L’Arte di Vivere

Sei già intero, completo. Non avrai tutto, sei già tutto

Considera con attenzione questo pensiero. Se non stai godendo la vita ora, con quello che hai accumulato, nel tuo attuale stato di salute, con il lavoro e la relazione amorosa che hai al presente, non potrai neppure apprezzare e godere condizioni di vita nuove o differenti.

Pensione, Scuola, Fiducia In Se Stessi, Credere

La nostra capacità di godere la vita dipende dal modo in cui scegliamo di elaborarla, più che da fattori esterni. Non vi è nulla al di fuori di noi che abbia il potere di darci felicità o soddisfazione.

Ciò che determina la qualità della vita è la scelta di sentirsi realizzati o meno, scelta che si fonda su ciò che pensiamo, su come vediamo noi stessi e il nostro posto nell’universo.

Margherita, Cuore, Legno, Ivy, Fiore, Simbolo, Impianto

Di conseguenza se sei una persona che ha bisogno di aver sempre qualcosa in più per sentirsi completa, continuerai a sentirti incompleto anche quando avrai ottenuto di più.

Pensare in accordo con il principio dell’abbondanza significa credere a un dialogo interiore di questo tenore:

Cuore, Herzchen, Amore, Romanticismo, Fortuna

«Mi piace essere la persona che sono e ciò che ho ottenuto nella vita fino a ora. Non ho bisogno d’altro, neppure di un piccolo cambiamento, per essere felice o completo. So nel mio cuore che non riuscirò ad avere tutto, ma che sono già tutto. L’universo non ha fine, io sono l’universo e perciò non ho confini».

Formulando le tue personali affermazioni e credendovi dimostri di essere pronto a sintonizzarti sull’abbondanza.

Palloncino, Cuore, Amore, Romanticismo, Cielo

Si racconta la storia di un uomo che va da un santone per chiedergli quali sono le cose essenziali di cui ha bisogno per ottenere perfetta felicità e successo per il resto della vita. Il guru risponde «Niente», suggerendo implicitamente che ha già tutto ciò di cui ha bisogno.

La felicità e il successo sono dinamiche interiori che trasferiamo nelle attività della vita, più che qualcosa che otteniamo dall’esterno.

Mani, Erbe, Tramonto, Sento, Tocco, Campo, Erba, Pace

Quando agiamo sulla base del principio della scarsità, generalmente pensiamo: «Se soltanto avessi quest’altra cosa, allora mi assicurerei finalmente felicità e successo». Un esame più approfondito di questo ragionamento ci mostra che in realtà stiamo dicendo:

Ora non sono completo

Summerfield, Donna, Ragazza, Tramonto, Crepuscolo

In qualche modo manco di qualcosa di cui ho bisogno. Quando la otterrò, allora sarò completo. Se è questo ciò che credi, allora stiamo parlando di una persona incompleta, handicappata.

Una simile mentalità presuppone che non siamo ancora esseri umani completi, felici, pieni d’amore, totali, che non abbiamo già in abbondanza dentro di noi ciò che ci sembra mancare.

Ragazza, Donna, Bellezza, Modello, Bello, Mentire

Perciò operiamo sulla base di pensieri di carenza, di bisogno, e finiamo per rimanere intrappolati nell’idea che «devo avere di più prima di poter essere Felice». È invece proprio questo modo di pensare a impedirci di vivere in sintonia con l’abbondanza che regna ovunque.

Sei già tutto

Donna, Ragazza, Libertà, Felice, Sole, Silhouette

Possiedi già tutto quello di cui hai bisogno per la felicità, il successo, la realizzazione e i nobili ideali umanitari che molti di noi coltivano.

Se i bisogni essenziali sono soddisfatti, e abbiamo cibo, acqua e aria, allora abbiamo dentro di noi la possibilità di essere estaticamente felici. Come ha detto Gandhi: «Dio va dagli affamati sotto forma di cibo».

Possiamo apprezzare e celebrare il meraviglioso miracolo che siamo.

Gli Occhi Dei Bambini, Occhi, Blue Eye, Emozione

Possiamo affrontare e elaborare tutto ciò che ci succede senza giudicare. Viviamo in un mondo di abbondanza, infinito, e il modo in cui lo pensiamo dipende interamente da noi, è una scelta. Persino in prigione conserviamo il nostro spazio di libertà, perché siamo liberi di pensare.

Nessuno può portarci via questa libertà. Mai! Una volta che ce ne rendiamo conto, possiamo metterci in rapporto con l’abbondanza, facendola diventare la parola chiave della nostra esistenza.

Sì, davvero, sei già tutto.

Bellezza, Donna, Ritratto, Faccia, Capelli, Femminilità

Tutto ciò che è necessario per avere abbondanza nella vita, tu lo sei già. Sintonizza l’antenna, e cerca di trarne finalmente vantaggio nella tua vita.

(Dott. Wayne W.)

L’arte di Vivere

Fluire come mezzo di distacco

Più siamo attaccati a persone, cose, idee e emozioni, meno possiamo esperire autenticamente questi fenomeni. Prova a stringere dell’acqua con la mano e vedrai come sfugge rapidamente alla presa.

Se però ti rilassi e abbandoni la mano nell’acqua puoi averne l’esperienza per tutto il tempo che vuoi.

Donna, Disperata, Triste, Pianto, Grido, Depressione

Ecco il principio del distacco e del fluire con la vita

lasciare che le cose scorrano naturalmente è il modo in cui funziona l’universo. Tutto nell’universo, proprio tutto, è energia, tu compreso. L’energia deve scorrere liberamente per essere efficiente.

Pensione, Cuore, Ascolta, Sopra, Amore, Off, Fine

Lasciare che le cose scorrano naturalmente è il modo di operare dell’universo: l’aria circola attorno al pianeta senza interruzione; l’acqua scorre per tutto il mondo fisico seguendo la strada di minor resistenza; la Terra stessa si muove ruotando continuamente sul suo asse, come tutti gli altri corpi celesti dell’universo.

Si può dire che l’universo sia un grande sistema energetico, che neutralizza, scorrendovi attorno, ogni tentativo di imbrigliare i movimenti della sua energia; opera in armonia con tutte le sue parti, senza avere l’esigenza di sapere come le cose dovrebbero andare.

Risultati immagini per distacco

Tieni a mente che anche gli esseri umani sono un sistema energetico

Anche noi siamo parte della forza vitale dell’«unica canzone».  E poiché l’energia vuole scorrere senza impedimenti, sembra naturale concludere che, per funzionare perfettamente nell’universo, anche noi dobbiamo scorrere liberamente, senza ostacoli.

Palloncino, Cuore, Amore, Romanticismo, Cielo

Meno impedimenti frapponiamo all’energia che scorre, con tanta maggiore efficienza ci adatteremo e saremo in armonia con il sistema energetico globale che chiamiamo universo.

Le dipendenze, che ci inducono a credere che dobbiamo possedere più cose e avere più controllo sugli altri, sono impedimenti a raggiungere una coscienza superiore e a vivere una vita risvegliata, trasformata.

Uomo, Donna, Vista, Skyline, New York, Amore, Brama

Il distacco è una delle lezioni più grandi della vita sul cammino dell’illuminazione.

(Wayne W.)

Giudizi

Puoi eliminare la tendenza a dare la colpa agli altri

Rousse, Guarda, Occhi Blu, Viso, Donna, Osservare

Puoi liberarti dal desiderio di vendetta. Ma quanto al giudicare, il massimo che puoi fare è ridurne la presenza nella tua vita. Giudicare significa vedere il mondo come sei tu, non come è.

È impossibile evitare completamente di giudicare, perché in realtà ogni pensiero contiene un elemento di giudizio.

Dire che oggi è una bellissima giornata è un giudizio.

Essere, Vedere, Emoji, Simboli, Vivo, Sveglio

Trasmettere affetto a qualcuno è un giudizio

Valutare una persona o una cosa è un giudizio. Perciò puoi evitare completamente di giudicare solo quando non pensi, e sarebbe assurdo volerlo fare.

Puoi però ridurre significativamente la quantità di giudizi negativi che dai, e questa forma di perdono migliorerà radicalmente la qualità della tua vita. La prima cosa da ricordare è che i giudizi non cambiano nulla o nessuno nell’universo.

Smiley, Emoji, Emote, Simbolo, Emoticon, Viso, Testa

Il fatto che non ti piaccia una certa persona o che reagisca negativamente a un certo comportamento non cambia la persona o il comportamento in questione.

Ti invito ancora a tenere a mente che quando giudichi un’altra persona, non definisci l’altro ma te stesso.

Risultati immagini per giudicare

I giudizi dicono qualcosa solo su di te. Descrivono ciò che ti piace e non ti piace

Non definiscono la persona che viene giudicata. Quella persona è definita dai propri pensieri e dalle proprie azioni. Una volta che te ne renderai conto, comincerai a sostituire la tendenza a giudicare con l’accettazione, vale a dire tradurrai il perdono in azione.

Meteorite, Impatto, Cometa, Distruzione

Quando accetti gli altri non sei più soggetto alla sofferenza che si accompagna al giudicarli. Quando qualcuno agisce in modo che ti pare sgradevole, devi capire che il dolore, la rabbia, la paura o qualsiasi altra emozione tu possa provare costituisce solo il modo in cui hai scelto di reagire al comportamento di quella persona.

Se non puoi o non vuoi registrare la presenza di quell’emozione e poi liberartene

Risultati immagini per giudicare

allora è al tuo io che devi prestare attenzione. Il comportamento di quella persona si è scontrato con qualcosa di non finito o di ignorato nella tua vita.

Il malessere per il comportamento dell’altro è il tuo modo di sfuggire a qualcosa dentro di te. Una distinzione sottile, ma molto significativa.

Ciò che pensi del comportamento degli altri, è cosa tua

Dualismo, Dualistica, Dualità, Meditazione, Compassione

Sei tu a pensare e a portare con te i risultati dei tuoi pensieri. Se non giudichi le persone che ti circondano, ma le accetti esattamente per quello che sono, eliminando il bisogno di farti turbare da loro, hai messo in pratica il precetto del perdono.

Perdonare significa solo correggere le tue impressioni errate. In realtà non vi è nulla da perdonare, tranne te stesso per il fatto di aver incolpato e giudicato. Questi tre atteggiamenti, colpevolizzazione, desiderio di vendetta e tendenza a giudicare, sono abiti mentali fortemente radicati.

Opposti, Pollice, Positivo, Negativo, Alto

Si sviluppano in una cultura in cui l’individuo si fa vanto di incolpare sempre gli altri di ciò che gli accade, e intenta incessantemente cause invocando l’idea di «giustizia», e traggono origine dall’abitudine di instillare pensieri di vendetta fin dall’infanzia, giustificandoli con l’idea che la ritorsione sia «soltanto giusta», patriottica o equa.

Eppure è un comportamento estremamente autolesionista e irresponsabile, certo non illuminato! Ed è molto stupido, tanto per dare un giudizio!

Essere, Vedere, Essendo, Mani, Azienda, Attenzione

Ogni qualvolta ti senti trascinato a questo tipo di atteggiamento ricorda a te stesso che finirai per esserne tu la vittima.

Lasci che la tua vita sia controllata dal comportamento di altri; per quante giustificazioni possa addurre, quando agisci in questo modo sei sempre schiavo dei loro capricci. Come ci ha ricordato Maslow: «Non esiste uno schiavo ben adattato».

Un tale comportamento ti mantiene in uno stato di torpore spirituale. Non puoi avere uno scopo e vivere in modo armonico ed equilibrato quando permetti a un altro di dettarti pensieri e azioni.

Risultati immagini per giudicare

L’incontro con lo scopo che cerchi non può avvenire e non puoi vivere un’esistenza spirituale e piena d’amore quando condanni e giudichi gli altri o sei posseduto da sentimenti di vendetta.

L’illuminazione richiede che ti assuma la responsabilità della tua vita.

Uomo, Pistola, Gangster, Vendetta, Male, Mafia

Responsabilità significa letteralmente rispondere con abilità; e naturalmente ciò è impossibile se sei paralizzato dall’odio, dal rancore e dal desiderio di vendetta.

Prova a considerare la vita di alcune delle figure più ammirate della storia. Chi è stato dominato dall’ossessione della vendetta ci ha trascinato in una guerra dopo l’altra, che hanno portato morte e distruzione indiscriminata in nome del rancore e della colpevolizzazione.

Solitario, Uomo, Seduta, Tempo Libero, Riposo, Git

Come si può dare un contributo positivo al mondo e sintonizzarsi sulla forza dell’amore quando si è occupati dall’idea della vendetta? Impossibile.

Ascolta le parole di chi ammiri e invece di qualificarti con l’etichetta di cristiano, ebreo, musulmano, buddista o altro, sforzati il più possibile di identificarti concretamente con la tua Coscienza,  poi ci sono queste figure:

Autunno, Panorama, Natura, D'Oro, Settembre, Fiume

Cristo, Dio, Buddha e Maometto, ma soprattutto accedi alla tua AnimA, fai pace con Lei, con il tuo vero Sé e il tuo Vero Maestro Interiore, non c’è altro, il fuori è una tua estensione.

Attraverso tale impegno staremo tutti meglio e cominceremo a vivere ogni giorno il perdono, invece di parlarne in chiesa per poi tornare a una vita quotidiana in cui ci affanniamo a costruire più armi, a far causa ai vicini e a giudicare chi è lontano o differente da noi.

(Wayne W. modificato Francesco Ciani)

Dare è la chiave per arrivare a perdonare

Questa è una delle più grandi lezioni che abbia imparato in vita mia

Se puoi farla tua, senza lasciarti distogliere da un atteggiamento cinico, perdonare diventerà un modo di vita. Dare è la risposta alla domanda:

Mano, Regalo, Bouquet, Congratulazione, Amore, Dare

«Perché sono qui?» Dal momento che non puoi possedere niente e che ogni attaccamento rappresenta un ostacolo che tiene lontana l’abbondanza, non ti rimane che dare agli altri, te stesso e tutte le cose che circolano nella tua vita.

Abbiamo quasi tutti la tendenza ad accumulare per noi e la nostra famiglia, tanto che dimentichiamo spesso la necessità di mantenere in circolazione i beni, di ogni tipo, fra le persone.

Le Mani, Open, Candela, Lume Di Candela, Preghiera

In questa corsa all’acquisto di beni materiali spesso istituiamo dei rapporti ostili con gli altri, persino con persone che ancora non conosciamo, perché ci mettiamo sulla difensiva pensando che ci vogliano togliere qualcosa.

Ricorda che è impossibile farsi travolgere da sentimenti di odio o di amarezza verso gli altri quando il proprio obiettivo primario è quello di essere generosi.

Fontana, Acqua, Flusso, Bagnato

Il perdono verrà quasi automaticamente quando ti sarai distaccato dal bisogno di ottenere una certa cosa e sarai invece tutto proteso ad aiutare e a entrare in contatto con gli altri.

Il paradosso sta nel fatto che quanto meno una persona è ossessionata dall’idea di possedere e accumulare e quanto più è disposta a dare agli altri, tanto più in realtà ottiene.

Risultati immagini per dare con amore

Ciò a cui pensi si espande

Perciò se pensi solo e continuamente a ottenere il più possibile per te stesso e a battere i rivali che credi stiano cercando di «farti le scarpe», significa che pensi, ti preoccupi ed elabori progetti tutti incentrati sull’idea dell’inganno.

Mele, Mercato Dei Contadini, Business, Comprare, Deal

I tuoi pensieri ruoteranno attorno all’idea della disonestà del rivale e dell’ingiustizia e crudeltà del mondo: saranno dunque queste a espandersi, dato che sono le cose a cui pensi di più.

Ti troverai dunque ad avere sempre più paura di farti ingannare, e quindi ad assicurarti contro tale possibilità, assoldando avvocati che ti proteggano e aumentando così il numero dei tuoi avversari.

San Valentino, Cane, Animale, Carino, Rosa, Cuore

Ti metterai da solo in una situazione di antagonismo con tutti e sicuramente vedrai espandersi la spirale della conflittualità.

Esamina ora l’approccio alla vita di segno contrario

I tuoi pensieri (cioè tu stesso) adottano una nuova prospettiva. Ora non pensi alle quote che ti spettano, ad accumulare ricchezza, alla situazione economica in cui ti trovi.

Marmi, Vetro, Giocattoli, Giocattoli Dei Bambini

Dai invece agli altri ciò che hai dentro di te: cioè armonia e accettazione. Dal momento che non cerchi di ottenere nulla da nessuno, non hai mai paura.

Supponiamo che entri nella tua vita una persona intenzionata a ingannarti; quella persona incontrandoti vedrà in te qualcuno da cui si sentirà sinceramente apprezzata come essere umano.

Clessidra, Tempo, Ore, Orologio, Egg Timer

Le probabilità di un inganno diminuiscono radicalmente quando non ci si aspetta che possa avvenire.

Se cercherai armonia e collaborazione e le darai agli altri, molto probabilmente riceverai a tua volta lo stesso trattamento. Non ti attirerai nemici perché non ti metterai in posizione di antagonismo con nessuno, indipendentemente dal comportamento degli altri nei tuoi confronti.

Immagine correlata

La generosità diventa la chiave per istituire dei rapporti con i tuoi simili in cui perdonare non è più necessario.

Questa strategia funziona davvero! Sii paziente e continua a seguirmi invece di lasciarti sopraffare dallo scetticismo, al quale ti spinge la mentalità radicata nella nostra cultura.

Font, Positivo, Motivazione, Legno, Banner

Naturalmente sono consapevole del fatto che a questo mondo esistono persone che si comportano in modo disonesto. So che vengono compiuti continuamente delitti efferati.

So anche che molti ritengono che dovremo continuare a costruire prigioni per mettere una volta per sempre sotto chiave «questi farabutti»! Ma costruire sempre più prigioni per rinchiudervi sempre più persone si sta rivelando inefficace.

Amanti, Luna, Amore, Coppia, Fiore, Proposta, Impegno

Nell’ultimo decennio abbiamo duplicato e poi quadruplicato il numero di prigioni, eppure la situazione di sovraffollamento è rimasta immutata.

La soluzione verrà quando scopriremo il motivo per cui così tanti individui vogliono derubare gli altri, e ci impegneremo a correggere il loro atteggiamento verso la vita. Una nostra presa di coscienza è l’unica via per iniziare tale percorso.

Cuore, Amore, Romanticismo, San Valentino, Armonia

Ho scoperto che il modo più rapido per disarmare chiunque sia interessato esclusivamente a derubarmi sia di fargli sapere, con dolcezza, che il mio modo di vivere è diverso.

Sai che nel tuo organismo avvengono certi processi, la salivazione, la digestione, l’escrezione, eccetera, che ti mantengono in vita e in salute. Sappi che nell’universo funzionano anche altri principi: quello dell’abbondanza, della sincronicità, del distacco, dell’unità.

Uomo, Mi Piace, Mark Giorno, Complimenti, Abbraccio

Devi solamente sintonizzarti su tali principi e lasciare che operino attraverso di te, esattamente come i meccanismi che fanno funzionare il tuo organismo. Quando ti senti interiormente in armonia, vuoi dare anche agli altri la tua felicità, e questo desiderio diventa il fulcro della tua vita.

Poiché sei energia e tutto nell’universo è energia, devi solo mantenere l’energia in circolazione

Cuore, Chiave, Rosa, Herzchen, Amore, Romanticismo

lasciarla fluire liberamente, senza impedimenti; quando la trasmetti al di fuori, ritorna indietro. Ricordati di dare per il piacere di dare, e di rimettere in circolazione l’energia quando ritorna a te; la vedrai presto all’opera nella tua vita.

Se dubiti di questo principio, allora non funzionerà

I dubbi rappresentano un blocco. Ma tutte le persone di mia conoscenza che hanno veramente messo alla prova questo principio hanno scoperto che funziona davvero. Io ormai ho addirittura superato la fase in cui ci credevo:

Dire Sì Al Live, Gioia, Lust For Life, Frohsinn

ora ho semplicemente la certezza della sua verità. Perciò incontro raramente persone che mi vogliono ingannare. Quando succede, mi comporto con amore, invece che con rabbia, consapevole che non posso provare loro ciò di cui parlo fino a quando rimangono tutti tesi nell’acquisire invece che nel dare.

La qualità della loro vita è dunque sotto l’influenza di pensieri di scarsità e del desiderio di prendere agli altri

Emozioni, Fiore, Impianto, Mazzo, Grazie, Greeting Card

credono di non poter mai avere abbastanza. Io al contrario so che avrò sempre a sufficienza, quali che siano le circostanze in cui mi trovo. Di conseguenza posso dare e quanto do continua a tornarmi indietro quasi per magia.

Faccio continuamente circolare le cose, perché non voglio aver alcun attaccamento. Nessuno può rubarmi nulla.

Joel Goldsmith, in Parenthesis in Eternity (Parentesi nell’eternità) scrive

Margherita, Fiore, White, Bella, Bellezza, Bloom

Amare il prossimo come noi stessi significa dunque riconoscere al prossimo la stessa divinità che riconosciamo a noi stessi, indipendentemente dalle apparenze della situazione.

Il prossimo può essere un’adultera o il ladrone sulla croce, non ci riguarda. Dobbiamo amare tutti i nostri simili, conoscendo la loro vera natura, proprio come ne saremmo amati noi facendo loro conoscere la nostra vera natura, indipendentemente dalle apparenze esterne della situazione.

Goccia D'Acqua, Raccogli Gocce, Fiore, Impianto

Possiamo cominciare a dare amore e compassione alla parte di noi che sta lottando con il dolore, l’odio e la rabbia.

Quando riusciamo veramente a essere vicini a noi stessi, possiamo essere parte di quell’energia universale, di quella coscienza superiore, di quella divinità che è presente in ognuno di noi, e possiamo dare quell’energia persino a chi ci fa del male, perché è ciò che abbiamo dentro.

E veramente in ognuno di noi, e si trasformerà in amore, se solo lo consentiamo.

(Wayne W.)