Tag DNA

Il tumore ed i carboidrati insulinici

Poco glutatione. Ebbene il glutatione quando incontra un radicale libero per inattivarlo, gli cede un elettrone trasformandosi così nella sua forma ossidata (Gssg) ovvero diventa inattivo. Per riattivare la sua funzione antiradicale, deve utilizzare un agente chiamato Nadph (riducente), per poi incontrare un altro radicale libero, in modo da ripetere il processo.
Read More

La melatonina

La sua secrezione inizia con l’oscurità (livello iniziale da 5 picogrammi/ml), aumentando da 20 a 30 picogrammi/ml fino alle ore 20; superando i 30 picogrammi/ml nella notte. Il picco di 60/70 picogrammi/ml è raggiunto dalle 2 alle 3 del mattino. I livelli di melatonina tornano poi a scendere fino alle 7 del mattino.
Read More

Miele grezzo

Lo zucchero facilmente assimilabile e i coenzimi della B12 rendono il miele uno dei cibi più potenti per il cervello; in più, il miele grezzo ripara il DNA ed è molto ricco di minerali come calcio, potassio, zinco, selenio, fosforo, cromo, molibdeno e manganese.
Read More

Alchechengi (Physalis alkekengi)

Attività biologiche e di ricerca clinica:  Oltre alle azioni anticancro e antileucemica mullaca di, diversi gruppi di ricerca hanno confermato l'attività antibatterica e antivirale di mullaca. Più recentemente, nel 2002 e 2000, mullaca stato dimostrato attivo in vitro contro diversi ceppi di mycobacteriums e micoplasmi (entrambi i tipi molto resistenti di batteri che non sono molto sensibili agli antibiotici standard).
Read More

Vitamina B12

Un’altra condizione è quella patologica di Anemia Perniciosa, malattia cronica provocata dal mancato assorbimento della vitamina B12, a sua volta dovuto alla mancanza o allo scorretto funzionamento del fattore intrinseco intestinale, che come abbiamo visto poco fa è indispensabile per poter mettere in riserva la vitamina.
Read More
× Sono qui per aiutarti