L’Arte di Vivere

Malattie croniche:

“la sofferenza è il sintomo dell’allontanamento dalla realtà.

Ci si è separati dalla nostra Sorgente, dal nostre Sé Consapevole.

Se state soffrendo siete addormentati; o vivete paure rilegate al passato, non coscienti del qui e ora, la stessa cosa come quando si scelgono vie per automatismo.

Ragazza, Triste, Pianto, Piove, Gocce Di Pioggia

Volete un segno evidente del fatto che siete addormentati … o rilegati al passato di storie non superate? Eccolo: state soffrendo.

Nella mente creiamo il Giudice, una parte di noi che giudica costantemente tutto ciò che facciamo, o non facciamo, tutte le emozioni che proviamo o non proviamo.

Normalmente il Giudice ci trova colpevoli e pensiamo di doverci punire:

la parte della mente che riceve il giudizio sente il bisogno della punizione somatizzandolo nel corpo, divenendo la Vittima.

Risultati immagini per sofferenza

La Vittima è quella parte di noi che dice “Povero me, non sono abbastanza bravo, forte, intelligente, capace, ricco ecc . Come faro? Come posso anche solo provare?

Il Giudice e la Vittima reggono la loro esistenza sul nostro sistema di credenze, cioè su ciò che crediamo e su ciò non crediamo, un sistema che è stato instillato nella nostra mente fin da bambini, quando credevamo a tutto quello che gli adulti ci dicevano …

Alberi, Strada, Irlanda Del Nord, Paesaggio, Rami

Tu sei già completo, hai un’occasione di comprendere per differenza che sei Altro, Tu sei l’Unione, la Vita .. Tu sei Vita.

Il fatto che una persona ti odi o ti ami, non dovrebbe fare alcuna differenza per te, se sei equilibrato interiormente. Se non lo sei, vieni immediatamente alterato.

Fiori Selvatici, Fiori, Pianta, Macro, Natura, Rosa

Chiunque può spingerti, tirarti e colpire i tuoi punti deboli, ferirti nell’orgoglio e, quindi, modificare il tuo aspetto energetico.

In quel caso sei uno “schiavo” permetti che ognuno ti usi dal suo spropositato Ego, ma anche no😜

Ninfea, Pianta Acquatica, Fiore, Bloom, Red

Inizi ad essere libero e padrone di te stesso solo quando tutto ciò che ti accade non ti coinvolge emotivamente, lo osservi con la giusta consapevolezza e integrazione emisferica di ciò che sei da sempre senza, quindi, modificare il tuo interiore equilibrio energetico.

“AnimA” (Francesco Ciani)

L’Arte di Vivere

Alta Coerenza:

Nelle antiche culture il cuore è sempre stato inteso come il ricettacolo della memoria emozionale dell’individuo;

che il cuore sia il ricettacolo della forza e del coraggio erano in molti nei tempi passati a crederlo.

San Valentino, Amore, Romantico, Innamorato, Sfondo

Emozioni Positive generano una frequenza di 0,10 Hz

Meditando sul Cuore per 3 minuti di gratificazione si ottengono risultati sorprendenti e stabili per 6 ore successive:

– Facilita le funzioni corticali

– Scambi biochimici positivi

– Squilibrio ormonale (“doccia” DHEA)

– Coerenza del battito cardiaco

– Chiarezza mentale

– Produttività

– Più di 1300 scambi chimici

Sentiero, Percorso, Tulipani Rosa, Tulipani, Primavera

L’ormone DHAE aumenta i livelli oltre il 100% in soli 3 minuti di coerenza cuore mente.

– Si Innesca l’autoguarigione,
– Attraverso l’apprezzamento e attenzione, cura attraverso gli altri, gratitudine x la propria vita, x le persone care,

– Concentrarsi sul Cuore, spostare la consapevolezza e coscienza sul Cuore,

“la parte + difficile” focalizzarsi sul cuore e respirare.

– Respirazione lenta … inspirando … trattenendo e lentamente … sempre più lentamente … ad ogni battito del cuore si lasci andare l’aria ormai bruciata …

 Viene rafforzato il sistema immunitario e l’effetto dura 6 ore di soli 3 minuti.

Imparare ad ascoltarisi, significa saper riconoscersi,

Ascoltarsi nell’esperinza significa Manifestarsi,

divenire l’esperienza significa essere presenti e consapevoli di Sè

significa far precipitare la dualità esterna

in un punto dove l’osservato e l’osservatore sono Uno.

Offriti  un’esperienza … di Consapevolezza Integrata

Sentieri Di Stelle, Star, Notte, Luce, Cielo

(Modificato by Francesco Ciani)

W la Dislessia

Perché W LA DISLESSIA?

Tuo figlio non è malato Scopri il metodo definitivo per liberarlo da una vita di frustrazione e insuccesso.

“La dislessia è un disturbo specifico dell’apprendimento di origine neurobiologica, caratterizzato da difficoltà nella lettura, in un contesto in cui il livello scolastico globale e lo sviluppo intellettivo del soggetto sono nella norma con un’alterazione del Microbioma intestinale” Giusto? Sbagliato! La definizione di per sé è corretta.

Ciò che è sbagliato è l’approccio.

Dislessia, La Dislessia

È un approccio che ha una visione parziale della dislessia, quella tipica di una società che vede la dislessia solo come un limite, un’incapacità o, peggio ancora, un problema.

In realtà uno dei problemi oltre al tipo di alimentazione nei dislessici è proprio la scuola che non è pensata per valorizzare le diverse modalità di apprendimento.

Ed è proprio così che dovrebbe essere vista la dislessia: come una diversa modalità di apprendimento.

Adulto, Madre, Figlia, Beach, Bambini, Serata, Famiglia

Crediamo così fortemente in queste affermazioni, che abbiamo deciso di farle diventare un libro: W LA DISLESSIA!

Questo libro vuole essere un supporto per tutti i genitori che si trovano spaesati nel momento in cui a scuola arriva una frase come “suo figlio è un po’ lento, sicuri che non sia il caso di fare una diagnosi?”.

Ragazza, Bicicletta, Giardino, Persone, Outdoor

Da quel momento in poi inizia un percorso, spesso a ostacoli, che parte dalla visita dal Neuropsichiatra e finisce con una diagnosi che conferma o smentisce l’idea degli insegnanti.

E, una volta arrivata la diagnosi, il viaggio continua attraverso varie tappe: colloqui, compiti per casa fatti in un certo modo, Piani Educativi Personalizzati, uso di strumenti compensativi e altro ancora.

Ma ci siamo accorti che tutto quello non poteva essere sufficiente!

Serviva qualcosa che potesse dare un sostegno alle famiglie e che le aiutasse a vivere al meglio queste esperienze. Ecco quindi che abbiamo deciso di scrivere questo libro, di cui puoi scaricare gratuitamente il primo capitolo, lasciando la tua mail qui sotto. Il libro uscirà a Natale, ma vogliamo farti questo primo regalo in anticipo.

Buona lettura! Valentina, Paola e Alessandro

Homepage

http://www.ilgiardinodeilibri.it/libri/__w-la-dislessia-conte-saba-rocco.php?pn=5552

Stomaco e Petto

Malattia Espressione dell’AnimA

Tutte le affezioni al petto e ai suoi organi parlano di dispiaceri sentimentali, i problemi allo stomaco invece sono dispiaceri di potere.

Petto, Braccio, Coscia, Formazione, Fitness, In Forma

Le cause apparenti possono essere uguali per le une come per le altre, ma per le stesse cause (per es., un abbandono),

Chi si sente privato del suo potere, ha problemi allo stomaco,

Chi si sente privato dell’ amore ha problemi nel petto.

Ragazza, Donna, Sexy, Biancheria Intima, In Posa

Così quando una coppia si separa, riconosco se la causa nascosta era il potere o l’amore in relazione al fatto, se è colpito lo stomaco o il petto.

(Dott. Rudiger Dahlke)

Le vertigini

Le vertigini sono sensazioni che comportano perdite di equilibrio

sensazioni di «terra che manca sotto i piedi» o instabilità dei riferimenti visivi intorno a noi.

Equilibrio, Altezza, Pericoloso, Contro Il Traffico

Le vertigini esprimono il nostro bisogno di dominio dello spazio circostante e la ricerca di punti di riferimento precisi, definiti e stabili. Per questa ragione riguardano principalmente le persone ansiose o falsamente «distaccate».

Uno degli strumenti essenziali dell’equilibrio corporeo è l’orecchio, in particolare con quella «sorta di sabbia» che si trova dentro l’orecchio interno, la cui posizione e i cui movimenti sono fortemente responsabili della nostra stabilità fisica. Ora, l’orecchio, che appartiene al Principio dell’Acqua, rappresenta effettivamente i nostri punti di riferimento fondamentali.

La paura di non riuscire a controllare quello che accade, di non controllare lo spazio circostante si traduce in vertigini più o meno accentuate, dirette (vertigini in luoghi elevati) o indirette (situazioni particolari che provocano le vertigini).

È il caso classico delle vertigini avvertite nei giochi dei luna-park o durante la pratica di alcuni sport, nei quali i nostri punti di riferimento spaziali vengono disturbati, le vertigini sono anche segnale di possibili disequilibri, problemi con l’infanzia, variazione della situazione conosciuta. L’uomo possiede due centri: cuore e cervello – sentimento e pensiero.

Rotella Di Ferris, Corsa, Divertimento, Carnevale

L’uomo del nostro tempo e della nostra civiltà ha sviluppato in misura particolare le forze cerebrali ed è quindi in costante pericolo di trascurare il suo secondo centro, il cuore. Non è però il caso di demonizzare il pensiero, la ragione e la testa:

non è questa la soluzione. Nessuno dei due centri è migliore o peggiore. L’uomo non deve scegliere tra l’uno e l’altro – deve restare in equilibrio.

La testa non deve rendersi autonoma e cercare di andare avanti senza il corpo e senza il cuore. Se il pensiero taglia i legami col basso, perde le radici. Il pensiero funzionale della scienza è per esempio un pensiero privo di radici – gli manca il rapporto col motivo primo – la Consapevolezza del Sè.

L’uomo che segue soltanto la propria testa sale ad altezze vertiginose senza alcun ancoraggio verso il basso: nessuna meraviglia quindi che perda la testa.

Donna, Felicità, Sunrise, Silhouette, Abito, Beach

La testa suona il campanello d’allarme. Ecco le vertigini o altre sintomatologie collegate (reni – intestino – acufeni ecc).

(Fonti Michele Odoul, Thorwald Dethlefsen, Rudiger Dahlke modificate by Francesco Ciani)

Le manifestazioni del sistema immunitario

Le malattie autoimmuni

come per esempio la poliartrite reumatoide, o malattie che finiscono con il suffisso (ite) sono manifestazioni nelle quali l’organismo attiva più processi, con conseguente limitazioni, dolori, febbre, infiammazioni, allergie ecc.

Ecg, Elettrocardiogramma, Stetoscopio, Battito Cardiaco

Sono manifestazioni di difesa nelle quali l’organismo non riconosce più il suo processo di equilibrio attaccando le sue stesse cellule, le combatte e inizia a distruggerle come se fossero agenti estranei e pericolosi.

Queste manifestazioni ripetute e non risolte dalle loro cause scatenanti, cadono in una cronicità, dove l’individuo entra in una situazione di “bilancia” a volte si sente benissimo e altri accusa fastidi, febbre, dolori come fugaci influenze.. nel senso che non vengono più rispettate le leggi naturali di riconoscimento organico.

Medico, Medicina, Salute, Stetoscope

Queste malattie ci parlano della nostra incapacità a riconoscerci, vederci e accettarci per quello che siamo

I reumatismi cronici sono l’espressione densa di rabbia, amarezza, frustrazione, vittimismo, vecchie carenze affettive. Le ossa : mancanza di supporto dagli altri e verso gli altri, sistema organizzativo in cui si vive.

Nell’osteoporosi scoraggiamento e svalutazione sopportata a lungo, mancanza di flessibilità, svalutazione personale. Tale difficoltà a riconoscere ciò che siamo è sovente aggravata dalla ricerca di responsabilità esterne.

Siamo in lotta con il mondo che non ci comprende, non ci riconosce e non ci ama, mentre il problema è il tipo di modalità di come costruiamo il nostro mondo fuori, come estensione del nostro Sé.

Freddo, Malato, Termometro Febbre

Creiamo visioni maniacali della vita e le cose non possono essere che buone o cattive, duali, accese o spente, sfigati o fortunati … qualsiasi esperienza viene vissuta e registrata in termini di torto o ragione.

Questa ripetizione conflittuale e di difesa compulsiva ci porta a distruggerci, o meglio a separarci da noi stessi, mentre crediamo di distruggere il mondo o qualcun altro, altro non è che un riflesso duale di noi stessi.

Tristezza, Africa, Malattia, Viso, Povertà, Malato

(Francesco Ciani)

Febbre, infiammazioni, soluzione o malattia?

Il fuoco è dentro di noi

deve svolgere il suo ruolo, scaldare, bruciare e purificare, trasformare, comunicare, mettere in allerta, producendo calore rieduca.

Leone, Safari, Africa, Paesaggio, Steppa, Tramonto

Le tendiniti, febbri e altre infiammazioni si presentano per dirci che c’è il fuoco dentro di noi, che vi è surriscaldamento, uso eccessivo o inadeguato della parte del corpo in questione.

Ma come per le allergie, l’organismo è attivo e per mezzo del fuoco che scatena, cerca di mettere in allerta, di pulire, di purificare la zona interessata.

Ma che necessità c’è di modificare una parte nel nostro terreno

“organo , viscere, pelle” per drenare lì, e non da un’altra parte quel problema??

Il significato dell’infiammazione è sempre da mettere in relazione a quello della zona in cui si produce.

Disperazione, Da Solo, La Solitudine, Archetipo

La febbre rappresenta nel suo contesto anche una perdita di contatto con la propria spiritualità, intrinseca nella vita e nel corpo in cui siamo, trasformano ogni emozione o inconsapevolezza in congestione tossica con la materia fisica, sedentarietà, rabbia trattenuta, desideri inespressi.

Nell’esempio di una tendinite al braccio destro in una giovane mamma (P.L.)

Tomba, Cimitero, Milano, Italia, Triste, Dolore, Morte

esprimeva la sua difficoltà ad accettare che sua figlia divenuta più grande e non si comportasse più come sua mamma avrebbe voluto.

Tuttavia, insistendo mentalmente sia crea un conflitto anche nel soma, e una pressione inconsapevole sulla figlia che continuava a condurre la sua vita come desiderava.

Cuore, Stima Di Sé, Auto Liberazione, Auto-Riflessione

L’accettazione di questa constatazione farà precipitare rapidamente la tendinite al braccio, perché la Consapevolezza rende inutile il dolore.

In questi casi possono di aiuto i rimedi quali Fiori di Bach, che abbiano la macerazione naturale di entrami i fiori (maschile & Femminile) per aiutare nella comprensione ed evolvere in esperienze migliori.

(Ciani Francesco)

Allergia, intolleranza da me, da chi, da cosa?

Le allergie sono reazioni eccessive di difesa da parte dell’organismo nei confronti di un «agente» esterno

Taraxacum, Fiore, Impianto, Natura, Estate, Soffione

Normalmente insignificante, senza particolari rischi, ma che viene percepito come un aggressore, un nemico.

Le polveri, polline, acari, profumi, frutta sono alcuni di questi avversari «immaginari», contro i quali l’organismo reagisce con violenza per distruggerli, sradicarli, evacuarli od espellerli. Ma realmente cosa ci disturba, infiamma, ci prude ecc..

Immagine correlata

Il raffreddori da fieno, riniti, eczemi, allergie cutanee, digestive o respiratorie ci parlano della nostra difficoltà a gestire il mondo esterno che viene percepito come pericoloso o aggressivo

Quale valore intrinseco a ciò che stiamo deglutendo, respirando, toccando ?

Questa è una fase di difesa, di aggressione, di vittimismo. Siamo reattivi nei confronti degli altri e il nostro primo riflesso, qualunque cosa accada, è una reazione di difesa forte e talvolta persino violenta.

Siamo attivi e ben decisi a difenderci ad ogni costo da qualcosa che abbiamo etichettato con dei nomi; dermatite allergia da acari ecc.

Ogni parte del corpo corrisponde in modo preciso ad una manifestazione di non consapevolezza

Che si stà drenando, in un allergia per esempio … non ho un allergia perchè mi si è infettato il sangue con delle istamine, ma ho in realtà un rifiuto forte verso qualcosa che mi circonda, e quindi cerco di buttare fuori tutto, liquidi , gas, solidi, sottoforma a volte di starnuti, come rifiuto diceva Hammer, come reazione che ho, manifestandolo nel mondo esterno.

Immagine correlata

Invece saturarmi con l’antistaminico, cerca di comprendere dentro di te, in quell’istante, e non in un altro momento, perché si è manifestato questa cosa; dal raffreddore allergico, ad una vescia nel piede, ad una malattia degenerativa, ad un schiacciamento di un dito..

Goccia D'Acqua, Raccogli Gocce, Fiore, Impianto

Non c’è malattia che non dipenda da te, tu sei il creatore della vita che hai scelto di vivere e fare l’esperienza, e tu ti sei ammalato, perché hai voluto fare l’esperienza della malattia e sei TE che devi guarire.

Che significato intrinseco di al cibo che introduco, alle cose che tocca la mia pelle o confine di me, quanto desidero isolarmi da me stesso riflesso negli altri?

Fiore, Natura, Impianto, Deco, Fresco, Terapia

(Ciani Francesco)

La gola e le sue manifestazioni

Malattia espressione dell’AnimA

La gola è la parte anatomica nella quale passano i due «condotti» di alimentazione del corpo: l’esofago (nutrimento materiale) e la trachea (aria).

È anche il luogo in cui si situano le corde vocali e le tonsille. Nella parte anteriore della gola, nell’incavo laringeo, si trova una ghiandola fondamentale che si chiama tiroide.

Risultati immagini per mal di gola

La gola è innanzitutto il luogo dove si inghiotte, o piuttosto si deglutisce ciò che è stato inghiottito, permettendogli di penetrare in noi.

Un sistema riflesso molto sofisticato ci consente di selezionare il tipo di alimento solido e l’aria, e di dirigerli verso il giusto ricettacolo, stomaco o polmone.

Gabbiano, Scream, Strillone, Scarpellini, Gola

Quando questo posto di scambio non funziona correttamente, ci soffochiamo oppure si verifica il fenomeno dell’aerofagia.

Insieme alle corde vocali, la gola è il vettore e il supporto dell’espressione orale

Immagine correlata

La loquacità, le parole o le grida dipendono da essa. È quindi, in definitiva, la porta o piuttosto la dogana che filtra e seleziona le entrate e le uscite.

Quanto alla tiroide, essa è la ghiandola principale, se così si può dire, da cui dipende l’equilibrio della crescita e tutto il metabolismo umano, come pure lo sviluppo del nostro corpo fisico (crescita, peso). In energetica, la gola è la sede del Chakra detto «della gola».

Ardeche, Fiume, Ponte, Pietra, Francia, Acqua, Vacanze

Questo centro energetico è quello dell’espressione di Sè, del modo in cui ci rapportiamo al mondo esterno

Rappresenta la nostra capacità di riconoscere ed esprimere ciò che siamo e di accogliere ciò che può arricchirci in esperienze di Consapevolezza e farci crescere. Infine è la sede del potenziale espressivo della nostra creatività.

Le malattie della gola sono quelle relative all’espressione «cosa ho di traverso alla gola» oppure all’accettazione «cosa non riesco a mandar giù».

Abbassamento di voce, angina, mandare giù di traverso, aerofagia sono i segni della nostra difficoltà ad esprimere ciò che pensiamo o sentiamo, sovente per il timore delle conseguenze derivanti da tale espressione.

Allora preferiamo arrestare le cose «alla dogana»

Italia, Parapendio, Montagne, Sunrise, Alba, Cielo

Queste malattie sono per estensione i segnali di una mancanza d’espressione di sé, di ciò che si è, delle proprie qualità o fragilità «cosa non riesco a far passare, a dire».

L’ipertiroidismo (Yang) o l’ipotiroidismo (Yin), per esempio, costituiscono spesso il segno di un’impossibilità a dire o fare ciò che si vorrebbe.

Fuoco, Camino, Legno, La Fiamma, Hot, Rosso, Glow, Luce

Nessuno può comprenderci, non disponiamo dei mezzi per far «passare» ciò in cui crediamo, abbiamo paura della non accettazione da parte dell’altro di ciò che vorremmo dire, abbiamo paura della forza e della violenza di ciò che potrebbe emergere.

Dietro questa non espressione vi è sempre una nozione di rischio, di pericolo, che ci fa arrestare, trattenere l’espressione.

Uomo, Upside-Down Della Roccia, Abisso, Rischio

La forma Yang manifesta un desiderio malgrado tutto di rivincita, laddove la forma Yin esprime un abbandono di fronte all’impossibilità di esprimersi.

(Michel Odoul)