Precetti naturopatici

Ascoltati e Comprendi, aspetti che chiedono di essere risolti 

– Gli stati infiammatori sono forti manifestazioni di richiesta di aiuto che il corpo attiva, vanno compresi, aiutati e seguiti nel loro percorso di riprestino.

– I trattamenti, i rimedi e le metodologie utilizzate non devono essere invasive, oppure, quando sono strettamente necessarie, devono esserlo il meno possibile, mirate in tempi e spazi misurabili.

Nessun trattamento può  o deve essere somministrato a vita!!

– Bisogna dare al corpo il tempo necessario per ripristinare l’equilibrio; la fretta e il desiderio del risultato immediato / non si sposano con le leggi della natura

– Gli squilibri sono causati non solo da ciò che si mangia e si fa, ma principalmente da ciò che si pensa e dal vissuto mentale, intrinseco emozionale ed esperienziale.

– Ricordo che l’Essere umano è la massima espressione della separazione interiore su questo piano materiale.

Massaggio, Mossa, Terapia, Fisioterapia, Physio, Relax

– Ogni individuo, pur essendo simile agli altri, è comunque un essere unico e irripetibile.

Quindi ogni agire terapeutico deve risultare personalizzato, dove la comprensione delle cause che persistono e resistono al problema vanno assolutamente individuate.

Immagine correlata

Con una consulenza mirata posso seguirti aiutandoti nella comprensione e integrazione ad un benessere interiore.

Di quali Rimedi della Farmacopea Officinalis  (con titolazione dei principi attivi) necessari ed essenziali per il tuo benessere,

per riportare il tuo metabolismo, in un processo di Equilibrio, Vitalità, Energia …

rieducando le cause e le conseguenze a cascata.

Trattamento, Dito, Mantenere, Mano, Polso

Risultati immagini per whatsapp

WhatzApp link diretto          

                                                                                                         Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è Messenger-Flowers-796x417.jpg

Messenger 

Immagine correlata

Instagram

Immagine correlata

Facebook

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è youtube.jpg

Iscriviti

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è recensioni-google.jpgDove siamo e se vuoi: Lascia una Recensione

(Francesco Ciani Naturopata)

La cellulite ed i carboidrati insulinici

La cellulite è probabilmente la malattia che coinvolge il maggior numero di donne occidentali. Ne soffrono persone di ogni età, indipendentemente dal peso, apparendo come un flagello ineluttabile (anche se la diagnosi è peggiore con l’aumento del peso).

Insalata, Pasto, Pomodoro, Cetriolo, Carota

Ci siamo mai chiesti perché è così difficile sconfiggere la cellulite?

Da decenni ormai è diventato il core business dell’industria estetica (estetiste, chirurghi, società farmaceutiche) e nonostante ciò si può solo migliorare lo stato patologico, senza mai guarire del tutto. La risposta è molto semplice. Finché si continua a mangiare carboidrati come amidi e zuccheri, tutto quello che si farà non servirà praticamente a nulla.

Vediamo insieme i motivi.

Salsiccia, Piatto Di Salsicce, Wurstplatte, Mangiare

Vi ricorderete che quando si ingeriscono alimenti con medio o con alto indice glicemico, il nostro corpo reagisce con la produzione d’insulina.

Ricorderete che l’insulina obbliga le cellule adipociti (che nelle donne si trovano su glutei e gambe) a riempirsi di grasso. Non a caso è proprio in tali zone che fa la sua malefica comparsa la cellulite.

Burger, Pane, Carne, Polpette, Fresco, Cibo, Formaggio

Quando le cellule adipose sono obbligate ad assimilare il grasso in maniera eccessiva può avvenire la morte della cellula stessa dando luogo ad una risposta infiammatoria (sistema immunitario), che a sua volta degrada il micro circolo presente nel tessuto adiposo.

Ciò significa che il persistere dell’infiammazione impedisce il normale reflusso dei liquidi, fenomeno peggiorato dall’azione della ritenzione idrica, causata dall’insulina.

Cibo, Ristorante, Prima Colazione, Pranzo, Cena, Piatto

La distruzione del microcircolo, crea delle zone compatte di grasso che non può essere più immesso nel circuito sanguigno (anche a seguito di diete ed attività fisica).

In conseguenza di ciò, ragazze anche giovani e magre, mangiando carboidrati insulinici, hanno comunque il problema della cellulite. Al contrario l’alimentazione a base di frutta, verdura, carne e pesce non causa l’accumulo di grasso nelle aree dove si crea la cellulite.

Tartufo, Truffle, Cibo, Gastronomia, Mangiare, Piatto

Questo perché, nel caso ingeriate più calorie di quelle consumate nello stesso giorno, i chilomicroni (lipoproteine che trasportano il grasso assunto dalla dieta) rilasciano i trigliceridi alle cellule adipociti distribuite nel sottocutaneo dell’intera superficie corporea e non a quelle localizzate solo su glutei e gambe.

Fusilloni, Pastasciutta, Italia, Cucina Italiana

Non a caso la cellulite può essere considerata una malattia sconosciuta dalle popolazioni africane (che vivono ancora nei villaggi) e dai popoli che consumano pochi carboidrati. Ovviamente è un malattia esclusiva dell’uomo visto che nessun’altra specie in questo pianeta ne soffre.

Vivere 120 Anni