Magsol 5 Plus

24,30 IVA Inclusa

Conf da 60 cps

9 disponibili

Descrizione

Integratore di Magnesio – Sistema nervoso, psicologico e muscolare

MAGNESIO GLICEROFOSFATO 12% 208.3 mg
MAGNESIO MALATO 11.5% 217.4 mg
MAGNESIO ACETILTAURATO 8% 312.5 mg
MAGSHAPE 30% 83.3 mg
MAGNESIO BISGLICINATO 10% 250 mg

Patologia

Utile negli spasmi, nei disturbi cardiovascolari, extrasistole, tachicardia, angina pectoris, tremori senili, cram­pi muscolari, osteoporosi, stanchezza cronicacoliti e colicistiti, psoriasi, orticaria, pruriti di vario genere, stress, ipertensione arteriosa, sindrome premestrualedepressione.

Onde, Pelion, Grecia, Mare, Magnesia, Volos, TessagliaNote

Il MAGNESIO ha molti ruoli fondamentali nella funzione cellulare oltre a quello di attivare numerosissimi complessi enzimatici coinvolti nel metabolismo glucidico e proteico. Il magnesio è necessario in varie fasi della glicolisi (processo ossidativo del glucosio, molecola chiave del metabolismo energetico cellulare) come coenzima Mg2+;
la sua presenza attiva l’enzima esochinasi nella fosforilazione del glucosio, l’enzima fosfoglucoisomerasi nella conversione del glucosio, l’enzima fosfofruttochinasi nella fosforilazione del fruttosio, l’enzima piruvato cinasi nel trasferimento del gruppo fosforico del fosfoenolpiruvato all’ADP. Il magnesio interviene, ed è richiesto, anche all’interno del ciclo di Krebs ed in altre vie metaboliche (oltre 300 differenti enzimi richiedono la sua presenza).
Il magnesio è il secondo catione disciolto nel mezzo intracellulare, partecipa all’equilibrio acido-basico ed ai fenomeni di ossidoriduzione all’interno della cellula, rivestendo un ruolo importante nella respirazione cellulare (processo attraverso il quale la cellula si procura gli elementi nutritivi e si libera dei rifiuti); più è elevata la velocità metabolica di una cellula, maggiore è il suo conte­nuto di magnesio.
La Verdura, Frutta, Fresco, Produrre, Raccolto
Tutto ciò motiva e giustifica la vasta gamma di possibilità di utilizzo terapeutico di questo prezioso elemento minerale; soprattutto nei disturbi energetici con sindrome da stanchezza cronica, stanchezza cardiaca, depressione e tutti quei fenomeni che hanno un’eziologia nello stress. Il magnesio è il quarto catione nell’organismo umano, mediamente un adulto ne contiene circa 25g, di cui la metà contenuti nel tessuto osseo ed il resto nei tessuti molli.
Le concentrazioni maggiori si trovano nei mu­scoli striati, nel fegato, cuore, pancreas e struttura dell’ippocampo in particolare, la cui alta percentuale in esso contenuta giustifica la sua importanza in neuropsicologia.Le richieste medie giornaliere raccomandate vanno dai 60/80mg nei neonati, 150/250mg nei bambini, 300mg negli adulti, 400/450mg nelle donne in gravidanza o in allattamento.
Aperitivo, Estate, Organico, Colorato, Freschezza
Il Magnesio collabora con il calcio, con il quale è strettamente legato, per la fissazione di quest’ultimo nelle ossa. In campo psichico l’utilizzo integrativo di magnesio risulta essere estremamente interessante; i soggetti iperemotivi, ansiosi, insonni, ad ogni emozione e/o stato ansioso scaricano nel torrente sanguigno relative quantità di magnesio che poi vengono eliminate con le urine, creando uno stato di depauperamento che predispone all’ipertensione e alle sindromi cardiocircolatorie.
Il magnesio deve entrare nell’uso quotidiano di questi soggetti neurodistonici, predisposti a complicanze sempre più marcate ed inficianti che andranno ad interessare l’apparato osseo (demineralizzazione), l’apparato digestivo (coliti, angiocoliti, gastriti), la cute (psoriasi, eczema), il sistema nervoso (tremore senile, morbo di Parkinson).
Verdure, Frutta, Pepe, Uva, Cipolle, Fragole
Fra i vari sali di magnesio, il cloruro di magnesio è risultato essere efficace anche nelle malattie infettive, grazie al suo effetto stimolante sui globuli bianchi e su tutto il sistema immunitario; è stato il prof. Pierre Delbet, dell’accademia di Medicina di Parigi, che ha scoperto questo effetto chiamato citofilassi. Nell’usare il cloruro di magnesio in soluzione per il lavaggio di ferite, egli constatò che questa soluzione facilitava la guarigione della ferita; iniziò quindi a far assumere per OS il magne­sio a diverse persone, le quali riferirono dopo breve tempo di avere una sensazione di benessere generale, aumento della resistenza alla fatica ed una maggiore stabilità emotiva.
In seguito molte persone iniziarono ad assumere il ma­gnesio come tonico generale, constatandone l’efficacia in vari disturbi e patologie che miglioravano e/o sparivano, con-fermandone le svariate possibilità di utilizzo terapeutico. Il prof. Delbet dimostrò come il magnesio au­mentasse la resistenza alla tossicità degli anestetici, migliorasse lo stato dei capelli e delle unghie e come potesse migliorare diverse patologie legate allo stato allergico.
Delbet dimostrò anche che c’era la possibilità di ridurre l’incidenza dei tumori con l’uso regolare di magnesio, dato che si era rivelato in grado di rallentare l’evoluzione dei tumori negli animali di laboratorio. In seguito anche il prof. Neveu fece sperimentazioni con il magnesio cloruro ottenendo ot­timi risultati nelle tonsilliti, faringiti, raucedine, raf­freddore comune, influenza, asma, bronchite, enfisema polmona­re.
Distesi, Cibo, Insalata, Dieta, Sano, Avocado, Frutta
Altre pubblicazioni negli anni seguenti indicarono l’efficacia del magnesio su diverse patologie tra cui, herpes zoster o fuoco di Sant’Antonio, congiuntiviti acute e croniche, neuriti ottiche, astenie primaverili, sindrome da stanchezza cronica.
IlBETA-CAROTENE è una provitamina A nella forma biologicamente attiva; da una molecola di beta-carotene si formano due molecole di vitamina A. La conversione del beta-carotene avviene nella mucosa intestinale, nel fegato e nel rene; lavori svolti e pubblicati negli Stati Uniti hanno dimostrato che il beta-carotene possiede un’azione immunostimolante a prescindere dalla sua conversione in vitamina A. (M. Colgan).
L’effetto più marcato ottenuto su gruppi di soggetti sani e/o atleti, è stato il significativo aumento del livello dei linfociti T helper e linfociti Natural killer senza aumento dei livelli di vitamina A nel corpo (K. Folkers 1991).
Piatto, Pasto, Pranzo, Sano, Delizioso, Verdura, Fresco
Il beta-carotene sviluppa una marcata azione antiossidante nei confronti dei radicali liberi, responsabili della maggior parte dei processi flogistici o cronico degenerativi che si possono manifestare a livello organico. Il beta-carotene gioca un ruolo importante nella salvaguardia dell’apparato respiratorio, nei confronti dei danni causati da fumo ed inquinamento atmosferico, è indicato nella simpaticotonia e in tutti i casi in cui è necessaria una sedazione metabolica.

Ingredienti

APPORTO NUTRIENTI PER 3 COMPRESSE: Agente di carica: cellulosa microcristallina. Ossido di Magnesio 466,75 mg (apporto in Magnesio 281,25 mg), Magnesio piruvato 357,15 mg (apporto in Magnesio 37,5 mg), Magnesio gluconato 347,88 mg (apporto in Magnesio 18,75 mg), Magnesio cloruro 156,24 mg (apporto in Magnesio 18,75 mg), Dolomite polvere 150 mg (apporto in Magnesio 18,75 mg). Antiagglomerante: Sali di magnesio degli acidi grassi. Betacarotene (titolato al 10%) 50 mg (apporto in betacarotene 5 mgequivalente al 104,12% VNR di Vitamina A). Antiagglomerante: biossido di silicio. Apporto totale di Magnsio 375mg = 100% VNR.

Consigli

Da 2 a 3 compresse al giorno assunte con acqua.

PDF Scaricabile

Sintesi Immagine

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Magsol 5 Plus”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare…