Consulenze e Benessere

Sono presente  in diversi Centri Benessere di varia natura,
come Erboristerie, Studi Associati Olistici, Centri Estetici ecc..:

Occhio, Iris, Cerca, Focus, Verde, Da Vicino, Macro

Dove è possibile offrire Consulenze Mirate al Proprio Benessere, cercando di comprendere le dinamiche interiori e meglio correggere tutte quelle manifestazioni esterne che chiedono e richiedono aiuto ogni giorno di varia natura;
22089016_1476466355768109_2480023391532215841_n.jpg
partendo da un’osservazione Iridologica, Psicosomatica, sino a sciogliere memorie che persistono o resistono ad ogni cambiamento e informazione esterna, registrate nelle spinomidollari della colonna vertebrale, ai test su i meridiani o meglio “placche cutanee” come specificherebbe il prof. Giuseppe Calligaris neuro scienziato,

Pancia, Cuore, Amore, Ragazza, Relax, Rilassarsi

Per comprendere quale miglior Rimedio Fitoterapico della Farmacopea Officinale Spagyrico Alchemico come aiuto, promuovendo l’autoguarigione legata alla Consapevolezza del Sé che è la Comprensione e Integrazione di Se stessi.
Benessere, Massaggio, Relax, Rilassante, Donna, Spa
Per i Centri e Studi interessati alla promozione di servizi olistici mirati al Benessere e Consapevolezza
contattatemi 
Tel0721-824500 WathzApp  +39 3492246570
FBhttps://www.facebook.com/SuccessClubProfessional/
(Francesco Ciani)

L’Aspartame e gli altri dolcificanti artificiali

Asse Intestino – Cervello

 
Qui di seguito un lungo capitolo sulla pericolosità dell’aspartame; chi legge queste righe penso non avrà bisogno di leggere ancora molte altre informazioni per rendersi conto che è meglio evitare anche altri dolcificanti sintetici (compresa la saccarina sodica).
 
Cuore Della Cialda, Cialde, Zucchero A Velo
 
La manovra per rendere commercializzabile l’aspartame fu gestita da Donald Rumsfeld, più noto come ex Segretario della Difesa Statunitense, che nel 1977 fu nominato CEO (amministratore delegato) dell’azienda “G.D. Searle” (la produttrice dell’aspartame o “nutrasweet”).
 
Per chi non abbia ancora capito di chi stiamo parlando è il caso di ricordare che Donald Rumsfeld ha sempre combattuto la pace nel mondo.
Immagine correlata
 
Sì, esattamente, lui ha combattuto la pace, l’ha avversata, l’ha detestata, ha guidato l’esercito USA al massacro contro gli Iracheni, ha diretto quella guerra ignominiosa che ha già causato la morte di un paio di milioni di persone e la contaminazione radioattiva di tutti gli altri (tramite proiettili all’uranio impoverito ed al plutonio).

Ecco chi ha “lottato” per permetterci di consumare l’aspartame: vi fidereste dell’eticità delle azioni di quest’uomo?

Cookies, Prodotti Da Forno, Fresco, Cioccolato, Dolce
 
A proposito dell’aspartame il Dottor Russel Blaylock afferma in un’intervista :
Se si guarda alla ricerca Trocho condotto in Spagna un paio di anni fa, si vede che ciò che scoprirono è che marcando radioattivamente l’aspartame si poteva vedere la formaldeide legarsi al DNA.
 
Noi sappiamo che quando la formaldeide si lega al DNA, poi è molto difficile rimuoverlo. Può stare lì per molto tempo.
Risultati immagini per aspartame
Questo significa che se tu bevi una sola Diet Coke o una qualsiasi cosa dolcificata col Nutra Sweet oggi, accumuli giorno dopo giorno una sostanza dannosa.
 
Stai eventualmente mettendo su questa base per la formazione del cancro e una volta che lo scopri, l’acido aspartico fa sì che il cancro si sviluppi molto più rapidamente. Hai un doppio effetto: causa il cancro e lo fa sviluppare più velocemente.

Ed ancora (sempre nella stessa intervista):

Immagine correlata
 
La pressione esercitata sui ricercatori è enorme. Il dottor Trocho si è affermato con il suo studio sui danni sul DNA provocati dall’aspartame. Poi la sua carriera è stata stroncata dai produttori di aspartame. Ha detto che non avrebbe mai più fatto ricerche sull’aspartame.
Ebbene, un certo numero di ricercatori ha fatto la stessa cosa. Una volta pubblicati i loro risultati, queste compagnie sono piombate loro addosso con tutto il loro peso.
 
Smarties, Pasticceria, Di Zucchero, Candy, Colorato
 
La G.D. Searle [produttrice dell’aspartame] sosteneva con milioni di dollari la ricerca universitaria e minacciò di cessare le donazioni se qualcuno non fosse stato messo a tacere (…).
 
L’editore biochimico del Chemical Abstract Service, il dottor Yiamounuyiannis, si affermò col fluoro. Lo hanno licenziato perché si rifiutava di soprassedere sulla tossicità del fluoro e avevano appena ricevuta una donazione enorme dalla Colgate-Palmolive.
 
Risultati immagini per aspartame
 
Il suo supervisore disse: perderemo la donazione se non ti calmi col fluoro. Lui non lo fece. Venne licenziato. I ricercatori questo lo sanno.
Qualcuno ha giustamente considerato l’aspartame un’arma di distruzione di massa inserita a bella posta in decine di migliaia di alimenti.
 
Caffè, Chicchi Di Caffè, Tazza Di Caffè, Millk
 
Se proprio non vi piace questo quadro così fosco potete sempre pensare che si tratti solo di una grossa occasione di guadagno che la Searle voleva sfruttare (un dolcificante a zero calorie apre enormi prospettive di guadagno); e se ci limitassimo ad osservare solo il caso dell’aspartame forse potremmo credere che si tratti di uno dei tanti effetti del sistema sociale capitalistico.
 
Sfocatura, Torta, Cheesecake, Cannella, Close Up
 
Ma vedendo che le stesse logiche si ripetono per i fluoruri, i vaccini e tutto il resto, sembra di discernere una regia occulta e criminale dietro questa colossale opera di avvelenamento e di aggressione genetica della razza umana.
 
Del resto ognuno è libero di farsi la propria opinione, o di cambiarla nel tempo man mano che raccoglie sempre più dati a sostegno di una certa interpretazione.
Immagine correlata
Ma se volete dormire sonni tranquilli sappiate che un ente europeo (EFSA) ha pubblicato (o forze dovremmo dire pubblicizzato?) uno studio sull’innocuità dell’aspartame;
 
se avete la pazienza di leggere tale studio potrete però scoprire che tale innocuità però è più presunta che dimostrata anche perchè gli esperimenti che vengono effettuati per tentare di dimostrare l’innocuità dell’aspartame sono fatti su topi, mentre le righe seguenti si riferiscono a studi che provano direttamente il danno di quella sostanza sull’uomo.
 
Cupcakes, Dessert, Glassare, Cibo, Torta, Sweet
 
L’aspartame è stato collegato ad una moltitudine di malattie devastanti del sistema nervoso centrale. Quando ne venne approvato l’uso, il Dott. H J Roberts, direttore del Palm Beach Institute for Medical Research, si era fidato dell’approvazione da parte della FDA. Poi confessò :
 
Ma il mio atteggiamento cambiò dopo aver riscontrato ripetutamente serie reazioni nei miei pazienti che sembravano ragionevolmente collegate all’aspartame
E adesso egli sostiene che :
Risultati immagini per aspartame
Centinaia di migliaia di consumatori, più verosimilmente milioni, soffrono correntemente di importanti reazioni ai prodotti contenenti aspartame.
 
Oggi, ogni medico probabilmente incontra la malattia da aspartame nella pratica giornaliera, specialmente tra pazienti con malattie non diagnosticate o difficili da trattare.
 
Cono Gelato, Fusione, Caldo, Paletta Del Gelato
 
Nel suo libro Aspartame Disease: An Ignored Epidemic (“La Malattia da Aspartame: un’epidemia ignorata”), Sunshine Sentinel Press, egli descrive nel dettaglio il trattamento di un migliaio di persone che hanno avuto effetti avversi correlati all’assunzione di aspartame.
 
La verifica della correlazione la ottenne semplicemente escludendo l’aspartame dalla dieta e verificando che dopo pochi giorni i pazienti cominciavano a stare meglio.
Immagine correlata
Egli scoprì che l’aspartame aveva effetti negativi sul sistema nervoso centrale e sul sistema immunitario, che l’aspartame può innescare i sintomi di parecchie malattie e/o peggiorare la sintomatologia di altre malattie pre-esistenti. Qui di seguito il suo elenco:
 
Iceberg, Antartide, Polare, Blu, Ghiaccio, Mare
 
Sclerosi multipla, Morbo di Parkinson, Morbo di Alzheimer, Fibromialgia, Artrite, Sensibilità chimica multipla, Sindrome da affaticamento cronico, Deficit di attenzione, Attacchi di panico, Depressione o altri disturbi psicologici, Lupus, Diabete, Difetti alla nascita, Linfoma, Morbo di Lyme, Ipotiroidismo.
 
A tutto questo possiamo aggiungere la testimonianza di quanto avvenuto nel corso della prima guerra del Golfo (gli USA all’assalto dell’Iraq nel 1991) allorquando le multinazionali delle bibite gassate mandarono gratis le loro bevande ai soldati statunitensi in Arabia; molti soldati bevevano Coca Cola light tutto il giorno.
Immagine correlata
I risultati furono disastrosi in termine di salute; come cita un comunicato stampa dell’agenzia Reuters del 8/1/1997:
 
Le analisi su un gruppo di veterani sofferenti di Sindrome della Guerra del Golfo ha confermato che c’erano danni al cervello sintomatici di avvelenamento da aspartame secondo le affermazioni del dottor Jim Horn del centro medico universitario Texas Medical Center.
 
Montagne, Ice Bergs, Antartide, Berg, Ghiaccio, Iceberg
 
Ovviamente con ciò non su può affermare che la terribile “sindrome del golfo” sia dovuta solo all’aspartame, in quanto altre cause molto importanti sembrano essere state l’iniezione di vaccini sperimentali e l’esposizione ad agenti patogeni geneticamente modificati (guerra biologica);
 
ciò non toglie l’evidenza dei danni neurologici da avvelenamento da aspartame (per precisione di cronaca ricordo che furono impiegati circa 700.000 soldati statunitensi nella guerra del golfo, e che 43.000 di essi soffrirono di quella orribile sindrome).
Immagine correlata
Un soldato in pensione di Hauntsville, Alabama, reduce dalla prima guerra del golfo, partecipò nel 1995 alla trasmissione televisiva Sessanta minuti, raccontando la sua esperienza (terribili perdite di memoria, mal di testa e affaticamento cronico); durante tale trasmissione riferì testualmente:
 
“ora che mi ricordo i soldati colpiti erano quelli che consumavano bevande gassate light”. Insomma secondo questa testimonianza chi beveva solo acqua se la passava molto meglio, e una buona parte del danno neurologico di cui soffrirono i militari USA era dovuto alla presenza del dolcificante artificiale aspartame contenuto nelle bibite light.
 
Gugelhupf, Torta, Ciotola Torta, Piatto Torta
 
Altro dato inquietante è che ai piloti viene sconsigliato l’aspartame per i suoi effetti collaterali avversi, perchè noi comuni cittadini invece dovremmo assumerlo?
 
Come riporta Lorenzo Acerra nel suo libro sui dolcificanti sintetici :
Nel 1992, Flying Safety la rivista ufficiale della U.S. Air Force aveva avvertito i piloti di non usare dolcificanti a base di aspartame o di non bere Diet Cola.
 
Cake Pops, Pasticceria, Torta, Dolce, Back-Tendenza
 
Anche la rivista ufficiale della Marina USA, Navy Physiology, pubblicò degli articoli che mettevano in risalto i molti pericoli dell’aspartame, tra cui i deleteri effetti cumulativi del metanolo e l’elevata incidenza di difetti alla nascita.
 
Gli articoli documentavano che ingerire aspartame poteva rendere i piloti più suscettibili di epilessia e vertigini. Altri 20 articoli con simili avvertimenti relativi all’ingerire aspartame durante il volo sono apparsi sulle seguenti riviste: The National Business Aircraft Association Digest (NBAA Digest 1993), Aviation Medical Bulletin (1988), The Aviation Consumer (1988),
 
Biscotti Di Natale, Stelle Alla Cannella, Cookie
 
Canadian General Aviation News (1990), Pacific Flyer (1988), General Aviation News (1989), Aviation Safety Digest (1989), Plane and Pilot (1990) e un lavoro scientifico che descriveva gli effetti dell’aspartame fu presentato al 57esimo Annual Meeting of the Aerospace Medical Association (Gaffney 1986).
 
Recentemente, è stato messo in funzione un Numero Verde telefonico per piloti vittime di acute reazioni a seguito dell’ingerimento di aspartame. Oltre 600 piloti hanno riferito sintomi e attacchi come quelli provocati dall’aspartame nella cabina di pilotaggio.
 
Cookie, Pasticceria, Dolce, Biscotti Di Natale
 
Qui di seguito la traduzione dell’articolo Rumsfeld’s disease (“La malattia di Rumsfeld”) , comparso sul giornale The Idaho Observer il 15 agosto 2005 e firmato da Don Harkins.
772 Lorenzo Acerra, Sugar blues 2 – nuovi veleni senza calorie aggiunte, aspartame, saccarina e altri dolcificanti artificiali, Macro Edizioni, Diegaro di Cesena, 2000, pag. 12-13.

Sclerosi multipla

Sclerosi

Da quando la scienza medica ha identificato la sclerosi multipla, la malattia è stata accompagnata da una grave confusione. Ogni anno, sono troppe le persone che ricevono una diagnosi errata di sclerosi multipla.

Dagli anni Cinquanta ai primi anni Settanta, la diffusione di sintomi
neurologici misteriosi è cresciuta tra le donne, ma i medici attribuivano quei sintomi alla menopausa, a squilibri ormonali o a semplici psicosi.

Testa, Cervello, Uomo, Faccia, Umano, Fronte

Per le donne era quasi impossibile trovare un medico che convalidasse i loro dolori, tremori, affaticamento, vertigini e altri sintomi come reali; le uniche che riuscivano a farsi prendere sul serio erano molto facoltose o di età avanzata.

Solo quando gli uomini hanno cominciato a presentare gli stessi sintomi, tra gli anni Sessanta e Settanta, la medicina ufficiale ha cominciato a considerare tali sintomi seriamente: come nel caso di molte altre malattie, la parola di un uomo pesava di più di quella di una donna.

Umano, Puke, Conati Di Vomito, Lentiggini, Maglietta

Sopraffatti però dal lavoro diagnostico, i medici ricorrevano all’etichetta della sclerosi multipla. L’aspetto più notevole di questa malattia è che infiamma e danneggia lo strato protettivo del sistema nervoso centrale che facilita le comunicazioni, chiamato guaina mielinica.

I nervi trasportano segnali elettrici diretti a tutte le parti del corpo, e quando una porzione della guaina mielinica è danneggiata i messaggi provenienti dai nervi possono diventare confusi, causando una vasta gamma di sconvolgimenti (a seconda di quali aree del sistema nervoso sono infiammate).

Compresse, Pillole, Vitamine, Antibiotico, Farmaco

La sclerosi multipla può provocare spasmi e dolori muscolari, debolezza e affaticamento, problemi mentali, alla vista o all’udito, capogiri, depressione, difficoltà di digestione e disfunzioni alla vescica e all’intestino.

Può anche comportare una paralisi totale o parziale delle gambe, costringendo il paziente a usare il bastone, le stampelle o persino la
sedia a rotelle.

Segni, Diritto, Sbagliato, Buona, Male, Positivo

Attualmente, negli Stati Uniti le persone colpite da sclerosi multipla
sono centocinquantamila ogni anno (l’85 per cento delle quali sono donne), la sclerosi multipla, quando in realtà sono affette da altre patologie (approfondiremo l’argomento a breve).

Ricevere una diagnosi di sclerosi multipla ti fa crollare il mondo addosso, e può avere effetti particolarmente devastanti se la diagnosi è errata.  Ti spiego come puoi superarla e riprenderti la tua vita.

IDENTIFICARE LA SCLEROSI MULTIPLA

Donna, Piuttosto, Ragazza, Capelli, Bello, Donne

Se sei affetto da sclerosi multipla, è probabile che le lesioni alla guaina mielinica del sistema nervoso centrale – e l’infiammazione e i danni ai nervi che ne conseguono – ti provochino gran parte dei sintomi elencati qui di seguito. Tieni presente, però, che potresti avere molti di questi sintomi senza essere affetto da sclerosi multipla.

Solo se i sintomi si presentano nella forma più grave c’è qualche probabilità che sia questa la tua malattia. All’inizio, problemi agli occhi, come vista appannata, vedere doppio, percezione indebolita del colore, dolori e/o perdita completa della vista – di solito un occhio alla volta.

Donna, Biondo, Ritratto, Ragazza, Colore, Abito

Stanchezza e affaticamento cronici. Dolore cronico, specialmente ai muscoli, in varie parti del corpo. Tremori. Torpore alle braccia e/o alle gambe, prima in un lato del corpo e
poi nell’altro. Debolezza o paralisi alle gambe che rende difficoltoso camminare o – nei casi più gravi – costringe all’uso della sedia a rotelle.

Confusione mentale, per esempio difficoltà a concentrarsi. Problemi di memoria. Difficoltà di parola.Al di là di questa lista di sintomi, non esistono test in grado di individuare con certezza la sclerosi multipla. E questo è uno dei motivi per cui tante diagnosi di questa malattia sono errate.

Persone, Pioggia, Meteo, Attraverso, Finestra, Goccia

Se riscontri almeno sei dei sintomi più critici elencati qui sopra in una forma grave e pronunciata – e se il tuo medico ha escluso altre possibili cause che potrebbero determinarli – puoi cercare una conferma della sclerosi multipla chiedendo a un neurologo di eseguire una risonanza magnetica per cercare eventuali lesioni (scalfitture o altri danni) alla guaina mielinica nelle aree del cervello e del midollo spinale.

Se compaiono due o più lesioni, è la prova che i tuoi sintomi potrebbero essere causati dalla sclerosi multipla. Detto ciò, le lesioni sono molto difficili da individuare anche con gli attuali strumenti di diagnostica per immagini che consentono elaborazioni tridimensionali (e la situazione non cambierà credo per i prossimi 15 anni circa).

Fulmine, Tuono, Tempesta Di Fulmini, Tempesta, Energia

Così, se il tuo neurologo non trova lesioni non significa che non esistano. magari è anche nella permeabilità dell’instestino che dove cercare. Un altro fattore da considerare è se nella tua storia personale ci sono infezioni alle orecchie, alla gola, ai seni paranasali e/o, se sei una donna, infezioni vaginali.

Di solito queste infezioni si manifestano nell’infanzia e nella prima età adulta, prima che si sviluppi la malattia. Un altro modo per capire cosa ti sta affliggendo è comprendere più a fondo che cos’è davvero la sclerosi multipla.

CHE COS’È DAVVERO LA SCLEROSI MULTIPLA

Crema Di Zucca, Brodo, Arancione, Zucca, Mangiare

Le comunità mediche ritengono che la sclerosi multipla sia una malattia autoimmune causata dal sistema immunitario, il quale per un qualche motivo scambia alcune aree della guaina dei nervi per invasori e li attacca. Come spiego già in altri studi, questa filosofia impedirà alla scienza medica di trovare la verità per altri decenni.

Il corpo umano non attacca se stesso. Sono gli agenti patogeni i responsabili. Le comunità mediche credono anche che non vi sia una soluzione alla malattia. Anche qui si sbagliano. La verità è che la sclerosi multipla si può guarire, e che di fatto è una versione del virus di Epstein-Barr.

Zuppa, Pomodoro, Sano, Fatto In Casa, Vegetariano

L’Epstein-Barr è un virus che causa un’infiammazione cronica dei nervi. Molti ceppi del virus sono di entità lieve e poco aggressiva, ma le varietà legate alla sclerosi multipla erodono la guaina mielinica, ed è questo che crea la specifica serie di sintomi associati a questa malattia.

(Per quanto riguarda il sistema immunitario, non solo è innocente e non causa alcun danno, ma è anche la tua difesa principale contro la sclerosi multipla. Quando il tuo sistema immunitario riceve ciò di cui ha bisogno, la guarigione è possibile, ed è a portata di mano.)

Cottura, Torte, Gnocchi, Pelmeni, Cuoco, Cibo, Cucina

Un altro aspetto che distingue la sclerosi multipla da altre forme dell’EBV è che è accompagnata da una singolare combinazione di batteri, funghi e metalli pesanti. Nello specifico, se hai la sclerosi multipla, di solito nel tuo organismo sono presenti i seguenti cofattori del virus di Epstein-Barr:  Streptococchi di tipo A e B (batteri). Helicobacter pylori (un batterio). Candida (un fungo). Citomegalovirus (un virus).

Rame, mercurio e alluminio: metalli pesanti che indeboliscono la
capacità del sistema immunitario di proteggere il corpo dai danni ai
nervi causati dal virus.

Verdure, Una Sana Alimentazione, Cucina, Cibo, Mangiare

Anche se questi cofattori contribuiscono a definire le particolari
caratteristiche della sclerosi multipla, in sostanza la malattia non è altro che una forma del virus di Epstein-Barr, e conoscere questa verità getta luce sui misteri oscuri che circondano la patologia.

Anche se in alcuni casi il virus può essere molto pericoloso, il Capitolo 3 espone nel dettaglio le informazioni di cui hai bisogno per comprenderlo, e i provvedimenti che puoi prendere per porre fine ai danni che il virus sta causando ed eliminare quasi completamente il virus e i suoi fattori.

GUARIRE DALLA SCLEROSI MULTIPLA

Mele, Cestino Pieno, Impostare, Colture, Cibo, Frutta

Di solito i medici, nell’errata convinzione che il problema sia dovuto al tuo sistema immunitario, trattano la sclerosi multipla con farmaci
immunosoppressori e steroidi. Tuttavia non è il sistema immunitario che ti sta attaccando: è il virus.

L’unica speranza che hai per sconfiggerlo è un sistema immunitario forte e vitale che quei farmaci tendono invece a indebolire, per cui non solo non ti aiutano a sconfiggere l’EBV, ma lo supportano in misura significativa.

Frutta, Prugne, Mercato Della Frutta

L’approccio migliore per comprendere a fondo il virus. Poiché i ceppi del virus che causano la sclerosi multipla sono particolarmente aggressivi con la guaina mielinica, i seguenti integratori sono particolarmente raccomandati; ti aiuteranno a ridurre il dolore e a proteggere la guaina mielinica, nonché a guarire, dal virus:

EPA e DHA (acido eicosapentaenoico e acido docosaesaenoico): acidi grassi omega-3 che aiutano a proteggere e a fortificare la guaina mielinica del sistema nervoso; assicurati di acquistarne una versione di origine vegetale (non derivata dal pesce).

Verdure, Cestino Di Verdure, Vendemmia, Giardino

L-glutammina: amminoacido che rimuove dal cervello tossine come
il glutammato monosodico e protegge i neuroni. Hericium erinaceus: un fungo medicinale che aiuta a proteggere la guaina mielinica e a supportare le funzioni dei neuroni.

ALA (acido alfa-lipoico): aiuta a riparare i neuroni e i neurotrasmettitori danneggiati; aiuta anche a riparare la guaina mielinica. Monolaurina: acido grasso che uccide le cellule dei virus, dei batteri e di altri microbi nocivi (per esempio le muffe) nel cervello

Curcumina: componente della curcuma che riduce l’infiammazione
del sistema nervoso centrale e allevia il dolore. Estratto in polvere di orzo selvatico: contiene micronutrienti che nutrono il sistema nervoso centrale; inoltre aiuta a nutrire i tessuti, i neuroni e la guaina mielinica.

Uva, Grappolo, Frutta, Azienda, Vendemmia, Mature

Tieni presente che la sclerosi multipla non è una sentenza di morte. Se la diagnosi del medico è accurata, non c’è motivo di avere paura. (E molto probabilmente, se ti sei sentito dire che hai la sclerosi multipla, la diagnosi non è corretta. Il vero colpevole dei tuoi sintomi potrebbe essere il virus di Epstein-Barr, ma magari non è un ceppo che causa lesioni alla guaina mielinica.)

Se segui le raccomandazioni elencate in fondo, e soprattutto ti attieni ai consigli che espongo per ripristinare il sistema nervoso centrale e il sistema immunitario, in un arco di tempo che può andare dai tre ai diciotto mesi (in base a vari fattori, a cominciare dal tuo stato di salute attuale), puoi liberarti quasi completamente dal virus che infiamma i tuoi nervi ed essere in grado di riprendere una vita normale e senza sintomi.

By Anthony William

Intestino cefalea affaticamento cronico

Disbiosi Istidina

Una flora disbiotica decarbossila eccessivamente l’istidina in istamina. L’istamina è un
neurotrasmettitore cerebrale, ma un suo eccesso produce attacchi cefalgici nei soggetti vulnerabili.

  • Elevati livelli di istamina sono riportati in soggetti cefalgici,
  • cibo ricco di istamina provoca attacchi cefalgici,
  • Inalazioni di istamina sono utilizzate negli studi clinici per provocare attacchi cefalgici nei soggetti vulnerabili.

Cervello, Infiammazione, Corsa, Medico

Disbiosi tirosina

La tirosina è il precursore di importanti neurotrasmettitori:

dopamina: bassi livelli cerebrali sono responsabili del Parkinson, alti livelli sono riportati nella schizofrenia

noradrenalina: controlla le funzioni cognitive, la soglia convulsiva ed è correlato a stati

ansioso depressivi

adrenalina: un suo deficit può essere responsabile di astenia

Cervello, Pensare, Umano, Idea, Intelligenza, Mente

Una flora disbiotica la decarbossila in tiramina. Non ci sono studi in letteratura sui livelli ematici di tiramina in soggetti affetti da Parkinson, nella sindrome di affaticamento cronica come nelle demenze.

La tiramina compete con la tirosina per la captazione cerebrale, quindi la sua presenza nel sangue riduce notevolmente la captazione della tirosina e, quindi, la successiva sintesi cerebrale di questi importanti neurotrasmettitori.

Vetro, Rovesciato, Cubetti Di Ghiaccio, Fiamma

Disbiosi triptofano

Una flora intestinale disbiotica decarbossila eccessivamente il triptofano in indolo e scatolo, pertanto riduce il livello ematico di triptofano, quindi la sua captazione cerebrale e la sintesi di serotonina e di melatonina.

Bassi livelli plasmatici di triptofano sono stati riportati in diverse patologie neurologiche, come depressione, epilessia, sclerosi multipla,…

Grano Orzo, Occhio, Coperchio, Pus, Ciglia, Iris, Blu

Dato che il triptofano compete per la captazione cerebrale per un trasportatore comune a tutti i large neutral amino acids (LNAAs: tyr, val, met, ile, leu, phe, ala e trp), la velocità di captazione dipende dal rapporto plasmatico trp/LNAAs (rTRP), ovvero la sua frazione molare.

Un basso valore di rTRP è stato riportato in pazienti affetti da sclerosi multipla già nel 1978, poi anche in pazienti depressi.

Partite, Fiamma, Fuoco, Infiammare, Match, Bruciare

Sulla base dei livelli ematici dei LNAAs è stata valutata una riduzione di 1/3 della velocità di captazione cerebrale di triptofano nei pazienti epilettici vs controlli(1).

Diksic(2) e Chugani hanno dimostrato che la sintesi cerebrale di serotonina dipende dalla quantità di triptofano captata quindi il rapporto rTRP è una misura indiretta della disponibilità alla sintesi cerebrale di serotonina.

Risultati immagini per depressione

Elevati livelli urinari di scatolo sono stati riportati in pazienti epilettici(3), a conferma di una disbiosi.

Aumentare il rapporto rTRP può essere un valido modo per aumentare la sintesi cerebrale di serotonina (vedi ALAC serotonina cerebrale)

(Prof. Paolo Mainardi)
dal libro: Alla Ricerca dell’Una Medicina
1) Lunardi G, Mainardi P, Rubino V, Fracassi M, Pioli F, Cultrera S, Albano C. Tryptophan and epilepsy. Adv Exp Med Biol. 1996;398:101-2.
2) M. Diksic, S. Okazawa, S. Nishizawa, M. Leyton and S. N. Young A decrease in blood tryptophan concentration produces regionally specific changes in brain serotonin synthesis in men and women: A PET study with alpha-
[11C]methyl L tryptophan European Neuropsychopharmacology, Volume 12, Supplement 3, October2002, Pages 403-404
3) Mori A et al., Clinica Chimica Acta 84 (1978)

Dipendenza nutrizionale del cervello all’intestino

La dipendenza nutrizionale è …messo in evidenza dal fatto che molti importanti neurotrasmettitori sono sintetizzati unicamente da ammino acidi essenziali.

Termine che significa che non riusciamo a sintetizzarli dai grassi, come facciamo per quelli non essenziali, ma che ricaviamo unicamente dalla demolizione enzimatica delle proteine della dieta.

Prima Colazione, Cibo, Mangiare, Pasto, Mattina

Una riduzione della capacità dell’intestino di ricavarli dalla dieta diminuirà la disponibilità dei corrispondenti neurotrasmettitori cerebrali.

Per esempio la serotonina cerebrale è sintetizzata unicamente dal triptofano, ammino acido essenziale, captato dal cervello.

Uova Fritte, Prima Colazione, Toast, Cibo, Uovo, Tuorlo

Data la competizione per lo stesso trasportatore alla barriera emato encefalica, la sua captazione dipende dal rapporto plasmatico sui suoi competitori alla captazione, i large neutral amino acids (LNAAS: tirosina, valina, metionina, leucina, isoleucina, fenilalanina e triptofano).

Una riduzione della capacità dell’intestino di assorbirlo comporta una diminuzione di questo rapporto, quindi una sua minor captazione cerebrale e conseguente minor trasformazione in serotonina.

Prima Colazione, Sano, Hummus, Diffusione

Bassi livelli di triptofano sono riportati in diverse patologie neurologiche (1,2)

e dai livelli ematici dei LN.A.A.s è stato possibile valutare una significativa riduzione di 1/3 della sua captazione cerebrale (3), quindi della sintesi di serotonina dato che è stata riportata dipendere dal triptofano captato (4).

Prima Colazione, Cena, Uovo, Cibo, Fresco, Verde, Ham

Una flora intestinale disbiotica decarbossila eccessivamente il triptofano in indolo e scatolo, quindi una disbiosi intestinale riduce la disponibilità di serotonina cerebrale.

Elevati livelli urinari di scatolo sono stati riportati in pazienti epilettici (5), a conferma di una disbiosi ed è riportato che assunzioni orali di triptofano, non in grado di aumentare i livelli ematici, aumentano, invece, l’indolo urinario dei pazienti epilettici (6).

Uova, Bacon, Colazione, Becon, Caffè, Pane, Cibo

L’istamina, invece, deriva dalla decarbossilazione dell’ammino acido essenziale istidina, una disbiosi produce una sua eccessiva decarbossilazione ed elevati livelli di istamina provocano cefalea nei soggetti vulnerabili, così come l’assunzione di cibi ricchi di istamina.

Elevati livelli di istamina sono riportati nei pazienti cefalgici.

Dall’ammino acido essenziale tirosina il cervello ricava la dopamina, una cui carenza è responsabile del Parkinson, un suo livello eccessivo della schizofrenia.

Prima Colazione, Cibo, Piatto, Colazione Inglese

Dalla dopamina è sintetizzata la noradrenalina, coinvolta nelle funzioni cognitive, nella depressione e nell’epilessia. Dalla noradrenalina è sintetizzata l’adrenalina, un cui deficit comporta astenia.

nonostante il suo ruolo di capostipite di importanti neurotrasmettitori, coinvolti in importanti patologie neurologiche, non ci sono studi sulla decarbossilazione della tirosina ad opera di flora disbiotica nel Parkinson, nella depressione, nell’epilessia, nelle demenze, nella sindrome da affaticamento cronico, etc.

Risultati immagini per disbiosi

Una banale disbiosi intestinale potrebbe essere la causa di gravi sintomatologie, ma preferiamo affrontare il deficit di dopamina nel Parkinson con trapianti di neuroni dopaminergici che cercare di ridurre una eccessiva decarbossilazione del precursore della dopamina, la tirosina.

(Prof. Paolo Mainardi)

Libro: Alla Ricerca dell’Una Medicina