Ippocastano

Ippocastano (Aesculus hippocastanum)

Parti utilizzate: semi, foglie, corteccia ricco di saponine triterpeniche, cumarine, escina e flavonoidi.

Castagno, Buckeye, Rosskastanie Comuni

Le gemme di Ippocastano hanno uno spiccato tropismo per i vasi venosi e sono il rimedio specifico della stasi e della congestiona venosa;

l’effetto decongestionante sulla stasi linfatica e sulla pletora sanguigna avviene anche per miglioramento della funzione circolatoria.

Castagno, Autunno, Sperone, Open, Castagno Aperto

Modo d’uso: si può fare il decotto d’ippocastano, ma maggiormente è usato sotto forma di TM (20 gocce in poca acqua 3 volte al gg) oppure come gemmoderivato (GM 1 DH 40 gocce, 3 volte al giorno).

L’estratto d’ippocastano fa parte di molte creme e pomate per il trattamento delle varici e turbe circolatorie degli arti inferiori (con tendenze alla stasi venosa), varicocele, dismenorrea, metrorragie, contro la cellulite e del trattamento delle emorroidi aggravate dal calore e dalla sedentarietà, migliorate con il freddo e il movimento.

Ragazza, Mentire, Mare, Beach, Persona, Persone

Algie a livello di sacro-iliaco, geloni ed eritema pernio.

In commercio si trova l’olio d’ippocastano per i massaggi nel trattamento dei reumatismi.

L’ippocastano assicura il drenaggio venoso, aumenta il tono dei vasi venosi, facilita la circolazione a livello della vena porta, riduce la congestione venosa pelvica ed in particolare del plesso emorroidario.

Riduce la ritenzione idrica e permettendo il riassorbimento del liquido in eccesso nel sistema circolatorio. Olio d’ippocastano si usa anche esternamente per lenire i dolori di reumatismo.

Non eccedere nel dosaggio per vie interne, preferire l’uso esterno.

Geranio O.E.

Geranio (Pelargonium graveloens – geranium robertianum)

Astringente e coagulante, è consigliato nella sindrome d’intestino irritabile ed emorroidi e come emostatico nelle ferite. Trova il suo utilizzo anche nelle mestruazioni troppo abbondanti e perdite vaginali eccessive.

Fiore, Pelargonium, Geranio, Bloom, Petali, Impianto

Utile nell’ittero neonatale, crosta lattea, mughetto, stitichezza e quando stitichezza e diarrea si alternano.

Per uso esterno indicato per il profumo: sull’ombelico, sul petto, sulla pancia e direttamente sulla parte interessata (nel mughetto alcune gocce sul dito e frizionare dentro la bocca del bambino).

Ottimo per l’infiammazione del trigemino, afte, herpes zoster e labiale.

Al geranium robertianum – erba Roberta si attribuisce potenzialità nella cura anticancerogena 8 studi attaulmente in corso).

Note Bibliografiche:

  • Ipoglicemia e i suoi sintomi (fame eccessiva, stanchezza … ).
  • Questo olio essenziale può aiutarvi a tenere sotto controllo sia il tasso di zuccheri nel sangue sia il peso.
  • Ottimo equilibratore ormonale e nervoso.
  • Molto conosciuto dai diabetici.
  • Dà buoni risultati anche in caso di affezioni cutanee, in particolare micosi e impetigine.

Oli Essenziali, Fiore, Aromaterapia, Profumo

  • È antismagliature e compare spesso nelle formule anticellulite.
  • Può servire come trattamento aggiuntivo in caso di sanguinamento ecces­sivo (emorragia).
  • È anti pelle grassa, antiacne.
  • Contrasta la caduta dei capelli.
  • Anti-Spasmodico liberante – Tonico, tonico astringente, emostatico
  • Linfo/tonico, Flebo/tonico (stimola la circolazione venosa e linfatica)
  • Epato/stimolante, Pancreas/stimolante
  • Antinfettivo, antibatterico, Antimicotico
  • Anti-età cutaneo (antirughe).
  • Utile contro le macchie sulla pelle negli anziani.
  • Favorisce il rassodamento dei tessuti e della pelle.
  • Migliora il colorito.
  • È un potente emostatico che blocca i sanguinamenti e le emorragie, per esem­pio in caso di mestruazioni molto abbondanti o gengive che sanguinano.
  • È un buon tonico uterino, favorisce il parto.

Indicazioni:

  • Ferite, tagli, ulcerazione, smagliature (preventivo)
  • Emorroidi, emorroidi pruriginose
  • Micosi cutanei, vaginali, digestivi
  • Colite di origine nervosa, insufficienze epato/pancreatiche
  • Reumatismi osteoarticolari
  • Acne infettate
  • Impetigine: (med., infezione contagiosa della pelle, frequente nei bambini, caratterizzata da pustole giallastre che si trasformano in croste che successivamente cadono senza lasciare cicatrici)

Benessere, Massaggio, Relax, Rilassante, Donna, Spa

  • Questo olio essenziale non cura il diabete e, se siete diabetici, non sostituisce in nessun caso le altre cure. Non interrompete o modificate mai la poso­logia del vostro antidiabetico perché le conseguenze potrebbero essere gravi.

Crisantemo americano

Ricco di flavonoidi e saponosidi, (Chrysanthellum americanum)

con effetto positivo sulla circolazione, consolida l’impermeabilità dei vasi sanguigni, migliorando così la circolazione degli arti inferiori.

Pancia, Cuore, Amore, Ragazza, Relax, Rilassarsi

Valido epatoprotettore: protegge il fegato dai danni causati da alcool e dall’abuso dei farmaci.

La sua attività: s’indirizza specialmente sulla detossicazione epatica e sulla rigenerazione degli epatociti danneggiati.

Come drenante biliare: facilita l’eliminazione di trigliceridi e colesterolo, agendo in senso ipolipidemizzante.

Immagine correlata

Il crisantello si è rilevato anche come epatoprotettore nell’epatopatia alcoolica.

Risulta attivo: sui tessuti già parzialmente compromessi, induce le reazioni enzimatiche microsomiali. (Dubernard PM. Phytotherapy Res 1988;2:210).

Ruminante, Mucche, Mucca, Sdraiato, Pascolo, Prato

La disintossicazione epatica avviene grazie all’induzione enzimatica del citocromo P450. Il crisantello agisce in maniera significativa su quest’enzima epatico, la somministrazione deve essere prolungata per almeno 12 giorni consecutivi.

Inoltre possiede: azione vasoprotettrice, riduce la fragilità dei piccoli vasi e la permeabilità dei capillari e delle vene, è usato nel trattamento delle varici, varicoflebiti, edemi perimalleolari ed emorroidi (Lievre H. ed al. J du Jeune Praticiens 1984;7:1-6).

Scheletro Umano, Corpo Umano, Anatomia, A Raggi X

Contemporaneamente protegge: anche il pancreas.

Si consiglia per epatocolecistopatie, come epatite, cirrosi, litiasi biliare, ipolipemizzante, ipercolesterolemia, varici ed emorroidi. Alle dose raccomandate non sono note controindicazioni.

Titolato al 4,03% in acidi caffeilchinici calcolati come acido clorogenico, corrispondente a 10 mg di principi attivi. Somministrazione di 30 mg/die di acidi cafffeilchinici.

Cisto olio essenziale

Utile per favorire il fisiologico benessere del sistema circolatorio

Cisto (Cistus ladaniferus), Olio Essenziale. Semi.

Note Bibliografiche:

Cisto Bianco, Jara, Fiori, Natura, Fiore, Selvaggio

Olio essenziale da Cisto è favoloso per le sue applicazioni terapeutiche e soprattutto in estetica.

Sarà l’alleato della pelle matura o rilasciata, con problemi di microcircolazione della pelle (couperose) o pelli danneggiate o con tagli e rughe le sue virtù anti-emorragiche, curative. L’odore è molto caratteristico;

Ragazza, Donna, Carattere, Corpo, Viso, Giovane

Proprietà :

  • Antivirale, antibatterico e infezione
  • Immunostimolante (stimola il sistema immunitario)
  • Anti-emorragico (perdita di sangue, si arresta, una goccia con un batufolo) molto bene in caso di sanguinamento dalle emorroidi.
  • Regolazione del sistema nervoso
  • Astringente e tonificante della pelle
  • Energia, noto per la capacità spirituale
  • Potente emostatico, indicato per tutti i sanguinamenti anomali: epistassi (sanguinamento dal naso), ferite che non si cicatrizzano, mestruazioni/Ciclo abbondanti, emorroidi che sanguinano ecc., e in caso di afonia.

Porpora-Cisto, Fiore, Bush, Primavera, Fioritura

  • Antivirale, utile in caso di morbillo, varicella, influenza, raffreddore …
  • Aiuta a difendere e ristabilire il sistema immunitario (anche se altri oli sono più indicati), soprattutto nel caso di malattie autoimmuni dell’apparato locomotore: reumatismi infiammatori, poliartrite reumatoide, sclerosi a placche ecc.
  • È anti-smagliature.
  • È cicatrizzante.

Ritratto, Ragazza, Capelli, Modello, Persona, Donna

  • Favorisce l’equilibrio dci sistema nervoso.
  • Taglio, acne, piaghe, rughe e fessure con calendula al 35%
  • Pelle di invecchiamento, rughe, rilassamento cutaneo, pelle matura Rosacea
  • Contrazioni uterine precoce

Uso esterni :

– Per piccole ferite, tagli: poche gocce su un cotone applicato per diverse ore sulla zona

-1 goccia nella dose giornaliera nella crema da giorno o della crema da notte per rallentare la formazione di rughe e combattere l’invecchiamento e rilassamento della pelle

Bella, Giovane, Ragazza, Donne, Laici, Posa, Erba

 

-Per tutti i disturbi virali e sistema immunitario: 3 gocce di Cistus + 3 gocce di olio vegetale lungo la colonna vertebrale (vedi un esperto)

-Con del Cotone con una goccia di Cisto nella narice per epistassi

Sinergie :

– Rosmarino verbenone (guarigione)

– Lavanda spica e mirto (pelle tonica)

– Niaouli, Ravintsare (antivirale)

– Rosa damascena (astringente)

Precauzioni:

-Tenere fuori dalla portata dei bambini.

– Sconsigliato durante i primi 3 mesi di gravidanza e durante l’allattamento al seno, controllo medico obbligatorio per l’uso nei bambini.

– Interazione con trattamento farmacologico con anticoagulanti.

– Uso interno per il terapeuta.

Cipresso Olio essenziale

Agisce sul fisiologico benessere delle vene

(Cupressus sempervirens) o.e. da Rami con Foglie

Note Bibliografiche:

Cipresso, Coni, Macro, Pigna, Conifera, Aghi, Albero

Si estrae per distillazione in corrente di vapore dai ramoscelli giovani e dalle galbule del cipresso albero delle Cupressaceae di origini medio – orientali ma diffuso da tempi immemorabili nel nostro territorio. L’essenza è di colore giallastro, non molto densa, di odore piacevole.

Contiene diverse sostanze tra cui cadinene, canfene, pinene, carene, terpenilacetato, cedrolo, cupressene, cimolo, silvestrene.

Ragazza, Mentire, Mare, Beach, Persona, Persone

Gli sono attribuite diverse proprietà

in particolare contiene sostanze che mostrano uno spiccato tropismo vascolare, proteggendo le membrane cellulari e riducendo la permeabilità dei vasi sanguigni. Agisce quindi come vasoprotettore e antinfiammatorio in caso di varici, flebiti ed emorroidi.

Risultati immagini per sindrome premestruale

Importanti sono anche le proprietà antiasmatiche, antisettiche, tossifughe e antireumatiche

Ha proprietà vasocostrittrice venosa, astringente, antispasmodica, antisudorale. I bioflavonoidi (amentoflavone) in essa contenuti sono dotati di tropismo vascolare.

Ragazza, Donna, Bellezza, Modello, Bello, Mentire

Proteggono le membrane cellulari e riducono la permeabilità dei vasi sanguigni.

Inoltre in essa sono contenuti anche i diterpeni che hanno un’azione analoga ed hanno anche un’attività di tipo estrogeno con relativo riequilibrio della funzionalità ovarica.

Gambe, Ragazza, Persone, Femminile, Giovane, Corpo

Le sue proprietà antiasmatiche e contro la tosse spasmodica sono date dalla presenza nella pianta di un olio essenziale contenente cadinene, canfene, pirene, cupressene, cinolo, ecc. (tosse spasmodica accompagnata da dispnea).

Questa pianta può essere utile come coadiuvante in ipotono vascolare, emorroidi, varici, metrorragie, disturbi della menopausa, tosse spasmodica, enuresi, vasculopatie periferiche.

Ragazza, Popa, Pallavolo, Sulla Spiaggia, Bikini

Proprietà :

  • Decongestionante venoso, linfatico, prostata. È la risposta a tutte le congestioni, qualunque sia la loro localizzazione: bacino (sindrome premestruale o dolori mestruali), prostata, venosa o linfatica, urinaria.
  • Favorisce in generale la circolazione, attiva circolazione venosa (nelle gambe pesanti).

Cypress, Ramo, Ramo Di Cipresso, Cypress Sotto Vetro

  • Riequilibrante nervoso generale
  • Anti tosse, antispasmodico (sostanza, che attenua o elimina lo spasmo contrattivo della muscolatura liscia, svolgendo così un’attività antidolorifica)
  • Regolatore neurovegetativo
  • Regolatore sudorifico, contrasta la respirazione eccessiva
  • Azione mimetico all’estrogeno
  • Previene l’indurimento arterioso, tonificante vascolare

Risultati immagini per gambe pesanti

Indicazioni :

  • congestione venose : varici, gambe pesanti, emorroidi, stasi venose, ulcere varicose
  • anti edemi degli arti inferiori, anti cellulite
  • favorisce lo smaltimento dei grassi, facilita il drenaggio
  • astenie profonda, disarmonie psichiche
  • traspirazione eccessiva
  • congestione prostatica

Bolla Di Sapone, Frost, Neve, Bolla, Eiskristalle

  • Perfetto contro la tosse persistente : soprattutto quelle secche,
  • in caso di tosse «convulsa», asinina ecc., e in caso di afonia.
  • laringite pertosse, bronchite,
  • tubercolosi polmonare, pleure
  • enuresi infantile
  • menopausa e la sua sindrome.

Controindicazioni:

L’olio Essenziale è vietato durante tutta la gravidanza e l’allattamento.

Sconsigliato in caso di fibroma ormono-dipendente e in caso di mastite (seni gonfi, tesi, doloranti).

Copaiba Oleoresina

Copaiba (Copaiba officinalis) famiglia Fabaceae, Olio Essenziale “resina”.

Coccinelle, Bug, Insetti, Coppia, Amore, Due, Natura

Proprietà: Antimicrobico – Antinfiammatorio – curativo/cicatrizzante

Principali disturbi trattati tradizionalmente: Ulcere gastriche, gastriti, micosi delle unghie, herpes labiale, problemi intestinali, malattie delle vie respiratorie, Coadiuvante nel trattamento del cancro, AIDS. “Secondo la Bibliografia vedi in fondo”

Prostatite, stimola il processo di guarigione/cicatrizzazione.

Precauzioni: Non assumere più della dose raccomandata.

Coccinella, Goccia D'Acqua, Pioggia, Foglia, Primavera

Non applicare: sopra gli occhi e le membrane mucose o ampie superfici di pelle.

Dal potere curativo delle erbe della foresta pluviale :

Azioni principali: allevia il dolore · riduce l’infiammazione · uccide i germi · uccide i batteri · uccide i funghi

· inibisce la crescita tumorale · asciuga le secrezioni · guarisce le ferite · protegge il tratto gastrico · blandamente lassativa · allevia e ammorbidisce · Disinfetta

Goccia D'Acqua, Gocciolamento, Filo D'Erba, Fiore

Altre azioni

· aumenta la minzione · espelle i vermi · riduce l’acido urico · tosse · espelle il catarro

Copaiba sommario:

Principale metodo di preparazione: resina filtrata a freddo. Azioni principali (in ordine):

antinfiammatorio, analgesico (antidolorifico), ferita da trapianto, antimicrobici, guaritore

Principali utilizzi:

  1. come un d’attualità analgesico (antidolorifico) e anti infiammatorio per le ferite, eruzioni cutanee, dermatiti, punture di insetto, foruncoli e psoriasi
  2. come un antisettico, disinfettante e agente antimicrobico per infezioni batteriche interne ed esterne
  3. per i funghi unghie e pelle
  4. per il cancro della pelle
  5. per ulcere allo stomaco e cancro allo stomaco

Proprietà/azioni documentate dalla ricerca:

Goccia D'Acqua, Raccogli Gocce, Fiore, Impianto

analgesico (antidolorifico), antinfiammatorio, antibatterico, trapianto, antimicotico, antitumorale, antiulcera, gastroprotettivo (protegge il tratto gastrico), cicatrizza le ferite

Altre proprietà/azioni documentate dall’uso tradizionale:

Coccinella, Lavanda, Impianto, Flora, Macro, Purple

anestetico, antiacido, antisettico, antivirale, astringente, carminativo (espelle gas), sopprime la tosse, disinfettante, diuretico, emetico (cause vomito), emolliente, espettorante, lassativo, stimolante

Avvertenze: Può causare un rash cutaneo come il morbillo in quelli allergici alla resina.

UTILIZZA AMPIAMENTE IN TUTTO IL MONDO

Amazzonia

Ponte, Giardino Giapponese, Arco, Park, Giardinaggio

per la tosse, eccessiva influenza delle mucose, gonorrea, incontinenza, infiammazioni, psoriasi, piaghe della pelle, sifilide, disturbi del tratto urinario, le ferite e come un diuretico e disinfettante.

Brasile

Farfalla, Insetto, Macro, Animale, Natura, Primavera

per le infezioni batteriche, infezioni della vescica, bronchite, cancro, tosse, cistite, forfora, dermatite, dermatosi, diarrea, dissenteria, influenza, disturbi gastrici, gonorrea, ipertensione, incontinenza, infiammazione, parassiti intestinali, infiammazione del rene, disturbi polmonari, dolore, polmonite, psoriasi, problemi respiratori, sinusite, disturbi della pelle, ulcere della pelle, mal di gola, ulcere dello stomaco, sifilide, tetano, tumori, infezioni urinarie, infiammazione urinaria, perdite vaginali, ferite e come antisettico.

Europa

Farfalla, Blu, Insetto, Morphofalter Blu

per irritazione della vescica, bronchite, geloni, stipsi, cistite, diarrea, eccessiva delle mucose (vagina, vescica, vie respiratorie), edema, gonorrea, emorroidi, gas intestinali, prurito, stimolante, infiammazione urinaria, perdite vaginali, malattie veneree e come antisettico e diuretico.

Perù

Fiori, Farfalle, Bella, Orange, Luminoso

per bronchite, eccessivo muco, diuretico, edema, gonorrea, emorragie, herpes, incontinenza, infiammazione, gas intestinali, punture di insetti, leishmaniosi, dolore muscolare, pleurite, sifilide, tetano, tubercolosi, ulcere, infezioni urinarie, vaginali, malattie veneree, le ferite.

U. S. A.

Summerfield, Donna, Ragazza, Tramonto, Crepuscolo

come un antibatterico, antinfiammatorio, disinfettante, diuretico, espettorante, lassativo, stimolante

Altrove

per la stitichezza, dermatiti, eczema, gonorrea, insufficienza urinaria, malattie veneree, le ferite e come olio per massaggi.

Primavera, Albero, Fiori, Prato, Tronco D'Albero

Bibliografia relazioni medico scientifiche: http://www.rain-tree.com/index.html Ricerca di terze parti disponibile e reperibile in PubMed. Durata di vita 2 anni. Direttore tecnico. Q.F. Mario Vargas Rios /C.Q.F.P. 05661. Preparato da Laboratori Takiwasi. RUC 20172245065. Indirizzo legale. Avviso di estensione n. 466. Paese: Tarapoto/San Martin/ Perù

Olio Essenziale Achillea

Utile per il naturale benessere del sistema riproduttivo femminile

Note Bibliografiche:

L’Achillea contiene diversi principi attivi fra i quali l’achilleina, che serve a controllare gli sbalzi di pressione ed a ristabilire la normale circolazione del sangue, il medesimo principio attivo migliora anche le funzioni digestive ed epatiche.

Filipendula Ulmaria, Meadowsweet, Achillea Millefolium

Nella pianta sono anche contenuti dei lattoni sesquiterpenici, dei flavonoidi e dell’acido salicilico che hanno un’azione fortemente antinfiammatoria (in particolar modo a livello del tessuto connettivo).

Ha proprietà tonico-astringenti (in grado di arrestare le emorragie e di stimolare beneficamente l’intero organismo).

Achillea, Piante Selvatiche, Fiore Wildblume

Il potere antispasmodico della pianta è dato dalla vitexina e dagli alcaloidi in essa contenuti, facendo emergere anche il potere colagogo. Le sue attività si esplicano soprattutto a livello genitale, cutaneo e gastrointestinale. La pianta viene anche chiamata comunemente millefoglie.

Azione Terapeutica:

Ragazza, Sexy, Nudo, Artistico, Donna, Pelle, Erotico

Fortemente antinfiammatoria (presenza di azulene). Spasmolitica. Coleretica, amaro-tonica, carminativa. Astringente, cicatrizzante, emostatica. Tonica dei vasi sanguigni, depurativa del sangue. Antibatterica, emmenagoga.

Condizioni trombotiche con ipertensione, incluse trombosi cerebrali e coronariche (non tutti gli Autori sono d’accordo, tuttavia viene di fatto prescritta con questa finalità), cistiti ed infiammazioni delle vie urinarie,

Ragazza, Donna, Carattere, Corpo, Viso, Giovane

Utilizzo in MicroDose o diluito in un Carrier specifico

  • Emorroidi (uso esterno), Ragadi Anali . (AZIONE ELETTIVA)
  • Nausea, disappetenza,
  • Disfunzioni della secrezione biliare, coliche biliari e intestinali, reumatismi,
  • Ulcere varicose, ferite, vene variose,
  • spasmi uterini, disturbi della menopausa,
  • Arteriopatie, annessiti, ipocoagulabilità sanguigna,
  • Metrorragia, fibromatosi uterina, cisti ovariche e mammarie,
  • Mestruazioni dolorose e abbondanti
  • Diarree acute,
  • Debolezza renale e vescicale.

Summerfield, Donna, Ragazza, Tramonto, Crepuscolo

Osservazioni:

Ottimi risultati in ginecologia, con la MicroDose ottenuta dall’olio essenziale, nella cura di dismenorrea, metrorragia, cisti ovariche, flogosi pelviche, dolori ovarici, flogosi vaginali, annessite (o salpingovarite): stato infiammatorio degli annessi uterini, che può essere acuto, subacuto o cronico.

L’annessite cronica a sintomatologia attenuata è soggetta a manifestazioni subacute che possono far seguito a una delle forme acute che l’hanno preceduta.

Mattina, Ragazza, Bella, Femminilità, Tenerezza

L’annessite acuta è caratterizzata da dolori al basso ventre mono – o bilaterali, discontinui, talvolta irradiati posteriormente in regione lombo-sacrale, che si esacerbano con i movimenti e i rapporti sessuali, senso di tensione delle pareti addominali, irregolarità mestruali, accompagnati da febbre e cattivo stato generale.

L’annessite subacuta tubercolare spesso coesiste con altri focolai tubercolari in evoluzione. L’annessite cronica da piogeni e colibacilli ha un’evoluzione lenta, con assenza di febbre, di durata indeterminata.

Ragazza In Cerca Di Distanza, Ragazza, Ritratto

È caratterizzata da senso di peso doloroso al bacino (che aumenta con la deambulazione), irregolarità mestruali, leucorrea, astenia, febbricola).

Sinergismi frequenti

Risultati immagini per achillea olio essenziale

Sambuco e Menta piperita, per ottenere un’azione febbrifuga delicata. Nelle emorragie e menometrorragie va utilizzata in associazione con Borsa del Pastore.

Tiglio, nell’ipertensione essenziale (prescrizione a lunga durata). Ortica e Meliloto, nella trombosi coronarica.

Centella Asiatica (Hydrocotyle asiatica)

La Centella asiatica cresce nelle foreste vergini calde ed umide del Madagascar, in India, Giappone e Cina ed è diffusa anche in altri paesi caldi

Parti usate: parti aeree e pianta intera, ricca di asiaticoside, ad azione benefica sul trofismo del microcircolo.

Risultati immagini per ferite emotive

Le foglie stimolano l’irrorazione sanguigna per cui l’uso tradizionale è negli edemi, nelle emorroidi, nella pesantezza dei legamenti, nelle vene varicose e nelle vasculopatie.

Una leggenda indiana narra che la tigre ferita, per accelerare la guarigione, sfrega la ferita contro questa pianta. In effetti, per la sua azione cicatrizzante la polvere trova impiego esterno in dermatologia contro le gambe piagate.

Tappeto Mini, Centella Asiatica, Brahmi

In India e Madagascar la centella asiatica viene impiegata contro la lebbra dati i suoi effetti lenitivi

La centella è lievemente lassativa. Rafforza pure le funzioni cerebrali e può essere impiegata preventivamente contro il processo di invecchiamento. Responsabili degli effetti della Centella sulla guarigione della cute a seguito di ferite sono i glucosidi degli esteri triterpenici asiaticosidi e madercassioside.

Si è visto che questi composti stimolano in vitro la produzione di collagene umano, una proteina coinvolta nella cicatrizzazione delle ferite …

Modalità d’uso:

infuso mezzo cucchiaio da tè per una tazza d’acqua bollente, coprire, riposo 10 minuti, dose massima due tazze al giorno. In commercio si trova anche in TM (30 gocce 3 volte al giorno, con controindicazioni per bambini e persone anziane o soggetti sofferenti di fegato), inoltre fa parte di molte pomate per il trattamento di varici e della circolazione delle gambe. È usata in molte specialità farmaceutiche. Per compresse fare un infuso più forte.

Risultati immagini per eczema psoriasi

Centella è stimolante del sistema immunitario, si consiglia per eczemi, psoriasi, insufficienza circolatoria delle estremità (gambe), lesioni del connettivo, ulcerazioni.

La medicina Ayurvedica: consiglia la centella per curare ogni tipo di malattie della pelle, eczemi, psoriasi, sifilide secondaria e terziaria, epilessia, infiammazioni ghiandolari e linfatiche, incrementa la memoria, l’estratto fluido è consigliato per curare l’elefantismo delle gambe e dello scroto.

Le filariasi (o filariosi) linfatiche sono malattie parassitarie causate da nematodi della famiglia delle Filariidae (detti “filarie”). Si distinguono dalle altre filariasi per la localizzazione delle forme adulte a livello dei vasi linfatici, dove esercitano la loro azione patogena provocando ipertrofia dei tessuti sottocutanei (elefantiasi),

per insufficienza circolatoria e dell’edema che colpisce le gambe, possiede alcune qualità sedative a livello del sistema nervoso centrale, influisce sui processi mentali e facilita l’apprendimento con diversi gradi di ritardi mentali.

Immagine correlata

Ha attività sul: tessuto connettivo e sul circolo venoso

I triterpeni della centella asiatica sono da anni utilizzati in clinica per le sue attività sul trofismo e lo sviluppo del tessuto connettivo, indirizzata in primis sui fibroblasti, che si manifesta in un miglioramento di processi di riparazione delle ferite, migliorata riepitilizzazione ed in una normalizzazione del connettivo perivascolare, che favorisce il mantenimento del tono e dell’elasticità della parete vascolare venosa.

Con riduzione della stasi venosa e della permeabilità endoteliale (antiedematosa), essa ripristina il normale equilibrio fra circolazione capillare e venosa e trofismo tissutale. Nei testi è menzionata come efficace nel trattamento dell’insufficienza venosa cronica.

Sedum Album, Centella, Bassa Crescita, Fiorito

(Cesarno MR, Laurora G., De Sanctis MT, Belcaro G. – Clinica cardiovascolare, Università degli Studi G. D’Annunzio, Chieti, Activity of Centella asiatica in venous insufficiency. Minerva cardioangiol 1992; 40:137-43).

Il trattamento con la Centella: ha dimostrato un miglioramento degli edemi sottocutanei e del flusso ematico capillare (Cardiovascular Clinic, University G. D’Annunzio, Chieti, Italia. Capillary filtration and ankle edema in patients with venouse hypertension treated with TTFCA. Angiology 1990:41:12-8).

Ragazza, Mentire, Mare, Beach, Persona, Persone

Inoltre è usata: nel trattamento della cellulite, possiede attività cicatrizzante

– stimola la sintesi di collageno cutaneo (Laboratory of Biochemistry, CNRS URA, Faculty of Medicine, Reims, France. Stimulation of collagen synthesis in fibroblast cultures by a triterpene extracted from Centella asiatica. Connect Tissue Res 1990; 24:107-20).

Si sconsiglia: l’erba con anamnesi di cancro e con assunzione di tranquillanti e sedativi.

Occasionalmente: può provocare fotosensibilità.

Centella è nominata: l’erba della vecchiaia: due foglie al giorno.

Risultati immagini per cellulite sintomi

Modo d’uso:

concentrato totale, il standardizzato al 40% d’asiaticoside si prende a gocce, 5-10, 2-3 volte al giorno, come pure l’estratto biochelato. Non sono note le controindicazioni con dosaggio normale.

Ad alte dosi: si osservano emorragie periferiche e forti pruriti.

Sconsigliata in gravidanza: e bambini sotto due anni causa mancanza della documentazione disponibile.

Cardo mariano (Silybum marianum)

Pianta erbacea con foglie chiazzate di bianco ed a margini dentati con fiori grandi color porpora

Parti usate: foglie e semi (contengono flavolignani – la silimarina, usata nell’industria farmaceutica, principi amari, poliacetileni).

Per la presenza di flavonodigneni (silibina, silicristina, silidianina) dotati di proprietà protettive nei confronti delle cellule epatiche, il cardo mariano è stato molto studiato nella profilassi e nella terapia delle patologie epatiche da intossicazione da alcool e tossine.

Risultati immagini per cardo mariano

La pianta ha inoltre proprietà emostatiche (soprattutto nelle emorragie uterine)

ipertensorie, colagoghe, digestive e aperitive, antiallergiche, toniche generali e venose, decongestionanti sul sistema venoso portale, regolatrici del sistema neurovegetativo. La pianta contiene oltre ai flavonodignenoni, tannini, istamina, tiratina e flavonoidi.

Fegato, Organo, Anatomia

Modalità d’uso:

decotto di semi, un cucchiaino da caffè per una tazza d’acqua, bollire 5 minuti, coprire, lasciare che si raffreddi, dose mezza tazza al giorno. Capsule, tintura madre.

Si raccomanda di rispettare il dosaggio, in dosi elevate può causare vomito. Le foglie: sono toniche, colagoghe, diuretiche.

I semi: cardiotonico, innalza la pressione arteriosa con la sua azione stimolante del cuore, surrenale e vaso costrizione periferica.

Immagine correlata

Indicazioni:

epatismo acuto e cronico, cirrosi, galattogogo “stimola la produzione di latte materno”, antiossidante epatico ipertensione portale, varici, emorroidi, epatosteatosi, ipotensione arteriosa, epistassi, emorroidi sanguinanti.

Abbinamento: con cobalto (Co) per il trattamento del sistema neurovegetativo e arterite.

Quanto stimolante

della cistifellea e delle vie biliari deve essere usato con estrema cautela nei soggetti con calcoli biliari. I preparati con Cardo mariano possono determinare un aumento della pressione arteriosa.

Protegge: epatociti e parenchima epatico dal danno tossico, rigenera gli epatociti attraverso la stimolazione della sintesi degli acidi ribonucleici.

Thistle, Stella Di Cardo, Fiore, Bloom, Campo

Riduce

gli effetti metabolici e tossici dell’alcool a carico del fegato, riduce infiammazione epatica, riduce il deposito del collagene nel fegato, inibisce la perossidazione lipidica negli epatociti e nei microsomi e la perossidazione indotta da ferro, protegge la mucosa gastrica da ulcerazioni, stimola la secrezione di bile contribuendo all’azione ipolipidemizzante.

Immagine correlata

Usato nel

trattamento delle epatiti, itterizia e nelle condizioni dove il fegato è sotto stress: infezioni, alcolismo, chemioterapia, dove limita il danno causato al fegato dal trattamento chemioterapico e ad accelerarne il recupero dagli effetti collaterali una volta che il ciclo di cura è completato.

Il metabolismo dell’aspirina può essere alterato se si assume contemporaneamente il cardo mariano.

Corridore, Gara, Concorrenza, Femminile, Atleta

L’uso della silimarina: (miscela di flavonolignani quali silibina, silidianina, silicristina) riduce l’epatotossicità di chemioterapici (cisplatino, fenotiazine, alcool, anestetici, micotossine).