Il Mondo dei Sogni, Sogni Lucidi e Viaggi Astrali o Visioni Sciamaniche

lo sciamano è un uomo o una donna che sa dissociare intenzionalmente la coscienza dal corpo fisico (e da questo mondo materiale) per entrare in una realtà altra: il mondo sciamanico delle “cose nascoste”. Qui scopre per esperienza diretta che questo livello dimensionale soggettivo di realtà, consapevolezza ed esperienza è abitato.

Il mondo del sogno è anche un livello di Coscienza, il livello della Coscienza Spirituale, e le popolazioni native chiamano normalmente questo campo archetipico privo di tempo il “mondo degli spiriti”. Il mondo del sogno, viaggio della Coscienza e il mondo degli spiriti sono esperienzialmente la stessa cosa.

Nella psicologia occidentale il mondo del sogno è interpretato in modi diversi a seconda delle diverse scuole di pensiero, ma c’è accordo generale sul fatto che è un luogo misterioso in cui andiamo nel sonno, un luogo in cui facciamo esperienze strane e numinose, e dove incontriamo persone e cose che, spostandoci nel tempo e nello spazio, anche se sono conosciute, sono in qualche modo diverse. Spesso elusive, le immagini dei nostri sogni svaniscono al risveglio, rivelando la loro natura idiosincratica o auto-determinata.

Ma esistono sogni ordinari e sogni sciamanici, o “grandi sogni”, che restano nella memoria per tutta la vita. Sono anche chiamati sogni lucidi, o viaggi astrali. In essi siamo consapevoli che stiamo sognando ma continuiamo a sognare, agendo nel contesto del sogno e dirigendolo.

Sono letteralmente esperienze visionarie delle dimensioni transpersonali che possono essere accompagnate dal contatto con gli spiriti o da intense sensazioni di potere che hanno la capacità di essere trasformative.

Il viaggio sciamanico è, in breve, una forma di sogno, ma un sognare da svegli. Lo sciamano assegna quindi grande valore al mondo del sogno. Hank scrive che il luogo dei sogni ha molti nomi e che il mondo del sogno è onorato in tutte le culture sciamaniche:

sogni 3Come abbiamo già detto, il mondo del sogno è il livello di realtà che gli Aborigeni australiani chiamano Tempo del Sogno, i Celti Altri Mondi, i Polinesiani Po e gli sciamani “mondi degli spiriti”. Spesso è indicato semplicemente come “il Sacro”, che corrisponde al livello astrale in cui la nostra anima universale personale, o sé superiore, esiste come un essere immortale fatto di pura energia e privo di forma.

È il livello di realizzazione in cui è possibile trovare soluzioni comprensioni di noi stessi e dei traumi/conflitti presenti. Ma è anche il livello di coscienza in cui conoscitore, conoscere e conosciuto sono un’unica cosa. In questo modo, percezione, conoscenza e azione avvengono simultaneamente, e in questi mondi del sogno tutto lo spazio è qui e tutto il tempo è adesso. Per questo le popolazioni native parlano del Senza Tempo e definiscono noi, che viviamo nella dimensione fisica, la “gente del tempo”.

Il sogno in cui entriamo è esclusivamente nostro e personale, e lo creiamo noi stessi durante il passaggio della nostra anima dal mondo materiale al sognare dei mondi spirituali. Tutto ciò che ha un aspetto fisico “qui” ha un corrispondente aspetto di sogno “là”. Nessuno sa perché. È così, fa parte del grande mistero dell’esistenza.

Troviamo in genere il nostro Giardino Sacro. Quando richiamiamo alla mente dei luoghi nella Natura con cui ci siamo sentiti in contatto, ci siamo sentiti a casa o profondamente a nostro agio in senso spirituale, ci stiamo collegando con il sognare di quel luogo, e questo sognare è un processo fluido e continuo associato al potere emanato dal luogo.

È qui che lo sciamano viaggia per entrare in contatto con lo spirito del lupo o dell’orso, del corvo o della tigre, dell’aquila o del cervo, della quercia, del granturco o della pianta medicinale, o con gli elementali (lo spirito del fuoco, dell’acqua, della terra o della pietra). In quanto maestro del sognare, lo sciamano può lavorare con qualunque cosa incontrata nei sogni o manipolare il sognare per produrre effetti in questo mondo, rivelando così che

lo sciamano esperto è tanto un maestro del sognare quanto un mago in grado di manifestare un’ampia gamma di risultati, per esempio la guarigione.
È interessante che queste dimensioni immaginarie siano percepite in modo praticamente identico dai visionari di tutte le culture e di tutti i luoghi, suggerendo che tutti gli esseri umani sono collegati da un’unità psichica fondamentale, come sostengono anche alcuni antropologi e psicologi, l’Akasha.

Suggerisce anche che questi mondi del sogno sono separati da colui che li percepisce e hanno un’esistenza autonoma, cosa che tutti gli sciamani e visionari affermano con sicurezza.

Secondo i Kahuna delle Hawaii, i mondi spirituali del Tempo del Sogno operano in base a tre precisi principi:

1) tutto ciò che sperimentiamo nei mondi del sogno è simbolico;
2) tutto ciò che incontriamo nei mondi del sogno è parte di un model¬lo ed esiste in rapporto a qualcos’altro;
3) a questo livello ogni cosa significa quello che pensiamo che significhi.

Dal primo principio consegue che i simboli che percepiamo rivelano che i sogni sono archetipi ben noti ai mitologi, agli psicologi e agli sciamani. Dal secondo principio deriva che questo modello è il grande arazzo in cui queste forze archetipiche sono intessute.

La trama di questo arazzo, che si estende in tutto il continuum del sognare, è il mondo degli spiriti, come spiriti lo siamo anche noi, nel fare una esperienza terrena umana, ma avendo tutti i tre gli Assi Vettoriali o Animici (Mente – Spirito – Anima). Il grande mistero della vita include la comprensione che il mondo del sogno e il mondo degli spiriti sono una sola e unica cosa.

sogni 2

Il terzo principio sostiene che tutto ciò che appare nel vostro sogno significa quello che pensate che significhi. Sta quindi a ognuno di noi interpretare i nostri simboli e i nostri sogni.

Nessun altro può farlo per voi, perché i vostri sogni, simboli e visioni sono venuti a voi per un motivo, spesso da più fonti. Interpretarli è vostro compito, un compito che approfondirà la consapevolezza di voi stessi e di tutte le cose.

È possibili farsi indicare la strada, da chi conosce gli archetipi, ma l’interpretazione è legittima. Hank, che ha studiato lo sciamanismo delle Hawaii e di molti altri luoghi, sottolinea che siamo noi i creatori di questa trama:

Siamo noi che svolgiamo la straordinaria opera di tessere la nostra vita attraverso le nostre azioni, i pensieri, le intenzioni, le emozioni e i sogni al livello fisico in questo Mondo, che gli Hawaiani chiamerebbero il Primo Livello della Realtà. Tutto ciò che abbiamo fatto e tutto quello che siamo diventati nel nostro lungo viaggio attraverso il tempo è intessuto in questo arazzo.

Considerato da questa prospettiva, possiamo vedere il mondo degli spiriti come un livello di relatività in cui spazio e tempo, stelle e galassie, animali, vegetali e umani acquistano significato solo in relazione reciproca.

Come chiedere aiuto e guarigione nel sogno
Quando avviate un nuovo progetto o avete bisogno di consigli, potete semplicemente chiedere di ricevere guida dalla stessa vostra Anima in sogno.
Prima di coricarvi per la notte, esprimete l’intenzione di ricevere utili suggerimenti in sogno.

Molti studenti riferiscono che l’Anima si manifesta nei loro sogni notturni, oppure può presentarsi in risposta alle loro richieste, tendenzialmente Anima non ha un volto, ma sentirete e vi riconoscerete che siete Voi Stessi.che sia una persona o un Aquila etc.
Come per il viaggio sciamanico, scrivete il sogno.

A volte il messaggio sarà subito chiaro, altre volte dovrete riflettervi a lungo prima di comprenderne il significato. Come nel viaggio sciamanico, cercate di capire in che modo simboli e messaggi rispondono all’intenzione che avete stabilito per il vostro sogno.

I sogni possono aiutarvi a risolvere problemi importanti e a creare guarigione, anche a livello fisico. Ma a volte dovete essere pazienti perché, non sempre la guarigione è immediata:

Vedere la vostra vita come un sogno
Durante le ore di veglia, esercitatevi a guardarvi attorno e a vedere tutto come un simbolo del sogno, suggerisce José Stevens. Ricordatevi continuamente che quella che sembra e che prendete per realtà è di fatto un sogno di apparenza solida e straordinariamente particolareggiato. Esercitatevi a realizzare che state sognando voi stessi e che tutte le percezioni che vi arrivano attraverso i cinque sensi sono allucinazioni del sogno altamente simbolico in cui vi trovate.

Questo esercizio non solo vi terrà occupati in modo estremamente appassionante, ma inizierà a sciogliere il vostro modo concreto e reattivo di essere nel mondo. Vi metterà di più alla guida della vostra vita perché, sciamanicamente parlando, voi siete sempre il sognatore.

Prendere Consapevolezza che il mondo esterno è creato dall’Asse dell’Energia (Mente) che tutto è Energia solidificata ai Vostri Sensi e che la stessa può essere perturbata dalla Volontà del Cuore.

Più praticate questo esercizio e più diventate potenti. Avrete sorprendenti intuizioni sulle vostre azioni quotidiane, le vostre ansie e le vostre preoccupazioni, e sui grandi temi della vostra vita. Cosa ancora più importante, inizierete a vedere soluzioni a molte cose che in precedenza vi schiacciavano. Cambiare semplicemente prospettiva è sufficiente per trasformare molti vostri comportamenti in modo positivo.

(Segreti degli Sciamani, modificato Francesco Ciani)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *