Angelica Pianta Officinale & O.E.

E’ inconfondibile per i suoi grandi ombrelli ed i suoi fiori circondati da sciami d’api.

(Angelica archangelica), famiglia Apiaceae.

Note Bibliografiche:

Giardino Angelica, Sedano Selvatico, Impianto, Fiore

Note Bibliografiche

Ancora oggi nei paesi nordici l’angelica viene consumata come verdura. L’angelica rivitalizza tutto l’organismo, aumenta la resistenza fisica e psichica, combatte crampi e flaccidità e previene la depressione.

Acqua, Drink, Detox, Acqua Disintossicazione, Limone

Nel medioevo l’angelica era conosciuta come medicamento “guarisci tutto” poichè molte malattie hanno la loro origine nella psiche.

L’angelica calma, rilassa, armonizza e riequilibra. E’ pertanto molto adatta in caso di stress che causa disturbi gastrici ed intestinali.

Olio Da Bagno, Olio, Lavanda, Olio Profumato, Etereo

L’angelica ha però anche proprietà eccitanti ed il momento dell’assunzione è quindi d’importanza fondamentale: con il pasto stimola la digestione; dopo il pasto è stimolante, prima di dormire ha azione rilassante.

L’angelica costituisce un buon trattamento nei casi di digestione difficile (aerofagia, gonfiori, flatulenza), spasmi digestivi nervosi, mal di pancia (colite), angoscia, emotività, insonnia e nervosismo.

Durante la gravidanza evitare le dosi elevate poiché la pianta stimola l’utero. I diabetici dovrebbero assumerne solo piccole dosi.

Azione Terapeutiche sia come Olio Essenziale in MicroDosi che Tintura Madre Spagyrica:

  • Gastrite atonica, con riduzione dei succhi gastrici, acidosi e dispepsia.
  • Potente sedativo nervoso
  • Rilassante, calmante
  • Eupeptico, carminativo

Olio In Acqua, Sospensione, Liquido, Astratto, Macro

  • Colite, dismenorrea, turbe psicosomatiche.
  • Anticoagulante
  • Purificante del sangue, stimola il sistema linfatico, stimolante ghiandolare, diuretico, favorisce la traspirazione
  • Anoressia, mancanza di appetito.
  • Dolori cronici dell’ apparato gastrointestinale, gastralgia.

Ragazza, Lavanda, Addormentato, Felicità, Purple, Fiori

  • Debolezza fisica e psichica, carenza dello stato immunitario.
  • Vaginite da Candida, Herpes genitale e Papilloma virus.
  • Debolezza cardiaca, disturbi circolatori alle estremità.
  • Ipofollicolinismo, mancanza di estrogeni.
  • Antispasmodica, carminativa, digestiva.
  • Amaro – aromatica, stimolante l’appetito.
  • Stimolante immunitario (produzione interferone).
  • Antibatterica, antifungina, antivirale.
  • Facilita la produzione di sangue.Sedativa delle surrenali.
  • Azione estrogenica.Miorilassante, sedativa.

Primavera, Albero, Fiori, Prato, Tronco D'Albero

FOGLIE: pleurite e bronchite, applicate come compresse; dispepsia flatulenta.

RADICE: bronchite associata con deficienza vascolare, catarro, catarro respiratorio, asma d’origine psicosomatica, dispepsia flatulenta, anoressia nervosa, malattie reumatiche, disturbi vascolari periferici.

Sinergismi frequenti

Foglie: Camomilla romana per i disturbi digestivi.

Radici: Farfara nel catarro bronchiale.

Camomilla romana nell’anoressia e dispepsia.

Avvertenze e controindicazioni

I preparati di Angelica danno buoni risultati nell’anoressia mentale.

Note

L’E.S.C.O.P. sconsiglia l’uso di tutta la parte aerea in ragione della presenza di furocumarine. Le foglie possono tuttavia essere usate per farne compresse per infiammazioni pettorali

Coriandolo Pianta Officinale & O.E.

Coadiuvante tradizionale per i disturbi dispeptici 

Coriandolo (Coriandrum sativum)

Parti impiegate: semi e foglie

Spezie, Condimento, Aroma, Gusto, Piccante, Cucinare

Il coriandolo è più conosciuto per il suo utilizzo alimentare (salse e condimenti) e liquoristico (vermouth ed amari), grazie a spiccate caratteristiche aromatiche che lo rendono insostituibile per le sue qualità di ridurre ed eliminare le forme fermentative intestinali, nonché sedare le forme colitiche e contribuire a ridurre i fenomeni diarroici.

Spezie, Cucina, Ingredienti, Cibo, Preparazione

Il coriandolo si può pertanto ritenere una delle piante più gradite tra coloro che presentano difficoltà digestive e/o fenomeni diarroici dovuti, per lo più, a manifestazioni somatiche dello stress.

senso di pienezza gastrica, digestione lenta, e spasmi gastrici, per i disturbi da colon irritabile (diarrea, spasmi intestinali e flatulenze).

Sale, Pepe, Cucchiai, Spezie, Ingredienti, Condimenti

Modalità d’uso: un cucchiaino da tè di semi schiacciati (oppure mezzo cucchiaino da tè di polvere) per una tazza di acqua bollente, coprire, lasciare a riposo per 5 minuti, dose massima 3 tazza al giorno.

TM 10-20 gocce dopo i pasti principali. OE 1-3 gocce su una zolletta di zucchero, 3 volte al giorno, preferibilmente non usare OE per uso interno (può danneggiare la mucosa gastrica), meglio tollerato la MicroDose.

Fa parte di numerose: pomate contro i dolori reumatici

Stimola la digestione, carminativo, stomachico. Coriandolo fa parte di molti liquori.

Proprietà come Olio Essenziale:

Coriandolo, Erbe, Cibo, Verde, Cucina, Piatto

Tonico digestivo – Antibatterico -Antivirale -Antimicotico -Dolore, – Tonico generale, euforico in alto-dosaggio

Indicazioni 

Apparato digerente disturbi: aerofagia, gas, indigestione, gonfiore, digestioni lente -Dolore congiunto all’artrosi e reumatico, – proprietà antivirali e batteriche del tratto respiratorio e digestivo, le infezioni del tratto urinario, indicato nell’eccitazione da stress e disturbi del sonno

Uso esterno :

. Diluire in (20% di olio vegetale):

. sull’addome (mal di stomaco e disturbi digestivi), sulla zona dolente per reumatismi e joint pain, lungo la colonna vertebrale e sui polsi per la sua azione sul sistema nervoso

Altri usi: 2 gocce in piatti Indiani per aromatizzare la cucina.

Precauzioni: Obsoleto durante i primi 3 mesi di gravidanza.

Carvi (Carum carvi)

Ha proprietà

stimolanti, carminative, digestive, previene fermentazioni intestinali ed elimina i gas, aiuta nell’infiammazione dell’esofago, nel meteorismo, vertigini, palpitazioni.

Parti usate: frutti (semi)

Modalità d’uso: 2-3 cucchiaini da tè di semi sminuzzati per una tazza d’acqua bollente, coprire, lasciare in infusione per 10-20 minuti, dose massima 3 tazza al giorno dopo pasto.

OE 1-3 gocce su un cucchiaino di miele 3 volte al giorno, dopo i pasti o in MicroDosi alcool 33%.

Albero, L'Olio Essenziale Di, Pigna, Aromaterapia

In gravidanza usare l’erba con cautela

Nel periodo d’allattamento è usato insieme con altre erbe per aumentare la produzione del latte materno.

Immagine correlata

Ha proprietà/Azioni:

Antispasmodico, carminativo, emmenagogo, astringente, antimicrobico, stimolante, espettorante, digestive, previene fermentazioni intestinali, elimina i gas, aiuta nell’infiammazione dell’esofago, nel meteorismo, vertigini, palpitazioni.

Anatomia, Batteri, Batterio, Viscere, Diarrea

Indicazioni:

Colica flatulenta nei bambini, dispepsia flatulenta, anoressia, colica intestinale, diarrea, bronchite, dismenorrea, laringite (gargarismo).

Risultati immagini per carvi spezia

Può essere usato nell’asma bronchiale e per aumentare il flusso del latte nelle donne che allattano

In gravidanza usare l’erba con cautela. Nel periodo d’allattamento è usato insieme con altre erbe per aumentare la produzione del latte materno.

Famiglia, L'Allattamento Al Seno, Mamma, Papa, Figlio

Sinergismi frequenti:

Altea radice, Camomilla romana e Calamo aromatico nei disordini digestivi con flatulenza e colica. Agrimonia, Mirica cerifera, Farnia nella diarrea. Marrubio, Lobelia, Euforbia e Grindelia nella bronchite ed asma bronchiale.