L’universo non perdona perché non incolpa

L’Arte di Vivere

La vita è una serie di eventi che abbiamo creato e ci siamo portati dietro. Anche l’universo è una serie di eventi, che accadono indipendentemente da ciò che noi pensiamo.

Bolla, Bolla Di Sapone, Palle, Inverno, Freddo, Frost

L’universo esiste, ed è perfetto: le stelle sono tutte al loro posto; ogni fiocco di neve che arriva a terra cade esattamente dove deve;

la temperatura è ogni giorno quella che deve essere, in realtà persino l’assegnarle un certo numero sul termometro è una sorta di giudizio arbitrario; le tempeste, le alluvioni, le siccità, la posizione dei fiumi e delle montagne, l’orbita dei pianeti, tutto è e basta.

Uomo, Donna, Comporre, Controversia, Riflessivo

L’universo ci si offre in tutta la sua perfezione.

Non vi è nulla da perdonare, perché non vi è nulla da giudicare o a cui dare la colpa.

Risultati immagini per sensi di colpa
Quando sappiamo che siamo noi a creare tutto ciò di cui abbiamo bisogno nella vita, allora ci rendiamo conto di essere noi a creare l’odio e il rancore che proviamo verso gli altri. Abbiamo persino creato gli altri per avere qualcuno da incolpare.

Alla radice del bisogno di perdonare vi è un macroscopico fraintendimento. Credere che gli altri non avrebbero dovuto trattarci come hanno fatto è ovviamente un’assurdità lampante.

Donna, Disperata, Triste, Pianto, Grido, Depressione

L’universo va sempre come deve andare, come ogni cosa che ne fa parte, anche ciò che abbiamo giudicato sbagliato, inopportuno, crudele e doloroso per noi e gli altri. Anche il desiderio di migliorarlo fa parte di questo universo perfetto.

Come avrebbero potuto gli altri trattarci diversamente?
Invece di provare rancore, indipendentemente da quanto il loro comportamento ci sia parso orribile, dobbiamo imparare a vedere la situazione da un’altra prospettiva. Gli altri hanno fatto ciò che sapevano fare, date le condizioni della loro vita.

Risultati immagini per sensi di colpa
Il resto ce l’abbiamo messo noi.

E cosa nostra; se si tratta di odio o giudizi, significa che sono questi gli atteggiamenti che abbiamo scelto di adottare e saranno questi che trasmetteremo agli altri.

Consegni letteralmente il controllo della tua vita nelle mani di chi ritieni ti abbia fatto torto. Imparare a perdonare vuol dire imparare a correggere le impressioni errate che hai creato con il pensiero.

Pensione, Cuore, Ascolta, Sopra, Amore, Off, Fine

Una volta che i pensieri si siano chiariti, ti assumerai la completa responsabilità di te stesso, anche del modo in cui vieni trattato, e arriverai a uno stadio in cui non dovrai neppure esercitarti a perdonare.

Avrai corretto tutte le impressioni errate e eliminato le tre fonti di disagio psicologico che sono all’origine del bisogno di perdonare.

Divorzio, Separazione, Matrimonio Rottura, Split

Comprendere queste « distorsioni mentali» ti porterà a praticare il perdono e infine addirittura a liberarti dal bisogno di perdonare.

(Wayne W.)

I nostri attaccamenti più comuni

Prime parti: 1 – 2 – 3 – 4 di 8

La sofferenza può assumere molti aspetti e si manifesta sempre nella forma. L’attaccamento alle cose esteriori è senza limiti. Ecco sette dei più frequenti attaccamenti e le ragioni per cui forse stai percorrendo una strada di sofferenza.

1. Attaccamento alle cose

Notebook, Libro, Pelle, Brown, Quadrifoglio, Signet
 
Nell’Occidente la maggior parte delle persone identificano se stesse e il proprio grado di successo o di fallimento con la qualità e quantità delle cose che accumulano. Quando istituiamo un tale rapporto stiamo vincolando il nostro valore di esseri umani all’acquisizione di beni materiali.
 
Di conseguenza ci esponiamo a soffrire quando questi beni non sono presenti nella misura desiderata nella nostra vita.  Diventiamo le nostre cose.  Quando adotti una tale posizione ti metti tu stesso nelle condizioni di vivere una perpetua frustrazione.
 
Dollar, Valuta, Denaro, Us-Dollar, Franklin, Sembrare

Quello che in realtà esprimi è che sei privo di valore, incompleto, carente.

Devi continuamente rifornire la scorta dei beni materiali che possiedi per sentirti valorizzato. La tesi che «senza cose non valgo nulla» ti porta a inseguire senza fine una sempre maggior quantità di beni.
 
La lotta continua per avere di più ti porta a renderti conto che non potrai mai realizzarti dall’esterno. E’ un atteggiamento che ti impedisce di sapere che sei già intero, che non hai bisogno di altro per sentirti completo; ti porta ad accumulare e a istituire continuamente paragoni tra te e gli altri, in fatto di beni materiali.
 
Portafoglio, Contanti, Carta Di Credito, Tasca, Soldi
 
Distoglie il tuo sguardo dagli occhi e dal cuore di chi incontri per dirigerlo al portafoglio e alle ricchezze. Più leghi il senso di quello che vali e la tua umanità a cose esteriori più dai a queste cose il potere di controllarti.
 
E quando sei controllato da cose esteriori, ne sei schiavo, e la sofferenza diventa l’unica opzione possibile. Certo, soffrirai circondato dal lusso, ma fino a quando gli attaccamenti permarranno dentro di te ci sarà sempre dolore.

2. Attaccamento alle persone.

Risultati immagini per attaccamenti
E’ un attaccamento dei più tenaci, e fino a quando non imparerai a superarlo ti porterà molta sofferenza. Non dico che non sia giusto amare un’altra persona, apprezzarne la presenza nella tua vita, e avere cara la vostra unione.
 
Sono tutti risultati molto positivi del fatto che hai creato nella tua vita rapporti d’amore incondizionato. Ciò cui mi riferisco con il termine attaccamento è il voler o l’aver bisogno di possedere un’altra persona e il sentirsi inutile, bloccato e ferito se quella persona non è parte della tua vita nel modo che vorresti.
 
Amicizia, Fratellanza, Amore, Libertà, Legami, Abbracci

Sono attaccamenti quei rapporti in cui cedi il controllo su te stesso a un’altra persona, e sono destinati inevitabilmente a farti soffrire.

Tutti i rapporti umani possono essere più felici se vissuti da una posizione di distacco. Distacco significa amare una persona tanto da consentirle di fare le sue scelte senza rimproverarla, anche se esse non corrispondono o sono antitetiche a quello che pensi dovrebbe fare.
 
Vita, Suicidio, Lasciando, Raggiungendo, Incurante
 
Significa aver abbastanza fiducia in te stesso da non sentirti in pericolo quando gli altri non soddisfano le tue aspettative.
 
Nei rapporti sentimentali significa amare l’altro così tanto da dimenticare i tuoi bisogni e semplicemente accettarlo per quello che è, cioè dopo tutto la persona di cui ti sei innamorato.
 
Pensione, Cuore, Ascolta, Sopra, Amore, Off, Fine
 
Nei rapporti familiari significa essere abbastanza distaccato da consentire ai tuoi familiari di essere ciò che vogliono essere, e sentirti abbastanza sicuro interiormente da non giudicarti sulla base di ciò che essi decidono di fare nella loro vita.
 
Significa dimenticare ogni valutazione e invece ascoltare e amare gli altri componenti della famiglia per quello che sono, dando consigli quando sono richiesti, e altrimenti dando solo amore incondizionato.
 
Palloncino, Cuore, Amore, Romanticismo, Cielo
 
Nei rapporti con i figli significa ricordare costantemente a te stesso che i figli devono prendere la loro strada e che non vivranno nel modo in cui tu pensi che dovrebbero vivere.
 
Significa guidarli, aiutarli a diventare autonomi e fare in modo che sappiano sempre che li ami incondizionatamente, anche quando si comportano in modo autolesionista.

attaccamenti
3. Distacco nei rapporti umani non significa mancanza d’amore.

 
Significa al contrario amare così tanto da sospendere i giudizi di valore sugli altri e da comunicare con loro da una posizione d’amore invece di cercare di controllarli o giudicarli.
 
Chi è distaccato in questo senso eviterà l’inutile sofferenza che la maggior parte delle persone sperimenta nelle proprie relazioni. Dando affetto, eviti il ruolo di vittima e mostri un’infinita dose di amore per te stesso e le persone che ti sono care.
 
Bisbiglio, Segreto, Mistero, Azione Furtiva
 
E sei distaccato metafisicamente. Il distacco ti consente di avere un amore «incondizionato». L’attaccamento porta con sé implicitamente l’idea che in qualche modo l’altro deve compiacerci se vuole che lo amiamo.
 
Quando impari a lasciare che le persone che ami siano come sono e le ami per ciò che decidono di essere, indipendentemente dall’opinione che ne hai tu, allora sei distaccato.
 
Amore, Coppia, Due, Lavstori, Sweethearts, Felicità
 
Una volta raggiunta questa capacità di distacco non vorrai né avrai più bisogno di controllare un altro essere umano, specialmente chi ti è più vicino.  Paradossalmente meno tenterai di possedere e controllare l’altra persona, più intima ti diventerà.

Il distacco ti incoraggia in realtà a rendere più stretti i tuoi rapporti e a intensificare il tuo amore.

Riduci le probabilità di soffrire perché hai così tanto amore incondizionato per gli altri che questo si vedrà comunque, anche se scelgono di lasciarti. Imparando a diventare meno attaccato imparerai anche una verità fondamentale dei rapporti d’amore:
 

Immagine correlata

l’amore va dato, non preso! è questa la vera essenza del distacco in tutti i rapporti umani.

4. Attaccamento al passato

Imparare a essere distaccato dal passato e dalle tradizioni che costituiscono una parte importante della vita di molte persone è uno dei modi di eliminare almeno un po’ della sofferenza che esiste nel mondo.
 
Bambini, Strada, Distante, Supporto, Percorso
 
Basta una rapida occhiata ai popoli in guerra nel mondo per rendersi conto che soffrono e muoiono in nome della tradizione.
 
Viene loro insegnato che devono credere alle stesse cose cui credevano i loro antenati. Con questa logica perpetuano la sofferenza, propria e dei nemici che hanno ricevuto in sorte.

Molti dei conflitti tra gruppi etnici sono in corso da migliaia di anni.

Uomo, Pensiero, Pensieri, Scultura, Estate, Faccia
 
Con la mentalità dell’attaccamento che viene instillata in tali culture, le guerre andranno avanti per sempre.
 
Chi vive in queste culture tradizionali non è padrone della propria mente: vive soltanto nella forma e muore per una tradizione che garantisce la continuazione di conflitti e odio per generazioni e generazioni.
 
Donna, Piuttosto, Ragazza, Capelli, Bello, Donne
 
Siamo partecipi dell’attaccamento al passato quando tentiamo di determinare al posto di altri, sulla base di quello che ci è stato insegnato a credere, quali debbano essere le loro scelte spirituali.
 
Che tipo di istruzione si riceve, quale vocazione si sceglie, che amici si frequentano, come si vota, in che modo ci si veste, si parla e persino si pensa viene spesso determinato da attaccamenti alle tradizioni, tradizioni così potenti che ignorarle significa spesso dover affrontare un totale ostracismo della famiglia e del gruppo sociale.

Immagine correlata
«Sei un … », dicono i genitori, «sei nato in questo gruppo, non è una cosa che si può scegliere.»

 
Una tale posizione non può soddisfare un’anima illuminata. Com’è possibile crescere se si fanno sempre le cose nel modo che ci è stato insegnato?  Quando cominciamo a conoscere i principi universali, sentiamo in cuor nostro di non essere solo forma.
 
La confezione esteriore può avere un certo aspetto e una determinata storia, ma non è quello che siamo veramente: è solo l’involucro del vero io, senza forma, che non ha bisogno delle etichette determinate dalle azioni del passato.
 
Catene, Piedi, Sabbia, Bondage, Prigione, Libertà
 
L’attaccamento alla storia della tua forma, in quanto rappresentativa degli antenati e dei parenti, ti porterà solo un incredibile fardello di sofferenza. Imparare a essere distaccati dalle tradizioni richiede spesso molto coraggio, e chi ci riesce può dover scontare un alto prezzo.
 
Tuttavia il prezzo che si paga rimanendo attaccati alle tradizioni è molto più alto e crea molto più sconquasso nella nostra vita. La disapprovazione di chi è rimasto in stato di dipendenza dalla storia della propria specifica forma a lungo andare costa molto meno.
 
Beach, Repubblica Dominicana, Caraibi, Estate, Mare
 
Ciò cui sei attaccato, qualunque cosa sia, ti possiede in modo assoluto. Equivale a un progressivo, quotidiano, serrarsi delle catene e dei ceppi per impedirti di pensare con la tua testa. Ralph Waldo Emerson ci ha ricordato:
 
«Non essere schiavo del passato, tuffati nei mari sublimi, affonda nelle profondità e nuota lontano così da ritornare rispettando te stesso, con un nuovo potere, con un’esperienza progredita, che spiegherà e supererà il vecchio».

Ponte, Giardino Giapponese, Arco, Park, Giardinaggio
Pensaci mentre consideri l’eliminazione della sofferenza legata all’attaccamento al passato dalla tua vita.

 
Possiamo rispettare e persino apprezzare la storia e i costumi dei nostri antenati. Possiamo amarli perché hanno scelto di fare a modo loro.
 
Mare, Baia, Lungomare, Spiaggia, Bello, Vacanze, Greco
 
Ma l’attaccamento a dover vivere e pensare nel modo deciso da altri prima di noi, solo perché si è simili nella forma, equivale a negare a se stessi l’illuminazione. E così che per migliaia di anni alcuni esseri umani e le loro istituzioni ne hanno controllato altri.
 
Esigere dai figli che vivano solo in accordo a regole consacrate li può trasformare in servi acritici di chiunque detenga l’autorità.
 
Rana, Addio, Viaggio, Deposito, Sacca Da Viaggio
 
L’attaccamento al passato è responsabile dell’uso di dare ai bambini fucili, insegnando loro a diventare assassini, dicendo loro chi è il nemico e condizionandoli a un ottuso conformismo.
 
Crescono credendo che sia, disonorevole agli occhi di Dio non essere attaccati al passato. E facile riconoscere questo comportamento estremo in altri popoli, ma il loro esempio ci deve servire da lezione, rendendoci più consapevoli del modo in cui anche noi coltiviamo l’attaccamento al passato.
 
(Dott. Wayne W.)

Malattia e destino

Incidenti

Molti reagiscono con stupore quando si sentono dire che gli incidenti indicano le stesse cose delle altre malattie.

Pensano infatti che gli incidenti siano qualcosa di totalmente diverso – qualcosa che viene da fuori e di cui difficilmente ci si sente responsabili.

Ocean, Mare, Costa, Onde, Acqua, Paesaggio Marino

Simili argomentazioni mostrano ancora una volta quanto sia scorretto e confuso il nostro modo di ragionare e fino a che punto noi adattiamo il nostro pensiero e le nostre teorie a desideri inconsci.

Noi tutti avvertiamo come estremamente sgradevole il fatto di doverci assumere la piena responsabilità della nostra esistenza e di quello che ci capita nella vita.

Aeromobili, Volano, Cielo, Nuvola, Natura, Tempesta

Costantemente cerchiamo di proiettare le colpe sugli altri, e ci arrabbiamo se qualcuno scopre queste proiezioni. La maggior parte delle attività scientifiche serve appunto allo scopo di sostenere teoricamente e legalizzare le proiezioni.

Dal punto di vista umano tutto questo è ben comprensibile.

Dato però che questo libro è scritto per persone che sono alla ricerca della verità e che sanno che questa meta è raggiungibile soltanto attraverso un sincero autoriconoscimento, non dobbiamo fermarci vigliaccamente davanti a un tema come quello degli ” incidenti “.

Risultati immagini per cadute inciampare

Noi dobbiamo capire che c’è sempre qualcosa che sembra venire addosso a noi dall’esterno e che noi possiamo sempre interpretare come ” causa “.

Questa interpretazione causale è però soltanto una possibilità di considerare i rapporti, e noi ci siamo proposti con questo libro di sostituire questo superato modo di vedere con un altro, o quanto meno di completarlo.

Slittamento Accidentale, Oops, Slittamento, Errore

Se guardiamo nello specchio, ci sembra che l’immagine ci venga da fuori, ma in realtà siamo sempre noi. Nel raffreddore sono i bacteri che ci piombano addosso dall’esterno, e noi vediamo in loro la causa.

Nell’incidente automobilistico è l’automobilista ubriaco a rubarci la precedenza e quindi ci appare la causa dell’incidente. Sul piano funzionale c’è sempre una spiegazione. Il che però non impedisce di interpretare il fatto sul piano del contenuto.

Scivolare, Pericolo, Incurante, Scivoloso, Incidente

La legge di risonanza fa si che noi non possiamo venire in contatto con qualcosa con cui non abbiamo niente a che fare. I rapporti funzionali sono di volta in volta il mezzo materiale necessario per una manifestazione sul piano corporale.

Per dipingere un quadro ci servono tela e colori – questi però non sono la causa del quadro, ma semplicemente mezzi concreti col cui aiuto, l’artista realizza formalmente la sua immagine interiore.

Immagine correlata

Sarebbe sciocco voler sostenere che colori, tela e pennelli sono le cause reali del quadro.

Noi ci cerchiamo i nostri incidenti, così come ci cerchiamo le nostre ” malattie “, e così facendo non indietreggiamo di fronte a niente pur di poter trovare delle ” cause “.

Però la responsabilità di tutto quello che ci capita nella vita è nostra, lo creiamo noi, per poi sperimentare che la dualità non esiste. Questa regola non ha eccezioni – e quindi possiamo smettere subito di cercarle.

Vetro, In Frantumi, Finestra, Distruzione

Se qualcuno soffre, soffre sempre a causa di se stesso (il che naturalmente non allevia per niente il dolore!).

Ognuno è insieme vittima e reo.

Finché l’uomo non scopre in se stesso entrambe queste funzioni, non potrà diventare integro. Dall’intensità con cui la gente si accanisce contro i ” rei ” proiettati all’esterno, si può facilmente capire quanto tema ancora se stessa.

Autunno, Montagne, Capricorno, Paesaggio, Incidente

Manca la capacità di vedere le due cose in una.

L’affermazione che gli incidenti sono inconsciamente motivati, non è nuova. Già Freud nella sua ” Psicopatologia della vita quotidiana ” accanto alle azioni sbagliate (lapsus, dimenticanze, errori) ha descritto anche gli incidenti come il risultato di un’intenzione inconscia.

La ricerca psicosomatica ha in seguito avuto modo di dimostrare anche statisticamente l’esistenza della cosiddetta ” personalità da incidente “.

CADUTA-GATTOOK-Copia.jpg
Con questo termine si intende una specifica struttura della personalità che tende a elaborare i propri conflitti sotto forma di incidenti.

Ci sono infatti persone che dopo aver prodotto un primo incidente ne subiscono facilmente altri, mentre certe persone non ne vengono mai coinvolte. Esistono quindi individui che hanno la caratteristica di farsi coinvolgere in incidenti.

Chi, Come, Cosa, Dove, Perché, Quando, Domande, Mensola

Alexander, autore di un’importante opera sulla medicina psicosomatica apparsa nel 1950, afferma che ” nella maggior parte degli incidenti è presente un elemento intenzionale, anche se l’intenzione difficilmente è consapevole.

In altre parole: la maggior parte degli incidenti è motivata inconsciamente “.

Queste affermazioni fatte già parecchi anni or sono mostrano che le nostre considerazioni non sono affatto nuove e che occorre molto tempo perché certe (sgradevoli) conoscenze penetrino (ammesso che questo avvenga veramente) nella coscienza della gente.

Futuro, Occhio, Occhio Di Robot, Macchina, Futuristico

A noi interessa non tanto la descrizione di una determinata personalità da incidente, quanto l’importanza dell’incidente, se questo si verifica nella nostra vita. Anche se una persona non ha la tipica personalità da incidente, l’incidente ha sempre qualcosa da insegnarle.

Se gli incidenti si moltiplicano nella vita di una persona, questo indica semplicemente che essa non ha risolto consapevolmente i propri problemi e quindi occorre un’istruzione forzata.

Lavagna, Storia, Blogging, Credere, Gesso, Sfida

Il fatto che una determinata persona realizzi i propri correttivi soprattutto negli incidenti, corrisponde al cosiddetto ” locus minoris resistentiae ” degli altri.

Un incidente mette direttamente e improvvisamente in discussione un tipo di vita, è una frattura nell’esistenza e dovrebbe quindi essere analizzato come tale.

Pose, Femminile, Educazione, In Posa, Indoeuropeo

Bisognerebbe quindi considerare come una commedia tutto il decorso dell’incidente e cercare di capirne la struttura, trasferendola alla propria situazione di vita.

Un incidente è una caricatura della propria problematica – altrettanto preciso e impietoso come sono appunto le caricature.

(Thorwald Dethlefsen Rudiger Dahlke)

Personalità e Karma

Personalità e il compito karmico

Ogni struttura di carattere e personalità è un sistema di metabolizzazione dell’energia che si è inceppato. Dapprima blocchiamo l’energia vitale in noi, che si accumula in certi punti rallentando il flusso nell’intero sistema energetico.

Buddha, Saggezza, Asia, Religione, Fede, Meditazione

Ciò avviene quando viviamo secondo le nostre immagini o convinzioni negative, alfabetizzazione, Imprinting ecc.

Effettivamente noi siamo molto spesso fuori della realtà, perché viviamo e reagiamo all’universo quale pensiamo che sia, non qual è veramente.

Buddha, Whee, Karma, A Piedi, Oro, Thailandia, Asia

Tendiamo ad indentificarsi con un mondo esterno e duale, come nostra estensione. Ma ben presto questo sistema mostra la corda, poiché in questo modo ci procuriamo molto dolore.

Prima o poi recepiamo il messaggio che stiamo sbagliando qualcosa.

Nubi, Paesaggio, Al Di Là Di, Cielo, Raggi, Majestic

Modificando il nostro punto di vista interiore, cambiamo noi stessi e il nostro sistema energetico per alleviare il dolore; sblocchiamo le energie e le trasformiamo.

Facendo questo, non soltanto liberiamo il campo dalle nostre convinzioni negative, ma esercitiamo anche un influsso positivo su coloro che ci circondano. Trasformiamo in tal modo il nostro scambio energetico.

Risultati immagini per karma

Quando cominciamo a sciogliere i nostri blocchi eseguiamo il nostro compito personale

liberando le energie, infatti, possiamo iniziare a dedicarci a ciò che abbiamo sempre desiderato fare nella vita e che era presente nei nostri sogni infantili e nelle nostre aspirazioni segrete – quello è il nostro compito in questa esistenza, che abbiamo già scritto a piene mani prima di discendere qui.

Strada, Foresta, Stagione, Autunno, Caduta, Panorama

Ciò che da sempre ambite fare nella vita, ciò che desiderate più di tutto, è il compito per il quale siete nati. Eliminando i vostri blocchi, preparate la via al compimento del vostro più profondo desiderio.

Lasciate che esso vi guidi; seguitelo: vi renderà felici

Avete strutturato il vostro corpo e il vostro sistema energetico perché vi servano da strumento per eseguire il vostro compito in questa vita.

Bosco, Strada, Foglia Che Cade, Naturale, Alberi

Questo strumento è composto di coscienza energetica, secondo la formula più adatta alla realizzazione di ciò che dovete fare, allo scopo per cui vi siete incarnati.

Nessun altro possiede la vostra stessa formula e nessun altro desidera fare esattamente ciò che voi desiderate fare. Voi siete unici. Quando bloccate il flusso energetico nel sistema che vi siete creato per eseguire il vostro compito, bloccate anche il vostro compito.

Persona, Cima Di Montagna, Raggiungere, Montagna

La dinamica generale di questi blocchi si manifesta nella struttura del carattere e nei sistemi di difesa, che sono i modi con cui abitualmente separate voi stessi da ciò che siete venuti a compiere, comprendere e sperimentare a livello di compito mondiale.

Sono altresì manifestazioni di ciò che non sapete della vita e che siete venuti a imparare. Avete quindi la vostra lezione cristallizzata nel corpo e nel sistema energetico.

Arrow, Destinazione, Gamma, Bullseye, Sport, Obiettivo

Avete costruito e modellato la vostra scuola secondo le vostre necessità specifiche. E ci vivete dentro. I blocchi energetici provocano prima o poi disturbi fisici.Nello stesso tempo i disturbi fisici rivelano la struttura di carattere o i modi in cui il soggetto blocca le proprie energie creative.

In altre parole, le malattie fisiche di una persona si ricollegano direttamente al suo compito nella vita; si ricollegano, attraverso il sistema energetico, al suo desiderio più profondo.

Ragazza, Dente Di Leone, Desiderio, Estate

Noi ci ammaliamo perché non stiamo seguendo il nostro desiderio più profondo.

Per questo è importante domandarsi quel che si desidera fare nella vita, che cosa si desidera più di tutto al mondo; scoprire in quale modo ci si sta frenando ed eliminare quei blocchi. Facendo ciò che desideriamo, riacquistiamo la salute.

L’esperienza è necessaria per poterci integrare completamente e far demolire definitivamente la dualità dove siamo inseriti, perchè l’Universo che è la conferma di ogni nostro pensiero emozionale e fantasia, ci confermi, come nostra creazione ed estensione una consapevolezza del Sè piena e senza confini in ogni nostra manifestazione nell”Amore della Tua personale Vita.

(Ann Barbara Brennan modificato by Francesco Ciani)

L’Arte di Vivere

E grazie ad una volontà libera di esprimersi al meglio

che l’azione permette di passare da un livello inferiore ad uno superiore,

verso una necessità Mentale, Fisica e Spirituale “Se io non sono ciò che voglio essere, io non sono affatto”!

(Anonimo)

Natura, Umano, Personale, Gioia Di Vivere, Pagaiando

“Lodare e predicare la luce non serve a nulla, se non c’è nessuno che possa vederla.

Sarebbe invece necessario insegnare all’uomo “l’Arte di Vedere”

(Carl Gustav Jung)

Bambino, Ragazzo, Ritratto, Bambini, Persone, Carino

Pensiero anagogico

In questa vita bisogna operare e non lavorare.

Chi lavora si sente schiavo e obbligato a compiere delle attività per il sostentamento, ripetendo sempre gli stessi schemi, separandosi da se stesso e ammalandosi.

Natura, Foresta, Alberi, Luce, Sole, Nebbia, Nebbioso

Chi Opera si sente libero e compie delle attività che gli permettono di conoscere e manifestarsi in ciò che crea e sente, dal quel punto Luce dell’Eterno Presente dentro di Noi.

(Francesco Ciani)

L’Arte di Vivere

Metodo efficace

“Segui ciò che ti rende felice e l’universo aprirà porte per te dove c’erano solo muri. ” Joseph Campbell”.

Bambina, Fiori Di Campo, Prato, Bambino, Felicità

Ecco una lista di 10 cose senza le quali la tua vita diventerà molto più semplice e soprattutto più felice

Troppo spesso la nostra vita si cristallizza intorno ad abitudini che non ci provocano altro che stress, dolore e sofferenza.

Natale, Felice, Donna, Luci, Gioiosa, Neve

E invece di lasciarle andare e permetterci di essere più sereni, ci aggrappiamo ad esse con tutte le nostre forze. Bè, non più! A partire da oggi abbandoneremo tutto quello che non ci serve e abbracceremo insieme il cambiamento.

Pronto? Si parte!

Joy, Libertà, Rilascio, Felice, Felicità, Ragazza

1. Lascia andare il bisogno di avere tutto sotto controllo

Accetta di non ascoltare il tuo bisogno di essere sempre in controllo di situazioni, persone, ecc. Che si tratti di amici, familiari conoscenti o passanti che incontri per strada, lasciali vivere. Permetti a ciascuno intorno a te di rivelarsi per quello che è e vedrai quanto ti sentirai meglio quasi istantaneamente.

Bambini, Fratelli, Fratello, Sorella, Amici, Bacio

Lasciando andare, si ottiene tutto. Il vero vincitore è chi lascia andare. Lao Tzu

2. Lascia andare il bisogno di trovare un colpevole

Smettila di considerare altre persone o circostanze i responsabili di quello che hai e non hai, di come ti senti o non ti senti. Smetti di diluire il tuo potere e comincia ad assumerti la responsabilità della tua vita.

Bella, Sorriso, Ragazza, Donna, Felice, Giovane

3. Lascia andare quelle controproducenti chiacchiere mentali

Quante persone continuano a farsi del male con la loro spirale di pensieri negativi e controproducenti. Non credere a tutto quello che la tua mente ti dice – specialmente se è qualcosa di negativo e controproducente. Tu sei molto meglio di così. Credimi!

4. Lascia andare le tue credenze limitanti

Su quello che puoi o non puoi fare, su quello che credi sia possibile o impossibile. D’ora in poi, non permetterai più ai tuoi pensieri limitanti di bloccarti nel posto sbagliato. Apri le tue ali e vola!

“Una credenza non è un’idea trattenuta nella mente, è un’idea che trattiene la mente. ” Elly Roselle”.

Avventura, Capelli Biondi, Esplorando, Ragazza, Salto

5. Smettila di lamentarti

Abbandona una volta per tutte il continuo bisogno di lamentarti per tutte quelle cose – persone, situazioni e circostanze che ti rendono infelice, triste e depresso.

Nessuno ha il potere di renderti infelice a meno che tu non glielo permetti. Non è la situazione a scatenare quella sensazione in te, ma è come tu decidi di guardarla. Non sottovalutare mai il potere del pensiero positivo!

Mani, Amicizia, Amici, Bambini, Divertimento, Felicità

6. Lascia andare la tua resistenza al cambiamento

ll cambiamento è buono. Il cambiamento ti aiuterà a muoverti dal punto A a punto B. Il cambiamento ti aiuterà migliorare la tua vita e anche quella di chi ti circonda. Segui ciò che ti rende felice, abbraccia il cambiamento, non resistergli.

Ragazza, Sorridente, Femminile, Donna, Giovane

7.Abbandona le tue paure

La paura è solo un’illusione. Non esiste – è creata da te. Nella tua mente. Aggiusta l’interno e l’esterno si aggiusterò da sé.

“L’unica cosa che dobbiamo temere, è la paura stessa.” Franklin D. Roosevelt”.

8. Lascia andare le scuse

Invitale a fare i bagagli e dì loro che sono licenziate! Non hai più bisogno di loro.

Sorelle, Ragazze, Estate, Divertimento

Troppo spesso ci limitiamo a causa delle scuse che produciamo. Invece di crescere e sforzarci di migliorare noi stessi e la nostra vita, restiamo bloccati e mentiamo a noi stessi, usando tutte le scuse possibili e immaginabili …… scuse che il 99.9% delle volte non sono nemmeno reali.

Persone, Bambini, Bambino, Felice, Bambini Che Giocano

9. Lascia andare il passato

Lo so, lo so. Questo non è facile. Specialmente quando il passato appare molto più sicuro e confortevole del presente, mentre il futuro sembra così spaventoso. Ma quello che devi sforzarti di pensare è che il momento presente è tutto ciò che hai e che avrai sempre. Il passato che tanto desideri – quel passato che adesso continui a sognare – è stato da te ignorato quando era presente.

Smettila di ingannarti

Bambini, Sorelle, Carino, Divertimento, Ragazze

Sii presente in ogni singolo momento della tua vita. Dopo tutto la vita è un viaggio non una destinazione. Abbi una visione chiara del futuro, sii pronto, ma sii anche sempre presente nel momento che stai vivendo.

10. Lascia andare il morboso attaccamento alle cose

Felicità, Lato Posteriore, Donna, Giovane, Ragazza

Questo concetto è uno dei più difficile da afferrare per la maggior parte di noi, e devo ammettere che lo è stato anche per me (lo è ancora, per la verità). Ma comprenderlo non è impossibile. Migliorerai gradualmente con il tempo e la pratica.

Il momento in cui ti separi dall’attaccamento morboso alle cose, diventi così sereno, così tollerante, così gentile e così tranquillo. Il che non significa che smetti di amarle, perché amore e attaccamento non hanno nulla a che vedere l’uno con l’altro.

L’Arte di Vivere

Per raggiungere l’assoluta libertà bisogna seguire queste auree regole

Cuore, Medico, Salute, Malattia, Battito Cardiaco

1) Conosci te stesso (il microcosmo)! “conoscerai Dio” l’eterno Presente che c’è in Te.

2) Conosci le leggi di questo universo (il macrocosmo). La dualità facce della stessa unità.

3) Riconosci che le leggi sono buone (in armonia)! L’equilibrio e l’armonia sono un espressione esterna del tuo Sè interiore.

Scarpe, Scarpe Sportive, Scarpe Da Running

Sottoponiti volontariamente e completamente alle leggi che hai riconosciuto buone!

Chi compie questi passi raggiunge automaticamente la quintessenza che significa: libertà di tutta l’espressione del Suo Essere qui presente.

Chi si pone liberamente nei limiti della legge, diviene legge lui stesso, e allora non c’è più nulla che possa bloccarlo.

Ragazza, Donna, Bionda, Capelli Lunghi, Vestiti, Moda

Così si esprime Crowly:

« Ogni persona deve essere come una stella e seguire la sua orbita ». Una stella è libera, fintanto che segue la sua orbita. La sua mancanza di libertà comincia quando abbandona l’orbita.

Anche l’uomo possiede un’orbita che deve seguire nel cosmo: questa orbita però deve conoscerla, altrimenti avverte l’attrito del percorso sbagliato.

Prima l’uomo deve mettersi in silenzio e ascoltare, per imparare a conoscere la sua orbita, in seguito però deve seguirla attivamente.

Questa attività deriva dalla fiducia, non dal predominio dell’ego, non dal concetto: «lo lo voglio, quindi lo faccio ».

(Wyne modificato by Me)

Ragazza, Palloncini, Bambino, Felice, Fuori, Libertà

L’uomo raggiunge la sua massima libertà quando può pronunciare le parole:

«AnimA Mia Manifestata dall’Incessante Respiro”,

Manifestazione  e Frequenze del mio Cuore nella vita che ho già scelto

Buddhismo, Monaco, Monastero, Ombrello, Asia, Ragazzo

Riconosciuta negli Altri, che domini l’Ego, dalle forme mentali alla virtualità, che ti fondi con la Mente e lo Spirito, realizzando nell’Adesso la Nostra Leggenda Personale ».

(Francesco Ciani “Personal Experience”)