Consapevolezza del Sè

Se qualcuno litiga con me è perché dentro di me io non ho raggiunto l’armonia. Infatti se io per esempio entro in una stanza dove c’è qualcuno antipatico anche se non dico nulla, lui percepirà, dentro di sè, la mia ostilità e basterà un qualsiasi mio gesto per produrre una reazione violenta contro di me.

Occhio, Iris, Città, Grattacielo, Sfondo Dello Schermo

A quel punto io sarò autorizzato a rispondere perché tecnicamente non ho cominciato per primo ma in realtà ho avuto, per primo, una reazione negativa contro l’altro.

In questo contesto l’altro mi si rivolterà contro perché io, attraverso un campo morfogenetico locale, avrei comunicato il mio disagio verso di lui.

Fotografia, Specchio, Giovane Donna, Giovani

Per ciò Osservarsi, ascoltandosi, in ogni dettaglio, anche da un punto di fisica quantistica moderna, si possono comprendere certe dinamiche, di se stessi, in qualsiasi contesto sociale.

da qui è altre sì possibile “quando Consapevoli di Sè” di perturbare l’esperienza fuori facendo accrescere la Consapevolezza di Sè che a specchio vive e si riflette in tutti noi.

Francesco Ciani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *