Come sviluppare la tenacia

L’unico “colpo” favorevole che chiunque può permettersi è il “colpo” che ognuno si crea da sé.

Questo “colpo” è disponibile per chiunque, se applica la tenacia. E il punto di partenza è la chiarezza di intenti.

L'immagine può contenere: una o più persone e testo

Ferma le prime cento persone che incontri, chiedi loro cosa vogliono di più nella vita, e novantotto su cento non saranno in grado di dirtelo.

Se gli solleciti una risposta, alcuni diranno sicurezza, molti diranno denaro, altri diranno felicità, altri fama e potere, altri riconoscimento sociale, una vita facile, abilità nel cantare, ballare, scrivere, ma nessuno di loro sarà in grado di definire questi termini, o saprà darti la minima indicazione di un piano con il quale sperano di raggiungere questi desideri così vagamente espressi.

Impegno, Coppia, Romanticismo, Bici, Felicità, Insieme

La ricchezza non risponde ai desideri. Risponde solo a piani definiti, sostenuti da desideri definiti, messi e mantenuti in azione da una costante tenacia.

Qui troverai i veri nemici che si frappongono tra te e un rilevante successo. qui troverai non solo i “sintomi” che indicano una debolezza della tenacia, ma anche le cause subconsce, profondamente radicate in te, di questa debolezza.

Bella Donna, Giovane, Femminile, Stile Di Vita, Sano

Studia l’elenco con attenzione e guarda in faccia te stesso se davvero vuoi sapere chi sei e che cosa sei capace di fare.

Questi sono i punti deboli che devono essere padroneggiati da tutti coloro che vogliono diventare ricchi.

Bello, Donna, Faccia, Giovane Donna, Ritratto

1. Incapacità di riconoscere e definire chiaramente ed esattamente ciò che si vuole.
2. Procrastinazione, con o senza motivo. (Generalmente accompagnando la tendenza al rinvio con una formidabile schiera di alibi o scuse.)

3. Mancanza di interesse ad acquisire conoscenze specialistiche.

Bellezza, Donna, Ritratto, Faccia, Capelli, Femminilità

4. Indecisione, l’abitudine a fare lo “scaricabarile” in tutte le occasioni, invece di affrontare i problemi in modo diretto. (Anche qui, accompagnando l’indecisione con scuse e alibi.)

5. Abitudine di trovare scuse e alibi invece di creare piani definiti per la soluzione dei problemi.

Summerfield, Donna, Ragazza, Tramonto, Crepuscolo

6. Autocompiacimento. Non vi è rimedio per questa afflizione, e non c’è speranza per coloro che ne soffrono.

7. Indifferenza, che di solito si riflette nella ricerca del compromesso in tutte le occasioni, piuttosto che affrontare il contrasto e l’opposizione e combatterli.

Inverni, Donna, Cerca, Biondo, Bella Donna, Bellezza

8. Abitudine a incolpare gli altri per i propri errori, e ad accettare le circostanze sfavorevoli come inevitabili.

9. Debolezza del desiderio, causato dalla negligenza nella scelta dei motivi che spingono all’azione.

Donna, Bella, Ragazza, Mentire, Foglie, Autunno

10. Agitazione, anche ansiosa, che spinge a rinunciare al primo segnale di sconfitta. (Si basa su una o più delle sei paure fondamentali.)

11. Mancanza di piani organizzati, messi per iscritto in modo tale da poter essere meglio analizzati.

Donna, Piuttosto, Ragazza, Capelli, Bello, Donne

12. Abitudine a trascurare di elaborare e raccogliere nuove idee, o di cogliere le opportunità quando si presentano.

13. Desiderare con vaghezza, costruendo castelli in aria, invece di volere con determinazione.

Surfista, Surf, Mare, Sport Acquatici, Acqua, Testa

14. Abitudine a scendere a compromessi con la povertà, accettandola come inevitabile, invece di puntare alla ricchezza. Generale assenza di ambizione di essere, fare e possedere.

15. Ricerca di ogni possibile scorciatoia per la ricchezza, cercando di ottenere senza dare in cambio un valore equivalente. Di solito riflette l’abitudine al gioco d’azzardo e alla speculazione: si tenta di fare “grossi colpi” con l’unico scopo di ottenere un vantaggio immediato.

Tramonto, Barca A Vela, Barca, Mare, Nave

16. Paura della critica. Incapacità di creare piani e di metterli in atto a causa di quello che gli altri penseranno, faranno, o diranno. Questo nemico è in cima alla lista, perché si trova in genere nella mente subconscia, dove la sua presenza non viene riconosciuta.

Napoleon Hill