alta Coerenza:

Nelle antiche culture il cuore è sempre stato inteso come il ricettacolo della memoria emozionale dell’individuo;

che il cuore sia il ricettacolo della forza e del coraggio erano in molti nei tempi passati a crederlo.

San Valentino, Amore, Romantico, Innamorato, Sfondo

Emozioni Positive generano una frequenza di 0,10 Hz

Meditando sul Cuore per 3 minuti di gratificazione si ottengono risultati sorprendenti e stabili per 6 ore successive:

– Facilita le funzioni corticali

– Scambi biochimici positivi

– Squilibrio ormonale (“doccia” DHEA)

– Coerenza del battito cardiaco

– Chiarezza mentale

– Produttività

– Più di 1300 scambi chimici

Sentiero, Percorso, Tulipani Rosa, Tulipani, Primavera

L’ormone DHAE aumenta i livelli oltre il 100% in soli 3 minuti di coerenza cuore mente.

– Si Innesca l’autoguarigione,
– Attraverso l’apprezzamento e attenzione, cura attraverso gli altri, gratitudine x la propria vita, x le persone care,

– Concentrarsi sul Cuore, spostare la consapevolezza e coscienza sul Cuore,

“la parte + difficile” focalizzarsi sul cuore e respirare.

– Respirazione lenta … inspirando … trattenendo e lentamente … sempre più lentamente … ad ogni battito del cuore si lasci andare l’aria ormai bruciata …

 Viene rafforzato il sistema immunitario e l’effetto dura 6 ore di soli 3 minuti.

Imparare ad ascoltarisi, significa saper riconoscersi,

Ascoltarsi nell’esperinza significa Manifestarsi,

divenire l’esperienza significa essere presenti e consapevoli di Sè

significa far precipitare la dualità esterna

in un punto dove l’osservato e l’osservatore sono Uno.

Offriti  un’esperienza … di Consapevolezza Integrata

Sentieri Di Stelle, Star, Notte, Luce, Cielo

(Modificato by Francesco Ciani)

L’Arte di Vivere

Manifesto dell’immaginazione

La nostra mente vede un’immagine per volta, per quanto complessa possa essere.

Lupo, Lupi, Forest, Invernale, Solitudine, Solitario

Se non mi piace l’immagine che vedo in questo istante, la posso cambiare subito con un’altra che mi piace.

Esiste solo l’istante. Il qui e ora. Infatti, nessun uomo è mai vissuto due secondi dopo!

Se è vero che ogni istante può essere l’ultimo, è anche vero che esso è il primo del resto della nostra vita. Come decidiamo di viverlo?

Autunno, Viale, Via, Foglie, Albero, Natura, Forest

L’immaginazione e non la volontà è la prima facoltà dell’uomo.

Si può imparare a programmare e dirigere l’immaginazione. L’obiettivo è il dominio di se stessi.

Strada, Foresta, Stagione, Autunno, Caduta, Panorama

L’antica formula di saggezza: “Uomo conosci te stesso” è, in realtà: “Uomo conosci i te stesso”, vale a dire le varie maschere o sub-personalità che, di volta in volta, indossiamo o ci indossano.

(Aninimo)