Tag calcio

Osteoporosi da disbiosi

La proliferazione di flora intestinale non simbiotica, che porta ad una maggiore permeabilità intestinale, a processi di infiammazione e di alterazione dei processi assorbitivi in quanto nel percorso di recupero funzionale, alimenti pro infiammatori, come legumi, cereali, patate, formaggi e derivati, pseudo cereali, che hanno fini plastici non superiori al 27% è bene togliergli finché l'intestino sia recuperato a tal punto da poterli scindere come una palestra.

Silicio Oligoelemento

l Silicio stimola il metabolismo delle cellule e la divisione cellulare; accelera la guarigione delle ferite, impedendo la comparsa di cicatrici e prevenendo l’invecchiamento. Inoltre esso migliora l’elasticità dei vasi sanguigni, attenua gli stati infiammatori e rafforza gli organi di senso.

Domande e risposte

Il mio medico/un mio amico dice che mi verranno i calcoli ai reni. La TMM cambia la dinamica con cui i reni gestiscono il sodio e questo può provocare un maggiore rilascio di sodio e acqua. Il rischio che si formino calcoli renali aumenta se non sei ben idratato, perché le urine conterranno concentrazioni più elevate di sostanze – tra cui il calcio, l’ossalato, l’urato, la cisteina, la xantina e il fosfato – che possono precipitare e formare dei calcoli. Alcuni cibi previsti dalla TMM sono ricchi di ossalati e anche questo può contribuire alla formazione di alcuni tipi di calcoli renali

Calcio

Stimola il metabolismo cellulare, l’assimilazione a livello delle membrane cellulari nonché la produzione di energia al loro interno. È importante ai fini della costruzione del DNA (il veicolo dell’informazione genetiche) e dell’ RNA (sostanza indispensabile per la costruzione di proteine, enzimi ed ormoni).

Succhi freschi di verdura e frutta

L’ossigeno è uno degli elementi assolutamente essenziali. Quando il cibo viene cotto, l’ossigeno si perde. Gli enzimi vengono distrutti a 54,4 °C e la maggior parte della forza vitale necessaria per il nutrimento viene dissipata. Il fatto che per generazioni, milioni e milioni di persone abbiano vissuto e stiano vivendo mangiando di rado o forse mai qualcosa di crudo, non prova che il loro stesso essere ancora in vita sia il risultato dell’assunzione di alimenti cotti.

Il Succo di lattuga

Un’altra efficace combinazione di succhi per favorire la crescita dei capelli e riportarli al loro colore naturale è costituita da carota, lattuga, peperone verde e alfalfa fresca. Quando si prepara il succo di lattuga per uno scopo terapeutico ben preciso, è meglio usare le foglie che hanno la colorazione verde più intensa, eliminando quelle più interne che restano bianche; quelle verdi infatti sono più ricche di clorofilla e di altri importanti elementi vitali rispetto a quelle più chiare.
× Sono qui per aiutarti