L’olio di cocco

L’olio di cocco è utilizzato come alimento e come prodotto di bellezza da millenni. Combatte ogni sorta di microbi nocivi, dai virus ai batteri e ai protozoi, molti dei quali possono essere dannosi, ed è una straordinaria fonte di grassi di alta qualità.

Per il 50 per cento circa, il grasso contenuto nell’olio di cocco è acido laurico, una sostanza che si trova raramente in natura. L’olio di cocco ha la concentrazione di acido laurico più alta di ogni altro cibo.

olio di cocco

Nel corpo questo acido si converte in monolaurina, un monogliceride (un acido grasso attaccato a una molecola di glicerolo, a differenza dei trigliceridi, composti da tre acidi grassi) che può distruggere molti virus rivestiti di lipidi come l’HIV, l’herpes, i virus influenzali, il morbillo, i batteri gramnegativi e protozoi come la giardia lamblia.

Se hai un attacco di fame improvvisa

o hai bisogno di una carica di energia, ti basta mangiare un cucchiaio di olio di cocco. Puoi anche aggiungerlo al tè o al caffè invece del dolcificante. Il cocco aiuta a migliorare l’assimilazione delle vitamine liposolubili, quindi puoi aumentare l’efficacia delle vitamine che assumi prendendole insieme a un cucchiaio di olio di cocco.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è burro-di-cocco-1024x576.jpg

Se vuoi intensificare i benefici della TMM, ti raccomando di aggiungere anche l’olio MCT alla tua alimentazione quotidiana. L’olio MCT (olio a base di trigliceridi a catena media) è il cugino dell’olio di cocco in forma più concentrata.

Per la maggior parte, gli oli MCT in commercio sono ricavati dall’olio di cocco e contengono acido caprilico (C8, un acido grasso che nella sua struttura molecolare contiene otto atomi di carbonio) e acido caprico (C10, un acido grasso che nella sua struttura molecolare contiene dieci atomi di carbonio) in parti uguali.

olio cocco

Quando mangi un cibo grasso, di solito il grasso viene scomposto nell’intestino tenue mediante l’azione dei sali biliari e di un enzima pancreatico chiamato lipasi. Ma i trigliceridi a catena media riescono ad aggirare questo processo, perché attraversano la membrana intestinale e raggiungono direttamente il fegato tramite il sistema portale epatico.

Quando arrivano nel fegato, specialmente se sei nello stato di chetosi nutrizionale o utilizzi i grassi come carburante principale, essi sono rapidamente convertiti in chetoni, che poi vengono rilasciati nel flusso sanguigno e trasportati in ogni area del corpo, compreso il cervello, per essere utilizzati come carburante pulito.

olio di cocco

Per questo motivo l’olio MCT è un ottimo rimedio per incamerare grasso in più perché, essendo inodore e insapore, si può assumere facilmente a cucchiaiate. La sua rapida conversione in energia ti può aiutare ad attenerti alla TMM nei momenti in cui hai fame ma hai scarsa disponibilità di cibi adeguati. L’unico intoppo è che l’efficacia di questo rimedio comporta un prezzo.

A volte il fegato non è in grado di elaborare i grassi rapidamente, quindi può scaricarne una parte nell’intestino, dove finiscono col causare disturbi digestivi o mollezza delle feci. Di conseguenza puoi consumare olio MCT tutti i giorni, ma devi cominciare con piccole dosi e aumentarle gradualmente con l’andare del tempo per migliorare la tua tolleranza.

Nessuna descrizione della foto disponibile.

(L’olio MCT può aiutare in caso di costipazione, ma non bisogna assumerne quantità eccessive solo per ottenere l’effetto lassativo.) Comincia con un cucchiaino al giorno, preferibilmente durante un pasto e, se non avverti disturbi gastrointestinali o mollezza delle feci, puoi aumentare gradualmente le dosi.

Alcune persone ne prendono uno o due cucchiai a ogni pasto, ma nella maggior parte dei casi è sufficiente prenderne uno o due cucchiai al giorno. Se a un certo punto avverti disturbi digestivi, torna alla dose precedente e mantienila per qualche giorno.

Coco, Acqua Di Cocco, Cocktail, Bere, Rinfrescante

Per prevenire la diarrea e il gonfiore provocati dall’olio MCT è utile assumere fibre. Consuma circa 25 grammi di fibre per ogni cucchiaio di olio MCT magari emulsionato con il tuo estratto

Attenzione: le persone malate di cancro al fegato, che hanno le transaminasi alte, metastasi estese al fegato o altre malattie epatiche non dovrebbero usare l’olio MCT, ma possono usare l’olio di cocco.

Dr. Joseph Mercola “Trasforma il grasso in energia”

Chelazione depurazione

disbiosi intestino

Sostanze che possono essere utili a chelare il mercurio, grazie all’effetto spugna (elenco stilato da Adams con relativa percentuale di assorbimento di questo metallo):

Alga klamath, e Chlorella: 99 %
Proteine della canapa: 98 %
Burro di arachidi: 96 % (grazie alla sua vischiosità)
Fragole : 95 %
Foglie di Coriandolo: 95 %
Lamponi : 92 %
Cacao in polvere : 91 %
Erba di grano: 90 %

Auto, Convertible, Frutta, Frutta E Verdura, Verdure

Granola di cocco e cereali : 89 %
Erba d’orzo : 89 %
Bacche di Acai : 88%
Polvere di Nori: 85 %
Spirulina: 83 %
Mirtilli : 83 %
Mango : 73 %
Senape : 72 %
Succo d’arancia : 54%
Riso integrale messo a bagno per almeno 48 ore : 53 %
Barbabietole : 20 %
Zeolite : 9 %

depurazione chelazione

Mercurio in altre forme: da qualunque fonte provenga, il mercurio è velenoso. Per esempio, il consumo frequente di pesce, specialmente se di grossa taglia e congelato, surgelato ecc aumentato anche i valori di ammoniaca al 200%, come il tonno e il pesce spada, che tendono a contenere grandi quantità di mercurio, può portare il sistema immunitario oltre il punto di rottura e scatenare un’infezione virale, alcuni farmaci (pomate antipsoriasi), rottura dei termometri e delle lampadine a risparmio energetico.

Non esiste una concentrazione minima di mercurio che il corpo tollera: quando viene ingerito si accumula nei tessuti e specialmente nel cervello in cui trova molta affinità e impedisce le reazioni biochimiche essenziali sostituendosi ai minerali.

Sintomi della presenza di mercurio nel corpo

mercurio

Alcuni effetti che si manifestano a causa della presenza del mercurio nel corpo sono: schizofrenia, anemia, anoressia, colite, depressione, dermatite, instabilità emotiva, mal di testa, cefalea ed emicrania, calo dell’udito, ipertensione, mancanza di concentrazione, deficit della memoria, sapore metallico, tremori

I pericoli del mercurio

I metalli pesanti possono depositarsi nei tessuti e rimanerci per sempre causando nel tempo malattie gravi e diventando anche il focolaio per mutazioni genetiche come avvengono nel caso dell’insorgere del cancro. Queste informazioni quindi sono preziose e possono prevenire e risolvere molti disturbi associati alla presenza di questi metalli tossici nel corpo.

L'immagine può contenere: cibo

Il Dott. Montanari in Italia sta facendo un grande lavoro di informazione sui pericoli di queste particelle che ormai stanno inquinando ogni cosa. Il Dott. Gerardo Rossi che analizza e tratta l’intossicazione di metalli pesanti nel corpo tramite il mineralogramma, sta scoprendo cifre esorbitanti di persone che ne hanno livelli oltre la norma e dopo che vengono rimossi riacquistano completamente la salute.

Purtroppo la classe medica ordinaria non è al corrente di questo nuovo fenomeno che è diventato sempre più grave nell’ultimo decennio.

Stai sempre attento all’esposizione al mercurio. Anche oggi siamo vulnerabili al contatto con questa sostanza, specialmente in campo medico. Fai delle ricerche e interrogati su quello che viene offerto a te, ai tuoi figli e al resto della tua famiglia.

Trattamento trasdermico e nutraceutico

Da una più che ventennale ricerca scientifica fondata sul potere vitale e primordiale delle microalghe cianobatteriche e oli essenziali con cromatografia dei gas

Si tratta di due ricercatori inglesi, MacKinnon and Agre, e la loro scoperta dei cosiddetti water-channels (canali acquosi) nella pelle è stata premiata col Nobel nel 1993.

Risultati immagini per dolori infiammatori

Grazie all’estratto AphaMax®, i Fitocianine fitocianobatteri della linea Klamére attivano rapidamente la capacità della  cute di  auto-rigenerarsi. Tempo medio  del trattamento : 10 – 15  minuti

Protocolli di lavoro mirati e pesonalizzati con oli esseniali:

trattamenti transdermici, nei dolori cronici, infiammazione articolare, spondilite, sinusite, tunnel carpale, ginocchio, dolore all’anca, spalla, cervicalgia, artrite, cartilagine, nel ripristino del liquido sinoviale, dolore ischemico, pressione interdiscale, dolore lombare, sacrale articolazione del piede, e anche viso e corpo, anti-age, tonificanti, adiposità, cellulite, dermatite volgare, psoriasi ecc.

cartilagini

Applichiamo questa ricerca alla microalga selvatica del lago Klamath (Oregon, USA), otteniamo un estratto brevettato, AphaMax®, dalle elevatissime proprietà antiossidanti e anti-infiammatorie, tonificanti, rigeneranti e anche  anti-aging, a cui associamo un esclusivo acido ialuronico ad alto peso molecolare, costituendo una sinergia unica  in grado di agire rapidamente e in profondità sugli inestetismi più comuni, oltre a degli oli essenziali purissimi ed efficaci.

Oli Essenziali, Fiore, Aromaterapia, Profumo

Gli Oli Essenziali veicolati dall’EMS ha una funzione di stimolazione muscolare di tutti i tessuti, accelera la circolazione sanguigna, il rinnovamento cellulare. 12.000 volte di micro-vibrazioni fisiche ad alta frequenza ogni secondo, attivano efficacemente le cellule della pelle, massaggiano e rilassano i muscoli

Oltre che per le Articolazioni è fortemente risolutivo per tessuti sensibili, come viso, collagene, smagliature, rughe, pelle sottile, acneica, dermatiti, segni del tempo, colorito ecc. Ma è soprattutto l’elevata concentrazione di AFA – ficocianine dell’estratto AphaMax® A generare una potente azione protettiva e rigenerativa della pelle.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è dolori-infiammatori-parassiti.jpg

Le AFA-ficocianine hanno dimostrato di essere le molecole antiossidanti più potenti tra tutte le molecole naturali 1000 volte più potenti della vitamina C e 40 volte più potenti di note molecole antiossidanti come quercetina e catechine.

Grazie alla loro azione anti-lipoperossidativa, scientificamente provata Il trattamento “un complesso di Fitocianobatteri e Ficocianine”

insulina

proteggono la pelle sia dagli attacchi esterni ambientali, sia dalle tossine ingerite tramite un’alimentazione sbagliata. by Klamère Nutrigea Prof. Scoglio candidato a Premio Nobel nella Ricerca nutraceutica. di principi nutrizionali wild. In Offerta Lancio 1 Trattamento personalizzato € 20,00 anzichè € 50,00

Con il primo trattamento con sole 49,00 2 confezioni di Acido Ialuronico e Collagene orosolubili da 100 ml l’uno

Prenota il tuo trattamento Tel +39 0721 824500 WathzApp +39 3492246570

Eruzioni della pelle

Malattia espressione dell’AnimA

Nel caso delle eruzioni qualcosa spezza il confine, qualcosa vuole uscire. L’esempio più evidente è quello dell’acne giovanile. Nella pubertà la sessualità esplode nell’uomo, ma per lo più viene repressa.

Ragazza, Sexy, Nudo, Artistico, Donna, Pelle, Erotico

La pubertà è un ottimo esempio per una situazione di conflitto. In una fase di apparente tranquillità irrompe improvvisamente da profondità inconsce qualcosa di nuovo e travolgente, che con la forza cerca di crearsi uno spazio nella coscienza e nella vita di una persona.

Tuttavia la cosa nuova che urge è sconosciuta, insolita e incute paura. Si preferirebbe escluderla dal proprio mondo e tornare allo stato abituale. Il che non è più possibile. Non è possibile far si che un movimento non sia avvenuto.

Ci si trova così nel bel mezzo di un conflitto

Bellezza, Donna, Ritratto, Faccia, Capelli, Femminilità

Lo stimolo del nuovo e la paura del nuovo attirano quasi con la stessa forza. Ogni conflitto osserva questo modello, cambia soltanto il tema. Nella pubertà il tema si chiama sessualità, amore, compagnia.

Cresce la nostalgia dell’essere polare, del Tu. Si vorrebbe venire in contatto con ciò che manca, e non si osa farlo.

Emergono fantasie sessuali – di cui ci si vergogna

Persone, Ragazza, Bellezza, Viso, Sopracciglio, Ciglia

Non stupisce che questo conflitto divenga visibile sotto forma di irritazioni della pelle: la pelle infatti è il confine dell’Io, che bisogna superare per trovare il Tu. Al tempo stesso la pelle è l’organo con cui si può instaurare questo contatto, toccare l’altro, accarezzarlo.

Per essere amati occorre anche piacere all’altro così come si è, nella propria pelle

Risultati immagini per fantasie sessuali
Questo tema caldo infiamma la pelle del ragazzo in età puberale e mostra che si vorrebbero far saltare i confini finora osservati e al tempo stesso il tentativo di sbarrare il passo a ciò che è nuovo, la paura dell’impulso appena risvegliato.

Ci si difende anche attraverso l’acne, perché essa rende difficile ogni incontro e impedisce la sessualità.

Bella Donna, Ritratto, Sexy, Le Mani, Piuttosto, Faccia

Nasce così un circolo vizioso:

le sessualità non vissuta si manifesta sulla pelle sotto forma di acne – e l’acne impedisce il sesso. Il desiderio represso di eccitazione si trasforma in pelle irritata.

Quanto sia stretto il rapporto tra sesso e acne, risulta chiaramente dai punti in cui l’acne si manifesta. L’acne si presenta esclusivamente sul viso e nelle ragazze sul décolleté (a volte anche sulle spalle).

Libro, Vecchio, Nubi, Albero, Uccelli, Banca, Rush

Le altre parti della pelle non vengono aggredite dall’acne, perché non potrebbero raggiungere nessuno scopo. Per curare l’acne, alcuni medici prescrivono con buoni successi la pillola.

Lo sfondo simbolico di questo effetto è evidente:

la pillola simula nel corpo una gravidanza e contemporaneamente l’acne svanisce perché non occorre ora impedire più niente. I bagni di mare e il soggiorno al mare fanno in genere regredire molto l’acne, mentre essa fa grandi progressi se il corpo è ben coperto.

Ragazza, Ritratto, Bellezza, Modello, Gli Occhi, Donna

Il vestiario come seconda pelle sottolinea la delimitazione e l’intoccabilità, mentre lo svestirsi è già il primo passo verso l’apertura e il sole rimpiazza in maniera non pericolosa il desiderato e temuto calore di un altro corpo.

Tutti sanno che il miglior rimedio contro l’acne è la sessualità veramente vissuta.

Risultati immagini per acne
Tutto quello che abbiamo detto dell’acne giovanile vale anche per quasi tutte le altre eruzioni della pelle.

Una eruzione mostra sempre che qualcosa che è stato represso finora vorrebbe spezzare i confini e rivelarsi pienamente (divenire consapevole).

Bellezza, Bracciale, Umano, Donna, Ragazza, Moda

Nell’eruzione si rivela qualcosa che finora non era stato visibile. Questo fa anche capire come mai quasi tutte le malattie infantili – come morbillo, scarlattina, varicella – si manifestano attraverso la pelle.

Ad ogni malattia infantile nella vita del bambino irrompe qualcosa di nuovo, e porta con sé un’evoluzione. Più forte è l’eruzione, più veloce è il decorso della malattia infantile – lo sfondamento è riuscito.

Ragazza, Ritratto, Grandi Occhi, Bambini, Gli Occhi

La crosta lattea è l’espressione visibile di questo invisibile muro e insieme il tentativo di spezzare questo isolamento. L’eczema viene spesso utilizzato dalle madri per giustificare in termini causali il loro rifiuto interiore del bambino.

Per lo più si tratta di madri particolarmente legate all’estetica, che tengono molto alla pelle pulita e levigata.

Inverni, Donna, Cerca, Biondo, Bella Donna, Bellezza

Una delle dermatosi più frequenti è la psoriasi.

Essa si manifesta in focolai limitati, circolari, infiammati, coperti di pustoline di un colore bianco-argenteo, dure e resistenti. Qui la funzione naturale di protezione della pelle viene esasperata:

Risultati immagini per psoriasi
ci si scherma in ogni direzione, non si vuole più lasciar passare e uscire nulla. Ma dietro ogni forma di difesa si cela la paura di ” essere feriti “. Più grande è la difesa, maggiore è la sensibilità interiore della persona e la sua paura di essere ferita.

È come nel regno animale. Se si toglie la conchiglia a un mollusco, si trova un esserino misero, molle, senza protezione. Le persone che nel loro riserbo non fanno avvicinare niente e nessuno, sono per lo più estremamente sensibili.

Ragazze, Amici, Buddy, Tre, Abiti, Bellezza, Natura

Però il tentativo di proteggere con una corazza robusta la vulnerabilità dell’anima è abbastanza tragico. Una corazza protegge, è vero, da ferite ed escoriazioni, però ” protegge ” anche contro ogni altra cosa, anche contro l’amore e la dedizione.

Amore significa aprirsi – quindi in questo caso la difesa è controproducente.

Risultati immagini per pelle contatto

La corazza isola dal fiume della vita, rende miseri e aridi – e al tempo stesso comincia a crescere sempre più la paura. Diventa sempre più difficile spezzare questo cerchio infernale.

A un certo punto l’uomo deve permettere che il sempre temuto e respinto ferimento dell’AnimA avvenga, per imparare che l’anima non perirà certo per questo. Bisogna diventare di nuovo vulnerabili per poter apprezzare il meglio della vita.

Questo passo viene compiuto soltanto sotto pressione esterna, esercitata o dal destino o dalla psicoterapia

Abbiamo descritto dettagliatamente il rapporto esistente tra l’estrema vulnerabilità e la corazza perché la psoriasi ce ne ha offerto l’occasione. È anche possibile che si arrivi a veri e propri punti scoperti della pelle, a ferite sanguinanti.

Viso, Ragazza, Close Up, Gli Occhi, Labbra, Sorriso

In questo modo aumenta il pericolo di infezione della pelle.

Spesso la psoriasi comincia nei gomiti – e coi gomiti ci si impone, sui gomiti ci si appoggia. Proprio qui si mostrano indurimenti e vulnerabilità.

Nella psoriasi l’isolamento ha raggiunto il punto estremo, così che il paziente viene costretto a diventare ” vulnerabile e aperto ” almeno a livello corporeo.

(Thorwald Dethlefsen Rudiger Dahlke)

L’erisipela

Malattia linguaggio dell’AnimA

Questo nome indica una dermatite che si manifesta sul volto e che, come accade anche nella nevralgia del trigemino, è caratterizzata da dolori atroci e segni esterni chiaramente visibili, ma completamente diversi da quelli della paresi facciale.

Lotta, Acne, Amore Di Sé, Pelle, Viso, Ritratto, Donna

Si tratta di un’infezione secondaria determinata dal virus varicella-zoster, che è identico a quello della varicella. In pratica, ognuno di noi ha in sé il virus, il cento per cento della popolazione ne è affetta. La varicella è una malattia infantile non pericolosa, ma molto contagiosa. li contagio non avviene soltanto per contatto, ma anche attraverso l’aria.

I virus si muovono nello spazio intorno al malato fino a una distanza di due metri e possono essere trasportati dal vento. Di qui il nome tedesco Windpocken(39). Praticamente la malattia viene sempre superata bene, però i virus non abbandonano più il corpo e si stabiliscono nelle radici posteriori dei nervi del midollo spinale.


Immagine correlata

Solo in ambito cervicale ci sono ventiquattro possibilità di parcheggio, che corrispondono alle dodici coppie di nervi, per cui l’infezione potrebbe teoricamente riemergere ovunque. Nella realtà però il virus ha precise preferenze, per cui, per quanto riguarda il viso, colpisce soprattutto la pelle, più raramente l’orecchio e ancor meno frequentemente l’occhio.

Il periodo critico si colloca tra i cinquanta e i settant’anni, ma di fatto ci si può ammalare ad ogni età.

Il decorso è quello di una tipica infiammazione. La comparsa delle pustole è preceduta da un forte bruciore e da dolori acuti. Alla fine si formano delle vescichette, strettamente limitate alla zona del corpo controllata dal nervo colpito e quasi sempre monolaterali. Soltanto molto di rado si verifica una ricaduta che interessa entrambi i lati o una diffusione su due o più segmenti nervosi.

Scottature Solari, Pelle, Rosso, Arrossato

Le vescichette piene di liquido finiscono per seccarsi, formano una crosta e scompaiono in genere senza lasciare cicatrici. In questo modo però la faccenda non è risolta, perché in realtà il virus è sempre pronto a colpire. Talvolta riesce a far parlare di sé fino a due anni dopo la scomparsa dell’eruzione cutanea causando dolori acuti e una estrema sensibilità.


Immagine correlata
Poiché ogni settore cutaneo è provvisto di nervi, la malattia è libera di colpire ognuno nel suo punto più sensibile. L’affezione tende a manifestarsi quando le difese del soggetto sono particolarmente deboli:

ad esempio, quando il paziente è colpito da una grave infezione, quale la polmonite, la tubercolosi e il diabete, da mali come il cancro, da gravi intossicazioni, dal crollo delle difese provocate dall’AIDS, dalla leucemia o da moderne forme terapeutiche che provocano l’arresto del sistema immunitario, come nel caso del trapianto degli organi.

Eruzione Cutanea, Rosso, Infiammato, Rossastro

Circa la metà dei pazienti che sono sottoposti ad un trapianto di midollo spinale per la cura della leucemia contraggono l’infezione herpes-zoster. Da questo punto di vista la medicina moderna ne ha molto favorito la diffusione.

Anche la medicina tradizionale ha capito che, oltre all’indebolimento organico dell’apparato immunitario, la situazione psicologica ha un ruolo determinante ili questa malattia. In genere Io stress è considerato causa del male, ma ovviamente solo quello che porta al sovraffaticamento è pericoloso:

Risultati immagini per erisipela immagini

lo stress inteso come stimolo all’organismo comporta una sollecitazione del sistema immunitario. In caso di sovraffaticamento, il paziente cerca di proteggersi chiudendosi all’ambiente che Io angustia. In questo modo costringe il corpo ad assumere funzioni sostitutive e ad aprirsi, seppellendo la proprie difese.

Il paziente colpito dall’erisipela(40) è caratterizzato dal proprio sintomo.


La rosa che finisce al centro del volto comunica a lui e all’ambiente circostante che qualcosa è stato violato e si è spezzato. Il virus, che è pazientemente in agguato ed è pronto a tendere un’imboscata, approfitta di una situazione di indebolimento generale per raggiungere i propri scopi.

Controversia, Uomo, Donna, Silhouettes, Fuoco, Anello

Il tema è il conflitto, poiché la base dell’herpes-zoster, che già di per sé simboleggia un conflitto, è ancora una volta un conflitto, come dimostrano le malattie di base precedenti. Il confronto a lungo rinviato, esplode con l’aiuto di sostegni esterni.

Come nella nevralgia del trigemino, anche qui entra in gioco l’aggressività; come nel caso della paresi facciale, anche qui si ritrova il tema della deformazione, o meglio, dell’affermazione di una realtà completamente diversa che emerge dalle profondità dell’anima. Ha le stesse caratteristiche della bomba a orologeria e anche quelle della difesa e della resistenza.

Argomento, Conflitto, Polemica, Controversia, Contesa

Un’alta resistenza psicologica indica la malattia di base. Se, a prima vista, nessuna è riconoscibile, la medicina tradizionale ne cercherà una nascosta, come ad esempio, un focolaio cronico d’infiammazione o un carcinoma nascosto.

Se anche questi tentativi risulteranno inutili, se ne può dedurre che c’è una forte resistenza psicologica contro un aspetto centrale della vita, sufficiente a indebolire le difese fisiche al punto da lasciare il campo libero ali’ herpes-zoster.


Risultati immagini per erisipela immagini

Questa malattia rivela che molto tempo prima qualcosa ha dato ai nervi, si è insinuato sotto la pelle e ora vuole di nuovo emergere in superficie. La cosa più dolorosa e difficile in questo processo è proprio questa emersione.

La resistenza e la paura che caratterizzano il momento si somatizzano in un dolore ardente e acuto, in una opprimente sensazione di tensione.

Punch, Pugno, Mano, Forza, Isolato, Umano, Lotta, Polso

Una volta che la barriera viene superata, le vescichette si seccano in due o tre settimane e guariscono. L’esantema si manifesta nei momentanei punti deboli e, nel caso dell’erisipela, colpisce direttamente sul volto.

Come avviene con gli schiaffi, brucia solo la guancia percossa. Anche il naso, l’orecchio e l’occhio possono però essere colpiti e proprio gli ultimi colpi sono a volte così dolorosi che nella parte colpita udito e vista possono venir meno.

Faccia, Volti, Dialogo, Talk, Psiche, Ansioso, Trouble

Mentre sulla fronte e sulle guance ci si sente «soltanto» deformati, segnati e feriti, il pericolosissimo herpes della cornea può colpire il soggetto con la cecità e quello dell’orecchio può causare sordità. La cosa forse peggiore è che questi attacchi colpiscono proprio zone che in passato sono già state pesantemente attaccate.

Subdolamente il virus resta in agguato, in attesa che la propria vittima mostri un momento di debolezza, che gli consenta di aggredirla alle radici dei nervi.
In passato questa malattia veniva chiamata ignis sacer, che significa fuoco sacro o selvaggio.

Veniva curata con rimedi magici, poiché si vedeva in essa un segno proveniente da dimensioni superiori.


Uomo, Arrabbiato, Irritato, Infelice, Maschera, Triste

In effetti si tratta di un segno che proviene da un altro livello, anche se in realtà si tratta del proprio livello interiore. Quella che arde sul volto, è rabbia selvaggia e finora mai esplosa, un’ira che può rendere ciechi e sordi, e comunque miserabili.

Che in tali segni sia insita anche la possibilità di trasformazione, è rivelato dal fatto che esiste anche l’ira sacra, che il segno di Caino non era soltanto un’immagine, ma anche una decorazione che portò colui che ne era marcato sulla via dell’evoluzione. Anche nell’espressione erisipela sono insite due possibilità:

Immagine correlata

il fiorire della rosa, come immagine della bellezza, che ritorna nelle rose fiammate del tardo gotico e nel simbolismo della rosa rossa, che può infilare la sue spine – simbolo di Marte, dio della guerra – nella nostra carne, ma è sempre legata a Venere, dea dell’amore. Dietro gli attacchi di collera possono ardere entusiasmo e amore ardente, e può celarsi anche ira temperata.

Il soggetto in questo caso deve imparare ad aprirsi veramente, far sbocciare la sua vera natura e ad esprimere chiaramente ciò che gli si muove dentro.

Romanticismo, Amanti, Felice, Uomo, Donna, Amore

Ciò che finora è rimasto chiuso all’interno e ha sonnecchiato nel profondo, vuole essere liberato, che l’ira sia sacra o profana, la vendetta recente o antica, è comunque necessario portarle ad espressione.

Proprio la manifestazione e la repressione di questi impulsi può mettere in movimento l’energia necessaria a rimettere il moto le difese dell’organismo. È necessario limitare la resistenza contro la problematica in questione, ma non ridurre la capacità del sistema immunitario.

39 Windpocken, da Wind = vento, e Pocke = pustola (N.d.T),
40 Il termine tedesco Gesichtsrose, in italiano erisipela, tradotto letteralmente, significa rosa del viso (N.d.T.).

Domande

1. Quale conflitto è scritto sul mio viso?
2. Cosa mi dà ai nervi e cosa mi penetra sotto la pelle?
3. Quale paura mi rende psicologicamente così limitato da costringermi ad aprirmi tanto a livello fisico?
4. Da quale aspetto della vita, da quale tema sono sopraffatto?
5. Cosa fiorisce sul mio viso che non posso rivelare chiaramente? Che cosa vuole e deve farsi strada e rivelarsi in me?
6. Da cosa sono segnato? Che cosa mi distingue?
7. Quali bombe a orologeria sono in agguato nel mio hinterland psicologico?
8. Che cosa dice l’eritema della mia debolezza psicologica?
9. Mi viene sulle labbra qualcosa che non volevo dire?
10. Le mie guance bruciano di schiaffi non elargiti?
11. Quale ruolo ha nella mia vita la malignità?
12. Rabbia ed entusiasmo trovano espressione nella mia vita?


(Rudiger Dahlke)

Bardana

Bardana (Arctium lappa)

Parti impiegate: radici, foglie e semi.

La Bardana contiene un olio essenziale, l’inulina (zucchero assimilabile anche dai diabetici), mucillagini, acido palmitico, acido caffeico (che ha azione antibiotica).

Bardana, Agrimony, Bloom, Infiorescenza, Natura

Ha proprietà diaforetiche (cioè che aumentano la secrezione del sudore), diuretiche, depurative, detersive, stimolanti, la funzionalità epatica cicatrizzanti.

Per uso esterno è indicata nelle emorroidi, nella foruncolosi, nell’acne e nella seborrea. Della pianta si usano principalmente le radici.

Fritillaria, Farfalla, Natura, Animale, Bardana, Ala

Questa pianta può essere utile come coadiuvante nelle dermatiti, stasi biliare, iperglicemia, insufficienza pancreatica, iperazotemia, uretrite, acne ed emorroidi.

Ricca di glicosidi amari (arctiopicrina), flavonoidi, poliacetileni, olio etereo.

Risultati immagini per bardana

Modalità d’uso: un cucchiaino da tè di radici sminuzzate per tre tazza d’acqua, tenere a macero a freddo per un ora poi bollire per 8 minuti. Coprire e lasciare a riposo fino al raffreddamento alla temperatura giusta da bere, dose 2 tazze al giorno, una al mattino a digiuno e una la sera prima di coricarsi.

Bardana si trova nelle erboristerie anche in sospensione di pianta fresca, in TM (30-40 gocce tre volte al giorno), in pastiglie e opercoli, estratto biochelato (8-10 gocce in mezzo bicchiere d’acqua, due volte al giorno).

Cibo, Salutare, Vegetale, Foglia, Sala Da Pranzo

Modo d’uso consigliato: titolato all’1,9% d’acidi caffeilchinici calcolati come acido clorogenico,

Metodo di determinazione: spettrofotometrico, 5 mg di principio attivo, pari ad una posologia di 20 mg/die d’acidi caffeilchinici).

Box Lunch, Bob, Laver, Bardana, Contorno

Si sconsiglia: l’assunzione in dosaggio elevato, in gravidanza e durante l’allattamento, alcuni testi riferiscono una possibile azione sulla muscolatura uterina, per cui è opportuno in questi casi utilizzare il prodotto con prudenza. (Potential value of plants as sourcer of new antifertility agents I- Farnsworth NR, J Pharm Sci 1975:64-535-98).

Si usano i cataplasmi: di foglie cotte per reumatismi e gotta, decotto di radici (tre manciate per un litro), bollire per 20 minuti si usa per affezioni cutanee, come lozione per la caduta dei cappelli.

Immagine correlata

Proprietà: depurativa – disintossicante – epatoprotettiva, sudorifera, coleretica, antidiabetica – ipoglicemizzante, topico, si consiglia per dermatosi intossicative e seborroiche (acne, eczemi, psoriasi).

Malattie esantematiche: morbillo e rosolia, iperglicemia e diabete, inoltre si consiglia per iperuricemia e gotta, calcoli renali.

Agrimony, Bardana, Bloom, Erbaccia, Astrovye, Barb

La sua attività: detossicante ed epatoprotettiva è clinicamente dimostrata. Per il suo elevato contenuto in inulina (fino al 45%), polisaccaride di riserva contenuto nella radice di sapore leggermente dolce e che non è assorbito dall’intestino,

la bardana è utilizzata: per rallentare la digestione dei carboidrati, per ridurre l’assorbimento del glucosio e per controllare condizioni d’iperglicemia (intolleranza al glutine).

Ha una moderata attività diuretica ed antilitiasica ed è utilizzata nella medicina popolare nell’iperuricemia e nelle calcolosi renali. (Department of Chemistry, University of Balearie Islands, Palma de Mallorca, Spain. Urolithiasis and phytotherapy. International Urogoly and Nephrology 1994;25:507-11.

Intestino – Cervello

L’intestino è un organo anatomicamente distinto in due tratti, il primo viene detto intestino tenue, il secondo è dato da quello crasso.

Quest’organo può essere considerato il proseguimento dello stomaco e infatti anch’esso è coinvolto in diversi processi digestivi.

Olio D'Oliva, Pomodori, Basilico, Mangiare

Come lo stomaco infatti è fondamentale per l’assorbimento di sostanze nutritive.

Per fare questo l’intestino ha una forma particolare: tutta la sua superficie interna è caratterizzata da piccole estroflessioni dette villi, la cui presenza fa in modo di aumentare la superficie intestinale, aumentando di conseguenza anche la sua capacità digestiva e di assorbimento.

Carciofo Di Gerusalemme, Erdbirne, Jerusalemartischocke

A livello intestinale il nostro organismo riesce a completare la digestione degli amidi (elemento presente nella pasta, nel riso e nelle patate “prodotti pro-infiammatori”) e dei grassi, mentre nello stomaco si completa la digestione delle proteine.

La flora batterica, un elemento essenziale

Moltissimi microrganismi di diversa natura colonizzano il nostro intestino e sono fondamentali per il nostro benessere.

Ravanelli, Frutta, Verdure, Mangiare, Cibo, Mercato

Essi possono essere batteri (sia specie anaerobie, ossia che vivono in assenza di ossigeno e sono i bifidobatteri; sia aerobie, per la sopravvivenza dei quali è necessario l’ossigeno, questi sono i lattobacilli), funghi e virus.

Il metaboloma Intestinale è composto da circa 10 miliardi di “commensali” in più di tutte le le cellule che formano il corpo umano.

Crescione, Fresco, Pane, Pane E Burro, Sale, Pepe

Potrebbe venir naturale pensare, come possono convivere in armonia altre specie viventi nel nostro corpo? Ebbene esiste un rapporto di buona convivenza tra loro e noi che viene chiamato simbiosi attraverso il quale entrambi gli organismi traggono vantaggio.

Le diverse specie batteriche iniziano a colonizzare il nostro intestino fin dalla nascita.

Gocce D'Acqua, Acqua, Liquido, Fresco, Splash, Blu

Grazie all’Alfa-lattoalbumina nel latte materno, che fa partire un intestino da sterile a funzionante, sviluppando tutti i processi metabolici, i “commensali” sfruttano il cibo che fornisce il nostro corpo (l’ospite) per poter vivere e in cambio svolgono funzioni molto utili per noi:

1) Producono neurotrasmettitori e quindi partecipano alla trasmissione degli impulsi nervosi.

Sandwich, Sfoglia, Sesamo, Insalata, Pane, Snack

2) Costituiscono un sistema di difesa contro le specie batteriche estranee, poiché sono in grado di produrre sostanze antimicrobiche grazie alle quali gli organismi patogeni non riescono ad aderire alla superficie dell’intestino.

3) Producono vitamine essenziali per il nostro metabolismo, ad esempio la B12 e la vitamina K.

4) Favoriscono la digestione di diverse sostanze.

Pane, Cornetto, Mattina, Pasta Sfoglia, Sfoglia

5) Prevengono disturbi come coliti, diarrea e costipazione.

6) Modulano la risposta e trascrizione genetica, (DNA/RNA), il Sistema ormonale, Immunitario, Nervoso, Psichico.

7) Attivano o spengono i geni o le cause dell’infiammazione.

La disbiosi

Virus, Microscopio, Infezione, Malattia, Morte

Quando i rapporti tra la flora cosiddetta “buona” (batteri aerobi) e quella patogena si modificano, si crea un’alterazione della flora intestinale. Si chiama disbiosi la condizione per la quale si ha un’eccessiva proliferazione di batteri “cattivi” a scapito degli altri.

Per una condizione ottimale la flora intestinale dovrebbe essere costituita per un 85% dai probiotici* e per un 15% dai batteri potenzialmente patogeni.

Koli Batteri, Escherichia Coli, Batteri, Malattia

In caso di disbiosi può essere compromessa la funzionalità dell’intestino, il quale quindi inizia ad assimilare anche sostanze indesiderate e a non essere una buona barriera provocando nel tempo lo sviluppo di intolleranze o nel peggiore dei casi allergie e malattie autoimmuni. La condizione della flora intestinale per di più influenza la capacità di affrontare situazioni di stress.

Sintomi

Agar, Terreno Fertile, Rosso, Cellule Del Sangue

Di solito in caso di alterazione della flora batterica i sintomi più comuni sono gonfiore, meteorismo, aerofagia, dolori addominali, stipsi, diarrea; ma possono anche essere mal di testa o problemi alla pelle (acne, dermatiti, eczemi, psoriasi).

Quali possono essere le cause?

– Alla base può esserci un’alimentazione scorretta, ricca di alimenti industrialmente elaborati e di zuccheri. Tali cibi non fanno altro che infiammare e alterare la flora.

Batteri, Medico, Biologia, Salute, Anatomia, Scienza

– Essere sottoposti a stress psicofisici o sostenere una vita troppo frenetica può provocare un peggioramento della condizione intestinale appunto per il grande legame che c’è tra cervello e quest’organo.

– L’abuso di farmaci a sua volta può minare la stabilità della microflora.

Come puoi tornare alla condizione ottimale?

Batteri, Virus, Specie Batteriche, Imitazione, Aureus

E’ possibile ristabilire una flora equilibrata seguendo diversi accorgimenti, come ad esempio eliminare il più possibile nell’alimentazione di tutti i giorni gli zuccheri e quei cibi che ne contengono grandi quantità, poiché i batteri si nutrono principalmente di zucchero per poter proliferare.

Batteri, Malattia, Virus, Infezione, Ill, Cellule, Bio

Inoltre anche pasta, patate, riso e pane peggiorerebbero la condizione intestinale quindi sarebbe opportuno limitare anche questi alimenti. Al contrario è auspicabile mangiare molta verdura, poiché ricca di fibra. Aiutandosi con un Estrattore a bassi giri al minuto integrando così tanta fibra che divverà ATP per tutto l’organismo.

Anatomia, Batteri, Batterio, Viscere, Diarrea

Infine sarebbe necessaria l’integrazione di probiotici* e prebiotici* per ristabilire il regolare equilibrio della microflora, depurando con Rimedi naturali che aiutino in questo processo, e altri per recuperare Energia nel periodi che intercorre la depurazione, per sopportare meglio la crisi di guarigione.

GLOSSARIO:

Scheletro Umano, Corpo Umano, Anatomia, A Raggi X

*Probiotici: microrganismi non patogeni presenti negli alimenti o aggiunti ad essi, in grado di apportare un beneficio alla salute dell’uomo.

*Prebiotici: Sostanze presenti negli alimenti che non vengono digerite dall’uomo e che servono a nutrire i batteri che costituiscono la flora batterica.

by: Dott.ssa Carolina Capriolo Biologa Nutrizionista Modificato Ciani Francesco

Carota olio essenziale e non …

Carota (Daucus carota) Utile per il naturale benessere del rinnovamento cellulare

Si usa anche come integratore vitaminico (A)

emeralopia, dermatiti e dermatopatie, perché è proprio la cute l’organo più esposto a numerosi agenti fisici e chimici, come raggi ultravioletti,

Succo Di Carota, Succo, Carote, Succo Di Verdura

che provocano uno stress ossidativo ed effetti collaterali a breve e lungo termine, come eritema, edema, ispessimento cutaneo, formazione di rughe ed un’aumentata incidenza di lesioni cancerogene o precancerogene.

L’accelerato invecchiamento cutaneo è solo una delle conseguenze dell’esposizione ai raggi UV: altre conseguenze sono rappresentate da dermatiti, processi autoimmunitari, problemi di vasculite e cheratinizzazione.

Carote, Cestino, Verdure, Mercato, Cibo

La vitamina A ha un effetto protettivo nei confronti di molti disturbi cutanei

Regolatore intestinale ed antidiarroica.

Succo di carota fresco alza leggermente la pressione arteriosa.

Carota è ricca di minerali,

è consigliata come: cicatrizzante gastrico ed intestinale.

Ginger, Limone Caldo, Tee, Limone, Neve, Succo, Freddo

Si consiglia per l’anemia, astenia, colibacillosi, diarree, pressione bassa, emorragie gastrointestinali, vermifuga, con il suo contenuto di minerali e vitamine rafforza le difese immunitarie.

In Cucina: si consuma cruda, tagliata alla julienne e lasciata riposare chiusa al buoi oin frigo a macerazione con un cucchiaio di olio extravergine e succo di limone, da servire prima dei pasti principali.

Note Bibliografiche come Olio Essenziale e MicroDose

– Rigenerante epatocellulare (cellule del fegato), utile in casi di epatite virale o di cirrosi.

– Ipocolesterolo (di aiuto nell’abbassare il tenore di colesterolo)

– Disintossicante, svuota/drenaggio, depurativo epato-renale (fegato e reni)

Surf, Donna, Surfer, Wave, Beach, Acqua, Turistica

– Rivitalizzante, rigenerante, antirughe cutanea potente

– Tonico cutanea, che guarisce, desclerosante med., di sostanza che, iniettata in una vena varicosa, blocca la sclerosi impedendo ulteriori deformazioni;

– Tonico generale – Ipertesi

– Diuretica, antilitica, carminativa.

Indicazioni : 

– Insufficienze epatobiliare e renale, diuretica, antilitica, carminativa, convalescenza post-epatico e del diabete, rigenerazione del fegato dopo infezione virale

– Ipercolesterolemia (med., aumento del tasso di colesterolo nel sangue)

– Eliminazione delle tossine

– Couperose, eczema, acne, foruncoli, pelle stanca vecchiaia, pelle secca, rughe, pelli segnate dal tempo

Giovane Donna, Donna, Mare, Oceano, Abito Bianco

– Cura che rigenera pelli secche, miste, grasse, rinoforzandole,

– Schiarisce il colorito.

– Cellulite pelle d’arancia

– Nell’Ipotensione, stanchezza (astenia) nervosa

– Può aumentare la pressione (efficace nell’ipotensione)

Donna, Biondo, Ritratto, Ragazza, Colore, Abito

Sinergismi frequenti:

Parietaria, Gallio, Idrangea, Canapa rossa nelle disfunzioni urinarie.

Copaiba Oleoresina

Copaiba (Copaiba officinalis) famiglia Fabaceae, Olio Essenziale “resina”.

Coccinelle, Bug, Insetti, Coppia, Amore, Due, Natura

Proprietà: Antimicrobico – Antinfiammatorio – curativo/cicatrizzante

Principali disturbi trattati tradizionalmente: Ulcere gastriche, gastriti, micosi delle unghie, herpes labiale, problemi intestinali, malattie delle vie respiratorie, Coadiuvante nel trattamento del cancro, AIDS. “Secondo la Bibliografia vedi in fondo”

Prostatite, stimola il processo di guarigione/cicatrizzazione.

Precauzioni: Non assumere più della dose raccomandata.

Coccinella, Goccia D'Acqua, Pioggia, Foglia, Primavera

Non applicare: sopra gli occhi e le membrane mucose o ampie superfici di pelle.

Dal potere curativo delle erbe della foresta pluviale :

Azioni principali: allevia il dolore · riduce l’infiammazione · uccide i germi · uccide i batteri · uccide i funghi

· inibisce la crescita tumorale · asciuga le secrezioni · guarisce le ferite · protegge il tratto gastrico · blandamente lassativa · allevia e ammorbidisce · Disinfetta

Goccia D'Acqua, Gocciolamento, Filo D'Erba, Fiore

Altre azioni

· aumenta la minzione · espelle i vermi · riduce l’acido urico · tosse · espelle il catarro

Copaiba sommario:

Principale metodo di preparazione: resina filtrata a freddo. Azioni principali (in ordine):

antinfiammatorio, analgesico (antidolorifico), ferita da trapianto, antimicrobici, guaritore

Principali utilizzi:

  1. come un d’attualità analgesico (antidolorifico) e anti infiammatorio per le ferite, eruzioni cutanee, dermatiti, punture di insetto, foruncoli e psoriasi
  2. come un antisettico, disinfettante e agente antimicrobico per infezioni batteriche interne ed esterne
  3. per i funghi unghie e pelle
  4. per il cancro della pelle
  5. per ulcere allo stomaco e cancro allo stomaco

Proprietà/azioni documentate dalla ricerca:

Goccia D'Acqua, Raccogli Gocce, Fiore, Impianto

analgesico (antidolorifico), antinfiammatorio, antibatterico, trapianto, antimicotico, antitumorale, antiulcera, gastroprotettivo (protegge il tratto gastrico), cicatrizza le ferite

Altre proprietà/azioni documentate dall’uso tradizionale:

Coccinella, Lavanda, Impianto, Flora, Macro, Purple

anestetico, antiacido, antisettico, antivirale, astringente, carminativo (espelle gas), sopprime la tosse, disinfettante, diuretico, emetico (cause vomito), emolliente, espettorante, lassativo, stimolante

Avvertenze: Può causare un rash cutaneo come il morbillo in quelli allergici alla resina.

UTILIZZA AMPIAMENTE IN TUTTO IL MONDO

Amazzonia

Ponte, Giardino Giapponese, Arco, Park, Giardinaggio

per la tosse, eccessiva influenza delle mucose, gonorrea, incontinenza, infiammazioni, psoriasi, piaghe della pelle, sifilide, disturbi del tratto urinario, le ferite e come un diuretico e disinfettante.

Brasile

Farfalla, Insetto, Macro, Animale, Natura, Primavera

per le infezioni batteriche, infezioni della vescica, bronchite, cancro, tosse, cistite, forfora, dermatite, dermatosi, diarrea, dissenteria, influenza, disturbi gastrici, gonorrea, ipertensione, incontinenza, infiammazione, parassiti intestinali, infiammazione del rene, disturbi polmonari, dolore, polmonite, psoriasi, problemi respiratori, sinusite, disturbi della pelle, ulcere della pelle, mal di gola, ulcere dello stomaco, sifilide, tetano, tumori, infezioni urinarie, infiammazione urinaria, perdite vaginali, ferite e come antisettico.

Europa

Farfalla, Blu, Insetto, Morphofalter Blu

per irritazione della vescica, bronchite, geloni, stipsi, cistite, diarrea, eccessiva delle mucose (vagina, vescica, vie respiratorie), edema, gonorrea, emorroidi, gas intestinali, prurito, stimolante, infiammazione urinaria, perdite vaginali, malattie veneree e come antisettico e diuretico.

Perù

Fiori, Farfalle, Bella, Orange, Luminoso

per bronchite, eccessivo muco, diuretico, edema, gonorrea, emorragie, herpes, incontinenza, infiammazione, gas intestinali, punture di insetti, leishmaniosi, dolore muscolare, pleurite, sifilide, tetano, tubercolosi, ulcere, infezioni urinarie, vaginali, malattie veneree, le ferite.

U. S. A.

Summerfield, Donna, Ragazza, Tramonto, Crepuscolo

come un antibatterico, antinfiammatorio, disinfettante, diuretico, espettorante, lassativo, stimolante

Altrove

per la stitichezza, dermatiti, eczema, gonorrea, insufficienza urinaria, malattie veneree, le ferite e come olio per massaggi.

Primavera, Albero, Fiori, Prato, Tronco D'Albero

Bibliografia relazioni medico scientifiche: http://www.rain-tree.com/index.html Ricerca di terze parti disponibile e reperibile in PubMed. Durata di vita 2 anni. Direttore tecnico. Q.F. Mario Vargas Rios /C.Q.F.P. 05661. Preparato da Laboratori Takiwasi. RUC 20172245065. Indirizzo legale. Avviso di estensione n. 466. Paese: Tarapoto/San Martin/ Perù

Betulla pianta officinale

La betulla ha proprietà diuretiche, antisettiche, astringenti, febbrifughe, antigottose ed abbassa il colesterolo nel sangue

Betulla (Betulla alba – betulla verrucosa – betulla pubescens)

Parti usate: linfa, corteccia, foglie, gemme.

Dal legno della betulla si ricava il famoso carbone vegetale, dopo appropriata calcinazione.

Betulla, Catkins Della Betulla, Fiore, Foglie

Nella pianta sono contenuti diversi principi attivi

flavonoidi in ragione del 2-3%, tra cui quercetina, iperoside, rutina, esperetina, betuletolo; olio essenziale contenente antinfiammatori tra cui il metilsalicilato; tannini.

Le parti usate della pianta sono le foglie e le gemme. Dalla betulla si ricava anche la linfa, conosciuta come “linfa di betulla”.

Betulla, Albero, Natura, Impianto, Prospettiva

Questa pianta può essere utile come coadiuvante negli edemi diffusi, nella gotta, nell’albuminuria, nella predisposizione alla litiasi renale, nella ritenzione idrica, nell’insufficienza renale, nella dermatite e nel reumatismo infiammatorio.

La linfa di betulla su raccoglie in primavera, con luna crescente, praticando dei fiori nel tronco sul lato esposto a sud; ricca di betulina, è dotata di proprietà diuretiche e depurative, atta ad eliminare acidi urici, urea, catabolismi e ridurre il tasso di colesterolemia.

Principi attivo sono le saponine, i flavonoidi, tannini e OE.

Holzherzen, Trama, Sfondo, Struttura, Modello

Decotto di gemme combatte l’ingorgo dei gangli linfatici, attenersi al dosaggio basso, l’azione troppo forte può causare indolenzimento dei linfonodi e della ghiandola mammaria. Sospendere la cura per qualche giorno, riprendere con infuso di foglie o succo.

Le foglie sono diuretiche, depurative, sudorifere. La corteccia è depurativa e febbrifuga, digestiva.

Betulla, Gemma, Verde, Primavera, Foglie

La linfa si usa per calcoli urinari, reumatismi, obesità, artritismo, albuminuria, ipertensione arteriosa.

Modalità d’uso: in erboristeria si trovano fiale con dose giornaliera di linfa di betulla.

Succo di betulla si trova anche in bottigliette, una volta aperte devono essere conservate nel frigo e consumate entro la settimana.

Lo stesso succo ci trova anche in fiale monodose (Vepro) più comode (lunga scadenza). Abbinare con gli oligoelementi (P+S+F+J) per il trattamento dell’artrosi.

Tramonto, Paesaggio, Natura, Inverno, Twilight, Alberi

Gemmoderivato: di betulla (betulla pubescens)

ricavato da gemme, amenti, scorza delle radici e giovani radici nel dosaggio di 50 gocce una volta al giorno si consiglia per demineralizzazione, rachitismo.

Malattia dello scheletro dovuta a una carenza di vitamina D o a un insufficiente apporto alimentare di calcio, o alla combinazione dei due fattori.

Betulla, Incinta, Famiglia, Pance, Gravidanza, Stand-By

È attualmente una malattia rara. Il deficit di calcio o di vitamina D (la cui funzione è di regolare l’assorbimento intestinale di calcio introdotto con gli alimenti) provoca, per un meccanismo di compenso, la mobilizzazione del calcio contenuto nelle ossa, allo scopo di mantenerne costante la concentrazione nel sangue.

Il rachitismo è una malattia tipica dei bambini (nell’adulto prende il nome di osteomalacia) e colpisce quindi individui nella fase di accrescimento.

Anelli, Mirroring, Acqua, Onda, Lago, Betulla, Albero

I principali sintomi riguardano lo scheletro e sono dati da deformità e rammollimento delle ossa, rallentamento della crescita staturale, ritardo nell’eruzione dei denti e nell’inizio della deambulazione.

Spesso si associano debolezza muscolare, convulsioni, depressione delle difese immunitarie, maggiore frequenza delle infezioni broncopolmonari. , iperazotemia

Ragazza, Betulla, Estate, Natura

Aumento patologico del contenuto di azoto ureico (urea) nel sangue; l’urea rappresenta il maggior prodotto finale del catabolismo delle proteine, escreto con le urine. La produzione di urea dipende dalla dieta e dalla capacità del fegato di sintetizzarla.

Schematicamente, possiamo dunque dire che la sua concentrazione ematica dipende dai seguenti fattori:

dieta, funzionalità epatica e funzionalità renale. Una condizione tipica di iperazotemia è rappresentata dall’insufficienza renale., ipercolesterolemia, iperuricemia, stipsi, tromboflebite (in associazione con GM ontano nero).

Gemmoderivato ricavato da Betulla verrucosa dalle gemme e semi.

Si consiglia per stimolare la memoria e concentrazione, albuminuria.

Presenza patologica di albumina nelle urine. È dovuta all’alterata funzione del rene e in particolare della permeabilità dei capillari che formano il glomerulo renale (glomerulopatie): la loro parete non è più in grado di impedire alle proteine del sangue di passare nell’urina.

Betulla, Corteccia, Bianco, Corteccia D'Albero

L’albuminuria può essere dovuta a malattie del rene (albuminuria nefrogena), oppure a insufficienza cardiaca con conseguente rallentamento del circolo sanguigno anche a livello renale (albuminuria cardiaca);

inoltre può manifestarsi in caso di disturbi del metabolismo (diabete, uricemia ecc.), nelle malattie croniche del fegato, nell’affaticamento, durante la gravidanza ecc.,

Via, Sentiero, Natura, Paesaggio, Lungomare, Albero

reumatismo dismetabolico, rachitismo, osteocondrite giovanile, mastopatie fibrocistiche (o mastosi cistica, o fibrosi cistica iperplastica), displasiamammaria contrassegnata da fenomeni ipertrofici e iperplastici sia dell’epitelio ghiandolare che del connettivo interstiziale:

è legata, almeno in parte, a una predisposizione costituzionale, che determina una anomala risposta del tessuto mammario ai normali stimoli estrogenici.

Betulla, Primavera, Foresta, Verde, Albero, Natura

La mammella o le mammelle colpite appaiono caratterizzate dalla presenza di piccole cisti, in mezzo alle quali si trova tessuto connettivale di aumentato volume e consistenza.

Se bilaterale, interessa diffusamente le mammelle; se monolaterale, predilige l’area supero-esterna. nel dosaggio (1DH) 30-40 gocce 2 o 3 volte al giorno ¼ d’ora prima dei pasti.

Gemmoderivato di betulla verrucosa:

ricavato da linfa favorisce l’eliminazione dell’urea, acido urico, colesterolo alto, utile nel trattamento del reumatismo degenerativo cronico, gotta, calcoli urinari (i testi riferiscono che la linfa di betulla ha la proprietà di: rompere i calcoli renali e della vescica, se si continua ad usare nel tempo) nel dosaggio (1DH) 20-30 gocce 2 o tre volte al giorno. Uso locale per afte.

Trattamento, Dito, Mantenere, Mano, Polso

Assumere titolato al 2.22% in flavonoidi totali calcolati come iperoside, metodo di determinazione: spettrofotometrico, corrisponde a 5,5 mg di principi attivi, pari ad una posologia di 22 mg/die di flavonoidi totali.

Per preparare un infuso: un cucchiaio da minestra di foglie per una tazza d’acqua bollente, coprire, lasciare a riposo per 10 minuti, filtrare.

Yoga, Esercizio, Fitness, Donna, Salute, Forza, Corpo

Dosaggio: 2 tazze al giorno.

Betulla è sconsigliata ai soggetti allergici all’aspirina. Betulla fa parte di numerosi prodotti erboristici. (Davidov MI, Goriunov VG, Kubarikov PG. Phytoperfusion of the bladder after adenomectomy. Ufrologija I Nefrologija 1995;5;19-20)