Permeabilità Intestinale

disbiosi intestino

La sindrome della permeabilità intestinale è una malattia autoimmune e alcuni medici ritengono che sia la causa principale di molte patologie gastrointestinali, oltre a problemi come la spossatezza cronica o la sclerosi multipla.[1]

Detox, Disintossicare, Dieta, Vitamine, Sano, Fresco

Il problema maggiore è che i medici non la sanno riconoscere e se ti va bene ti faranno dei test di intolleranza che ti troveranno intollerante quasi a tutti i cibi. Ma il problema non sarà risolto mangiando brodo a vita, bisogna riparare le pareti intestinali.

Acqua Minerale, Calce, Menta, Vetro, Drink, Freddo

Sebbene sia un disturbo non ancora ampiamente riconosciuto come malattia, si ritiene che una porosità o permeabilità del tratto intestinale sia responsabile di un’ampia gamma di sintomi. Tra questi ci sono dolore cronico o disturbi dell’apparato digestivo, gonfiore, depressione, spossatezza cronica, allergie alla pelle e sfoghi cutanei. Sebbene non sia ancora chiaro con esattezza cosa provochi la malattia, è però possibile ridurne i sintomi apportando dei cambiamenti all’alimentazione e allo stile di vita.

Se l’organismo è in salute ha a disposizione un potente esercito che ci difende da virus, batteri e parassiti. L’esercito è il sistema immunitario che protegge il nostro intestino e il flusso del sanguigno da invasori esterni. Il sistema immunitario è composto da una rete complessa di cellule e organi specializzati impegnati costantemente a distinguere qualsiasi anomalia presente nel nostro organismo.

Frattaglie, Marcatura, Medica, Intestino, Fegato, Tenue

Per combattere questi patogeni il sistema immunitario produce anticorpi. Sfortunatamente questo potente esercito a volte può avere una reazione anomala e rilasciare sostanze ed anticorpi al fine di contrastare la sostanza erroneamente identificata come nociva.

Questo fenomeno viene chiamato autoimmunità e si verifica quando il sistema immunitario sbaglia il riconoscimento delle proprie cellule e produce anticorpi contro i tessuti dell’organismo, anticorpi conosciuti anche come autoanticorpi.

Guscio D'Uovo, Portauovo, Le Erbe, Acconciatura

E’ simile a una guerra contro se stessi, con il sistema immunitario da un lato, e le cellule sane sul lato opposto. L’autoimmunità provoca un’infiammazione cronica e la distruzione dei tessuti con dolore e perdita delle funzioni. Il sistema immunitario va in tilt e può causare le cosiddette malattie autoimmuni.

Sempre più persone sono affette da patologie autoimmuni, il numero è aumentato drasticamente negli ultimi dieci anni. Mediamente i disturbi autoimmuni colpiscono più del 5 % della popolazione nei paesi occidentali, in particolare le donne. [1] Il fattore che distingue una malattia autoimmune da un altra riguarda semplicemente il tipo di tessuto (l’area corporea) colpito.

Insalata, Piastra, Ragazza, Giovane Donna, Occhi

Per esempio la tiroide di Hashimoto ha come bersaglio le cellule della tiroide. La sclerosi multipla attacca la mielina delle cellule nervose.

Nell’artrite reumatoide un attacco autoanticorpale colpisce le articolazioni, mentre la celiachia implica un attacco autoanticorpale contro le cellule intestinali.

L’INTESTINO PERMEABILE (BUCATO) È CAUSA DELLE MALATTIE AUTOIMMUNI E DI TANTISSIMI DISTURBI

Pancia, Cuore, Amore, Ragazza, Relax, Rilassarsi

Le pareti intestinali (il rivestimento interno dell’intestino) sono costituite da un singolo strato di piccole cellule che permettono il passaggio di nutrienti e acqua trattenendo batteri, proteine e altre tossine. Si possono immaginare le pareti dell’intestino come dei buttafuori dell’organismo che permettono l’accesso esclusivamente a chi merita di entrare, tenendo così alla larga gli scocciatori e i “cattivi”.

Anche se l’idea non è piacevole, intestino è un posto piuttosto tossico. Ingeriamo tossine ogni giorno, dall’aria, all’acqua dal cibo ai farmaci, ecco perché la condizione delle pareti intestinali risulta fondamentale per mantenere una solida immunità e una buona salute generale. Evidentemente Madre Natura la pensava in questo modo se ha disposto circa il 70% del nostro sistema immunitario nelle pareti intestinali. [2]

Frullati, Succo, Frutta, Verdure, Sano, Detox, Raw

Se il tratto digestivo si infiamma come risultato di unacattiva digestione, stress elevato, metalli pesanti, consumo di zuccheri, ecc., questa infiammazione compromette la solidità delle pareti intestinali permettendo a particelle di cibo indigerito, tossine e batteri di entrare nel circolo sanguigno. Si ha la cosiddetta permeabilità intestinale.

Una volta che queste sostanze passano le pareti, il sistema immunitario reagisce ed inizia ad attaccarle poiché le considera come sconosciute e quindi una minaccia. Si genera così ancora più infiammazione. Si è creato quindi un circolo vizioso che genera altra infiammazione e che a sua volta promuove ulteriore permeabilità intestinale.

Visualizza immagine di origine

SINTOMI DELLA PERMEABILITA’ INTESTINALE

  1. Problemi digestivi. Non digerisci bene il cibo, puoi avere gas nell’intestino, gonfiore, diarrea o sindrome da intestino irritabile.

  2. Carenza nutrizionale. Sei debole e denutrito perché le pareti del tuo intestino non riescono ad assorbire i nutrienti.

  3. Asma o allergie stagionali.

  4. Squilibri ormonali come la sindrome premestruale o da ovaio policistico.

  5. Malattie autoimmuni come artrite reumatoide, lupus, psoriasi o celiachia.

  6. Fatica cronica, continua stanchezza e assenza di energie.

  7. Alterazioni dell’umore e conseguenti problemi come ansia, depressione o disturbi dell’attenzione.

  8. Problemi alla pelle come acne o eczemi.

  9. Candida albicans.

  10. Allergie o intolleranze alimentari.

  11. Insonnia.

COSA FARE PER RIMEDIARE ALLA PERMEABILITA’ INTESTINALE

Angel, Demone, Intestino, Male, Cielo, Contrario

Il problema maggiore è che i medici non la sanno riconoscere e se ti va bene ti faranno dei test di intolleranza che ti troveranno intollerante quasi a tutti i cibi. Ma il problema non sarà risolto mangiando brodo a vita, bisogna riparare le pareti intestinali. Al Massachusetts General Hospital dell’Harvard Medical School, il Dott. Alessio Fasano ha scoperto che ci sono dei fattori che possono innescare la produzione di una sostanza la zonulina che dilata le pareti intestinali: [3]

  • Alcuni farmaci (per esempio anti infiammatori non steroidei, come l’Ibuprofene, e steroidei)

  • Stress cronico (traumi emotivi)

  • Alcool

  • Glutine e altri nutrienti derivanti dall’alimentazione

  • Disbiosi, uno squilibrio della microflora naturale dell’organismo: eccesso di batteri nocivi nell’intestino e deficienza di quelli positivi (probiotici).

Le Erbe, Frullati, Succo, Verdure, Frutta, Fresco

Queste sono delle valide ragioni per riprogrammare le proprie scelte alimentari evitando il problema del glutine contenuto dei prodotti da forno e nella birra. Perchè? Semplice! Perché causano buchi nel tuo intestino.

INTEGRATORI E SCELTE ALIMENTARI E MENTALI

Questo tema mi appassiona molto per due motivi

  1. Nessuno ne parla perché se ne sa poco.

  2. Ci sono passato. Ho vissuto un periodo in cui non riuscivo a digerire nulla, non riuscivo a capire la causa ed ero arrivato a togliere quasi tutti gli alimenti. Poi grazie ad un test bioelettronico è stato scoperto che il mio sistema digestivo non funzionava e il mio sistema nervoso era sovraccarico e allora da lì ho potuto lavorare.

Senso, Domanda, Anatomia, Umano, Filosofia, Psicologia

Cosa fare per risolvere questa situazione

  1. Scarica il sistema nervoso. Fai attività fisica (è davvero importante), medita, e assumi degli integratori che scaricano lo stress come la Rodiola. E’ importante lavorare sui traumi: il medico mi disse che il mio sistema nervoso non era carico per lo stress quotidiano ma per traumi di esperienze vissute intensamente e non risolte (specialmente nell’infanzia). In questo caso sono molto utili i Fiori di Bach in particolare Star of Bethlehem è quello consigliato. Consiglio anche gli esercizi del METODO TRE.

  2. Togli glutine, latticini, piccante, dolci e zucchero, cioccolato, vino bianco, superalcolici e carne di maiale. Questi sono i principali cibi che creano infiammazione nel nostro intestino.

  3. Fortifica le pareti intestinali. Puoi farlo con degli integratori specifici naturali. La Glutammina, l’Inulina e la Vitamina D sono molto potenti in questo.

  4. Riduci l’infiammazione. La curcuma è un potente antinfiammatori naturale: ti consiglio la ricetta del latte d’oro con olio di cocco spiegata in questo articolo … 4 Modi per potenziare l’assorbimento della Curcumina.

PUOI FARE UN TEST PER MISURARE LA PERMEABILITA’ INTESTINALE

Detective, Ricerca, Uomo, Ingrandimento, Inchiesta

Il metodo attuale per diagnosticare la permeabilità intestinale è il test del lattulosio e mannitolo. Il test è semplice da eseguire (bere soluzione zuccherina e poi raccolta urine) e consente di valutare la permeabilità della parete intestinale e la sua capacità funzionale di assorbimento.All’incirca il 90% della popolazione ha a che fare con l’infiammazione di basso livello che conduce, inesorabilmente, a problemi quali autoimmunità, invecchiamento precoce, obesità, diabete e altri disturbi seri. La maggioranza degli approcci medici convenzionali mirano a mascherare i sintomi e a non affrontare le vere cause.

E’ importante quindi conoscere queste informazioni e diffonderle ed usarle.

Cervello, Mente, Psicologia, Idea, Disegno

[1] Moroni, L. et al. “Geoepidemiology, gender and autoimmune disease.” Autoimmunity Reviews 11, no. 6 (2012): A386-A392; Autoimmune Diseases: Overview, WomensHealth.gov, accessed May 31, 2015,

[2] G Vighi, F Marcucci, L Sensi, G Di Cara, and F Frati “Allergy and the gastrointestinal system” Clin Exp Immunol. 2008 Sep; 153(Suppl 1): 3–6.

[3] Fasano, A. “Zonulin, Regulation of Tight Junctions, and Autoimmune Diseases,”Annals of the New York Academy of Science 1258, no. 1 (2012): 25-33; Fasano, A. “Zonulin and its Regulation of Intestinal Barrier Function: The Biological Door to Inflammation, Autoimmunity, and Cancer,” Physiological Reviews 91, no. 1 (2011): 151-75.

https://www.successclubprofessional.com/prodotto/wash-intestinale-ripristino/

Tecniche per la Guarigione & Comprensione

Tutti esplorano la propria AnimA. Anche se non se ne rendono conto, anche se non si esprimono in questi termini, intraprendono una ricerca interiore.

Esploriamo la nostra anima perché una parte di noi si sente smarrita, o perché non ci sentiamo completi, o perché abbiamo l’impressione di non esprimere al meglio le potenzialità della nostra AnimA. Spesso un’esperienza negativa, o una serie di eventi spiacevoli, ci fa sentire a pezzi, svuotati, e vogliamo recuperare la nostra integrità.

Caduta Del Velo Da Sposa, Nuova Zelanda, Cascata

È questa l’esplorazione dell’ AnimA. Una ricerca che si può condurre partecipando a corsi sulla Consapevolezza del Sé, andando ad ascoltare oratori che offrono ispirazione, cercando consigli dalle persone amate, cominciando una terapia o dedicandosi ad altre attività. Quando cerchiamo di guarire il corpo e di elevare la nostra AnimA, di perseguire con più forza lo scopo della nostra vita, stiamo conducendo questa stessa ricerca.

A volte l’esplorazione dell’ AnimA permette alle persone di ritrovarsi. Spesso le fa sentire più smarrite che mai. Probabilmente avrai sentito che la malattia è solo una richiesta d’attenzione; avrai sentito che, quando ci capitano eventi negativi, siamo noi ad averli causati perché abbiamo formulato pensieri esperienza che per quanto legittime per la mente saranno inopportune per l’AnimA.

Panchina, Caduta, Park, Riposo, Sedersi, Autunno

L’ho già detto e lo ripeto: se sei malato o stai attraversando un momento difficile, per esempio a causa di un divorzio o di un lutto, sappi non è una punizione o una ritorsione contro di te, ti sei fatto una domanda “malattia” perché stai facendo qualcosa che ti porta lontano da chi e cosa sei. Non meriti di essere malato o infelice. Non è colpa tua. Tu meriti di essere sano, in equilibrio e vivo. Meriti di essere felice. Meriti di sentirti completo, per differenza a ciò che stai sperimentando Tu Sei già Altro!!!

Questo sezione ti aiuterà a comprendere cosa accade alla nostra AnimA quando incontriamo delle difficoltà e ti insegnerà dei metodi per portare guarigione nel Corpo e nella comprensione della StessA.

Strada, Foresta, Stagione, Autunno, Caduta, Panorama

Gli esercizi che descrivo sono le vere risposte per chi intraprende l’esplorazione dell’ AnimA. Quindi preparati: apprenderai i segreti per rivitalizzare la tua Anima & il tuo Spirito, trovare pace e sentirti di nuovo completo.

Disintossicazione emotiva


Il processo di guarigione da qualunque forma di malessere, specialmente da una malattia del mistero “quando non è stata compresa”, comporta un aspetto emotivo. Quando il tuo corpo si depura da tutte le tossine di un carico virale, senti che sta avvenendo anche una disintossicazione emotiva.

Foresta, Percorso, Mistica, Rocce, Fairytale

Per esempio, se dai tempi dell’università soffri della sindrome da stanchezza cronica e leggendo questo libro scopri che la tua malattia è dovuta a un virus, all’inizio puoi sentirti sollevato e persino euforico man mano che segui i consigli del libro e vedi il tuo corpo rimettersi in sesto.

Ma quando le tue cellule rilasciano le tossine fisiche, le tossine emotive possono venire a galla. Allora potresti provare rabbia verso chi ti diceva che il tuo malessere era psicosomatico, o recriminare tutti gli anni perduti stando male.

Ponte, D'Oro, Luce, Mistica, Drammatico, Boschi

Potresti anche avere un forte desiderio di alcuni cibi che hanno nutrito gli agenti patogeni o contribuito all’infiammazione nel tuo corpo. Questo aspetto emotivo è una componente perfettamente naturale del processo di guarigione. Consolati sapendo che è una fase temporanea e non devi gestire tutto ciò che emerge; se rielabori ogni singola emozione che affiora in superficie, ti sovraccarichi e rischi di ricadere nel passato.

Mal di testa, nausea, gonfiore intestinale, reazioni allergiche: è la reazione da guarigione La reazione di guarigione, anche chiamata “die off” in inglese o Reazione di Herxheimer:

La Reazione di Herxheimer – Sentirsi Peggio Prima di Stare Meglio

Tramonto, Cielo, Mare, Ocean, Impostazione, Sole

La Reazione di Herxheimer è una reazione alla detossificazione del corpo di breve durata (da alcuni giorni a poche settimane). Come il corpo si detossifica, è possibile che si abbiano sintomi simili a quelli dell’influenza, compreso mal di testa, dolore ai muscoli e alle articolazioni, dolori al corpo, mal di gola, malessere generale, sudorazione, brividi, nausea, forte stanchezza, macchie rosse della pelle, reazioni allergiche e altri sintomi.

Queste sono reazioni normali — e addirittura salutari — che indicano che I parassiti, funghi, virus, batteri e altri patogeni sono effettivamente uccisi. Il più grande problema della Reazione di Herxheimer è che le persone smettono di assumere l’integratore o il medicamento che sta causando la reazione, interrompendo proprio il trattamento che li sta aiutando a guarire. Sebbene tale sintomatologia non vi faccia sentire particolarmente bene, la Reazione di Herxheimer è in effetti un segno che il processo di guarigione si sta compiendo.

Che cos’è la Reazione di Herxheimer?


Serata, Riflessione, Tramonto, Cielo, Mare, Nuvole

La Reazione di Herxheimer è una reazione del sistema immunitario alle tossine (endotossine) che sono rilasciate quando grandi quantità di patogeni vengono uccisi, e il corpo non le riesce ad eliminare con sufficiente velocità. Detto più semplicemente, è una reazione che avviene quando il corpo si sta purificando e le tossine rilasciate possono sia aumentare la sintomatologia già esistente, sia crearne una nuova.

La cosa importante da capire è che il peggioramento dei sintomi non significa il fallimento del trattamento che si sta facendo, ma è l’esatto contrario.

Luce Del Sole, Foresta, Modo, Percorso, Serata

Detto ciò, la conferma è essenziale per la guarigione. Durante la disintossicazione emotiva, l’obiettivo è rilasciare le emozioni negative e i ricordi dolorosi (anche quelli inconsci, quando è possibile) e sostituirli con punti di riferimento rassicuranti e positivi. Più sei pacificato, più crei un ambiente propizio perché il tuo sistema immunitario faccia il suo lavoro.

Questo capitolo ti aiuterà esattamente a coltivare questo stato d’animo. Se hai una malattia o un problema di salute che non hai ancora gestito, questo capitolo è cruciale per darti la forza di affrontare il problema e guarire. Usando le meditazioni e le tecniche esposte qui di seguito, puoi lasciare andare il passato e riprenderti la vita che la tua Coscienza – la tua Fonte Superiore, il tuo Sé, la tua Luce, o Divino che è in TE nella Vita che hai e sei .

Forme di meditazione


Foresta, Percorso, Alberi, Vicolo, All'Aperto

La meditazione è uno stato dell’essere che porta il subconscio a una nuova condizione di pace, la quale silenziando la mente pensante, comprendiamo da più punti di vista l’esperienza della Vita e la tua Anima può direttamente farti comprendere e guarire le cause dei tuoi problemi una volta compresi nelle loro dinamiche.

Anche se non l’hai mai provata, probabilmente conosci i metodi di meditazione più tradizionali o più diffusi, che prevedono di sedersi in un ambiente tranquillo, scegliere qualcosa su cui focalizzarsi – un mantra, una candela accesa – ed entrare in uno stato di coscienza più pacifico. È una modalità di meditazione meravigliosa e ti consiglio di praticarla se nel tuo caso riesci a rasserenarti.

Buddista, Rituale, Acqua, Buddhismo, Meditazione

Tuttavia non è l’unica modalità possibile. Tutte le attività che ti rilassano, che riaffermano il tuo senso del Sé e ti aiutano a ricaricarti hanno una qualità meditativa. Queste attività includono andare in bicicletta, nuotare (specialmente in acque “vive”, come nei ruscelli e mari), fare attività fisica in modo divertente (per esempio ballare, saltellare su un trampolino elastico)

ascoltare musica, diventare la musica che sei mentre stai ballando, leggere, riposare sognando ad occhi aperti più del solito, accudire un animale, imparare qualcosa di nuovo insieme ad altre persone, trascorrere del tempo con le persone amate, farsi fare un massaggio e fare un bagno con oli essenziali, aggiungere il sale del Mar Morto o dell’Himalaya con della ottima musica che risuoni con il tuo Cuore.

Gioventù, Attivo, Salto, Felice, Sunrise, Silhouettes

È solo una piccola selezione. Forse hai un particolare passatempo – come pulire i filtri dell’asciugatrice o fare calcoli di aritmetica su fogli di carta – che ti calma perché porta ordine nel tuo universo. Qualunque attività ti infonda un senso di pace – e ti faccia sentire positivo e ottimista sul mondo – se la pratichi con una consapevolezza meditativa promuoverà la guarigione del tuo corpo e della tua anima. E quando ti senti rinsaldato e ottimista, è probabile che incontri persone meravigliose che amano starti accanto.

Oltre a sviluppare i tuoi speciali hobby, puoi provare le seguenti forme di meditazione in quanto sono estremamente potenti. Sono esercizi apparentemente semplici, ma se comprendi la loro profondità possono aiutarti a invertire il decorso di una malattia, riportarti in contatto con la tua Anima e scemare via energie “negative” per lasciare spazio alle migliori potenzialità della tua vita.

Onde sulla spiaggia


Giovane Donna, Donna, Mare, Oceano, Abito Bianco

È possibile raggiungere uno stato meditativo superiore osservando le onde su una spiaggia, se sai come sfruttarne il potere terapeutico. Ho visto innumerevoli clienti liberarsi dallo stress post traumatico, dal dolore e dalla sofferenza grazie a questa tecnica.

Mentre siedi, cammini o resti in piedi sulla spiaggia, contempla ogni onda come una sorgente di energia che ripulisce il tuo corpo mentre di riconnetti alla tua AnimA. Quando arriva un’onda, immagina che venga a lenire ogni ferita di guerra e che scrosti in profondità tutte le emozioni e i pensieri nocivi.

Caduta Del Velo Da Sposa, Nuova Zelanda, Cascata

Quando l’onda si allontana, osservala trascinare via con sé tutte quelle ferite emotive, dolori, bruciori, malattie, e ogni cellula malata. Lascia che ogni nuova onda ti renda sempre più spendente, vibrante, integrato, lavando via dai ricordi tossici, delle ferite passate e delle macchie sull’ AnimA “non ti appartengono più, così come non c’è più posto per queste Emozioni/Esperienze /Parassiti.

Osservale andare via disciolte dal sale e dall’acqua nel mare. Quando ti senti vibrare dal respiro al cuore, e dal cuore a ogni organo e tessuto, lascia che ogni nuova onda porti forza e rinnovamento al tuo Spirito e alla tua Anima già riuniti e integrati con la tua Mente più che mai.

Uomo Sotto La Cascata, Cascata, Strong, Acqua

Se vuoi arricchire i suoi benefici, ringrazia Madre Terra attraverso l’Acqua. Ti aiuterà a entrare nello stato mentale migliore per potenziare gli effetti della meditazione . Puoi trarre benefici anche entrando in acqua. Ogni fonte d’acqua naturale – un lago, un fiume, un torrente, il mare – è viva. Ha un suo respiro, una volontà e immense memorie. Quando entri nell’acqua, visualizza le cose che vorresti si avverassero nella tua vita.

(Anthony William modificato by Francesco Ciani)

Stai con chi si riconosce in TE

Per Anime chiuse in un corpo di dolore e per Anime che han già rotto la Crisalide e iniziato a Volare

P.s: da “bere” tutta d’un fiato


Tramonto, Cielo, Mare, Ocean, Impostazione, Sole

“Da piccoli impariamo a vedere noi stessi attraverso gli occhi di chi ci guarda, di chi ci cresce, di chi ci giudica. I nostri genitori ci dicono chi siamo, cosa siamo capaci di fare, cosa possiamo permetterci di sognare.

Quali sono i nostri limiti, cosa otterremo, o cosa non otterremo mai. E noi crediamo di essere cosi.

Loro hanno i loro limiti, i limiti con cui sono stati cresciuti, e li proiettano sui loro figli, su di noi, su di te. Osservano anche te attraverso i risultati che loro non hanno ottenuto, attraverso le loro paure, attraverso le loro insicurezze, e ti vedono identico a loro.

Serata, Riflessione, Tramonto, Cielo, Mare, Nuvole

Non si chiedono chi sei, quale sia il tuo potenziale, cosa potresti raggiungere, semplicemente decidono che sei come loro, se non peggio, e te lo insegnano.

E tu ci credi. E per tanto tempo non provi nemmeno ad oltrepassare quei limiti, quelle paure, quei fallimenti. Poi cresci, ti allontani dai loro sguardi, e scopri di essere qualcosa di totalmente diverso, non solo con altre caratteristiche, con altri potenziali, sei così diverso da sentirti di una specie diversa.

Non migliore, non peggiore, solo diversa. Il pesce nuota, l’uccello vola, nessuno è

Autunno, Panorama, Natura, D'Oro, Settembre, Fiume

migliore dell’altro, semplicemente sono due mondi che convivono sullo stesso pianeta. E tu scopri le tue doti, talenti che ti fanno sentire speciale, utile, che gli altri ti riconoscono. Attraverso lo sguardo di chi ti conosce per come realmente sei, vedi stima, approvazione, senti che comprendono il tuo valore, che ti vedono, che sono grati per la tua presenza su questa terra.

Strada, Foresta, Stagione, Autunno, Caduta, Panorama

Ed è vero, forse i tuoi talenti sono bizzarri:
– hai una sensibilità fuori dal comune
– sai comunicare con gli altri ad un livello di empatia tale, che quasi non servono le parole
– credi nei miracoli e nella magia
– credi nell’invisibile e nelle forze della natura
– ti senti più vicino alla spensieratezza dei bambini e all’impeto dei guerrieri, che alle attitudini degli “adulti” che conosci
– sai trovare soluzioni illogiche a problemi logici
– sai vedere realtà grandiose dove gli altri vedono solo mediocrità
– sai intravvedere sentieri misteriosi e poco battuti, dove gli altri vedono solo autostrade a doppia corsia
– sai essere un leader, un amico, un maestro, una guida
– sai organizzare, accudire, proteggere
– sai vedere gli altri, sentirli, capirli e nel mondo di chi ti osserva senza pregiudizi, tu alle volte sembri un mago, alle volte un eroe, alle volte una figura misteriosa.

Primavera, Albero, Fiori, Prato, Tronco D'Albero

E questo è il tuo regno, quello in bilico tra sogno e realtà, in bilico tra il visibile e l’etereo. Gli altri non lo sanno, ma tu crei un ponte tra il cielo e la terra, crei luce anche per loro, crei bellezza dove non c’è. Tu permetti agli altri di sognare, di credere ancora. E loro lo sentono, lo avvertono, accanto a te si accorgono che qualcosa in loro cambia, non sanno cosa sia, è come una risata nel profondo che si allarga come i cerchi sull’acqua dello stagno.

Non se lo sanno spiegare, ma è ciò che stavano cercando. Poi torni a casa, in mezzo a coloro che ti hanno cresciuto e ti hanno insegnato ad essere chi DEVI essere. Coloro che dovrebbero amarti ed accettarti come sei, ma chi sei non lo sanno. E non lo vogliono sapere.

Fantasia, Occhi, Forest, Estetica, Faccia, Ritratto

Attraverso i loro occhi ti senti un diverso, un fallito perché non rispecchi i canoni della società, perché non solo non sei riuscito in ciò in cui i tuoi genitori sono riusciti, o non sono riusciti, tu non ci stai nemmeno provando.

E così di tutte le cose meravigliose che gli altri hanno visto in te, di tutti i tuoi doni, quegli sguardi ostili e di disapprovazione iniziano a consumarne i bordi, i disegni, la magia. E la gioia, la bellezza, la voglia di vivere, vengono giorno dopo giorno sostituite dall’apatia, poi dalla tristezza, poi dall’inutilità. La tua. Perché non sai vivere così.

Foresta, Nebbia, Natura, Alberi, Mistico, Atmosperic

E quindi hanno ragione loro in fondo, sei un fallimento. Poi ecco che di nuovo ti allontani, la nube nera si dissolve, il sole torna a brillare, tu sei di nuovo il mago, l’eroe, il bambino. Di nuovo tocchi la vita delle altre persone, la cambi e loro lo sanno, e ti cercano perché persone come te non capita tutti i giorni di incontrarle. E tu sai che è vero.

E tutto scorre, facile, leggero, gioioso.Come può una talpa capire la vita di un uccello? Come può vedere quanto è bravo a volare, compiacersi per lui, sentirsi orgoglioso? Come fa? Non può. Non è colpa di nessuno. Nemmeno tu capisci la talpa in fondo.

Fantasia, Bella, Alba, Tramonto, Cielo, Nuvola, Donne

Solo che a te di costringere la talpa a volare importa poco. Certo per un certo periodo avevi deciso di convincerla a provare, ma poi hai capito che non era cosa e hai accettato di volare da solo.

Non restare in una realtà che non ti comprende, in mezzo a persone che non possono capire il tuo valore, non perché non ti vogliano bene, non perché tu sia un fallito, ma perché non hanno gli strumenti per capire chi sei. Cosa sai fare. Sei troppo diverso da loro.

Summerfield, Donna, Ragazza, Tramonto, Crepuscolo

Stai con chi sa riconoscere il tuo valore. Con chi parla la tua lingua, con chi desidera la tua presenza, con chi sa comprendere chi sei, cosa rappresenti e che fortuna sia averti nella sua vita. Meriti molto di più dell’essere giudicato, mortificato, escluso.

Sei molto di più della tua solo esistenza, della tua sola esperienza come singolo, non puoi sprecare i tuoi doni piangendo sul tuo passato, cercando di essere visto da chi non ha occhi per vedere.

Bella Donna, Giovane, Femminile, Stile Di Vita, Sano

Sei qui perchè la tua AnimA ha un sogno, una missione, tu Servi alla vita, servi ad ogni persona che incontri, tu sei indispensabile per l’universo!”

Tratto da: Io sono il mio Budda.

Conflitto e Malattia

La malattia è un conflitto tra la personalità e l’AnimA.

Molte volte…
Il raffreddore “cola” quando il corpo non piange…
Il dolore di gola “tampona” quando non è possibile comunicare le afflizioni.

Donna, Faccia, Bullismo, Stress, Vergogna, Vergognatevi

Lo stomaco “arde” quando le rabbie non riescono ad uscire.
Il diabete “invade” quando la solitudine duole.

Il corpo “ingrassa” quando l’insoddisfazione stringe.
Il mal di testa “deprime” quando i dubbi aumentano.

Il cuore “allenta” quando il senso della vita sembra finire.
Il petto “stringe” quando l’orgoglio schiavizza.

 Conati Di Vomito,

La pressione “sale” quando la paura imprigiona.
Le nevrosi “paralizza” quando il bambino interno tiranneggia.

La febbre “scalda” quando le difese sfruttano le frontiere dell’immunità.
Le ginocchia “dolgono” quando il tuo orgoglio non si piega.

Ed i tuoi dolori silenziosi? Come parlano nel tuo corpo?
La malattia non è cattiva, ti avvisa che stai sbagliando cammino.

https://www.successclubprofessional.com/prodotto/sedavin/

La nostra salute: Questione di separazione

Un incontro alla riscoperta di sè.

Domenica 16 dicembre dalle 16 alle 19 in via Montà 49, Padova

e Lunedì 17 per Consulenze Individuali (previo appuntamento).

– Sperimento il corpo: esercizi di movimento e conoscenza del corpo

– Scardinare le credenze: il corpo come strumento per la nostra evoluzione. Oltre le paure, torniamo a muoverci.

io 2

– Il dolore: un nostro alleato?

– In che modo stai vivendo la tua vita?
– Come vivi il tuo corpo?
– Con quali credenze sulla salute stai procedendo?
Ad esempio: ritieni che il processo di invecchiamento sia un processo fisiologico di inevitabile declino?

Le persone che arrivano alla guarigione interiore e fisica, o integrazione,  sono capaci di staccarsi da ogni cosa che produca ferite, rabbia, paura, ansia e idee negative, nel loro “laboratorio” esiste una visuale molto verticale, dove la comprensione è il sale della vita e l’Amore è come un fiume in piena che fuoriesce dal suo letto.

In questo incontro vogliamo farti sperimentare il corpo ma anche darti una panoramica nuova derivante dai nostri studi che ci consente di considerare l’uomo nella sua globalità.

dare

Questo incontro è utile a chi:
– Vuole sperimentare il corpo.
– Desidera aggiornare e rivedere alcune credenze limitanti sulla salute.
– Vuole capire di più la natura di alcuni suoi disturbi.

Comprendere l’esperienza, porta l’acquisizione di consapevolezza, manifestazione del proprio Benessere Interiore, fisico ed emotivo, in ogni infinita espressione della Vita già presente.

Conducono l’incontro:
Michele Dovico   
Fisioterapista e terapista Shiatsu in ottica globale. Aiuta le persone a livello fisico a comprendere dinamiche e schemi inconsci limitanti attraverso incontri di crescita personale.

Francesco Ciani
Naturopata specializzato nell’Asse Intestino – Cervello, Iridologo, Problem & Solving, nell’interazione dinamiche dello stato di Consapevolezza in ciò che persiste o resiste alla comprensione e “guarigione” Interiore

Occorrente:
– Vestiario comodo (in sala cammineremo scalzi)
– Sorriso 🙂
Ingresso 20€
Prenotazioni Contatti+39 338 8780958 Michele Dovico    Francesco Ciani

PS. Inoltre c’è la possibilità di fare delle Consulenze individuali sia la Domenica sera che il Lunedì seguente.

La mente è il protettore naturale del corpo 

Ogni pensiero tende a riprodurre se stesso

l’immagine mentale terribile della malattia, la sensualità e il vizio di tutte le specie, producono scrofola e lebbra nell’anima, che li riproduce nel corpo.

La rabbia cambia le proprietà chimiche della saliva in un pericoloso veleno per la vita.
È risaputo che le emozioni violente e improvvise non solo hanno indebolito il cuore in poche ore, ma hanno anche causato la morte e la follia.
 
Oldtimer, Ferrari, Automatico, Retrò
 
È stato scoperto dagli scienziati che vi è una differenza chimica tra l’improvvisa sudorazione fredda di una persona sotto un profondo senso di colpa e il sudore ordinario, e lo stato mentale può talvolta essere determinato da analisi chimiche della sudorazione di un criminale, che, quando portato in contatto con l’acido selenico, produce un colore rosa caratteristico.
 
È ben risaputo che la paura ha mietuto centinaia di vittime, mentre, d’altra parte, il coraggio è un potente rinvigorente. La rabbia nella madre può avvelenare il nutrimento del bambino.
 
Sole, Cinque, Alba, Tramonto, Ragazza, Mano, Cappello
 
Raramente, il celebrato domatore di cavalli, ha detto che un mondo arrabbiato a volte fa aumentare il polso di un cavallo di una decina di battiti al un minuto. Se ciò è vero per una bestia, cosa possiamo dire del suo potere sugli esseri umani, specialmente su di un bambino?

Emozioni mentali forti spesso causano vomito. Una rabbia estrema o un forte spavento potrebbero produrre itterizia.

 
Pugno, Forza, Rabbia, Lacrima, Brezza, Rotto, Distrutto
 
Un violento attacco di rabbia ha causato apoplessia e morte. Infatti, in più di una occasione, una sola notte di agonia mentale ha distrutto una vita. Il dolore, una gelosia interminabile, una costante attenzione e l’ansia distruttiva talvolta tendono a portare alla follia.
 
Pensieri malati e stati d’animo discordanti sono la naturale atmosfera della malattia, e il crimine è generato e prospera nel miasma della mente.”
 
Karate, Tramonto, Lotta, Sport, Silhouette, Resistenza
 
Da tutto questo comprendiamo l’importante fatto che stiamo scientificamente dimostrando oggi, – che i diversi stati mentali, le emozioni, e le passioni hanno i loro determinati e peculiari effetti sul corpo, e ognuno di essi induce a sua volta, se assecondato per un tempo prolungato, la sua particolare forma di malattia, e queste nel tempo divengono croniche.

Vorrei dire solo una parola o due in merito al loro modo di agire.

Se una persona è dominata per un istante da, diciamo, una passione rabbiosa, si è costituito nell’organismo fisico quello che potremmo giustamente definire un temporale corporeo, che ha l’effetto di inacidire, o piuttosto corrodere, le normali, salutari e vitali secrezioni del corpo, così che invece di svolgere le loro naturali funzioni divengono velenose e distruttive.

cropped-6-beach1.jpg
E se ciò continua per vario tempo, a causa delle loto influenze cumulative, essi donano vita a una particolare forma di malattia, che a sua volta diventa cronica.
 
Così l’emozione opposta a questo, quelle di gentilezza, amore, benevolenza, bontà, tende a stimolare un fluire delle secrezioni corporee salutare, purificatore e portatore di vita.
 
Summerfield, Donna, Ragazza, Tramonto, Crepuscolo
 
Tutti i canali del corpo sembrano liberi e aperti, le forze della vita creano delimitazioni attraverso di esse. E proprio tali forze, in questa azione di protezione, saranno in tempo per neutralizzare gli effetti tossici e la malattia creata dai loro opposti.
 
(In armonia con l’Infinito, Ralph Waldo Trine)

Esercizi per la sicurezza e la confidenza in sé stessi

L’Arte di Vivere

Degli esercizi di allenamento preparatorio per acquistare la sicurezza e la confidenza in sé stessi, le qualità e le facoltà che conferiscono la forza di praticare di produrre cambiamenti interiori, e manifestazioni poi nel tessuto dove siamo inseriti.

Blossom, Abbellimento, Goccia Di Pioggia, Ramo
Questi tre esercizi, che dovranno essere ripetuti ogni giorno, elimineranno la mancanza di sicurezza, la timidezza, il timore, l’emozione, sostituendoli con un senso di forza, di confidenza in sé stessi e di tranquillità.
 
1. Distendetevi sul dorso rilassando completamente i vostri muscoli. Aspirate gradualmente, lentamente l’aria dal naso dilatando il più possibile l’addome. Trattenete per qualche secondo l’aria inspirata poi fatela uscire lentamente.
 
Tigre, Tigre Siberiana, Grande Gatto, Predatore

Questo esercizio deve essere eseguito il più lentamente possibile.

Interrompete l’esercizio tre o quattro volte con una delle vostre normali respirazioni. Questo esercizio decongestiona il «plesso solare» che è il centro di emozioni ed impulsi di qualsiasi origine. La timidezza e lo scoraggiamelo dopo una decina di giorni scompariranno.
 
Fiori, Narcisi, Primavera, Fiore Di Primavera
 
2. Abituatevi, se siete sorpresi da rumori improvvisi dallo squillare del telefono, a padroneggiare in ogni momento della giornata i vostri nervi e reprimere qualunque vostro movimento incosciente come il moto nervoso delle gambe stando fermi, il gesticolare parlando etc.

Questo esercizio regolarizza le vostre forze nervose evitando sperperi che nuocciono all’organismo.

Farfalla, Insetto, Macro, Animale, Natura, Primavera

Sforzatevi un quarto d’ora al giorno a pensare una sola cosa escludendone qualsiasi altra. Mettetevi bene in mente che la preparazione indicata e stata combinata e studiata razionalmente in modo che le vostre facoltà mentali siano profondamente sviluppate e connesse sempre più con il Vostro Sé.

Nulla si ottiene, come in ogni altro settore scientifico, senza lavoro.
L’allenamento costerà fatica ma i vostri sforzi saranno coronati dal successo.
Questa seconda serie di tre esercizi giova alla salute e ne avranno grande beneficio coloro che soffrono d’insonnia, di nevrosi e d’amnesia.
 
Farfalla, Blu, Insetto, Morphofalter Blu
 
Questi esercizi inoltre migliorano la circolazione sanguigna e fanno sopportare meglio il freddo. Ecco i tre esercizi di abbinamento per procurarvi un aumento di Prana , Forza Vitale o Magnetismo personale, parola positiva.
 
1. Lasciate cadere il vostro sguardo in una camera in penombra su un punto qualsiasi, a livello degli occhi, fissandolo intensamente senza battere palpebra per una quindicina di minuti.
 
Risultati immagini per sicurezza in se stessi
Dovrete esercitarvi ogni giorno per aumentare la durata del tempo. Raggiungerete più velocemente il vostro fine se, leggendo e scrivendo, non batterete le palpebre.
 
2. Leggete ogni giorno qualche pagina sulla Consapevolezza del Sé , parlando lentamente ed abituandovi a scandire ogni sillaba con tono grave, senza sforzare la voce. Ricordate che una parola precisa, energica, ferma, risoluta, ben pronunciata, provoca reazioni fortissime nella mente altrui. Curate diligentemente la vostra voce, l’intonazione, e sarete pieni di confidenza in voi stessi.
 
Goccia D'Acqua, Gocciolamento, Filo D'Erba, Fiore
 
3. Soli, ponetevi davanti ad uno specchio, dove si veda tutta la vostra immagine. Pronunciate una formula suggestiva (es.: io sono la Manifestazione della mia Vita…in ogni espressione presente) ed accompagnate con dei gesti le parole. Provatene molti, scegliete quello a voi più congeniale.
 
Ripetetelo più volte, con studio, sino ad avere la sensazione precisa sentita. Eseguite per almeno venti giorni questi due gruppi di esercizi in ogni dettaglio, ed otterrete, coll’insieme di queste combinazioni, basi solide per un sicuro successo interiore.

Malattia: Consapevolezza e Guarigione

Comprensione del Sè

 
L’essere umano è fatto sovente di poca Consapevolezza di Sé e non vuole responsabilità, tendenzialmente deleghiamo a un Dio o a un Diavolo, ad un Istituzione, Associazione ecc. mi sono ammalato ma mica è colpa mia, io non mi volevo ammalare.

Invece No! Te ti volevi ammalare …

Fiori, Albero Di Ciliegio, Fiori Di Ciliegio
 
è questo l’aspetto fondamentale da comprendere;  come mai a volte si scelgono dei percorsi di vita che sembrano veramente allucinanti, si potrebbe dire contro termodinamici, se desideriamo star bene perché ci ammaliamo?
 
Perché noi che creiamo come estensione il nostro Universo, così permettiamo e ci identifichiamo nella malattia da noi ospitata e creata. Dal punto di vista entropico che è l’unica cosa che conta secondo me, che dice: la seconda legge che l’entropia dell’Universo aumenta sempre.
 
Triste, Tristezza, Persona, Depressione, Ansioso, Uomo
 
Che cosa vuol dire? Vuol dire che l’entropia è legata a una cosa fondamentale, che non è l’energia del sistema, “come ci vogliono dire”, ma è la Coscienza del Sistema, la Coscienza non aumenta Mai, la coscienza È , la Creazione È, È stata, È adesso, È e sarà sempre la stessa.
 
Quello che aumenta non è l’entropia S, è il Delta S, cioè la Consapevolezza, o meglio la differenza che credi di avere di entropia tra un istante e l’altro, cioè quanto tu inizia capire chi sei e l’esperienza che fai! Allora il Delta S, aumenta, per cui il Delta S è una misura della Coscienza.


Perché questo?

Ragazza, A Piedi, Teddy Bear, Bambino, Femminile
 
Perché quando un tessuto si ammala, la sua entropia diminuisce, quando un tessuto si sana la sua entropia aumenta, che vuol dire?
 
Semplicemente vuol dire che un tessuto è più disordinato o meno disordinato di un tessuto sano, è questo il problema. Siccome l’entropia aumenta sempre il processo di guarigione è quello spontaneo non il processo di ammalarsi che è contro termodinamico che diminuisce l’entropia! 

Allora come mai guariamo con tanta difficoltà e ci ammaliamo in 5 secondi?

Ragazza Preoccupata, Donna, In Attesa, Seduta, Pensiero
 
Allora si capisce che dietro c’è la tendenza a farti accettare cose come legittime, le cose che non sono vere, per farti credere che c’è qualcuno “che è colui che comanda”, a cui tu devi dare ragione, sempre, (dualità), la malattia ha questo problema, per esempio
Grattini ti dice in televisione che noi dobbiamo imparare a prendere le medicine prime di ammalarci così dopo non ci ammaliamo (è geniale?);
 
no parla al contrario e ti fa credere poi che non puoi farne a meno perché tu non sai chi sei e debba delegare la tua vita ai vari sistemi! (si chiama libertà?)
 
Bella Donna, Giovane, Femminile, Stile Di Vita, Sano
 
perché l’uomo sceglie inconsapevolmente di stare male e non decidi di guarire? Non decidi di guarire perché tu credi che ci sia qualcuno che conta più di te che ti guarirà … se vanno bene le cose (…),

è semplice perché tu credi di non contare una mazza, quindi ci sarà il medico, l’avvocato, il prete, il notaio, il Dio di turno, che ti aiuterà e ti toglierà dal casino, è questa la società attuale: tu devi credere a questa cosa qui, perché se inizi ad osservarti da dentro e comprendi che l’entropia parte dalla tua consapevolezza e ti guarisce, chi si prenderà il merito di questa tua guarigione?
 
Bello, Donna, Faccia, Giovane Donna, Ritratto

Tu vai dal medico e gli chiedi: senta dottore mi può guarire?

Il Dottore quello Vero, non ti guarisce, ma ti dice come devi fare per guarirti, questa è una cosa fondamentale, e allora perché decidiamo di ammalarci?
Perché inconsapevolmente, l’istante in cui tu ti ammali è un momento preciso in determinato punto della tua Vita, in uno punto “spazio – tempo” in cui hai l’opportunità di capire qualcosa di TE,

Perché?

Occhi Azzurri, Donna, Femminile, Trucco, Modello
 
Siccome che tu sei il creatore del tuo universo, quando c’è qualcosa che tu non riesci a comprendere, tu inconsapevolmente ti crei all’esterno una situazione, che dall’esterno ti debba far ragionare, ti faccia capire quella cosa che te non hai capito dentro, sovente questa cosa prende il nome di malattia,
 
cera già arrivato Hamer tanto tempo fa sostenendo che tutte le malattie sono psicosomatiche, ed è vero, Jung prima di Hamer, l’aveva detto in termini molto meno “incisivi”, cambiando nomenclatura, ma è così, tu ti ammali perché ti vuoi ammalare per comprendere parti di te, che non vuoi comprendere dentro.

Immagine correlata
La malattia è una domanda che te ti fai! Tutte le volte che te guarisci è perché hai trovato la risposta, pensa in una giornata ti ammali – comprendi – guarisci !
 
Piccole malattie piccole guarigioni, grandi domande, grandi risposte, grandi malattie,
ma se la termodinamica ce lo vieta come facciamo ad ammalarci, perché all’inizio siamo totalmente inconsapevole di noi, siamo sani , felici e un pò “coglioni” .. pensa che meraviglia, vedi qualsiasi cosa non te ne frega niente, ad un certo punto di fai una domanda .. ti ammali .. a quel punto devi cercare una risposta.
 
Inverni, Donna, Cerca, Biondo, Bella Donna, Bellezza
 
Il primo punto è che siamo felici ma inconsapevoli e la tua entropia è – infinito, come dire nasciamo senza conoscenza e i primi interventi sono dall’esterno, nel mettere degli specchi nella testa dove rifletteranno, imprintig e credenze, doveri, colpe, e frustrazioni,
ricordati: che l’entropia è il “– logaritmo” dei microstati, cioè i microstati sono le cose che ti qualificano, che tu sei, allora il numero di cose che tu sei “siccome che tu sei quello che fai” se non fai niente non esisti, vita vuota, il logaritmo di zero è – infinito,
 
Persone, Donna, Ragazza, Abbigliamento, Occhio
 
il secondo punto della vita è : quando inizi a chiederti una cosa hai una domanda e una risposta, hai 2 microstati, – logaritmo di 2, è già qualcosa, quando trovi una risposta avrai – logaritmo di 1 che è 0, noi sappiamo che l’entropia va da “– infinito a 0”, che è il massimo valore ottenibile,
 
quindi te guarisci, in questo contesto quando tu ti stai facendo una domanda, ti stai tecnicamente ammalando, la tua entropia non diminuisce, nel contesto globale, la tua entropia sta aumentando perché ti sei accorto che c’è un problema da risolvere, la tua Coscienza sta aumentando e poi lo risolvi,

Risultati immagini per malattia consapevolezza guarigione
terzo punto sei guarito, il terzo punto è come il primo ma c’è una bella differenza, al punto 1, eri completamente inconsapevole, al punto 3, sei guarito e sai chi e cosa sei, sei consapevole di te, questo è quello che accade, questo è quello che accade sempre nonostante qualsiasi tipo di ragionamento,
 
ogni volta che ci siamo ammalati e risolto il loop, esso si chiude, e vi accorgete delle cose fuori che cambiano perché avete compreso dentro, la realtà olografica fuori cambia, perché si è più consapevoli di sé, tant’è che lei stessa è perturbabile dall’osservazione;
 
Summerfield, Donna, Ragazza, Tramonto, Crepuscolo
 
noi siamo qui per fare l’esperienza che è necessaria associarla alla Conoscenza di Sé, e alla Consapevolezza, se facciamo l’esperienza in armonia potremmo cadere cmq dalla bici, certamente, ma ogni esperienza non sarà così lesiva e traumatica perchè compresa e non vissuta con gli specchi imprinting che ci hanno messo nella testa e nelle tradizioni.
 
Ma se noi facciamo fatica a capire le cose, per tantissimi motivi, molti alimentati dal mentale che ci giustifica nel rimanere dove siamo, perché la mente si identifica con il malessere, solo perché non sa chi è, o non le vogliamo capire!!!
 

Risultati immagini per malattia consapevolezza guarigione

Ecco che avviene tutto quello che deve avvenire, non perché c’è un Dio cattivo che ci punisce perché tu non hai capito, ma c’è quel Dio dentro di TE che dice guarda che devi capire chi sei dentro altrimenti tu da qui non vai avanti!!


Allora è da chiedersi guarisco o non guarisco?

Esco dal problema o alimento il mio problema? Molti escono dal problema e tanti altri no, il loop ti dice vuoi uscire dal problema? Allora devi comprendere, vuoi comprendere? Per comprendere la malattia o il trauma qualsiasi, devi capire che il problema sia fisico che emozionale, è come lo zio che ha toccata a casa, vuoi ricordarla questa cosa?
 
Pianta, Fiori Di Ciliegio, Crisantemo Ciliegio
 
No, non voglio ricordarla! E allora rimani con il trauma, perché è doloroso capire, e allora si preferisce non comprendere, e quello che succede è che non comprendendo soffri per tutta la vita, alla fine della vita devi comprendere altrimenti ripeterai l’esperienza in un’altra vita, non c’è problema non c’è sconto, perché sei te che ti presenti questo problema e devi andare a vanti sino alla fine che lo risolvi, al di là di chi osa ferirti, o dalla malattia presente, o dal lutto.
 
Foresta, Nebbia, Natura, Alberi, Mistico, Atmosperic
 
Il nostro problema è che siamo di fronti a 2 vie, percorso breve e percorso lungo, il percorso breve è quello felice, il percorso lungo è quello più lesivo, nel percorso breve hai un solo fotogramma, da A a B, significato: devo affrontare 100 unità di sofferenza, nel percorso lungo devo soffrire sempre 100 unità però sono 100 fotogrammi, e ognuno dal valore 1, per cui vedi 100 fotogrammi da un lato e dall’altro lato un fotogramma dal valore 100 , cosa faccio?

Soffro 100 tutta una volta, o mi ammalo e guarisco continuamente?

Caduta, Autunno, Red, Stagione, Boschi, Natura, Foglie
 
La domanda è duale, percui giusta e sbagliate entrambe. Ebbene è necessario comprendere che la sofferenza non è necessaria, perché se tu credi di soffrire ebbene soffrirai, perché sei tu e i modelli preposti che creano la tua personale esperienza, ma nell’istante che tu accetti di rivedere, di ricordare, di comprendere quella cosa che ti ha creato la malattia, che ti ha fatto soffrire, in quell’istante scopri di non soffrire per niente.
 
Scopri che tu non ha voluto vedere, sentire, affrontare sino in fondo, quella cosa e ti sei ammalato per paura di soffrire, ma se la guardavi subito e l’affrontavi non soffrivi così, perché la comprensione è la guarigione, c’è gente che cambia casa perché il vicino è molesto, c’è schiamazzo ecc. ma se non comprendi lo ritroverai sempre, il tuo problema viene con te!

Risultati immagini per malattia consapevolezza guarigione
 
Quello che scappa perché vede il mostro si deve fermare e osservarlo, affrontare il mostro che viene da una parte del suo Sé , non compreso e continuerà ad avere l’ascendente, di separalo ulteriormente, l’uomo ha una possibilità di comprendere per differenza che lui non è la separazione bensì l’unione.
 
A quel punto l’Essere umano integrato dentro di Sé, può veramente perturbare il mondo fuori come estensione espressione della Vita che desidera scegliere già, creando infinite esperienze tutte quelle desidera vivere e portare a compimento come parti della stessa Coscienza.

Desideri comprendere ogni resistenza che persiste o resiste?

Demenza, Malattia, Dimenticare, Da Solo, Proprio Mondo
 
Prenditi un Appuntamento  dedicato al Tuo Personale Benessere by Francesco Ciani
Bibliografia:
 
(Sintesi di Fisica Quantistica, da Roger Penrose, Malanga, e Consapevolezza del Sè Francesco Ciani personal experience)

Risveglio (parte 3°)

La pura sincronicità.

Se il primo stadio dell’illuminazione consiste nel riconoscere a posteriori che ogni ostacolo è stato un’opportunità e se nel secondo stadio possiamo averne la consapevolezza già nel momento in cui viviamo l’esperienza, ti domanderai forse in che cosa consisterà mai il terzo.

Testa, Icone, La Sincronicità, Umano, Maschio

Per chi non riesce a vedere nulla oltre la propria forma è difficile comprenderlo: quest’ultimo e supremo stadio di illuminazione ci consente di fruire del pensiero allo stato puro.

Ci offre la possibilità di esperire il pensiero senza le cosiddette cause materiali intermedie: è la sincronicità, che si fonda sul presupposto che noi siamo pensiero e che i pensieri risiedono sia dentro sia fuori di noi.

Autunno, Strada, Lane, Caduta, Foresta, Alberi, Boschi

In questo stadio del processo di illuminazione possiamo vedere gli ostacoli che si profilano all’orizzonte semplicemente come «fatti», sui quali abbiamo potere di scelta. In questa fase non abbiamo bisogno di creare o di farci coinvolgere da esperienze spiacevoli o da difficoltà, per apprendere.

L’ostacolo, di valenza negativa, viene sostituito dal termine più neutrale di «evento».

A questo punto del mio sviluppo, penso che non starei più malissimo per sperimentare il mio Io nel pensiero come ho fatto durante la maratona in Grecia. Posso entrare in contatto con quella forza (o essenza, o Io consapevole o Sè) mediante il pensiero, se decido di farlo.

Immagine correlata
Posso conoscere questo lato di me stesso senza dover superare un ostacolo o una particolare situazione. Sì, in questo terzo stadio il fiore di loto può germogliare nel pensiero senza aver bisogno di essere creato dal fango.

La parte divina di noi stessi che ho chiamato pensiero e Dio è una forza dell’universo su cui possiamo sintonizzarci se ci crediamo e se lo vogliamo. Nello stadio più puro della sincronicità abbiamo la scelta tra l’esperire il pensiero nella forma o nel puro pensiero.

Caduta, Autunno, Red, Stagione, Boschi, Natura, Foglie

Avvertiamo intuitivamente che agire o continuare ad agire in un certo modo finirà per creare un certo evento. L’intuizione ci dice che ci stiamo avviando verso una determinata situazione e sappiamo che sta a noi scegliere se abbiamo o meno bisogno di ripercorrere quella strada.

Nella pura sincronicità possiamo evitare di vivere l’esperienza nella forma, limitandoci a farlo nel pensiero; la viviamo e superiamo nel pensiero invece di doverla sperimentare concretamente per trarne un certo insegnamento riconsiderandola in un tempo successivo o nel momento stesso in cui la abbiamo.

Risultati immagini per sincronicità
Quando permettiamo al pensiero di fluire in sincronia, senza resistenza o rimozione, come parte della perfezione, esso scorre attraverso di noi e si dilegua naturalmente, senza bisogno di manifestarsi esternamente.

Recentemente io e mia moglie stavamo valutando l’acquisto di una nuova casa, allora in costruzione. Ci piaceva ogni particolare e pensavamo di firmare il contratto.

Autunno, Panorama, Natura, D'Oro, Settembre, Fiume

Poi entrambi intuimmo che se l’avessimo comprata saremmo andati incontro a dispiaceri.

Abbiamo imparato a fidarci di questi segnali interiori, e dunque abbiamo deciso, semplicemente sulla base di quest’intuizione, di non prenderla.

In passato, nella nostra vita insieme, abbiamo preso decisioni che ci sono costate care; allora almeno eravamo al secondo stadio, sapevamo che potevamo imparare dall’ esperienza. Il frutto insperato di quegli ostacoli è stato di insegnarci a credere nelle nostre intuizioni, evitandoci per il futuro esperienze negative.

Galaxy, Star, Infinito, Cosmo, Buio, Costellazione

Questo terzo stadio di illuminazione, nel quale io e mia moglie possiamo prefigurare nel pensiero un fatto imminente e scegliere se viverlo o no, si palesa regolarmente quando siamo in disaccordo.

Possiamo entrambi prevedere il verificarsi di certi avvenimenti, e siamo pronti a guardare avanti e a vivere, nel pensiero, le conseguenze derivanti dall’agire in un determinato modo.

Possiamo evitare molte sofferenze entrando in contatto con l’ostacolo nel pensiero e perciò eliminando il bisogno di tradurlo nel mondo nella forma.

Risultati immagini per sincronicità
Scrivere il copione della propria esistenza utilizzando il pensiero è uno stadio meraviglioso cui si può giungere. Allora, in contatto con la nostra interiorità, possiamo scrivere la sceneggiatura dell’Io esteriore con grande amore e positività.

Possiamo vivere quasi esclusivamente nella preziosa dimensione del pensiero senza forma, programmando per la forma tutto ciò che essa ha bisogno di sperimentare nel suo processo di autoattuazione.

Via Lattea, Universo, Persona, Stelle, Cerca, Cielo

Allo stesso tempo, avendo imparato dai traumi passati alcune dure lezioni, non abbiamo bisogno di continuare a ripetere le stesse esperienze. Nel primo stadio troviamo il dialogo di Krishnamurti con l’uomo che soffre per la perdita della moglie.

Vediamo ora qual è il seguito della conversazione:

Ci deve essere sofferenza fino a quando non vi sia comprensione delle vie dell’io; e queste vanno scoperte solo nell’esperienza di relazione.
«Ma la mia relazione è finita.»

Risultati immagini per sincronicità

L’esperienza di relazione non ha termine. Può finire una particolare relazione: ma la modalità di relazione non può aver fine. Esistere significa essere in relazione, non vi è nulla che possa vivere in isolamento.

Anche se cerchiamo di isolarci attraverso una particolare relazione, tale isolamento ci porterà inevitabilmente dolore. Dolore è il processo di isolamento.

«Può la vita tornare mai a essere ciò che è stata?»

Può mai la gioia di ieri essere ripetuta oggi? Il desiderio di ripetizione sorge solo quando nell’oggi non c’è gioia; quando l’oggi è vuoto guardiamo al passato o al futuro.

Via Lattea, Stelle, Notte, Cielo, Panorama, Deserto

Con la facoltà del pensiero, abbiamo la possibilità di usare la mente per rendere gioioso il presente. La perdita di una particolare relazione è intollerabile quando non c’è relazione con l’Io.

Questa è la magia della sincronicità.

I traumi e gli ostacoli sono in realtà avvenimenti che ci permettono di capire, di conoscere l’Io. I pensieri incontrano i pensieri e sei tu a decidere se trasferirli o meno nella dimensione della forma.

Ragazza, Teddy Bear, Coccole, Carino, Kids, Giovani

A mano a mano che entri in sintonia con la forza stupefacente della mente, fidando in te stesso in quanto fonte dei pensieri, il mistero comincia, lentamente ma sicuramente, a diradarsi e la cosa ti pare sempre più ragionevole.

Avvenimenti che potevano sembrare incomprensibili ora diventano solamente pensieri che incontrano altri pensieri in un universo che è tutto pensiero che vibra.

Fantasia, Grotta, Mistico, Rock, Stone

Mentre in passato dicevi: «Proprio non riesco a capacitarmi della straordinaria concatenazione di coincidenze che ha portato a questo avvenimento»,
ora dirai:

«Mi fido» della mia AnimA come manifestazione della mia Vita.

(Wayne W. modificato by Francesco Ciani)

Le mani

Malattia espressione dell’AnimA

Esse rappresentano il nostro organo di azione, col quale afferriamo, stringiamo, prendiamo in mano la vita, facciamo pace, curiamo i malati, accarezziamo e benediciamo, ma anche manipoliamo (dal lat.: manus = mano).

Ogni bambino piccolo impara con le mani a (ri)conoscere il mondo. Per poter capire qualcosa, dobbiamo simbolicamente toccarlo con mano, mentre quando vogliamo aiutare qualcuno gli diamo una mano.

Nell’atto di afferrare, il pollice si trova in posizione opposta rispetto alle altre dita.

l'opera nasce dalle tue mani

Se vogliamo comprendere qualcosa, ci serviamo del suo contrario: solo con l’aiuto dell’aggettivo «povero» possiamo capire il concetto di «ricco»; afferriamo l’idea di «grande» solo attraverso quella di «piccolo», di «buono» attraverso quella di «cattivo».

Nel mondo degli opposti, è necessario essere capaci di comprendere e di afferrare gli opposti. La mano spiega questa realtà attraverso la propria struttura anatomica.

darsi da fare con le mani  e cuore

La gamma delle possibilità di azione delle nostre mani rende chiaro il principio originario al quale esse sottostanno. Hermes-Mercurio è infatti il dio del commercio e dell’azione, delle arti e della destrezza, è un mediatore raffinato, responsabile dei rapporti tra gli dèi e gli uomini, ma anche di quelli tra gli uomini stessi.

Le mani sono organi molto individualisti

Due mani non sono mai del tutto uguali fra loro. I criminologi sfruttano questo dato di fatto e scoprono l’identità di una persona dalle sue impronte digitali.

Mani

Nel campo della comunicazione non verbale, le mani sono affidabili come la bocca e molto più sincere dei contenuti verbali. Anche la loro temperatura consente di formulare giudizi importanti.

Le mani calde esprimono il desiderio di contatto, vengono dal cuore come il sangue che le riscalda (76) .Le mani fredde invece comunicano distacco, non sono ben irrorate e indicano che il loro possessore trattiene la sua forza vitale e non è disposto a incontrare gli altri.

Mani, Amore, Coppia, Insieme, Dita, Persone, Umano

Quelle fredde ma sudate esprimono la paura

Il sudore freddo indica inoltre che il soggetto in questione vive in modo tormentato la comunicazione con gli altri.

Ci serviamo dell’impressionante sincerità delle mani e della loro pelle sincera quando, durante una seduta, misuriamo e osserviamo la resistenza della cute. Nelle fasi critiche in particolare vale la pena di parlare direttamente con l’epidermide del paziente, perché le sue risposte sono più dirette e più sincere.

mani fredde

Mentre i pazienti si mostrano ancora «freddi»

le loro mani possono già indicare una notevole e inconscia agitazione. La pelle della mano comunica quindi qualcosa di essenziale che proviene dalle profondità dell’anima.

Le mani forti e ben irrorate, che stringono energicamente la mano dell’altro in segno di saluto, appartengono a chi è abituato ad affrontare direttamente la vita.

Al polo opposto si collocano quelle mani che quando vengono strette in segno di saluto si afflosciano. Questo modello da «salice piangente» vuol dire:

mani sensibili

«Mi puoi fare tutto quello che vuoi, io non ho, alcuna pretesa (nei confronti della vita)»

Per concludere dobbiamo citare ancora le mani delicate e sensibili che, pur se prive di un grande vigore fisico, sentono ed esprimono moltissimo e appartengono a persone dotate di una forte sensibilità.

Esistono poi tante situazioni di passaggio. Il solo fatto che ognuno ha una propria calligrafia, ricca di significati specifici sia in senso concreto che traslato, rivela la vasta gamma di possibilità espressive che caratterizza le mani.

Risultati immagini per le mani fredde

L’atto di porgere la mano in segno di saluto, risale a un tempo in cui gli uomini, dotati di maggiori capacità intuitive, erano in grado di capire come cosa ovvia il linguaggio delle mani. Quando noi anche oggi suggelliamo un affare con una stretta di mano, ricorriamo a un gesto che è simbolo di sincerità.

La stretta di mano conferma che le trattative sono state concluse con perfetto accordo da entrambe le parti. Il linguaggio delle mani fa capire molte cose, senza bisogno di ricorrere all’interpretazione delle diverse linee o all’analisi della calligrafia, anche se questi metodi, finora ritenuti occulti, incontrano oggi un crescente interesse.

 linea della mano

Un gruppo di medici inglesi è stato di recente in grado di dimostrare un rapporto convincente tra la lunghezza della linea della vita e la durata della vita stessa.

Tutte queste possibilità mostrano quanto siano espressive e individuali le mani e con quanta chiarezza esse ci facciano capire il nostro compito di vita:

Michelangelo, Astratto, Ragazzo, Bambino, Adulto

esse sono infatti i nostri migliori strumenti: evidenziano infatti i problemi di contatto e le strutture di comunicazione, mostrano la nostra capacità di creare legami e rivelano la nostra disponibilità.

(76) Cfr. la sezione sui disturbi della circolazione del sangue in R. Dahlke, Herziens)Probleme – Be-Deutung und Chance der Herz-Kreislauf-Probleme, Miinchen 1990.

(Dott. Rudiger Dahlke)