Il sistema riproduttivo

Malattia Espressione dell’AnimA

Come ci viene indicato dal nome, il sistema riproduttivo è quello che consente all’essere umano di riprodursi. È composto dagli organi sessuali, dalle ghiandole sessuali (testicoli, ovaie) e dall’utero nella donna. Attraverso questo sistema estremamente elaborato, la discendenza umana si perpetua nell’incontro tra un uomo, di natura Yang e penetrante, e una donna, di natura Yin e ricettiva.
 
L'immagine può contenere: una o più persone, nuvola, oceano, cielo, spazio all'aperto e acqua
 
La Vita ci mostra così fino a che punto l’evoluzione non sia possibile se non attraverso l’incontro dei contrari. Ciò può portarci a comprendere come sia necessario attuare la stessa cosa dentro di noi per poter evolvere. Dobbiamo andare incontro all’altro lato di noi stessi, della nostra parte «Yin, femminile» se siamo uomini, e della nostra parte «Yang, maschile» se siamo donne.

Non si tratta naturalmente di sessualità, ma di ciò che C.G. Jung definì «Anima» (femminile) e «Animus» (maschile). Si tratta del nostro lato dolce, tenero, passivo, artistico, estetico, accogliente, inconscio, profondo (femminile) e del nostro lato deciso, forte, attivo, guerriero, difensivo, penetrante, cosciente, superficiale (maschile).

L'immagine può contenere: una o più persone
 
Ci risulta allora possibile crescere, evolvere e giungere progressivamente a fare ciò che definisco «la pace dei contrari» (che Jung aveva battezzato come «riconciliazione degli opposti»), l’Unità in noi, creando, partorendo un altro noi stessi.

È interessante notare che questa (pro)creazione ha tutte le possibilità di realizzarsi nel piacere e nella gioia (godimento, orgasmo) come previsto dalla vita. Un fatto sul quale devono riflettere coloro il cui processo di sviluppo personale si attua mediante l’esercizio della volontà, della forza, della costrizione o dell’urgenza.

Il sistema riproduttivo è beninteso quello che ci consente di procreare, di donare fisicamente la vita. Per estensione, si tratta anche della nostra capacità generale di creare, di partorire (progetti, idee, eccetera) nel mondo materiale.

Risultati immagini per il sistema riproduttivo femminile
Infine è anche il sistema della sessualità, ossia della nostra capacità di creare nel godimento. Rappresenta la nostra azione sull’altro, il nostro potere su di lui poiché egli ci si abbandona, come noi a lui, in questa particolare relazione. Questo potere deve pertanto essere reciproco e rispettoso ed è ancora più grande quando si fonda sull’amore.

In ultimo, esso ha la peculiarità, come appena menzionato, di procurare il piacere, di poter (oserei dire) essere vissuto nel godimento in quanto è normalmente caratterizzato dall’orgasmo. Quest’ultimo rappresenta il godimento supremo della creazione, dell’azione creatrice e fecondatrice, compiuta insieme all’altro.

Le malattie del sistema riproduttivo


Le malattie del sistema riproduttivo ci parlano della nostra difficoltà a vivere o ad accettare questa «pace dei contrari» all’interno di noi. Possono manifestarsi in differenti modi, ma indicano sempre una tensione rispetto all’altro, si tratti del coniuge, di nostro figlio o delle loro rappresentazioni dentro di noi o all’esterno.

Risultati immagini per ciclo femminile
È il caso particolare dei problemi all’utero, che rappresenta la coppia, il focolare, il nido e che indica sovente tensioni o sofferenze relative al coniuge (assenze, frustrazione, decesso, conflitto, eccetera) o relative al posto occupato da ciascuno all’interno della casa.

Esprimono inoltre la nostra paura, il nostro timore di partorire, si tratti di un parto reale (bambino) o simbolico (progetti, idee, eccetera), per mancanza di fiducia, per senso di colpa o angoscia. I dolori ai testicoli o alle ovaie ci parlano di ciò, che si tratti di una cruralgia, di una cisti o di un cancro sviluppatosi nelle ghiandole riproduttive.

Le malattie «sessualmente trasmissibili» rappresentano spesso delle autopunizioni, inconsciamente provocate da un senso di colpa per una attività sessuale sviluppata al di fuori delle norme riconosciute dall’individuo o dal suo ambiente. Tale senso di colpa, consapevole o meno, lo conduce a punirsi da sé mediante un «atto mancato», oserei dire, e ad incontrare sessualmente colui o colei che gli trasmetterà una malattia «vergognosa».

Risultati immagini per ciclo femminile
Attraverso frigidità, impotenza o dolori e infiammazioni di varia natura che «impediscono» la sessualità, esprimiamo la nostra difficoltà a vivere i piaceri della vita e in particolare dell’attività, professionale, sociale o familiare. Non ci permettiamo di provare piacere, appagamento o godimento nell’esercizio del nostro potere personale sulle cose o sugli altri.
 
Tutto ciò ci appare troppo serio o meglio colpevole e non sappiamo più, come il bambino, provare la semplice gioia di aver fatto qualcosa che «va» e di cui possiamo andar fieri.

Crediamo che questo potere sia vergognoso o negativo, quando invece può essere creativo e fecondo poiché ciò che gli conferisce una connotazione positiva o negativa è l’utilizzo che ne facciamo e le intenzioni che gli attribuiamo, proprio come il potere conferito dall’amore e dalla sessualità può creare o distruggere, liberare o alienare, animare o spegnere l’altro o se stessi.

(Michel Odoul)

L’ipotiroidismo e la tiroidite di Hashimoto

tiroidite

Per comprendere davvero le malattie e i disturbi della tiroide dobbiamo fare un salto indietro nella storia. I racconti si perdono da una generazione all’altra ed è umano dimenticare come tutto è cominciato, perché le incombenze della vita quotidiana ci distraggono. Se non la tiro fuori, la verità sulle origini dei problemi alla tiroide rischia di andare perduta per sempre.

In realtà la malattia di questa ghiandola è relativamente recente. Fu al volgere del XIX secolo, quando la rivoluzione industriale alterò le modalità di lavoro, che si iniziarono ad avere seri problemi. Fino a quel momento, l’ingrossamento della tiroide (chiamato anche “gozzo”) era piuttosto raro: era il risultato di carenze di sali minerali come lo iodio e lo zinco, o era causato dalla tossicità di metalli pesanti, come il mercurio.

tiroide

Quando poi le industrie appena sviluppate presero a scaricare questi metalli nei fiumi, nei torrenti e nei laghi, e le fabbriche a rilasciare emissioni velenose di nuove sostanze chimiche che il corpo umano non aveva mai incontrato, la tiroide cominciò a subirne i danni. L’organo era esposto a un tasso di tossicità che non aveva mai sperimentato e i casi d’ingrossamento si moltiplicarono.

Intorno ai primi del Novecento le industrie cominciarono a privare i cereali, la verdura e la frutta delle loro sostanze nutritive – tutto in nome del progresso – e a inscatolare il nostro cibo in barattoli di piombo, il metallo pesante perfetto per dare a ognuno un gozzo. E senza le adeguate sostanze nutritive le persone erano doppiamente vulnerabili. Allo stesso tempo, la scienza medica fece ciò che sembrava un enorme passo avanti.

Si basava su una filosofia molto diffusa nel Medioevo: la pratica di mangiare una certa parte del corpo di un animale per guarire la parte corrispondente dell’essere umano. In quell’epoca, se qualcuno aveva un problema al cuore gli veniva consigliato di mangiare il cuore, le malattie ai reni erano curate mangiando i reni, le malattie al cervello mangiando il cervello e le malattie agli occhi mangiando i bulbi oculari degli animali.

Era una ciarlataneria del tutto priva di efficacia, ma era stimata come la direzione più sensata del suo tempo. Secoli dopo, sul finire dell’Ottocento, la ricerca medica s’imbatté in un caso in cui questa teoria, per la prima volta nella storia dell’uomo, funzionava davvero. Essa scoprì che dalla tiroide essiccata e macinata dei maiali si poteva ricavare una medicina in grado di alleviare negli esseri umani i sintomi dei disturbi alla tiroide, in particolare il gozzo.

Uno dei motivi per cui il metodo funzionava davvero era che la tiroide essiccata forniva alle persone una sostanza nutritiva di cui erano gravemente carenti: lo iodio. Un altro motivo che venne in soccorso ai pazienti fu che la medicina ufficiale aveva scoperto per caso il primo composto steroideo, ovvero un concentrato di ormoni che sopprime l’infiammazione e il sistema immunitario. Quando la tiroide funziona male, spesso il corpo risponde con una reazione eccessiva la quale provoca un accumulo di liquidi intorno alla ghiandola, cosa che è in parte la causa del gozzo.

Tiroide

Il concentrato di ormoni nel medicinale a base di tiroide essiccata fungeva così da immunosoppressore, rallentando la capacità del corpo di reagire alla tiroide malfunzionante. Per la prima volta, sembrava che dalla filosofia che consigliava di mangiare parti del corpo corrispondenti a quelle malate fosse emersa una cura. In diverse concentrazioni, la tiroide essiccata dei bovini o dei suini è ancora l’ingrediente dei farmaci usati ai giorni nostri, il che li rende a dir poco antiquati.

Questi farmaci non affrontano ancora il problema alla radice, quindi non prepariamo medaglie postume a una scoperta fatta per caso. Dobbiamo realizzare che quella scoperta non era dovuta a una nobile riflessione scientifica ma a un dottore che un mattino si svegliò e pensò: “Proviamo se quella vecchia teoria funziona”; dopodiché andò dal macellaio per cercare qualche scarto e cominciò a fare esperimenti in laboratorio. “Un occhio per gli occhi, un rene per i reni, una tiroide per la tiroide.

Ah, ecco, questo funziona!”. Aveva preso la tiroide di un maiale, l’aveva trattata e disidratata, poi l’aveva somministrata ai suoi pazienti malati di gozzo e vide dei risultati. Non certo una grande epifania basata su una scienza sofisticata. Nel corso del Novecento si ebbe un’impennata virale e le donne iniziarono ad avvertire disturbi alla tiroide con sintomi molto diversi dagli ingrossamenti visti fino ad allora. Oggi, a distanza di molti anni, questa nuova patologia è etichettata come tiroidite, termine che indica semplicemente una tiroide infiammata. Spesso i pazienti ricevono diagnosi più specifiche, come tiroidite di Hashimoto e ipotiroidismo, ma rimangono pur sempre malattie del mistero.

emicrania

Adesso assistiamo a un’altra ondata. Decine di milioni di persone, per lo più donne, non si accorgono nemmeno di avere un problema alla tiroide, ma per tale ragione non vivono appieno la loro vita. I pazienti ricevono farmaci che si basano ancora su tiroidi animali in forma sintetica o essiccata, e quando questi non sono sufficienti a sopprimere i sintomi si passa ai trattamenti allo iodio radioattivo che mirano a distruggere la ghiandola.

Questo non è progresso. Non sono ancora emerse risposte su cosa provochi davvero le misteriose malattie della tiroide, quindi la gente non è ancora nelle condizioni di imparare a guarire. Nel paragrafo seguente svelerò i veri motivi per cui così tante persone combattono con sintomi legati alla tiroide e cosa puoi fare se sei una di quelle. Se stai soffrendo c’è un motivo preciso e c’è anche un modo per stare meglio.

COMPRENDERE L’IPOTIROIDISMO E LA TIROIDITE DI HASHIMOTO

La tiroide è una piccola ghiandola situata nel collo che svolge una funzione fondamentale per la salute: regola i livelli energetici in ogni momento, e ciò influisce su ogni cellula del corpo. Quando la tiroide produce tutti i suoi ormoni, segnala alle cellule di ricevere il glucosio e convertirlo in energia, che serve per la loro normale attività, per ripararsi e riprodursi.

Quando invece produce quantità inferiori di ormoni, segnala alle cellule di trattenersi e risparmiare l’energia per un secondo momento. Questo accorgimento fa sì che il corpo funzioni a un ritmo costante, ma con l’andare del tempo l’attività ridotta della tiroide causa una “insufficienza energetica” in tutto il corpo, perché le cellule non ricevono istruzioni ormonali per ricaricarsi come dovrebbero per funzionare in maniera corretta.

Quando la tiroide funziona bene, funzioni bene anche tu. Quando smette di lavorare nel modo giusto, diverse aree del tuo corpo possono crollare. Per definire una scarsa produzione di ormoni da parte della tiroide si usa il termine ipotiroidismo, uno stadio iniziale e lieve di tiroidite. L’ipotiroidismo e la tiroidite di Hashimoto non sono come gli ingrossamenti che si verificavano in passato per la carenza di iodio e l’accumulo di tossine nella ghiandola. E queste definizioni non spiegano qual è la vera causa che provoca affaticamento, palpitazioni, vampate di calore, confusione mentale, sovrappeso e molti altri problemi associati.

Le comunità mediche ritengono che la tiroidite di Hashimoto sia il risultato di un sistema immunitario in qualche modo impazzito, che scambia le cellule della tiroide per invasori e gli dichiara guerra. Non è corretto. L’ho già detto e lo ripeto: il corpo non attacca se stesso. Il nostro sistema immunitario non si confonde e non attacca i nostri organi, e ciò vale anche per la tiroide.

L’erronea teoria della malattia autoimmune è semplicemente un gioco accusatorio. Punta l’indice contro il corpo del paziente per distrarlo dalla verità, e la verità è che la ricerca medica non ha ancora scalfito la superficie di ciò che causa le malattie della tiroide.

La verità è che attualmente oltre il 95 per cento dei disturbi alla tiroide, compresa la tiroidite di Hashimoto, derivano da un’infezione virale (il restante 5 per cento deriva dalle radiazioni). E il virus è quello di Epstein-Barr (EBV).

Dopo un lungo periodo di incubazione – di solito nel fegato –, l’EBV si sposta verso la tiroide e penetra nei suoi tessuti, con l’andare del tempo il carico virale la indebolisce, rendendola meno efficace a produrre gli ormoni necessari al corpo per funzionare; poco a poco, il virus infiamma la ghiandola, causando l’ipotiroidismo o la tiroidite di Hashimoto. Non è il tuo corpo che ti ha tradito, anzi, il tuo sistema immunitario sta combattendo contro un autentico invasore e sta lavorando sodo per proteggerti.

Verdure, Una Sana Alimentazione, Cucina, Cibo, Mangiare

Un grosso equivoco è dato dal fatto che i pazienti credono che i farmaci affrontino alla radice il problema; in realtà essi non curano, si limitano ad aggiungere ormoni nel sangue nella speranza che il corpo li utilizzi per sostituire gli ormoni che la tiroide ha smesso di produrre. Nessuno sa che i farmaci per la tiroide sono blandi steroidi e rallentano il sistema immunitario nella sua reazione contro i sintomi. È un segreto che nemmeno i medici conoscono, perché nessuno gliel’ha detto.

E di solito i medici non confessano ai pazienti che in realtà non capiscono l’ipotiroidismo e la tiroidite di Hashimoto, né che i farmaci non curano davvero la malattia. Se assumi un farmaco per la tiroide e senti dei miglioramenti, bene; esso agisce per lo più come un innocuo cerotto per una malattia che in realtà deriva da un carico virale. Se hai provato dei farmaci e non hai trovato sollievo, ora capisci che la tua frustrazione è fondata. 

Paprika, Gustoso, Vitamine, La Freschezza

Ho sentito storie di centinaia di donne che avevano cominciato ad assumere un farmaco per la tiroide dieci o quindici anni prima, quando avevano cinquanta o sessant’anni, in seguito a un esame. Il medico o l’infermiera aveva guardato gli esiti dell’esame e aveva esclamato: “Cosa diavolo è successo alla sua tiroide? È in condizioni terribili.” Per tutto quel tempo, prendendo il farmaco le pazienti avevano creduto di agire in modo responsabile e proattivo, pensavano che la medicina le stesse curando.

Non devi restare inchiodato a questo destino. Seguendo il programma alimentare e dei rimedi consigliati per rieducare il tuo metaboloma intestinale, puoi liberarti del virus di Epstein-Barr, e con i consigli che elenco qui puoi contribuire a guarire e proteggere la tua tiroide lesionata e a fortificare le ghiandole che la supportano. Finalmente avrai il vigore necessario per invertire il corso della malattia, invece di sentirti dire che la stai curando quando non è vero. Conoscendo la verità su ciò che è la causa e su come puoi migliorare, puoi riprendere il controllo della tua salute.

LE ANALISI DEL SANGUE PER LA TIROIDE

Tiroide, Endocrino, Diabete, Ghiandola, Sindrome

Se sospetti di avere un problema o un disturbo alla tiroide ma non ne sei certo, chiedi al medico di prescriverti delle analisi del sangue per verificare i livelli ormonali, in particolare chiedi di testare il TSH, il T4 libero, il T3 libero e gli anticorpi della tiroide. Pur non essendo perfetti, questi esami di laboratorio sono quanto c’è di meglio al momento. Una moda che ha preso piede nelle comunità di medicina alternativa è misurare il T3 inverso.

I sostenitori di questa teoria ritengono che il T3 inverso sia un indicatore accurato, mentre i suoi detrattori sostengono che siano solo chiacchiere. In un certo senso, hanno ragione entrambi. I livelli del T3 evidenziano davvero i problemi, ma se ne sussistono diversi contemporaneamente è impossibile attribuire un significato certo ai risultati. Dunque, anche se l’esito del T3 inverso non è discriminante, è comunque una buona idea chiedere al medico di analizzarlo.

Cervello, Infiammazione, Corsa, Medico

Infine è importante sapere che, anche se le analisi indicano valori normali, non è da escludere che tu abbia un problema alla tiroide. Molte persone, per lo più donne, avvertono lievi sintomi di un’attività ridotta della ghiandola a prescindere dai risultati; a volte occorrono mesi o anni prima che una malattia della tiroide si sviluppi al punto da emergere nelle analisi del sangue (per di più, i parametri di riferimento di molte analisi sono troppo ampi, perciò una malattia lieve può anche non essere evidenziata, e normalmente non lo è).

Alcuni medici ora prescrivono farmaci anche se i valori delle analisi risultano regolari: è la volontà di affrontare il problema mentre sta sbocciando, ed è un progresso per le donne perché finalmente i loro sintomi vengono presi sul serio. Tuttavia, è solo l’effetto steroideo del farmaco a dare un parziale sollievo alle infezioni virali che le hanno colpite. La ricerca è ancora lontana dallo scoprire quale sia la causa primaria dei disturbi alla tiroide e quali siano i rimedi che possono realmente aiutare i pazienti.

Termometro, Mal Di Testa, Dolore, Pillole, Farmaco

Se avverti sintomi legati a un malfunzionamento della tiroide, anche se le tue analisi del sangue sono nella norma, puoi seguire il protocollo in fondo alla pagina. Se i tuoi sospetti sono infondati, il peggio che ti può succedere è che rafforzerai la tiroide. Se sono fondati, non solo metterai fine ai problemi, ma riuscirai anche a prevenire altre frustranti malattie a quest’organo educandoti anche ad una alimentazione corretta.

Test per verificare la presenza di Virus EBV

Ab Anti Micoplasma Pneumonie IgG
Ab Anti Micoplasma Pneumonie IgM
EPSTEIN BARR VIRUS VCA –Ig
EPSTEIN BARR VIRUS VCA –IgM
CITOMEGALOVIRUS AB IGG
CITOMEGALOVIRUS IGM
AFFRONTARE I PROBLEMI DELLA TIROIDE

Frullati, Frutta, Colorato, Vitamine, Sano, Fresco

Questo paragrafo presenta alimenti, erbe e integratori che aiutano a guarire la tiroide lesionata, a rafforzare tutte le ghiandole correlate del sistema endocrino (ghiandole surrenali, ipofisi, pancreas e così via) e a ridurre il carico virale specificamente nella tiroide.

Alimenti “gozzigeni” C’è una nuova tendenza che induce le persone a temere verdure come cavolfiori, cavolo riccio, broccoli, cavolo cappuccio, cavolo nero e friarielli. Si dice che contengano sostanze gozzigene, ovvero che favoriscano l’insorgenza del gozzo. Non prestare fede a queste voci! I cosiddetti alimenti “gozzigeni” non contengono sufficienti livelli di sostanze gozzigene da inibire il funzionamento della tiroide: dovresti mangiare barilate di broccoli ogni giorno per avere un qualche motivo di preoccupazione. Perciò ti prego di continuare a consumare e gustare le tue crucifere preferite, in realtà promuovono la salute della tiroide.

Alimenti terapeutici

Cibo, Uva, Cipolla, Olio D'Oliva, Ungherese, Autunno

Tra gli alimenti più salutari troviamo curativi per le malattie della tiroide come la palmaria palmata, i mirtilli selvatici, i germogli, il coriandolo, l’aglio, i semi di canapa, l’olio di cocco, le noci brasiliane e il mirtillo rosso. In varia misura, questi alimenti possono uccidere le cellule del virus di Epstein-Barr (EBV), offrire un apporto di micronutrienti, riparare i tessuti della tiroide, ridurre la formazione di noduli, eliminare i metalli pesanti e i sottoprodotti del virus dall’organismo e incrementare la produzione di ormoni della tiroide.

Erbe terapeutiche e integratori
Probiotici umani fermentati 3 anni su base di acidi grassi a corta catena, frutta e verdura
Zinco: uccide le cellule dell’EBV, rafforza la tiroide e aiuta a proteggere il sistema endocrino.
Alga Klamath RW d’acqua dolce, Spirulina (preferibilmente hawaiana): fornisce micronutrienti fondamentali per la tiroide.

Ceppo, Cibo, Frutta E Verdura

Fucus vesiculosus: fornisce iodio facilmente assimilabile e minerali traccia.
Cromo oligoelemento: aiuta a stabilizzare il sistema endocrino.
L-tirosina: aiuta ad aumentare la produzione di ormoni della tiroide.
Ashwagandha (o ginseng indiano): rafforza la tiroide e le ghiandole surrenali e aiuta a stabilizzare il sistema endocrino.

Radice di liquirizia: uccide le cellule dell’EBV nella tiroide e sostiene le ghiandole surrenali.
Eleuterococco (o ginseng siberiano): rafforza le ghiandole surrenali e aiuta a stabilizzare il sistema endocrino.
Melissa in MicroDosi di Olio Essenziale: uccide le cellule del virus e contrasta la formazione dei noduli.
Manganese “oligoelemento: fondamentale per la produzione dell’ormone T3 nella tiroide.
Selenio: stimola la produzione dell’ormone T4 nella tiroide.

Prima Colazione, Frutta Fresca, Mangiare Sano

Vitamina D3 a 10.000 UI : aiuta a stabilizzare il sistema immunitario e le sue reazioni.
Complesso di vitamine del gruppo B: vitamine essenziali per il sistema endocrino.
Magnesio: aiuta a stabilizzare l’ormone T3.

EPA e DHA (acido eicosapentaenoico e acido docosaesaenoico): fortificano il sistema endocrino e il sistema nervoso. Assicurati di acquistarne una versione di origine vegetale (non derivata dal pesce).
Bacopa monnieri: supporta la produzione di ormoni della tiroide e la conversione da T4 a T3.
Rubidio: aiuta a stabilizzare la produzione di ormoni della tiroide.
Rame oligoelemento: uccide le cellule del virus e aumenta l’efficacia dello iodio.

by anthony william

Una strategia contro il cancro

prevenzione seno

Asse Intestino Cervello

Negli ultimi anni molti scienziati sono arrivati a comprendere che non sono le mutazioni genetiche a causare il cancro. Ora sappiamo che prima intervengono i danni ai mitocondri.

Adulto, Corpo, Reggiseno, Donna, Biancheria Intima

Le disfunzioni mitocondriali producono specie reattive dell’ossigeno (ROS) – a cui abbiamo già accennato – che a loro volta possono causare mutazioni del DNA per effetto di una respirazione anomala.

Una volta generati, i ROS causano ulteriori danni ai mitocondri e quindi compromettono ulteriormente la respirazione, innescando un circolo vizioso.

Ci sono voluti decenni per arrivare a comprendere questo processo.

Ragazza, Sexy, Nudo, Artistico, Vuoto, Donna, Pelle

Nel 1924 il dottor Otto Warburg, che vinse il Nobel per la Medicina nel 1931, scoprì quello che ora viene chiamato effetto Warburg: le cellule cancerose hanno un metabolismo energetico sostanzialmente diverso da quello delle cellule sane.

L’effetto Warburg rivela che i mitocondri delle cellule cancerose sono per la maggior parte disfunzionali e non possono utilizzare l’ossigeno per bruciare efficacemente il loro carburante, in quanto non hanno la flessibilità metabolica necessaria per metabolizzare i grassi.

Persone, Letto, Bambino, Neonato, Coperta

Per questo motivo fanno affidamento sulla fermentazione di quantità sempre maggiori di glucosio nel loro citoplasma (invece di ossidarlo nei mitocondri): un processo chiamato fermentazione lattica, che è un modo molto meno efficace di ottenere energia.

Risultati immagini per prevenzione seno

Grazie al lavoro del dottor Peter Pedersen della Johns Hopkins, sappiamo anche che una caratteristica universale delle cellule cancerose è che hanno un numero di mitocondri funzionanti inferiore alla norma.

Il dottor Thomas Seyfried, ricercatore di fama internazionale che studia il rapporto tra il metabolismo e la malattia, ha pubblicato un testo fondamentale, Cancer as a Metabolic Disease [Il cancro come malattia metabolica], in cui spiega che esistono tipi di cellule cancerose che non presentano mutazioni genetiche, ma che ricorrono alla fermentazione invece che alla respirazione per ottenere energia.

alimentazione mitocondriale

A suo dire, esistono agenti cancerogeni, come l’arsenico e l’amianto, che non causano direttamente mutazioni genetiche, ma danneggiano la funzione respiratoria dei mitocondri, dando origine all’effetto Warburg e al cancro.

Il dottor Seyfried chiarisce anche che la proliferazione delle cellule cancerose termina quando il nucleo di una cellula tumorale viene trasferito in una cellula normale che contiene normali mitocondri.

Ragazza, Modello, Foto, Photoshoot, Trucco, Persona

Per di più, la crescita anomala e il comportamento metastatico delle cellule del cancro al seno cessano quando i mitocondri delle cellule sane sostituiscono i mitocondri anomali delle cellule cancerose del seno, nonostante permanga il nucleo tumorale.

Queste e molte altre scoperte indicano che il cancro non può essere una malattia genetica.

Risultati immagini per alimentazione mitocondriale

Ciò significa che quando elimini i cibi trattati, gli zuccheri, i cereali e gli alimenti ad alto contenuto netto di carboidrati, sottoponi le cellule cancerose a un forte stress perché le privi del carburante metabolico che prediligono.7

Per questo motivo ritengo che la TMM sia una delle strategie più efficaci per la prevenzione del cancro, perché ottimizza il funzionamento dei mitocondri; di conseguenza, i mitocondri sono meno vulnerabili ai danni e le mutazioni genetiche che possono portare allo sviluppo del cancro si riducono notevolmente.

Risultati immagini per alimentazione mitocondriale

La TMM comporta enormi benefici per chi è già malato di cancro. Il passaggio alla combustione dei corpi chetonici priva le cellule cancerose del loro carburante principale, dunque le sottopone a uno stress avverso.

Allo stesso tempo, fornisce alle cellule sane un carburante più pulito, che abbassa lo stress ossidativo, conserva gli antiossidanti e ottimizza il funzionamento dei mitocondri. L’effetto congiunto è che le cellule sane iniziano a prosperare, mentre le cellule cancerose faticano a sopravvivere.

Dr. Joseph Mercola “Trasforma il grasso in energia”

L’osteoporosi ed i carboidrati insulinici 

Abbiamo già parlato dell’osteoporosi e siamo tutti d’accordo che rappresenta un’emergenza sanitaria per le persone anziane, soprattutto per le donne.

La medicina ufficiale ha già trovato risposte e soluzioni: qualche pillola per contrastare un fenomeno considerato normale ed ineluttabile.

Jause, Mangiare, Delizioso, Alimentari, Beneficiare Di

Allora ci dovrebbero spiegare:

Come mai ci sono persone che arrivano a 110 anni senza grossi problemi di osteoporosi?

Ginocchio, Vecchio, Cura, Lesioni, Dolore

La verità ancora una volta è sepolta sotto ricerche mediche che nessuno ha voglia di divulgare.

La medicina ufficiale sa perfettamente che uno dei motivi principali che causa lo svuotamento del calcio dallo scheletro, è l’utilizzazione che ne fa il nostro corpo per contrastare l’acidità del sangue.

Pizza, Pizza Vegetariana, Formaggi, Pomodori

Difatti ancora una volta, il nostro metabolismo ha come priorità assoluta, salvarci la vita.

Il nostro sangue deve mantenere un livello di acidità non superiore a 7,35 (altrimenti si muore) e quindi, in caso di aumento di metaboliti acidi, il nostro corpo preferisce svuotare le ossa, utilizzando il calcio come minerale per tamponare l’acidità.

Fragole, Rosso, Fresco, Maturo, Due Pezzi

Ci dovremmo domandare: Cosa genera le scorie acide che finiscono poi nel sangue?

Abbiamo già approfondito tale aspetto, parlando dell’acidità tissutale e la causa, ancora una volta è da imputare ai carboidrati.

Salsiccia Di Fegato, Salsiccia, Alimentari, Mangiare

La via energetica del glucosio genera scorie acide (atomi H+ e piruvato), che quando escono dalla cellula, finiscono nella matrice e poi nel sangue.

Inoltre i cereali hanno un effetto chelante (tramite i fitati), inibendo l’intestino all’assorbimento dei minerali come il magnesio, il potassio ed il calcio, fondamentali per la ricostruzione delle ossa.

Spaghetti, Tagliatelle, Pomodori, Pasta, Antipasto

Un altro aspetto fondamentale riguarda l’ormone del Gh, deputato alla fase anabolica dello scheletro.

Difatti come tutti i tessuti, anche quello osseo è composto di matrice (quindi collagene), e subisce una fase catabolica ed una anabolica.

Lollo Rosso, Schnittsalat, Insalata, Croccante, Fresco

L’attivazione degli ormoni dell’insulina e del cortisolo (per colpa dei carboidrati) inibisce le ghiandole surrenali alla produzione di Gh e quindi una diminuzione dell’azione anabolica (ricostruzione ossea).

Quindi avviene uno squilibrio, tra la fase in cui il corpo demolisce la struttura ossea e la fase in cui invece il corpo deve ricostruire quei tessuti, causando un bilancio negativo, che nel tempo indebolirà lo scheletro.

Succo D'Arancia, Coppa, Albero, Sullo Sfondo, Verde

Un altro aspetto essenziale è la carenza di vitamina D, che come avete potuto leggere nel capitolo dedicato è essenziale al metabolismo del calcio, mantenendo in buono stato il nostro scheletro.

Tale carenza è dovuta al poco tempo trascorso all’aperto, impedendo alla nostra pelle di produrre questa preziosa vitamina con l’ausilio della luce solare.

Un altro motivo che inibisce la produzione endogena di vitamina D è l’acidosi tissutale, che richiamando il calcio nel sangue, attiva il meccanismo di feedback negativo (i reni eliminano la vitamina D per evitare l’assorbimento di tale minerale dall’intestino).

Vivere 120 Anni

Artemisia (Artemisia vulgaris)

Parti usate: sommità fiorite, radici, foglie.

Ricca d’olio volatile, lattoni sesquiterpenici, flavonoidi, derivati cuminarici e triterpeni.

Artemisia, Artemisia Vulgaris, Allergia Ai Pollini
 

Altri nomi volgari dell’Artemisia sono: canapaccia, amarella, assenzio di siepe.
Ha proprietà emmenagoghe, sedative, antispasmodiche, vermifughe, toniche, aperitive e digestive. Si usa tutta la parte aerea della pianta.

Questa pianta può essere utile come coadiuvante nelle mestruazioni difficili e dolorose, nelle convulsioni, nei turbamenti nervosi uterini, nell’epilessia e nella menopausa precoce.

 
Artemisia, Artemisia Vulgaris, Allergia Ai Pollini
 

Modalità d’uso:

sommità fiorite un cucchiaio da tè per una tazza d’acqua bollente, coprire, lasciare a riposo per 15 minuti, filtrare, dose: tre tazze al giorno tra i pasti.
Radice: 50 g di radice polverizzata in 50 g di miele, quattro cucchiai da caffè al giorno.

Per preparare il vino d’artemisia, fare macerare 60 g di pianta in un litro di vino rosso. (per amenorrea delle clorotiche), mezzo bicchiere prima dei pasti principali.

Il cataplasma: foglie e sommità fiorite sul basse ventre (scaldate a vapore) accelera il flusso e facilita l’espulsione dei grumi con le mestruazioni dolorose.

 
Ragazza, Bellezza, Favole, Fantasia, Femminile, Capelli

 

Infuso, in parti uguali artemisia e borsa del pastore, mischiare, calma le mestruazioni dolorose ed abbondanti. (Un cucchiaio da tè per una tazza d’acqua bollente, tre tazze al giorno).

Rispettare il dosaggio consigliato, in dosaggi elevati può causare intossicazioni, insonnia, incubi notturni, convulsioni, vomito.

Controindicazioni: stati ipocloridrici, allergie alla pianta, da non assumere durante la gravidanza.


Risultati immagini per Artemisia vulgaris
Proprietà:

favorisce le regole “il ciclo mestruale”, calma i dolori mestruali, per vertigini e lipotimia, epilessia, dispepsia atonica, astenie, (neuroastenia), è utilizzata nel trattamento della colite, diarree, dispepsie e cattivo assorbimento degli alimenti.

Come calmante: calma i dolori ed i crampi intestinali.

Mattina, Ragazza, Bella, Femminilità, Tenerezza
 

Combatte la pigrizia del fegato e della vescica biliare, aumenta il flusso biliare, aiuta ad assimilare ed utilizzare gli alimenti, vermifugo per ascaridi, ossiuri, tenia (in dosaggio elevato 10-20 gocce ogni 2 ore per uso orale, inoltre 3-4 gocce sull’ombelico e pancia 2-3 volte al giorno).

Considerata come stimolante uterino, si consiglia per prevenzione dell’aborto e per ridurre o arrestare il sanguinamento mestruale. Previene il mal d’auto, mal di mare e d’aria, così come Menta e Limone. Trova il suo utilizzo anche nella depressione e tristezza.

 
Donna, Addormentato, Ragazza, Sonno, Sogni, Viso
 

Aumenta le autodifese e la prevenzione delle malattie, agisce in sinergismo con i rimedi antitumorali.

Disponibile sottoforma di OE, MicroDosi, anche sottoforma di capsule, di TM 30-40 gocce al giorno, 30 minuti prima del pasto con poca acqua o infuso di menta.

Alghe dell’Atlantico 

Le alghe dell’Oceano Atlantico sono estremamente efficaci per liberare il corpo dai metalli tossici.

Uno dei motivi per cui alcuni metalli pesanti sono così nocivi per l’organismo è che sono neuro-antagonisti, cioè disturbano e deviano gli impulsi elettrici deteriorando i nervi. I neurotrasmettitori si esauriscono e si fulminano come lampadine, il che può provocare ansia e depressione.

Spirulina, Alga, Proteine ​​Vegetali, Disintossicazione

Nell’oceano, il compito delle alghe è assorbire i metalli pesanti, le radiazioni e le altre tossine per poi neutralizzarle.

Quando la Palmaria palmata (dulse), il fucus (quercia marina), la laminaria, l’alaria, la lattuga di mare, l’alga nori, il lichene e l’alga rossa entrano in contatto con le tossine nell’acqua, le risucchiano continuamente come spugne, disattivando la loro frequenza distruttiva per poi rilasciarle nell’oceano, dove non possono più causare danni.

Sushi, Mangiare, Asia, Riso, Delizioso, Pesce, Salmone

Quando le consumiamo, le alghe producono lo stesso prodigioso effetto spugna nel nostro corpo, ma con una differenza:

invece di rilasciare nell’organismo le sostanze che hanno assorbito e neutralizzato – metalli tossici, radiazioni, diossina, pesticidi come il DDT – i composti fitochimici delle alghe si legano alle tossine cui impediscono di disperdersi nel corpo (perché non è il loro ambiente naturale).

Subacquea, Vista Dall'Alto, Acque Superficiali

Se entrando nel nostro organismo le alghe hanno ancora tracce delle tossine residue, le trattengono e strada facendo ne raccolgono altre, dopodiché le evacuano senza contaminarci. Le alghe fungono anche da scorta d’emergenza nel colon, perché si attaccano a tutti i metalli (trasportati da altri cibi disintossicanti come il coriandolo) e si assicurano che escano dal corpo.

Nel portare fuori le tossine, l’unica cosa che le alghe lasciano nel corpo sono le sostanze nutritive, in particolare più di cinquanta minerali altamente biodisponibili e assimilabili che giovano alla salute e a qualunque area del corpo ne sia carente.

Oltre a riportare equilibrio nell’organismo,

Bolle D'Aria, Immersioni Subacquee, Subacquea, Colpo

creano preziosi elettroliti di supporto contro lo stress. Le alghe sono utili per qualunque malattia, in quanto ricostruiscono il DNA danneggiato e portano con sé il radicamento dell’oceano, che si trasferisce dentro di noi.

Le alghe sono particolarmente benefiche per il sistema endocrino perché assorbono le radiazioni, che talvolta sono la causa dell’ipotiroidismo (scarsa attività della tiroide) e delle disfunzioni dell’ipotalamo, dell’ipofisi e dell’epifisi. In più, sono un’ottima fonte di iodio attivo che protegge la tiroide non solo dalle radiazioni ma anche da virus come l’Epstein-Barr.

Alga Marina, Spiaggia, Alghe Sulla Spiaggia

Ancora, le alghe sono di particolare giovamento per ossa, tendini, legamenti, tessuto connettivo e denti e sono meravigliose per trattare tutte le malattie e i sintomi associati ai metalli pesanti, come l’Alzheimer, il disturbo da deficit di attenzione e iperattività, l’epilessia o la confusione mentale.

MALATTIE

Se hai una delle seguenti malattie, prova a introdurre le alghe dell’Atlantico nella tua vita.

Occhi, Ragazza, Occhio, Bello, Vicino, Colore, Verde

Disturbi del sistema endocrino, osteopenia, osteoporosi, fratture, lesioni, epilessia, morbo di Alzheimer, demenza, emicrania, tiroidite di Hashimoto, morbo di Graves, cancro alla tiroide, alle ossa, all’apparato riproduttivo (ovaie, utero e cervice), al cervello, alla vescica, ai reni, disturbo bipolare, autismo, disturbo da deficit di attenzione e iperattività,

esposizione alle radiazioni (per trattamenti dentali, radiografie o terapie oncologiche), epilessia, anemia, leucemia, polipi intestinali, sensibilità chimica multipla, disturbi ossessivo-compulsivi, depressione, ansia, morbo di Parkinson, sindrome di Asperger, endometriosi, glaucoma, carenze del sistema immunitario, meteoropatia, lupus.

SINTOMI


Occhio, Blue Eye, Iris, Pupilla, Faccia, Vicino

Se hai uno dei seguenti sintomi, prova a introdurre le alghe dell’Atlantico
nella tua vita.

Confusione mentale, ipotiroidismo, perdita della memoria, tic, spasmi, crisi epilettiche, vista appannata, caduta dei capelli, problemi di equilibrio, nausea, emicrania, mal di testa, costipazione, carenza di minerali, tutti i sintomi neurologici (anche formicolio, intorpidimento, spasmi, contrazioni involontarie, neuropatia e oppressione al torace), infiammazioni all’utero, alle ovaie e/o alle tube di Falloppio, infiammazioni alla cistifellea, allo stomaco, all’intestino tenue e/o al colon, paralisi di Bell, scatti d’ira, fegato pigro, tremori.

SUPPORTO EMOTIVO

Risultati immagini per alghe commestibili

Se hai continui alti e bassi, se passi da un estremo all’altro in un attimo, le alghe sono una risorsa straordinaria. Spesso quando una persona è ipersensibile, altalenante o emotivamente instabile, è perché non è radicata. Le alghe dell’Atlantico sono i cibi che più di tutti offrono un radicamento. Quando le mangi assimili l’energia radicante di una nuotata nel mare.

INSEGNAMENTO SPIRITUALE

Inverni, Donna, Cerca, Biondo, Bella Donna, Bellezza

Spesso nella vita assorbiamo le preoccupazioni, le paure e altre emozioni stressanti dalle persone che ci circondano; se non interveniamo, queste emozioni nocive possono logorarci e intaccare il nostro benessere. Le alghe marine c’insegnano la miracolosa arte di assorbire energie tossiche ed elaborarle in modo da neutralizzarle e rilasciarle nell’etere, così da non nuocere a nessuno.

SUGGERIMENTI

Boat House, Cottage, Acque, Lago, Scozia, Blu, Acqua

Per aumentare l’effetto radicante di un pasto, metti una striscia di laminaria nella pentola dove cuoci il riso, aggiungila a una zuppa o gustala con altre pietanze saporite.
Per un elisir detossinante ultrapotente, aggiungi una manciata di Palmaria palmata a un centrifugato di mirtilli selvatici, coriandolo, spirulina o Alga Klamath d’acqua dolce, ed estratto in polvere di orzo selvatico.

ROTOLINI DI NORI CON INTINGOLO CREMOSO DI AVOCADO
Per una/due porzioni

Messicano, Avocado, Calce, Mini, Tartelette, Crostata

Questi bellissimi rotolini in stile sushi sono divertenti da preparare e si prestano a infinite possibilità. Non esitare a correre in cucina e a prepararli tu stesso, riempili con le verdure di questa ricetta o divertiti a sperimentare delle varianti.
Assicurati di arrotolarli ben stretti e verranno benissimo.

Accompagnati dall’intingolo cremoso di avocado sono perfetti a pranzo, a cena o per uno spuntino.
4 carote
3 zucchine
1 jicama (patata messicana) sbucciata
1 mazzo di cipollotti mondati
½ tazza di Palmaria palmata a pezzetti
8 fogli di nori
PER L’INTINGOLO:
1 avocado
1 lime spremuto
¼ di tazza di coriandolo
¼ di jalapeño
½ dattero Medjoul
½ tazza d’acqua

Avocado, Tagliere, Cucina, Uova, Cibo, Padella, Sano

Taglia le carote, le zucchine e la jicama a strisce sottili o “spaghetti” servendoti di un pelapatate, un coltello o un’affettatrice. Assembla i rotolini disponendo tutte le verdure sul fondo di ogni foglio di nori.

Arrotola i fogli tenendoli ben tesi. Bagna un dito nell’acqua e fallo scorrere lungo il bordo del foglio di nori per sigillare il rotolino. Se vuoi, taglialo in porzioni più piccole.
Per l’intingolo, miscela tutti gli ingredienti fino a ottenere un composto
omogeneo. Versa e gusta!

by (Anthony William cibi che ti cambiano la vita)

Ingordigia

Malattia linguaggio dell’AnimA

Vivere significa imparare. Imparare significa integrare principi e accogliere nella propria coscienza principi fino a quel momento avvertiti come esterni a sé.
 
Il mondo fuori è semplicemente una estensione del nostro Sè reso vero dall’Energia della Mente.
 
Cucina, Cibo, Italiano, Antipasti, Cena, Pranzo

 

La costante integrazione di eventi nuovi “Compresi” porta a una dilatazione di Consapevolezza che altro non è che il metro della Coscienza.
Quando si sostituisce il ” nutrimento spirituale ” con ” nutrimento materiale “, inevitabilmente questa incorporazione porta a una ” dilatazione del corpo “.

Manifesto in varie manifestazioni non causali nel corpo.

 
Ragazza, Sdraiata, Mare, Spiaggia, Persona, Persone
 

Se la fame di vita non viene saziata dall’esperienza, CONSAPEVOLE scende a livello corporeo e si manifesta come fame. Questa fame però è insaziabile, perché il vuoto interiore non può essere colmato col cibo.

Amore significa aprirsi e lasciar entrare – l’ingordo vive l’amore soltanto nel corpo, perché non riesce a farlo nella propria coscienza; non riesce e non ha volontà di comprendere l’esperienza “qualsiasi” che ha già scelto di fare.

 
Angeli, Demografico, Ragazze, Donne, L'Atto Di
 

Ha nostalgia d’amore, però non dilata i confini del proprio Sè, apre soltanto la bocca e divora tutto. L’ingordo cerca l’amore, cerca conferme e ricompense – purtroppo però su un piano sbagliato, sovente ciò che si cerca fuori  nasce da una separazione interiore non compresa. 

 
(Francesco Ciani)

Menopausa e osteoporosi

Malattia Espressione dell’AnimA

Questa “malattia” esiste da sempre, la sua diagnosi fino a poco tempo fa non veniva messa automaticamente in rapporto con la menopausa.

Con l’osteoporosi si verifica un aumento della decalcificazione, che di per sé non è un sintomo patologico, ma un segno normale del cambiamento del corpo in questa fase della vita.

Dragon, Donna, Umano, Stone, Ciottolo, Pietre

Nonostante ciò, i ginecologi ricorrono solo da pochissimo tempo agli estrogeni per curarla.

Tale terapia ha su molte donne il piacevole effetto di far sì che la menopausa non venga più vissuta come una pausa. Il corpo viene così ingannato dagli estrogeni da credere che tutto sia rimasto come prima e che il cambiamento non si sia ancora verificato.

Chi ha paura della decalcificazione delle ossa e della mancanza di calcio, dovrebbe introdurre calcio.

Tulipani, Due, Primavera, Aprile, Menopausa

È però interessante notare che in questa età le dosi di calcio assunte non hanno alcun effetto. Il corpo le considera come superflue e le espelle:

di fatto tende ad alleggerirsi, non ha più bisogno di una struttura ossea massiccia, perché avanzando nella vita anche le necessità cambiano e gli interessi si spostano da un’attività esterna a una interiore.

Non c’è più tanto bisogno di appoggiarsi sulle ossa fisiche; appare piuttosto necessario trovare un sostegno alla struttura interiore dell’anima.

Risultati immagini per menopausa

La menopausa, con riferimento alla vita esteriore, dovrebbe avere un aspetto di pausa e riposo.

Solo attraverso l’inganno del corpo è possibile costringerlo a immagazzinare ancora calcio nelle ossa.

Con questo trucco ormonale si può ignorare il cambiamento, continuare a fingere di essere giovani e a contare sulle proprie ossa. Per questo, nel culto della giovinezza che oggi domina incontrastato e nel rifiuto della vecchiaia, la simpatia per questo inganno non deve meravigliare.

Fiore, Menopausa, Purple Coneflower, Giardino, Natura

Resta da chiedersi se valga la pena di sacrificare la possibilità di controllare consapevolmente la crisi di passaggio della vita per amore di una menzogna.

È necessario alleggerirsi sia nel fisico che nell’anima per prepararsi al ritorno. Dobbiamo sbarazzarci della zavorra. Più lo facciamo in senso figurato, più stabile rimarrà la struttura del corpo.

Delizia, Бодуар, Passione, Ragazze, Modello, Erotica

L’uomo moderno, nonostante gli venga richiesto esattamente il contrario, ha un atteggiamento ostile nei confronti dei cambiamenti della vita. Il semplice passaggio dall’estate all’inverno e viceversa è sufficiente a far sì che milioni di persone si sentano collettivamente frustrate e si prendano le loro influenze primaverili o autunnali.

I virus necessari sono a disposizione ovunque.

Risultati immagini per menopausa
Sembra così semplice far pagare al corpo tutto ciò che non ci piace.

La medicina appoggiando questo gioco commette un grave errore e si preclude possibili sviluppi. Se riflettiamo sulle tesi dei ginecologi, non possiamo che rimanere esterrefatti.

Coppia, Baciare, Romanticismo, Uomo, Donna, Amore

Chi spaventa le donne dicendo loro che rischiano di rompersi le ossa se non ingeriscono estrogeni, dovrebbe chiedersi come abbiano fatto miliardi di donne, prima della moda degli estrogeni, a superare questo periodo senza pericolose fratture, e come vi riescano ancor oggi molte donne anziane.

Questo argomento è superato per impudenza solo da quest’altro, che nella menopausa le donne si sentono ripetere spesso:

«Se non si farà togliere l’utero, potrebbe degenerare in tumore maligno».

Mani, Amore, Coppia, Insieme, Dita, Persone, Umano

Con la stessa logica si potrebbe consigliare l’amputazione delle braccia, visto che in qualsiasi momento la pelle potrebbe ammalarsi di cancro e degenerare. Tutto questo allarmismo ha portato non solo a un aumento senza precedenti di operazioni all’utero, ma ha anche contribuito a diffondere una preoccupante insicurezza.

Naturalmente esistono situazioni in cui un utero deve essere tolto. Ma come fa una donna a sapere se il ginecologo ha intrapreso una crociata contro gli uteri o se la sua diagnosi ha basi mediche fondate?

Risultati immagini per menopausa
Nella problematica dell’osteoporosi non c’è purtroppo alcun trucco corrispondente, eccetto forse un richiamo al sano intelletto umano e uno sguardo alla catena delle generazioni femminili, dalla nostre nonne fino ad Eva, la prima donna.

Tutte hanno dovuto mantenere in ordine il loro equilibrio ormonale senza l’aiuto dei ginecologi, sono vissute in media più a lungo dei loro mariti e in ogni caso non si sono fratturate le ossa più spesso di oggi.

Gleise, Rotaie, Treno, Argine Ferroviario

La profilassi che appare più logico adottare per tutta questa problematica, consiste nel vivere in modo tale da soddisfare pienamente il polo femminile prima dell’inizio del periodo climaterico.

Se questo è avvenuto, il trasferimento di questi temi a livello psico-spirituale determina un profondo sollievo. Chi nelle situazioni opportune ha donato il suo calore all’uomo, non ha bisogno ora di trovare occasioni per trasformarsi in una donna calorosa.

Risultati immagini per menopausa
Sarebbe più naturale fare fuoco e fiamme per altri contenuti e ardere di entusiasmo per il polo opposto, il mondo spirituale. Chi ha già appagato il suo desiderio di discendenza, può permettere che in menopausa nel suo utero avvengano tutti i mutamenti necessari.

Fertilità e crescita appartengono ora al livello dell’anima e dello spirito.

Ragazze, Lesbiche, Migliori Amici, Femminile, Ladies

Chi nel climaterio si libera della zavorra e riqualifica la vita trasferendo le energie dall’esterno all’interno, non ha più bisogno di ossa tanto pesanti: le ossa più leggere bastano per affrontare senza pericolo di fratture il ritorno a casa dell’anima.

Domande

1. Sono in grado di affrontare il compito del cambiamento, che avanza insieme alla crisi della mezza età?
2. Ho accettato e soddisfatto i miei desideri di procreazione, oppure faccio sì che quello che mi manca cresca sotto forma di mioma?
3. Ho vissuto in modo sufficientemente intenso? Mi sono saziato?
4. Ci sono piani sui quali vorrei cambiare e di cui non mi fido?
5. Dove potrei diventare simbolicamente fertile?
6. Di quale zavorra mi devo liberare? Quale compito devo affrontare?
7. Dove mi manca la struttura? Dove posso trovarla?
(Dott. Rudiger Dahlke)

Ipertiroidismo

Malattia Linguaggio del’AnimA

L’ipertiroidismo è una malattia che spesso, ma non necessariamente, determina lo sviluppo del gozzo.

Questo può assumere la forma di un nodo, laddove i nodi freddi, che non accumulano iodio o ne accumulano solo una piccola quantità, devono essere distinti da quelli caldi che ne immagazzinano invece grosse dosi.

Tiroide, Endocrino, Diabete, Ghiandola, Sindrome

Nei nodi freddi, il tessuto è degenerato e non è più in grado di produrre ormoni. Tale disfunzione non è però dovuta sempre a ipertiroidismo. I nodi caldi, dietro i quali si nascondono i cosiddetti adenomi(67), si trasformano rapidamente in pesanti problemi:

non si tollera più niente di stretto intorno al collo. Le dimensioni del collo aumentano rapidamente e tuttavia la sensazione di ristrettezza permane.

Risultati immagini per ipertiroidismo sintomi

Dal punto di vista psicologico, a ciò corrispondono tendenze claustrofobiche e situazioni di oppressione che la paura ci spinge ad evitare. Il collo si gonfia ed evidenzia l’impulso alla crescita che però viene fatto affondare nel corpo.

Il cuore comincia a battere più rapidamente, la pressione del sangue e la temperatura del corpo salgono, mentre il sudore e il nervosismo fanno la loro comparsa.

L’inquietudine del motore traspare nello stato d’ansia e nella tendenza a tremare.

Inverno, Redhead, Femminile, Ritratto, Freddo, Ragazza

L’insonnia sottrae al fisico la quiete di cui avrebbe disperatamente bisogno. Gli occhi tremano di eccitazione, possono essere addirittura sbarrati e sporgenti(68).

Uno spavento muto è scritto sui volti dei pazienti, simile a quello di una persona morta per strangolamento, i cui occhi sbarrati dal terrore minacciano di uscire dalle orbite. Franz Alexander parla di <Shock-Basedown>(69).

Donna, La Perdita Di, Tristezza, Ritratto, Viso

Questi occhi non sono dilatati soltanto per lo spavento, sono enormemente vigili. Dopo un allarme improvviso, i nostri pazienti si trovano sbalzati in una battaglia per la vita o per la morte, alla quale evidentemente preparano anche il resto del corpo.

La reale presenza di panico è testimoniata non solo dall’espressione del volto: essa è confermata anche da un esperimento compiuto sugli animali.

Occhio, Iris, Pupilla, Vista, Bulbo Oculare, Ciglia

Conigli, ai quali era stata chiusa l’unica via di uscita e messi a confronto con martore, svilupparono tutti i caratteri dell’ipertiroidismo compreso l’exoftalmo, cioè la condizione in cui il bulbo oculare è rivolto all’esterno.

Nella storia delle malattie umana si riscontra sempre più spesso che l’attesa di tempi spaventosi determina, a lungo termine, maggiori disturbi psicologici di un fatto acuto. Si tratta soprattutto di incontri prematuri con la morte o dell’esperienza della perdita di una persona cara.

Ritratto, Ragazza, Tristezza, Ritratto Di Una Ragazza

Nel nostro caso però abbiamo a che fare col rifiuto della morte, e la paura, prima respinta e rimossa, riappare poi dipinta sul volto. Spesso il diniego da parte dei pazienti è talmente radicato che paradossalmente vanno alla ricerca di quelle situazioni che temono più di ogni altra cosa.

Oltre che sul volto, manifestano la paura anche attraverso la diarrea che li tormenta.

Invece di marciare in senso metaforico, vivono questa «marcia» nell’intestino. Anche una sudorazione eccessiva può accompagnare stanchezza e tensione.

Viaggiatore Stanco, Arrecife, Lanzarote, Spagna

I pazienti non sfuggono certamente né alla sofferenza né alla fatica.

Nel gonfiore del collo e nello strabuzzamento degli occhi si evidenzia l’immagine di un sovraffaticamento totale, paragonabile a quello di un sollevatore di pesi che prende tutto il carico su di sé. La tendenza a farsi carico di tutto ritorna nella maggior parte delle storie di vita dei soggetti.

Cercano di diventare adulti prima del tempo e ad assumersi responsabilità che non competerebbero loro, ad esempio quella dei fratelli minori.

Letto, Sonno, Ragazza, Bianco, Stanco, Cuscino, Piumino

L’eccessiva quantità di ormoni della crescita nel loro sangue indica che le esigenze corrispondenti sono affondate nel corpo.

Spesso separati, delusi o respinti dalle rispettive madri, tentano di combattere le paure e le insicurezze derivanti da questa sgradevole situazione, identificandosi essi stessi col ruolo materno.

(«Se non posso averla, diventerò come lei: in tal modo riuscirò a farne a meno»).

Risultati immagini per ipertiroidismo sintomi

Tale atteggiamento conduce spesso le donne a una relazione quasi incestuosa col padre e gli uomini a una fissazione sul ruolo femminile che può portarli all’omosessualità.

Anche se calarsi nel ruolo materno richiede un prezzo troppo alto, i pazienti restano fedeli al ruolo scelto. Il fallimento di questo tentativo di compensazione può liberarli dai sintomi.

Donna, Libreria, Libri, Studio, Lettura, Sapere

I loro occhi spalancati possono però riflettere uno spirito bellicoso o addirittura avido. Ci imbattiamo in questa contraddizione sempre più spesso. Minacciati ed eccitati, i pazienti sembrano continuamente pronti ad affrontare con tutte le loro energie grandi avvenimenti.

I vessilli di guerra sventolano da una torre come se la battaglia per la sopravvivenza fosse imminente. I pazienti non sono affatto coscienti di questa situazione, osservano i loro sintomi a distanza e con analogo distacco ne parlano al medico.

Immagine correlata

Non vogliono essere chiamati malati e si oppongono a tale definizione finché è loro possibile. Il coraggio di combattere è affondato nell’ombra e in loro è del tutto inconscio.

di caldi e il collo gonfio mostrano in tutta sincerità nel corpo quanto sia ardente il loro desiderio di crescita e quanto sforzo debbano fare per controllarlo. Vogliono non solo andare avanti, ma primeggiare su tutti: il loro insaziabile appetito è sinonimo della loro fame di vita.

Smartphone, Faccia, Donna, Occhi, Vista, Doppio

Non ne hanno mai abbastanza e si consumano nella loro ardente ambizione.

Questa forma di avidità è alla base di tutto. Talvolta il gozzo manifesta la loro inquietudine con veri e propri sibili e pulsazioni. Tale situazione è di per sé corrosiva ed è talmente radicata nei soggetti da farli deperire, rivelando agli altri la loro misera realtà.

Pietre, Catena, Cuore, Cavo, Amore, Arte, Regalo, Stone

Si consumano per l’ambizione e la volontà di fare.

Cupidigia, orgoglio, paura e capacità di difesa evidenziano un altro tema. Il collo è per il corpo una sorta di passaggio che consente l’accesso alla testa, l’istanza più alta.

Qui il gozzo non appare soltanto come uno scudo protettivo ingrandito, eretto davanti a una delle zone più sensibili dell’organismo, ma come un chiavistello spinto troppo avanti, che chiude tutte le vie di rifornimento di importanza vitale.

Immagine correlata

Attorno a questo blocco viene combattuta una violenta battaglia, che potrebbe portare alla conquista della via d’accesso alla postazione più alta.

Spesso dietro a tutto questo si cela un violento conflitto di autorità, di vitale importanza per gli interessati.

Costa, Elgol, Isola Di Skye, Pietre, Lago, Scozia

Il corpo mostra quanto la battaglia sia violenta e fino a che punto la via d’accesso verso l’alto si restringa sempre più.

Nel tremore traspaiono paura e inquietudine. Il panico costante rivela la presenza di un ulteriore restringimento che, pur se ancora invisibile sul piano del corpo, si sta diffondendo nel collo.

Persone, Donna, Ragazza, Yoga, Meditazione, Fisica

Non di rado alla presenza di una persona autorevole non sono neanche in grado, a causa del tremore, di portare una tazzina di caffè alla bocca. Un grosso nodo si è inserito nel collo ostruendo il passaggio fisico, mentre sul piano simbolico si sta verificando esattamente l’opposto.

La brama di vita, che unita alla paura (della morte) porta a trascurare il presente, svolge un ruolo ben preciso in questo contesto.

Persone, Donna, Ragazza, Yoga, Jas, Meditazione, Fisica

Se in questa situazione una parola riesce ad affiorare alle labbra, è solo grazie alla grande capacità che i soggetti hanno di riuscire a calmarsi e ad essere concreti.

Anche le emozioni, specie quelle ostili, e i sentimenti di tutti i tipi si mantengono al di sotto della barriera del gozzo.

I soggetti aiutano volentieri i loro avversari in base a riflessioni razionali; sono disposti, ad esempio, ad occuparsi dei loro fratelli, dei quali si sentono rivali: soprattutto, tendono a rivestirsi del ruolo materno.

Risultati immagini per ipertiroidismo manifestazioni sintomi

Soltanto quando l’argine che si è formato all’interno del loro collo verrà rotto, le dighe si apriranno e rivoli di lacrime apparentemente immotivate saranno libere di scorrere.

Talvolta questa situazione che coinvolge tutto il loro essere è evidenziata dalla voce rauca, gracchiante e chiaramente soffocata: essa parla della pressione alla quale questi individui sono sottoposti e del loro stato d’animo depresso.

Rauca per necessità, la voce fa risuonare le sue richieste. In questa situazione c’è anche chi vorrebbe riuscire ad esprimersi meglio e con un timbro più alto, ma ogni suo sforzo è vano.

Donna, Biondo, Ritratto, Ragazza, Colore, Abito

Il ruolo che l’ormone della tiroide ha nello sviluppo fisico rafforza questa interpretazione:

la quantità eccessiva di questa sostanza nell’organismo rivela che l’esigenza di crescere è stata proiettata nel corpo; fino all’adolescenza la crescita si realizza anche a livello fisico, in seguito solo a livello psico-spirituale.

Mare, Baia, Lungomare, Spiaggia, Bello, Vacanze, Greco

Non bisogna allora stupirsi se durante l’ infanzia non si verificano casi di ipertiroidismo, e se il loro numero aumenta dopo la pubertà.

Negli adulti, una presenza dell’ormone superiore alla norma indica una regressione, un ritirarsi a livelli che non sono più adatti all’età che si sta vivendo. I pazienti rifiutano la propria sofferenza nella crescita e nella lotta.

Risultati immagini per ipertiroidismo
La loro richiesta di maturare, di svilupparsi rapidamente e di vivere il più possibile viene respinta nel corpo, in cui si produce una quantità eccessiva di ormoni tiroidei.

L’aumentata secrezione di queste sostanze del metabolismo e della crescita rende i soggetti esageratamente suscettibili, mutevoli, agitati, troppo vivaci e fa nascere in loro la paura della morte.

Golden Gate Bridge, San Francisco, California

Sono talmente svegli che non riescono più a chiudere occhio. Di giorno le loro palpebre tremano mentre di notte evitano il sonno, fratello minore della morte, che rappresenta il loro spauracchio.

Le vicende di alcuni di loro ci inducono a credere che la malattia nasca dalla paura di terminare la propria vita prima ancora di averla vissuta.

Donna, Ragazza, Capelli Biondi, Donna Bionda

Colpisce particolarmente che la percentuale della donne affette sia circa cinque volte superiore a quella degli uomini.

Questo potrebbe essere ricondotto al fatto che le possibilità di crescita e di successo all’interno della società sono per loro chiaramente inferiori e che le probabilità di esserne respinte sono al contrario altissime.

Colpisce anche il desiderio di molti pazienti di soddisfare il loro bisogno di crescita e gravidanza attraverso adozioni e affidamenti pur vivendo in un ambiente relativamente ostile ai bambini.

Immagine correlata

Alexander parla di «tentativo di concepimento nonostante la paura del parto».

Questa contraddizione rispecchia il tentativo dei soggetti di respingere la paura della morte donando la vita su un altro piano.

Il rapporto tra la gravidanza e la tiroide è dimostrabile sulla base di diversi dati. Durante la gravidanza, ad esempio, questa ghiandola si ingrossa leggermente e lavora più duramente. In caso di rallentamento nell’attività ghiandolare, si arriva spesso alla sterilità o all’aborto.

Mattina, Ragazza, Bella, Femminilità, Tenerezza

Anche negli uomini l’ormone della tiroide agisce positivamente sulla sterilità, elevando la produzione delle cellule spermatiche e la loro rapidità di movimento.

Alcune ricerche portano a credere che la formazione della tiroide sia collegata allo sviluppo dell’utero. «Andare avanti attraverso i bambini» è una variante frequente dell’ambizione di andare avanti a qualsiasi prezzo tipica dell’ipertiroidismo.

Lo sforzo richiesto per portare a termine, a qualsiasi costo, il lavoro assegnato porta all’esaurimento delle energie, perde di baldanza e risulta troppo dispendioso per se stessi e per il prossimo.

Immagine correlata

Le donne, collocate entro limiti socialmente più ristretti, incorporano dolorosamente questa impossibilità. Se il desiderio di avere figli e di generare è messo in discussione, ecco apparire i primi sintomi.

Un ulteriore motivo che porta le donne a contrarre questa malattia più di frequente rispetto agli uomini, può essere il fatto che la tematica del fare, del combattere, dell’avere successo appartiene più al polo archetipicamente maschile: nel parto, che è parte integrante dell’archetipo femminile, la supremazia femminile è incastrata.

Donna, Addormentato, Ragazza, Sonno, Sogni, Viso

In conclusione, il tema dell’autorità tra madre e figlia è di gran lunga più difficile da risolvere che per il figlio.

Secondo Alexander, i soggetti si ammalano per la difficoltà che incontrano al momento di cambiare il loro ruolo da curati a curanti.

Alberi Di Ciliegio Giapponese, Fiori, Primavera

Il compito consiste allora nell’ammettere il terrore e il panico che pervadono la propria esistenza e nel riconoscere le grandi esigenze di sviluppo, di lavoro, di crescita e di vita che vi si oppongono.

I grandi sforzi e le enormi sofferenze per ottenere riconoscimento dall’autorità prescelta devono essere posti in relazione alla propria storia.

Immagine correlata

Per liberare il modello è necessario riconoscere il proprio ruolo in una situazione contraddittoria:

la paura e il terrore che si leggono sul volto, devono essere ripercorsi fino ad arrivare alle prime delusioni (dell’infanzia), causate dal mancato appagamento del proprio desiderio di continuare a dipendere.

I tentativi successivi di sostituire la condizione di sicurezza minacciata, affidandola ad altri, rappresentano un prezzo molto alto da pagare.

Ragazza, Sonno, Femminile, Donna, Giovane, Persone

Perché come è possibile dare qualcosa che non si ha, ma di cui si avrebbe urgente bisogno?

La forte esigenza e l’enorme capacità di lavoro e sofferenza rendono temporaneamente possibile ciò che di fatto è contraddittorio.

I sintomi patologici che fanno crollare l’edificio di paura, sforzo e rinuncia a se stessi, spingono gli impulsi corrispondenti all’interno del corpo, che accetta le più alte richieste e si impegna in una battaglia che non potrà mai vincere.

Immagine correlata

I meccanismi di innesco della malattia, che dalla crisi del rapporto vanno fino alla perdita della persona attraverso la morte, alimentati da un timore di base, sono stati anticipati nel pensiero e rafforzati dalla paura di una profezia che si realizzerà da sola.

Quando si cerca di conoscere a fondo la propria anima, spesso è necessario ricorrere alla psicoterapia, ma è anche indispensabile vivere consapevolmente gli impulsi sprofondati nel corpo.

Nel cuore che batte fino in gola, si avvertono lo sforzo e l’ambizione avvalorati dal desiderio di combattere.

Coppia, Facendo Fuori, Giovane, Persone, Donna, Uomo

Solo ammettendo quanto calde siano la vita e tutte le sue esperienze, la scalata al successo e il riconoscimento altrui, solo confessando quanto si vorrebbe che «la donna calda (tipo caldo)», che finora è rimasta nascosta dentro di noi, si materializzasse, i sogni ambiziosi avranno un’effettiva opportunità di manifestarsi nella realtà.

Se si riconosce la presenza di un blocco all’interno della gola, che separa il capo dal corpo, e di conseguenza la voce dalla sua cassa di risonanza, solo allora si diventerà consapevoli della grande paura che si nasconde nella strettoia del collo e leggibile negli occhi sbarrati.

Mani, Amore, Coppia, Insieme, Dita, Persone, Umano

I soggetti non hanno niente di concreto, eccetto un nodo in gola, che è un nodo psicologico, e il loro problema è costituito dalla barriera che separa il piano inferiore da quello superiore.

Se affrontano questa paura che sinora hanno trattenuto (nel gozzo), hanno una possibilità di vittoria nella lotta contro il mondo esterno, poiché ogni volta che le forze della crescita si incamminano in un’altra direzione, ogni sforzo diventa inutile.

Donna, Felicità, Sunrise, Silhouette, Abito, Beach

Il principio della vita è affondato nell’ombra e vuole far ritorno a livello di coscienza. L’ipertiroidismo simboleggia una incredibile forza di vita e di crescita, eccessiva per il corpo. È allora necessario dirigere questa abbondanza di vita nei canali dell’anima e dello spirito, dove tutte le strade sono aperte.

Domande
In caso di nodi freddi:
1. Ho dei nodi (= problemi irrisolti) al collo, che mi potrebbero uccidere a causa della fredda ostilità che provano nei confronti della vita?
2. Che cosa potrebbe accadermi di male continuando ad ignorare?
3. Dove si trova quell’importante parte della mia vita, in cui ho riposto tutte le energie che cerco di mantenere fredde?
In caso di ipertiroidismo e nodi caldi:
1. Quale ferro caldo non voglio affrontare?
2. Da quale focosa ambizione e da quali alte pretese sono spinto? A cosa mira la mia insaziabile fame?
3. Cosa mi mette su di giri? Cosa mi porta sugli allori?
4. Quale blocco, quale paura si nasconde da tanto tempo nel mio collo?
5. Chi mi potrebbe tenere sott’occhio? Chi potrei tenere sott’occhio? Per quale autorità si svolge la mia battaglia?
6. In che misura oscillo tra la paura della morte e la brama di vita?
7. Perché inghiotto impulsi ostili?
8. Come posso riuscire a mettere la materialità al di sopra delle emozioni? Perché spingo i conflitti cocenti all’interno del mio corpo?
9. Cosa si nasconde dietro la mia esagerata disponibilità ad aiutare gli altri? Cosa c’è dietro il mio desiderio (esagerato) di essere bambino?
10. Cosa si cela dietro la mia disponibilità ad aiutare gli altri quando il pericolo non riguarda né me né i miei interessi?
11. Cosa indica il mio alto tasso di metabolismo? Quale sostanza della mia vita è necessario cambiare? Quale cambiamento sta tardando oltre il previsto?
12. In quale parte di me voglio relegare il mio eccesso di vita?
(67)Si tratta di tumori benigni della tiroide, che spesso si manifestano senza gozzo. La parola «autonomo» allude al fatto che il nodo produce l’ormone spontaneamente, senza essere sollecitato.
(68)La iperidrosi con manifestazione del bulbo oculare (exoftalmismo) viene anche chiamata morbo di Basedow.
(69)Franz Alexander, Psychosomatische Medizin, Berlin 1971, pag. 136

(Dott. Rudiger Dahlke)

La ghiandola tiroidea e Gozzo

Malattia linguaggio dell’AnimA

 
Come suggerisce il suo nome tedesco, Schilddrüse, la ghiandola tiroidea forma uno scudo(66). Simile a una farfalla, posa il suo piccolo corpo appena al di sotto della cartilagine tiroidea, sulla laringe, mentre le ali, corrispondenti ai due lobi della tiroide, vanno a posarsi sulla trachea.
 
Tiroide, Endocrino, Diabete, Ghiandola, Sindrome
 
Il suo compito è quello di secernere due tipi di ormoni, i cui effetti sono rivolti essenzialmente al controllo del metabolismo: la tiroxina e triiodotironina, prodotta in concentrazioni maggiori rispetto alla prima. Entrambe sono costituite da iodio.
 
Esse aumentano la vitalità per tempi più lunghi e duraturi di quanto non facciano gli ormoni prodotti dalla ghiandola surrenale, l’adrenalina e la noradrenalina, che hanno un effetto più immediato.
 
Sandwich, Fast Food, Hamburger, Burger, Pranzo, Malsana
 
Oltre alla circolazione, regolano la pressione sanguigna, la frequenza cardiaca, le funzioni respiratorie e intestinali, elevano la temperatura in accordo al ritmo metabolico, aumentano le prestazioni dei nervi e la reattività muscolare, mentre rallentano i tempi di reazione, potenziano la vigilanza e la velocità di pensiero.
 

Inoltre la tiroide svolge un ruolo decisivo nei processi di crescita.

Bici Da Strada, Ingranaggio, Vintage
 
Franz Alexander dimostra che nella storia dell’evoluzione essa ha reso possibile il passaggio dall’acqua alla terra. Solo a partire dagli anfibi gli esseri viventi dispongono di una tiroide.
 
Nella salamandra tipo axolotl del Messico, le facoltà sperimentali della tiroxina causano l’inversione della respirazione dalle branchie ai polmoni, cosicché l’animale, da acquatico, può diventare terrestre.
 

Risultati immagini per tiroide manifestazion isintomi
W. L. Brown chiamò la ghiandola tiroidea «ghiandola della creazione».

 
Fino ad oggi la tiroide ha mantenuto il suo rapporto diretto con il mare attraverso lo iodio, elemento chimico presente principalmente in mare e indispensabile a questa ghiandola per formare gli ormoni.
 
Se gli uomini si allontanano troppo dal mare e si stabiliscono su montagne lontane, avranno con tutta probabilità problemi alla tiroide.
 
Spazzole, Pittore, Officina, Ciotola, Luci, Lavoro
 
L’importanza dell’ormone tiroideo nella crescita è reso evidente da malattie che si verificano nel caso in cui l’individuo ne sia privo: il cretinismo e mixedema, dove il soggetto non riesce a raggiungere uno sviluppo fisico e psichico completo.
 
Le giunture delle ossa lunghe, che hanno lo scopo di permettere all’osso stesso di crescere, si saldano per esempio in tempi più lunghi rispetto alla norma, mentre lo sviluppo dell’ intelligenza è impedito.
 
Chiave, Cuore, Primavera, Star, Pearl, Amore, Simbolo
 
Nella fase dello sviluppo, la tiroxina ha effetti analoghi all’ormone della crescita dell’ipofisi.
 
(66)In tedesco la parola Schilddrüse (= ghiandola tiroidea) è formata dal sostantivo Schild che significa scudo e Drüse che significa ghiandola (N.d.T).
 

Il gozzo:

Risultati immagini per tiroide gozzo
Se i luoghi di produzione delle sostanze motrici contenenti iodio aumentano di volume, ne deriva una maggiore «necessità di carburante».
 
Attraverso la crescita eccessiva di questi organi posti nel collo il corpo segnala tale disfunzione e comunica quello che gli interessati si rifiutano di ammettere: il bisogno di una quantità superiore di carburante.
 
Obesità, Grasso, Dietologo, Città, Persone, Metropoli

La fame di energia, di attività e di scambio è sprofondata nell’ombra.

 
Questa esigenza di accrescere l’attività metabolica si riferisce in primo luogo all’energia di scambio, solo secondariamente alla materia prima necessaria. Le cause più frequenti della comparsa del gozzo sono dovute alla mancanza di iodio nell’alimentazione.
 
I soggetti, per la maggior parte vincolati a tradizioni rigide, vivono nel loro ambiente che offre loro poche energie e poche alternative.
 
Funghi, Cestino, Porcini, Cep Estate, Iodio Bolete
 

Il gozzo indica la fame che si avverte in questo contesto.

 
Si sviluppa sulla base di una secrezione ormonale alterata e può essere associato a ipotiroidismo. Attraverso il gozzo, la tiroide cerca in ultima analisi di compensare la carenza ormonale e il fabbisogno di iodio.
 
Lampadina, Polar Bear, Web, Mare, Luce, Energia

Con l’ipotiroidismo, il gozzo evidenzia una maggiore necessità di carburante.

 
La situazione si aggrava perché, nonostante l’aumento di attività nei luoghi di produzione, non si riesce a coprire le reali esigenze. I pazienti diventano più pigri e più grassi e rinunciano a svolgere qualsiasi attività (che richieda un dispendio energetico).
 
Immagine correlata
 
Addirittura smettono di avere appetito, poiché manca l’energia per poter fare qualcosa attraverso l’alimentazione.
 
In caso di ipertiroidismo, i soggetti avvertono una fame da metabolismo che manifestano attraverso un reale appetito:
 
Verdure, Una Sana Alimentazione, Cucina, Cibo, Mangiare
 
possono mangiare ininterrottamente senza ingrassare, perché il loro organismo brucia immediatamente le sostanze. Il loro peso, inferiore alla norma, indica che le esigenze energetiche del corpo, nonostante la presenza del gozzo, non sono appagate.

Continuano ad accumulare, ma non basta mai.

 
I problemi che si riscontrano nei diversi tipi di gozzo possono essere classificati in tre gruppi: ipotiroidismo, ipertiroidismo e formazione del gozzo senza alterazioni del metabolismo.
 
Verdure, Carota, Cibo, Sano, Dieta, Verde, Nutrizione
 
Quest’ultimo tipo di gozzo, che presenta valori normali di funzionamento ghiandolare era fino a qualche decina di anni fa largamente diffuso nelle regioni in cui si faceva uso di sale da cucina povero di iodio.
 
Come forma più innocua della malattia, non presenta alcun sintomo dovuto a disfunzioni metaboliche; è però visibile da un punto di vista estetico e fisico a causa delle sue dimensioni.
 
Risultati immagini per ipertiroidismo sintomi
La carenza di iodio nell’alimentazione costringe la tiroide ad aumentare di volume in modo tale da poter utilizzare ogni atomo di questo elemento presente nell’organismo.
 
Il gozzo, che si forma in seguito allo sviluppo della ghiandola, causa esteriormente problemi di tipo estetico, mentre all’interno del corpo può provocare disfasia, asma e disturbi alla voce.
 
Carote, Cestino, Verdure, Mercato, Cibo
 
Un collo massiccio dà un ‘impressione di pesantezza e di goffaggine e costituisce esattamente il contrario dell’eleganza, che è invece associata al collo slanciato del cigno. Una persona dal collo gonfio, mette in evidenza i temi dell’incamerare e dell’impossessarsi.
 
Il collo massiccio è indice di mancanza di elasticità mentale che rende l’individuo caparbio, fatto che influisce negativamente sia sulla sua visione del reale sia sul suo orizzonte spirituale.

In alcune regioni del mondo il gozzo era un fenomeno talmente comune da diventare una caratteristica della popolazione locale.

 
Occhi, Ragazza, Occhio, Bello, Vicino, Colore, Verde

In Lapponia le contadine portavano in modo del tutto naturale «un grazioso nastro copri gozzo».

 
Come nel pellicano, questa protuberanza del collo, se ben gonfia, era sinonimo di borsa piena e guadagni cospicui.
 
Catena, Catena Di Metallo, Link
 
Le persone colpite erano principalmente agricoltori che vivevano dei prodotti della propria terra, ai quali ben si adattava l’immagine robusta e tipica sottolineata da quella deformità.
 
Erano persone con la testa sulle spalle, che vivevano strettamente ancorati alle loro tradizioni medievali e che non si preoccupavano affatto di allargare il proprio orizzonte spirituale o addirittura di trasformare il loro modo di vivere.
 
Immagine correlata
 

La loro immobilità, la tendenza alla conservazione e al possesso erano per lo più inconsapevoli e presentate come devozione.

 
Quanta importanza avessero il concetto di proprietà e i valori tradizionali, risulta dalle loro opere teatrali che si basavano, senza alcuna eccezione, su questi temi: non si parla tanto di figlie quando di dote. Tutto ruota inoltre intorno al principio «è stato sempre così».
 
Donna, Piuttosto, Ragazza, Capelli, Bello, Donne

A ciò si aggiungeva l’isolamento di quelle regioni, che accresceva la mancanza di intraprendenza e di scambi.

 
Con l’adozione di sale da cucina ricco di iodio e con l’aggiunta dello stesso elemento chimico nell’acqua potabile, questa forma di gozzo è andata man mano scomparendo, sebbene non si possa dire che il tema che era alla base della malattia sia stato messo definitivamente da parte: ora deve cercare altre strade (per esprimersi).
 
Donna, Giovane, Pioggia, Stagno, Cambogia, Ragazza
 
Certamente grazie ai maggiori contatti con la cultura cittadina iniziati parallelamente all’introduzione delle suddette innovazioni, si è venuto a instaurare un clima di mobilità, ben lontano dalla stasi che ha caratterizzato il lungo periodo di isolamento e di mancanza di scambi:
 
lentamente, anche le caratteristiche psicologiche di base del passato sono gradualmente scomparse nelle nuove generazioni.
 
Risultati immagini per tiroide manifestazion isintomi
 
Il gozzo esteriore simboleggia molto chiaramente un’inconfessata brama di potere e di forza. Altri invece nascondono interiormente la loro protuberanza, e in tal modo il loro problema diventa più serio.
 
Naturalmente la tematica è fondamentalmente la stessa: la differenza è che in questo caso tutto viene proiettato all’interno del corpo e nascosto agli occhi del mondo. Se però l’apparenza esteriore suscita negli altri un’impressione migliore, la realtà nascosta all’interno è ancora più pericolosa.
 
Ragazza, Sonno, Femminile, Donna, Giovane, Persone

Il tema dell’avidità viene sospinto più profondamente nell’inconscio e costituisce di conseguenza un problema estremamente grave.

 
Questo modo inconfessato di tesaurizzare e di arraffare può creare dei problemi di respirazione e quindi di scambio e comunicazione. Inoltre il gozzo che si sviluppa all’interno rende difficile la deglutizione e mostra quanto doloroso e opprimente sia il dover continuare a inghiottire.
 
Summerfield, Donna, Ragazza, Tramonto, Crepuscolo
 

Se la compressione si estende alla laringe possono verificarsi alterazioni della voce, che diventa stridula.

 
I soggetti si ritrovano da un lato con una voce che ricorda quella degli avvoltoi, dall’altro sembrano sul punto di soffocare. Il pericolo di asfissia è reale, ma corrono anche il rischio di soffocare per ingordigia.
 
Nella parte introduttiva a questo capitolo, il collo è stato indicato come sede della paura. Tale tema viene naturalmente sottolineato dal gozzo, che avanza minacciando di chiudere la gola, poiché il collo è uno dei più importanti posti di blocco del corpo.
 
Giovane Ragazza, Rose, Donna, Mentire, Signora, Ragazza
 
Il collo rischia in questo caso di essere definitivamente «chiuso col chiavistello». Lasciarsi crescere il gozzo diventa, in tal modo, anche una possibilità per interrompere per sempre il rapporto tra la testa e il corpo.
 
Domande
1. Vivo in un ambiente che stimola troppo poco la mia vitalità?
2. Esagero con il tema «possesso»? Evidenzio all’esterno la mia brama di potere?
3. Mi approprio di cose che mi gonfiano, e mi impediscono di partecipare alla mutevolezza dell’esistenza?
4. Qual è il mio rapporto con il tema «peso»? Mi sento importante o mi devo far credere importante?
5. Immagazzino troppo? Si tratta di cose di valore? Di oggetti preziosi? Di cose spiacevoli?
6. Accumulo senza darlo a vedere agli altri (gozzo interno)? Lo faccio per non dover cedere niente o perché mi vergogno?
7. L’accumulare opprime la mia vita?
8. Mi chiudo a chiavistello a livello di collo e tengo la testa separata dal corpo, i miei pensieri separati dai miei sentimenti?
 
(Dott. Rudiger Dahlke)