Cervello e Consapevolezza

La maggior parte dei trattamenti utilizzati dalla moderna medicina occidentale non sono basati su valide prove scientifiche

Se, come si è iniziato a mostrare, e come verrà ancor più argomentato in seguito, una grande parte delle malattie “hanno orgine nel sistema digestivo”, come diceva Ippocrate, va da sé che la gran parte dei rimedi farmacologici e dei trattamenti comunemente utilizzati dalla nostra medicina moderna non affrontano la radice del problema ed è quindi ragionevole essere scettici sulla loro reale efficacia e sicurezza.

Onda, Costa, Spray, Nubi, Surf, Mare, Spiaggia, Acqua

Una ulteriore prova di questo sospetto viene dal Clinical Evidence (“Evidenza Clinica”), una sezione del sito del prestigioso British Medical Journal (una delle riviste più rinomate in ambito medico-scientifico assieme a The Lancet, New England Journal of Medicine, Journal of American Medical Association).

In un recente articolo pubblicato su tale sito e intitolato What conclusions has Clinical Evidence drawn about what works, what doesn’t based on randomised controlled trial evidence? (“Quali conclusioni ha tratto Clinical Evidence su quello che funziona, su quello che non è basato su esperimenti randomizzati col gruppo di controllo?”) vengono tirate le somme di un lavoro di indagine sulla validità delle terapie in uso nel nostro occidente moderno.

Il risultato è decisamente sconsolante:

farmaci, dipendenze

su 3.000 trattamenti sottoposti a valutazione tramite esperimento randomizzato con gruppo di controllo (ovvero valutando l’efficacia del trattamento paragonando un gruppo di pazienti che vengono trattati ed uno – di simile numero e composizione – che non vengono trattati) è stato verificato che:

Il 50% dei trattamenti è di sconosciuta efficacia.
Il 24% pare che siano benefici.
L’11% sono benefici.
Il 7% stanno in una zona limbica tra l’effetto benefico ed il danno.
Il 5% probabilmente non sono benefici
Il 3% pare che siano inefficaci o dannosi.

Occhio, Occhio Blu, Donna, Ciglia, Ritratto, Pelle

Al di là di alcune sottigliezze su cui si potrebbe arzigogolare per arrampicarsi sugli specchi nel tentativo di difendere questo tipo di medicina poco scientifica, abbiamo qui l’ennesima conferma che i trattamenti medici sono ben poco basati sulla solida scienza, e che i vaccini non sono l’unico tipo di terapia mai sottoposta a verifica seria (analisi comparativa di un gruppo di persone sottoposte ed uno di persone non sottoposte al trattamento).

Conflititti d’interesse e scienza poco scientifica: conferme ad alti livelli

Monete, Valuta, Investimenti, Assicurazione, Contanti

Se a questo aggiungiamo l’enorme conflitto di interessi che coinvolge molti medici di alto livello e professori universitari, per non parlare di vere e proprie forme di corruzione, si evidenzia come questo tipo di medicina ufficiale moderna sia una costruzione alquanto inconsistente.

Marcia Angell non è un medico qualunque, ma è stata vice-direttrice e direttrice nientemeno che del New England Journal of Medicine, uno dei più famosi e rispettati giornali medico-scientifici del mondo (assieme a The Lancet, British Medical Jorunal, Journal of the American Medical Association).

Tavoletta, Salute, Medicina, Compresse, Medico

Lei stessa è stata una delle più famose e rispettate giornaliste medico-scientifiche.
La sua indiscussa esperienza sul campo l’ha lasciata delusa e fortunatamente anche piena di una gran voglia di fare chiarezza e di dire la verità. E così ha scritto il libro The Truth About the Drug Companies: How They Deceive Us and What to Do About It (La verità sulle aziende farmaceutiche:

come ci ingannano e cosa fare al riguardo) ed alcuni lunghi articoli di denuncia della moderna medicina farmaceutica e specialmente della psichiatria quali The illusions of psychiatry (L’illusione della psichiatria) e Drug companies & doctors: a story of corruption (Aziende farmaceutiche e dottori: una storia di corruzione) .

Farmacia, Droga, Curare, Medicina, Pharma, Medicinali

Se qualcuno avesse ancora dei dubbi sulla veridicità di quanto appena asserito, può avere l’ennesima conferma leggendo l’articolo del New York Times A doctor put the drug industry under microscope (“Un medico mette l’industria dei farmaci sotto il microscopio”) e leggendo la recensione del suo libro proprio sul sito del New England Journal of Medicine .

Detto questo, e quindi fornite abbondanti prove che la notizia è assolutamente reale, vediamo cosa dice Marcia Angell nelle prime righe dell’articolo succitato Aziende farmaceutiche e dottori: una storia di corruzione.

Compresse, Farmaci, Pillole, Farmacia, Trattare Con

Partendo da un’indagine del senatore repubblicano Charles Grassley “sui legami finanziari tra l’industria farmaceutica e i medici accademici” la Angell racconta il caso del Dr. Joseph L. Biederman, professore di psichiatria dell’Harvard Medical School, nonché primario di psicofarmacologia pediatrica del Massachusetts General Hospital (Harvard), e scrive:

Grazie soprattutto a lui, bambini in giovane età, perfino di appena due anni, vengono adesso diagnosticati come sofferenti di disordine bipolare e trattati con un cocktail di potenti farmaci, molti dei quali non sono stati approvati dalla Food and Drug Administration (FDA) per quello scopo e nessuno dei quali è stato approvato per l’uso in bambini di meno di dieci anni.

Medico, Salute, Droga, Compresse, Farmacia, Trattamento

(…). Gli stessi studi di Biederman sui farmaci che egli promuove per trattare il disordine bipolare nei bambini erano, secondo il The New York Times che ha riassunto le opinioni delle proprie fonti esperte “così mal congegnati da essere largamente inconcludenti”. (1)

A giugno il Senator Grassley ha rivelato che le aziende farmaceutiche (…) hanno pagato a Biederman 1,6 milioni di dollari in pagamenti per consulenze e conferenze tra il 2000 ed il 2007. Due suoi colleghi hanno ricevuto simili somme [di denaro].

Monete, Banconote, Soldi, Valuta, Finanza, Contanti

Dopo la rivelazione, il presidente del Massachusetts General Hospital ed il dirigente della sua organizzazione dei medici hanno spedito una lettera ai medici dell’ospedale esprimendo non lo sgomento riguardo all’enormità dei conflitti di interesse, ma la simpatia per i beneficiari [di quelle somme].

(1) Gardiner Harris e Benedict Carey, Researchers Fail to Reveal Full Drug Pay (“Ricercatori non rivelano per intero i pagamenti da parte delle aziende farmaceutiche”) The New York Times, 8 Giugno, 2008 .

Persone, Scienziato, Microscopio, White, Chimica

Qualcuno potrebbe pensare che Marcia Angell sia un caso isolato, ma non è assolutamente così. Anche Richard Horton, direttore della rivista Lancet (un’altra delle riviste mediche peer-reviewed più famose e blasonate) in un suo editoriale intitolato Offline: what is medicine’s 5 sigma? Ha dichiarato che una grande quantità della ricerca scientifica pubblicata è inaffidabile, se non completamente falsa, fraudolenta:

Il caso contro la scienza è semplice: gran parte della letteratura scientifica, forse la metà, può essere semplicemente falsa. Studi inconsistenti, analisi non valide, conflitti di interesse, oltre all’ossessione di perseguire delle mode alquanto dubbie, la scienza ha deciso di percorrere una strada buia.

Pillola, Capsula, Volano, Molti, Orda, Massa, Medico

Per ultimo cito Randy Schekman, premio Nobel per la medicina denel 2013, il quale ha affermato: “Le principali riviste scientifiche distorcono il processo scientifico e rappresentano una «tirannia» che va spezzata”.

Queste parole compaiono su un suo articolo scritto per il quotidiano The Guardian il giorno stesso in cui ha ricevuto il premio Nobel. Come se non bastasse pochi giorni prima, sempre in una intervista al The Guardian, Peter Higgs , noto per avere teorizzato il famoso bosone aveva denunciato il sistema delle pubblicazioni scientifiche.

Dna, Materiale Genetico, Elica, Proteine, Biologia

La dichiarazione di Schekman è passata quasi sotto silenzio, fanno eccezione un trafiletto su Il Corriere della Sera (Schekman: «Le principali riviste scientifiche danneggiano la scienza» ) e un articolo su l’Unità (Il Nobel Shekman: “Boicottiamo Science e Nature” ). Gli altri giornali e persino riviste di settore come Le Scienze, Oggiscienza, Focus, sempre pronte a scagliarsi contro la “scienza-spazzatura” e contro i paladini delle terapie naturali si sono “dimenticati” di segnalare simili vicende.

Perché succede tutto questo?

Medicina, Biologia, Assistenza Sanitaria, Dna, Ricerca

Semplicemente le riviste scientifiche in ambito medico, per quanto all’apparenza sottopongano a controllo e revisione gli articoli che vengono loro proposti, in realtà non possono far funzionare questo filtro in maniera equanime, per il semplice fatto che esse (come i nostri quotidiani) prendono una consistente parte dei propri guadagni dalla pubblicità, e la pubblicità prevalente sulle pagine di tali riviste (come è facile immaginarsi) è quella pagata dalle aziende farmaceutiche.

Mondo, Mappa, Pillola, Terra, Assistenza Sanitaria

Di conseguenza una ricerca che valuta positivamente l’effetto di un farmaco, o che considera innocuo un eccipiente o un principio attivo, sarà più facilmente accettata per la pubblicazione, mentre una ricerca che valuta negativamente l’effetto di un farmaco o che mostra la tossicità di un eccipiente o di un principio attivo, incontrerà sicuramente delle resistenze maggiori ad essere pubblicata.

Nel nostro mondo occidentale ormai le farmacie sono capillarmente diffuse al pari dei panifici, il giro d’affari complessivo delle aziende farmaceutiche è da capogiro, e ci vuole poco a capire quali enormi conflitti di interesse ci possono essere in ballo.

Luogo Di Guerra, Guerra, Apocalisse, Fine Del Mondo

E ancora Richard Smith, direttore del British Medical Journal, in un articolo intitolato Peer review: reform or revolution? (“Revisione autorevole: riforma o rivoluzione?”) demolisce la pratica corrente della “revision autorevole” (il processo che in teoria permettebbe un controllo della serietà degli studi scientifici pubblicati da parte di altri esperti incaricati dalla singola rivista scientifica). Egli afferma infatti che:

Il problema con la revisione autorevole è che abbiamo buone prove delle sue carenze e poche prove dei suoi benefici. Sappiamo che è costosa, lenta, soggetta ad errori di bias, aperta all’abuso, possibilmente anti-innovativa, e incapace di individuaree la frode.

Sfondo, Carta Da Parati, Cranio

Sappiamo anche che gli articoli pubblicati che vengono fuori da questo processo sono spesso carenti esageratamente carenti. (…) che le revisioni di routine hanno raramente metodi adeguati e sono fortemente influenzate dal pregiudizio sulla specialità e la geografia nelle referenze che esse citano.

Detto questo nel presente libro vengono citate centinaia di ricerche scientifiche, e il lettore potrebbe essere confuso al riguardo; ma per l’appunto si tratta di ricerche che mostrano come i farmaci possano causare disbiosi intestinale, e come la carenza di microrganismi benefici ed il proliferare di quelli patogeni possa causare varie malattie.

La Tutela Ambientale, Conservazione Della Natura

Si tratta di ricerche quindi che più difficilmente passano al vaglio dei curatori di una rivista medica, perché, direttamente o indirettamente, puntano il dito sugli effetti collaterali dei farmaci (molti dei quali causano disbiosi); inoltre le cure della disbiosi passano più per le scelte dietetiche che per i rimedi farmacologici.

È vero, il risultato di queste ricerche potrebbe portare al “business dei probiotici”, ma si tratta di un business che non va nel senso della perpetuazione del circolo vizioso (sintomo-farmaco-effetto collaterale-altro farmaco), ma nel senso di un intervento che mira ad affrontare la radice del problema (per quanto un probiotico da solo non possa fare miracoli),

Grembiule, Summer Dress, Ragazza, Donna, Gambe, Foresta

ed inoltre è possibile ottenere degli ottimi integratori di probiotici anche mangiando cibi fermentati (come i crauti per esempio), che volendo si possono imparare a fare da soli (è facile anche preparare il kefir d’acqua, di succo di frutta, di latte di riso, mandorla o cocco).

Pubblicazioni: http://scienzamarcia.altervista.org/pilastri.doc

ECN

Reflusso e acido gastrico

10 maniere per potenziare i livelli di acido gastrico

L’acido gastrico è di importanza fondamentale per la disinfezione e l’uccisione dei batteri cattivi e per l’ottimizzazione della digestione delle proteine.

Quando il corpo è incapace di produrre abbastanza acido gastrico, si verifica una digestione inadeguata ed una proliferazione dei microbi. Uno dei principi più importanti (e spesso sottostimato) per il mantenimento della salute consiste nell’ottimizzazione del livello di acidità gastrica.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è stomaco-disbiosi.jpg

Il normale volume del succo gastrico è 20-100 mL con un range del pH compreso tra 1,5 e 3,5. A causa della scala logaritmica utilizzata per misurare il PH c’è una differenza significativa tra un pH di 1,5 ed un pH di 3,0 o 3,5. Per una corretta digestione delle proteine il pH dovrebbe essere nel range 1,5-2,2.

Le 7 funzioni principali dei succhi gastrici

1. Sterilizzazione del cibo: Ogni volta che consumiamo del cibo, batteri ed altri microrganismi vengono assunti col cibo (anche se il cibo è stato cotto o pastorizzato). I succhi gastrici aiutano a neutralizzare i cattivi invasori che non vogliamo che entrino nel nostro organismo (1 , 2).

peso, disbiosi acidità

2. Digestione delle proteine: L’acido gastrico è necessario per iniziare il processo di scomposizione [digestione] delle proteine. Avete mai marinato la carne nell’aceto?

Pancia, Stomaco, Ragazza, Donna, Dieta, Peso, Perdita

L’aceto non è assolutamente acido quanto dovrebbe esserlo il vostro stomaco, eppure, col tempo, inizia a digerire la carne. È quello che dovrebbero fare i vostri succhi gastrici in una maniera molto più veloce.

3. Attivazione della pepsina: La pepsina è un enzima proteolitico [che disgrega le proteine] che è necessario affinché il nostro corpo possa metabolizzare efficacemente le proteine. I succhi gastrici attivano la pepsina a partire dalla sua forma inattiva detta pepsinogeno.

Torta, Cappuccino, Ceramica, Caffè, Coppa, Dessert

4. Attivazione del fattore intrinseco: I succhi gastrici aiutano ad attivare il fattore intrinseco che è una glicoproteina prodotta nello stomaco e che è necessaria per l’assorbimento della vitamina B12.

5. Stimolazione del rilascio della bile e degli enzimi: I succhi acidi aiutano a stimolare il rilascio della bile da parte del fegato e della cistifellea, e degli digestivi pancreatici da parte del pancreas.

6. Chiusura dello sfintere esofageo: I succhi gastrici sono un importante fattore che innesca la contrazione dello sfintere esofageo (appena al di sopra dello stomaco) la cui chiusura protegge il morbido e delicato tessuto dell’esofago dai potenti acidi dello stomaco.

7. Apertura dello sfintere pilorico: I succhi acidi contribuiscono ad attivare l’apertura dello sfintere pilorico che permette al cibo di spostarsi dallo stomaco al piccolo intestino.

I problemi causati dalla bassa acidità di stomaco:

Stomaco, Salute, Dieta, Dessert, Mangiare, Pancia

Quando il corpo è incapace di produrre abbastanza succhi gastrici, non riesce a digerire le molecole delle proteine e i minerali essenziali (3). Queste molecole delle proteine parzialmente digerite arrivano nel piccolo intestine e creano uno stress notevole per il pancreas che è costretto a produrre enzimi in misura sufficiente a metabolizzare correttamente le proteine.

Se questo succede frequentemente, si finisce per svuotare le riserve del pancreas e per causare stress e irritazione alla barriera intestinale.

Verdure, Carota, Cibo, Sano, Dieta, Verde, Nutrizione

Inoltre, se le molecole di proteine non vengono metabolizzate correttamente noi siamo incapaci di assorbire abbastanza aminoacidi, i quali a loro volta sono necessari per l’assolvimento di numerose funzioni vitali nell’organismo.

Questo può causare carenze di aminoacidi, difficoltà a guarire e danneggiamento di molte importanti funzioni del nostro organismo. (4)

La presenza di grosse molecole proteiche e la digestione incomplete irritano la barriera intestinale, causando la sindrome dell’intestino poroso

Senso, Domanda, Anatomia, Umano, Filosofia, Psicologia

Questo processo può innescare lo sviluppo di attività autoimmuni nel corpo. La cattiva digestione crea inoltre un ambiente che può facilitare lo sviluppo della proliferazione batterica nel piccolo intestine (SIBO), la proliferazione della Candida e lo sviluppo di infezioni parassitiche (5, 6).

L’inefficace digestione del cibo che assumiamo, porta ad un aumento dell’attività infiammatoria, la quale a sua volta priva di minerali essenziali e di anti-ossidanti ogni parte del corpo (8). Questa carenza di minerali porta ad una incapacità di produrre succhi gastrici e così si perpetua il circolo vizioso della cattiva digestione e dell’infiammazione cronica (7; 8).

12 Segni dell’ipocloridria:

Stomaco, Pancia, Perdere Peso, Perdita Di Peso, Donna

La condizione di ipocloridria (bassi livelli di acido cloridrico nello stomaco) causa una scarsa motilità digestiva e scarsa attività degli sfinteri.

Questo permette al cibo di restare più a lungo nello stomaco e di essere metabolizzato dai batteri che sono capaci di sopravvivere a causa dalla carenza di acidità nello stomaco. Il risultato di questa fermentazione batterica è la produzione di gas che può causare gonfiore, crampi allo stomaco, eruttazione, etc.

Donna, Corpo, Snello, Stomaco, Addome, Ragazza, Vita

Questi sono i segni e i sintomi più comuni dell’ipocloridria.
1) Gas ed eruttazione: Con poco acido cloridrico (HCL), questo avviene generalmente poco dopo un pranzo, nel giro di 60 minuti.

2) Reflusso acido:

Struttura, Schizzo, Onda, Giochi D'Acqua, Macro, reflusso gastrofageo

Questo problema è nella maggior parte dei casi causato da bassi livelli di acido (non da troppo acido) come spiegato in questo articolo: http://drjockers.com/10-steps-to-beat-acid-reflux-naturally/.

3) Gonfiore e crampi allo stomaco: Tutto questo è causato dalla produzione di gas a causa della fermentazione batterica nello stomaco. Ancora una volta, tipicamente si manifesta nel giro di un’ora dai pasti.

Donna, Ragazza, Femminile, Giovane, Bellezza, Modello

4) Cattivo alito cronico: Questo è dovuto ai metaboliti tossici prodotti dalla fermentazione batterica nello stomaco.
5) Cattivo odore del corpo: La scarsa produzione di succhi acidi porta ad una eccessiva proliferazione di microbi in tutto il corpo. Più sono i microbi e più vengono prodotte tossine puzzolenti..
6) Cibo non digerito nelle feci: Questo è ovvio, dal momento che non si è in grado di metabolizzare completamente il cibo che si ingerisce.

Donna, Punto Interrogativo, Persona, Decisione

7) Avversione alla carne: Molte persone con ipocloridria desiderano evitare la carne per evitare i problemi digestivi (descritti in precedenza). Specialmente la carne rossa, che è generalmente più dura da digerire e che quindi richiede una maggiore quantità di HCL rispetto alla carne bianca..

8) Stanchezza dopo i pasti: Se il processo digestivo deve essere due volte più faticoso, costerà molta energia, lasciandoci stanchi.
9) Sentirsi pieni ma ancora affamati: Siete pieni perché il cibo non sta lasciando lo stomaco, ma siete affamati perché non state assorbendo i nutrienti in maniera efficace.

Generi Alimentari, Frutta, Vegan, Soia, Cibo, Drogheria

10) Anemia cronica: Non state sanguinando eccessivamente, state assumendo abbastanza ferro attraverso a vostra dieta (o anche mediante integratori), eppure avete ancora una anemia che non risponde alle terapie (9).

11) Unghie deboli: Se le vostre unghie si spezzano, si scheggiano o si sfogliano facilmente, questo è un classico segno di carenze nutritive, specialmente di proteine, minerali e B12.

Vita, Bellezza, Scena, Veg, Veggies, Verdure, Squash

12) Nausea frequente: Siccome il vostro stomaco si riempie rapidamente, si può innescare spesso un riflusso di nausea.

Inoltre potreste essere più soggetti ad avvelenamento da cibo, perché meno acido producete e meno sarete in grado di sterilizzare il cibo che è arrivato nello stomaco.

Obesità, Salute, Alcool, Birra, Nutrizione, Sandwich

Vi siete mai chiesti come mai due persone possono mangiare lo stesso piatto, ed uno si ammala mentre l’altro no? Può dipendere dalla produzione di succhi gastrici.

Alcuni altri sintomi che di cui si può soffrire con l’ipocloridria sono i seguenti:

Zucca, Halloween, Nausea, Male, Indisposto, Vomito

gonfiore, eruttazione, flatulenza (gas), indigestione, diarrea, costipazione, fatica cronica, stanchezza surrenale, auto-immunità, prurito rettale, infezione da Candida, perdita di capelli nella donna, bruciore di stomaco, carenza di ferro e/o di vitamina B12, acne, pelle secca, forfora, unghie deboli, che si sfogliano e si rompono, intolleranze e/o allergie multiple agli alimenti.

Il test dell’acidità del bicarbonato di sodio

Bicarbonato Di Sodio, Calce, Cucina, Mangiare

Ingerire bicarbonato di sodio è un rimedio naturale utilizzato da molti anni per dare sollievo in caso di mal di stomaco. Il bicarbonato di sodio ha uno ione idrossido (OH-) che riduce l’acidità. Dal momento che ridurre l’acidità può dare conforto a qualcuno che soffre di reflusso acido, il bicarbonato è stato considerato una sostanza che aiuta in caso di sofferenza gastrica.

C’è un semplice test che potete fare a casa per verificare se avete abbastanza acido cloridrico nello stomaco. Si tratta di bere una soluzione col bicarbonato per creare una reazione chimica all’interno del vostro stomaco.

Acqua Minerale, Calce, Menta, Vetro, Drink, Freddo

Questa reazione avviene quando gli ioni (OH-) del bicarbonato e gli ioni idrogeno (H+) dell’acido cloridrico (HCL) si incontrano nello stomaco. Questo dovrebbe naturalmente causare la produzione del gas biossido di carbonio e la conseguente eruttazione.

Questo test è praticamente gratuito (a parte il costo di ¼ di cucchiaino da tè di bicarbonato) e quindi non c’è niente da perdere. Io raccomando di fare questo test perché è sicuro, non costa nulla e può essere eseguito molto facilmente.

Ginger, Limone Caldo, Tee, Limone, Neve, Succo, Freddo

Tuttavia anche questo test non è infallibile, ci sono molte variabili che non è possibile controllare. Per minimizzare le variabili estranee io raccomando di eseguire il test 3 mattine consecutive al fine di fare una media dei risultati.

Con questo metodo andremo alla ricerca di uno schema pattern dei risultati piuttosto che un unico “sì o no”. Inoltre, per aumentarne l’accuratezza è importante eseguire il test al mattino appena svegli, prima ancora di mangiare o di bere qualsiasi altra cosa.

Tè, Limone, Bevande, Limonata, Still Life, Teiera

Non ci sono studi scientifici che discutono questo metodo per dirci quando sia affidabile o inaffidabile. I risultati possono variare ampiamente su base individuale e quindi dipendono dalla vostra interpretazione di quello che vi succede quando lo eseguite. Ecco come fare il test:

Mescolate ¼ di cucchiaino da tè [misura anglosassone che corrisponde a 5 ml, per cui si tratta di circa 1,25 ml di bicarbonato] in 120-180 ml di acqua. Bevete l’acqua con bicarbonato. Controllate quanto tempo passa prima di fare un rutto, aspettando fino a 5 minuti. Se non avete eruttato entro 5 minuti questo è un segno di ipocloridria.

Tè, Ora Del Tè, Persona, Estate, Tea Party, Tè Freddo

La manifestazione di rutti ripetuti e precoci può essere dovuta ad una eccessiva acidità nello stomaco (ma non confondete queste manifestazione con i piccoli ruttini che derivano dall’avere ingerito aria mentre si beve la soluzione). Ogni rutto dopo i 3 minuti è una indicazione di ipocloridria.

Il test della “sfida” della Betaina cloridrato:

Clessidra, Tempo, Ore, Orologio, Egg Timer

Questo è un test molto affidabile che potete eseguire se avete i sintomi menzionati all’inizio e non risultate positivi al test del bicarbonato. Vi costerà un flacone di Betaina cloridratro (circa 20 euro), che tuttavia probabilmente vi servirà per restaurare i corretti livelli di HCL nel caso essi risultassero davvero bassi.
Per eseguire il test fate quanto segue:

1. Comprate la Betaina cloridrato con pepsina (noi usiamo Acid Prozyme)
2. Mangiate un pasto altamente proteico contenente almeno 180 grammi di carne (potete mangiare anche la verdura)
3. Nel mezzo del pasto (mai all’inizio) prendete una capsula di Betaina cloridrato 
4. Finite il pranzo e osservate quello che vi succede.
Possibili risultati:
1. Non notate niente: Se non notate nessuna differenza allora è molto probabile che soffriate di ipocloridria.
2. Vi sentite indigesti: Se notate bruciore, sensazione di caldo o pesantezza nel petto, questi sono segni che avete dei livelli adeguati di succhi gastrici.

Drosera, Lame Di Pesca,

É meglio fare questo test 2 o 3 volte per essere sicuri di non incorrere in un falso positivo. Ci sono 3 ragioni principali per le quali si può ottenere un falso positivo.

1. Non avete mangiato abbastanza: Se consumate un pasto con una quantità piuttosto bassa di proteine, non avrete bisogno di molto acido cloridrico e quindi l’integratore può causare un aumento eccessivo del livello dei succhi gastrici.

Stomaco, Salute, Vuoto, Completo, 3D, 3 D, Organo

2. Avete preso la capsula prima del pasto: Questo quasi sempre causa indigestione dal momento che il vostro corpo non è ancora pronto per ricevere l’integratore.
3. Avete un disfunzione dello sfintere esofageo: Alcuni individui possono avere un’ernia iatale o una scarsa attività contrattile dello sfintere esofageo che può causare un aumento di sintomi simili all’indigestione.

Mattina, Caffè, Coppa, Drink, Tavolo, Prima Colazione

Se possibile, è sempre bene fare un esame medico per essere sicuri di potere escludere queste condizioni prima di eseguire il test. 

Dopo 2-3 test positivi di seguito, iniziate a utilizzare l’integratore di HCL con il protocollo che fornisco in fondo a questo articolo insieme con le 10 maniere per potenziare I livelli di succhi gastrici.

(Traduzione dell’articolo 10 Ways to Improve Stomach Acid Levels del Dr Jockers)
http://drjockers.com/10-ways-to-improve-stomach-acid-levels/

La correlazione tra la disbiosi e mal di testa

Sebbene le cause del mal di testa possano essere molte

Meditazione, Ascolto, Musica, Coscienza, Auricolari

da un problema al fegato ad un focus dentale (cavitazione, dente devitalizzato, dente del giudizio incluso nell’osso mascellare, residuo radicolare, vedi il libro “Bonifica dentale”) all’infestazione dei parassiti, in questo capitolo ci concentriamo sul possibile ruolo causale della disbiosi intestinale.

Donna, La Perdita Di, Tristezza, Ritratto, Viso

Sul suo sito la dottoressa Gabriella Lesmo evidenzia il fatto che i soggetti autistici soffrono di regola di disbiosi, e fa un’affermazione a nostro parere molto interessante, ovvero che la disbiosi, che pur può essere innescata anche dall’accumulo di metalli pesanti, porta a sua volta alla ritenzione di metalli pesanti.

Stress, Parola, Crepe, Tensione, Burnout, Mal Di Testa

Una ennesima conferma di quanto scritto dalla dottoressa Campbell nel suo libro. Scrive la dottoressa Lesmo :genericamente indicati come dispepsia che tanto disturbano milioni di persone.

Il già citato dottor Paolo Mainardi, scrive a tal proposito sul forum italia salute che le cause delle varie forma di mal di testa (o emicrania o cefale che dir si voglia) sono da rintracciarsi nell’intestino,

Concepito Come, Mano, Lampadine, Luce, Mal Di Testa

al di là delle sottili distinzioni tra una forma e l’altra di questa patologia e cita l’eccesso di istamina correlato alla disbiosi (spesso determinato infatti dalla proliferazione intestinale della Candida) come una causa di tale problema. Afferma testualmente il dottor Mainardi:

Una disbiosi intestinale che coinvolge il triptofano produce un aumento della decarbossilazione di questo ammino acido a indolo e scatolo, determinabili nelle urine quali marker della disbiosi.

Hamburger, P, Patatine Fritte, Pancia

Scarsi livelli di triptofano conducono a scarsi livelli cerebrali di neuropeptidi, quali l’NPY responsabile della soglia convulsiva e della soglia del dolore.

La disbiosi persistente porta all’infiammazione intestinale, alla maldigestione e malassorbimento, quindi apre la porta alle allergie, alle intolleranze alimentari, alla ritenzione di metalli pesanti e di altre tossine ambientali,

Stomaco, Pancia, Perdere Peso, Perdita Di Peso, Donna

ai disturbi dell’umore, della concentrazione e dell’attenzione, alla cefalea, alla disfunzione immunitaria, oltre che al dolore addominale ricorrente e ai tanti sintomi alimentati sovente da un’educazione alimentare esclusivamente a carboidrati insulinici.

Addome, Intestino, Grande, Piccoli, Stomaco, Retto, Ano

Sul sito del dottor Giovanni Angilè troviamo scritto che oltre alla cefalea e ad altre condizioni patologiche già menzionate, anche l’ipertensione può essere indotta dalla disbiosi, sia a causa del sovraccarico del fegato che a causa delle patologie circolatorie indotte dalla disbiosi.

Egli annovera tra le patologie correlate alla disbiosi anche le emorroidi, il diabete, la perdita di concentrazione e di memoria, la vulvo-vaginite e la cistite.

Perdita Di Peso, Peso, Nutrizione, Scala

Altri siti che confermano il legame tra disbiosi, mal di testa e molte altre malattie (comprese allergia, asma, otite) sono i seguenti (il primo è particolarmente interessante e ne consiglio la lettura integrale):

http://alimentarmente.altervista.org/mal-di-testa-grasso-o…/http://www.armonianaturale.com/…/flora-batterica-disbiosi-…/http://www.realwayoflife.com/…/pancia-gonfia-cattiva-diges…/http://www.ondabio.it/news/disbiosi.htmhttp://www.viveremeglio.org/…/guar_fi…/alimsalu/disbiosi.htmhttp://www.italiasalute.it/forum/forum_posts.asp?TID=7359.http://www.giovanniangile.it/apparato_d_002.htm.

Corpo, Addome, Stomaco, Pancia, Fianchi, Forma, Sottile

Un libro interessante sull’argomento che può essere utile a complemento di questo capitolo è Mal di testa cure e terapie naturali Ramón Roselló e Pepe Landázuri, Macro Edizioni.

Pubblicato su Epilepsy Currents 2004 Sep; 4(5): 202–203, autore Bassel W. Abou-Khalil,; http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC1176373/.

Lipidi pH e Antiacidi

Asse intestino – cervello : lipidi e pH – antiacidi

 
Addome, Intestino, Grande, Piccoli, Stomaco, Retto, Ano
 
I lipidi sono demoliti dalla lipasi linguale, poi nello stomaco dalla lipasi gastrica e infine nell’intestino dalla lipasi pancreatica dato che i grassi sono lipofili, c’è il problema di metterli in contatto con gli enzimi, in soluzione acquosa
 

A questo provvedono i sali biliari che li emulsiona, disperdendoli nella fase acquosa

I sali biliari hanno anche il compito di neutralizzare l’acidità gastrica in modo da attivare gli enzimi intestinali che sono attivi solo a pH= 7 (neutro)

 

 
Stomaco, Pancia, Perdere Peso, Perdita Di Peso, Donna
 
Anche in questo caso il pH è molto importante per l’attività enzimatica, è per fortuna, impossibile modificare i diversi pH nei diversi tratti del sistema digerente, sulla base del pH originario del cibo immesso
 
Si capisce anche come sia controproducente bere un litro di acqua basificata a pH=9, ma come sia ancora peggio assumere inibitori di pompa protonica.
 

Frullati, Succo, Frutta, Maturo, Bio, Sano, Colorato

Spesso ricevo domande sull’intolleranze alimentari:

Le intolleranze non sono dovute alle proteine degli alimenti, queste non possono passare la membrana intestinale e entrare nel sangue, ma a loro FRAZIONI (peptidi).

Succo Di Carota, Succo, Carote, Succo Di Verdura

Quando i recettori del gusto (dislocati in tutto il digerente, non solo sulla lingua) “vedono” entrare molecole aggressive, ne comandano la loro demolizione (digestione). le proteine vengono chiuse nello stomaco, dove precipitano e gli enzimi staccano principalmente solo i singoli ammino acidi che le compongono.

Prima Colazione, Cibo, Piatto, Colazione Inglese

Gli stessi ammino acidi compongono tutte le proteine, come le lettere dell’alfabeto, sia quelle facili che sono nella frutta, nella carne del pesce, sia quelle più difficili, della carne rossa.

Se le capacità digestive dello stomaco sono ridotte, parte delle proteine entrerà nel tenue come frazione peptidica, la demolizione continua fino a piccoli peptidi, che entrano nel sangue, ma non attivano il sistema immunitario.

Prima Colazione, Sano, Hummus, Diffusione

Sistema che riconosce solo le dimensioni di ciò che entra

Ma nel caso di infiammazione intestinale (permeabilità) queste frazioni peptidiche possono passare prima di essere ulteriormente demolite.

Contro di esse si attiva una produzione anticorpale, continuando a mangiare quell’alimento si arriverà a produrre anticorpi specifici contro….non la proteina iniziale, che non è mai stata vista entrare nel sangue, ma contro le frazioni peptidiche .

Salmone, Piatto, Cibo, Pasto, Di Pesce, Frutti Di Mare

Così le viene diagnosticata un’intolleranza al cibo A, ma se lei lo sostituisce con un B, senza risolvere l’incapacità digestiva e l’infiammazione intestinale, dopo poco tempo lei produrrà anticorpi specifici contro B, poi verso C, D, E, F ecc.

Infatti sono sempre riportate intolleranze verso proteine di alimenti consumati

Asparagi, Bistecca, Costata Di Manzo, Carne Di Vitello

Se lei aumenta la capacità digestiva e soprattutto chiude la permeabilità, questi peptidi non saranno formati, o non potranno entrare nel sangue. Anche se ha memorizzato anticorpi specifici, se il nemico non entra, il sistema immunitario non si attiva.

Eliminare il cibo non risolve il problema delle intolleranze, a meno di non eliminare tutti i cibi, ma…

Asparagi, Verde, Asparagi Verdi, Tempo Di Asparagi

Più cibi elimina, ovviamente i più difficili, più indebolisce il microbiota (riduce le biodiversità dei ceppi), che diventa più debole non solo nella produzione di enzimi (capacità digestive), ma anche nelle funzioni di controllo del funzionamento degli organi, e sui parametri vitali come pressione sanguigna e colesterolo.

Spiedino Di Verdure, Verdure, Alimentari, Gourmet, Cena

E’ meglio sfiammare in primis, rieducare e rinforzarlo/potenziarlo, il cibo sano è il suo allenatore. Concetti da noi pubblicati su International Journal of Nutrition

 
modificato Francesco Ciani

Antiacidi e inibitori di pompa protonica

Prof. Paolo Mainardi

Personalmente sono contrario agli antiacidi e agli inibitori di pompa protonica in quanto l’acido nello stomaco funge da scudo protettivo dell’intestino e consente una adeguata demolizione del cibo, questa controllata dallo stesso intestino a sua protezione.

Ovviamente non sono l’unico a pensarla così, ci sono articoli in letteratura che riportano la pericolosità di questi farmaci soprattutto se prolungati nel tempo, la stessa FDA riporta degli alert sul loro uso.

Antiacidi inibitori di pompa

Se la frutta assunta dal mattino a digiuno, crea fastidio significa che l’intestino si è arricchito di batteri diversi da quelli utili a noi, questi infatti sono quelli che dalla fermentazione delle fibre ricavano gli acidi grassi a corta catena (SCFAs), che sono il diretto nutrimento delle nostre cellule intestinali e dai quali il fegato può sintetizzare quello che serve alle altre cellule.

In pratica non mangiando la frutta si mette alla fame le cellule intestinali, certo si eviteranno anche le fermentazioni prodotte da ceppi batterici che … non ci dovrebbero essere (i batteri).

Pancia, Cuore, Amore, Ragazza, Relax, Rilassarsi

Così facendo il microbiota intestinale diventa fortemente. I suoi batteri non hanno alcun problema, in quanto eterotropi, possono mangiare di tutto e da tutto ricavare il loro sostentamento, il suo corpo no.

A volte è necessario introdurre verdure a foglie verdi se il problema persiste inizialmente, un modo per meglio favorire l’assorbimento è grattugiare verdure di stagione alla juilienne aggiungere un cucchiaio di olio extravergine (proprietà lipofile) e mezzo limone spremuto (digerisce le verdure) , lasciare riposare da 2 – 3 ore, chiuso al buio in frigo, portare in tavola prima di mangiare carboidrati o altro, aggiungendoci Aceto, senza sale gustosità di verdure fresche e croccanti.

Il succo di carota

A seconda delle condizioni di un individuo

 
il succo crudo di carota può essere assunto senza termine in qualsiasi ragionevole quantità – da ½ l fino a 3 o 4 l al giorno. Aiuta a normalizzare l’intero organismo. È la più ricca fonte di vitamina A che il corpo possa assimilare velocemente e contiene anche un’ampia gamma di altre vitamine, la B, la C, la D, la E, la G e la K.
 
Succo Di Carota, Succo, Carote, Succo Di Verdura
 
Stimola l’appetito e favorisce la digestione. È un valido aiuto per migliorare e mantenere forte la struttura delle ossa e dei denti. Le puerpere dovrebbero berne in quantità, preparato in modo adeguato, per migliorare la qualità del latte, dal momento che il latte materno, in determinate circostanze, potrebbe non fornire elementi vitali a sufficienza.
 
Durante gli ultimi mesi di gravidanza, il succo crudo di carota, assunto in quantità sufficienti, tende a ridurre le possibilità di sepsi puerperale al momento del parto. ½ l di succo di carota al giorno ha un’efficacia rigenerante per il corpo maggiore rispetto a 11 kg e 350 g di pastiglie di calcio.
 
Carote, Cestino, Verdure, Mercato, Cibo
 
Il succo crudo di carota dissolve naturalmente ulcere e condizioni cancerose. È un’arma contro le infezioni e agisce in maniera efficace affiancando le ghiandole surrenali. Aiuta anche a prevenire le infezioni agli occhi, alla gola alle tonsille e alle cavità nasali oltre agli organi della respirazione in generale.

Protegge anche il sistema nervoso ed è ineguagliato per aumentare il vigore e la vitalità.

Succo Di Carota, Succo, Carote, Succo Di Verdura

Le malattie intestinali ed epatiche a volte sono dovute a una carenza di alcuni elementi contenuti proprio nel succo crudo di carota preparato in modo corretto. Quando questo avviene, allora può esserci una notevole depurazione del fegato e si può ottenere l’eliminazione delle sostanze che lo intasano.

Spesso l’eliminazione avviene in maniera così abbondante che i canali intestinali e urinari non sono in grado di gestire questo flusso, così che, in maniera perfettamente naturale, esso passa nel sistema linfatico per essere eliminato attraverso i pori della pelle.
 
Brodo, Carota, Ginger, Cibo, Mangiare, Alimentari
 
Queste sostanze hanno un caratteristico pigmento arancione o giallo e quando vengono eliminate dall’organismo possono talvolta alterare il colore della pelle. Se questa alterazione dovesse verificarsi dopo avere bevuto succo di carota o altri succhi, è un segnale che è in atto una pulizia del fegato che evidentemente era necessaria.
 
NON sono né il succo di carota di per sé né il carotene a fuoriuscire dalla pelle e l’alterazione del suo colore si manifesterebbe anche se eliminassimo tutto il pigmento colorato. In pratica, è impossibile che il pigmento della carota passi attraverso la pelle, così come è impossibile che il pigmento rosso della barbabietola renda il corpo rosso o che la clorofilla contenuta nei vegetali verdi dipinga la pelle di verde.

Carota, Carote, Produrre, Cibo, Vegetale, Fresco, Sano

 
In ogni caso, non è forse meglio avere una pelle sana e satinata, anche se con qualche sfumatura tendente al color carota, piuttosto che un colorito terreo che, insieme a brufoli e macchie, darebbe subito a intendere la condizioni malaticcia del nostro corpo?
 
Invece di preoccuparci della nuova colorazione della pelle, che comunque è destinata a scomparire, dovremmo essere contenti del fatto che il deterioramento del fegato è stato fermato o prevenuto grazie all’uso di questi succhi.
 
Frutta, Avocado, Limone, Arancione, Fragole, Lamponi
 
La colorazione della pelle può comunque essere attenuata se si rallenta il processo di depurazione modificando il particolare succo che induce un così rapido effetto o aggiungendo ad esso altri succhi. Anche la mancanza di riposo, di sonno e il superlavoro possono provocare una certa alterazione del colorito della pelle.
 
Le ghiandole endocrine, soprattutto le surrenali e le gonadi, hanno bisogno degli elementi nutritivi che si trovano nel succo crudo di carota. A volte con l’uso di questo succo si può sconfiggere anche la sterilità. La causa della sterilità è stata individuata nell’utilizzo continuo di alimenti in cui gli atomi e gli enzimi siano stati distrutti dalla cottura o dalla pastorizzazione.
 
Verdure, Cipolle, Carote, Barbabietole, Cibo, Sano
 
La pelle secca, la dermatite e le macchie della cute sono dovute al fatto che il corpo è carente di alcuni degli elementi nutritivi presenti nel succo di carota. Questa carenza può comportare anche problemi agli occhi, come oftalmia, congiuntivite ecc.

Se estratto in maniera corretta da carote crude fresche, pulite e di buona qualità, il succo è ricchissimo di elementi organici alcalini vitali quali il sodio e il potassio. È anche una buona fonte di calcio, magnesio e ferro, inoltre gli altri elementi organici vitali come il fosforo, lo zolfo, il silicio e il cloro si bilanciano perfettamente con i precedenti nell’azione e nella reazione sull’organismo umano.

 
Carota, Crescita, Verdure, Agricoltura, Primo Piano
 
Favorisce la remissione di ulcere e cancro costituendo di per sé una sorta di miracolo di quest’epoca. È però essenziale che sia preparato in maniera adeguata e che siano completamente eliminati dalla dieta zuccheri e amidi concentrati e farinacei di ogni tipo.
 
Una delle cause più insidiose di ulcere e cancro è stato individuata nel risentimento che cova nella persona per lungo tempo, spesso fin dall’infanzia.
Fino a che il risentimento non si è completamente dissolto, tutti gli sforzi, anche i più efficaci, per aiutare il paziente possono venire frustrati. A volte, dopo avere bevuto grandi quantità di succo di carota, si osserva una reazione o anche una forma di disagio.
 
Frullati, Succo, Frutta, Maturo, Bio, Sano, Colorato
 
Si tratta di una conseguenza perfettamente naturale e indica che la natura ha iniziato a ripulire il corpo e che il succo è ciò che più serve per raggiungere l’obiettivo.
Insomma, il succo di carota può risultare indigesto solo per chi ancora non ha capito come funziona, dal momento che si tratta, niente di meno, del liquido organico di migliore qualità e del tipo di nutrimento di cui il corpo ha bisogno.
 
Se il succo è fresco ed è stato preparato correttamente, non si può pensare a nient’altro, anche usando la più sfrenata immaginazione, che possa fornire in maniera così efficace enzimi, atomi vitali e liquidi organici vitali di cui le cellule del corpo e i tessuti hanno così disperato bisogno.
Risultati immagini per estratto di carote
 
L’aggiunta di un po’ di latte di capra crudo o di piccole quantità di panna cruda al succo di carota gli dà un sapore esotico e spesso è utile per renderlo meno monotono soprattutto quando una reazione o un disagio ci indurrebbero a rifiutare il succo puro.
 
È opportuno sottolineare che la panna è un grasso, puro e semplice, mentre il latte non è altro che cibo proteico concentrato.
 
Frullati, Frutta, Colorato, Vitamine, Sano, Fresco
 
La panna passa attraverso un processo digestivo completamente diverso nell’organismo rispetto al latte; e malgrado a un certo livello favorisca la produzione di muco, non appartiene alla stessa categoria di alimenti dannosi come il latte, così come il burro potente antinfiammatorio e alimento intestinale.
 
Una cosa importante da ricordare quando siamo schiacciati dalla fatica, dal disagio o da reazioni comparse nel nostro corpo, è che il nostro colon è probabilmente il maggior responsabile dei problemi e dei danni che pesano sul nostro organismo rispetto a tutte le altre condizioni o cause messe insieme.
 
Beach, Libertà, Tempo Libero, Ocean, Mare, Pelle
 
La nostra esperienza ci ha insegnato che è praticamente impossibile che il colon si sviluppi normalmente e funzioni con regolarità quando una persona si ciba in prevalenza o esclusivamente di cibi cotti o lavorati.

E siamo praticamente certi che sia quasi impossibile trovare molti colon in perfette condizioni.

Se è questo il nostro caso, il nostro primo passo, qualora siano presenti disagio o reazioni diverse, dovrebbe essere quello di sottoporci a una serie di irrigazioni del colon se possibile, o almeno a un certo numero di clisteri fino a che non si riuscirà a tenere sotto controllo la causa del problema.
Risultati immagini per estratto di carote
Dopo di che i succhi di vegetali freschi e crudi avranno più probabilità di risultare efficaci nei processi rigenerativi. Il miglior alimento per il colon è una combinazione di succo di carota e spinaci. Molte persone non hanno la più vaga idea di cosa sia il colon, come appare o dove si trovi nel corpo.
 
Ricordate che la quantità di succhi di cui il nostro corpo ha bisogno dipende dalla loro qualità. Se sono estratti con la centrifuga ne occorrerà una quantità maggiore per ottenere i risultati che si hanno con i succhi preparati con il trituratore (polverizzatore) o con la pressa idraulica.
 
Donna, Corpo, Snello, Stomaco, Addome, Ragazza, Vita
 
Tenete sempre a mente che i succhi sono il miglior nutrimento possibile e se continuiamo ad assumerli per tutta la vita, avremo più possibilità di vivere una vita più sana e più lunga di quanta ne avremmo non utilizzandoli.
 
Il succo di carota è composto da un insieme di elementi che nutrono l’intero organismo, aiutando a normalizzare il peso e l’equilibrio chimico. Fornisce soprattutto nutrimento agli organi della vista, come è stato dimostrato da quanto accaduto a molti giovani uomini che avevano chiesto di essere ammessi alla scuola per piloti dell’esercito e della

Marina ma non sono stati selezionati a causa di difetti alla vista.

 
Bellezza, Donna, Ritratto, Faccia, Capelli, Femminilità
 
Poche settimane più tardi, dopo avere bevuto grandi quantità di succo di carote crude, sono stati sottoposti a un ulteriore esame e sono stati accettati rispondendo al requisito richiesto di una vista perfetta. Se fosse successo una volta sola, sarebbe senza dubbio da considerarsi un caso.
 
Se fosse successo due volte, potrebbe entrare negli annali della storia della medicina come coincidenza.
Immagine correlata
 
Ma siccome succede ripetutamente, ci sono senza dubbio ragioni sufficienti per mettere da parte i dubbi e accettare il fatto che ci sono più cose in cielo e in terra di quante la maggior parte delle menti acculturate possano concepire.
 
E il succo crudo fresco dell’umile carota non è meno efficace nel trattamento di ulcere e cancro.
 
Summerfield, Donna, Ragazza, Tramonto, Crepuscolo
 
È già capitato che i tessuti emaciati a causa dei danni insidiosi provocati dalla mancanza di cellule sane e che prendono il nome di ulcere o tumori siano stati nutriti e riportati a condizioni di salute grazie al consumo di succo di carota in grandi quantità, assurto a principale elemento nutritivo, e integrato solamente da una dieta a base di crudità attentamente selezionate e preparate.
 
LE MOLECOLE DEL SUCCO DI CAROTA SONO SIMILI A QUELLE DEL SANGUE
Grazie ai super microscopi di ultima generazione, è stato possibile determinare che le molecole di succo di carota sono gli analoghi esatti di quelle del sangue, un fatto estremamente interessante e rivelatore. Non ci stupisce averne constatato i grandissimi benefici.
 
Dottor Norman W. Walker

Zenzero

In questo nostro mondo viviamo sull’onda delle reazioni.

 

Cominciamo la giornata con degli obiettivi in mente e, prima ancora di rendercene conto, una telefonata ci avvisa di una piccola urgenza, un elettrodomestico si rompe o un cliente ci chiama perché ha una richiesta immediata.

 
Ginger, Rimedi Naturali, Tubero, Spezia, Tagliente
 

All’improvviso entriamo in modalità di emergenza e magari non ne usciamo per il resto della giornata, perché nel momento in cui un problema si risolve ne arriva subito un altro.

Tutto il giorno, tutti i giorni, dobbiamo spegnere incendi grandi e piccoli. La reattività è necessaria per sopravvivere nell’era dell’Accelerazione; allo stesso tempo, però, se non abbiamo un attimo di tregua diventiamo iperreattivi, come quando c’è traffico e tu sei già in ritardo per andare a prendere tuo figlio agli allenamenti di calcio e, senza nemmeno pensarci, ti metti a suonare il clacson a quello davanti a te che si è fermato con il giallo.

 
Ginger, Ingber, Immerwurzel, Root, Tagliente, Spezia
 

Lo zenzero è una delle risorse più importanti per darci un attimo di tregua. Se hai corso dalla mattina alla sera, al termine della giornata, quando finalmente inizi a staccare la spina emotivamente e mentalmente, il corpo fisico spesso rimane in uno stato reattivo, sovreccitato, spasmodico.

È così che possono svilupparsi malattie legate allo stress, come affaticamento surrenale, reflusso gastrico, apnea notturna, vescica spastica, insonnia, problemi come la gastrite e gli spasmi al colon, nonché dolori muscolari cronici.

Lo zenzero è l’antispasmodico per eccellenza:

Ginger, Polvere, Cucina, Ingredienti, Fragrante
 
nei momenti di tensione, una tisana allo zenzero può calmare lo stomaco scombussolato e sciogliere ovunque la tensione per dodici ore. Non è un tonico per i nervi bensì per gli organi e i muscoli, e dice al corpo che è il momento di lasciarsi andare, che tutto è sotto controllo.

 

Se i muscoli della gola sono contratti perché hai urlato o parlato troppo, o perché trattieni qualcosa che vorresti dire ma che reprimi dentro di te, lo zenzero è straordinario per rilassare questa parte del corpo. Aiuta anche ad alleviare i mal di testa di origine tensiva e a far defluire dai tessuti l’acido lattico in eccesso, portandolo nel sangue per poi espellerlo dal corpo.

 
Ginger, Tè Allo Zenzero, Bevanda Calda, Drink
 
L’acido lattico, infatti, non viene rilasciato solo per l’attività fisica ma anche per lo stress; se stai seduto tutto il giorno alla scrivania pompando acido lattico nei muscoli, questa sostanza deve trovare una via d’uscita.
 
Le proprietà antispasmodiche dello zenzero derivano da oltre sessanta oligoelementi, oltre trenta aminoacidi (molti dei quali non ancora scoperti) e più di cinquecento enzimi e coenzimi che lavorano in sinergia per calmare la reattività.
 
Tè, Ora Del Tè, Persona, Estate, Tea Party, Tè Freddo
 
Ed essendo antivirale, antibatterico e antiparassitario, lo zenzero merita ogni riconoscimento per la sua capacità di rafforzare le difese immunitarie. Lo zenzero è ottimo anche per supportare lo stress, ricostruire il DNA, aumentare la produzione di vitamina B12 e molto altro. Passeranno cent’anni prima che si scoprano tutte le sue potenzialità.
 
MALATTIE
Tè, Limone, Bevande, Limonata, Still Life, Teiera

 

Se hai una delle seguenti malattie, prova a introdurre lo zenzero nella tua vita.
Pancreatite, calcoli biliari, affaticamento surrenale, spasmi al colon, apnea notturna, spasmi alla cistifellea, insonnia, laringite, raffreddore, influenza, ernia iatale, virus di

Epstein-Barr/mononucleosi, emicrania, sindrome da proliferazione batterica nell’intestino tenue, malattie della tiroide, malattia infiammatoria pelvica, HHV-6, eczema, psoriasi, ansia, SLA, fascite plantare, sindrome di Raynaud, esposizione alle radiazioni, tutti i tipi di cancro (specialmente alla tiroide e al pancreas), celiachia, sinusite cronica, infezioni all’orecchio, micosi, papilloma virus, insonnia, linfedema, lupus, artrite reumatoide, artrite psoriasica, herpes zoster.

 
SINTOMI
 
Visualizza immagine di origine
 

Se hai uno dei seguenti sintomi, prova a introdurre lo zenzero nella tua vita.

Spasmi, crampi o dolori muscolari, cisti, rigidità muscolare, disfunzioni dell’articolazione temporo-mandibolare, ansia, gastrite, gonfiore, crampi, dolori o disturbi allo stomaco, afta, reflusso gastrico, mal di testa, spasmi alla cistifellea, dolore pelvico, mal di schiena, capogiri, stordimento, problemi ai seni nasali, congestione (in particolare al petto e ai seni nasali), tosse, frequente bisogno di urinare, incontinenza, ritenzione idrica, accumulo di peso, allergie alimentari, anomalie negli esiti del Pap test, carenza di minerali, intolleranze alimentari, eruttazione, diarrea, confusione mentale, nausea cronica, spasmi al colon, disturbi della digestione, colesterolo alto, disturbi del sonno, spossatezza.

 
SUPPORTO EMOTIVO
 
Frutta Disidratata, Zenzero, Frutta, Nutrizione
 

Lo zenzero è ideale per chi si sente costretto a trattenersi dal dire ciò che vorrebbe. Quando il silenzio è forzato, ci sono circostanze in cui è giusto parlare comunque, mentre in altre hai l’impressione che dire la tua opinione, per quanto valida, non farebbe che peggiorare le cose.

Lo zenzero è l’ideale per quest’ultimo caso. Siccome trattenere i tuoi veri sentimenti può darti un senso di soffocamento – e anche causare spasmi muscolari – è molto importante rilasciare tutta la tensione, e lo zenzero svolge questo lavoro in modo splendido.

INSEGNAMENTO Spirituale
 
Pan Di Zenzero Coppa, Pan Di Zenzero, Biscotto
 

Lo zenzero c’insegna che non sempre dobbiamo avere un’intuizione, una chiave, una soluzione per lasciar andare ciò che non ci aiuta. Non dobbiamo elaborare ogni cosa o stressarci per avere un po’ di sollievo. Non dobbiamo necessariamente reagire: sono già tante le situazioni in cui dobbiamo essere reattivi e non c’è ragione di crearne altre.
Così come puoi rivolgerti allo zenzero per alleviare gli spasmi muscolari e sciogliere i nodi allo stomaco, puoi lasciare che il suo magico effetto curi anche la tua AnimA, che sani le ferite e ripari i danni senza che tu faccia niente.

 
SUGGERIMENTI
 
Cibo, Salute, Carne, Pasti, Rinfreschi Di Zenzero
 

Lo zenzero si può riutilizzare più volte nell’arco della giornata. Con la stessa radice puoi preparare diverse tazze di tisana.
In corrispondenza della luna piena, l’effetto dello zenzero aumenta del 50 per cento.
Prima di prendere una decisione importante, consuma dello zenzero per un breve periodo.
Appena prima di fare un bagno terapeutico, bevi dell’acqua con zenzero o una tisana allo zenzero per aumentare il potere curativo del bagno.

 
SUCCO DI LIME E ZENZERO
Per due/quattro porzioni
 
Lime, Verde, Limone, Frutta, Sano, Agrumi, Vitamine
 

Questo succo è straordinariamente tonificante e molto utile per chiunque cerchi di ridurre il consumo di caffeina. Il gusto pungente dello zenzero fresco renderà questa bevanda una delle tue preferite.
¼ di tazza di miele
4 tazze d’acqua, da tenere separate
1 cucchiaio di succo di zenzero (una radice di circa 7,5 cm)
1 tazza di succo di lime (circa 10 frutti)
¼ di tazza di foglie di menta fresca

 
Calce, Soda Club, Drink, Cocktail, Succo, Freddo, Vetro
 

Scalda il miele in una tazza d’acqua finché si scioglie completamente e poi ascialo intiepidire. Intanto spremi i lime e lo zenzero e versali in una caraffa. Unisci le restanti tazze d’acqua, aggiungi il miele sciolto e le foglie di menta fresca e mescola. Lascia raffreddare in frigorifero.

 

by (Anthony William cibi che ti cambiano la vita)

Melissa

La melissa è un’erba essenziale per calmare i nervi, in particolare quelli coinvolti nella digestione.

Chi soffre di problemi gastrointestinali di vario genere riceve diagnosi complesse e fuorvianti, ma spesso dietro questi problemi si nasconde il fatto che le terminazioni nervose intorno agli organi dell’apparato digerente sono diventate ipersensibili.

Melissa, Balsamo, Le Erbe, Limonata, Occhiali

I nervi, infatti, giocano un ruolo importante in molti disturbi correlati a quest’area che contraddistinguono il nostro tempo.

Per esempio, l’infiammazione dei nervi frenici (che controllano il diaframma e quindi influenzano lo stomaco) e dei nervi vaghi (che attraversano il diaframma e perciò governano lo stomaco e la digestione) a volte è la causa di una digestione difficile, così come l’infiammazione dei nervi che collegano la spina dorsale all’apparato digerente.

Cucchiaio, Blaudeeren, Cucchiaino, Melissa, Mangiare

Capita spesso per esempio che un cibo (anche se digeribile) sfreghi contro le pareti dell’intestino, irritando così i nervi.

La sensibilità dei nervi provoca anche sintomi come nausea, inappetenza e urgenza di evacuare quando si è agitati.

Olio E Aceto, Olio, Aceto, Condimento Per Insalata

La melissa è un dono di Madre Natura per sopravvivere in questo mondo dominato dallo stress, è un aiuto meraviglioso per affrontare tutte queste condizioni e disturbi grazie alle sue proprietà lenitive derivanti da composti fitochimici bioattivi, come alcuni alcaloidi non ancora scoperti che calmano i recettori nervosi e l’apparato digerente.

Ciò rende i nervi meno sensibili e riduce le infiammazioni. I benefici della melissa non si fermano qui.

Melissa, Medico, Melissa Officinalis, Odori, Fogliame

Quest’erba è una vera e propria panacea, in grado di portare benefici a quasi ogni area del corpo. Oltre all’alto contenuto di oligoelementi come boro, manganese, rame, cromo, molibdeno, selenio e ferro, la melissa contiene grandi quantità di silicio.

In più è una custode della vitamina B12, ovvero ne controlla le riserve e ne previene l’esaurimento.

Balsamo, Melissa, Verde, Le Erbe, Estate, Fresco, Sano

Esercita un’azione antiparassitaria, antivirale e antibatterica in tutto il corpo, combatte l’Epstein-Barr, l’herpes zoster e altri virus erpetici come l’HHV-6. È un’erba straordinaria per curare la tonsillite da streptococchi.

In più disintossica il fegato, la milza, i reni e aiuta a ridurre le infiammazioni alla vescica, perciò è estremamente utile per alleviare le cistiti interstiziali e le infezioni alle vie urinarie e abbassa l’eccessivo dannoso esubero di cortisolo.

MALATTIE
Occhio, Iris, Cerca, Focus, Verde, Da Vicino, Macro

Se hai una delle seguenti malattie, prova a introdurre la melissa nella tua vita.

Malassorbimento delle sostanze nutritive, laringite, cistite interstiziale, infezioni alle vie urinarie (comprese quelle alla vescica e ai reni), tonsillite, ipertensione, virus di Epstein-Barr/ mononucleosi, herpes zoster, HHV-6, attacco ischemico transitorio, infezioni da stafilococco, infezioni da Helicobacter pylori, sindrome da proliferazione batterica nell’intestino tenue, infezioni e altri problemi all’orecchio, ernia iatale, neuropatia, tigna, ansia, depressione, malattie della tiroide, affaticamento surrenale, emicrania, disturbo da deficit di attenzione e iperattività, infezioni da streptococco alla gola, autismo, noduli alle ossa e alle ghiandole, malattia di Lyme, SLA, herpes simplex 1 (HSV-1), herpes simplex 2 (HSV-2), acne rosacea, osteopenia, sindrome dell’ovaio policistico, malattia di Ménière.

SINTOMI
Limoni, Balsamo Di Limone, Verde, Melissa, Succo, Cuoco

Se hai uno dei seguenti sintomi, prova a introdurre la melissa nella tua vita.

Inappetenza, disturbi del sonno, ansia, tensione o sensibilità allo stomaco, palpitazioni, vampate, sudorazione notturna, spalla congelata, mal di stomaco, gastrite, dolori addominali, gonfiore, gas, nervosismo, spossatezza, diarrea, frequente bisogno di urinare, accumulo di peso, debolezza agli arti, insufficienza digestiva, carenza di oligoelementi, mal di denti, febbre, convulsioni, sangue dal naso, infiammazioni, reazioni all’istamina, infiammazioni al cervello.

SUPPORTO EMOTIVO
Tè, Limone, Bevande, Limonata, Still Life, Teiera

Stress e insicurezza spesso ci fanno temere ciò che potrebbe esserci dietro l’angolo, così ci ritroviamo a passare notti insonni chiedendoci cosa capiterà a noi e alla nostra famiglia. Se hai paura di ciò che il futuro ha in serbo per te e per le persone che ami, la melissa può spazzare via le preoccupazioni donandoti un senso di pace.

INSEGNAMENTO SPIRITUALE
La melissa è una pianta dalle molteplici funzioni e c’insegna che anche noi lo siamo.

Limone, Acqua, Frutta, Rinfresco, Giallo, Vitamine

Non dobbiamo focalizzarci necessariamente su un unico scopo: abbiamo molte opportunità per esplorare i nostri vari talenti e realizzare obiettivi diversi, alcuni dei quali li scopriremo strada facendo, altri li porteremo a termine senza neanche accorgerci che stiamo operando un cambiamento.

SUGGERIMENTI

Spezie, Cerfoglio, Melissa, Erba Cipollina, Timo, Cuoco

Prepara una tisana con foglie di melissa fresca in una brocca d’acqua esposta per qualche ora alla luce diretta del sole.

Il sole estrae e fortifica le proprietà curative della melissa, ottimizzando il suo profilo nutrizionale per aiutarti a guarire. Prova a usare alcune foglie di melissa per cucinare. Coltivala in un vaso sul davanzale, così ne avrai sempre a portata di mano qualcuna da tritare e aggiungere alle insalate per arricchirle di gusto e proprietà medicinali.

Se la prendi prima di coricarti, la melissa aiuta a calmare i nervi regalandoti un sonno ristoratore.

Acqua, Drink, Detox, Acqua Disintossicazione, Limone

TISANA DI MELISSA
Per due/quattro porzioni
Questa tisana è calmante e delicata. Il limone non si sovrappone al gusto discreto delle erbe, ma se vuoi aumentare la dose di limone fai pure: aggiungi più succo o più scorza per aumentarne l’intensità.
2 cucchiai di melissa
1 cucchiaino di scorza di limone
½ cucchiaino di foglie di timo fresco
1 cucchiaino di succo di limone

Frutta, Termometro, Vitamina C, Freddo

Mescola la melissa, la scorza di limone e il timo in una ciotola. Fai bollire quattro tazze d’acqua e metti un cucchiaino di miscela per ogni tazza.2 Lascia in infusione per almeno cinque minuti. Appena prima di servire, aggiungi il succo di limone in ogni tazza.

by (Anthony William cibi che ti cambiano la vita) modificato

Ginseng rosso

Parti impiegate: radice

Il ginseng rosso gode di alta considerazione in Cina (in cinese Ren shen), Corea e Giappone e viene impiegato con succes­so nelle seguenti indicazioni:

rinforza le autodifese, è un equilibrante della cistifellea, convalescenza, stimolazione del cuore, debolezza di circolazione, depressione, esaurimento, fortificante, eliminazione dei metalli pesanti, aumento della produttività.

Ginseng

Il ginseng proviene dalle selve montagnose della Manciuria ed è fra le piante medicinali più costose.

Già Marco Polo menzionò questo rimedio prodigioso. Il ginseng selvatico è difficile da trovarsi e viene quindi coltivato. Dalle radici essiccate al sole si produce una polvere. Trattasi di un tonico yang che rinnova l’energia nella milza e nel polmoni.

Ginseng Thailandia, Ginseng, Erba, Verde, Verdura

La radice lenisce gli acciacchi della vecchiaia, come i disturbi del sonno, lo stress e le sue conseguenze.

I principali costituenti chimici sono le saponi ne triterpeniche note come ginsenoside che chimicamente sono dei derivati del protopa­naxadiolo e del protopanazetriolo.

Cinese Tradizionale, Medicina Cinese, Erbe Medicinali

Tra questi prevalgono i ginsenoidi Rg1, Rc, Rd, Rb, Rb2, Rb0. La droga contiene, inoltre, un olio essenziale, zucchero ed amidi.

Non si tratta di un rimedio per una sola malattia, ma di una sostanza a scopo profilattico che specificamente aumenta le capacità di difesa dell’organismo contro diversi agenti e stimoli ambientali.

Biancheria Intima, Reggiseno, Sexy, Femminile, Donna

Aggiungere fibre alimentari e mucillaggini per il diabete II alimentare, come inulina nella frutta del mattino, e alfa-lattoalbumina. Oligoelemento Cromo. Cannella abbassa Glob. bianchi, rossi e midollo (21 giorni).

Si consigliano trattamenti più lunghi per persone che superino i 50 anni.

Per il trattamento del singhiozzo si consigliano 1 o 2 gocce, 3 volte al giorno, titolato al 2,7% in ginsenosidi totali, metodo di determinazione HPLC, corrispondente a 7 mg di principio attivo, una posologia di 29 mg di ginsenosidi totali.

Summerfield, Donna, Ragazza, Tramonto, Crepuscolo

Nell’acquisto di ginseng prestare attenzione alla provenienza, perché l’alterazione non è un caso raro.

Tanti prodotti “a base di ginseng” sono privi di valore dei principi attivi del vero ginseng. Anche il vero ginseng, per avere il suo pieno potere curativo, dovrebbe essere di sei anni. Spesso sono aggiunte delle radici giovani, per aumentare la quantità.

Lampadina, Corrente, Luce, Splendore

Per l’assunzione del ginseng esistono diverse scuole, alcune sostengono di assumerlo quotidianamente per un mese e quindi interrompere per due mesi e riprendere.

Si consiglia per attività fisica e mentale (North West Thames Regional Forensic Psychiatry Service, Outpatients Department, London, UK. Ginseng: a root just like a carrot? J.R.Soc.Med. 1994;87:594-5),

Primavera, Albero, Fiori, Prato, Tronco D'Albero

affaticamento ed esaurimento, astenia, convalescenza di malattie debilitanti, possiede attività antiamnesica (l’effetto è comparabile a quello ottenuto con specifici farmaci nootropi), viene usato per deficit della memoria recente e quella remota,

per amnesia dell’ischemia cerebrale, stress e depressione, possiede attività immunostimolanti (i ginsenosidi stimolano in vitro l’attività dei macrofagi e la mitogenesi dei linfociti B e T, e sembrano avere un ruolo regolatorio nella liberazione di neurochinina (NK),

Farfalla, Insetto, Macro, Animale, Natura, Primavera

interferone ed interleuchina (IL-1), e nelle loro reciproche interazioni), sinergico con il vaccino antinfluenzale, attività antinvecchiamento, antiaggregante piastrinico, inoltre agisce sull’apparato cardiocircolatorio, ipoglicemizzante, impotenza maschile, attività antigastrite ed antiulcera gastrica.

Si sconsiglia l’uso in gravidanza e nel periodo d’allattamento, non con pressione sanguigna alta. Potrebbe avere attività calcioantagonista sui canali lenti del calcio, inibizione delle fosfodiesterasi, stimolazione della produzione di nitrossido, inibizione della sintesi del trombossano.

Jogging, Eseguire, Sport, Jog, Sportivo, Gara

Agisce sul sistema nervoso centrale e su quello vegetativo.

Si usa nell’esaurimento, nello squilibrio neurovegetativo e negli stati di debolezza ad affaticamento generale. Stimolante fisico, nervoso, intellettuale.

Attiva i ricambi. Rivitalizzante. Tonico polmonare, cardiaco, stomachico, vasomotore. Attenua i dolori reumatici. Contro l’impotenza e frigidità.

Boxer, Potere, Energia, Sport, Caccia, Punch, Fitness

Nelle convalescenze dopo gravi malattie, nella senescenza e contro tremori senili. Nell’arteriosclerosi e vertigini, nelle febbri, atonia gastrica e digestione difficile.

In alcuni casi il ginseng può causare insonnia, quindi si consiglia di assumerlo nelle prime ore del giorno. Si sono verificate anche dolenza al seno, aritmia cardiaca.

Triste, Ragazza, Tristezza, Cuore Spezzato, Soffrire

Pertanto si sconsiglia alle persone affette da febbre da fieno, seno fibrocistico, tremori, ipertensione, cefalea, asma, enfisema, ipertensione arteriosa, aritmie cardiache.

Ginseng può avere effetto ipoglicemizzante. Non dovrebbero usarlo anche le persone con disturbi di coagulazione. In Asia, nella terra d’origine, il ginseng è considerato come erba miracolosa per gli anziani. Non dovrebbero usarlo le donne in gravidanza.

Bambino, Ritratto, Triste, Povero, Persone, Bambini

È sconsigliato l’uso di ginseng sotto 12 anni di età. Salvo per i casi sopra indicati, ginseng è considerato un’erba sicura.

Attenzione: Non assumere ginseng contemporaneamente all’insulina ed altri antidiabetici e corticosteroidi (cortisone).

Potrebbe causare problemidi glicemia, potenziare l’effetto del farmaco.

Fico

Fico (Ficus carica)

Le gemme di Ficus carica agiscono sul sistema neuro-vegetativo e nelle turbe ad esso correlate; regolarizza le turbe della motilità e della secrezione gastroduodenale in modo ambivalente;

Fichi, Vigliacco Rosso, Frutta, Dolce, Frutti Di Fico

riducono la pirosi e la dispepsia nelle gastriti e nelle ulcere duodenali, altrettanto utile in pazienti con ipotrofia della mucosa e achilia gastrica.

L’assenza del succo gastrico, ovvero mancanza delle sue componenti attive, pepsina e acido cloridrico; provoca seri problemi digestivi: dispepsia, meteorismo, eruttazioni e flatulenza.

Insalata, Fichi, Formaggio, Formaggio Di Capra

Viene riscontrata in corso di gastrite atrofica, di tumori dello stomaco, di anemia perniciosa”

Risultati immagini per fico frutto

Parti usate: foglie e frutto, ricco di flavonoidi, vitamine ed enzimi.

Ficus carica in forma di MG 1DH 20-30 gocce 2-3 volte al giorno.

Indicato in tutte le manifestazioni psicosomatiche a livello gastroduodenale, ulcera gastroduodenale, ematoma post-traumatico, epilessia focale post-traumatica.

Fico, Formaggio, Pane, Baguette, Mangiare, Sano, Cibo

I frutti essiccati sono lassativi per stipsi leggera

I frutti- polposi trova unita ad enula campana negli sciroppi per la tosse, il lattice dagli steli è analgesico ed è usato per la cura delle verruche, punture d’insetti e di spine. Il lattice è tossico e non deve essere assunto per via interna.

Indicato in:

Stomaco e duodeno, sistema neurovegetativo, linea cellulare, polimorfonucleati “leucociti”, eosinofili “cellule del sistema immunitario”.